Image

Istruzioni d'uso per adulti ACC

L'ACC è un farmaco mucolitico. L'acetilcisteina, che fa parte del preparato ACC, a causa della presenza di gruppi sulfidrilici, è in grado di rompere i legami disolfuro dei mucopolisaccaridi acidi dell'espettorato. Di conseguenza, l'espettorato perde la sua viscosità e diventa più fluido, il che facilita notevolmente la sua dipartita dall'albero bronchiale.
Dopo somministrazione orale, l'acetilcisteina viene rapidamente e completamente assorbita e metabolizzata nel fegato con la formazione di cisteina, un metabolita farmacologicamente attivo, nonché di diacetilcisteina, cistina e altri disolfuri miscelati. La biodisponibilità è molto bassa - circa il 10%. La Cmax nel plasma sanguigno viene raggiunta 1-3 ore dopo la somministrazione. Legame alle proteine ​​plasmatiche del sangue - 50%. L'acetilcisteina viene escreta dai reni sotto forma di metaboliti inattivi (solfati inorganici, diacetilcisteina).
T½ è determinato principalmente dalla rapida biotrasformazione nel fegato - ≈1 h. In caso di riduzione della funzionalità epatica, T½ aumenta a 8 h.

Indicazioni per l'uso:
L'ACC è prescritto in tutti i casi di malattie con accumulo di espettorato viscoso denso nell'albero bronchiale e nel tratto respiratorio superiore, vale a dire: bronchite acuta e cronica, compreso ostruttiva; bronchiolite; tracheiti; asma bronchiale; malattia bronchiectatica; fibrosi cistica; laringite; sinusite; otite media essudativa.

Modalità di applicazione:
La dose giornaliera per il trattamento della fibrosi cistica in pazienti di peso superiore a 30 kg viene utilizzata fino a 800 mg. I bambini dai 10 giorni di vita e fino a 2 anni applicano 50 mg 2-3 r / s. All'età di 2-5 anni - 400 mg al giorno, diviso in 4 dosi. Da 6 anni - 600 mg / s (diviso in 3 dosi). Il trattamento è continuato per molto tempo, con cicli di diversi mesi (3-6).
In tutti gli altri casi, la dose giornaliera per i bambini dai 14 anni di età e gli adulti è di 400-600 mg. Da 6 a 14 anni - 300-400 mg (diviso in 2 dosi), 2-5 anni - 200-300 mg (diviso in 2 dosi). I bambini a partire dal decimo giorno di vita e fino a 2 anni applicano 50 mg 2-3 r / s. Nelle malattie acute senza complicazioni, il farmaco viene prescritto per 5-7 giorni. In caso di complicanze o in un decorso cronico, è possibile il trattamento del decorso (fino a 6 mesi)..
L'ACC viene assunto dopo un pasto. Il tablet o il contenuto della confezione devono essere sciolti in mezzo bicchiere di liquido (tè freddo, acqua, succo).

Effetti collaterali:
Gli effetti collaterali quando si utilizza il farmaco ACC possono verificarsi:
dal tratto gastrointestinale - stomatite, nausea, vomito, diarrea, bruciore di stomaco.
Dal lato del sistema nervoso centrale - mal di testa, acufene.
Dal CCC - ipotensione arteriosa, aumento della frequenza cardiaca.
Reazioni allergiche - broncospasmo (specialmente con iperreattività bronchiale), eruzione cutanea e prurito.

Spesso la causa dell'ipersensibilità al farmaco è la presenza di propil e metil paraidrossibenzoato.

Controindicazioni:
Controindicazioni all'uso del farmaco ACC sono: ipersensibilità all'acetilcisteina e agli eccipienti, ulcera peptica, intolleranza ereditaria al fruttosio, emorragia polmonare o emottisi, nella pratica pediatrica - con epatite e insufficienza renale (rischio di accumulo di prodotti contenenti azoto).

Gravidanza:
Durante la gravidanza, così come durante l'allattamento, l'ACC è prescritto solo se ci sono prove sotto la supervisione di un medico.

Interazione con altri farmaci:
La tetraciclina e i suoi derivati ​​(tranne la doxiciclina) non possono essere usati insieme all'ACC in pediatria. Durante gli studi sperimentali in vitro, non ci sono stati casi di inattivazione di altri tipi di farmaci antibatterici. Tuttavia, si raccomanda di osservare l'intervallo tra l'assunzione di ACC e un antibiotico per almeno 2 ore. In vitro è stata dimostrata l'incompatibilità dell'acetilcisteina con penicilline semisintetiche, antibiotici delle serie aminoglicosidiche e cefalosporine. Tali studi non sono stati condotti con eritromicina, amoxicillina e cefuroxima..
La somministrazione simultanea di farmaci antitosse può portare al ristagno della secrezione del tratto respiratorio. L'applicazione con nitroglicerina può aumentare l'effetto vasodilatatore di quest'ultimo.

Overdose:
Non ci sono ancora casi di sviluppo di effetti collaterali gravi e potenzialmente letali, anche con un sovradosaggio significativo. In alcuni casi, sono possibili nausea, vomito e diarrea. Vi è il rischio di ipersecrezione nei bambini..
Trattamento sintomatico.

Condizioni di archiviazione:
In luoghi inaccessibili ai bambini. Temperatura non superiore a 30 ° C. La soluzione finita deve essere conservata per non più di 12 giorni in frigorifero (a una temperatura di 2-8 ° C).

Modulo per il rilascio:
ACC 100, 200 - compresse effervescenti da 20 pezzi..
Bevanda calda ACC - polvere per preparare una bevanda calda per uso interno - 200 mg (20 bustine) e 600 mg (6 bustine).
ATST-long - compresse effervescenti (600 mg), 10 pezzi nel tubo.
Polvere ACC per la preparazione di una soluzione per somministrazione orale - 100, 200 mg in 2 pezzi. confezionato.
ACC per bambini - polvere per la preparazione di una soluzione per somministrazione interna di 30 g in un flacone da 75 ml (20 mg / ml) e 60 g in un flacone da 150 ml (20 mg / ml).

Struttura:
Compresse effervescenti: acetilcisteina e componenti ausiliari (acido ascorbico, saccarosio, saccarina, aroma).
Polvere: acetilcisteina e componenti ausiliari (saccarosio).
ACC Compresse effervescenti lunghe: acetilcisteina e componenti ausiliari (acido ascorbico, citrato di sodio, saccarina, ciclamato di sodio, lattosio, acido citrico, carbonato di sodio, mannitolo, bicarbonato di sodio, aroma).
ACC per bambini: acetilcisteina.

Scegli il tuo ACC ® ** preferito

** Non una raccomandazione di trattamento. Prima di usare il farmaco, consultare uno specialista.

Forma di dosaggio

Dosaggio

Età

Acquista ACC ® nelle farmacie della tua città

Proprietà di ACC ®

Ha un effetto diretto

Consente all'ACC ® di dissolvere l'espettorato e di rimuoverlo dai polmoni

Attività ACC ®.

