Image

Aspirina per raffreddore e influenza

Tutto il contenuto di iLive è controllato da esperti medici per garantire la migliore accuratezza e coerenza possibile con i fatti..

Abbiamo regole rigorose per la scelta delle fonti di informazione e ci riferiamo solo a siti affidabili, istituti di ricerca accademica e, se possibile, comprovata ricerca medica. Si noti che i numeri tra parentesi ([1], [2], ecc.) Sono collegamenti interattivi a tali studi..

Se ritieni che uno qualsiasi dei nostri materiali sia impreciso, obsoleto o comunque discutibile, selezionalo e premi Ctrl + Invio.

Il raffreddore colpisce milioni di persone ogni anno. Sintomi spiacevoli come congestione nasale, naso che cola, mal di gola, mal di testa, febbre, brividi mettono le persone a letto e sono costrette a prendere alcune misure per sbarazzarsi rapidamente di queste manifestazioni della malattia. La maggior parte di noi, specialmente quelli che non hanno bisogno di un elenco di malati, non hanno fretta di visitare un medico, ma agiscono sul principio di "un medico per sé", con l'aspirina che è la medicina più popolare. E in tutto il mondo è la droga più venduta. È giusto ed è possibile bere aspirina per raffreddori e influenza?

Paracetamolo, analgin, aspirina per raffreddori

Prima di applicare questo o quel medicinale, è necessario comprendere il meccanismo della sua azione. Le caratteristiche dei farmaci che soddisfano le manifestazioni del raffreddore dovrebbero contenere i seguenti requisiti ed essere:

  • antinfiammatorio;
  • antipiretico;
  • antidolorifico.

Paracetamolo - il suo principale ingrediente attivo, il paracetamolo, influenza i processi di termoregolazione ed elimina delicatamente il calore. Questo è un farmaco sintomatico che non cura, ma allevia le condizioni del paziente..

Analgin - nel vero nome "assenza di dolore" si trova lo spettro della sua influenza, ma questo non è il suo unico effetto farmacologico. Ha anche effetti anti-infiammatori e antipiretici..

Aspirina: è possibile berlo con un raffreddore? Per più di un secolo, è stato usato per ridurre la sofferenza di un paziente durante una malattia. Inizialmente, la salicina veniva isolata dalla corteccia dell'albero per il trattamento, che in seguito divenne il principio attivo di questo agente sintetico.

Tutti e tre i farmaci hanno il diritto di essere utilizzati per eliminare i spiacevoli sintomi di raffreddore e influenza..

Acido acetilsalicilico per raffreddori

Aspirina per raffreddori, come e quando assumere

Sia i bambini che gli adulti tendono ad ammalarsi. Alcune persone con bassa immunità sono soggette a raffreddori frequenti. Quasi ogni persona in un armadietto dei medicinali a casa ha una droga come l'aspirina. È usato per vari disturbi. Può essere mal di testa, mal di denti, dolori cardiaci e altri problemi. È stato usato dalle nostre madri e nonne quando ci siamo ammalati. L'aspirina per il raffreddore viene usata abbastanza spesso, perché ha un buon effetto, soprattutto se c'è una temperatura. L'acido acetilsalicilico, che è un componente dell'aspirina, aiuta anche con il raffreddore. Al giorno d'oggi, l'aspirina può essere trovata in varie forme: polvere, compresse ordinarie ed effervescenti. Tutto questo è fatto per un comodo utilizzo, sia per adulti che per bambini..

Come funziona l'aspirina per il raffreddore?

Questo farmaco ha un effetto analgesico, antipiretico e antinfiammatorio. Il componente principale del farmaco è l'acido acetilsalicilico. L'aspirina è il suo secondo nome..

Particolarmente buono nell'aspirina è un pronunciato effetto antipiretico. Può abbassare la temperatura corporea in breve tempo. Oltre a queste proprietà, è in grado di fluidificare il sangue. Ciò è particolarmente utile per le persone inclini alla trombosi. Limitare il suo uso alle persone con scarsa coagulazione del sangue, poiché ciò può causare sanguinamento e una lunga interruzione.

Spesso i raffreddori passano con una temperatura che sale a numeri significativi. Quindi non puoi fare a meno di un antipiretico. Le alte temperature peggiorano significativamente il benessere del paziente, nonostante il fatto che con esso l'immunità inizi a combattere bene il patogeno.

Quali malattie usano l'aspirina oltre al raffreddore??

Prendono principalmente aspirina per il raffreddore, ma ci sono anche diverse altre malattie in cui l'aspirina può essere utile..

  • Nevralgia.
  • Mal di testa.
  • Febbre, brividi.
  • Trombosi vascolare.
  • Freddo.

Per qualsiasi malattia, è necessario sapere come assumere correttamente il farmaco al fine di evitare effetti collaterali indesiderati..

Per i raffreddori, l'aspirina viene spesso utilizzata ad alte temperature, in quanto è in grado di alleviare i dolori di rottura delle articolazioni che si verificano con un significativo aumento della temperatura. Inoltre, aumenta la sudorazione, che aiuta a normalizzare la termoregolazione del corpo. A causa del rapido effetto sui focolai di infiammazione, il paziente migliora rapidamente. Per raffreddori senza febbre, l'aspirina non è raccomandata..

Controindicazioni per l'assunzione di aspirina durante il raffreddore comune

Ci sono effetti collaterali di qualsiasi medicinale, il che significa che il farmaco non può essere usato senza controllo. L'acido acetilsalicilico può irritare la mucosa gastrica, quindi non è consigliabile usarlo per ulcere e gastrite. Altrimenti, può causare il cancro allo stomaco..
Poiché l'aspirina può ridurre la coagulazione del sangue, non deve essere utilizzata prima dell'intervento chirurgico, altrimenti può causare una significativa perdita di sangue.

Attenzione ai raffreddori dovrebbe assumere questo farmaco per i bambini. L'acido acetilsalicilico con un raffreddore può causare sindrome febbrile prolungata e disturbi mentali nei bambini se il farmaco viene assunto in modo incontrollabile.

Si sconsiglia alle donne in gravidanza con raffreddore di assumere farmaci, compresa l'aspirina. Può causare un aborto spontaneo o influenzare lo sviluppo del feto non in modo ottimale. Durante il parto, può provocare una significativa emorragia postpartum..

Come prendere l'aspirina per il raffreddore?

La regola principale per assumere questo farmaco è dopo i pasti. Se il farmaco è in forma di compresse, la compressa deve essere frantumata e lavata con acqua. Le forme di polvere si dissolvono in acqua bollita. Le compresse effervescenti devono anche essere sciolte in acqua a temperatura ambiente. Quindi il farmaco irrita meno la mucosa gastrica.

Effetti collaterali dell'aspirina

Qualsiasi farmaco ha una serie di effetti collaterali e tutto dipende dal corpo. In ogni persona, il corpo risponde ai farmaci in modo diverso. Gli effetti collaterali più comuni dell'aspirina sono i seguenti.

  1. Irritazione della mucosa gastrica e intestinale. Se ci sono ulcere, può portare al cancro allo stomaco..
  2. Reazione allergica individuale. Può verificarsi insufficienza respiratoria.
  3. Non è raccomandato per le donne in gravidanza, poiché può causare un effetto teratogeno in relazione al feto, che provoca una violazione nel suo sviluppo e può anche causare aborto spontaneo.

Indicazioni per l'uso di aspirina

Per il raffreddore, si consiglia di utilizzare il farmaco solo con:

  • temperature superiori a 38,5 gradi negli adulti e superiori a 38 gradi nei bambini;
  • non dovrebbero esserci ulcera peptica dello stomaco e del duodeno, così come altre malattie associate ad un aumento del sanguinamento;
  • l'assenza del paziente di asma bronchiale;
  • se non sono disponibili mezzi più delicati.

