Image

Adenoidi

Le tonsille nasofaringee svolgono un'importante funzione nel sistema immunitario. Il loro obiettivo principale è quello di proteggere dalla maggior parte dei microrganismi dannosi che entrano nel corpo umano durante la respirazione. Ciò è estremamente importante durante l'infanzia, quando l'immunità non è ancora completamente formata e il corpo ha bisogno di una protezione avanzata contro batteri e virus esterni. Sotto l'influenza di fattori avversi, la mucosa delle tonsille inizia a crescere rapidamente e compaiono le adenoidi.

Questa patologia può portare a gravi problemi respiratori, nonché avere un impatto negativo sullo sviluppo fisico e mentale del bambino. A causa di ciò che le adenoidi compaiono nei bambini, i sintomi e il trattamento, nonché come evitare questa malattia, considereremo nel nostro articolo.

Perché si verifica la malattia?

L'aria contiene un'enorme quantità di batteri e virus. Durante l'inalazione, incontrano tutti una protezione sotto forma di tonsille, che si trovano nel rinofaringe. Il tessuto linfatico si allarga per far fronte agli agenti patogeni, quindi diminuisce nuovamente quando una persona guarisce..

Se ci sono troppi virus o l'immunità non ha ancora avuto il tempo di riprendersi da una malattia passata, le adenoidi non hanno il tempo di tornare alla loro precedente forma normale. Devono diventare sempre più grandi per adempiere alla loro principale funzione protettiva..

Cosa causa il malfunzionamento delle tonsille rinofaringee? I fattori che provocano sono:

  • naso che cola cronico e sue complicanze (sinusite, sinusite);
  • frequenti malattie ORL;
  • condizioni di immunodeficienza;
  • trattamento improprio o non curato fino alla fine di ARVI;
  • allergia prolungata.

Inoltre, lesioni al naso, passaggi nasali stretti, curvatura del setto possono portare all'insorgenza della malattia..

Negli adulti, il fumo, la vita in aree industriali e l'inalazione di sostanze chimiche che possono danneggiare il rivestimento dei passaggi nasali e della laringe possono essere considerati fattori negativi..

Tipi di adenoidi

A seconda della dimensione delle adenoidi, si distinguono 3 gradi della malattia:

  1. Mi laureo. C'è una leggera crescita eccessiva, che colpisce la parte superiore dei passaggi nasali. Di giorno non c'è disagio e di notte le adenoidi possono aumentare e la respirazione è difficile.
  2. II grado La tonsilla allargata chiude fino a 2/3 del rinofaringe. Ci sono problemi con la respirazione nasale, appare il russare, il sonno peggiora.
  3. III grado Il tessuto invaso chiude completamente i passaggi nasali. La respirazione è possibile solo attraverso la bocca, che minaccia gravi malattie infiammatorie del tratto respiratorio superiore e dei polmoni..

Per durata, la malattia può manifestarsi in forma cronica (più di un mese), acuta (2 settimane) e subacuta (3-4 settimane). Molto spesso, un aumento patologico delle tonsille viene diagnosticato nei bambini fino a 14-15 anni.

Come si manifestano le adenoidi: sintomi della malattia

I principali segni di un aumento patologico delle tonsille rinofaringee includono:

  • difficoltà nella respirazione nasale;
  • mal di testa;
  • la comparsa del russare, che porta a disturbi del sonno;
  • letargia e affaticamento;
  • sonnolenza diurna
  • voce nasale;
  • problema uditivo;
  • abbondante scarica dal naso, a volte con pus.

Inoltre, i cambiamenti nell'aspetto possono indicare segni di adenoidi nei bambini. Con la forma avanzata della malattia, inizia a formarsi una faccia adenoidea, che è causata da disturbi nel lavoro del sistema respiratorio.

Il bambino ha una bocca costantemente aperta, il viso diventa ovale e allungato, la mascella inferiore pende, i denti superiori si piegano, le pieghe nasolabiali sono levigate. Inoltre, la mancanza di ossigeno porta a una diminuzione dell'attività mentale, appaiono apatia e letargia.

Se vengono rilevati tali segni, è necessario cercare un aiuto medico da un otorinolaringoiatra.

Diagnosi della malattia

La tonsilla rinofaringea si trova in profondità nel rinofaringe, pertanto non può essere esaminata da sola. Inoltre, normale non è aumentato e quindi quasi impercettibile.

Per un esame approfondito delle adenoidi e diagnosi, sono richiesti un medico ORL esperto e attrezzature mediche speciali. All'appuntamento dell'otorinolaringoiatra vengono utilizzati i seguenti metodi:

  1. Esame delle dita.
  2. Rinoscopia anteriore e posteriore - esame del rinofaringe utilizzando un piccolo speculum. Non sempre efficace, poiché può causare un riflesso del vomito..
  3. Radiografia laterale del rinofaringe: consente di valutare lo stato del tessuto linfoide e di ottenere informazioni sui processi infiammatori.
  4. Endoscopia del rinofaringe: passaggi nasali mediante un tubo flessibile con una telecamera all'estremità. Questo è il modo più efficace per diagnosticare le adenoidi..
  5. TAC.

Inoltre, al bambino vengono assegnati test di laboratorio generali su sangue e urina. È possibile prendere il lattosio dal rinofaringe per determinare la microflora.

I principali metodi di trattamento

I medici cercano di fare a meno dell'intervento chirurgico, se possibile. Le tonsille svolgono un ruolo importante nel sistema immunitario, quindi senza indicazioni serie cercano di non rimuoverle..

Terapia conservativa

Il farmaco viene utilizzato per 1-2 gradi di proliferazione del tessuto linfoide. Il suo obiettivo è quello di alleviare l'infiammazione, rafforzare i meccanismi di difesa locale e ridurre l'attività delle tonsille.

Un buon risultato è la fisioterapia. Si tratta di magnetoterapia, UHF, elettroforesi, lavaggio con idro-vuoto con soluzioni speciali, climatoterapia. Vitamine, immunostimolanti, inalazioni sono prescritte come terapia di mantenimento.

Per eliminare i sintomi, vengono mostrati farmaci antibatterici e antinfiammatori che vengono applicati sulla superficie delle tonsille. Questa procedura viene eseguita da un medico. Si raccomanda anche il lavaggio nasofaringeo con soluzioni saline o a base di erbe..

Dei moderni metodi efficaci, la terapia laser si è dimostrata valida. Non ha solo un potente effetto antimicrobico, ma migliora anche la circolazione sanguigna, il che porta ad un aumento della risposta immunitaria.

Trattamenti mini-invasivi e chirurgici

Se la malattia è iniziata, sono sorte complicazioni o la terapia farmacologica non ha dato un risultato positivo, il medico consiglia l'adenotomia (rimozione delle adenoidi mediante chirurgia).

Viene eseguito in anestesia locale o generale, quindi è necessario un esame preliminare. I bambini di età inferiore a 2 anni, oltre ai test generali e agli esami da parte di specialisti specializzati, verificano la presenza di infezioni intestinali.

