Image

Sul ruolo della microflora batterica nell'eziologia dell'adenoidite cronica nei bambini

Pubblicato sulla rivista:
Domande sulla pediatria moderna / 2014 / Volume 13 / N. 1

SÌ. Tulupov, E.P. Karpova
Russian Medical Academy of Postgraduate Education, Mosca, Federazione Russa Viene presentata una revisione dei risultati degli studi clinici sul ruolo della flora batterica patogena nell'eziologia dell'adenoidite cronica nei bambini. Secondo i dati pubblicati, la principale causa dello sviluppo della patologia cronica del rinofaringe nei bambini è un'infezione virale. Allo stesso tempo, il ruolo della microflora batterica nello sviluppo dell'adenoidite cronica è secondario, ma molto significativo. I principali patogeni batterici isolati dal rinofaringe dei bambini con adenoidite cronica sono Staphylococcus aureus, Haemophilus influenzae e Streptococcus pneumoniae, tuttavia, vi è una marcata dissociazione nella frequenza di isolamento di questi patogeni batterici secondo diversi ricercatori. Un ruolo significativo nella formazione della persistenza di questi agenti patogeni nel rinofaringe nell'adenoidite cronica è giocato dalla capacità dei batteri di formare biofilm. I biofilm batterici, così come il fatto che un gran numero di batteri si trovano all'interno del tessuto della tonsilla faringea, provocano una discussione sulle possibilità della terapia antibiotica sistemica e topica.
Parole chiave: adenoidite cronica, microflora batterica, Staphylococcus aureus, Haemophilus influenzae, Streptococcus pneumoniae.

L'adenoidite cronica (HA) è una malattia polietiologica con sintomi predominanti della sindrome postnasale (flebo post-nasale). Si basa su una violazione dei processi immunitari della tonsilla faringea. Allo stesso tempo, non vi è consenso sulla durata del processo infiammatorio, in cui questi cambiamenti possono essere considerati cronici. Dato che gli otorinolaringoiatri non considerano la CA come una forma nosologica separata, evidenziano solo l'ipertrofia della vegetazione adenoidea o, in presenza di cambiamenti infiammatori nel rinofaringe, nella rinosinusite cronica, è più corretto parlare di CA in caso di mantenere i sintomi clinici della malattia per più di 12 settimane [1].

Nonostante l'elevata frequenza di insorgenza, non ci sono molti dati epidemiologici sulla patologia del rinofaringe nei bambini e tutti sono abbastanza contraddittori. A causa dell'uso frequente del termine "adenoidite cronica", dati specifici sulla prevalenza di questa patologia possono essere trovati solo nella letteratura in lingua russa. Quindi, secondo gli autori domestici, la percentuale di bambini con HA varia dal 3 [2] al 50% [3] nella popolazione infantile totale e fino al 70% nel gruppo di bambini frequentemente malati [4].

Secondo i concetti moderni, nonostante il ruolo predominante dei virus, l'infezione batterica cronica è abbastanza importante nell'eziologia della CA. Secondo recenti ricerche, i biofilm batterici sono uno dei marcatori dell'infezione batterica cronica. Un biofilm (dal biofilm inglese) è una comunità microbica costituita da cellule che sono attaccate alla superficie o l'una all'altra e sono rivestite con uno strato di esopolisaccaride (glicocalice) prodotto dai microbi stessi. Secondo B. Winther et al., Sulla superficie delle adenoidi rimosse, sono stati rilevati biofilm batterici in 8 casi su 9 [5]. Nel lavoro degli otorinolaringoiatri italiani nello studio di 16 campioni di tonsille e adenoidi palatine e 24 campioni della mucosa prelevati all'apertura delle cellule del labirinto etmoide in pazienti con rinosinusite cronica, sono stati rilevati biofilm rispettivamente nel 57,5 ​​e nel 41,7% dei casi [6]. Contrariamente alla CA, è discutibile il ruolo dei batteri nell'ipertrofia della vegetazione adenoidea. In particolare, secondo J. Coticchia et al., Nei pazienti con CA, sono stati trovati biofilm nel 94,9% dei casi, mentre su campioni di tessuto faringeo tonsillare rimosso in pazienti con sindrome ostruttiva apnea notturna, solo l'1,9% [7]. La capacità dei patogeni batterici di formare biofilm determina in gran parte l'inefficacia della terapia antibiotica nel tentativo di riabilitazione pianificata del rinofaringe. Inoltre, si ritiene che i segni clinici di un'esacerbazione del processo cronico siano associati ad un aumento del numero di forme planctoniche di batteri, la cui soppressione della crescita può essere considerata la logica per l'uso di agenti antibatterici [8, 9].

Un problema importante rimane ora il tipo del principale patogeno batterico nei bambini con CA. Secondo alcuni ricercatori, è Streptococcus pneumoniae (pneumococco) [10, 11]. Secondo altri, i patogeni batterici prevalenti nella CA sono rappresentanti della flora gram-negativa di Haemophilus influenzae e Moraxella catarrhalis. Secondo I. Brook et al., Durante l'esame di materiale dalla superficie della tonsilla faringea, sono stati trovati più spesso H. influenzae (64,4%), M. catarrhalis (35,6%) [12]. In un altro studio, nel 66,7% dei casi è stato riscontrato nei bambini con bacillo emofilo CA [13]. Tuttavia, il maggior numero di autori indica il ruolo guida dello Staphylococcus aureus nello sviluppo della CA nei bambini. Ad esempio, secondo C. D. Lin et al., S. aureus era l'agente patogeno più frequentemente isolato (21,2%) dal rinofaringe nei bambini con CA [14]. Secondo M. Emaneini et al. [15], la frequenza di identificazione di S. aureus era del 23%. Secondo i risultati di studi nazionali, il tasso di rilevazione di S. aureus nell'esame del materiale dalla superficie della tonsilla faringea è del 32%, dal tessuto - 45%, che è secondo solo alla frequenza della secrezione di pneumococco [10].

Secondo i nostri dati, lo stafilococco aureo, che viene secreto dalla superficie della tonsilla faringea in quasi il 50% dei bambini, è il principale patogeno batterico in CA. Nel gruppo di bambini con malattia da reflusso gastroesofageo, la frequenza di semina di S. aureus dalla superficie della tonsilla faringea è al 70-75% [16]. Il reflusso regolare di chima acido nel rinofaringe durante la malattia da reflusso gastroesofageo porta alla rottura dei meccanismi di immunità locale (principalmente il sistema mucociliare), che crea condizioni favorevoli per la colonizzazione e la crescita della microflora batterica patogena (Fig.).

Figura. La frequenza di semina di microflora altamente patogena dalla superficie della tonsilla faringea nei bambini con adenoidite cronica associata e non associata alla malattia da reflusso gastroesofageo
Nota. GERD - malattia da reflusso gastroesofageo.

Secondo informazioni recenti, il ruolo della microflora fungina nello sviluppo della patologia cronica del rinofaringe non è stato confermato [17]. Ci sono pochi lavori nella letteratura domestica, i cui risultati indicano il contributo dell'infezione micotica allo sviluppo della CA. Quindi, secondo A. I. Machulin, nel 33,3% dei casi nei bambini con CA esiste un'associazione fungina-batterica [18].

Al momento mancano prove convincenti del ruolo significativo dei patogeni atipici (Chlamydophila pneumoniae, Mycoplasma pneumoniae) nello sviluppo della CA [17]. Le opinioni dei ricercatori stranieri su questo tema sono abbastanza contraddittorie. Ad esempio, nell'opera di G. P. Pintucci et al. nello studio di 55 campioni di tessuto delle tonsille faringee e palatali sono state riscontrate M. pneumoniae nel 10,9% dei casi, C. pneumoniae nel 18,2% [19], e nello studio di L. Drago et al. in 44 campioni di tessuto, le adenoidi di C. pneumoniae sono state rilevate solo nel 4,8% dei casi, mentre M. pneumoniae non è stata rilevata affatto [20].

La questione del trattamento conservativo della CA è piuttosto complicata, poiché non esistono standard rigorosi per il suo trattamento. Il trattamento della CA, come qualsiasi malattia cronica, dovrebbe essere completo, tenendo conto dell'etiopatogenesi del processo infiammatorio [21].