Solo 1 volta al giorno.
Non puoi bere acqua

Tripla azione

Effetti mucolitici, antiossidanti e antinfiammatori contro raffreddore e influenza

Lo sciroppo ACC ® è adatto ai bambini 1

Lo sciroppo ACC ® è appositamente progettato per i bambini. Senza alcool, zucchero e coloranti

* Polvere per soluzione orale

1. Il farmaco ACC ® sciroppo viene utilizzato per le malattie respiratorie accompagnate da tosse con espettorato viscoso a rilascio di lavoro, sia adulti che bambini di età superiore ai 2 anni.

© 2017 Sandoz. Reg. numero: П N015472 / 01, П N015473 / 01, П N015474 / 01, ЛП-002668, П N00885, ЛП-005087. RU2004819595

Istruzioni d'uso per adulti ACC

Effetto farmacologico:
Il principio attivo è l'acetilcisteina, un derivato della cisteina (amminoacido). Ha un effetto mucolitico ed espettorante dovuto alla rottura dei legami bisolfuro dei mucopolisaccaridi dell'espettorato. Questo depolimerizza le mucoproteine ​​e aumenta la viscosità della secrezione bronchiale. Di conseguenza, aumenta la clearance mucociliare e migliora la secrezione di espettorato. L'acetilcisteina ha effetti antiossidanti e pneumoprotettivi, associati alle proprietà leganti dei gruppi sulfidrilici. È un antidoto per avvelenamento acuto con aldeidi, paracetamolo e fenoli (l'effetto disintossicante è possibile a causa dell'aumentata produzione di glutatione).

L'acetilcisteina con uso interno viene quasi immediatamente assorbita dal tratto gastrointestinale. Il metabolita attivo è la cisteina, che si forma nel fegato. Inoltre, il metabolismo dell'acetilcisteina passa attraverso la formazione di diacetilcisteina, cistina. Il prodotto finale del metabolismo è disolfuri misti..

La biodisponibilità è del 10%. La Cmax è determinata dall'uso interno dopo 1-3 ore. Le proteine ​​plasmatiche si legano al 50% di acetilcisteina. La concentrazione massima di un metabolita farmacologicamente attivo nel sangue è di 2 μmol / l.

I metaboliti inattivi vengono escreti nelle urine (solfati inorganici, diacetilcisteina), tuttavia, una piccola quantità di acetilcisteina viene escreta con le feci in uno stato invariato.

L'emivita dell'acetilcisteina dipende dalla biotrasformazione nel fegato. Con insufficienza epatica, è di 8 ore, mentre normale - 1 ora, attraversa la barriera ematoplacentare e può accumularsi nel liquido amniotico.

Indicazioni per l'uso

L'acetilcisteina è prescritta in tutti i casi di malattie con accumulo nell'albero bronchiale e nel tratto respiratorio superiore dell'espettorato viscoso denso, vale a dire:
• bronchite acuta e cronica, anche ostruttiva;
• Bronchiolite;
• Tracheite;
• Asma bronchiale;
• malattia bronchiectatica;
• Fibrosi cistica;
• laringite;
• sinusite;
• Otite media essudativa media.

Modalità di applicazione

All'età di 2-5 anni - 400 mg al giorno, diviso in 4 dosi. Da 6 anni - 600 mg / s (diviso in 3 dosi). Il trattamento è continuato per molto tempo, con cicli di diversi mesi (3-6).
In tutti gli altri casi, la dose giornaliera per i bambini dai 14 anni di età e gli adulti è di 400-600 mg. Da 6 a 14 anni - 300-400 mg (diviso in 2 dosi), 2-5 anni - 200-300 mg (diviso in 2 dosi). I bambini a partire dal decimo giorno di vita e fino a 2 anni applicano 50 mg 2-3 r / s. Nelle malattie acute senza complicazioni, il farmaco viene prescritto per 5-7 giorni. In caso di complicanze o in un decorso cronico, è possibile il trattamento del decorso (fino a 6 mesi)..

L'ACC viene assunto dopo un pasto. Il tablet o il contenuto della confezione devono essere sciolti in mezzo bicchiere di liquido (tè freddo, acqua, succo).

Effetti collaterali

Dal tratto gastrointestinale - stomatite, nausea, vomito, diarrea, bruciore di stomaco.
Dal lato del sistema nervoso centrale - mal di testa, acufene.
Dal CCC - ipotensione arteriosa, aumento della frequenza cardiaca.

Reazioni allergiche - broncospasmo (in particolare con iperreattività bronchiale), eruzione cutanea e prurito della pelle. Spesso la causa dell'ipersensibilità al farmaco è la presenza di propil e metil paraidrossibenzoato.

Controindicazioni:
• Ipersensibilità all'acetilcisteina e agli eccipienti
• ulcera peptica
• Intolleranza ereditaria al fruttosio
• Emorragia polmonare o emottisi
• Nella pratica pediatrica - con epatite e insufficienza renale (minaccia di accumulo di prodotti contenenti azoto).

Gravidanza

L'effetto embriotossico dell'acetilcisteina è assente, tuttavia, durante la gravidanza e durante l'allattamento, è prescritto solo se ci sono prove sotto la supervisione di un medico.

Interazione con altri farmaci

Tali studi non sono stati condotti con eritromicina, amoxicillina e cefuroxima..

L'uso concomitante di farmaci antitosse può portare al ristagno del segreto delle vie aeree.

L'applicazione con nitroglicerina può aumentare l'effetto vasodilatatore di quest'ultimo.

Overdose

Nella pratica pediatrica, sono descritti casi di secrezione ipersensibile nei neonati. Gli effetti collaterali che minacciano la vita e la salute non sono descritti. In caso di sovradosaggio (disturbi dispeptici), viene prescritta una terapia sintomatica.

Modulo per il rilascio

ACC 100, 200 - compresse effervescenti da 20 pezzi..
Bevanda calda ACC - polvere per preparare una bevanda calda per uso interno - 200 mg (20 bustine) e 600 mg (6 bustine).
ATST-long - compresse effervescenti (600 mg), 10 pezzi nel tubo.
Polvere ACC per la preparazione di una soluzione per somministrazione orale - 100, 200 mg in 2 pezzi. confezionato.

ACC per bambini - polvere per la preparazione di una soluzione per somministrazione interna di 30 g in un flacone da 75 ml (20 mg / ml) e 60 g in un flacone da 150 ml (20 mg / ml).

Condizioni di archiviazione:
In luoghi inaccessibili ai bambini. Temperatura non superiore a 30 ° C. La soluzione finita deve essere conservata per non più di 12 giorni in frigorifero (a una temperatura di 2-8 ° C).