La versione classica dell'operazione viene eseguita utilizzando uno speciale coltello curvo (bisturi di Beckman) o un anello chirurgico. Tuttavia, la medicina moderna offre altri metodi, meno dolorosi e meno traumatici. Questi includono:

  1. Rimozione endoscopica: consente di rimuovere completamente il tessuto troppo cresciuto, eliminando virtualmente il ritorno della malattia.
  2. Escissione laser: viene eseguita utilizzando uno speciale bisturi con radiazione laser. Il metodo è accurato, efficace e indolore..
  3. Rimozione delle onde radio o degli ultrasuoni - utilizzando apparecchiature moderne. Il trauma minimo riduce significativamente il recupero dopo la procedura ed elimina le complicanze.

Nella maggior parte dei casi, l'adenotomia è ben tollerata in modo moderno e non richiede una degenza ospedaliera. Ma entro pochi giorni dalla procedura, è necessario seguire le raccomandazioni del medico. Assicurati che il bambino non si raffreddi, non fare un bagno caldo, cibo e bevande dovrebbero essere a una temperatura calda e confortevole.

Ricaduta: può essere evitato

Dopo la terapia farmacologica, il ritorno della malattia si verifica più spesso che dopo l'intervento chirurgico. Ma, anche se è stata eseguita la rimozione delle adenoidi, ritornano nuovamente dal medico nel 5% dei casi.

Ciò si verifica quando il tessuto patologico non è stato completamente rimosso. Anche una piccola area di tessuto adenoideo è sufficiente per far ricrescere. La ricaduta dopo il trattamento si verifica non prima di 3-4 mesi.

Per evitare un ripetuto allargamento delle tonsille, è necessario avvicinarsi attentamente alla scelta del medico e al tipo di trattamento. È meglio privilegiare i moderni metodi hardware di rimozione operativa.

Misure preventive

Le adenoidi possono essere prevenute se il sistema immunitario aiuta a combattere virus e batteri. Ciò è particolarmente importante quando un bambino con immunità non informata inizia a frequentare strutture di assistenza all'infanzia. Per fare questo, tratta tutti i raffreddori in modo tempestivo, prendi vitamine durante la bassa stagione, cammina all'aria aperta, arieggia la stanza, visita le speleocamere e inizia la giornata con l'indurimento.

Ricorda che la malattia è meglio curabile se consulti un medico nelle sue manifestazioni iniziali..

Adenoidi nei bambini: trattamento conservativo e chirurgico, cause, segni

Le adenoidi nei bambini sono una delle patologie ORL più comuni. L'ipertrofia della tonsilla nasofaringea (codice ICD-10 - J35.2) può verificarsi in pazienti adulti, ma molto meno spesso rispetto all'infanzia, e di solito l'insorgenza del processo in questo caso si verifica nei bambini. Molto spesso, la malattia è registrata nella fascia di età da 3 a 7 anni.

Le cause

La causa dell'ipertrofia della tonsilla nasofaringea sono frequenti processi infiammatori del tratto respiratorio superiore di origine infettiva o allergica.

Un bambino che non respira attraverso il naso è costretto a tenere costantemente aperta la bocca, motivo per cui viene interrotta la formazione di ossa dello scheletro facciale - si forma un tipo di faccia adenoide.

Fattori che contribuiscono: predisposizione genetica, riduzione dell'immunità, dieta malsana, malattie infettive infantili, condizioni ambientali avverse.

Inoltre, il ruolo è svolto dall'imperfezione del sistema immunitario dei bambini, che è solo in fase di maturazione, nonché dalla tendenza delle cellule del corpo del bambino ad aumentare la crescita, che porta a un tipo ipertrofico di infiammazione cronica.

Le adenoidi rimosse nei bambini nella foto sembrano grumi di tessuto piuttosto sciolto.

Sintomi di adenoidi nei bambini

La malattia viene spesso rilevata in una fase avanzata, poiché nella fase iniziale dello sviluppo dei sintomi ci sono pochi e non specifici, cioè caratteristici di molte malattie respiratorie. Poiché è difficile per i genitori riconoscere le adenoidi in modo tempestivo, è necessario sottoporsi a esami programmati con il bambino presso l'otorinolaringoiatra - nel 90% dei casi di diagnosi precoce della malattia è in loro.

Le adenoidi di solito si manifestano con difficoltà nella respirazione nasale, comparsa di secrezione mucopurulenta dal naso, che differisce dal comune raffreddore nella durata. In una fase iniziale di sviluppo, la respirazione nasale in un bambino è difficile solo nella posizione orizzontale del corpo, di solito durante il sonno notturno. Ciò si manifesta con respirazione rumorosa, russare, annusare. Con il progredire della malattia, durante il giorno diventa evidente la difficoltà nella respirazione nasale. Uno dei segni di adenoidi nei bambini è una tosse secca, che di solito si verifica al mattino. Tale tosse è causata dal drenaggio dello scarico dal naso lungo la parete posteriore della faringe e dalla sua irritazione, cioè è di riflesso in natura.

La causa dell'ipertrofia della tonsilla nasofaringea sono frequenti processi infiammatori del tratto respiratorio superiore di origine infettiva o allergica.

Spesso tali bambini sviluppano compromissione dell'udito, eustachiite, otite media - si sviluppano processi patologici in cui si trova la tonsilla nasofaringea. Tuttavia, poiché le adenoidi sono una costante fonte di infezione nel corpo, i disturbi possono essere non solo locali. I bambini con adenoidi sono sensibili a qualsiasi infezione e una diminuzione dell'immunità contribuisce allo sviluppo di altre malattie..

Gradi di adenoidi

A seconda del grado di sovrapposizione dei passaggi nasali con le adenoidi, la malattia è divisa in tre fasi (gradi):

  1. Le adenoidi ingrandite bloccano circa 1/3 dell'altezza dei passaggi nasali.
  2. Il tessuto adenoideo copre circa metà dell'altezza dei passaggi nasali.
  3. Le adenoidi bloccano il passaggio nasale quasi completamente.

effetti

In assenza di respirazione nasale (adenoidi di grado 3), si sviluppa ipossia cerebrale, poiché al corpo manca circa il 30% di ossigeno. Per capire quale sia l'ipossia cerebrale in un bambino, dovresti sapere che il sistema nervoso dei bambini è in una fase attiva di sviluppo e che il cervello è uno degli organi che consumano più risorse. La mancanza prolungata di ossigeno porta alla formazione di ritardo fisico e mentale nello sviluppo, che può essere irreversibile. L'ipossia si manifesta con debolezza, affaticamento, frequenti mal di testa, disturbi del sonno, aumento dell'irritabilità, riduzione delle capacità cognitive..

L'ipossia cerebrale nei bambini può anche portare ad anemia, bagnare il letto e, nei casi più gravi, a convulsioni epilettiche (convulsive).