Analoghi di aspirina per raffreddori

Poiché l'uso frequente di aspirina non è desiderabile, naturalmente, ci sono analoghi che hanno lo stesso effetto. Tra questi, analgin e paracetamol.
Il paracetamolo con un raffreddore ha un debole effetto antinfiammatorio, ma affronta bene l'abbassamento della temperatura. Inoltre, è molto più attento alla mucosa gastrica e non la danneggia così tanto, rispetto all'aspirina.

Per il raffreddore, oltre all'acido acetilsalicilico, si può usare anche l'analgin. Ha le stesse proprietà, inoltre l'analgin ha un effetto analgesico. Ha anche un effetto parsimonioso sulla mucosa gastrica con l'intestino e non è peggio dell'aspirina in grado di abbassare la temperatura corporea.

In ogni caso, la scelta dei farmaci dovrebbe tenere conto delle caratteristiche individuali del corpo umano. Tuttavia, non tentare di appropriarsi del medicinale da soli. È meglio consultare un medico e ottenere un aiuto esperto, poiché un comune raffreddore può trasformarsi in gravi complicazioni.

Aspirina per raffreddori

L'acido acetilsalicilico (aspirina) è il farmaco più comune in tutti i kit di pronto soccorso del paese. È usato come panacea per quasi tutti i disturbi. L'aspirina è presa per mal di testa e mal di denti, brividi e problemi cardiaci..

La storia del suo utilizzo inizia con le basi più antiche della medicina tradizionale. I nostri antenati usavano la tintura o il decotto della corteccia di salice per alleviare il dolore e contro il calore. Negli anni Trenta del XVIII secolo, il prete inglese E. Stone si rivolse alla medicina ufficiale con uno studio dettagliato delle proprietà della corteccia di salice. Un secolo dopo, un chimico di origine italiana R. Piria isolò l'acido salicilico dal materiale del salice. Più tardi, lo stesso materiale è stato appreso per ottenere spirea dal cespuglio. La prima aspirina fu rilasciata da Bayer alla fine del XIX secolo..

  • Nevralgia
  • Mal di testa;
  • Brividi;
  • Un raffreddore
  • Aumento della trombosi;
  • Insufficiente apporto di sangue al cuore e al cervello.

L'assunzione regolare di questo medicinale ti aiuterà a evitare il rischio di infarto. Tra le altre cose, l'acetilsalicilato riduce il rischio di cataratta.

Posso bere l'aspirina con un raffreddore?

Per raffreddori, influenza e SARS, l'aspirina viene utilizzata per alleviare la febbre. Oltre ad abbassare la temperatura, l'aspirina allevia i dolori articolari e il mal di testa.

Il pericolo dell'aspirina con il raffreddore

Non dimenticare che l'acido acetilsalicilico è un medicinale e non puoi prenderlo in modo incontrollato.

L'aspirina irrita la mucosa gastrica, quindi non deve essere assunta con ulcera peptica. L'uso prolungato di farmaci può scatenare il cancro allo stomaco. Questo farmaco ha la capacità di trattenere l'acqua nel corpo..

L'aspirina riduce la coagulazione del sangue, quindi la sua ricezione deve essere interrotta almeno una settimana prima dell'operazione pianificata o visita dal dentista.

In un gruppo a rischio speciale sono i bambini. Si noti che l'assunzione incontrollata di salicilato provoca una malattia chiamata sindrome di Reye. È caratterizzato da condizioni febbrili involontarie e disturbi mentali. Nei bambini, la pressione intracranica può aumentare. Inoltre, possono essere interessati reni e fegato, sistema respiratorio. Tutti questi problemi possono provocare persino una normale compressa di aspirina con ARVI. Ecco perché i medici non raccomandano di somministrare aspirina a bambini e adolescenti e di sostituirla con altri farmaci antipiretici.

Anche l'assunzione di aspirina da donne in gravidanza è indesiderabile. Il farmaco può provocare un aborto spontaneo e influenzare lo sviluppo del feto. Inoltre, l'aspirina provoca emorragia postpartum..

Chi soffre di allergie risponde a eruzioni cutanee e orticaria. Nei casi più gravi, può portare a gonfiore e arresto respiratorio..

L'aspirina aiuta con il raffreddore?

L'aspirina è ritenuta il miglior trattamento per il raffreddore..

Aumenta il sudore, che contribuisce alla naturale termoregolazione del corpo. Ecco perché l'aspirina è in grado di aiutare delicatamente, con parsimonia, la febbre. A causa del rapido effetto sui focolai di infiammazione, l'acetilsalicilato in breve tempo allevia le condizioni del paziente.

L'aspirina stimola il sistema immunitario e accelera la produzione di interferone, che è particolarmente importante per le malattie virali..

Come prendere l'aspirina per il raffreddore?

Una delle condizioni principali per l'assunzione corretta di questo medicinale è che viene assunto dopo un pasto. È meglio schiacciare il tablet e berlo con un bicchiere pieno d'acqua o latte. Quindi l'acido si dissolverà più velocemente e irriterà meno lo stomaco.

Le forme di polvere si dissolvono in mezzo bicchiere di acqua calda. Le compresse effervescenti vengono sciolte in acqua a temperatura ambiente. È impossibile accettare forme effervescenti all'interno in forma non risolta.

Il tasso di assunzione viene calcolato in base all'età e al peso del paziente, quindi il dosaggio deve essere studiato nelle istruzioni per il farmaco.

Se il trattamento del raffreddore, anche con l'aspirina, non ha effetto per più di 3 giorni, è necessario consultare un terapista. Un raffreddore può avere gravi complicazioni e potrebbe essere necessario assumere antibiotici..

Paracetamolo, analgin o aspirina per raffreddori

Il gruppo di farmaci antinfiammatori non steroidei comprende, oltre all'aspirina, il paracetamolo e l'analgin (metamizolo sodico). Interessano attivamente i sintomi del raffreddore e della SARS e pertanto vengono spesso utilizzati proprio per queste malattie.

  • L'aspirina anestetizza, ha effetti anti-infiammatori e antipiretici. Il salicilato riduce l'attività della ialuronidasi, rafforza i capillari e inibisce la comparsa di ATP. Inoltre, agisce sull'ipotalamo, che porta a una diminuzione del calore. L'aspirina è inclusa in molti farmaci per l'influenza..
  • Analgin ha le stesse funzioni dell'acido acetilsalicilico. Tra le altre cose, il metamizolo sodico blocca gli impulsi del dolore. L'effetto antinfiammatorio dell'analgin è inferiore a quello dell'acido acetilsalicilico. Ma non irrita lo stomaco ed è più efficace nel ridurre la temperatura..
  • Il paracetamolo ha un effetto antinfiammatorio molto delicato, ma grazie al suo rapido assorbimento tratta con cura lo stomaco. Le sue proprietà analgesiche e antipiretiche corrispondono a quelle dell'aspirina. Il paracetamolo è ampiamente usato nei farmaci per l'influenza sintomatica..

Trattiamo i raffreddori con l'aspirina

Il contenuto dell'articolo

Molte malattie respiratorie acute si verificano con un aumento della temperatura corporea a numeri elevati, peggiorando in modo significativo le condizioni del paziente. In questo caso, la nomina di farmaci antipiretici è molto appropriata, nonostante il fatto che la temperatura elevata contribuisca all'attivazione delle difese del corpo ed è un fattore positivo nella lotta contro il patogeno.

Uso a freddo

Quando la temperatura supera i 38 gradi, vengono prescritti farmaci con proprietà antipiretiche.

Tuttavia, l'uso dell'aspirina per il raffreddore è limitato. Ciò è dovuto al fatto che ha una vasta gamma di effetti collaterali..

I più raccomandati in questo caso sono il paracetamolo e l'ibuprofene, sebbene la loro proprietà antipiretica sia meno pronunciata rispetto all'acido acetilsalicilico.

Effetti collaterali

Gli effetti collaterali dell'aspirina che ne limitano l'uso sono:

  • effetto irritante sulla mucosa gastrica, che porta allo sviluppo di ulcere allo stomaco, intestino e sanguinamento;
  • reazioni allergiche, fino allo sviluppo di broncospasmo o "asma di aspirina";
  • effetto teratogeno, che è una controindicazione all'uso del farmaco da parte di donne in gravidanza.