Struttura

Compresse effervescenti: acetilcisteina e componenti ausiliari (acido ascorbico, saccarosio, saccarina, aroma).

Polvere: acetilcisteina e componenti ausiliari (saccarosio).

ACC Compresse effervescenti lunghe: acetilcisteina e componenti ausiliari (acido ascorbico, citrato di sodio, saccarina, ciclamato di sodio, lattosio, acido citrico, carbonato di sodio, mannitolo, bicarbonato di sodio, aroma).

ACC per bambini: acetilcisteina.

Inoltre:
L'ACC viene usato con cautela in caso di ulcera gastrica o duodenale.

Quando si prepara una soluzione, un paziente con asma può inalare aria con particelle del farmaco, che provoca irritazione della mucosa del tratto respiratorio superiore e può provocare broncospasmo riflesso.

Per il miglior effetto mucolitico nel trattamento dell'acetilcisteina, è necessario assumere molto fluido.

10 ml della soluzione orale finita contengono 0,31 unità di carboidrati, che devono essere prese in considerazione per i pazienti con diabete.

Il sorbitolo ha un lieve effetto lassativo sulle feci..

Per neonati e bambini fino a 1 anno di età, l'acetilcisteina viene utilizzata esclusivamente per motivi di salute sotto stretto controllo medico. Il dosaggio raccomandato (10 mg / kg di peso corporeo) non può essere modificato.
Gli ATST 200 non usano all'età di 2 anni.
ACC Long non è raccomandato ai minori di 14 anni.

La velocità della reazione durante la guida e il lavoro con la tecnica non cambia durante l'assunzione di acetilcisteina.

PREZZO ACC:
ACC 100 gran. Confezione da 0,1 g №20 - 34 UAH

Istruzioni d'uso per adulti ACC

Prezzi nelle farmacie online:

ACC - un farmaco con effetto mucolitico, utilizzato per varie malattie respiratorie.

Forma e composizione del rilascio

L'ACC è disponibile sotto forma di compresse effervescenti, granuli per soluzione orale e granuli di arancia per la preparazione dello sciroppo.

Le compresse sono rotonde e piatte, bianche. Hanno un odore di mora. Le compresse sono vendute in strisce da 4 pezzi e in tubi di alluminio o plastica da 20 e 25 pezzi. Una scatola di carta o cartone contiene 15 strisce, 1, 2 o 4 provette con compresse.

I granuli per la preparazione di una soluzione orale sono uniformi, bianchi con l'odore di un'arancia. Disponibile in buste di materiale combinato da 3 g. In una scatola di cartone da 20 o 50 buste con granuli. I granuli di sciroppo possono avere una tinta leggermente gialla.

Il principio attivo in tutte le forme di dosaggio di ACC è l'acetilcisteina. 1 compressa, un sacchetto di granuli e 5 ml di sciroppo pronto contengono 100 mg di principio attivo. Sono inoltre disponibili ACC 200 compresse contenenti 200 mg di acetilcisteina..

Gli eccipienti nella composizione delle compresse del farmaco sono i seguenti componenti:

  • Anidride acida citrica;
  • Vitamina C;
  • Bicarbonato di sodio;
  • Anidride lattosio;
  • mannitolo;
  • Citrato di sodio;
  • Aroma di mora B;
  • Saccarina.

Nei granuli ACC per la preparazione di una soluzione, le sostanze ausiliarie sono:

  • Saccarina;
  • Saccarosio;
  • Vitamina C;
  • Aroma secco di arancia.

I granuli per la preparazione dello sciroppo, oltre al principio attivo, contengono:

  • Propil paraidrossibenzoato;
  • Paraidrossibenzoato di metile;
  • Citrato di sodio;
  • sorbitolo;
  • Aroma secco di arancia.

Indicazioni per l'uso

Secondo le istruzioni, l'ACC in tutte le forme di dosaggio può essere utilizzato nel trattamento delle malattie respiratorie, che sono accompagnate dalla formazione di espettorato difficile da separare:

  • Polmonite;
  • Bronchite ostruttiva;
  • Bronchite acuta e cronica;
  • Asma bronchiale;
  • bronchiectasie;
  • Bronchiolite;
  • Fibrosi cistica.

Le indicazioni per l'uso di ACC sono anche sinusite cronica e acuta e otite media.

Secondo le istruzioni, ACC sotto forma di granuli per la preparazione della soluzione viene utilizzato anche per la laringotracheite e sotto forma di granuli per la preparazione di sciroppo - per malattia polmonare ostruttiva cronica.

Controindicazioni

Secondo le istruzioni, l'ACC in tutte le forme di dosaggio è controindicato in caso di ipersensibilità ai componenti che lo compongono, nonché durante la gravidanza e l'allattamento.

Ulteriori controindicazioni alle compresse sono emorragia polmonare, emottisi e ulcera peptica dello stomaco e del duodeno nella fase acuta e per granuli per la preparazione della soluzione - fino a 2 anni.

Dosaggio e amministrazione

Le compresse di ACC devono essere assunte dopo i pasti, precedentemente sciogliendole in mezzo bicchiere d'acqua. Si consiglia di prendere immediatamente dopo lo scioglimento.

I granuli per la preparazione di una soluzione possono essere sciolti in succo, tè freddo o in acqua. Prendi la soluzione dopo aver mangiato.

Per preparare lo sciroppo, aggiungi acqua a temperatura ambiente al segno in una bottiglia con granuli.

Il dosaggio del farmaco dipende dall'età del paziente:

  • Bambini di età inferiore a 2 anni: 2,5 ml di sciroppo 2-3 volte al giorno sotto la supervisione di un medico;
  • Bambini 2-6 anni - 1 compressa (ATSTS 100) o 1 bustina di granuli per la preparazione di una soluzione o 5 ml di sciroppo 4 volte al giorno;
  • Bambini da 6 anni e adulti - 2 compresse (ACC 100) o 2 bustine di granuli per la preparazione di una soluzione o 10 ml di sciroppo 2-3 volte al giorno.

La dose massima giornaliera per gli adulti è di 600 mg del principio attivo acetilcisteina. In caso di fibrosi cistica, può essere aumentato a 800 mg.

La durata del trattamento per i raffreddori a breve termine non è in genere più di una settimana. Con fibrosi cistica e bronchite cronica, è necessaria una terapia prolungata con il farmaco.

Effetti collaterali

L'uso di ACC in alcuni casi può causare i seguenti effetti collaterali:

  • Mal di testa;
  • Rumore nelle orecchie;
  • Nausea e vomito;
  • Diarrea;
  • Bruciore di stomaco;
  • Stomatite;
  • Abbassamento della pressione sanguigna;
  • Tachicardia.

In casi molto rari, l'uso di ACC può causare reazioni allergiche sotto forma di broncospasmo, prurito, orticaria ed eruzione cutanea. La presenza di reazioni di ipersensibilità durante l'uso del farmaco può portare a sanguinamento.