Un bambino che non respira attraverso il naso è costretto a tenere costantemente aperta la bocca, causando la violazione della formazione di ossa dello scheletro facciale - si forma un tipo di faccia adenoidea (mascella inferiore allungata, morso patologico aperto, angoli degli occhi abbassati).

Le adenoidi di solito si manifestano con difficoltà nella respirazione nasale, comparsa di secrezione mucopurulenta dal naso, che differisce dal comune raffreddore.

Diagnostica

Un medico esperto può rilevare la presenza di adenoidi in una fase avanzata da segni esterni, tuttavia, al fine di sviluppare tattiche di trattamento, è necessario determinare il grado di crescita delle adenoidi. Viene effettuato un esame dei passaggi nasali (rinoscopia). Al fine di determinare l'agente infettivo, viene prescritto uno studio batteriologico sul contenuto del naso. In casi diagnostici complessi, può essere necessaria la radiografia, la tomografia computerizzata o la risonanza magnetica..

La diagnosi differenziale viene effettuata con una curvatura del setto nasale, rinite vasomotoria e allergica, tonsillite e alcune altre patologie.

Trattamento conservativo delle adenoidi nei bambini

Il dibattito su come trattare le adenoidi - chirurgicamente o senza chirurgia - è in atto nella comunità medica da decenni. In precedenza si riteneva che il metodo più affidabile fosse la rimozione chirurgica delle tonsille ipertrofiche il prima possibile. Tuttavia, le recensioni di medici con una vasta esperienza clinica dimostrano che non è sempre così. La rimozione della tonsilla nasofaringea ipertrofica non può garantire l'assenza di recidiva in futuro, poiché non influisce sulla causa della patologia ed è completamente impossibile rimuovere il tessuto linfoide della tonsilla.

Attualmente, la maggior parte degli specialisti, tra cui il famoso pediatra Komarovsky, ritiene che il trattamento chirurgico debba essere eseguito solo secondo indicazioni rigorose, in altre parole, quando non ne puoi fare a meno.

Con adenoidi di 1-2 gradi e l'assenza di disturbi pronunciati della respirazione nasale, è indicata la terapia conservativa. Il trattamento principale è locale, che consiste nel lavare il rinofaringe con soluzioni antisettiche, farmaci antinfiammatori e / o soluzioni saline. Di solito, i bambini di età superiore ai 5 anni possono sciacquarsi il naso da soli. Dopo il lavaggio, nel naso vengono instillate gocce nasali con effetti anti-edematosi e anti-infiammatori..

L'ipossia cerebrale nei bambini può anche portare ad anemia, bagnare il letto e, nei casi più gravi, a convulsioni epilettiche (convulsive).

Dei mezzi di terapia generale, possono essere prescritti antistaminici, terapia di rafforzamento generale. Se un patogeno batterico viene rilevato dall'analisi batteriologica, gli antibiotici vengono prescritti tenendo conto della sensibilità microbica.

Al di fuori dell'infiammazione attiva, è indicata la fisioterapia: elettroforesi, terapia ad altissima frequenza, irradiazione ultravioletta endonasale, terapia laser.

Rimedi popolari per il trattamento delle adenoidi

I rimedi popolari possono curare le adenoidi solo nella fase iniziale del loro sviluppo, soggetti al loro uso regolare e in assenza di allergie. Tutti, senza eccezione, la medicina tradizionale dovrebbe essere concordata con il medico curante, l'automedicazione dei bambini è assolutamente inaccettabile.

  1. Un decotto di fiori di calendula, erba di iperico, equiseto, erica, farfara, che vengono miscelati in proporzioni uguali: 15 g della miscela vengono versati in 250 ml di acqua, portati a ebollizione e fatti bollire per 10 minuti. Dopo 2 ore insistono, filtrano, usano per lavare il naso e / o instillare 15-20 gocce ogni 3-4 ore. Allo stesso modo, puoi preparare un decotto di fiori di camomilla, rose bianche, trifoglio, semi di carota, rizomi di serpente alpinista, calamo, liquirizia, foglie di fireweed, betulla, fragola selvatica, achillea, erba di San Giovanni, assenzio, spago, lenticchia d'acqua, equiseto.
  2. Infuso di una miscela di foglie di farfara, erba di San Giovanni, fireweed, radice di marshmallow, rosa canina, foglie di orologio per somministrazione orale. 6 g della miscela vengono versati con 250 ml di acqua bollente, insistendo in un thermos per 4 ore. Prendi l'infusione sotto forma di calore, 50 ml 4-5 volte al giorno. Allo stesso modo, viene preparata e presa un'infusione di fiori di camomilla e calendula medicinali, foglie di betulla e mora, erba di successione, rizomi di elecampane, fiori di achillea, fiori di viburno, trifoglio, foglie di lampone, rosa canina, timo ed erbe di prati.
  3. L'olio essenziale di thuja (15%) viene instillato 1–5 gocce in ciascuna narice prima di andare a letto per 14 giorni, dopo di che viene fatta una pausa, quindi il corso viene ripetuto.

La mancanza prolungata di ossigeno porta alla formazione di ritardo fisico e mentale nello sviluppo, che può essere irreversibile.

Trattamento chirurgico delle adenoidi

La chirurgia per rimuovere le adenoidi si chiama adenotomia..

Indicazioni per adenotomia nei bambini:

  • prolungata assenza di respirazione nasale (ipossia formata);
  • problema uditivo;
  • formazione impropria di ossa dello scheletro facciale;
  • mancanza di effetto da diversi cicli di trattamento conservativo con progressione dell'ipertrofia della tonsilla nasofaringea.

In presenza di indicazioni rigorose, l'adenotomia può essere eseguita a qualsiasi età, tuttavia, se possibile, cercare di non operare su bambini di età inferiore a 2 anni.

Controindicazioni alla rimozione chirurgica delle adenoidi possono essere malattie ematologiche, palatoschisi, anomalie dello sviluppo del palato molle e duro, presenza di neoplasie maligne, malattie infettive acute del tratto respiratorio superiore; l'intervento chirurgico non viene eseguito per un mese dopo la vaccinazione.

La rimozione di adenoidi può essere eseguita sia in regime ambulatoriale sia in ospedale. Di solito, dopo l'operazione, il bambino esce di casa lo stesso giorno, meno spesso trascorre diversi giorni in ospedale. L'adenotomia viene eseguita principalmente in anestesia locale, ma in alcuni casi può essere utilizzata l'anestesia generale. Si consiglia di usarlo nei bambini non prima di 4 anni.

Le crescite di adenoidi vengono rimosse con un coltello speciale (adenotome), che è uno strumento a lama singola con una parte di lavoro a forma di anello.

Uno degli svantaggi dell'intervento chirurgico tradizionale è la mancanza di controllo visivo della manipolazione. I metodi più efficaci sono l'endoscopia, l'aspirazione e l'adenotomia del rasoio..

Tutti, senza eccezione, la medicina tradizionale dovrebbe essere concordata con il medico curante, l'automedicazione dei bambini è assolutamente inaccettabile.