L'obiettivo principale della moderna farmacoterapia della patologia rinologica è ora considerato come terapia anti-infiammatoria. Il più efficace dei farmaci antinfiammatori esistenti sono i farmaci glucocorticoidi. Pertanto, l'esperienza clinica è stata acquisita con l'uso del mometasone furoato nel trattamento della patologia rinologica infiammatoria non allergica in bambini e adulti [1]. Tuttavia, la patologia del rinofaringe (ipertrofia della vegetazione adenoidea e adenoidite) non è inclusa nelle indicazioni ufficialmente registrate per l'uso dello spray nasale del mometasone furoato.

La seconda discussione più importante sul regime terapeutico per le esacerbazioni della CA è la questione del trattamento etiotropico. Dato il ruolo dominante dei virus nello sviluppo della CA, una soluzione logica sarebbe l'uso attivo degli agenti antivirali nel trattamento e nella prevenzione delle infezioni respiratorie acute. Tuttavia, una recente analisi di studi clinici randomizzati ha mostrato la dubbia efficacia della stragrande maggioranza dei farmaci antivirali nel trattamento, e in particolare nella prevenzione delle infezioni respiratorie acute [22].

Dato il ruolo significativo della microflora batterica patogena nell'esacerbazione della CA (specialmente con le sue forme purulente), è necessario discutere l'uso di agenti antibatterici. Con una forma semplice di adenoidite (e anche con una forma purulenta, secondo gli autori domestici), la nomina di farmaci antibatterici sistemici non è consigliabile [9, 23, 24]. A nostro avviso, possono essere considerate indicazioni per la terapia antibatterica sistemica per la malattia polmonare ostruttiva cronica:

  • forme complicate di adenoidite purulenta (otite media acuta, rinosinusite batterica acuta);
  • adenoidite purulenta con una pronunciata riduzione della qualità della vita del bambino (disturbi del sonno) con l'inefficacia della terapia antinfiammatoria topica.
In tali situazioni, entrambi i preparati di claritromicina e azitromicina con un alto livello di biodisponibilità nel tessuto tonsillare e le aminopenicilline protette danno un buon effetto [21].

Come accennato in precedenza, con forme semplici di esacerbazione della CA nella pratica pediatrica, viene data preferenza ai farmaci antibatterici per uso topico. Dato il ruolo significativo di S. aureus e Klebsiella pneumoniae come principali agenti patogeni batterici nei bambini con CA, i farmaci antibatterici topici, che si basano su antibiotici aminoglicosidici, sono di grande interesse. Tra i tre spray nasali - soluzioni antibiotiche sul mercato russo, due contengono esattamente aminoglicosidi come principale principio attivo. Quindi, lo spray nasale di una soluzione monocomponente di isofra framicetina è altamente attivo contro i principali batteri che svolgono un ruolo nell'eziologia dell'HA. Inoltre, la soluzione di framicetina ha un alto profilo di sicurezza a causa della biodisponibilità sistemica estremamente bassa ed è l'unica soluzione antibiotica nasale in Russia approvata per l'uso fin dai primi giorni di vita di un bambino [25]. Non meno efficace è un altro spray nasale antibiotico aminoglicosidico, presentato sul mercato farmaceutico russo, - una complessa preparazione di una soluzione di neomicina, polimixina B, desametasone e fenilefrina "Polydex con fenilefrina". Per i pazienti con adenoidite cronica, l'unicità di questo farmaco risiede nella combinazione del componente antibatterico (neomicina + polimixina B) e desametasone - glucocorticoide, che ha un forte effetto antinfiammatorio. La presenza di fenilefrina nel decongestionante ne consente l'utilizzo anche in monoterapia durante i primi giorni di esacerbazione della CA sullo sfondo di infezione respiratoria acuta. Il punto più importante è il fatto che Polydex con fenilefrina è l'unico spray nasale in Russia contenente un componente glucocorticoide, in cui la patologia rinofaringea è menzionata nelle indicazioni ufficiali. Tuttavia, i medici devono ricordare l'alto livello di biodisponibilità sistemica del desametasone, che limita la durata dell'uso di questo farmaco (non più di 7-10 giorni) e determina l'esistenza di alcune restrizioni di età (è vietato l'uso nei bambini di età inferiore a 2,5 anni) [26].

Pertanto, il problema delle forme croniche di patologia del rinofaringe nei bambini è uno dei più rilevanti nella moderna otorinolaringoiatria e pediatria, che richiede ulteriori studi al fine di determinare un'unica tattica di trattamento clinicamente giustificata. La questione del ruolo dei farmaci antibatterici, sia topici che sistemici, richiede inoltre ulteriori studi clinici per sviluppare standard comuni universalmente accettati con la formulazione di indicazioni per l'uso e regimi di terapia antibiotica per esacerbare l'adenoidite cronica nei bambini.

Adenoidite e Staphylococcus aureus

Dillo al dottore GRAZIE!
Si prega di valutare la risposta!

CREA UN NUOVO MESSAGGIO.

Ma sei un utente non autorizzato.

Se ti sei registrato in precedenza, quindi "accedi" (modulo di accesso nella parte in alto a destra del sito). Se questa è la tua prima volta qui, registrati.

Se ti registri, sarai in grado di tracciare le risposte ai tuoi messaggi in futuro, continuare il dialogo in argomenti interessanti con altri utenti e consulenti. Inoltre, la registrazione ti consentirà di condurre una corrispondenza privata con consulenti e altri utenti del sito.

Perché lo stafilococco appare nel naso e come affrontare un'infezione

Ogni terzo abitante del pianeta ha un patogeno nel naso - Staphylococcus aureus. Se il sistema immunitario è in ordine, il microrganismo non è un problema. Ma con una combinazione di fattori sfavorevoli, l'agente causale dell'infezione può entrare nei tessuti degli organi interni e portare a gravi malattie. Lo stafilococco può apparire nel naso per vari motivi, quindi le persone sane devono sapere quali sono i segni della malattia, quando consultare un medico e quali metodi usare per il trattamento e la prevenzione.

Cause di stafilococco nel naso

Per proteggerti il ​​più possibile dalle infezioni, devi conoscere i principali metodi di infezione. I medici identificano diverse cause di stafilococco nel naso negli adulti.

Vie di ingresso dei microrganismi nella cavità nasale:

· Da madre a figlio (durante la gravidanza, durante il parto e l'allattamento);

· Trasmissione dell'infezione da una persona malata a una persona sana in una struttura medica o in un'altra istituzione pubblica.

La trasmissione aerea avviene quando il paziente tossisce, starnutisce o parla. In questo caso, i patogeni entrano nell'ambiente e quindi con aria - nella cavità nasale verso gli altri. Allo stesso modo, i germi possono diffondere animali domestici.

Durante la gravidanza, l'allattamento e durante il parto, lo Staphylococcus aureus nel naso della madre può causare infezione del bambino. Soprattutto spesso, l'infezione si verifica con una gravidanza complicata e un parto difficile.

La famiglia di contatto è caratterizzata dal fatto che nel primo caso i microbi cadono prima su oggetti di uso generale o igiene personale, quindi vengono trasferiti a una persona sana. La propagazione nell'aria si riduce alla sedimentazione dei batteri sulle particelle di polvere che le persone successivamente inalano.

Gli esperti chiamano diversi fattori di rischio in cui lo Staphylococcus aureus nel naso, in un bambino o in un adulto, si trova in un ambiente favorevole:

1. ARVI e ARI. Sullo sfondo delle malattie respiratorie, il sistema immunitario si indebolisce, a seguito del quale si sviluppa un'infezione da stafilococco nel naso.

2. Sottoraffreddamento. La bassa temperatura colpisce le ciglia dell'epitelio ciliato in modo tale che cessino di adempiere alla loro funzione principale: eliminare la mucosa nasale. Lo stafilococco nel rinofaringe in tali condizioni, si moltiplica intensamente.

3. L'uso del vasocostrittore diminuisce nel tempo. Il paziente sviluppa rinite farmacologica, che crea un ambiente adatto alla vita dei batteri.