Con un sovradosaggio del farmaco, si osservano reazioni corporee come nausea e vomito, bruciore di stomaco, dolore addominale, diarrea. In tali casi, è necessaria la terapia sintomatica..

istruzioni speciali

I pazienti con bronchite ostruttiva e asma bronchiale richiedono un monitoraggio regolare dell'ostruzione bronchiale durante il trattamento con il farmaco ACC.

Si deve usare cautela in caso di insufficienza epatica e renale, malattia surrenalica, vene varicose dell'esofago, ulcera peptica dello stomaco e duodeno in fase acuta.

L'effetto mucolitico dell'ACC è potenziato dall'assunzione di liquidi aggiuntivi.

Il farmaco è incompatibile con gli enzimi proteolitici e gli antibiotici (con cefalosporine, tetraciclina, penicilline, eritromicina e amfotericina B).

Il farmaco non deve essere combinato con farmaci antitosse, poiché la soppressione del riflesso della tosse causata da quest'ultimo può portare a un pericoloso ristagno di muco.

Quando si prepara una soluzione e uno sciroppo usando i granuli del farmaco, è necessario utilizzare oggetti di vetro ed evitare il contatto con sostanze, gomma e metalli facilmente ossidati. Altrimenti, si formano solfuri con un odore specifico..

Analoghi

Gli analoghi del farmaco sotto forma di compresse sono ACC Long, Fluimucil e Atsestin e sotto forma di granuli - Mukoneks e Acetylcysteine-Sediko.

Termini e condizioni di conservazione

L'ACC deve essere conservato fuori dalla portata dei bambini, a una temperatura non superiore a 25 ° C.

La durata di conservazione delle compresse è di 3 e i granuli - 4 anni.

Trovato un errore nel testo? Selezionalo e premi Ctrl + Invio.

Polvere ACC: istruzioni per l'uso

Il farmaco ACC è un farmaco con effetto mucolitico ed è inteso per il trattamento di varie malattie dell'apparato respiratorio. Disponibile in forma granulare. I granuli sono destinati a un'ulteriore dissoluzione in acqua e bere..

Forma e composizione del rilascio

Il principio attivo è acetilcisteina. I granuli hanno una consistenza uniforme senza grumi con un aroma di arancia. Ogni bustina di granuli contiene 200 o 100 mg di acetilcisteina. Oltre alla sostanza attiva, alla composizione vengono aggiunti componenti ausiliari: saccarina, acido ascorbico, saccarosio e aroma di arancia. Gli imballaggi in cartone possono contenere 50 o 20 bustine usa e getta, ognuna delle quali è realizzata in materiale a tre strati. Il pacchetto contiene istruzioni dettagliate.

Indicazioni per l'uso

L'ACC dovrebbe essere usato per tali condizioni dolorose:

  • la formazione di espettorato difficile da consistenza viscosa;
  • bronchite ostruttiva;
  • bronchiectasie;
  • laringotracheite;
  • asma bronchiale;
  • fibrosi cistica;
  • polmonite;
  • nel trattamento della sinusite cronica e acuta;
  • bronchiolite;
  • otite media;
  • altre malattie dell'apparato respiratorio.

Controindicazioni

Il divieto di assumere il farmaco ACC si applica alle donne in allattamento e in gravidanza, ai bambini di età inferiore ai due anni, ai pazienti con ipersensibilità a qualsiasi componente di questo farmaco. È necessario prestare maggiore attenzione quando si somministra ACC a persone con vene varicose nell'esofago, con emottisi, asma bronchiale (a causa di una possibile complicazione sotto forma di broncospasmo), in caso di malfunzionamento dei reni o delle ghiandole surrenali, fegato, ulcera peptica. Nelle donne in gravidanza, l'ACC è possibile solo in casi estremi, quando il beneficio supera la probabilità di sviluppare effetti indesiderati.

Dosaggio e amministrazione

L'ACC negli adolescenti, a partire dall'età di 14 anni e negli adulti, viene utilizzato secondo lo schema. Nel trattamento delle malattie dell'apparato respiratorio, è necessario assumere 1 pacchetto con un contenuto di acetilcisteina di 200 mg o 2 pacchetti con 100 mg di farmaco 3 volte nell'arco di 24 ore. La dose totale di acetilcisteina varia da 400 a 600 mg al giorno. È diviso in diversi ricevimenti dopo aver consultato un medico.

I bambini dai 6 ai 14 anni devono consumare 300 - 400 mg di farmaco al giorno. La ricezione è divisa in 3 o 2 volte all'incirca gli stessi intervalli.

Ai bambini da 2 a 5 anni viene prescritto ACC alla dose di 100 mg due volte al giorno.

Un diverso regime di trattamento viene eseguito nel trattamento della fibrosi cistica. Dall'età di sei anni è necessaria un'assunzione per tre volte di 200 mg. I bambini dai 2 ai 5 anni devono bere 100 mg quattro volte in 24 ore. A volte è necessario aumentare la dose giornaliera a 800 mg nei pazienti che pesano più di 30 kg.

Le malattie che si verificano per un breve periodo richiedono una terapia con il farmaco ACC per circa 6-7 giorni. Nel caso del trattamento della fibrosi cistica o di problemi cronici con il sistema respiratorio, è necessario un lungo corso, selezionato dal medico rigorosamente individualmente.

Come allevare la polvere ACC?

Il farmaco ACC è prescritto rigorosamente dopo un pasto. I granuli nella busta devono essere sciolti in un liquido freddo (tè, acqua, succo). L'assunzione concomitante di liquidi aumenta significativamente l'attività dell'acetilcisteina.

Effetti collaterali

Durante la terapia, potrebbero esserci complicazioni così spiacevoli:

  • mal di testa;
  • rumore nelle orecchie;
  • la comparsa di elementi infiammatori nella cavità orale;
  • nausea o bruciore di stomaco;
  • sgabello turbato;
  • tachicardia;
  • abbassamento della pressione sanguigna;
  • ha registrato lamentele individuali di complicanze allergiche. Il broncospasmo più comunemente osservato, che di solito è fissato in pazienti con aumentata reattività bronchiale. È possibile prurito o eruzione cutanea;
  • sviluppo di sanguinamento (estremamente raro).

istruzioni speciali

I pazienti diabetici devono tenere conto del fatto che un pacchetto di ACC con un dosaggio di 200 mg corrisponde a 0,23 BE e con un dosaggio di 100 mg - 0,24 BE. I granuli contengono saccarosio. Durante l'alimentazione e l'allattamento, l'ACC viene prescritto sotto stretto controllo medico in casi estremi.