L'uso dell'aspirina per il raffreddore è attualmente limitato. Ciò è particolarmente vero per i bambini di età inferiore ai 12 anni, in cui l'assunzione del farmaco può causare lo sviluppo della sindrome di Reye, una malattia grave che si verifica con lo sviluppo di encefalopatia, danni al fegato e ai reni. Il decorso della malattia finisce spesso con la morte nei bambini.

Inoltre, il raffreddore comune si manifesta più spesso con lo sviluppo di sintomi come mal di gola e mal di gola, tosse secca, malessere. L'aumento della temperatura corporea è insignificante ed è limitato da indicatori subfebrilici. Spesso, i sintomi di un raffreddore si sviluppano su uno sfondo di temperatura normale. In questo caso, non è necessario prescrivere farmaci antipiretici. Questo vale non solo per l'aspirina, ma anche per i farmaci più sicuri..

L'uso di aspirina per raffreddori senza febbre è irragionevole.

Per quanto riguarda gli effetti antinfiammatori e analgesici di questo farmaco, il raffreddore comune è spesso accompagnato da mialgia o dolori articolari. Tuttavia, questi sintomi sono lievi rispetto all'influenza o ad altre infezioni virali respiratorie acute. Hanno bisogno di correzioni in casi eccezionali. In questo caso, i farmaci di scelta sono agenti topici, unguenti e gel o agenti con effetti collaterali meno pronunciati. Ad esempio, l'ibuprofene è un farmaco attivo con sufficienti effetti antinfiammatori e analgesici..

L'aspirina per il raffreddore può essere prescritta nei seguenti casi:

  • quando la temperatura supera i 38,5 gradi negli adulti e 38 gradi nei bambini;
  • il bambino deve avere più di 12 anni;
  • in assenza di patologie concomitanti come lesioni ulcerative dello stomaco e del duodeno, vasculite emorragica, influenza e altre condizioni associate al sanguinamento;
  • in assenza di asma bronchiale e altre condizioni allergiche nel paziente;
  • in assenza di strutture più sicure.

Quando si utilizza l'acido acetilsalicilico, come qualsiasi farmaco antinfiammatorio non steroideo, è necessario seguire alcune regole di aderenza. Consistono nel fatto che per ridurre l'effetto ulcerogenico del farmaco non è raccomandato l'uso a stomaco vuoto. La compressa di aspirina deve essere accuratamente frantumata e lavata con una grande quantità di liquido, preferibilmente latte.

In base a questi requisiti, l'aspirina può essere uno strumento importante nel trattamento di condizioni con aumento della trombosi. Avendo perso la sua posizione di antipiretico, negli ultimi anni l'aspirina si è diffusa grazie al suo effetto unico sulle proprietà della coagulazione del sangue.

Acido acetilsalicilico per raffreddore (aspirina)

L'acido acetilsalicilico è un noto medicinale, che è stato somministrato a madri e nonne da bambini con segni di raffreddore. Inoltre, c'erano calzini di lana, tè con lamponi e stucchi di senape per la notte..

L'aspirina è stata usata come farmaco antipiretico, analgesico e antinfiammatorio per oltre 100 anni. Il medicinale ha mostrato una maggiore efficacia nel reumatismo. I salicilati, in particolare l'acido acetilsalicilico, sono in grado di ridurre la coagulabilità del sangue e quindi prevenire la trombosi. Si nota la capacità del farmaco di prevenire lo sviluppo della malattia di Alzheimer, infarto e ictus..

Molte persone, avendo avvertito segni di malessere con un raffreddore, prendono l'aspirina. Questo non è raccomandato, solo in casi estremi.

Perché i medici contro l'uso di aspirina?

Un rimedio popolare può causare un gran numero di complicazioni pericolose. L'uso del farmaco durante i raffreddori può portare a sanguinamento dal tratto gastrointestinale, reazioni allergiche, broncospasmo, ulcera peptica, compromissione dell'udito.

L'uso di acido acetilsalicilico può causare un attacco d'asma. Spesso una persona non si rende nemmeno conto della presenza di una malattia come l'aspirina fino a quando non ingerisce una pillola. Il medicinale assorbe il sangue molto rapidamente, causando una reazione dalle piastrine. Queste piastrine nel sangue iniziano a produrre sostanze che causano convulsioni come una reazione allergica: naso che cola, soffocamento, tosse.

Sindrome di Ray - una condizione pericolosa per la vita

È particolarmente pericoloso somministrare acido acetilsalicilico ai bambini. Con influenza, varicella, herpes, questo farmaco può provocare lo sviluppo di una grave condizione, che nel 20% dei casi è fatale. La malattia è caratterizzata dallo sviluppo di edema cerebrale e dall'accumulo di grasso nel fegato.

  • vomito
  • confusione di coscienza;
  • disorientamento nello spazio;
  • eccitazione;
  • attacchi convulsi;
  • coma.

A volte il medico non è in grado di determinare cosa abbia causato le gravi condizioni del bambino. Dopo un'indagine approfondita sui parenti, viene rilevata la ricezione alla vigilia dell'acido acetilsalicilico.

Le eruzioni allergiche si verificano più spesso sotto forma di orticaria o prurito della pelle. In caso di sensibilità speciale, può svilupparsi uno shock anafilattico. Se il paziente ha l'asma bronchiale, l'uso di salicilati può causare una esacerbazione della malattia.

Non è consigliabile assumere aspirina in associazione con altri farmaci non steroidei e farmaci che influenzano la coagulazione del sangue.

Se possibile, è meglio abbassare la febbre durante un raffreddore con altri medicinali, ad esempio ibuprofene o paracetamolo.

In caso di nausea, dolore addominale, eruzione cutanea allergica, interrompere immediatamente l'assunzione del farmaco e consultare un medico.

I bambini di età inferiore a 15 anni non dovrebbero usare l'aspirina per l'influenza, il morbillo, la varicella e altre infezioni virali a causa della possibilità di sviluppare la sindrome di Reye.

Aspirina per raffreddori - a favore e contro l'uso del farmaco

Sono passati più di cento anni da quando Hoffman ha ricevuto i primi campioni della forma medica di acido salicilico. Ma l'aspirina è ancora usata come rimedio per il raffreddore. Pertanto, l'acido acetilsalicilico è tra i dieci farmaci più famosi e più venduti.

Storia della creazione e meccanismo d'azione

La prima idea dell'effetto antipiretico di qualsiasi sostanza sull'uomo riguarda l'era dei conquistatori. Furono loro a portare l'albero indù in Europa. Sin dai tempi antichi, veniva usato dagli indiani per curare la febbre. Gli europei non solo hanno capito l'importanza della corteccia degli alberi, ma hanno anche scoperto proprietà simili in una delle loro piante: il salice.

La polvere della corteccia di questo albero ha abbassato abbastanza efficacemente la temperatura per molte infezioni (solo allora la loro vera natura non era ancora nota). Pertanto, il salice ha iniziato ad essere ampiamente utilizzato per raffreddori e altre febbri in tutto il continente..

Quindi il salice sarebbe rimasto solo una pianta con febbre e aspirina "non vedeva la luce", se non fosse per gli scienziati curiosi. A metà del XIX secolo, furono in grado di isolare una sostanza attiva che può influenzare la temperatura. Era acetilsalicilato. Più tardi, Hoffman sintetizzò l'acido da questa sostanza. E la società "Baer" lo ha rilasciato con il nome ormai noto - aspirina.

L'aspirina è ottenuta dalla corteccia di salice.

Ma solo nella seconda metà del secolo scorso, sono stati chiariti i meccanismi di base dell'azione dell'acido acetilsalicilico. Prima di questo, l'aspirina era considerata un farmaco unico, con effetti unici. Ora è uno dei tanti farmaci antinfiammatori..