4. Età da bambini e vecchiaia, immunità debole, cattiva salute, presenza di malattie croniche. Particolarmente a rischio sono i bambini con stafilococco di età inferiore a un anno.

5. Uso a lungo termine di corticosteroidi e citostatici.

6. Sovraccarico nervoso, stress, sovraccarico frequente.

7. Malattie della laringe e della gola (laringite, faringite, tonsillite, adenoidite).

Sintomi di infezione da stafilococco

I segni di infezione da Staphylococcus aureus possono essere confusi con le manifestazioni di altre malattie. Le persone che si trovano spesso in luoghi pubblici, specialmente nelle cliniche, devono essere molto attente alle loro condizioni.

Sintomi tipici di stafilococco nel naso:

Congestione della gola e del naso;

Infiammazione della mucosa nasale
danno all'epidermide;

Dolore al setto nasale;

La comparsa di pustole, acne.

Se il paziente ha notato sintomi di stafilococco nel naso, è necessario consultare un otorinolaringoiatra. Questo è importante perché se non trattato, il paziente diffonderà l'infezione.

Metodi diagnostici moderni

Anche un medico esperto non è in grado di determinare con precisione il tipo di agente patogeno sulla base di un esame esterno del paziente. Lo stafilococco aureo si manifesta quasi nello stesso modo di epidermico, bacillo emofilo, pneumococchi e altri cocchi. L'analisi standard - esame microbiologico dell'espettorato - consente di ottenere risultati in pochi giorni.

Non puoi aspettare così a lungo, perché durante questo periodo verranno colpiti gli organi interni e potrebbero verificarsi complicazioni. Pertanto, per il trattamento dello stafilococco nella maggior parte dei casi, vengono prescritti farmaci antibatterici standard. Contemporaneamente alla terapia, il paziente viene sottoposto a un esame completo, esegue l'analisi del sangue, delle feci e delle urine, nonché l'inoculazione dal naso per lo stafilococco. Ciò consente di determinare la posizione dell'infezione. Di solito lo stafilococco penetra negli organi interni, colpendo i sistemi respiratorio e digestivo.

Qual è il pericolo di infezione da stafilococco??

Il processo infiammatorio nella cavità nasale si estende alle tonsille, alla trachea, colpisce il cuore, il fegato e i polmoni. Inizialmente, il paziente potrebbe non attribuire importanza alla presenza di infezione nel naso, considerando un naso che cola come conseguenza dell'ipotermia, ma dopo pochi giorni nota segni di otite media, tonsillite, bronchite e altre malattie.

Nei bambini e negli anziani, l'infezione da stafilococco porta a enormi lesioni al cervello, al cuore, ai polmoni e al sistema scheletrico. Spesso si sviluppano ascessi e, nei casi più gravi, si verifica avvelenamento del sangue. Pertanto, è molto importante che tali pazienti ricevano un trattamento tempestivo all'interno del paziente in modo tempestivo..

Terapia farmacologica

Il trattamento dello stafilococco nel naso con medicinali è prescritto se lo stafilococco aureo ha causato un'infezione.

Antibiotici (Flemoklav, Panklav, Amoksiklav);

· Farmaci del gruppo di macrolidi, cefalosporine.

Come immunostimolanti, viene utilizzato IRS-19, il batteriofago streptococcico è un farmaco che distrugge lo stafilococco nel naso negli adulti e i multivitaminici.

Trattamento di stafilococco nelle donne in gravidanza

Durante il periodo di gestazione, l'infezione viene rilevata abbastanza spesso, poiché una donna supera una serie di test, tra cui lo Staphylococcus aureus. I microrganismi patogeni sono ugualmente pericolosi per il feto in via di sviluppo e per il neonato, pertanto è necessario adottare le misure il prima possibile. Se non trattata, l'infezione può diffondersi alle membrane urinaria, vascolare e acquosa e influenzare anche gli organi interni del feto.

Gli agenti terapeutici sono selezionati in modo tale da non danneggiare la madre e il bambino: unguenti e soluzioni per il trattamento della gola, gocce nel naso. Un buon effetto è dato dalle preparazioni di risciacquo, dalle procedure al quarzo. Dopo il corso, la donna passa di nuovo l'analisi.

Importante! Un'immunità debole durante la gravidanza provoca l'attivazione di Staphylococcus aureus. Per la prevenzione, è necessario mantenere la salute con le vitamine, mangiare bene, spesso stare all'aria aperta e non sovraccaricare.

Trattamento di un'infezione in un bambino

Poiché il trattamento dello stafilococco nel naso nei bambini è piuttosto difficile, potrebbe essere necessario il ricovero in ospedale. Il pericolo è che sia possibile un danno reumatico al muscolo cardiaco. Per sintomi sospetti, dovresti consultare un medico - questo è il caso in cui è meglio essere al sicuro.

Se si sospetta uno stafilococco patogeno epidermico o dorato nel naso, tutti i membri della famiglia dovranno sottoporsi a test. Se la diagnosi è confermata, i farmaci sono prescritti a tutti coloro che contattano il bambino. Il bambino viene trattato con antibiotici e allo stesso tempo viene prescritto un ciclo di preparati vitaminici. Oltre al trattamento principale (ma non invece!), Gli adulti possono essere trattati con la medicina tradizionale.

La malattia di un bambino viene trattata per 3 mesi secondo il seguente schema: assunzione di farmaci per una settimana, una pausa di 5 giorni, assunzione di nuovi farmaci e così via.

Misure preventive

Tutte le misure che impediscono al patogeno di entrare nella fase di patogenicità mirano a rafforzare l'immunità. Se si monitora la propria salute, potrebbe non essere necessario il trattamento per Staphylococcus aureus nel naso..

Le misure preventive più efficaci:

· Nutrizione completa e varia con una predominanza di prodotti naturali;

· Assunzione di vitamine e agenti immunomodulatori in primavera e in autunno;

· Con la comparsa di polipi nel naso - trattamento chirurgico;

· Rifiuto di cattive abitudini;

· stile di vita attivo;

· Trattamento tempestivo di eruzioni cutanee su labbra, influenza, infezioni respiratorie acute, infezioni virali respiratorie acute, bronchite;

· Attenta osservanza delle norme igieniche;

· Lavaggio obbligatorio con sapone di prodotti destinati all'uso senza trattamento termico;

· Aerazione regolare della stanza, pulizia bagnata tempestiva.

Misure precauzionali

Una persona con un sistema immunitario indebolito è a rischio. Si sconsiglia a tali persone di effettuare le seguenti operazioni:

· Riscalda il viso, le guance, la fronte, il naso, specialmente se c'è un naso che cola, accompagnato da dolore;

· Essere nello stabilimento balneare, sauna, fare una doccia calda, visitare il solarium;

· Prepara impacchi caldi, caldi o freddi;

· Raffredda la testa, le gambe, le braccia o il corpo nel suo insieme;

Mangia cibi troppo freddi o caldi.

Importante! L'aumento o la diminuzione locale della temperatura porta ad una maggiore riproduzione dei microbi.

Lo Staphylococcus aureus con eccellente immunità non provoca danni. Ma se il corpo è indebolito, i microrganismi opportunisti passano allo stadio patogeno e possono compromettere seriamente la salute. È più facile prevenire la diffusione dell'infezione che combatterla in seguito. essere sano!

Adenoidi, Staphylococcus aureus e rinite allergica

Ricevi una risposta gratuita dai migliori avvocati del sito.

28.265 risposte settimanali

2.744 medici responsabili

Chiedi a un dottore!

Ricevi una risposta gratuita dai migliori medici sul sito..

