Image

Adenoiditi

L'adenoidite è una malattia infiammatoria in una tonsilla faringea patologicamente alterata (adenoidi). L'adenoidite è una delle malattie otorinolaringoiatriche più comuni nei bambini in età prescolare e scolastica, a causa della proliferazione del tessuto adenoide ad una determinata età. Nei pazienti adulti, la malattia è raramente segnalata..

La tonsilla faringea, insieme alle tonsille linguali, palatine e tubali, fa parte dell'anello faringeo linfodenoide. Durante un esame di routine della faringe, la tonsilla faringea non è visibile, vengono utilizzati metodi di esame strumentale per visualizzarla..

Lo sviluppo di adenoidi è facilitato da malattie infiammatorie della mucosa delle tonsille e della cavità nasale. La proliferazione patologica del tessuto adenoide è più spesso osservata nei bambini di 3-10 anni.

Cause e fattori di rischio

Il motivo principale dello sviluppo dell'adenoidite è l'attivazione della microflora saprofitica che vive nel rinofaringe, che è facilitata dall'ipotermia, nonché da malattie infettive (tra cui SARS, scarlattina, difterite, morbillo). Nella maggior parte dei casi, gli agenti infettivi per l'adenoidite sono streptococco emolitico, virus respiratori, molto meno spesso: funghi microscopici, micobatteri tubercolosi, ecc..

Di grande importanza nello sviluppo dell'adenoidite è una predisposizione genetica. Si noti che se uno dei genitori durante l'infanzia aveva questa malattia, aumenta anche il rischio di adenoidite nel bambino. Inoltre, il rischio di sviluppare la malattia aumenta nei bambini con una storia allergica gravata, un lungo decorso di malattie otorinolaringoiatriche e anche con una curvatura del setto nasale.

Forme della malattia

Per natura del corso, l'adenoidite può essere acuta, subacuta e cronica. L'adenoidite cronica si verifica con periodi di esacerbazioni e remissioni, di norma, le esacerbazioni si verificano nel periodo autunno-inverno, cioè hanno una stagionalità pronunciata.

L'adenoidite nei bambini può essere complicata da problemi di udito e linguaggio, sottosviluppo del cranio facciale con formazione di malocclusione e deformità del palato..

Fasi della malattia

Esistono tre fasi dello sviluppo della malattia, determinate dal grado di ipertrofia tonsillare faringea:

  1. Il tessuto adenoide invaso copre solo la parte superiore 1/3 del vomere (placca ossea non accoppiata situata nella cavità nasale) o l'altezza dei passaggi nasali.
  2. Il tessuto adenoideo copre 2/3 dell'apriporta o l'altezza dei passaggi nasali.
  3. Il tessuto adenoideo copre quasi l'intero apri.

Sintomi di adenoidite

L'adenoidite può verificarsi sia in isolamento che in combinazione con un processo infiammatorio nelle tonsille (tonsillite).

L'adenoidite acuta di solito fa il suo debutto con un aumento della temperatura corporea ad alti numeri e segni generali di intossicazione del corpo. I sintomi dell'adenoidite comprendono difficoltà nella respirazione nasale, nei pazienti appare una scarica mucosa o mucopurulenta dal naso, si notano voci nasali, i linfonodi regionali sono ingranditi. A causa della difficoltà nella respirazione nasale, il paziente è costretto a respirare attraverso la bocca, entrare nelle vie respiratorie insufficientemente riscaldate e l'aria purificata aumenta il rischio di tonsillite, faringite, laringotracheite, patologie del sistema broncopolmonare. La parete posteriore dell'orofaringe nei pazienti con adenoidite è bruscamente iperemica, caratteristica di questa malattia è una striscia di secrezione mucopurulenta che drena dal rinofaringe lungo la parete posteriore dell'orofaringe. Si nota l'iperemia degli archi palatine posteriori..

La comparsa di una tosse indica irritazione della laringe e della trachea che è separata dal rinofaringe, che può portare allo sviluppo di tracheobronchite. Spesso, l'infiammazione della mucosa della tuba di Eustachio (eustachiite), l'infiammazione dell'orecchio medio (otite media) e la congiuntivite si uniscono al processo patologico. Soprattutto questo accade nei bambini, a causa della vicinanza della posizione delle strutture anatomiche e del funzionamento del sistema immunitario.

L'adenoidite nei bambini spesso ha un decorso cronico. Nell'adenoidite cronica, di solito si osserva un leggero aumento della temperatura corporea (fino ai numeri subfebrilari), i pazienti diventano rapidamente stanchi, irritabili e il sonno notturno è disturbato. Lo scarico dal naso è difficile da rimuovere, il sollievo della respirazione nasale dopo questo non dura a lungo. Un aspetto tipico per i pazienti con adenoidite è un viso ipomimico con pieghe nasolabiali levigate, nonché una bocca aperta a causa di difficoltà nella respirazione nasale. Con la progressione del processo patologico nei bambini, possono verificarsi complicanze del sistema cardiovascolare.

Diagnostica

La diagnosi primaria di adenoidite si basa sui dati ottenuti durante la raccolta dell'anamnesi e durante la diagnostica fisica. Uno studio della cavità nasale usando specchi speciali (rinoscopia). Con la rinoscopia anteriore, è visibile il tessuto adenoide edematoso e iperemico coperto da un film mucopurulento. La rinoscopia anteriore consente di valutare la pervietà dei passaggi nasali e le condizioni della mucosa. Con la rinoscopia posteriore, il marcato gonfiore della tonsilla faringea, l'iperemia della mucosa e la superficie della tonsilla possono essere coperti con una macchia purulenta o drenante. La rinoscopia posteriore è tecnicamente più complessa, specialmente nei bambini piccoli, ma consente di valutare le condizioni della parete faringea posteriore, determinare il grado di proliferazione delle adenoidi e il processo infiammatorio in una tonsilla faringea patologicamente alterata.

Se necessario (di solito con adenoidite cronica), viene effettuato uno studio di laboratorio sullo scarico per rilevare l'agente patogeno e determinarne la sensibilità agli agenti antibatterici.

Lo sviluppo di adenoidi è facilitato da malattie infiammatorie della mucosa delle tonsille e della cavità nasale. La proliferazione patologica del tessuto adenoide è più spesso osservata nei bambini di 3-10 anni.

Al fine di chiarire la diagnosi, a volte è necessario un esame radiografico del cranio nelle proiezioni dirette e laterali. L'esame rinocitologico consente di valutare la composizione cellulare del rinofaringe separato. Se si sospetta la natura allergica della malattia, vengono eseguiti test cutanei..

Per determinare il coinvolgimento nel processo patologico della tuba di Eustachio e della cavità dell'orecchio, ricorrere all'otoscopia.

In casi diagnostici complessi, è possibile utilizzare la risonanza magnetica calcolata e / o.

La diagnosi differenziale di adenoidite viene eseguita con sinusite, neoplasie rinofaringee, ernia cerebrale anteriore.

Trattamento di adenoidite

Il trattamento dell'adenoidite può essere conservativo o chirurgico, dipende dallo stadio della malattia, dalle condizioni generali del paziente, dalla risposta alla terapia, dalla presenza di complicanze.

La terapia conservativa per l'adenoidite include l'uso di farmaci antinfettivi, antistaminici e antinfiammatori. Per ripristinare la respirazione nasale, vengono utilizzati farmaci vasocostrittivi e antisettici per uso topico, vengono utilizzati agenti secretolitici sotto forma di aerosol.