L'adenotomia endoscopica viene eseguita sotto controllo visivo, che viene eseguita grazie a una telecamera a fibre ottiche introdotta nel campo chirurgico, la cui immagine viene trasmessa al monitor nella sala operatoria, grazie alla quale l'accuratezza delle manipolazioni aumenta molte volte.

L'adenotomia di aspirazione viene eseguita utilizzando uno strumento speciale: l'adenotomia di aspirazione, che ha un ricevitore di adenoidi e aspirazione, che elimina i danni alle strutture anatomiche vicine e l'inalazione di frammenti di tessuto adenoideo durante l'intervento chirurgico.

L'adenotomia del rasoio viene eseguita utilizzando un rasoio (microdebrider), uno strumento elettromeccanico con ugelli di taglio intercambiabili per operazioni rinologiche. La punta di lavoro dello strumento viene inserita attraverso una narice, la rimozione della tonsilla nasofaringea viene eseguita sotto il controllo di un endoscopio, che viene inserito attraverso la seconda narice o cavità orale..

Le adenoidi possono anche essere rimosse mediante elettrocoagulazione, cobalazione, utilizzando onde radio e un laser..

Dopo l'operazione, il medico fornisce spiegazioni riguardo alle raccomandazioni nel periodo postoperatorio, che devono essere rigorosamente rispettate per evitare complicazioni..

Per diversi giorni, la temperatura corporea del bambino viene regolarmente controllata. In questo momento, il paziente ha mal di gola, che viene fermato dai farmaci analgesici. Si consiglia una dieta parsimoniosa, il cibo deve essere caldo e semiliquido, sono esclusi tutti gli alimenti irritanti (caldi, freddi, acidi, salati, piccanti, ecc.).

Entro 10 giorni dall'intervento, è necessario limitare l'attività fisica, per evitare che il bambino si trovi in ​​luoghi affollati e sotto il sole aperto. Sono vietati i bagni caldi e qualsiasi altra procedura termica..

In presenza di indicazioni rigorose, l'adenotomia può essere eseguita a qualsiasi età, tuttavia, se possibile, cercare di non operare su bambini di età inferiore a 2 anni.

Spesso, i bambini dopo l'intervento chirurgico continuano a respirare attraverso la bocca a causa di un'abitudine che si è formata. In questo caso, vengono prescritti esercizi di respirazione, volti a rafforzare i muscoli respiratori, la formazione della respirazione nasale. Esercizi di respirazione prescritti e supervisionati da un medico.

Prevenzione

Al fine di prevenire le adenoidi, si raccomandano un trattamento tempestivo delle malattie del tratto respiratorio superiore, una dieta equilibrata e una routine quotidiana, un'adeguata attività fisica e un indurimento..

video

Ti offriamo la visione di un video sull'argomento dell'articolo.

Adenoidi: sintomi e trattamento

La congestione del naso non è sempre un raffreddore comune. La mancanza di respiro può indicare impercettibili processi visivamente patologici nel rinofaringe. Parliamo di adenoidi oggi.

Cosa sono le adenoidi?

Adenoidi: aumento patologico della tonsilla nasofaringea dovuto all'iperplasia (proliferazione) del tessuto linfoide.

Altri nomi per la malattia: vegetazione adenoidea, crescita adenoidea.

In caso di infiammazione della tonsilla nasofaringea sullo sfondo della sua proliferazione patologica, viene fatta la diagnosi di adenoidite.

I sintomi principali sono una violazione della respirazione nasale, una riduzione della funzione uditiva e altri disturbi.

Lo sviluppo della patologia si verifica principalmente sullo sfondo di vari processi / malattie infettive del rinofaringe, principalmente influenza, scarlattina, morbillo, sinusite, tonsillite e altre infezioni respiratorie acute. Ciò non sorprende, perché la funzione principale di questa particella del corpo è quella di proteggere dalla microflora patogena che penetra attraverso il rinofaringe nel tratto respiratorio.

Nonostante il fatto che la tonsilla nasofaringea faccia parte dell'anello faringeo linfodino, poiché, di fatto, le tonsille palatine, che aumentano con l'angina, è impossibile vederlo senza strumenti speciali. Si trova sull'arco tra la cavità nasale e la faringe. A questo proposito, in presenza di segni di questa patologia, è obbligatorio sottoporsi a un esame con ENT.

Sfortunatamente, le adenoidi sono spesso diagnosticate nei bambini (quasi la metà, di età compresa tra 3 e 15 anni), quindi la difficoltà nella respirazione nasale senza trattamento e correzione può portare a uno sviluppo alterato della mascella inferiore del bambino.

Le adenoidi negli adulti, a causa dell'immunità già formata, sono molto meno comuni e lo sviluppo si verifica principalmente con un'esposizione prolungata al corpo di fattori avversi, di cui parleremo più avanti.

Lo sviluppo della malattia (grado di adenoidi)

Fisiologicamente, la tonsilla faringea in uno stato sano è un complesso di diverse pieghe del tessuto linfoide che si alza leggermente sopra la superficie della mucosa - sulla parete posteriore della cavità nasale e della faringe.

Nella tonsilla faringea, così come in altre tonsille dell'anello faringeo linfatico, ci sono anche cellule immunitarie (linfociti, macrofagi, ecc.) Che vengono a contatto con vari microbi (virus, batteri, ecc.) O allergeni. Al contatto con i patogeni, i complessi immunitari iniziano a moltiplicarsi attivamente, a causa del quale c'è un aumento delle dimensioni della tonsilla stessa. Quando le difese immunitarie sono indebolite o il numero di agenti patogeni che agiscono sulla tonsilla è molto elevato, si forma un processo infiammatorio, la cui eliminazione nella maggior parte dei casi richiede cure mediche.

A proposito, oltre alla lotta locale contro i patogeni, le cellule immunitarie locali segnalano una "invasione" di tutto il corpo, che inizia a mobilitarsi per combattere. I metodi principali di questa lotta sono l'innalzamento della temperatura corporea, a cui l'infezione non può moltiplicarsi e morire, appare una tosse, un naso che cola - a cui viene prodotto muco, avvolgendo l'infezione, e quindi vengono espulsi.

In realtà, secondo il principio della formazione della patologia, le vegetazioni adenoidi sono molto simili allo sviluppo di altre malattie respiratorie acute (ARI), in cui le tonsille, sono linfonodi superficiali, aumentano a causa di processi infiammatori dell'orofaringe (tonsillite), faringite, ecc. La complessità del trattamento delle adenoidi è solo nella localizzazione della tonsilla faringea.

Gradi di adenoidi

Espresso principalmente dalla dimensione della vegetazione.

Adenoidi di 1 ° grado - caratterizzate da una parziale sovrapposizione della tonsilla faringea invasa nella parte superiore del vomere (componente del setto nasale) del 30-35% e / o del lume delle cime, a causa delle quali una persona ha una leggera congestione nasale, russando. I sintomi si verificano più spesso di notte o quando una persona si trova in posizione supina..