  • È gratis
  • È molto semplice
  • È anonimo

28.265 risposte settimanali

2.744 medici di consulenza

Le informazioni sul sito non sono considerate sufficienti consultazioni, diagnosi o metodi di trattamento prescritti da un medico. Il contenuto del sito non sostituisce la consulenza medica a tempo pieno professionale, l'esame da parte di un medico, la diagnosi o il trattamento. Le informazioni sul sito non sono intese per diagnosi indipendenti, prescrizione di farmaci o altri trattamenti. In ogni caso, l'Amministrazione o gli autori di questi materiali non sono responsabili per eventuali perdite subite dagli Utenti a seguito dell'uso di tali materiali.
Nessuna informazione sul sito è un'offerta pubblica.
Google+

Adenoidi e Staphylococcus aureus

Adenoidi, Staphylococcus aureus, rinite allergica

in breve, trattiamo il moccio, dopo 3 giorni compaiono di nuovo, non forti, ma spiacevoli


Come affrontare un cocktail del genere??
Posso fare a meno degli antibiotici? perché 1) ogni assunzione di antibiotici aumenta notevolmente la probabilità di reazioni allergiche (ci divertiamo comunque)
2) il bambino, in virtù dell'età, non è pronto per la quantità di farmaci che di solito viene prescritta e temo di non affrontare chiaramente il ritmo dell'assunzione, ad es. Può bere per 2 giorni, il 3 con persuasione e danza, il 4 e oltre sputerà, e mi chiedevo quanto ci fosse arrivato. Fisicamente, non c'è modo di stiparlo. E non puoi farlo con antibiotici, ahimè

Quali farmaci o metodi alternativi sono possibili (fisioterapia) che il bambino probabilmente tollererà?

Ha senso curare del tutto, se solo il 20% delle persone crede che l'immunità di Komarovsky sia così forte da non essere infettata da stafilococco e il resto o i portatori o essere periodicamente infettati. E la presenza di stafilococco non è uguale all'infezione da stafilococco, che vale la pena trattare

Oppure dimentica tutto ciò e rafforza l'immunità in primavera ed estate?
cottage, aria fresca, ecc..

Su di me, prima che Internet non lo fosse, ma mi sembra di vivere tutta la mia vita con Staphylococcus aureus
Solo durante la gravidanza hanno preso una macchia e mi hanno trattato, nel secondo mi hanno anche trattato, ma non con successo, riconosciuto come portatore e rilasciato

Anche in questo caso il corriere non sono solo io, nella mia famiglia.

E forse qualcuno consiglierà un buon dottore.

stafilococco: alta semina, solo analisi arrivata, sensibile a molti a / b

non ci sono altre manifestazioni oltre al colore del moccio (o proviene dalle adenoidi.)

Sì, e non sono sicuro delle adenoidi. sembra aver letto che la loro presenza / grado è stimata usando qualche dispositivo, ho dimenticato il nome

e guardarono nella nostra bocca / naso e dissero: adenoidi

+ 1000 omeopatia classica (la stessa serie della tua - 3 mesi fa siamo andati in una farmacia omeopatica sulla Prospettiva Nevsky (vicino al Passaggio) dove da tempo immemorabile al 1 ° piano c'è un ufficio omeopatico, prendiamo i classici omeopati. Siamo arrivati ​​a Schenikova E.Yu. (ORL, pediatra, pneumologo, ecc. In passato) per tutto il tempo del trattamento non assume un singolo farmaco (questo è il concetto di omeopatia classica - 1 volta l'assunzione di farmaci prescritti. 3 gocce e questo è tutto!). E prima ancora, assumere droghe e la frequenza delle malattie era come il tuo. Ci sono altri dottori omeopatici. Ripeto le parole dal post scritto sopra - devi credere nell'omeopatia.

Dimmelo per favore
se ci permettiamo di rivolgerci a un omeopata, in realtà non offriranno un chilogrammo di medicine omeopatiche con uno schema complesso, ecc..

devi iscriverti per loro (su Nevsky) o semplicemente venire?

Dimmelo per favore
se ci permettiamo di rivolgerci a un omeopata, in realtà non offriranno un chilogrammo di medicine omeopatiche con uno schema complesso, ecc..


cercare un omeopata classico, funzionano secondo lo schema: hanno preso una droga una volta e poi osserviamo

Dimmelo per favore
se ci permettiamo di rivolgerci a un omeopata, in realtà non offriranno un chilogrammo di medicine omeopatiche con uno schema complesso, ecc..

devi iscriverti per loro (su Nevsky) o semplicemente venire?

È necessario registrare. Scrive le goccioline: sono fatte subito in un omeopata. una farmacia. dare 1 volta e osservare. Correzione e comunicazione con il medico per telefono o e-mail. la posta. risponde abbastanza rapidamente. è troppo presto per noi parlare per un risultato del 100%. Stiamo aspettando e credendo. Non beviamo più droghe. è possibile gestire solo con lavaggi fisici e inalazioni dello stesso fisico. rm Se necessario - il medico corregge, dice cosa fare in una situazione acuta.

stafilococco: alta semina, solo analisi arrivata, sensibile a molti a / b

non ci sono altre manifestazioni oltre al colore del moccio (o proviene dalle adenoidi.)

Dimmi, pzhl, con che colore sono dipinti??

Dimmi, pzhl, con che colore sono dipinti??

giallo-verde, difficile da dire)) probabilmente ancora più vicino al giallo


Grazie a tutti per le risposte, cercheremo le opzioni

giallo-verde, difficile da dire)) probabilmente ancora più vicino al giallo


Grazie a tutti per le risposte, cercheremo le opzioni

e quale trattamento per tale moccio ti è stato prescritto? Cosa aiuta?

Ho curato mio figlio all'Istituto dell'orecchio della gola del naso in via Bronnitskaya, tutto questo bouquet è stato curato senza chirurgia e senza antibiotici.

Dimmi, per favore, qual è stato il tuo "bouquet"? Per cosa è stato specificamente trattato? Ci sei venuto da solo o nella direzione ?? Quanto è durato il trattamento? Quanto?
Ci scusiamo per così tante domande. Grazie in anticipo. fiore:

e quale trattamento per tale moccio ti è stato prescritto? Cosa aiuta?

è appena arrivata l'analisi dello stafilococco, preparandosi per le offerte a / b
e batteriofagi.

il più giovane è stato trattato con a / b e batteriofagi recentemente lungo la strada con ARVI, quindi non c'era scelta

per rinite allergica: vita ipoallergenica, zirtec, medicinali speciali dopo orvi

da adenoidi: vasocostrittori, soluzione di soda, naso di risciacquo, quindi diossidina o miramistina


dalle adenoidi aiuta, ma non per molto
la rinite allergica è ancora impercettibile, 3-4 mesi dovrebbero passare lì, siamo ancora in procinto di stabilire lo stesso stile di vita, questa è una canzone separata

Dimmi, per favore, qual è stato il tuo "bouquet"? Per cosa è stato specificamente trattato? Ci sei venuto da solo o nella direzione ?? Quanto è durato il trattamento? Quanto?
Ci scusiamo per così tante domande. Grazie in anticipo. fiore:

Unisciti anche alle domande

Sono stato elogiato alla clinica omeopatica policlinica di Praga
che trattano bene le adenoidi e le allergie, ma finora non lo hanno fatto

se c'era qualcuno, dimmi come e cosa

è appena arrivata l'analisi dello stafilococco, preparandosi per le offerte a / b
e batteriofagi.

il più giovane è stato trattato con a / b e batteriofagi recentemente lungo la strada con ARVI, quindi non c'era scelta

per rinite allergica: vita ipoallergenica, zirtec, medicinali speciali dopo orvi

da adenoidi: vasocostrittori, soluzione di soda, naso di risciacquo, quindi diossidina o miramistina


dalle adenoidi aiuta, ma non per molto
la rinite allergica è ancora impercettibile, 3-4 mesi dovrebbero passare lì, siamo ancora in procinto di stabilire lo stesso stile di vita, questa è una canzone separata

L'a / b del personale non ci ha aiutato, o piuttosto aiutato, ma fino alla prossima volta non mi sono ammalato (((da parte sua allora ?: 009: ho anche letto molte recensioni sui batteriofagi che non aiuta tutti ((Questo articolo è lì si siede saldamente!!