Nel trattamento dell'adenoidite cronica, in alcuni casi ricorrono al lavaggio della tonsilla nasofaringea con antisettici e soluzioni saline isotoniche. Ai pazienti vengono prescritti farmaci antinfiammatori, immunomodulatori e complessi vitaminici. Le procedure fisioterapiche, le inalazioni con mucolitici e antisettici sono efficaci. Inoltre, sono indicati esercizi di respirazione per pazienti con adenoidite..

Poiché il tessuto linfoide della faringe svolge un ruolo importante nella difesa immunitaria generale del corpo, sono preferiti i trattamenti conservativi per l'adenoidite. Le indicazioni per l'intervento chirurgico possono essere una significativa espansione del tessuto adenoideo, che impedisce la respirazione nasale, l'assenza di un effetto positivo dalla terapia conservativa, nonché lo sviluppo di complicanze. La rimozione chirurgica delle adenoidi può essere eseguita a qualsiasi età. Il ricovero in ospedale del paziente per un adenotomy non è richiesto. Il periodo di remissione dopo l'intervento chirurgico dovrebbe essere di almeno un mese.

Negli adulti, l'adenoidite provoca spesso mal di testa cronico, alta allergizzazione del corpo.

Esistono due tecniche principali per la rimozione chirurgica delle adenoidi: adenotomia tradizionale ed endoscopica. Il vantaggio di quest'ultimo è l'implementazione dell'intervento chirurgico sotto controllo visivo, che consente di eseguire l'operazione con la massima precisione (la rimozione incompleta delle adenoidi può causare una ricaduta). L'operazione può essere eseguita in anestesia locale o generale. Di solito, la mucosa del tratto respiratorio superiore viene completamente ripristinata 2-3 mesi dopo l'intervento chirurgico.

Attenzione! Foto di contenuto scioccante.
Per visualizzare, fare clic sul collegamento. Dopo l'adenotomia, ai pazienti viene mostrato un corso di terapia farmacologica.

A causa dell'abitudine formata di respirare attraverso la bocca, un bambino potrebbe aver bisogno di una serie di esercizi per ripristinare la respirazione nasale e in alcuni casi un ciclo di trattamento con un logopedista.

Possibili complicazioni e conseguenze

L'adenoidite nei bambini può essere complicata da problemi di udito e linguaggio, sottosviluppo del cranio facciale con formazione di malocclusione e deformità del palato. A causa dell'ipossia cronica in un bambino, lo sviluppo mentale e fisico può essere ritardato. Inoltre, l'adenoidite nei bambini può contribuire allo sviluppo dell'anemia..

Negli adulti, l'adenoidite provoca spesso mal di testa cronico, alta allergizzazione del corpo. Essendo un focolaio di infezione cronica, contribuisce alla comparsa di altre malattie infettive e infiammatorie.

previsione

Con una diagnosi tempestiva e un regime terapeutico adeguatamente selezionato, la prognosi è favorevole.

Prevenzione

Al fine di prevenire l'adenoidite, si raccomanda:

  • trattamento tempestivo delle infezioni respiratorie acute in bambini e adulti;
  • normalizzazione del microclima indoor;
  • misure che contribuiscono al rafforzamento generale del corpo (dieta equilibrata, attività fisica ottimale, sufficiente permanenza all'aria aperta, ecc.).

Infiammazione delle adenoidi in un bambino: come si manifesta l'adenoidite e come trattarla

Le adenoidi sono chiamate ipertrofia delle tonsille rinofaringee. La malattia è comune nei bambini di 3-8 anni. La tonsilla può infiammarsi e questa malattia si chiama adenoidite. L'infiammazione delle adenoidi in un bambino è molto pericolosa e procede in forma acuta, quindi è importante non ritardare il trattamento e diagnosticare la malattia in modo tempestivo.

Cos'è l'adenoidite?

L'udito si deteriora, la respirazione attraverso il naso diventa molto difficile

La tonsilla rinofaringea ha un'importante funzione protettiva, mentre è un organo vulnerabile del rinofaringe di fronte a microbi patogeni. Nella maggior parte dei bambini, questa tonsilla aumenta di dimensioni - si sviluppano le adenoidi. Le adenoidi stesse causano una serie di complicazioni, poiché il tessuto tonsillare ipertrofico blocca parte dei passaggi nasali, interferendo con la normale respirazione.

Di conseguenza, il bambino respira per la maggior parte del tempo attraverso la bocca, il che aumenta il rischio di sviluppare malattie infettive.

Cause della malattia

L'infiammazione delle adenoidi in un bambino si riscontra principalmente nei genitori di un bambino di 3-5 anni. Ciò è dovuto al fatto che il sistema immunitario a questa età è ancora troppo debole, quindi non può resistere completamente ai patogeni. Poiché il bambino respira con la bocca con le adenoidi, si osserva una riduzione ancora maggiore dell'immunità locale, che è la ragione principale per lo sviluppo di adenoidi.

Altre cause di infiammazione delle adenoidi nei bambini:

  • la presenza di un focus cronico di infezione nel corpo e la diffusione di batteri nelle adenoidi;
  • curvatura del setto nasale;
  • bocca stretta della tromba di Eustachio;
  • disturbi endocrini;
  • reazioni allergiche.

Molto spesso, la causa della malattia sono le malattie croniche degli organi ENT, in particolare la sinusite. Vale la pena notare che l'infiammazione dei seni nasali, o sinusite, è una conseguenza delle adenoidi, poiché si sviluppa a causa di una violazione del deflusso di muco dal naso e del deterioramento della respirazione nasale.

Pertanto, con l'ipertrofia delle tonsille e lo sviluppo di adenoidi, si verifica la sinusite, che acquisisce rapidamente una forma cronica e la sinusite, a sua volta, provoca lo sviluppo di adenoidite, poiché è un focus cronico di infezione. Lo stesso si osserva nell'otite media cronica, che è anche una delle complicanze più comuni dell'ipertrofia della tonsilla nasofaringea..

Qual è la pericolosa adenoidite?

Quando si respira attraverso la bocca, non il naso, il corpo è peggio fornito di ossigeno

Con l'infiammazione delle adenoidi nei bambini, il trattamento deve essere iniziato in modo tempestivo, altrimenti non si possono evitare complicazioni. La complicazione più probabile è l'ipossia dovuta alla mancanza di ossigeno. Con le adenoidi, il bambino respira solo attraverso la bocca, ma parte dell'aria entra nel corpo attraverso i passaggi nasali. Con l'infiammazione, le adenoidi si gonfiano e aumentano di dimensioni, bloccando completamente il passaggio nasale e impedendo il flusso di ossigeno attraverso il naso. Il bambino respira solo attraverso la bocca e questo riduce la qualità della saturazione delle cellule del corpo con l'ossigeno in media del 20-25%.

Inoltre, l'adenoidite è spesso causata da cause batteriche. Pertanto, un'altra fonte di infezione si forma nel corpo, quindi il sistema immunitario è notevolmente indebolito..

Inoltre, la malocclusione associata alla respirazione costante attraverso la bocca si sviluppa spesso a causa delle adenoidi. Di conseguenza, la mascella si chiude in modo errato, il carico sui denti cambia durante la masticazione del cibo, il che alla fine provoca problemi dentali e una violazione dei processi digestivi.

Con adenoidite purulenta, c'è il rischio di sviluppare un ascesso faringeo. Questa è una condizione molto pericolosa che richiede cure mediche immediate..

Sintomi e forme della malattia

I sintomi dell'infiammazione adenoidea in un bambino dipendono dalla forma della malattia. In un processo infiammatorio cronico si osservano malessere generale e aumento dei segni di adenoidi, mentre l'adenoidite acuta è accompagnata da sintomi gravi.