È vietato utilizzare ACC con sostanze che hanno un effetto antitosse. Possibile ristagno di muco nei bronchi. Devi sapere che la nitroglicerina, assunta contemporaneamente all'acetilcisteina, migliorerà il suo effetto vasodilatatore. L'ACC è incompatibile con i farmaci antibiotici. Ciò è particolarmente vero per cefalosporine, penicilline, eritromicina, amfotericina B e tetraciclina. È anche impossibile assumere ACC con enzimi proteolitici. I granuli di ACC si dissolvono solo in contenitori di vetro. Non utilizzare utensili in metallo. In presenza di asma bronchiale o bronchite ostruttiva, l'acetilcisteina viene prescritta con monitoraggio periodico dell'ostruzione bronchiale.

Analoghi dell'ACC

Preparati contenenti acetilcisteina: compresse e granuli di Atsestad, Atsestal C, bevanda calda ACC, compresse di ACC, Fluimucil e molti altri.

I farmaci con effetti terapeutici simili includono Ambroxol, Sudafred, Fluifort, Lazolvan, Bromhexine.

Termini e condizioni di conservazione

L'ACC può essere conservato in ambienti con una temperatura ambiente di circa 25 gradi. Il periodo di conservazione nella confezione originale è di 4 anni. Il farmaco deve essere nascosto ai bambini. Lasciare dalla farmacia è consentito senza prescrizione medica..

Hezz in polvere Prezzo

Granuli ACC per soluzione per somministrazione orale 100 mg, 20 pz. - da 113 rub.

Granuli ACC per soluzione per somministrazione orale 200 mg, 20 pz. - da 121 sfregamenti.

ACC 200 (polvere): istruzioni per l'uso

Forma di dosaggio

200 mg polvere orale

Struttura

1 bustina contiene 3 g di polvere

principio attivo: acetilcisteina 200 mg

eccipienti: saccarosio, acido ascorbico, saccarina, aroma di arancia secco 1: 1000 Sotteri 289 **

(** - Essenza di aroma di arancia 11,1%, destrosio anidride 82,7%, lattosio 6,2%)

Descrizione

Polvere da bianca a giallastra, con parziale agglomerato di particelle, con odore di arancia.

La soluzione ricostituita è incolore, trasparente o leggermente opalescente..

Gruppo farmacoterapico

Farmaci per il trattamento di malattie dell'apparato respiratorio. Farmaci per il trattamento dei sintomi di raffreddore e tosse. Preparati espettoranti. Mucolitici. acetilcisteina

Codice ATX R05 CB01

Proprietà farmacologiche

Dopo l'ingestione, l'acetilcisteina viene rapidamente assorbita dal tratto gastrointestinale (GIT) e metabolizzata nel fegato in cisteina, un metabolita farmacologicamente attivo, nonché diacetilcisteina, cistina e vari disolfuri misti.

A causa dell'elevato effetto di "primo passaggio" attraverso il fegato, la biodisponibilità dell'acetilcisteina è molto bassa (circa il 10%).

Nell'uomo, le concentrazioni plasmatiche massime vengono raggiunte dopo 1-3 ore La concentrazione plasmatica massima del metabolita cisteina è di circa 2 μmol / L. Il legame dell'acetilcisteina con una proteina del plasma è di circa il 50%.

L'acetilcisteina viene escreta attraverso i reni quasi esclusivamente sotto forma di metaboliti inattivi (solfati inorganici, diacetilcisteina).

L'emivita di eliminazione plasmatica è di circa 1 ora ed è determinata principalmente dalla biotrasformazione epatica. Pertanto, la compromissione della funzionalità epatica porta ad un prolungamento del periodo di semieliminazione plasmatica fino a 8 ore.

L'acetilcisteina è un derivato dell'amminoacido cisteina. L'acetilcisteina ha un effetto motorio secretolitico e secretivo nel tratto respiratorio. Rompe i legami disolfuro tra le catene mucopolisaccaridiche e ha un effetto depolimerizzante sulle catene del DNA (con espettorato purulento). Grazie a questi meccanismi, la viscosità dell'espettorato è ridotta..

Un meccanismo alternativo di acetilcisteina si basa sulla capacità del suo gruppo sulfidrilico reattivo di legare i radicali chimici e quindi di neutralizzarli.

L'acetilcisteina migliora la sintesi del glutatione, che è importante per la disintossicazione delle sostanze tossiche. Questo spiega il suo effetto antidoto nell'avvelenamento da paracetamolo..

Se usato profilatticamente, ha un effetto protettivo sulla frequenza e la gravità delle esacerbazioni delle infezioni batteriche, che è stata stabilita in pazienti con bronchite cronica e fibrosi cistica.

Indicazioni per l'uso

- terapia secretolitica per malattie acute e croniche dei bronchi e dei polmoni, accompagnata da ridotta formazione ed escrezione dell'espettorato.

Dosaggio e amministrazione

ATSTs® 200 viene assunto solo sotto forma di soluzione preparata, dopo aver mangiato.

Adulti e adolescenti di età pari o superiore a 14 anni

1 bustina di polvere 2-3 volte al giorno (corrisponde a 400-600 mg di acetilcisteina al giorno).

Bambini e adolescenti dai 6 ai 14 anni

1 bustina di polvere 2 volte al giorno (corrisponde a 400 mg di acetilcisteina al giorno).

La durata del trattamento dipende dal tipo e dalla gravità della malattia e deve essere determinata dal medico curante.

La polvere viene sciolta in un bicchiere di acqua bollita e presa dopo i pasti.

Ai bambini di età inferiore ai 6 anni sono raccomandate altre forme di ACC: ACC® junior, polvere per soluzione orale, 20 mg / ml, ACC®100, compresse effervescenti, 100 mg, ACC®200, compresse effervescenti, 200 mg.

Effetti collaterali

Controindicazioni

- ipersensibilità a qualsiasi componente del farmaco

- ulcera peptica dello stomaco e del duodeno

- emottisi, emorragia polmonare

- esacerbazione dell'asma bronchiale

- bambini sotto i 6 anni

- intolleranza al fruttosio, galattosio, deficit di saccarina-isomaltosio, lattosio, sindrome da malassorbimento di glucosio-galattosio

Con cautela: vene varicose dell'esofago, asma bronchiale, malattia surrenalica, fegato e / o insufficienza renale, ipertensione arteriosa.

Interazioni farmacologiche

L'uso simultaneo di acetilcisteina e agenti antitosse può causare un pericoloso ristagno di secrezione a causa di una diminuzione del riflesso della tosse. Per questo motivo, questa opzione di terapia combinata dovrebbe basarsi su una diagnosi particolarmente accurata..

Per ottenere il miglior effetto terapeutico, gli antibiotici orali (penicilline, tetracicline e aminoglicosidi) devono essere somministrati separatamente, con un intervallo di due ore. Questo non si applica a cefixime e loracarbef.

L'uso di carbone attivo in dosi elevate può indebolire l'effetto dell'acetilcisteina.