Test di NMO / Adenoidite

Soddisfare

  1. Pseudomonas aeruginosa
  2. Staphylococcus aureus
  3. haemophilus influenzae
  4. streptococco emolitico α
  5. pneumococco

2.5 (dorato, pneumococco)

3,4,5 - indogenico, transitorio, incrementale (senza 1,2 - senza patogeno e condizionatamente patogeno)

2.5 (favorevole e sfavorevole)

  1. sindrome coronarica acuta
  2. embolia polmonare
  3. pneumotorace spontaneo
  4. deterioramento cognitivo
  5. sviluppo di un "polmone cardiaco" con conseguente rischio di sviluppare insufficienza cardiaca acuta

4,5 - violazione, sviluppo

  1. nel regolare l'intensità della risposta immunitaria
  2. nella produzione di citochine
  3. nel mantenimento di un microambiente costante di cellule (funzione omeostatica)
  4. nel trasferimento di molte sostanze, compresi i grassi
  5. nella produzione della quantità richiesta di IgA, IgM, IgD secretorie
  6. sviluppo di un "polmone cardiaco" con conseguente rischio di sviluppare insufficienza cardiaca acuta

1,2,5 - in regolazione, in produzione, in produzione (senza 3,4,6 - senza manutenzione, in trasferimento, sviluppo)

  1. allergia al cibo
  2. endotossina di stafilococco aureo
  3. allergeni di polline
  4. allergeni domestici
  5. allergeni epidermici

2,4 - endotossina, famiglia

2,4,5 - a forma di pera, tondo a volta, ottuso, (senza 1,3 - senza romboide e ovale)

  1. otite media adesiva
  2. cambia la forma dello scheletro facciale
  3. ostruzione del tubo uditivo
  4. ritardo dello sviluppo
  5. sinusite

1,2,4 - adesivo, cambio, ritardo (senza 3,5 - senza ostruzione e sinusite) - ha dato una risposta errata. Doppio controllo.

  1. istiociti
  2. linfociti autosufficienti maturi
  3. cellule scarsamente differenziate (esplosioni)
  4. plasmacellule
  5. follicoli

2.5 (maturi e follicoli)

  1. viene provocato il rilascio del fattore di crescita trasformante da parte dei fibroblasti, che porta alla successiva iperplasia del tessuto tonsillare
  2. l'epitelio ciliare è danneggiato sulla superficie della tonsilla faringea, formando aree di "calvizie"
  3. c'è una violazione dei processi rigenerativi della mucosa con la formazione di un tipo transitorio di epitelio
  4. c'è una diminuzione del ruolo barriera dell'epitelio ciliato
  5. si verifica un aumento della chemiotassi e della migrazione dei fagociti dalla tonsilla faringea

1,2,3 - è provocato, danneggiato, si verifica una violazione (senza 4,5 - senza, c'è una diminuzione e un aumento)

  1. diminuzione della funzionalità epatica tossica
  2. ridotta funzione di assorbimento della mucosa del duodeno
  3. indebolimento dell'attività motoria intestinale
  4. nausea persistente e vomito frequente
  5. discinesia biliare

1,2,3 - diminuzione, diminuzione, indebolimento (senza 4,5 - senza costante e discinesia)

  1. stanchezza e debolezza
  2. appetito ridotto
  3. dispnea espiratoria - sembra di no
  4. compromissione dell'udito (interrogatorio)
  5. visione ridotta - come no

1,2,4 - affaticamento, perdita di appetito, perdita dell'udito, (senza 3,5 - mancanza di respiro e riduzione della vista).

  1. Staphylococcus aureus
  2. funghi lievitati
  3. corinebatteri
  4. stafilococchi negativi alla coagulosi
  5. neysserii

2,3,4 - simile a lievito, corynebacteria, coagulose-negative, (senza 1,5 - senza golden e neisseria)

  1. streptococchi αemolitici
  2. neysseries
  3. corinebatteri
  4. stafilococchi negativi alla coagulosi
  5. alcuni tipi di batteri anaerobici

senza 3.4 - senza corinobatteri e stafilococchi, (1,2,5 - α-, neisseria, anaerobica)

  • infiammazione acuta della tonsilla faringea, principalmente di eziologia infettiva, associata a infiammazione acuta dell'orofaringe o della mucosa nasale
  • tessuto linfoide associato alla mucosa della cavità nasale, seni paranasali, tubi uditivi, faringe, trachea e bronchi, con una tipica struttura follicolare
  • malattia polietiologica cronica, che si basa su una violazione dei processi immunologici fisiologici della tonsilla faringea con infiammazione di lunga durata -
  • ipertrofia patologica della tonsilla faringea (rinofaringea), che si verifica, di regola, a causa di un processo infiammatorio cronico
  • ipertrofia patologica della tonsilla faringea (rinofaringea), che si verifica, di regola, a causa di un processo infiammatorio cronico (risposta errata)
  • tessuto linfoide infiammato associato alla mucosa della cavità nasale, seni paranasali, tubi uditivi, faringe, trachea e bronchi, che ha una tipica struttura follicolare
  • malattia polietiologica cronica, che si basa su una violazione dei processi immunologici fisiologici della tonsilla faringea con infiammazione di lunga durata
  • infiammazione della tonsilla faringea di un'eziologia prevalentemente infettiva associata a infiammazione acuta dell'orofaringe o della mucosa nasale
  • flora patogena
  • microflora anaerobica
  • flora patogena normale o bassa
  • flora condizionatamente patogena
  • β - streptococco emolitico
  • Staphylococcus aureus
  • E. coli
  • pneumococco
  • organelli protettivi
  • biofilm
  • forma vegetativa
  • disputa
  • produzione insufficiente di interleuchina-2
  • inibizione del meccanismo di apoptosi dei linfociti
  • produzione di anticorpi contro il citoplasma dei neutrofili
  • attivazione di cellule immunocompetenti
  • iperplastico
  • autoimmune
  • ricorrente
  • atipico
  • compromissione sensoriale
  • paralisi
  • crisi epilettiche
  • disturbi endocrini
  • compromissione della funzione motoria dei muscoli del viso
  • incontinenza urinaria
  • sudorazione persistente
  • violazione della termoregolazione
  1. otite media essudativa
  2. un cambiamento nel sistema nervoso centrale
  3. violazione del tratto gastrointestinale
  4. ipertrofia ventricolare compensativa
  5. otite media adesiva

3.5 (senza 2.4.1) - risposta errata

3,4,5 (senza 1,2) - risposta errata

2,4,5 (senza 1,3) - risposta errata

2,3,5 (senza 1,4) - risposta errata

2,3,4 (senza 1,5) - risposta errata

1,4,5 (senza 2,3) - risposta errata

1,3,5 (senza 2,4) - risposta errata

2,3,4,5 (senza 1) - risposta errata

1,3,4,5 (senza 2) - risposta errata

1,2,4,5 (senza 3) - risposta errata

1,2,3,5 (senza 4) - risposta errata

1,2,3,4 (senza 5) - risposta errata

  1. angiofibroma rinofaringeo
  2. asma bronchiale
  3. ascariasi rinofaringea
  4. polipi antrochoanal

1,4 - angiofibroma e antrochoanal

(. questa domanda dà due risposte.)

opzione 1 risposte multiple

  1. decorso negativo del periodo perinatale di ontogenesi
  2. disturbi endocrini
  3. piccole dimensioni del rinofaringe
  4. immaturità dell'epitelio ciliato
  5. condizioni sociali e ambientali avverse

1,2,5 - corso sfavorevole, violazioni, sociale sfavorevole (senza 3.4 - senza minore e immaturità)

opzione 2 risposte multiple

  1. caratteristiche costituzionali del corpo del bambino
  2. fenotipo atopico
  3. aspirazione primaria del cibo nei neonati e nei bambini piccoli
  4. alimentazione artificiale
  5. stati di immunodeficienza

1,2,5 - costituzionale, atopica, immunodeficienza (senza 3.4 - senza primaria e artificiale)

  1. riduzione dell'intensità dei processi redox
  2. violazione del microcircolo e innervazione dell'epitelio bronchiale
  3. diminuzione dell'attività proteolitica della secrezione tracheobronchiale
  4. diminuzione dello scambio di gas e diminuzione della pressione parziale di ossigeno nel sangue
  5. riduzione della ventilazione polmonare

1,4,5 - diminuzione di intensità e scambio di gas, diminuzione, (senza 2,3 - senza violazione e riduzione del proteolitico)

1,2,5 - parietale, orizzontale e verticale (senza 3,4 - laterale e inferiore)

  1. agente causativo principalmente streptococco β-emolitico
  2. più comune nei bambini con allergofono disfunzionale
  3. molto spesso rappresenta l'età di 3-9 anni
  4. l'incidenza è nel periodo autunno-primavera
  5. primo posto in prevalenza tra tutte le malattie ORL dell'infanzia

2,3,5 - più spesso, più spesso, il primo (senza 1,4 - senza l'agente patogeno, incidenza)

1,3,5 - sinusite, otite media, polmonite (senza 2,4 - senza dacriocistite e iperplasia)

  1. Streptococco
  2. Staphylococcus
  3. Neusseria
  4. Moraxella
  5. Candida

1,2 - risposta sbagliata

1.3 - risposta sbagliata

1.4 - risposta sbagliata

1.5 - risposta sbagliata

2,3 - sembra una risposta errata (non sarebbe male chiarire)

2.4 - risposta errata

2.5 - risposta sbagliata

3.4 - risposta sbagliata

3.5 - risposta errata 1,2,4-DESTRA!