Il trattamento della malattia dipende anche dalla forma del processo infiammatorio. Da soli, i genitori possono solo assumere la diagnosi, il medico deve determinare con precisione la forma della malattia.

Forma acuta

Nella forma acuta di adenoidite, la temperatura aumenta, si verifica un mal di testa

I segni di infiammazione delle adenoidi nei bambini con la forma acuta della malattia sono i seguenti:

  • temperatura corporea elevata;
  • dolore, indolenzimento nel rinofaringe;
  • disagio durante la deglutizione;
  • congestione nasale persistente;
  • gonfiore della gola;
  • secrezione purulenta dal rinofaringe;
  • mal di testa;
  • mal d'orecchie.

La febbre alta è un sintomo tipico dell'infiammazione acuta delle adenoidi nei bambini. Può salire a 39 gradi o più e nei primi giorni del processo infiammatorio acuto, la febbre si manifesta più di 2-3 giorni dopo l'inizio dell'adenoidite.

Il dolore nell'infiammazione acuta, chiamato anche adenoidite purulenta, viene dato in gola e nelle orecchie. Abbastanza spesso, la malattia è complicata da otite media acuta unilaterale..

Forma subacuta

La forma subacuta di adenoidite potrebbe non essere accompagnata da secrezione purulenta. Il suo pericolo sta nel fatto che può trasformarsi in una forma cronica della malattia o adenoidite purulenta, a seconda del funzionamento del sistema immunitario.

Con l'infiammazione subacuta delle adenoidi nel bambino c'è gonfiore della laringe e del naso, arrossamento della gola e un aumento della temperatura corporea a una media di 38 gradi. I sintomi crescono lentamente, i bambini con infiammazione delle adenoidi si sentono stanchi e letargici, dormono molto, respirano solo attraverso la bocca.

Quando si esamina la gola, è possibile notare arrossamento e gonfiore della parte posteriore della gola. Il naso è bloccato, il muco scorre lungo la parte posteriore della gola e lo irrita. Aumentano i linfonodi cervicali e dietro l'orecchio, si sente la pressione nell'orecchio, è possibile la secrezione di muco purulento denso dal naso quando si cerca di normalizzare la respirazione con gocce vasocostrittive.

Infiammazione cronica

Naso che cola - un compagno costante di un bambino con adenoidi infiammate

Nell'adenoidite cronica, i sintomi sono attenuati, ma sono aggravati dai disturbi dell'orecchio o del naso. La malattia ricorda sintomaticamente i sintomi delle adenoidi di grado 3. Sintomi

  • congestione nasale;
  • perdita dell'udito;
  • russare;
  • respirazione della bocca;
  • mal di gola durante la deglutizione;
  • indolenzimento rinofaringeo;
  • scarico spesso dal naso.

In un processo infiammatorio cronico in alcuni bambini, si osserva una temperatura costantemente elevata nell'intervallo 37-37,5 gradi.

La malattia può peggiorare e trasformarsi in adenite purulenta, tuttavia, molto spesso, sullo sfondo di infiammazione cronica, si osservano otite e sinusite frequenti, principalmente di natura batterica.

Il processo infiammatorio cronico indebolisce il corpo. Il bambino si lamenta di malessere generale, letargico e inattivo, mal di testa e sonnolenza sono possibili. A causa della mancanza di ossigeno quando si respira attraverso la bocca, il sonno non porta sollievo, il paziente si sveglia stanco e assonnato.

Diagnostica

Se c'è un sospetto di infiammazione delle adenoidi nel bambino, un esame dovrebbe essere fatto il prima possibile nella clinica per bambini. L'esame primario sarà effettuato da un pediatra e quindi riferito a un otorinolaringoiatra pediatrico. Per diagnosticare la malattia, applicare:

  • ispezione generale;
  • rinoscopia endoscopica;
  • roentgenography;
  • tomografia computerizzata.

Il principale metodo diagnostico è la rinoscopia endoscopica. La procedura non è piacevole: il medico inserisce un dispositivo speciale nel rinofaringe attraverso il naso che consente di visualizzare la tonsilla nasofaringea. Il disagio non dura a lungo, l'intera procedura non richiede più di 2-3 minuti.

Se tale esame non è sufficiente, è possibile raccomandare la radiografia o la TC: questi esami sono equivalenti in termini di efficacia, differiscono solo per costo e metodo di esposizione. In generale, il processo infiammatorio viene solitamente diagnosticato durante l'esame e vengono prescritti esami aggiuntivi piuttosto che chiarire il grado di allargamento delle tonsille.

È anche necessario eseguire un esame del sangue e delle urine, potrebbe essere necessario un tampone dalla gola o dal rinofaringe per chiarire la natura del processo infiammatorio.

Come trattare l'adenoidite?

Come rimuovere l'infiammazione delle adenoidi in un bambino - dipende dalla natura della malattia. In ogni caso, il trattamento inizia con la terapia farmacologica. Vengono utilizzati antibiotici e agenti sintomatici, a seconda della gravità della manifestazione della malattia.

Inoltre, viene effettuato il trattamento delle malattie concomitanti, che sono sinusite e otite..

Trattamento farmacologico

Il dragee viene assunto al mattino, al pomeriggio e alla sera (la quantità alla volta è prescritta dal medico curante)

Dopo l'esame, il medico determina come trattare l'infiammazione delle adenoidi nei bambini. I principali farmaci per il trattamento sono i seguenti.

  1. Antibiotici ad ampio spettro. Necessario per distruggere il fuoco dell'infezione. Vengono utilizzati preparati per gruppi di macrolidi o farmaci combinati. Il medico può prescrivere Amoxiclav, Sumamed, in alcuni casi viene utilizzato Biseptol. L'automedicazione con antibiotici è controindicata, il farmaco deve essere assunto rigorosamente su raccomandazione di un medico, aderendo ai dosaggi prescritti..
  2. Rimedi allergici I farmaci di questo gruppo aiutano ad eliminare l'edema, riducendo così il disagio nel rinofaringe e facilitando la respirazione. Il farmaco più semplice ad un costo accessibile: la diazolina.
  3. Gocce nasali. Durante il periodo di trattamento, è innanzitutto necessario garantire la respirazione attraverso il naso. Per questo, vengono utilizzate varie gocce. In assenza di complicazioni sotto forma di sinusite, vengono prescritti le normali gocce e spray vasocostrittivi per bambini (Nazol, Farmazolina, ecc.). Nel caso di sinusite batterica, vengono mostrate gocce con un antibiotico e un corticosteroide nella composizione utilizzata nel trattamento della sinusite.
  4. Rimedi omeopatici per le malattie ORL. Nel trattamento delle malattie infantili, un ruolo importante è dato all'omeopatia. I prodotti naturali sono generalmente sicuri, ma agiscono lentamente, quindi sono usati più probabilmente per prevenire complicazioni che per eliminare rapidamente i sintomi. Con le adenoidi, vengono prescritte compresse di Euphorbium compositum (gocce nasali), Sinupret o Cinnabsin.
  5. Preparati per aumentare l'immunità - Lavomax, estratto di echinacea purpurea, formulazioni omeopatiche. Tali farmaci accelerano il recupero e riducono il rischio di complicanze..

Come terapia sintomatica, vengono utilizzati farmaci antipiretici per bambini: Nurofen, Panadol. Questi farmaci alleviano la febbre e il mal di testa, ma non influenzano il decorso dell'adenoidite, pertanto sono agenti ausiliari in terapia.