Adenoidi di 2 ° grado - è caratterizzata dalla crescita del tessuto linfoide già del 60-65%, a causa della quale la respirazione è già significativamente difficile, una persona respira più spesso con la bocca, russa, spesso si sveglia di notte a causa della mancanza di ossigeno, naso che cola, a volte tosse, disagio nel sito dell'infiammazione. Soprattutto l'immagine è pronunciata al momento dello stress fisico sul corpo o in una situazione stressante.

Adenoidi di 3 ° grado - caratterizzati dalla sovrapposizione di quasi l'intero apri e dal lume dei passaggi nasali (ciano), a causa dei quali la respirazione attraverso il naso è quasi impossibile, compaiono sintomi di carenza di ossigeno nel cervello, l'attività mentale è attenuata e i principali segni di patologia sono amplificati.

Sintomi di adenoidi

La patologia in molti bambini può verificarsi quasi asintomaticamente, perché una leggera crescita eccessiva non dà fastidio e visivamente non si nota un aumento della tonsilla.

I primi segni di adenoidi

  • Piccola e intermittente congestione nasale, specialmente di notte;
  • Aumentato e affaticamento nervoso del bambino, mancanza di appetito, anche l'umore diminuisce;
  • Compaiono mal di testa, che col tempo preoccupano il paziente più spesso;

I principali sintomi delle adenoidi

  • Violazione della funzione respiratoria attraverso il naso (durante l'inspirazione e l'espirazione), intensificandosi di notte o in posizione prona, mentre la respirazione della bocca non è compromessa;
  • Debolezza, affaticamento;
  • Naso che cola, durante il quale possono comparire irritazioni, arrossamenti e pruriti sulle pieghe nasolabiali;
  • La tosse secca e agonizzante disturba periodicamente, che alla fine si bagna al mattino;
  • Diminuzione dell'attività mentale - deterioramento della concentrazione, della memoria;
  • Capogiri, mal di testa;
  • Diminuzione della funzione uditiva, una sensazione di soffocamento nell'orecchio - appare quando i tessuti crescono di grandi dimensioni, in cui la tonsilla faringea preme sui tubi uditivi;
  • Aumento della temperatura corporea a 37,2-38,0 ° C;
  • Russare di notte, a causa del quale una persona si sveglia spesso;
  • Modifica della funzione vocale - discorsi illeggibili e nasali;
  • Deformazione del viso, o come viene anche chiamata "faccia adenoide" (caratteristica per gradi 2 e 3), in cui si osserva una bocca semiaperta, la mascella inferiore è leggermente avanzata, si sviluppa lo sviluppo di un morso irregolare e si sviluppa una deformazione del palato duro.

Mentre la malattia si sviluppa, si osserva un ritardo nello sviluppo mentale e fisico del bambino, mentre negli adulti, come abbiamo detto, solo l'attività mentale si deteriora.

complicazioni

Le complicanze più comuni delle adenoidi sono le malattie ORL, così come le malattie di altri organi respiratori:

Cause di adenoidi

Tra le principali cause di adenoidi ci sono:

  • Il contatto del corpo del bambino con un gran numero di nuove infezioni, da cui è stato protetto prima di visitare l'asilo, a causa del quale non ha ancora sviluppato l'immunità a queste infezioni;
  • In realtà - le infezioni stesse (virus, batteri, funghi e altri), che, se depositate in grandi quantità sulle tonsille, non consentono al corpo di scendere e far fronte agli agenti patogeni in modo tempestivo;
  • Malattie infettive croniche o sviluppo di adenoidi contro altre malattie, più spesso infezioni respiratorie acute;
  • Aumento dello stato allergenico, a causa del quale può verificarsi una reazione allergica locale della tonsilla nasofaringea quando vi entrano polline di piante, acari della polvere e altre sostanze / abitanti del micromondo;
  • Malformazioni congenite del rinofaringe;
  • Condizioni ambientali avverse (grave inquinamento dell'aria o degli alimenti causato da varie sostanze tossiche per il corpo, inclusi fumi tossici da materiali da costruzione o oggetti interni realizzati con materiali di bassa qualità);
  • Un sistema immunitario indebolito, a causa del quale il corpo non può combattere adeguatamente l'infezione, che è facilitato da ipotermia, sovraccarico emotivo, ipovitaminosi, diete rigide, assunzione di determinati farmaci, avvelenamento.

Diagnosi di adenoidi

La diagnosi di adenoidi comprende:

  • Endoscopia (esame attraverso il naso - rinoscopia posteriore, bocca - epipartoscopia posteriore) o fibroscopia;
  • Radiografia (radiografia) del rinofaringe;
  • Scansione tomografia computerizzata (CT) del rinofaringe;
  • audiometria
  • Al fine di identificare l'agente causale della proliferazione patologica della tonsilla, può essere prescritto un esame batteriologico di uno striscio dal rinofaringe;
  • Per i sintomi caratteristici delle infezioni respiratorie acute, viene prescritto un esame del sangue generale, in cui si nota ESR - fino a 10-15 mm all'ora e un aumento del numero di leucociti fino a 9 * 10 9 / l, che indica un processo infiammatorio e adenoidite.

È consentito anche un esame digitale del rinofaringe, ma non tutti possono resistere alla palpazione delle adenoidi con il dito di un medico.

Trattamento adenoide

Cosa fare con le adenoidi e come trattarle? Il trattamento delle adenoidi dipende dal grado di proliferazione del tessuto tonsillare e dalla causa di questa patologia. Può essere eseguito in modo conservativo e chirurgico.

1. Trattamento conservativo

1.1. Medicinali Adenoidi

Farmaci anti-infiammatori - sono prescritti per ridurre il gonfiore della tonsilla nasofaringea e alleviare il processo infiammatorio (con adenoidite).

Le medicine sono usate principalmente sotto forma di gocce nasali e spray. Tra gli strumenti popolari ci sono:

  • "Nazonex" - riduce il gonfiore e la velocità della produzione di muco, ferma l'ulteriore crescita del tessuto linfoide. Dosaggio: per bambini dai 12 anni e adulti, 1-2 iniezioni una volta al giorno;
  • "Avamis" è un farmaco ormonale che può alleviare un forte processo infiammatorio. Dosaggio: per bambini, 1 iniezione al giorno, dai 12 anni - 1-2 iniezioni al giorno.

Antistaminici - usati per alleviare il gonfiore e altri segni avversi di istamina circolante nel corpo, che è presente nei luoghi di formazione di varie patologie.

Tra i farmaci popolari si possono identificare: "Claritin", Loratadin ", Cetirizine", "Clemastine".

Vasocostrittori: utilizzati per la congestione nasale, per un migliore scambio d'aria e scarico dell'espettorato dalla cavità nasale. Il principale svantaggio di tali farmaci è la rapida formazione della dipendenza, motivo per cui molte persone allora per anni, o addirittura decine di anni, siedono su questi farmaci, con l'abolizione della quale respirare attraverso il naso è quasi impossibile ed è necessario un trattamento specializzato. Conducono alla crescita della mucosa nasale. Pertanto - è prescritto con cautela e osservando chiaramente il dosaggio / regime / durata della somministrazione.