  1. nasale
  2. epistassi
  3. annusare e russare mentre dorme
  4. dispepsia
  5. mal di testa

1,3,5 - nasale, sniffling, mal di testa (senza 2,4 - senza nasale, dispepsia)

  1. tipo di reazione infiammatoria
  2. diffuso in altre aree anatomiche
  3. fattore eziologico
  4. complicazioni
  5. quadro clinico

2,4,5 - diffusione, complicanze, cliniche (senza 1,3 - senza tipo ed eziologico)

  1. con l'ipertrofia del tessuto adenoideo, che porta all'ostruzione nasale, si verifica un aumento assoluto del tessuto della tonsilla faringea, riempiendo e riducendo il volume libero del rinofaringe, a causa delle piccole dimensioni del rinofaringe
  2. la distanza tra le bocche dei tubi uditivi aumenta in proporzione alla crescita del rinofaringe
  3. le dimensioni della tonsilla faringea, anche in assenza di infiammazione cronica, aumentano contemporaneamente con un aumento delle dimensioni del rinofaringe
  4. la dimensione della tonsilla faringea in assenza di infiammazione cronica non cambia, cambia solo la dimensione del rinofaringe
  5. con l'ipertrofia del tessuto adenoideo, che porta all'ostruzione nasale, si verifica un aumento assoluto del tessuto della tonsilla faringea, riempiendo e riducendo il volume libero del rinofaringe, indipendentemente dalle dimensioni del rinofaringe
  6. la distanza tra le bocche dei tubi uditivi è di dimensioni abbastanza stabili e cambia poco con l'età
  1. superficie delle tonsille faringee
  2. follicoli
  3. linfociti
  4. cripte
  5. tessuto tonsillare faringeo

1,5 - superficie e tessuto

  1. infezione cronica da herpes virus, adeno-, rino-, enterovirus
  2. ingestione di microbi dagli organi digestivi (reflusso gastroesofageo)
  3. malattie autoimmuni nella madre - forse sì
  4. SARS frequente (8 volte l'anno e più spesso) - sembra anche no
  5. l'incapacità del bambino di soffiarsi il naso - così non lo è

1,2,4 - cronico, colpito, frequente (senza 3,5 - senza autoimmune e incapacità)

  1. mascellare
  2. antero-posteriore
  3. mastoideo
  4. submental
  5. occipitale

1,2,5 - mascellare, cervicale, occipitale (senza 3.4 - senza mastoide e mento)

Adenoidi

Questa voce è la risposta a una domanda posta in un argomento. Ma spero che qualcuno possa tornare utile.

Mio figlio ha iniziato a soffrire di un naso dall'età di 2,5 anni. DOOLgo è stato curato: c'erano un sacco di antibiotici, medici pagati e persino l'omeopatia. Un mare di nervi persi, denaro e tempo, e il risultato era zero. All'età di cinque anni, fummo torturati fino al limite

: respiro corto, russamento, scarsa capacità di parlare, infiammazione dell'orecchio sinistro e, di conseguenza, perdita dell'udito, tonsille rosse e allargate costantemente, oltre a irritazione intestinale e qualche tipo di crosta sui gomiti. Di conseguenza, ho deciso di eliminare. L'operazione è avvenuta in anestesia: un'iniezione è stata fatta nel culo, il figlio si è addormentato. Ma si è svegliato durante l'operazione, quindi, come hanno detto in seguito, gli è stata somministrata una seconda dose di anestesia. Da questo, non da questo, ma in seguito il figlio è migliorato molto, anche se di solito mangia (onestamente). Tutti concordano con me sul fatto che l'anestesia ha disturbato il suo metabolismo. Come risultato dell'operazione, le adenoidi e un terzo delle tonsille furono rimosse, ma dopo un mese tutto fu lo stesso, l'operazione non aiutò. La ragazza aveva anche un figlio che soffriva spesso di attacchi di laringite. Abbastanza per caso ho sentito da lei che gli era stato prescritto "una specie di tampone rinofaringeo". Non descriverò come sono arrivato a questo per molto tempo, ma alla fine sono andato in un ufficio a pagamento e ho dato una sbavatura, e per la sensibilità agli antibiotici - non avrei dato di meglio, lì TANTI antibiotici mi hanno suggerito di avere paura. Il risultato è Staphylococcus aureus. Quindi sono arrivati ​​allo specialista in malattie infettive, hanno anche consegnato le feci all'UPF (flora opportunistica). Il risultato è lo stesso. E solo grazie a questa bella donna, una specialista in malattie infettive, ho appreso che questo stafilococco non può essere trattato con i più potenti antibiotici dal test di sensibilità, ma con un innocuo batterofago Staphylococcal. Mio figlio l'ha bevuto per due settimane, a quanto pare, non ricordo esattamente. Sì, a quel tempo gli ho dato circa 2000 rubli. Non immediatamente, gradualmente, ma per la prima volta dopo tanto tempo ho visto una gola rosa, non gonfia nel mio bambino, non c'era russare, il mio udito è diventato lo stesso, il mio discorso è tornato lentamente alla normalità, la crosta dalle mie mani è scomparsa e il mio intestino ha iniziato a funzionare. All'inizio sono rimasto scioccato dall'effetto, e poi in preda alla rabbia: nessuno nel corso degli anni ha prescritto questa banale sbavatura e questo elementare batteriofago, ma non si sono dimenticati di eseguire l'operazione. Inoltre, quando tutto è aumentato di nuovo dopo l'operazione, il capo del dipartimento ORL dell'ospedale pediatrico si è offerto di ritagliarli di nuovo. Non hanno fatto una seconda analisi dopo questo trattamento, onestamente. Ma come ha detto il medico delle malattie infettive: "Perché abbiamo bisogno di un'analisi se tutti i miglioramenti sono" ovvi "?" Ma mi sarei ripreso, ma poi non c'era tempo, ma ora non sembra esserci nulla. Abbiamo avuto tutta questa saga finale nella primavera e nell'estate del 2011 (ho guardato specificamente la carta, la tengo a casa), da allora non siamo mai stati nella lista dei malati (TTT).
A proposito, non molto tempo fa, il figlio di un altro dei miei amici si ammalò di mal di gola una seconda volta in breve tempo. E se dopo la prima volta non ha iniziato a prendere una macchia come ho insistito, allora la seconda lo stesso è passato. Il risultato è anche stafilococco, ma un'altra varietà. A loro fu assegnato qualcosa di simile ai servizi igienico-sanitari, anche con un batteriofago stafilococcico. Mentre tutto sembra andare bene, ma mi sembra che l'accoglienza interna sia ancora più affidabile.

In linea di principio, se ti addentri in Internet, molto spesso sono gli stafilococchi e gli streptococchi che si trovano come agenti patogeni. Ma solo per qualche motivo nella mia vita non sento da nessuno che hanno prescritto un'analisi e trattato proprio questa spazzatura. Concludo: non è proficuo curarci, è proficuo curarci con medicine inutili, così è?