Fisioterapia

Dopo aver capito come trattare l'infiammazione delle adenoidi con i farmaci, dovresti prestare attenzione alla fisioterapia raccomandata per i bambini con questo problema. A casa, dovresti irrigare regolarmente le adenoidi infiammate del bambino con spray con acqua di mare. Il lavaggio viene effettuato attraverso il naso, il farmaco utilizzato è Aquamaris. Il palloncino di questo prodotto è sotto pressione, permettendoti di irrigare efficacemente il naso con una soluzione.

L'infiammazione delle adenoidi nei bambini viene trattata con risciacquo del cuculo e fisioterapia. Vengono utilizzati l'irradiazione ultravioletta e il riscaldamento delicato con l'aiuto di dispositivi speciali. La fisioterapia è controindicata se la malattia è in fase acuta. Qualsiasi danno meccanico o riscaldamento con infiammazione purulenta è potenzialmente pericoloso a causa della diffusione dell'infezione e dello sviluppo di un ascesso faringeo..

Metodo chirurgico

Al primo e secondo grado, la chirurgia non è prevista

Se il bambino ha infiammato le adenoidi, la terapia viene eseguita con l'aiuto di farmaci, integrandola con spray per il trattamento del naso e della gola e, possibilmente, la fisioterapia.

Chirurgicamente, questa malattia viene trattata solo in due casi: una complicazione sotto forma di un ascesso faringeo e adenoidi infiammate di 3 ° grado.

Sia nel primo che nel secondo caso, viene praticata la completa rimozione della tonsilla. Si trova in un luogo difficile da raggiungere, quindi, aprire un ascesso e drenare la cavità o rimuovere solo una parte del tessuto, è piuttosto problematico.

L'operazione viene eseguita in anestesia generale o locale. L'accesso alla tonsilla rinofaringea avviene attraverso la bocca. Tipi di intervento chirurgico:

  • rimozione classica delle tonsille con un bisturi;
  • metodo delle onde radio;
  • rimozione del plasma freddo;
  • bruciatura del tessuto laser.

Dopo l'intervento chirurgico, la malattia si attenua rapidamente, i segni di infiammazione delle adenoidi nei bambini scompaiono dopo alcuni giorni e non compaiono per almeno diversi anni.

Prevenzione

Al fine di prevenire lo sviluppo dell'infiammazione delle adenoidi in un bambino, è necessario:

  • trattare tempestivamente le malattie infettive nasali;
  • rafforzare l'immunità;
  • prevenire la comparsa di un focus cronico di infezione;
  • consultare un medico quando compaiono i primi sintomi.

Poiché l'adenoidite è causata dall'ipertrofia della tonsilla nasofaringea, un metodo efficace di prevenzione è il trattamento tempestivo delle adenoidi e le misure che impediscono la progressione della malattia.

Adenoidi

Il tessuto linfoide delle tonsille è localizzato nelle mucose nell'area dei fori nella bocca, nella faringe e nel naso. Tutte le tonsille sono divise in accoppiate e singole. Le tonsille accoppiate e palatine sono attribuite alle tonsille accoppiate e alle singole tonsille linguali e rinofaringee. Le tonsille svolgono un ruolo importante nella protezione del corpo. Ciò è dovuto all'anello epiteliale linfatico Pirogov-Waldeer, che ci protegge dagli effetti dannosi dell'ambiente. In effetti, le tonsille formano una sorta di cerchio protettivo, che diventa un ostacolo per virus e altri agenti patogeni inalati dall'uomo. Le adenoidi non possono essere viste ad occhio nudo. L'esame viene eseguito da un otorinolaringoiatra utilizzando uno speculum speciale. Questo è abbastanza logico, perché le adenoidi si trovano al centro del cranio, sopra la faringe e di fronte alla regione nasale. Le persone non informate spesso confondono i concetti di "adenoidi" e "adenoidite". Questa non è esattamente la stessa cosa. L'adenoidite è un processo infiammatorio dovuto alla proliferazione patologica delle adenoidi. Questa malattia può anche svilupparsi sullo sfondo dell'infiammazione causata dalle tonsille palatine. Le principali cause della proliferazione delle adenoidi sono le malattie infettive della mucosa nasale, le tonsille, le malattie e i virus delle vie respiratorie superiori, la riduzione dell'immunità e le reazioni allergiche.

Le adenoidi nei bambini sono la più comune malattia del tratto respiratorio superiore nella pratica ORL. Tali condizioni sono difficili da trattare: possono verificarsi recidive anche dopo interventi chirurgici. La comparsa di vegetazione adenoidea interrompe la respirazione attraverso il naso, provoca lo sviluppo di raffreddori. Con le adenoidi, si osserva una secrezione mucosa con pus dal naso e faringe. L'infezione dall'area delle adenoidi è in grado di passare ai "territori" vicini: faringe, bronchi e seni paranasali. Le adenoidi gravi possono anche cambiare l'aspetto di una persona, e non in meglio: il viso diventa gonfio e pallido, le pieghe del naso-labiale sono levigate, la bocca è costantemente divisa e le labbra sono screpolate. Questa malattia può persino interferire con la crescita dell'osso facciale e la formazione del linguaggio. Questi fatti indicano l'importanza di contattare l'ENT al primo sospetto della proliferazione di adenoidi. Le adenoidi nei bambini possono essere sospettate con la comparsa di russare e respirazione orale. Esaminiamo più in dettaglio la vegetazione adenoidea in bambini e adulti.

Adenoidi negli adulti

La vegetazione adenoidea negli adulti può svilupparsi a qualsiasi età. La loro presenza dovrebbe essere considerata con una violazione stabile della respirazione nasale, una sensazione di movimento del muco nella gola e il russare notturno. Normalmente, durante la pubertà, si verifica una diminuzione della tonsilla faringea e il tessuto linfoide viene sostituito da un tessuto connettivo, lasciando solo un piccolo residuo. Ciò accade nella maggior parte dei casi, ma ci sono casi particolari in cui la tonsilla non diminuisce negli adulti. I seguenti sintomi indicheranno la presenza di ipertrofia delle adenoidi:

  • respirazione compromessa attraverso il naso;
  • la presenza di muco nella faringe;
  • problema uditivo;
  • frequenti malattie catarrali;
  • cambio di voce (diventa nasale);
  • l'aspetto del russare;
  • apnea notturna;
  • la comparsa di mal di testa;
  • lo sviluppo di sinusite, sinusite e rinite.

Il gruppo a rischio per la malattia con ipertrofia adenoidea negli adulti comprende persone con una storia di sinusite, sinusite, rinite e altre patologie del tratto respiratorio superiore. Inoltre, la causa della crescita delle adenoidi può essere l'ereditarietà, i cambiamenti nei livelli ormonali, i disturbi della tiroide, l'eccesso di peso e altri disturbi e malattie endocrini.

Diagnosi della vegetazione adenoidea negli adulti

Per identificare le adenoidi negli adulti, gli otorinolaringoiatri eseguono le seguenti manipolazioni diagnostiche: faringoscopia, rinoscopia e studi radiografici.

La faringoscopia è un esame dell'orofaringe esaminando la cavità orale e consente di valutare le condizioni delle tonsille e rilevare la presenza di muco sulla parete faringea posteriore.

La rinoscopia è anteriore e posteriore. La rinoscopia anteriore esamina le condizioni dei passaggi nasali e rivela gonfiore e secrezione nasale. La rinoscopia posteriore viene eseguita utilizzando uno speculum otorinolaringoiatrico ed esamina i passaggi nasali attraverso l'orofaringe.