Secondo gli studi, tutti i farmaci correlati all'aspirina sono simili nel loro meccanismo d'azione di base. Bloccano l'enzima cicloossigenasi, che metabolizza l'acido arachidonico. Di conseguenza, i prodotti metabolici cessano di formarsi. Questi includono i kinin - i componenti più importanti dell'infiammazione.

Ora ci sono molti farmaci simili. Ma l'aspirina è ancora unica. Ciò è dovuto a una serie di proprietà.

  1. Effetto antinfiammatorio.
  2. Effetto analgesico (analgesico).
  3. Disaggregato. Cioè - questo effetto impedisce il legame delle cellule del sangue. Ciò che riduce la probabilità di trombosi e il rischio di infarto del miocardio.

Tutti questi effetti hanno permesso all'acido acetilsalicilico di essere utilizzato in molte specialità mediche. Quindi l'aspirina (più spesso i suoi derivati ​​e analoghi) viene utilizzata per patologie cardiache, reumatologiche, ematologiche e di altro tipo.

Uso di droga

Nonostante la presenza di un gran numero di vari farmaci per il raffreddore, l'acido acetilsalicilico non perde la sua unicità. E non si tratta della sua fama storica. Le compresse di aspirina sono oggi una medicina economica ed efficace. Tuttavia, l'aspirina è un acido. Pertanto, ha una serie di effetti collaterali..

  1. Effetto ulcerogenico. Questa è la capacità di causare un'ulcera..
  2. Dispepsia. Disturbi digestivi. A causa dell'effetto aggressivo sulla mucosa gastrica.
  3. Lo sviluppo dell'anemia. È associato a un rallentamento del metabolismo delle prostaglandine..
  4. Reazioni allergiche. Come l'aspirina asma.

Per prevenire effetti collaterali sul mercato dei farmaci esiste una forma solubile: UPSA. Queste sono compresse idrosolubili. Il farmaco UPSA può ridurre significativamente una serie di effetti collaterali dell'aspirina creando una soluzione del principio attivo. Di conseguenza, l'aspirina è ben assorbita, il che riduce l'intensità e il tempo di esposizione dell'acido alla mucosa gastrica.

Il principale campo di applicazione dell'acido acetilsalicilico sono le comuni infezioni virali respiratorie acute e fredde, come antipiretico. Perché sono diverse dozzine di farmaci a base di aspirina. Ma UPSA è considerata la forma migliore. La dose di acido acetilsalicilico è la stessa della compressa. Ma UPSA non è portato dentro per niente. Deve essere gettato in un bicchiere d'acqua.

Il più ottimale è l'uso dell'acido acetilsalicilico per un massimo di 3 giorni. Questo vale anche per UPSA. Ma per i bambini, non solo con il raffreddore, ma anche per qualsiasi altro scopo, è impossibile dare l'aspirina fino a 12 anni. Anche UPSA è controindicato. Questo perché l'aspirina, se usata come antipiretico per il raffreddore nei bambini, può causare la sindrome di Reye. È caratterizzato da un danno epatico dovuto allo sviluppo di edema cerebrale..

In età avanzata, l'UPSA è consentito, e ancora più accettabile, dell'acido acetilsalicilico in compresse. La modalità di somministrazione di UPSA non è molto diversa dalle compresse di acido acetilsalicilico. L'unica differenza è la quantità di liquido che viene utilizzato con il farmaco.

Flu Acido acetilsalicilico

Acido acetilsalicilico per raffreddore da temperatura - istruzioni per l'uso di aspirina

Acido acetilsalicilico o aspirina, un farmaco abbastanza comune presente in ogni farmacia e in ogni casa. Questo farmaco farmaceutico è popolarmente considerato praticamente una panacea, quindi viene utilizzato per mal di testa, dolori muscolari, mal di denti, brividi e malattie del sistema cardiaco.

Descrizione e composizione del farmaco - l'acido acetilsalicilico aiuta con il raffreddore

Ogni persona ha dovuto assumere acido acetilsalicilico durante un raffreddore. Un uso così popolare del farmaco per le infezioni virali respiratorie acute, l'influenza e il raffreddore comune è causato dalle sue proprietà. L'aspirina riduce perfettamente la temperatura corporea ed elimina il dolore alla testa, alle articolazioni e ai muscoli e allevia l'infiammazione..

Dopo la scoperta dell'uso dell'acido acetilsalicilico all'inizio, è stato notato che il farmaco è migliore di altri per il trattamento del raffreddore. L'aspirina colpisce attivamente il centro della termoregolazione umana, migliorando il processo di sudorazione. Pertanto, il farmaco in modalità parsimonia elimina la febbre. A causa dell'effetto accelerato sui fuochi dell'infiammazione, il farmaco allevia le condizioni del paziente in breve tempo. Scopri cosa fare con il raffreddore a casa qui..

Una delle proprietà più importanti dell'acido acetilsalicilico nelle malattie virali è la produzione di interferoni stimolando il sistema immunitario umano..

Istruzioni per l'uso di aspirina - come prendere le pillole a temperatura e mal di testa

La regola principale dell'assunzione di aspirina è il suo uso dopo aver mangiato. È indispensabile bere il farmaco con un bicchiere d'acqua e preferibilmente latte. Pertanto, il principio attivo si dissolve più rapidamente, senza esercitare un effetto negativo sulla mucosa gastrica. L'aspirina sotto forma di polvere, come tutte le polveri, deve essere diluita in un bicchiere di acqua calda e le compresse effervescenti vengono sciolte in acqua a temperatura ambiente. È impossibile assumere compresse effervescenti in forma non sciolta. Maggiori informazioni sulle polveri fredde qui.

Nel caso in cui i sintomi di un raffreddore non scompaiano quando si utilizza Aspirin per tre giorni, è necessario consultare uno specialista. Molto probabilmente, la malattia ha una complicazione e richiede l'uso di antibiotici.

L'uso dell'acido acetilsalicilico deve essere rigorosamente rispettato secondo le istruzioni, poiché il dosaggio dipenderà dal peso e dall'età del paziente.

Azione farmacologica e gruppo

Gli studi farmacologici comprendono l'acido acetilsalicilico nel gruppo di farmaci antinfiammatori non steroidei. La composizione del farmaco ha:

  • L'effetto antinfiammatorio del farmaco è dovuto al suo effetto sui processi che si verificano nei fuochi dell'infiammazione.
  • Effetto antipiretico dovuto alla forte influenza dell'acido acetilsalicilico sul centro di termoregolazione ipotalamica.
  • Le proprietà analgesiche sono associate a un'esposizione efficace al centro della sensibilità al dolore nel sistema nervoso centrale.

L'acido acetilsalicilico è prescritto per:

  • Mal di testa.
  • Nevralgia.
  • raffreddori.
  • Brividi.
  • Scarso apporto di sangue al cervello e al cuore.
  • Trombosi aumentata.

Se assumi regolarmente Aspirin, il rischio di infarto e cataratta sarà significativamente ridotto.

L'acido acetilsalicilico interrompe la funzione attiva dell'enzima cicloossigenasi, che controlla la sintesi della prostaglandina nel corpo, responsabile della formazione di edema e iperalgesia. Poiché le prostaglandine non vengono prodotte, la gravità del processo infiammatorio e l'effetto pirogeno sul centro di termoregolazione sono ridotti.

Varie forme di acido acetilsalicilico aiutano a ridurre il rischio di infarto del miocardio, efficace nella prevenzione primaria dei disturbi cardiovascolari. Dosi sufficientemente elevate del farmaco stimolano l'escrezione di acido urico, ma allo stesso tempo aumentano le possibilità di gravi emorragie durante il trattamento con anticoagulanti.

L'acido acetilsalicilico ha un grave effetto farmacologico per il raffreddore, ma il suo uso deve essere sotto la supervisione di un medico.

Indicazioni e controindicazioni per l'uso

Nella pratica medica, l'acido acetilsalicilico è stato ampiamente utilizzato per oltre cento anni. Oggi, il farmaco è quasi il farmaco più popolare e studiato a livello mondiale. La medicina moderna con fiducia parla dei benefici dell'uso di questo farmaco per un'ampia varietà di categorie di pazienti, ma la gamma di indicazioni per l'uso dell'acido acetilsalicilico continua ad espandersi.