Ci scusiamo per le emozioni e per molte lettere, ma per me la parola "adenoidi" è come uno straccio rosso per un toro. Molto li abbiamo tormentati

Puoi leggere lo stafilococco come sempre su Internet. In nessun caso pretendo di offrire una panacea, ma se il mio consiglio ti aiuta, sarò molto contento

Staphylococcus aureus e adenoidi

Diagnosi e trattamento delle adenoidi nei bambini. Adenoidi nei sintomi e nel trattamento dei bambini.

21/05/2017 admin 0 Commenti

Se a un bambino viene diagnosticata una malattia - adenoidite (iperplasia delle adenoidi nel naso, ghiandole palatine) e ha manifestazioni patologiche, come secrezione purulenta dal naso, gola, eruzioni cutanee purulente sulla pelle del corpo, questi sono i primi segni di streptococco (o stafilococco) adenoiditi. Molto spesso, la scarlattina, la tonsillite follicolare (con tappi bianchi sulle ghiandole), la faringite, la tonsillite e una serie di altri ascessi purulenti si verificano anche a causa della stessa eziologia di base - infezione da streptococco.

Perché il pacifico, in linea di principio, streptococco batterico, che è costantemente nel corpo dalla nascita ed entra nel ciclo fisiologico di una persona in uno stato normale, acquista improvvisamente forme maligne? Per quale motivo appare l'adenoidite da streptococco, quali sono le sue caratteristiche distintive e quale trattamento viene applicato a questo tipo di vegetazione adenoidea?

Vegetazione adenoidea familiare e non familiare: composizione di microflora in tonsille malate

Le adenoidi che compaiono nel naso dei bambini, così come nell'arco palatino delle ghiandole faringee, non sono altro che una lesione massiccia (invasione, intossicazione) di un'infezione virale-batterica delle ghiandole rinofaringee (tonsille). In poche parole: adenoidite rinofaringea. Questa è una malattia causata dall'accumulo nell'epidermide ("corpo") delle ghiandole della gola o delle tonsille nasali di microflora patogena. Altri termini di questa malattia utilizzati nella medicina professionale sono la vegetazione adenoidea, la patogenesi adenoidea, l'iperplasia adenoidea.

Le ghiandole rinofaringee infiammate con iperplasia adenoide, cioè adenoidi nel naso dei bambini, sulle tonsille faringee (ghiandole), sono un focus patologico in costante riduzione. Contiene una massa patogena (microflora patogena), composta da vari tipi, tipi di ceppi di agenti patogeni di malattie pericolose per l'uomo. Categoria di bastoncini: tubercolosi intestinale, Pseudomonas aeruginosa. Tutti i tipi di micoplasmi di lievito anaerobico (funghi), virus - herpes e HPV (papillomi umani).

Oltre agli agenti patogeni veramente nominati nel parenchima delle mandorle, ci sono sempre rappresentanti della categoria microbiologica: i batteri cocchi. Questi sono meningococchi, stafilococchi, streptococchi, pneumococchi. Queste catene di batteri viventi sferiche e perfettamente visibili hanno preso il nome dalla parola greca "kokkos" (grano), con l'aggiunta della prima parte della parola, che determina l'aspetto di base del batterio. Per esempio:

Enfasi importante!Di per sé, i cocchi non sono dannosi. Entrano nella microflora naturale del corpo umano. Partecipa a processi biochimici di fermentazione, metabolismo, metabolismo.

Ma, in caso di un forte indebolimento del sistema immunitario, un'ulteriore (massiccia) penetrazione di streptococchi nel corpo dall'esterno, questa forma microbiologica di batteri acquisisce uno stato patogeno.

A livello genetico-molecolare, si verifica l'iperplasia del DNA delle cellule batteriche, che diventano:

  • patogeni;
  • Riduzione delle tossine;
  • Alcuni organi sono attaccati e invadono da un effetto patogeno (sinusite - seni mascellari, meningite - mucose del cervello, parenchima dei bronchi e polmoni - bronchite, pleurite, polmonite).

A causa dell'intossicazione da adenoide grave e avanzata (basata su questi "cocchi"), nel corpo dei bambini si verificano malattie del cervello, del cuore, del tratto respiratorio e degli organi del tratto digestivo (tratto gastrointestinale). Il sistema circolatorio e linfatico, l'apparato scheletrico-motorio, gli organi della vista e dell'udito sono interessati.

Tipo di adenoidite da streptococco, sintomi di patogenesi

Essudato purulento dai passaggi nasali, con lesioni dell'epidermide cutanea paranasale

Le immagini mostrano le formazioni più comuni dell'adenoidopatia del rinofaringe, la cui ragione è la stessa: infezione da streptococchi. Tale modifica si è verificata a causa dell'eccessivo contenuto di basi streptococciche in queste posizioni organiche. Nei bambini, l'invasione si manifesta con le seguenti manifestazioni cliniche somatiche:

io. Mal di testa. I bambini si lamentano di un forte "mal di schiena" nei templi, nella nuca. Spesso si verificano vertigini improvvise, a volte con nausea. Il bambino "preme" il dolore agli occhi. Il reflusso del dolore può verificarsi e scomparire improvvisamente.

II. La temperatura aumenta. Insieme ad esso, si notano brividi, febbre, "freddezza". Soprattutto il salto di temperatura è risolto di sera (oltre 38).

III. In parallelo contrassegnato disturbi intestinali - discinesia (diarrea, diarrea). Gonfiore disturbato, dolore al fegato (ipocondrio destro), allo stomaco e sotto di esso (pancreas).

IV. Abbondanti secrezioni di secrezione mucosa dal naso (gola), con un odore specifico, di colore verdastro, caratteristico pato - purulento.

Sullo sfondo dell'adenoidite generale (adenoidi infiammate nel naso, nella gola), l'intervento streptococcico aggrava notevolmente le condizioni del bambino centinaia di volte. Perché gli streptococchi hanno prevalso nell'epicrosi, che li ha spinti a una trasformazione morbosa? La risposta nella prossima sezione.

Gli oggetti maligno rifornimento adenoidite da streptococco

Gli streptococchi sono presenti e si sentono benissimo ovunque: nelle pozzanghere, sulle mani sporche, nella sabbiera dei bambini, negli alimenti raffermo. Propagato specialmente liberamente, considerando che l'area ideale è l'agar sangue (segni di sangue essiccato su lino, siringhe usate, prodotti a base di carne con sangue).

Nell'ambiente adulto, l'80% di 100 è portatore di infezione da streptococco in forma lenta. Poiché non seguono l'igiene personale, amano le salsicce fatte di sangue (maiale, manzo). Per non parlare del fatto che i tossicodipendenti spargono siringhe nei corridoi, sulla strada (campi da gioco, giardini pubblici) dove giocano i bambini. Con sintomi dolorosi (naso che cola, difficoltà a deglutire, arrossamento della gola, febbre), ricorrono a medicinali chiamati "ciò che è a portata di mano". "Analgin", "Aspirin", "Pyramidon", un leggero gargarismo. Come se passato. E, streptococco - nascosto. Il batterio passerà necessariamente a un bambino che ha un sistema immunitario indebolito dalle adenoidi. Riempie e trabocca le basi della microflora dolorosa. Di conseguenza e logicamente, il bambino avrà un certo risultato: adenoidite da streptococco.

È chiaro da dove viene l'infezione da streptococco nei bambini?

In conclusione: trattamento dell'adenoplasia streptococcica

E il bambino sarà trattato a lungo, intensamente: con potenti protobiotici e antibiotici, il cui elenco può essere continuato e continuato. Per uso interno (compresse o iniezioni di deglutizione):

Per il trattamento farmacologico locale (lavaggio, risciacquo, inalazione):

1) "alcool diclorobenzenico";

È molto, molto difficile curare un gruppo di batteri streptococcici aggressivamente agitati e degenerati. Sarà richiesto un trattamento di disintossicazione completo e metodico. Non calmarti mai se sono iniziati cambiamenti positivi, scompaiono sintomi e segni. Lo streptococco deve essere trattato per almeno (con una pausa nel trattamento) 3-4 mesi. Necessariamente, con un esame di laboratorio a doppio controllo.