Tra le famose gocce nasali vasocostrittori, si distinguono Otrivin, Rinostop (xylometazoline), Noxspray e Farmazolin..

Farmaci antibatterici - usati nel caso di un'eziologia batterica della proliferazione patologica della tonsilla nasofaringea. Solo prescritto da un medico.

Gli antibiotici popolari per le adenoidi sono Amoxiclav, Cefuroxime, Eritromicina, Ceftriaxone.

Vitamine: utilizzate per normalizzare i processi metabolici, il sistema immunitario e altre parti del corpo. Particolare enfasi dovrebbe essere posta sull'assunzione aggiuntiva di vitamine dei gruppi B, E e C.

Complessi vitaminici e minerali popolari - Vitrum, Pikovit, Supradin.

1.2. Trattamento locale

Il lavaggio nasale è una procedura integrale per il trattamento completo delle adenoidi. In primo luogo, consente di alleviare il gonfiore, in secondo luogo, di migliorare lo scarico dell'espettorato, in terzo luogo, di disinfettare e lavare la microflora patogena e i suoi prodotti di scarto dalla cavità nasale.

Come mezzo per il risciacquo del naso, puoi usare una soluzione di soda salina o prodotti pronti - "Aqua Maris", "Aqualor".

Inalazioni: vengono utilizzate per somministrare il farmaco direttamente sulla tonsilla e, agendo su di esso in modo intenzionale, arrestare la crescita del tessuto linfoide e quindi trasformarne la salute in normale. I nebulizzatori sono ottimi per l'inalazione..

Come mezzo per inalazione, possono essere utilizzati olii essenziali di eucalipto, abete, menta piperita e altre piante con effetti antinfiammatori e antimicrobici..

1.3. Procedure fisioterapiche

La fisioterapia viene utilizzata per avere effetti benefici sulle mucose del rinofaringe, che aiuta a rafforzare il sistema immunitario, ridurre la gravità del processo patologico, normalizzare la microcircolazione delle tonsille e accelerare il recupero.

Poiché possono essere prescritti metodi di fisioterapia per le adenoidi - terapia laser, ozono terapia, radiazione ultravioletta (UV).

1.4. Esercizi di respirazione

La ginnastica respiratoria è importante per la normalizzazione della respirazione nasale, che è particolarmente importante dopo una prolungata respirazione orale al fine di ri-imparare a respirare attraverso il naso.

2. Trattamento chirurgico

La rimozione chirurgica delle adenoidi viene utilizzata se non vi è alcun effetto positivo da metodi conservativi di trattamento, polipi nei passaggi nasali, un setto nasale curvo, spremitura delle tube di Eustachio (uditivo), nonché nel secondo e terzo grado di patologia, a causa dei quali il paziente non può respirare completamente, anche con i farmaci.

L'operazione stessa si chiama adenotomia..

Trattamento di adenoidi con rimedi popolari

Olio di olivello spinoso. Ha una spiccata attività antimicrobica e antinfiammatoria. È necessario instillare 2 gocce di olio in ciascun passaggio nasale 2 volte al giorno.

Aloe. Il succo di aloe ha un effetto astringente e antibatterico. Prima di iniziare, sciacquare la cavità nasale con una soluzione di sodio-soluzione salina. Dopo instillare ogni passaggio nasale con 5 gocce di succo di agave appena spremuto.

Propoli. Ha un pronunciato effetto antivirale, antimicrobico, antinfiammatorio e immunostimolante. Per preparare un prodotto curativo, versare 50 g di propoli tritato con 500 ml di acqua bollente, mettere per un'ora a bagnomaria. Filtrare e prendere mezzo cucchiaino 3-4 volte al giorno, prima dei pasti.

Collezione. Mescolare insieme 2 cucchiai tritati. cucchiai di corteccia di quercia, 1 cucchiaio. un cucchiaio di menta e 1 cucchiaio. un cucchiaio di iperico. La raccolta risultante, versare 1 litro di acqua bollente, mettere sul fuoco e portare a ebollizione, far bollire il prodotto per circa 5 minuti. Mettere da parte per 4 ore per insistere e raffreddare, filtrare e prenderlo come gocce per il naso 2 volte al giorno, mattina e sera.

Prevenzione

La prevenzione delle adenoidi comprende:

  • Trattamento tempestivo delle malattie infettive;
  • Rispetto dell'igiene personale;
  • Una corretta alimentazione con l'uso di cibi ricchi di vitamine e minerali;
  • Nelle epidemie ARI, evitare le aree affollate;
  • Evitare l'ipotermia;
  • Rispettare le norme di sicurezza chimica..

Adenoidi

"Sembra che nostro figlio abbia delle adenoidi!" - con tali dubbi, i genitori e il bambino vengono spesso dallo specialista ORL dopo aver letto articoli su Internet o dopo aver parlato con madri "onniscienti" nella sandbox / scuola materna / scuola. In questo articolo proveremo ad analizzare le domande più comuni sulla vegetazione adenoidea e cercheremo di capire se tutto è così spaventoso.

Cosa sono le adenoidi e da dove provengono

La vegetazione adenoidea (tonsille rinofaringee) è un tessuto linfoide nell'arco nasofaringeo. È presente in tutti i bambini senza eccezioni ed è un organo periferico del sistema immunitario, parte dell'anello faringeo linfoide. La funzione principale di questa formazione anatomica è la lotta contro batteri o virus che entrano nel corpo del bambino. La sua principale differenza rispetto alle altre tonsille è che la superficie è coperta da uno speciale epitelio che produce muco. Un aumento (ipertrofia) del tessuto adenoide provoca frequenti malattie allergiche e respiratorie di un'eziologia virale o batterica. Pertanto, il picco dell'ipertrofia del tessuto adenoideo cade esattamente all'età di 3-7 anni. Quindi il tessuto linfoide diminuisce gradualmente all'età di 10-12 anni. All'età di 17 anni, spesso rimangono solo frammenti di tessuto; negli adulti sani, il tessuto adenoide è assente. L'ipertrofia del tessuto adenoideo è solitamente divisa in diversi gradi dal suo volume nel rinofaringe dal primo, dove le adenoidi chiudono i passaggi nasali (choana) di 1/3, al terzo o quarto grado, quando vi è un'ostruzione completa del rinofaringe con l'impossibilità della respirazione nasale.

Manifestazioni cliniche

L'infiammazione del tessuto adenoideo è chiamata adenoidite. Il suo decorso è acuto, subacuto e cronico. Tocciamo brevemente i principali sintomi a cui i genitori dovrebbero prestare attenzione:

1. Naso che cola, molto spesso ha un decorso prolungato.

2. Respirazione preferenziale attraverso la bocca. A causa di difficoltà nella respirazione nasale. Il grado di difficoltà dipende direttamente dal grado di ipertrofia del tessuto adenoide. Spesso arriva nasale. Con un corso prolungato di adenoidite cronica e respirazione attraverso la bocca, è possibile un cambiamento nello scheletro facciale, che in seguito si manifesta come una violazione persistente della pronuncia del linguaggio.