Indicazioni per l'uso

L'acido acetilsalicilico a causa delle sue proprietà terapeutiche ha una vasta gamma di indicazioni per l'uso ed è spesso prescritto per:

  • Febbre reumatica acuta, pericardite (un processo infiammatorio nella membrana sierosa del cuore), artrite reumatoide (danno al tessuto connettivo e piccoli vasi), corea reumatica (caratterizzata da contrazioni muscolari incontrollate), sindrome di Dressler (una combinazione di pericardite con il processo infiammatorio di pleura o polmonite).
  • Sindrome da lieve a moderata dolore: emicrania, mal di testa, mal di denti, dolore durante le mestruazioni, artrosi, nevralgia, dolori articolari e muscolari.
  • Malattie della colonna vertebrale accompagnate da forte dolore: sciatica, lombalgia, osteocondrosi.
  • Sindrome febbrile.
  • La necessità di tolleranza ai farmaci antinfiammatori nei pazienti con "triade di aspirina" (una combinazione di asma bronchiale, polipi nasali e intolleranza all'acido acetilsalicilico) o asma "aspirina".
  • Prevenzione dell'infarto del miocardio nella malattia coronarica o nella prevenzione della ricaduta.
  • La presenza di vari fattori di rischio per ischemia miocardica indolore, malattia coronarica, angina instabile.
  • Prevenzione del tromboembolia (blocco di una nave da parte di un trombo), cardiopatia valvolare mitrale, prolasso (disfunzione) della valvola mitrale, fibrillazione atriale (perdita della capacità degli atri di lavorare in sincronia con le fibre muscolari).
  • Tromboflebite acuta (un processo infiammatorio della parete venosa e la formazione di un trombo che blocca il lume in esso), infarto polmonare (ostruzione del trombo di una nave che rifornisce il polmone), embolia polmonare ricorrente.
  • Raffreddori: influenza, infezioni virali respiratorie acute, raffreddori come antipiretici, analgesici, antinfiammatori.

L'uso di acido acetilsalicilico è dovuto al suo ampio spettro di azione, quindi spesso le persone usano questo farmaco in modo incontrollabile, considerandolo assolutamente sicuro per tutte le categorie della popolazione.

Controindicazioni

L'uso dell'ASA deve essere rigorosamente regolato dalle istruzioni per l'uso e deve avvenire sotto la supervisione di uno specialista, poiché il farmaco stesso presenta una serie di controindicazioni significative:

  • Sanguinamento gastrointestinale di varie origini.
  • Lesioni erosive e ulcerative del tratto digestivo nella fase acuta.
  • "Triade di aspirina".
  • Reazione all'uso di acido acetilsalicilico o altri farmaci antinfiammatori sotto forma di rinite, orticaria.
  • Diatesi emorragica (malattie del sistema di afflusso di sangue, che sono caratterizzate da una tendenza all'aumento del sanguinamento).
  • Emofilia (ritardo nella coagulazione del sangue e aumento del sanguinamento).
  • Ipoprotrombinemia (aumento della tendenza al sanguinamento a causa di una carenza di protrombina nel sangue).
  • Aneurisma aortico esfoliante (falso lume aggiuntivo patologico nello spessore della parete aortica).
  • Ipertensione portale.
  • Grave carenza di vitamina K..
  • Insufficienza renale o epatica.
  • Deficit di glucosio-6-fosfato deidrogenasi.
  • Sindrome di Reye (un'infanzia abbastanza grave e danni al fegato al cervello e al cervello a seguito del trattamento delle infezioni virali con aspirina).

Nel caso in cui l'uso di acido acetilsalicilico suggerisca indicazioni, questo farmaco non è prescritto se vi è una maggiore sensibilità ad esso o ad altri salicilati.

Gravidanza

La maggior parte dei farmaci è strettamente controindicata durante la gravidanza, ma mantenere la salute ed evitare il raffreddore comune durante la gravidanza è abbastanza difficile. In questo materiale si trova rapidamente come trattare un raffreddore a casa..

Primo trimestre

Il primo trimestre di gravidanza è dovuto a una placenta non formata, necessaria per proteggere l'embrione. Pertanto, fino a dodici settimane il nascituro non è affatto protetto. L'acido acetilsalicilico ha una proprietà negativa da accumulare sulle pareti dello stomaco, formando ulcere. Cosa possiamo dire di un bambino non protetto. L'aspirina durante la gravidanza nelle prime fasi è strettamente controindicata, poiché il suo uso può influire negativamente sulla salute e sullo sviluppo del bambino, causare disturbi nel funzionamento del cuore e dei reni e persino provocare un aborto spontaneo.

Secondo trimestre

Nel mezzo della gravidanza, gli specialisti possono non solo consentire, ma anche fortemente raccomandare l'uso di acido acetilsalicilico. Ma questo accade solo quando l'effetto atteso sarà molto più elevato delle possibili manifestazioni negative..

Terzo trimestre

L'acido acetilsalicilico è severamente vietato in gravidanza estrema. A causa delle sue proprietà di fluidificazione del sangue, l'aspirina può causare sanguinamento non solo nella madre, ma anche nel bambino. Un'emorragia fetale può verificarsi nel cervello. Il rischio di parto prematuro, aumenti del travaglio in ritardo, inoltre, l'acido acetilsalicilico può influenzare negativamente lo sviluppo mentale e fisico del bambino.

L'uso dell'acido acetilsalicilico durante la gravidanza è severamente vietato, le eccezioni sono possibili solo con il permesso del medico curante. L'automedicazione può provocare aborto spontaneo o anomalie nello sviluppo del feto.

Utilizzare per i bambini

L'aspirina è prescritta per i bambini ad alte temperature durante i raffreddori, nonché per il dolore di varie origini. Per i bambini di età superiore ai 14 anni, una singola dose è di 250 mg (mezza compressa) 2 volte al giorno, con una dose massima giornaliera di 750 mg. Non è raccomandato l'uso di questo farmaco come antipiretico, più di 3 giorni e, come anestetico, più di una settimana.

Questo articolo ti dirà come trattare un raffreddore..

L'uso dell'aspirina nei bambini piccoli è considerato pericoloso. L'assunzione del farmaco in un organismo piccolo e sottosviluppato può provocare una grave complicazione: la sindrome di Reye. Questa condizione è caratterizzata da danno cerebrale tossico e un forte sviluppo di insufficienza epatica-renale. Altri effetti collaterali includono nausea, vomito, diarrea e dolore addominale. Inoltre, l'acido acetilsalicilico può causare sanguinamento e ulcerazione del tratto gastrointestinale, nonché reazioni allergiche.

Esiste una piccola percentuale della probabilità di un esito fatale a causa della comparsa della sindrome di Reye, pertanto la terapia con aspirina nei bambini piccoli deve essere sotto la supervisione di un medico.

Possibili complicazioni e sovradosaggio

Poiché l'acido acetilsalicilico è un farmaco, esiste una probabilità che si verifichino complicazioni dovute all'assunzione e al sovradosaggio:

  • L'aspirina irrita il tratto gastrointestinale, quindi può causare ulcera peptica, in rari casi, cancro allo stomaco.
  • Abbassa la coagulazione del sangue.
  • Chi soffre di allergie sviluppa un'eruzione caratteristica.
  • Sanguinamento nello stomaco.
  • Nausea.
  • Anemia.
  • Insufficienza renale ed epatica.

Va ricordato che l'aspirina e il paracetamolo sono controindicati nelle donne in gravidanza e nei bambini di età inferiore ai 14 anni.

video

risultati

L'acido acetilsalicilico aiuta con le sue proprietà antipiretiche, antinfiammatorie e analgesiche. Ma, come qualsiasi farmaco, ha una serie di controindicazioni da importanti sistemi corporei. Donne in gravidanza e bambini di età inferiore a 14 anni L'aspirina è controindicata.