Un esame radiografico laterale del rinofaringe determina in modo più accurato la presenza e il grado di adenoidi.

Per la conferma finale della diagnosi, i medici ENT utilizzano i risultati della tomografia computerizzata..

Adenoidi nei bambini

Gradi di vegetazione adenoidea

In medicina si distinguono tre gradi di adenoidi: rispettivamente primo, secondo e terzo. Diamo un'occhiata più da vicino a cosa significhi..

Le adenoidi di 1 ° grado si manifestano sotto forma di respirazione nasale libera durante il giorno e difficile di notte durante il sonno.

Le adenoidi di grado 2 sono caratterizzate da una respirazione complessa attraverso il naso non solo durante la notte, ma anche durante il giorno. Il russare si verifica anche durante il sonno. Di norma, i bambini con adenoidi di grado 2 dormono a bocca aperta.

Le adenoidi di grado 3 sono la forma più grave in cui la respirazione nasale è completamente compromessa e solo la bocca può respirare. Con una vegetazione adenoidea di grado 3, si verifica una violazione della funzione immunitaria.

Qual è l'ipertrofia adenoidea pericolosa

Trattamento adenoide

Ad oggi, i medici non hanno raggiunto un consenso, quale metodo di trattamento per le adenoidi è il più ottimale. Esistono metodi operativi e non chirurgici. I metodi non chirurgici comprendono l'indurimento, l'assunzione di farmaci immunostimolanti, il lavaggio della cavità nasale, esercizi di respirazione, cure termali e fisioterapia. Il trattamento delle adenoidi con l'omeopatia dà buoni risultati. Esempi di rimedi omeopatici per le adenoidi sono Job-baby. Nel trattamento delle adenoidi in presenza di una forte scarica purulenta, sono inclusi gli antibiotici. Quando si eseguono lavaggi del naso, è necessario conoscere alcune regole: prima di iniziare la procedura, è necessario pulire la cavità nasale delle secrezioni mucose e instillare gocce di vasocostrittore per il naso. È importante ricordare che tali gocce non richiedono più di 5 giorni. Come soluzioni per lavare il naso con adenoidi, acquamarina e furatsilin hanno dimostrato la loro efficacia e tra i rimedi erboristici - l'erba di San Giovanni e la camomilla da farmacia. Per un lavaggio vengono utilizzati fino a 200 ml di soluzione. Le soluzioni a base di erbe possono essere preparate a casa secondo ricette speciali. Ad esempio, mescolare una quantità uguale (15 g) di erba di San Giovanni, erica, farfara, calendula ed equiseto, versare acqua bollente (25 ml), far bollire e insistere per 2 ore. Successivamente, filtrare la soluzione e può essere utilizzato come indicato. Le soluzioni saline che trattano bene il gonfiore sono adatte anche per il risciacquo del naso. Il vantaggio di usare l'acqua di mare per lavare il naso è lo iodio, che fa parte di esso. Lo iodio ha un buon effetto battericida..

Oltre al risciacquo del naso, l'inalazione è efficace durante la vegetazione adenoidea. L'inalazione con adenoidi è efficace per eliminare il gonfiore e facilitare la respirazione attraverso il naso. Per trattare questa malattia, è meglio usare l'inalazione di vapore con mentolo e oli essenziali di thuja, eucalipto o abete. Per inalazione secca, è sufficiente gocciolare una piccola quantità di questi oli su un fazzoletto e consentire loro di respirare. Questo è comodo perché la sciarpa può essere accanto al bambino durante il sonno. Le inalazioni umide non saranno una soluzione meno efficace, ma anche piacevole. Per fare una tale inalazione a casa, è sufficiente aggiungere una piccola quantità di questi oli nel bagno, dopo averli diluiti con sale marino o schiuma. Molto utile per il trattamento dell'inalazione di adenoidi con sale marino (o anche regolare). Varie recensioni hanno incontrato il trattamento delle adenoidi con un nebulizzatore, ma in generale si riducono all'approvazione della sua efficacia. Le inalazioni con un nebulizzatore sono ideali per i bambini che usano acqua minerale. È abbastanza logico utilizzare un nebulizzatore in relazione alle adenoidi pediatriche, poiché il farmaco spruzzato viene assorbito completamente, il processo stesso non provoca dolore ed elimina rapidamente i sintomi associati.

Adenotomia o rimozione di adenoidi nei bambini

L'operazione per rimuovere le adenoidi risale al tempo di Nicola I. Oggi possiamo dire con fiducia che questa è l'operazione più frequentemente eseguita in otorinolaringoiatria. È meglio condurlo in un ospedale. I genitori i cui figli hanno una vegetazione adenoidea, ovviamente, tendono a porre domande sull'opportunità o meno di eseguire l'operazione di rimozione. A questo proposito, è conveniente che di solito ci sia tempo per questi pensieri, perché l'operazione non richiede urgenza. Ciò consente ai medici di utilizzare prima metodi non chirurgici e, in assenza della loro efficacia, procedere alla chirurgia. L'adenotomia viene eseguita per i bambini di età superiore ai 5 anni, quando esiste già una minaccia di complicanze dovute alla proliferazione di adenoidi.

La rimozione dell'adenoide viene eseguita utilizzando l'anestesia locale utilizzando un adenotoma. Questo strumento sembra un anello appuntito su una maniglia lunga e stretta. Il mal di gola postoperatorio persiste per diversi giorni. Le controindicazioni all'adenotomia sono lo sviluppo anormale del palato, la prima età, il cancro, l'esacerbazione delle malattie del tratto respiratorio superiore e il periodo di vaccinazione. La difficoltà per eseguire un'adenotomia è che viene eseguita alla cieca, perché il medico non è fisicamente in grado di controllare visivamente il processo operativo. Ciò può influire sulla qualità e sulla quantità del tessuto adenoide rimosso a causa del fatto che non tutte le persone hanno la stessa struttura del rinofaringe. Ma la medicina non si ferma, e oggi possiamo osservare diversi tipi di adenotomia: aspirazione, endoscopica, in anestesia generale usando le tecnologie del rasoio. Per effettuare la rimozione dell'aspirazione delle adenoidi, gli otorinolaringoiatri usano un tipo speciale di adenotome con espansione da un lato e aspirazione dall'altro. Questo design non consente al tessuto linfoide e al sangue di entrare nel tratto respiratorio inferiore durante l'intervento chirurgico. L'adenotomia endoscopica viene eseguita in anestesia generale e con ventilazione meccanica. Il suo vantaggio è l'uso di un endoscopio ottico, che consente l'ispezione visiva e la valutazione delle crescite di adenoidi. L'endoscopio viene utilizzato anche quando si esegue un'adenotomia con un rasoio-microdebrider. Utilizzando questo strumento, il medico può regolare il movimento delle frese, controllarne la direzione e la velocità di rotazione. A causa delle caratteristiche strutturali del rasoio, il tessuto tagliato viene schiacciato e aspirato in un serbatoio speciale. Un microdebrider viene inserito attraverso una metà del naso e un endoscopio attraverso l'altro. Pertanto, il medico può monitorare l'avanzamento dell'operazione, che influisce positivamente sulla sua qualità..

Dopo un'adenotomia, è necessario osservare il regime di riposo e l'assunzione di cibo risparmiato. Dopo un'adenotomia, le ricadute non sono escluse. La proliferazione postoperatoria ripetuta di adenoidi indica che l'adenotomia era un errore ed era necessario affrontare prima il trattamento dell'immunodeficienza.