L'uso simultaneo di nitroglicerina e acetilcisteina deve essere effettuato sotto la supervisione di un medico, poiché è possibile potenziare l'effetto vasodilatatore e l'effetto inibitorio sull'aggregazione piastrinica.

L'acetilcisteina può influenzare il dosaggio colorimetrico per la determinazione dei salicilati.

L'acetilcisteina può influenzare i risultati dell'analisi dei corpi chetonici nell'analisi delle urine.

istruzioni speciali

In caso di alterazioni della pelle e delle mucose, il paziente deve interrompere immediatamente l'assunzione di acetilcisteina e consultare un medico.

I pazienti con asma bronchiale e bronchite ostruttiva, ACC 200 devono essere prescritti con cautela sotto il controllo sistematico della conduzione bronchiale a causa del rischio di sviluppare broncospasmo.

L'uso di ACC® 200 può portare alla liquefazione dell'espettorato nei bronchi e un leggero aumento del suo volume. In caso di insufficiente riflesso della tosse viene utilizzato: drenaggio posturale o aspirazione.

I pazienti con intolleranza all'istamina devono assumere ACC® 200 in brevi cicli, a causa dell'effetto sul metabolismo dell'istamina di possibili sintomi di intolleranza (ad esempio mal di testa, naso che cola, prurito).

1 bustina contiene 2,7 g di saccarosio. Questo dovrebbe essere preso in considerazione quando si prescrive ACC® 200 per i pazienti con diabete mellito..

Gravidanza e allattamento

L'uso di ACC® 200 durante la gravidanza e l'allattamento è possibile nei casi in cui i benefici attesi per la madre superano il rischio potenziale per il feto e il bambino.

Caratteristiche dell'effetto del farmaco sulla capacità di guidare un veicolo o meccanismi potenzialmente pericolosi

Overdose

Sintomi: nausea, vomito, diarrea, nei bambini c'è il rischio di ipersecrezione.

Istruzioni per l'uso ACC (polvere, compresse)

L'ACC è un agente mucolitico, espettorante e antiossidante che ha proprietà antinfiammatorie.
Utilizzato per le malattie infettive, accompagnato dalla formazione di espettorato viscoso.
Principio attivo attivo acetilcisteina (inclusa nell'elenco dei farmaci vitali ed essenziali).

Scegli le istruzioni necessarie a seconda della forma di dosaggio:

Istruzioni per l'uso della polvere ACC

Nome commerciale: ACC ® 200
Nome internazionale non proprietario: acetilcisteina
Forma di dosaggio: polvere per preparazione di soluzione orale 200 mg.

CONTENUTO DELLE ISTRUZIONI PER L'USO:

Composizione e proprietà dell'ACC (polvere)

1 bustina contiene 3 g di polvere:

  • principio attivo: acetilcisteina 200 mg;
  • eccipienti: saccarosio, acido ascorbico, saccarina, aroma secco di arancia 1: 1000 Sotteri 289 *.

(* - Essenza di aroma di arancia 11,1%, destrosio anidride 82,7%, lattosio 6,2%)

Descrizione: Polvere di colore da bianco a giallastro, con parziale agglomerato di particelle, con odore di arancia. La soluzione ricostituita è incolore, trasparente o leggermente opalescente..

Gruppo farmacoterapeutico: preparati per il trattamento di malattie dell'apparato respiratorio. Farmaci per il trattamento dei sintomi di raffreddore e tosse. Preparati espettoranti. Mucolitici. acetilcisteina

Codice ATX: R05CB01

Proprietà farmacologiche

farmacocinetica

Dopo l'ingestione, l'acetilcisteina viene rapidamente assorbita dal tratto gastrointestinale (GIT) e metabolizzata nel fegato in cisteina, un metabolita farmacologicamente attivo, nonché diacetilcisteina, cistina e vari disolfuri misti.

A causa dell'elevato effetto di "primo passaggio" attraverso il fegato, la biodisponibilità dell'acetilcisteina è molto bassa (circa il 10%).

Nell'uomo, le concentrazioni plasmatiche massime vengono raggiunte dopo 1-3 ore.

La concentrazione plasmatica massima del metabolita cisteina è di circa 2 μmol / L.

Il legame dell'acetilcisteina con una proteina del plasma è di circa il 50%.

L'acetilcisteina viene escreta attraverso i reni quasi esclusivamente sotto forma di metaboliti inattivi (solfati inorganici, diacetilcisteina).

L'emivita di eliminazione plasmatica è di circa 1 ora ed è determinata principalmente dalla biotrasformazione epatica.

Pertanto, la compromissione della funzionalità epatica porta ad un prolungamento del periodo di semieliminazione plasmatica fino a 8 ore.

farmacodinamica

L'acetilcisteina è un derivato dell'amminoacido cisteina.

L'acetilcisteina ha un effetto motorio secretolitico e secretivo nel tratto respiratorio.

Rompe i legami disolfuro tra le catene mucopolisaccaridiche e ha un effetto depolimerizzante sulle catene del DNA (con espettorato purulento).

Grazie a questi meccanismi, la viscosità dell'espettorato è ridotta..

Un meccanismo alternativo di acetilcisteina si basa sulla capacità del suo gruppo sulfidrilico reattivo di legare i radicali chimici e quindi di neutralizzarli.

L'acetilcisteina migliora la sintesi del glutatione, che è importante per la disintossicazione delle sostanze tossiche.

Questo spiega il suo effetto antidoto nell'avvelenamento da paracetamolo..

Se usato profilatticamente, ha un effetto protettivo sulla frequenza e la gravità delle esacerbazioni delle infezioni batteriche, che è stata stabilita in pazienti con bronchite cronica e fibrosi cistica.

Indicazioni per l'uso di ACC (polvere)

Terapia segreta per le malattie acute e croniche dei bronchi e dei polmoni, accompagnata da ridotta formazione ed escrezione dell'espettorato.

Applicazione di polvere ACC (metodo, dosaggio)

L'ACC 200 viene assunto solo sotto forma di soluzione preparata, dopo aver mangiato.

Adulti e adolescenti di età pari o superiore a 14 anni

1 bustina di polvere 2-3 volte al giorno (corrisponde a 400-600 mg di acetilcisteina al giorno).

Bambini e adolescenti dai 6 ai 14 anni

1 bustina di polvere 2 volte al giorno (corrisponde a 400 mg di acetilcisteina al giorno).

La durata del trattamento dipende dal tipo e dalla gravità della malattia e deve essere determinata dal medico curante.

Preparazione della soluzione

La polvere viene sciolta in un bicchiere di acqua bollita e presa dopo i pasti.

Ai bambini di età inferiore ai 6 anni sono raccomandate altre forme di ACC: ACC junior, polvere per soluzione orale, 20 mg / ml, ACC 100, compresse effervescenti, 100 mg, ACC 200, compresse effervescenti, 200 mg.