Acido acetilsalicilico con lattina influenzale

L'influenza è una grave malattia infettiva. Il suo agente causale è un virus che muta costantemente. L'immunità all'influenza è instabile a causa dell'elevato numero di ceppi di questa infezione. In precedenza, i medici raccomandavano di assumere Aspirina per il suo trattamento..

Posso prendere l'aspirina contro l'influenza? Oggi i medici sono unanimi nel loro parere. Questo medicinale non è raccomandato per pazienti adulti. Per quanto riguarda i bambini, per loro l'aspirina è generalmente soggetta a un rigoroso divieto - fino a 12 anni.

Quali sono i motivi di tali limiti nella terapia con questo efficace antipiretico? Perché non puoi bere l'aspirina con l'influenza?

Per ottenere una risposta a questa domanda, devi sapere come il virus dell'influenza e l'aspirina agiscono sul corpo e cosa succede quando i pazienti lo bevono con la febbre.

Influenza

L'agente causale dell'influenza è un virus insidioso con tropismo per il sistema nervoso e cardiovascolare. Ciò significa che soffriranno in primo luogo..

Il virus produce enzimi speciali che aumentano la permeabilità dei vasi sanguigni. Il risultato di questa azione è emorragia e sanguinamento eccessivo..

Inoltre, con l'influenza, si osservano i seguenti sintomi:

  • Mal di testa.
  • Sindrome aseno-nevrotica.
  • Febbre.
  • Violazione delle condizioni generali - dal lieve malessere alle manifestazioni di grave intossicazione.
  • Iniezione vascolare sclerale.
  • Danni al cuore e ai polmoni.

Aspirina

Il principio attivo dell'aspirina è l'acido acetilsalicilico. Appartiene alla classe dei farmaci antinfiammatori non steroidei ed è pioniera tra questi farmaci..

L'acido acetilsalicilico produce le seguenti azioni:

  • antipiretico;
  • antinfiammatorio;
  • analgesico;
  • anti-aggregazione.

L'aspirina inibisce l'aggregazione piastrinica ed è in questo farmaco che questa capacità è più pronunciata. Ciò riduce la coagulazione del sangue e interrompe i coaguli di sangue..

I preparati contenenti piccole dosi di acido acetilsalicilico sono ampiamente utilizzati in cardiologia per la prevenzione di gravi malattie cardiache - ictus e infarto.

Ma è possibile bere l'aspirina con l'influenza? No, perché sia ​​il virus che il farmaco aumentano il rischio di sanguinamento, che può essere fatale. Nonostante il fatto che prima questo farmaco fosse ampiamente prescritto per questa malattia, oggi tale terapia è considerata inappropriata e pericolosa. Con l'influenza, non puoi essere trattato con Aspirina, specialmente se il paziente ha un sistema di coagulazione del sangue interrotto.

Inoltre, ci sono altre caratteristiche che impediscono la nomina di acido acetilsalicilico in questa infezione virale. Riguarda l'effetto antipiretico del farmaco.

Effetto antipiretico

L'acido acetilsalicilico ha un forte effetto antipiretico. Quasi nessun farmaco del gruppo di farmaci antinfiammatori non steroidei può essere confrontato con esso in termini di effetto antipiretico.

Tuttavia, dovresti essere consapevole che con le infezioni virali, che includono l'influenza, è tutt'altro che necessario combattere l'ipertermia.

Con una febbre di 38–38,5 °, nel corpo viene prodotta una grande quantità di interferone endogeno, che combatte l'agente causale della malattia. Ma non appena la temperatura si normalizza sotto l'azione del farmaco, la sintesi dell'interferone diminuisce significativamente e la sua attività diminuisce.

Allo stesso tempo, il corpo perde la sua capacità di resistere alle infezioni e aumenta il rischio di complicanze.

Per i pazienti adulti, i medici moderni non raccomandano di assumere farmaci antipiretici se il termometro non raggiunge i 38,5 °. E nei bambini, questa cifra varia da 38,5 a 39 °.

Inoltre, l'acido acetilsalicilico riduce drasticamente la temperatura corporea durante la febbre. Ciò può causare una rottura, debolezza in una persona malata.

Per quanto riguarda l'uso di questo farmaco in pediatria, le restrizioni sul suo uso sono ancora più rigorose.

Acido acetilsalicilico in pediatria

Posso bere aspirina per i bambini? Se questo farmaco è prescritto con uno scopo antinfiammatorio per le malattie reumatologiche, può essere assunto anche durante l'infanzia dall'età di tre anni. Ma allo stesso tempo, le controindicazioni generali devono essere prese in considerazione:

  • Tendenza emorragica.
  • Ulcere gastrointestinali ed erosione.
  • Gastrite e gastroduodenite nella fase acuta.
  • Patologia renale.
  • Coagulazione del sangue ridotta.

Tuttavia, quando si tratta di assumere acido acetilsalicilico sullo sfondo dell'influenza (e altre infezioni virali respiratorie acute), tale trattamento è strettamente controindicato. Ciò è dovuto alla capacità del farmaco di causare lo sviluppo della sindrome di Reye..

Sindrome di Reye

La sindrome di Reye è una complicanza estremamente grave e spesso fatale della terapia con farmaci contenenti acido acetilsalicilico (aspirina e suoi analoghi). Tuttavia, si sviluppa solo con un'infezione virale: influenza, varicella, rosolia, morbillo.

Ecco perché è vietato combattere la febbre in un bambino con acido acetilsalicilico, nonostante la popolarità di questo medicinale in passato.

Con la sindrome di Reye, sono colpiti due organi vitali: il cervello e il fegato. Si chiama anche encefalopatia epatica bianca..

Nel fegato si nota l'infiltrazione di grasso, il cui risultato è il fallimento di questo organo. Molto spesso si sviluppa edema cerebrale, che porta a grave encefalopatia e, spesso, alla morte.

La sindrome di Ray può essere sospettata dei seguenti sintomi:

  • Insorgenza improvvisa 4-6 giorni dopo l'insorgenza della malattia virale.
  • Nausea, vomito indomito.
  • Sonnolenza.
  • spasmi.
  • Modifica dello stato mentale (agitazione o letargia, lieve disorientamento, stupore, coma).
  • Epatomegalia (fegato ingrossato).
  • Un aumento dei livelli ematici di enzimi epatici (AsAt, AlAt).

Sfortunatamente, molti genitori non sanno ancora perché l'aspirina non debba essere somministrata per le infezioni virali. E le vendite da banco di questo farmaco, combinate con l'amore per l'automedicazione, aumentano significativamente il rischio di sindrome di Reye.

Quali farmaci antinfluenzali sono possibili nell'infanzia??

Alternativa

Se stiamo parlando di antipiretici, i seguenti farmaci sono un'alternativa all'aspirina:

  • paracetamolo (Panadol, Efferalgan);
  • ibuprofene (Nurofen).

Poiché questi farmaci appartengono alla classe dei farmaci antinfiammatori non steroidei, non sono privi degli svantaggi dell'acido acetilsalicilico. Il trattamento a lungo termine può causare ulcerazioni nel tratto digestivo o influire sul lavoro dei reni, aumentare il rischio di sanguinamento. Tuttavia, né il paracetamolo né l'ibuprofene portano allo sviluppo della sindrome di Reye..

Più recentemente, la nimesulide (Nimesil) è stata tra gli antipiretici popolari e potenti. Tuttavia, il suo uso nella pratica pediatrica è attualmente limitato a causa di effetti collaterali tossici..

Sebbene l'aspirina fosse la medicina preferita del terapeuta e dei pediatri, oggi i medici hanno rivisto le loro posizioni e non raccomandano questo farmaco per l'influenza e le infezioni virali..

L'aspirina per l'influenza è un farmaco che dovrebbe essere evitato per una serie di motivi. L'aspirina è un agente con analgesici, antipiretici e lievi effetti anti-infiammatori. Anche 10-15 anni fa, questo farmaco è stato attivamente utilizzato da persone di età diverse per sbarazzarsi di mal di testa, muscoli, articolazioni e altri dolori, abbassando il termometro aumentato dopo l'infezione da infezioni virali. Ad oggi, il danno da questo medicinale è stato dimostrato, quindi il suo uso è fortemente limitato..