Rimozione laser di adenoidi

Farmaci Adenoidi

Nel trattamento delle adenoidi, viene utilizzato un trattamento complesso. Consideriamo più in dettaglio alcuni dei farmaci utilizzati nel trattamento delle adenoidi.

Lymphomyozot incorpora una serie di componenti vegetali che normalizzano il metabolismo e il deflusso della linfa. Inoltre, i principi attivi di lymphomyozot aiutano l'organismo a rimuovere le tossine e rafforzare i linfonodi. Nei bambini, questo farmaco può causare una reazione allergica, ma si tratta di un fenomeno temporaneo, che di solito non richiede il suo ritiro..

Il nasonex è un farmaco ormonale che non viene assorbito nel sangue. Da un lato, questo è un vantaggio, perché non dovrebbero esserci effetti collaterali globali. D'altra parte, Nazonex non è sempre efficace nell'adenoidite, in particolare nelle proliferazioni di adenoidi di natura infiammatoria. Un altro ormone usato con le adenoidi è lo spray Avamis. Questi due farmaci sono adatti per il trattamento della vegetazione adenoidea provocata dalla rinite allergica..

Per uso nasale, viene prescritto anche Protargol 2%. La sua azione è volta a ridurre il tessuto adenoideo e l'effetto complessivo dell'essiccazione. Per ottenere un risultato migliore, è meglio gocciolare in un naso lavato. Per instillare correttamente nel naso di un bambino, devi metterlo sulla sua schiena e gettare la testa all'indietro, instillare 7 gocce e lasciarlo riposare. Protargol viene gocciolato 2 settimane due volte al giorno, quindi fare una pausa per un mese.

Un esempio efficace di una preparazione a base di erbe per le adenoidi è Sinupret. Il farmaco è stato usato con successo nel trattamento dei bambini da 2 anni. Viene usato tre volte al giorno per 15 gocce per i bambini di età inferiore a 6 anni e dopo 6 anni - 25.

Miramistina e clorexidina sono utilizzate con successo come antisettici per esacerbare la vegetazione adenoidea. Sono usati insieme a gocce di vasocostrittore nel naso per i bambini. Tali instillazioni vengono eseguite tre volte al giorno per una settimana.

Abbiamo esaminato solo esempi di farmaci usati per trattare la vegetazione adenoidea. Un singolo otorinolaringoiatra dovrebbe prescrivere un trattamento individuale e selezionare determinati farmaci.

Adenoidi (adenoidite) - sintomi e trattamento

Cosa sono le adenoidi (adenoidite)? Le cause, la diagnosi e i metodi di trattamento saranno discussi nell'articolo dal Dr. Sheremetev M.V., specialista ORL con esperienza di 6 anni.

Definizione della malattia. Cause della malattia

Le adenoidi (vegetazione adenoidea) sono la proliferazione del tessuto linfoide della tonsilla faringea, che si trova nel rinofaringe. Impedisce a virus e microbi di penetrare nel tratto respiratorio e aumenta quando viene a contatto con essi..

Quando le adenoidi iniziano a infiammarsi, si verifica l'adenoidite - infiammazione della tonsilla faringea allargata.

Le adenoidi e l'adenoidite si trovano di solito nell'infanzia: più spesso in 3-7 anni, meno spesso in 10-14 anni. Quindi, con un esame ORL, le adenoidi si trovano nella metà dei bambini in età prescolare. Nei bambini di età inferiore a 14 anni, la prevalenza di questa patologia della tonsilla faringea raggiunge l'1,5% [1] [2].

Le adenoidi diventano un ostacolo alla respirazione nasale. Se viene disturbato per un periodo piuttosto lungo, i disturbi derivano da altri organi e sistemi [1] [2]. Al momento dell'esacerbazione dell'adenoidite, i sintomi peggiorano.

Le cause delle adenoidi includono [3] [4] [5]:

  • contatto costante con agenti patogeni infettivi (il più delle volte all'asilo) - adenovirus, citomegalovirus, herpesvirus, virus di Epstein-Barr, streptococchi, stafilococchi e altri batteri, virus e funghi;
  • reazione allergica (specialmente nei bambini di età inferiore a un anno);
  • fattori ereditari - la tendenza alla proliferazione del tessuto linfoide;
  • disturbi del sistema endocrino - insufficienza surrenalica;
  • ipovitaminosi;
  • reflusso gastroesofageo - scarico del contenuto dello stomaco nell'esofago.

Negli adulti, le adenoidi possono diventare un segno di gravi malattie come l'infezione da HIV, il linfoma e un tumore maligno della cavità nasale [23].

Sintomi di adenoidi

Il sintomo più comune della malattia è la difficoltà a respirare attraverso il naso. Il suo grado dipende dalla forma e dalle dimensioni delle adenoidi, dalle dimensioni del rinofaringe e dai cambiamenti nella mucosa della cavità nasale. Se la respirazione nasale viene disturbata a lungo, la saturazione di ossigeno nel sangue diminuisce, causando sofferenza al cervello e ad altri organi.

Riducendo il lume del rinofaringe, le adenoidi riorganizzano la regolazione vascolare della sua mucosa. Ciò porta all'edema della concha nasale inferiore..

Quando il lume delle aperture interne del naso e del rinofaringe si restringe, la resistenza nasale aumenta. Per questo motivo, il bambino inizia a respirare attraverso la bocca. Il tono dei muscoli della faringe diminuisce, causando una vibrazione del palato molle durante la notte - russare.

Un altro segno di una tonsilla faringea allargata è l'apnea notturna. Si manifesta sotto forma di arresto respiratorio a breve termine. I bambini con questa sindrome diventano più irritabili, sonnolenti, la loro attenzione e memoria si deteriorano, le prestazioni scolastiche diminuiscono.

Inoltre, durante il sonno o con un'esacerbazione del processo cronico, i pazienti sono disturbati da una congestione nasale periodica. È caratteristico della gravità I e II della malattia. Se alla congestione si aggiunge secrezione nasale (naso che cola), questo sintomo indicherà adenoidite. Inoltre, questa immagine può essere un segno di infiammazione nei seni paranasali e nella cavità nasale..

A causa del fatto che le adenoidi impediscono il passaggio dell'onda sonora risonante, i bambini sviluppano spesso nasale nasale posteriore chiuso. Il discorso del bambino è disturbato, i suoni "m" e "n" sono pronunciati "b" e "d", il timbro della voce cambia.

L'infiammazione cronica nel rinofaringe porta alla sintesi di escreti patologici. Irrita la mucosa, drena nei dipartimenti sottostanti (orofaringe e laringe), causando tosse.

Il tessuto adenoide non solo riduce il lume del rinofaringe, ma chiude anche l'ingresso del tubo uditivo. La ventilazione della cavità dell'orecchio medio è compromessa, causando perdita dell'udito. La disfunzione persistente del tubo uditivo può andare nell'otite media essudativa.

Le adenoidi sono accompagnate da linfoadenite regionale - 1-5 linfonodi sottomandibolari e cervicali aumentano a 1,5 cm. Alla palpazione, di solito sono indolori e mobili. Questo sintomo può indicare non solo adenoidi, ma anche altre malattie della testa e del collo..

Un sintomo caratteristico dell'adenoidite è un aumento della temperatura corporea. Nell'infiammazione cronica, la condizione subfebrile è osservata a lungo - 37,1-38,0 ° C. Nell'adenoidite acuta, la temperatura sale a 38 ° C e oltre [1] [2] [6] [7] [8].

Patogenesi delle adenoidi

Adenoidi e adenoiditi si verificano a causa di una violazione del sistema immunitario.