3. Notte russare, sonno agitato.

4. Tosse mattutina dovuta al soffocamento del muco drenante dal rinofaringe per notte.

5. Perdita dell'udito, otite media ricorrente a causa dell'ostruzione meccanica dei tubi uditivi da parte della vegetazione adenoidea. In questo caso, l'ipertrofia può essere di 1-2 gradi, con la posizione delle adenoidi vicino alla bocca dei tubi uditivi, che sono responsabili della ventilazione dell'orecchio medio attraverso il tubo uditivo. Il bambino inizia a chiedere di nuovo costantemente o a guardare i cartoni animati troppo forte.

6. Stanchezza, apatia. Sono causati da una costante carenza di ossigeno nel cervello, in particolare con adenoidite cronica. Forse in ritardo rispetto ai coetanei nello sviluppo mentale e fisico.

Metodi di ricerca per la vegetazione adenoidea

Allo stato normale, senza ulteriori dispositivi ottici, questa tonsilla non può essere vista. Esistono numerosi studi che aiutano a determinare il grado di vegetazione adenoidea: esame digitale, rinoscopia posteriore con specchio, radiografia del rinofaringe, endoscopia del rinofaringe, radiografia 3D o TC del rinofaringe. I metodi più moderni oggi sono:

  • endoscopia del rinofaringe e della cavità nasale. La procedura viene eseguita nella nostra clinica in anestesia locale su appuntamento di un medico ORL. Completamente indolore, consente di valutare non solo il grado di vegetazione adenoidea, ma anche la natura dell'infiammazione, le condizioni della bocca dei tubi uditivi, nonché esaminare le parti posteriori della cavità nasale.
  • esame radiografico tridimensionale / TC del rinofaringe. I metodi di informatività superano in modo significativo la normale radiografia del rinofaringe, poiché ci consentono di determinare non solo le dimensioni, ma anche il rapporto tra la vegetazione adenoidea e altre strutture del rinofaringe (bocca dei tubi uditivi, choana, ecc.). Il carico di radiazioni è quasi 3 volte inferiore (0,009 m3) e la durata dello studio non è superiore a 2 minuti. Questo studio può essere condotto presso la clinica di Usacheva.

Trattamento di adenoidite

Il trattamento dell'adenoidite è generalmente diviso in conservativo e chirurgico. Il trattamento conservativo richiede ai genitori, prima di tutto, molta pazienza (è necessario insegnare al bambino ad abbaiare correttamente, a condurre un bagno della cavità nasale con lui a volte più volte al giorno!), Partecipazione alle procedure (arrossamento del naso con un medico ORL, fisioterapia, ecc.), Chiara attuazione di tutto prescrizioni del medico. Questo è ben lungi dall'essere un processo rapido, ma se i genitori e il medico agiscono contemporaneamente come una squadra unita, il risultato non tarderà ad arrivare! Ma ci sono casi in cui il trattamento conservativo è inefficace, quindi il medico prende una decisione sulla chirurgia e questo non dipende sempre dal grado di adenoidi. Molto spesso, le indicazioni per il trattamento chirurgico sono: completa assenza di respirazione nasale, otite media ricorrente (tubootite), apnea notturna, perdita dell'udito persistente.

“Se sono coinvolti nella risposta immunitaria, perché rimuoverli? Non c'è nulla di superfluo nel corpo! ”

In effetti, il tessuto adenoideo fa parte dell'anello linfoide della faringe, come menzionato sopra, ma solo una parte! È importante valutare il rapporto tra danno e beneficio per il corpo. Nel caso dell'adenoidite cronica, la tonsilla stessa diventa l'habitat e la riproduzione di microrganismi patogeni, che ovviamente non avvantaggia il bambino, e frequenti esacerbazioni portano ad un aumento delle dimensioni del tessuto adenoideo, causando malattie dell'orecchio in parallelo, con conseguente perdita dell'udito persistente.

"Se li rimuovi, cresceranno di nuovo!"

In questa fase dello sviluppo della medicina, questa opinione è errata. L'operazione di adenotomia viene eseguita in anestesia generale usando tecniche endoscopiche. Le moderne attrezzature consentono di rimuovere completamente il tessuto adenoideo sotto controllo visivo, garantendo così l'assenza di recidiva. Con un'adenotomia in anestesia locale, come precedentemente fatto ovunque, il rischio di adenotomia ripetuta è davvero elevato, poiché la maggior parte della tonsilla non viene rimossa la prima volta, causando una ricaduta.

Consiglio del medico

Come generalizzazione, voglio dire che la famosa battuta sul trattamento del raffreddore comune per 7 giorni e per una settimana non funziona con i bambini! Coloro che si riferiscono al comune raffreddore del bambino come "un normale moccio che passerà da soli" incontreranno molto spesso molte complicazioni in futuro. Pertanto, prima di consultare un medico ORL e iniziare un trattamento competente, maggiore è la probabilità che il problema adenoide ti aggiri!

Salute a te e ai tuoi figli!

Le informazioni per te sono state preparate da Vasilyeva Tatyana Vladimirovna, medico ORL. Sta ricevendo nell'edificio della clinica di Usacheva e nell'edificio dei bambini.

Adenoidi nei bambini

Diagnosi e trattamento delle adenoidi nei bambini. Adenoidi nei sintomi e nel trattamento dei bambini.

Dove sono le adenoidi nel bambino?

27/12/2017 admin 0 Commenti

Dove sono le adenoidi nel bambino?

Dove sono le adenoidi nel bambino? Giovani genitori che sono costantemente alla ricerca di servizi sociali. le reti interessate a un problema di attualità (adenoidi nei bambini) devono affrontare varie immagini schematiche, immagini, foto. E, in un esempio semplice e conveniente, puoi vedere le tonsille nella cavità orale e le adenoidi nel naso nei bambini?

Pertanto, l'argomento della nostra attuale considerazione riguarda proprio la posizione delle adenoidi e delle tonsille in un bambino. In un breve aspetto, ricordiamo l'importanza e il significato delle tonsille rinofaringee, il parenchima adenoide nella vita del corpo di un bambino. Parliamo se è possibile rilevare visivamente tracce di adenotomia nella struttura organica nasale..