La composizione e la forma del farmaco

L'effetto antinfiammatorio dell'aspirina si ottiene grazie alla presenza di acido acetilsalicilico nella sua composizione. Questo farmaco viene venduto in una singola forma di dosaggio - compresse, ciascuna delle quali contiene 500 mg del principio attivo. Oltre al componente principale, il prodotto contiene sostanze ausiliarie: cellulosa, amido a base di mais.

Le compresse sono posizionate su blister confezionati in scatole di cartone..

Indicazioni e controindicazioni

L'aspirina è un farmaco del gruppo di sostanze antinfiammatorie non steroidei. L'azione principale viene eseguita dall'acido acetilsalicilico, che ha la capacità di abbassare la temperatura corporea normalizzata, alleviare il dolore e in piccola parte eliminare i focolai di infiammazione.

L'effetto terapeutico di questo farmaco si ottiene attraverso l'inibizione attiva della cicloossigenasi, un enzima coinvolto nella sintesi delle prostaglandine. L'acido acetilsalicilico blocca la sintesi di un mediatore trombossano, che consente di inibire l'aggregazione piastrinica. A causa di ciò, si ottiene un rapido effetto antipiretico e analgesico..

L'assunzione di questo farmaco dovrebbe essere 1-2 volte, più spesso è vietato l'uso del medicinale, perché provoca danni alla mucosa del tratto digestivo, inoltre, minaccia lo sviluppo dell'encefalopatia epatica del fegato.

Indicazioni per l'uso di aspirina:

  • emicrania;
  • mal di testa di varie origini;
  • Mal di denti
  • febbre;
  • dolore articolare, muscolare, mestruale;
  • disagio artrite.

Non è raccomandato l'uso di questo farmaco durante un'infezione virale. Un risultato molto frequente di questa terapia è lo sviluppo della sindrome di Reye con influenza.

Questo prodotto farmaceutico ha un elenco abbastanza ampio di condizioni in cui il suo uso è totalmente o parzialmente proibito..

Controindicazioni assolute:

  • elevata sensibilità individuale al componente principale del farmaco;
  • rinite cronica;
  • forma acuta di ulcera gastrica;
  • Sanguinamento gastrointestinale;
  • assumere bevande alcoliche per un periodo di 12 ore prima di assumere il medicinale o dopo averlo bevuto;
  • asma in via di sviluppo con FANS;
  • uso concomitante di metotrexato;
  • grave encefalopatia;
  • insufficienza epatica, reni;
  • periodo di gravidanza (solo come indicato da uno specialista);
  • problemi con la normale coagulazione del sangue;
  • tempo di allattamento al seno;
  • età da bambini fino a 15 anni.

Controindicazioni relative:

  • ulcera (storia);
  • gastrite acuta;
  • anemia;
  • gotta;
  • mancanza di vitamina K;
  • alto contenuto di ormoni pancreatici;
  • gonfiore dei tessuti.

Modalità di applicazione

Il farmaco deve essere assunto dopo un pasto, bevendo molta acqua con abbondanza. Non impastare una pillola, in modo da non aumentare il suo effetto dannoso sulla mucosa del tratto digestivo.

Per i pazienti adulti, lo standard è una dose di 3 compresse al giorno, il massimo può essere bevuto al giorno non più di 6 compresse di aspirina. La durata del farmaco sotto forma di anestetico e antipiretico non deve superare i due giorni. Secondo la raccomandazione del medico, l'accoglienza può durare fino a una settimana.

Se una persona soffre di alterazione del funzionamento del fegato, dei reni, lo specialista deve selezionare una dose del medicinale per lui, in base alle sue condizioni individualmente.

L'aspirina ha diversi vantaggi, il che fa sì che le persone continuino a usarlo:

  • basso costo dei farmaci;
  • ampio campo di applicazione;
  • la presenza di un pronunciato effetto antinfiammatorio e analgesico;
  • la velocità di raggiungimento di un effetto terapeutico;
  • la capacità di abbassare la pressione intracranica, la temperatura corporea.

Questo farmaco non è privo di numerosi svantaggi:

  • un rischio piuttosto elevato di reazioni avverse dal corpo, a causa del fatto che il farmaco è altamente tossico;
  • peggior tolleranza del corpo rispetto ad altre sostanze antipiretiche;
  • effetti negativi sugli organi interni;
  • molte controindicazioni che non consentono l'assunzione del medicinale;
  • usare solo su consiglio medico.

La possibilità di utilizzare questo farmaco durante una malattia influenzale non è considerata dai medici. Secondo gli esperti, questo farmaco è in grado di aumentare il livello di pressione sui vasi sanguigni, aumentando il carico sul sistema cardiovascolare e quindi è presente durante un aumento della temperatura corporea. Il farmaco ha un alto numero di controindicazioni, ha un grave effetto negativo sul tratto digestivo, che è molto difficile per il corpo, specialmente durante il suo indebolimento durante l'influenza.

Aspirina per bambini

Quale antipiretico è adatto ai bambini durante le infezioni virali respiratorie acute e l'influenza? L'aspirina non è un farmaco approvato per l'uso nei bambini. La sua nomina dall'età di tre anni è possibile solo secondo rigorose indicazioni mediche (in presenza di patologie reumatologiche) e sotto la supervisione di specialisti.

Inoltre, l'aspirina non è prescritta per i bambini, anche se ci sono indicazioni per esso, se ci sono le seguenti malattie:

  • aumento della tendenza al sanguinamento;
  • lesioni ulcerative ed erosive della mucosa del tratto digestivo;
  • gastrite, gastroduodenite (stadi acuti);
  • patologia dei reni, fegato;
  • coagulazione normale.

L'uso di acido acetilsalicilico durante lo sviluppo dell'influenza e di altre infezioni virali che colpiscono il sistema respiratorio è strettamente controindicato per i bambini. Tale divieto è associato ad un aumentato rischio di sviluppare una condizione pericolosa: la sindrome di Reye.

Questa malattia è caratterizzata da gravità, alti rischi di morte. Si verifica sotto l'influenza di farmaci contenenti acido acetilsalicilico, quando viene assunto se una persona ha patologie virali come rosolia, morbillo, varicella, influenza.

La sindrome di Reye è una patologia in cui si verificano danni tossici al cervello e al fegato di una persona, in un altro modo una tale malattia è chiamata encefalopatia epatica. In questo caso, si sviluppa l'infiltrazione grassa delle cellule del fegato, che porta all'insufficienza funzionale del suo lavoro. Dal lato del cervello, esiste un'alta probabilità di sviluppare gonfiore, che può portare a gravi forme di encefalopatia e morte. Pertanto, l'aspirina non può essere utilizzata con ARVI.

Pertanto, per combattere le patologie virali nei bambini, vengono utilizzati altri farmaci, ad esempio, creati sulla base di paracetamolo e ibuprofene. Questi farmaci appartengono al gruppo di sostanze antinfiammatorie non steroidee, non hanno controindicazioni caratteristiche dell'acido acetilsalicilico.

Nonostante il fatto che l'uso prolungato di tali farmaci possa anche provocare rischi di sanguinamento dello stomaco o dell'intestino, non causano la sindrome di Ray.

Aspirina durante la gravidanza e l'allattamento

In che modo l'aspirina, assunta durante la gravidanza e l'allattamento, influenza un feto emergente e un bambino che allatta? L'acido acetilsalicilico penetra facilmente nella barriera placentare, è presente nel latte materno.

Per questo motivo, l'uso di questo farmaco durante la gravidanza e l'allattamento è severamente proibito..

Tuttavia, gli esperti ritengono che un singolo uso della compressa di aspirina durante l'HBV non comporti un effetto patologico sul bambino. Quando si tratta dell'uso lungo e sistematico di questo farmaco, l'allattamento deve essere interrotto.