Gli organi linfoidi della faringe sono i primi a rispondere all'ingresso di agenti estranei nel corpo (ad esempio i virus dell'herpes). Aumentano e attivano i meccanismi di difesa immunitaria. La mucosa delle adenoidi inizia a produrre anticorpi secretori che proteggono il tratto respiratorio superiore dal virus. Dopo aver sconfitto il microrganismo dannoso, le adenoidi diminuiscono.

Nei bambini di 3-4 anni, un tale sistema di immunità locale non è ancora sufficientemente sviluppato, motivo per cui i meccanismi protettivi sono inibiti. La mucosa non può migliorare la produzione di anticorpi secretori e attivare i linfociti b. Al contrario, aumenta la produzione di anticorpi reagin (allergici). A questo proposito, i virus penetrano ancora nel corpo e il bambino si ammala, ad esempio l'ARI.

Gli agenti infettivi persistono a lungo nei tessuti linfoidi, portando quindi alla formazione di un'infezione batterica secondaria. Di conseguenza, tutti i microbi patogeni vengono combinati in una flora mista, che diventa la causa dell'infiammazione e della cronicità del processo.

A volte una tonsilla faringea allargata è causata da diatesi linfatica o linfatismo, una carenza del sistema immunitario. Si basa su una predisposizione ereditaria a determinate reazioni immunitarie. Le cause dei disturbi linfatici comprendono deviazioni nel sistema metabolico o attività neuropsichica.

Esistono tre opzioni per la disfunzione della tonsilla faringea:

  • iperplasia del tessuto linfoide (linfismo);
  • adenoidite (infiammazione infettiva cronica);
  • iperresponsività del sistema respiratorio, allergie (rinite allergica e asma bronchiale) [1] [4] [8] [9] [10].

Classificazione e fasi di sviluppo delle adenoidi

A seconda della forza con cui le adenoidi coprono i passaggi nasali (vomere e ciano), si distinguono tre gradi di ingrandimento delle tonsille faringee:

  • I grado - il terzo superiore dell'apriporta è coperto da adenoidi;
  • II grado - metà dell'apri e del coro sono coperti da adenoidi;
  • III grado - le adenoidi coprono completamente l'apri e il coro.

Con il primo grado di patologia, una persona respira liberamente attraverso il naso durante il giorno, la respirazione è difficile durante la notte. Con II grado, la respirazione avviene principalmente attraverso la bocca, sia di giorno che di notte. Il russare appare in un sogno. Il discorso diventa illeggibile. Con il grado III, i sintomi precedenti diventano più pronunciati. Non riesco a respirare attraverso il naso.

In base alla durata della malattia, si distinguono tre forme di infiammazione delle adenoidi:

  • adenoidite acuta - si verifica non più di una settimana;
  • adenoidite subacuta - dura circa un mese;
  • adenoidite cronica - preoccupazioni per più di un mese.

L'adenoidite cronica è divisa in due fasi:

  • esacerbazione - può verificarsi a causa di infezioni virali respiratorie acute, pertosse, tonsillite, morbillo e altre malattie virali ENT; procede con un aumento della temperatura;
  • remissione: i sintomi dell'adenoidite si attenuano o scompaiono completamente, la temperatura non aumenta [1].

Complicanze delle adenoidi

L'assenza o il trattamento conservativo inefficace di adenoidi e adenoidite cronica può causare vari disturbi di altri organi e sistemi [1] [11] [12] [23].

Formazione errata del cranio facciale

A causa del fatto che una persona respira attraverso la bocca per lungo tempo, i muscoli facciali sono in costante tensione. Per questo motivo, lo scheletro del viso e della testa si allunga, la mascella inferiore si abbassa e la parte superiore sporge in avanti. Le pieghe nasolabiali si attenuano, le espressioni facciali vive scompaiono. Una persona con tali caratteristiche si chiama adenoide..

Il palato duro si restringe, diventa alto. I denti iniziano a sovrapporsi a causa della mancanza di spazio per il loro posizionamento. A volte disposti in due file.

Inoltre, la respirazione costante attraverso la bocca provoca la comparsa di carie.

Malattie del naso e dei seni paranasali

A causa dell'insufficiente respirazione attraverso il naso, la funzione di ventilazione dei seni paranasali viene interrotta. L'infezione passa dal rinofaringe alla cavità nasale. Ciò provoca infiammazione della mucosa dei seni paranasali, cioè la comparsa di varie forme di sinusite - sinusite, etmoidite, sinusite frontale e sfenoidite.

A causa della ristrutturazione della regolazione vascolare, il deflusso venoso del sangue diminuisce. Ciò porta allo sviluppo della rinite vasomotoria..

Malattie infiammatorie dell'orecchio

Le tonsille faringee allargate causano infiammazione cronica nell'orecchio medio. Di conseguenza, si sviluppa tubootite, otite media essudativa e otite media purulenta acuta. Vi è una violazione della ventilazione dell'orecchio medio e della funzione di drenaggio del tubo uditivo.

Malattie della faringe, della laringe e del tratto respiratorio inferiore

La cavità nasale e i seni paranasali sono un "filtro respiratorio" naturale. Poiché le adenoidi interferiscono con la respirazione nasale, l'aria entra nel tratto respiratorio attraverso la bocca. Pertanto, non è "pulito" e non è inumidito. Il ritmo del respiro è rotto, diventa superficiale. Di conseguenza, i bambini con adenoidi hanno maggiori probabilità di avere l'ARI.

Un focus cronico di infezione situato nel rinofaringe talvolta si diffonde e colpisce altre parti del tratto respiratorio.

Complicanze cardiovascolari

Se la respirazione nasale è difficile, il livello di ossigeno nel sangue diminuisce. Ciò influisce non solo sull'emocromo, ma anche sul cuore nel suo insieme. Il ritmo del cuore è rotto: compaiono tachicardia sinusale e bradicardia. A volte il muscolo cardiaco può essere influenzato da un processo tossico infettivo.

Danno al sistema nervoso centrale (SNC)

Una violazione del sistema nervoso centrale si verifica a causa dell'ipossia - una mancanza di ossigeno nel sangue. Si verificano mal di testa, attenuazione dell'attenzione, peggioramento del sonno, paure notturne, tic nervosi, convulsioni epilettiche. Aumento del rischio di sviluppare depressione e disturbo da deficit di attenzione e iperattività (ADHD).

Un altro segno di un disturbo del sistema nervoso centrale è l'enuresi: l'incontinenza urinaria, molto spesso di notte. Può essere associato ad una maggiore inibizione nella corteccia cerebrale..

Diagnosi di adenoidi

La diagnosi di adenoidi si basa sull'identificazione di disturbi caratteristici, sull'anamnesi e sull'esame del rinofaringe [1] [2].

Storia medica

Durante un sondaggio tra il paziente e i suoi genitori, il medico presta attenzione ai seguenti punti:

  • se i parenti avessero malattie delle adenoidi e delle tonsille palatine;
  • come è stata la gravidanza e il parto;
  • come si sentiva il bambino nel primo anno di vita;
  • qual era l'alimentazione?
  • c'è un'allergia a qualcosa;
  • quanto spesso si verificano i raffreddori e quanto durano;
  • ci sono malattie somatiche concomitanti?.

Se il paziente è spesso malato di SARS, ha altre malattie, si osserva una predisposizione allergica o sintomi neurologici, quindi dovrebbe vedere un pediatra, un neurologo pediatrico e un allergologo-immunologo.