Effetti collaterali di ACC (polvere)

Non spesso (≥1 / 1000,

Controindicazioni ACC (polvere)

  • ipersensibilità a qualsiasi componente del farmaco;
  • ulcera peptica dello stomaco e del duodeno nella fase acuta;
  • emottisi, emorragia polmonare;
  • esacerbazione dell'asma bronchiale;
  • fenilchetonuria;
  • bambini sotto i 6 anni;
  • intolleranza al fruttosio, galattosio, deficit di saccarina-isomaltosio, lattosio, sindrome da malassorbimento di glucosio-galattosio.

Con cautela: vene varicose dell'esofago, asma bronchiale, malattia surrenalica, fegato e / o insufficienza renale, ipertensione arteriosa.

Interazioni farmacologiche

L'uso simultaneo di acetilcisteina e agenti antitosse può causare un pericoloso ristagno della secrezione a causa di una diminuzione del riflesso della tosse.

Per questo motivo, questa opzione di terapia combinata dovrebbe basarsi su una diagnosi particolarmente accurata..

Per ottenere il miglior effetto terapeutico, gli antibiotici orali (penicilline, tetracicline e aminoglicosidi) devono essere somministrati separatamente, con un intervallo di due ore.

Questo non si applica a cefixime e loracarbef.

L'uso di carbone attivo in dosi elevate può indebolire l'effetto dell'acetilcisteina.

L'uso simultaneo di nitroglicerina e acetilcisteina deve essere effettuato sotto la supervisione di un medico, poiché è possibile potenziare l'effetto vasodilatatore e l'effetto inibitorio sull'aggregazione piastrinica.

L'acetilcisteina può influenzare il dosaggio colorimetrico per la determinazione dei salicilati.

L'acetilcisteina può influenzare i risultati dell'analisi dei corpi chetonici nell'analisi delle urine.

istruzioni speciali

In caso di alterazioni della pelle e delle mucose, il paziente deve interrompere immediatamente l'assunzione di acetilcisteina e consultare un medico.

I pazienti con asma bronchiale e bronchite ostruttiva, ACC 200 devono essere prescritti con cautela sotto il controllo sistematico della conduzione bronchiale a causa del rischio di sviluppare broncospasmo.

L'uso del farmaco ACC 200 può portare alla liquefazione dell'espettorato nei bronchi e un certo aumento del suo volume.

In caso di insufficiente riflesso della tosse viene utilizzato: drenaggio posturale o aspirazione.

I pazienti con intolleranza all'istamina dovrebbero assumere il farmaco ACC 200 in brevi cicli, a causa dell'effetto sul metabolismo dell'istamina di possibili sintomi di intolleranza (ad esempio mal di testa, naso che cola, prurito).

1 bustina contiene 2,7 g di saccarosio.

Questo dovrebbe essere preso in considerazione quando si prescrive il farmaco ACC a 200 pazienti con diabete.

Gravidanza e allattamento

L'uso di ACC 200 durante la gravidanza e l'allattamento è possibile nei casi in cui i benefici attesi per la madre superano il potenziale rischio per il feto e il bambino.

Caratteristiche dell'effetto del farmaco sulla capacità di guidare un veicolo o meccanismi potenzialmente pericolosi

Sovradosaggio di ACC (polvere)

Sintomi: nausea, vomito, diarrea, nei bambini c'è il rischio di ipersecrezione.

Imballaggio, stoccaggio, produttore

Modulo di rilascio e confezione3 g in buste. 20 o 50 bustine insieme alle istruzioni per l'uso medico vengono messe in una confezione di cartone.
Condizioni di archiviazioneConservare a una temperatura non superiore a 30 ° C. Tenere fuori dalla portata dei bambini!
Data di scadenza3 anni. Non utilizzare il farmaco dopo la data di scadenza indicata sulla confezione.
Termini di vacanza in farmacia
Sul bancone
ProduttoreLindofarm GmbH., Germania

Istruzioni polvere ACC (versione scan)

Scarica la versione digitalizzata delle istruzioni ufficiali per l'uso medico del farmaco ACC, produttore "Lindofarm GmbH"..

Istruzioni per l'uso delle compresse ACC

Nome commerciale: ACC ® 600
Nome internazionale non proprietario: acetilcisteina
Forma di dosaggio: compresse effervescenti da 600 mg.

CONTENUTO DELLE ISTRUZIONI PER L'USO:

Composizione e proprietà dell'ACC (compresse)

Una compressa effervescente contiene:

  • principio attivo: acetilcisteina 600 mg;
  • eccipienti: acido citrico anidro, bicarbonato di sodio, carbonato di sodio anidro, mannitolo, lattosio anidro, acido ascorbico, ciclamato di sodio, saccarina sodica, citrato di sodio diidrato, solfato di zinco monoidrato; aroma di limone "BB".

Descrizione: Le compresse sono di forma rotonda, con una superficie liscia, di colore bianco, con tacca, con odore di limone, con un diametro da 19,6 a 20,4 mm. La soluzione preparata è trasparente, incolore, senza impurità meccaniche, con l'odore del limone, possibilmente leggermente acido solforico.

Gruppo farmacoterapeutico: preparati per eliminare i sintomi di raffreddore e tosse. Preparati espettoranti. Mucolitici. acetilcisteina.

Codice ATX: R05CB01

Proprietà farmacologiche

farmacocinetica

Dopo l'ingestione, l'acetilcisteina viene rapidamente assorbita dal tratto gastrointestinale (GIT) e metabolizzata nel fegato in cisteina, un metabolita farmacologicamente attivo; così come diacetilcisteina, cistina e vari disolfuri misti.

A causa dell'elevato effetto di "primo passaggio" attraverso il fegato, la biodisponibilità dell'acetilcisteina è molto bassa (circa il 10%).

Nell'uomo, le concentrazioni plasmatiche massime vengono raggiunte dopo 1-3 ore.

La concentrazione plasmatica massima del metabolita cisteina è di circa 2 μmol / L.

Il legame dell'acetilcisteina alle proteine ​​plasmatiche è di circa il 50%.

L'acetilcisteina viene escreta attraverso i reni quasi esclusivamente sotto forma di metaboliti inattivi (solfati inorganici, diacetilcisteina).

L'emivita di eliminazione plasmatica è di circa 1 ora ed è determinata principalmente dalla biotrasformazione epatica.

Pertanto, la compromissione della funzionalità epatica porta al prolungamento dei periodi di semieliminazione del plasma fino a 8 ore.

farmacodinamica

L'acetilcisteina è un derivato dell'amminoacido cisteina.

L'acetilcisteina ha un effetto motorio secretolitico e secretivo nel tratto respiratorio.

Rompe i legami disolfuro tra le catene mucopolisaccaridiche e ha un effetto depolimerizzante sulle catene del DNA (con espettorato purulento).