L'assunzione di qualsiasi farmaco durante la gravidanza, l'allattamento al seno, richiede una consulenza medica preventiva.

Effetto collaterale

Dosaggio errato, violazione delle raccomandazioni del medico sull'uso di questo farmaco, può provocare l'insorgenza di reazioni spiacevoli da diversi sistemi del corpo umano.

Effetti collaterali dell'uso di aspirina:

  • tratto gastrointestinale: nausea, flatulenza, deterioramento dei processi digestivi, sviluppo di disturbi dispeptici, esacerbazione di patologie croniche esistenti (ulcere, pancreatite, colecistite), insorgenza di bruciore di stomaco, provocazione dello sviluppo di sanguinamento gastrico, lesioni ulcerative delle mucose;
  • CNS: mal di testa, vertigini, acufeni, ridotta concentrazione, aumento della velocità di reazione;
  • sistema circolatorio: alta probabilità di sviluppare emorragie interne;
  • sistema urinario: sviluppo di insufficienza renale acuta, funzionalità renale compromessa, gli stessi segni possono essere osservati dal fegato.

La violazione del regime posologico del farmaco può aumentare la probabilità di tali reazioni. Al fine di prevenire tale sviluppo di eventi, l'aspirina non dovrebbe essere presa a sua discrezione. Se è necessario sottoporsi a terapia farmacologica con acido acetilsalicilico, è necessario seguire attentamente le raccomandazioni mediche e non superare i dosaggi indicati dal medico e inoltre non aumentare il periodo di utilizzo del medicinale.

Soddisfare:

Milioni di persone in tutto il mondo soffrono di raffreddore ogni inverno. A causa di sintomi spiacevoli sotto forma di mal di testa e dolori muscolari, naso che cola, sensazione di debolezza generale che porta alla disabilità, devi andare in congedo per malattia.

Uno dei segni più spiacevoli della malattia è la febbre, che fondamentalmente mina la salute umana. In una situazione del genere, l'aspirina viene in soccorso del raffreddore..

atto

La comparsa di sintomi spiacevoli come naso secco, lacrimazione, dolori muscolari, naso che cola, febbre, indica lo stadio iniziale di un raffreddore. L'aspirina è un farmaco antinfiammatorio non steroideo. Ha il seguente effetto:

  • antipiretico;
  • antidolorifico;
  • antinfiammatorio.

I benefici dell'aspirina dal raffreddore comune sono di alleviare le condizioni del paziente e ridurre la manifestazione di sintomi spiacevoli. Puoi acquistarlo in qualsiasi farmacia. Nessuna prescrizione richiesta per l'acquisto di acido acetilsalicilico.

La sua controparte originale era la corteccia di salice, da cui è stata ottenuta la sostanza salicina. Presto divenne il componente principale dell'aspirina moderna. Oggi, questo medicinale è elencato nel Guinness dei primati, in quanto è il leader delle vendite n. 1.

Effetti collaterali

Nonostante il fatto che il trattamento con il farmaco abbia buoni risultati, ha una serie di effetti collaterali che dovrebbero essere considerati:

  1. Irritazione gastrointestinale L'uso a lungo termine del farmaco può causare una sensazione di bruciore e bruciore di stomaco a causa di danni alla mucosa dello stomaco e dell'intestino.
  2. Ipersensibilità al farmaco. Il risultato di questa reazione può essere "asma di aspirina".
  3. Deterioramento della coagulabilità del sangue. Tale problema può causare sanguinamento interno..
  4. Tinnito e vertigini. Tali sintomi possono verificarsi con un sovradosaggio del farmaco..

Con influenza e raffreddore, l'aspirina allevia bene la febbre, ma non deve essere somministrata a bambini di età inferiore ai 12 anni. Può causare insufficienza epatica acuta nei bambini, la cosiddetta sindrome di Reye. Se in alcuni casi è prescritto, la somministrazione di compresse deve essere eseguita solo sotto la supervisione di un pediatra.

Per non disturbare la risposta immunitaria alla penetrazione dell'agente patogeno nel corpo, si consiglia di assumere acido acetilsalicilico per raffreddori, se la temperatura non è inferiore a 39 gradi.

In presenza di malattie croniche, puoi abbassarlo a 38 gradi. Ma non dovresti usare l'aspirina per il raffreddore senza febbre. Al fine di evitare effetti collaterali, è necessario seguire rigorosamente la dose e seguire le istruzioni del terapeuta.

Consigli per l'uso e il dosaggio

È molto importante assumere il medicinale correttamente. Le compresse devono essere lavate con una grande quantità di liquido e solo dopo un pasto. Per questi scopi, il latte o l'acqua sono i più adatti. Secondo le istruzioni per l'uso dell'acido acetilsalicilico per il raffreddore, il dosaggio di un adulto è di solito 500 mg, con la febbre, può essere aumentato a 1000 mg. Devi bere il medicinale 3 volte al giorno come prescritto dal medico.

Il tempo tra le dosi di aspirina dovrebbe essere di almeno 4-5 ore. La dose giornaliera non può superare i 3 grammi di farmaco, che equivale a 6 compresse. L'ultima dose deve essere appena prima di coricarsi. I terapisti non raccomandano di usare il medicinale per più di 3 giorni, in modo da non danneggiare lo stomaco e l'intestino.

Per ottenere un effetto positivo e rapido, è necessario privilegiare l'aspirina con l'aggiunta di vitamina C. Il medicinale fornisce un risultato eccellente per il raffreddore. È possibile bere l'aspirina con l'influenza, si consiglia di consultare un terapista. Ma i sintomi della febbre possono essere rimossi con esso..

Controindicazioni

In presenza di alcune malattie, la somministrazione di acido acetilsalicilico con influenza e raffreddori non è raccomandata:

  • i primi 3 mesi e gli ultimi 3 mesi di gravidanza;
  • malattie dello stomaco, tra cui gastrite e ulcere;
  • asma bronchiale;
  • malattie del sistema circolatorio;
  • allergia a uno dei componenti del farmaco;
  • periodo di lattazione;
  • influenza suina;
  • età fino a 12 anni.

È severamente vietato intraprendere l'automedicazione. La durata dell'assunzione delle compresse e la dose devono essere concordate con il medico. Si consiglia cautela nei pazienti che assumono anticoagulanti..

Con una serie di malattie, l'aspirina può essere assunta a piccole dosi, ma con cautela. Tali malattie includono tutti i tipi di malattie croniche dei bronchi e dei polmoni, della gotta, della poliposi nasale, della compromissione dell'attività funzionale dei reni e del fegato..

Beneficiare

Esistono diversi motivi per cui l'aspirina può essere giustificata senza febbre e altri segni di raffreddore o influenza. Si consiglia di utilizzare il farmaco nelle seguenti situazioni:

  1. Mal di denti. Mezza pillola posizionata sul dente stesso allevia il dolore.
  2. Dolore ai muscoli e alle articolazioni. L'aspirina allevia la condizione con un raffreddore o dopo un allenamento estenuante..
  3. Emicrania. All'inizio dell'attacco, dovresti bere 1 compressa in modo che il mal di testa si calmi.
  4. Gola infiammata. L'assunzione del farmaco ridurrà le spiacevoli manifestazioni della malattia..
  5. Malattie del sistema venoso. Il prodotto diluisce bene il sangue, pertanto è raccomandato per l'uso nella tromboflebite e nelle vene varicose..
  6. Giorni critici. Bere 1 compressa durante le mestruazioni contribuirà a ridurre il dolore..
  7. Prevenzione della trombosi vascolare, ictus e infarto del miocardio. Il farmaco impedisce la coagulazione del sangue.
  8. Acne. La pulizia del viso con l'aspirina aiuterà a sbarazzarsi di acne e migliorare il colore del derma.

Freddo e influenza possono essere facilmente trattati con questo farmaco, nonostante la sua disponibilità e basso costo. È importante sapere come assumere l'aspirina per il raffreddore e prevenire un sovradosaggio. Prima di usarlo, dovresti consultare un medico e familiarizzare con l'elenco delle controindicazioni.