Palpazione del rinofaringe

Con un esame del dito del rinofaringe, il paziente è seduto su una sedia, a volte è fissato in questa posizione. Attraverso la bocca, il medico inserisce il dito indice sul palato molle e sonda la parete posteriore e l'arco del rinofaringe, delle cesane, dei tubi uditivi.

Questo metodo provoca disagio e ferisce il tessuto linfodenoide. Dopo questa procedura, il bambino può assumere un atteggiamento negativo nei confronti dei successivi metodi di diagnosi e trattamento.

Esame strumentale

Innanzitutto vengono effettuati tre esami principali:

  • rinoscopia anteriore e posteriore - esame della cavità nasale usando specchi;
  • mesofaringoscopia: esame della parte orale della faringe con una spatola;
  • otoscopia: esame del condotto uditivo sotto il controllo dell'otoscopio.

Questi metodi consentono di valutare le condizioni della mucosa nasale, delle tonsille palatine e faringee e di stabilire le dimensioni e la forma del concha nasale. Con il loro aiuto, puoi scoprire se c'è una scarica nelle cavità del noma e della faringe, valutare le condizioni e il colore del timpano, determinare le funzioni del tubo uditivo.

La radiografia viene eseguita anche in una proiezione laterale. È accessibile, indolore e informativo. Gli svantaggi del metodo includono l'esposizione alle radiazioni, che non consente la radiografia più volte.

Con l'endoscopia del rinofaringe viene utilizzato un fibroendoscopio speciale. Il suo cavo ha un diametro di 3 mm. Viene somministrato attraverso la cavità nasale o orale. Questo metodo è anche informativo, innocuo, consente di effettuare ricerche di foto e video. A causa del fatto che il fibroendoscopio è piuttosto costoso, non è disponibile in tutte le istituzioni mediche.

Ulteriori metodi di ricerca:

  • rinomanometria: controllo della pervietà dei passaggi nasali interni;
  • radiografia e / o TC dei seni paranasali e del rinofaringe;
  • radiografia del torace;
  • Ricerca audiologica - valutazione della soglia di udibilità e del lavoro dell'orecchio medio;
  • esame del sangue clinico;
  • immunogramma: uno studio di laboratorio sul sistema immunitario;
  • esame del sangue per IgE totali e sieriche (immunoglobuline E);
  • citologia della secrezione nasale - lo studio della composizione cellulare della secrezione della mucosa;
  • ricerca microbiologica - coltura batterica sulla microflora.

Trattamento adenoide

Nella prima fase, viene eseguito un trattamento conservativo. Se non ha l'effetto desiderato, ricorrere al trattamento chirurgico. Il suo scopo è ripristinare la respirazione nasale e / o eliminare il focus cronico dell'infezione.

Trattamento conservativo

Il trattamento terapeutico è complesso e graduale. Include diversi metodi:

  • Trattamento generale:
  1. terapia antibatterica - in caso di acuta o esacerbazione di adenoidite cronica;
  2. terapia vitaminica;
  3. desensibilizzazione - con una reazione allergica del corpo.
  • Bonifica e lavaggio: mirano a rimuovere gli antigeni dalla mucosa della cavità nasale e del rinofaringe. Viene utilizzata una soluzione di cloruro di sodio allo 0,9%, a volte con l'aggiunta di farmaci.
  • Il trattamento locale è un effetto diretto sul tessuto linfoide. Vengono utilizzati immunomodulatori e glucocorticosteroidi..
  • Ricezione di mucolitici - diluire e rimuovere il catarro.
  • Fisioterapia: terapia laser (infrarossi) e fonoforesi farmacologica. Condotto per aumentare l'attività immunitaria e combattere efficacemente l'infiammazione.

Chirurgia

Un metodo operativo per il trattamento delle adenoidi è la loro rimozione, cioè l'adenotomia.

Indicazione per la rimozione di adenoidi [1] [2]:

  • II-III grado di patologia;
  • fallimento del trattamento conservativo;
  • difficoltà persistente a respirare attraverso il naso;
  • respirazione orale, alterazioni del morso e del cranio facciale ("faccia adenoidea");
  • la comparsa di complicanze - sinusite, perdita dell'udito, difetti del linguaggio;
  • sospensione del sonno (anoe).

Esistono diversi modi per rimuovere le adenoidi..

  • L'adenotomia standard viene eseguita utilizzando un coltello circolare - Beckman adenotome. Lo strumento viene inserito nel rinofaringe attraverso la cavità orale. Il paziente è seduto.

Il taglio del tessuto linfoide viene eseguito senza ispezione visiva, quindi non può essere rimosso completamente. Per questo motivo, la malattia si ripresenta spesso..

L'operazione viene eseguita in anestesia locale. Il dolore non riesce sempre a fermarsi completamente. I pazienti iniziano a resistere, motivo per cui anche le adenoidi non possono essere rimosse senza lasciare traccia. Pertanto, la maggior parte dei medici preferisce trattare in anestesia generale [1] [13] [14].

  • Adenotomia endoscopica - rimozione di adenoidi sotto controllo endoscopico. Questo metodo è più delicato e meno traumatico rispetto all'adenotomia standard. L'operazione viene eseguita sotto controllo video, in relazione alla quale il tessuto linfoide patologico può essere completamente eliminato..

La vegetazione adenoidea viene rimossa dalla punta di un microdebrider (rasoio). Viene trasportato nel rinofaringe attraverso la cavità orale. La visualizzazione del campo chirurgico viene eseguita utilizzando un endoscopio a 30 °. Viene somministrato attraverso la cavità nasale [1] [15].

L'adenotomia del rasoio rispetto al metodo standard di rimozione delle adenoidi è altamente efficace e sicura. Ti consente di ridurre al minimo l'emorragia e ridurre il tempo dell'intervento [15] [16] [17] [18].

Altri metodi per sbarazzarsi di adenoidi includono:

  • il diametro del tessuto linfoide con una costante rimozione del sangue rilasciato - la distruzione della vegetazione adenoidea con l'aiuto di onde elettromagnetiche;
  • coagulazione laser (cauterizzazione) delle adenoidi - un certo numero di chirurghi si oppone fortemente a questo metodo a causa del fatto che il danno tissutale nel rinofaringe non è adeguatamente controllato [15] [16] [17] [18] [21];
  • coagulazione del plasma bipolare e argon - cauterizzazione del tessuto linfoide sotto l'influenza della corrente ad alta frequenza [1] [15].

Previsione. Prevenzione

In generale, con le adenoidi, la prognosi è favorevole. Con l'accesso tempestivo a un medico e un trattamento conservativo competente dell'operazione, puoi evitare.

L'adenotomia standard, come l'endoscopia, porta al recupero della maggior parte dei pazienti. Tuttavia, il rischio di recidiva in questo caso è piuttosto elevato - 12-26%. Quando si rimuovono le adenoidi sotto il controllo di un endoscopio, questo rischio è praticamente ridotto a zero - 0,005%.

A scopo preventivo, si consiglia di:

  • idratare e purificare l'aria nelle stanze in cui il bambino è più spesso, specialmente all'asilo e a scuola;
  • bere acqua pulita ogni giorno: per bambini di età inferiore a tre anni - 50 ml / kg, da tre a sette anni - 1,2-1,7 litri, da sette anni in su - 1,7-2,5 litri, per adulti - 2-2 5 l;
  • lavarsi le mani dopo aver visitato luoghi pubblici;
  • fare esercizi di respirazione;
  • per prevenire le malattie, rafforzare l'immunità con l'aiuto della terapia vitaminica;
  • trattare razionalmente ogni episodio di ARVI;
  • osservato da un medico ENT. [riferimento:] [2] [5] [7]