Grazie a questi meccanismi, la viscosità dell'espettorato è ridotta..

Un meccanismo alternativo di acetilcisteina si basa sulla capacità del suo gruppo sulfidrilico reattivo di legare i radicali chimici e quindi di neutralizzarli.

L'acetilcisteina migliora la sintesi del glutatione, che è importante per la disintossicazione delle sostanze tossiche.

Questo spiega il suo effetto antidoto nell'avvelenamento da paracetamolo..

Se usato in modo profilattico, ha un effetto protettivo sulla frequenza e la gravità delle esacerbazioni delle infezioni batteriche, che è stato riscontrato in pazienti con bronchite cronica e fibrosi cistica.

Indicazioni per l'uso di ACC (compresse)

  • malattie acute e croniche dei bronchi e dei polmoni accompagnate dalla formazione di espettorato viscoso (per facilitare la rimozione dell'espettorato).

L'uso di compresse ACC (metodo, dose)

Adulti e adolescenti di età pari o superiore a 14 anni

1/2 compressa effervescente due volte al giorno o 1 compressa effervescente una volta al giorno (equivalente a 600 mg di acetilcisteina al giorno).

Compresse effervescenti precedentemente sciolte in un bicchiere d'acqua, assunte dopo i pasti.

La durata del trattamento dipende dal tipo e dalla gravità della malattia e deve essere determinata dal medico curante.

Effetti collaterali di ACC (compresse)

Non frequentemente

  • reazioni allergiche (prurito, orticaria, rash cutaneo, broncospasmo, edema di Quincke);
  • tachicardia;
  • ipotensione arteriosa;
  • mal di testa;
  • febbre;
  • stomatite, dolore addominale, diarrea, vomito, bruciore di stomaco e nausea;
  • rumore nelle orecchie.

Raramente

  • mancanza di respiro, broncospasmo (principalmente nei pazienti con aumentata reattività del sistema bronchiale associato ad asma bronchiale).

Raramente

  • sanguinamento ed emorragia parzialmente associati a reazioni di ipersensibilità;
  • reazioni anafilattiche, fino allo shock anafilattico;
  • Sindrome di Stevens-Johnson o sindrome di Lyell.

Controindicazioni ACC (compresse)

  • ipersensibilità all'acetilcisteina o ai componenti del farmaco;
  • intolleranza al galattosio;
  • deficit congenito della lattasi;
  • sindrome da malassorbimento di glucosio-galattosio;
  • bambini e adolescenti di età inferiore a 14 anni;
  • gravidanza e allattamento;
  • ulcera peptica dello stomaco e del duodeno nella fase acuta;
  • emottisi.

Con cautela: vene varicose dell'esofago, asma bronchiale, malattia surrenalica, fegato e / o insufficienza renale, ipertensione arteriosa.

Interazioni farmacologiche

L'uso simultaneo di acetilcisteina e agenti antitosse può causare l'accumulo di espettorato a causa di una diminuzione del riflesso della tosse.

Per questo motivo, questa opzione di terapia combinata dovrebbe basarsi su una diagnosi particolarmente accurata..

L'uso di carbone attivo può indebolire l'effetto dell'acetilcisteina.

I messaggi riguardanti l'inattivazione di antibiotici (penicilline semisintetiche, tetracicline, cefalosporine e aminoglicosidi) a seguito dell'uso simultaneo di acetilcisteina o altri farmaci mucolitici si basano esclusivamente su esperimenti di laboratorio in cui sostanze significative sono state direttamente miscelate.

Nonostante ciò, per motivi di sicurezza, gli antibiotici per via orale devono essere somministrati separatamente, con un intervallo di due ore.

In caso di somministrazione simultanea di nitroglicerina (glicerolo trinitrato) con acetilcisteina, è stato osservato un aumento del suo effetto vasodilatatore e un effetto inibitorio sull'aggregazione piastrinica.

La rilevanza clinica di questi dati non è stata stabilita..

Se è necessario un trattamento simultaneo con nitroglicerina e acetilcisteina, il trattamento deve essere effettuato sotto la stretta supervisione di un medico, a causa della possibilità di sviluppare ipotensione grave, un precursore del quale in alcuni casi è la comparsa di mal di testa.

L'acetilcisteina elimina gli effetti tossici del paracetamolo.

istruzioni speciali

Durante l'uso di acetilcisteina in casi molto rari, è stato osservato lo sviluppo di gravi reazioni cutanee come la sindrome di Stevens-Johnson e la sindrome di Lyell.

In caso di alterazioni della pelle e delle mucose, il paziente deve interrompere immediatamente l'assunzione di acetilcisteina e consultare un medico.

Si deve usare cautela nel trattamento di pazienti con asma e pazienti con una storia di ulcera gastrica o duodenale, nonché con un rischio di sanguinamento gastrointestinale (ad esempio, ulcera peptica latente o vene varicose dell'esofago).

Si deve inoltre esercitare cautela nei pazienti con intolleranza all'istamina..

In tali pazienti, l'uso prolungato del farmaco deve essere evitato, poiché l'acetilcisteina ha un effetto sul metabolismo dell'istamina e può causare sintomi di intolleranza (ad esempio mal di testa, naso che cola, prurito).

L'uso di acetilcistina, specialmente all'inizio del trattamento, può portare a un'eccessiva diluizione dell'espettorato nei bronchi, causando così un aumento del suo volume, se il paziente non può espettorare espettorato, devono essere prese le misure necessarie (ad esempio, drenaggio posturale e aspirazione).

Una compressa effervescente contiene 6,03 mmol (138,8 mg) di sodio.

Questo dovrebbe essere preso in considerazione quando si prescrive il farmaco a pazienti che seguono una dieta a basso contenuto di sodio (dieta a basso contenuto di sale)..

Caratteristiche dell'effetto del farmaco sulla capacità di guidare un veicolo o meccanismi potenzialmente pericolosi

Il farmaco non influisce sulla capacità di guidare veicoli o macchinari potenzialmente pericolosi..

Sovradosaggio di ACC (compresse)

Imballaggio, stoccaggio, produttore

Modulo di rilascio e confezione1 compressa effervescente è inserita in un sacchetto di pellicola a tre strati in carta di polietilene-alluminio.
20 bustine insieme alle istruzioni per l'uso medico sono messe in una confezione di cartone.
Condizioni di archiviazioneConservare a una temperatura non superiore a 25 ° C. Tenere fuori dalla portata dei bambini!
Data di scadenza2 anni. Non utilizzare dopo la data di scadenza stampata sulla confezione.
Termini di vacanza in farmacia
Sul bancone
fabbricanteHermes Artzneimitel GmbH, Germania

Istruzioni per tablet ACC (versione di scansione)

Scarica la versione digitalizzata delle istruzioni ufficiali per l'uso medico del farmaco ACC (compresse), prodotto da Hermes Artsneimitel GmbH.