L'inizio delle ghiandole rinofaringee: anatomia, importanza nella funzionalità del corpo del bambino

Per procedere direttamente alla risposta - dove sono le tonsille e le adenoidi nel bambino, nell'aspetto specifico che offriamo, devi prima ricordare la posizione anatomica di queste ghiandole linfoidi:

  1. Le tonsille della gola sono chiamate ghiandole palatine. Queste sono formazioni tuberose su due lati che sono localizzate all'ingresso della laringe. L'epidermide e il parenchima delle ghiandole stesse sono costituiti da tessuto linfoide e poroso. Lo strato genico-cellulare delle ghiandole appartiene alla genesi dei leucociti. Cioè, la maggior parte delle cellule delle ghiandole sono leucociti-micropagociti. Le ghiandole sono penetrate da un'abbondante rete capillare di vasi sanguigni e vasi sanguigni (flusso sanguigno venoso e arterioso).
  2. Adenoidi nasali. Formazioni linfatiche a forma di grappolo oblunghe (sotto forma di ovali allungati). Si trovano in profondità dalla superficie ossea-facciale della testa, sulla parete posteriore del rinofaringe (parte superiore del settore), non sono visibili durante l'esame visivo. Sebbene in una forma patologicamente ipertrofica (stato patogeno, patogenesi dell'adenovirus), le adenoidi non solo "strisciano" lungo la mucosa nasofaringea posteriore, ma iniziano anche a "sporgere" verso l'esterno, attraverso i canali nasali, a sbirciare attraverso le narici.

È importante saperlo!E le ghiandole della cavità orale e le adenoidi nasali sono combinate in un design anatomico: l'anello linfofaringeo di Pirogov-Valdeira. In una forma di realizzazione comune, sono inclusi negli organi primari, tonsillari del sistema immunitario. Sono un settore integrale e importante. Esegue la funzione di biosorbenti, filtri in spugna dalla penetrazione della massa patogena della microflora (agenti patogeni di ceppi di malattie umane infettive e mortali).

È difficile vedere le adenoidi nel naso. Esamina le tonsille nella gola del bambino, è solo

Con i tuoi occhi, assicurarti di scoprire dove sono le adenoidi nel naso del bambino è impossibile. Se i genitori lo desiderano, non è realistico, senza attrezzature GR / ENT complesse e speciali (endoscopio, tomografia computerizzata, monitor a ultrasuoni).

Il modo più semplice per mamme e papà per completare il primo compito: vedere in gola in un figlio o una figlia nёghiandole. Anche a casa, senza attrezzature mediche speciali.

Le farmacie vendono spatole di laringite. Disponibile nel formato di strisce piatte di plastica usa e getta (larghe 5 cm e lunghe 10 cm) e riutilizzabili, in acciaio inossidabile. I primi, realizzati in plastica polieturanica, devono essere eliminati dopo l'uso, non devono essere sterilizzati. Tale dispositivo di visualizzazione è economico, è possibile acquistarlo per il futuro, un intero pacchetto sottovuoto (da 10 a 25 pezzi).

Il secondo formato di spatole, il cosiddetto "acciaio inossidabile", è realizzato per un uso a lungo termine. Tale strumento dura a lungo, è soggetto a ripetuti trattamenti termici (ebollizione, ammollo in soluzioni disinfettanti aggressive). Spatole delle stesse dimensioni del primo monouso.

In casi estremi, puoi ricorrere a un cucchiaio da dessert pulito, lavato e accuratamente sfregato con soluzione alcolica (acqua di colonia, vodka di alta qualità). Nel modo più meticoloso, è necessario elaborare la maniglia del cucchiaio. Quindi non prendere questa parte con le mani, metti il ​​cucchiaio dopo che è stato trattato con alcool, nel barattolo di vetro pulito cotto (mestolo per cucchiaio in alto).

Istruzioni dettagliate per l'esame della gola nei bambini:

  1. Preparare: guanti monouso (realizzati con il miglior lattice). Indossali in modo che aderiscano saldamente, senza rughe ai palmi delle mani, afferrandoti il ​​polso. Prima di indossare i guanti, sciacquare accuratamente le mani con acqua calda, sapone e versarvi sopra dell'alcool.
  2. Posizionare la procedura in modo che l'illuminazione sia luminosa, la sedia è comoda per il bambino. I bambini dovrebbero sedersi ad un'altezza tale (di una sedia) che un adulto possa chinarsi sulla faccia del bambino e il piccolo paziente con calma, senza tensione, gettare indietro la testa.
  3. Come opzione migliore, un ulteriore mezzo di ispezione visiva, fungerà da torcia (con un raggio sottile). Un dispositivo così semplice aiuterà a esaminare chiaramente tutte le pieghe, l'intera superficie interna della bocca.
  4. Chiedi al piccolo figlio (figlia) di spalancare la bocca, ma senza molto "fanatismo", uno sforzo eccessivo, altrimenti si potrebbe creare una sindrome spiacevole (lussazione della mascella).
  5. Punta il raggio verso la bocca aperta del bambino, la torcia dovrebbe essere nella tua mano sinistra: o la mamma o il papà in piedi accanto a essa brilleranno con la torcia. Tieni una spatola con la mano destra, entra con cura nella cavità orale e posizionala al centro della lingua dei bambini.

Quindi, solo molto facilmente, assolutamente senza una forte pressione, premi la lingua con una spatola. Se un adulto preme intensamente sulla lingua di un bambino o spinge una spatola (impugnatura a cucchiaio) più in profondità verso l'ingresso della gola, i bambini possono sperimentare una reazione involontaria e naturale - vomito da reflusso.

Ecco un'immagine visiva di fronte a voi: ghiandole di mandorle faringee. Se i bambini sono sani, anche le tonsille saranno in uno stato normale, fisiologico normale. Tubercoli rosati, ricoperti di grasso umido pulito, sinistro e destro dell'ingresso in profondità nella gola. Le ghiandole sono appena percettibili, che spuntano in una parte insignificante a causa delle morbide pieghe mucose della bocca. Nel mezzo tra loro pende una lingua. Questo panorama parla della funzionalità calma e sana dell'intero organo rinofaringeo..

Epilogo: è possibile vedere le conseguenze dell'intervento chirurgico nel rinofaringe dei bambini?

I genitori vorrebbero vedere dove provengono le tracce di adenoidi rimosse dai loro figli operati. In relazione alle tonsille faringee (tonsille) dopo un'adenotomia, questo è abbastanza reale. Tuttavia, una tale manipolazione dovrebbe essere effettuata, preferibilmente, in presenza di personale medico professionale (otorinolaringoiatra, infermiere dell'ufficio ORL, pediatra distrettuale).

L'adenotomia, eseguita con il metodo standard e conservativo (taglio chirurgico con una curette, un coltello adenotomico), o dopo cauterizzazione con un raggio laser o con azoto liquido, ovviamente, lascia un segno. I tubercoli alla gola della ghiandola non saranno visibili. Al loro posto rimarranno cicatrici postoperatorie, che sono quasi invisibili a causa delle morbide pieghe pendenti della mucosa orale.

In relazione alle adenoidi rimosse nel naso dei bambini, le tracce possono essere viste solo con l'endoscopia, con una mini-telecamera per l'ispezione visiva. Anche un'ecografia o un'immagine del computer possono mostrare solo tracce grafiche dell'operazione, registrare l'integrità diffusa disturbata del parenchima delle mandorle degli organi rinofaringei (ghiandole e adenoidi).