Adenoidi 2-3 gradi in presenza di Staphylococcus aureus

N. 10 986 ENT 13/12/2013

Il bambino soffre spesso di faringite, trachite, infezioni virali respiratorie acute (circa 2 settimane al mese) che si svolgono stabilmente in congedo per malattia. Inoltre, il bambino ha 2 gradi OHR. Respira spesso attraverso la bocca. Il medico ha consigliato di consultare un medico ORL, poiché ritiene che il bambino abbia adenoidi. Abbiamo condotto una serie di studi in cui una radiografia ha mostrato che il lume del rinofaringe è chiuso a 2/3 e la vegetazione è di 2-3 gradi. Dopo aver trasformato il bambino in un tampone dalla gola e dal naso sulla flora e la sensibilità agli antibiotici, che ha mostrato - la presenza di Staphylococcus aureus 1 * 100000, Antibiogramma (sensibile all'oxacillina), una breve conclusione (sensibile ai batteriofagi). Si è iscritto al medico, ma ci vuole più di una settimana per aspettare un appuntamento. Al primo appuntamento, il dottore parlò. Che il bambino possa aver bisogno di un intervento chirurgico per rimuovere le adenoidi. Domanda - È necessaria un'operazione o si può rinunciare a un'operazione ed è possibile eseguirla in presenza di Staphylococcus aureus? È necessario studiare tutti i membri della famiglia sullo stafilococco?

Tsaplina Natalya, Mosca

RISPOSTA: 12.13.2013 Aizikovich Boris Leonidovich Mosca 7.9 Capo. dipartimenti di pediatria

Ciao Natalia! Per decidere sulla necessità di un trattamento chirurgico in contumacia non lo dirai. Per quanto riguarda l'esame, sarebbe bello, soprattutto se il bambino è a casa

RISPOSTA: 12.15.2013 Schenikova Elena Yuryevna Saint-Petersburg 0.1 Medico omeopata per bambini

Un'indicazione assoluta per la rimozione delle adenoidi è l'otite media purulenta e la perdita dell'udito. Tutte le altre indicazioni per la chirurgia sono relative. Attualmente, molti medici ORL sono più conservatori nella rimozione delle adenoidi rispetto a 20 anni fa, perché dimostrato che le adenoidi svolgono una funzione immunitaria. Ciò significa che non sempre rimuovere questo tessuto porta al fatto che il bambino cessa di essere malato. Pertanto, la questione della rimozione delle adenoidi nel tuo caso dovrebbe essere decisa non da un medico ORL, ma da un pediatra, avendo valutato tutti i pro e i contro. Un modo per risolvere il tuo problema potrebbe essere un trattamento omeopatico. Maggiori dettagli: www.homeobaby.narod.ru/sluchai.htm

l'appuntamentoDomandaStato
09/22/2011

Ti prego di aiutarci. Mia figlia ha 13 anni. Fin dall'infanzia, soffre spesso di tonsillite, tonsillite. Staphylococcus aureus recentemente identificato. Sensibilità a Linkomitsyn, rimfampitsin, cefazolin ceftrioxin. Assegnato 5 giorni di cevtrioxin (2 volte al giorno). Ma non ci ha aiutato. Cosa fare? Aiuto.

3 RISPOSTE2012/08/31

Ciao! Ho subito una visita medica e lo stafilococco (crescita moderata) è stato seminato dal naso, un gruppo di antibiotici sensibili a molti (non elencherò). la semina era pulita. Da quando lavoro come infermiera, mi è stato consigliato di sciacquarmi il naso con clorexidina e ripetere il test. Non ci sono state manifestazioni cliniche di alcun processo pustoloso nel naso nella vita. È possibile che si tratti di un errore di laboratorio?

0 RISPOSTE2013/06/25

. Ho 23 anni. In precedenza, non ho avuto problemi con la mia faccia. Eruzioni cutanee di uva andarono. Sono venuto a trovare un dermatologo. Che cos'è la rosacea. Ho passato la semina sulla microflora - stafilococco. Sensibilità alla gentamicina, che è strano. Dal momento che per molto tempo ho usato l'acriderma del gentiluomo, non sapendo che è dannoso. Anche a lincomicina, ofloxocina e ceftriaxone. MA il medico per qualche motivo non ha prescritto antibiotici. Forse a causa della fotosensibilizzazione. Ma cosa dovrei essere allora?

0 RISPOSTE2014/02/16

Lo scorso maggio, ha rimosso una talpa sul petto. Secondo l'analisi istologica - buona qualità (inoltre, gli occhiali sono stati ricontrollati). Dopo aver rimosso i punti in un punto, la ferita si è aperta. Dopo qualche tempo era più o meno, ma la cucitura era coperta di croste in molti punti. Prima di questo, e in quel momento lui stesso non ha usato altro che il biglietto verde (su consiglio di un medico). Da qualche parte circa 4 settimane dopo la doccia, il liquido (bianco-giallo) e un po 'di sangue hanno iniziato a essere rilasciati da sotto le croste (potrebbe esserci stata una scarica.

2 RISPOSTE2014/10/05

Ciao! Una sensazione di bruciore al naso dopo il lavaggio, e talvolta durante il giorno, è preoccupante. Ho superato un tampone nasale - l'analisi ha mostrato la presenza di Staphylococcus aureus da 10 a 4 gradi. ORL prescritto antibiotici Tsifran (prendere 7 giorni). Per favore, dimmi, vale davvero la pena berli in questo caso? In caso contrario, come trattare?

18+ consultazioni online sono a scopo informativo e non sostituiscono le consultazioni faccia a faccia con il medico. Condizioni d'uso

I tuoi dati personali sono protetti. I pagamenti e le operazioni sul sito vengono effettuati tramite SSL sicuro.

Non farlo mai. Mi eseguirò per aver sottoposto il bambino a questa procedura. Non ci sono organi extra nel corpo.

Buona salute a tutti!

Sono trascorsi 12 anni dal momento in cui ho portato mio figlio a torturare i dottori. E tutto è iniziato con la bronchite banale, o forse non era affatto la bronchite, ma una tosse allergica o parassiti. In generale, la diagnosi è la bronchite. Mio figlio ha 3 anni. Il primo ciclo di antibiotici è la lincomicina. Due settimane dopo, la bronchite è tornata, è stato prescritto un ciclo di gentamicina. Il risultato è zero. L'amico di mio marito ci ha regalato un barattolo di maionese da 200 ml (forse qualcuno ricorda di aver venduto maionese in barattoli di vetro) di grasso di procione. Lo abbiamo bevuto un cucchiaino tre volte al giorno e la nostra bronchite è andata via per sempre.

Ma dopo 1,5 mesi, quando stavo pulendo l'orecchio del mio bambino, da lì attraverso un batuffolo di cotone in grandi quantità uscì una sostanza cagliata con un odore terribile, che sporgeva sul batuffolo di cotone. Che paura non riesco a trasmettere a parole. La diagnosi è un fungo (mughetto), una conseguenza dell'assunzione di antibiotici. Ho scritto un po 'del suo trattamento in una recensione su Hillak Fort. Lo abbiamo trattato per molto tempo. Questo è un argomento per un'altra recensione. Il risultato fu una membrana timpanica completamente mangiata dal fungo e dall'otite media cronica. Cioè, ogni anno la fase di esacerbazione è iniziata nel bambino, il pus si è formato nell'orecchio e abbiamo cercato di curarlo.

Si può vedere che la nostra tradizione distrettuale era stanca di trattarci ogni anno e ci ha incaricato di rimuovere le adenoidi. Come essi contribuiscono alla formazione di pus nell'orecchio. Non ho accettato immediatamente questa procedura, sono andato da altri dottori, ho anche avuto il professore. Nessuno poteva aiutarci con l'orecchio e tutti sostenevano che le adenoidi fossero state ingrandite. Di conseguenza, ho accettato di eliminare.

Non sono state prescritte analisi o istantanee..

Quando mio figlio aveva 9 anni, io stesso l'ho portato a questa procedura. Non so quanto mi rimprovererò per questo, probabilmente fino alla morte. Non eravamo soli in ospedale. Una decina di bambini erano sicuri. Il figlio fu preso e restituito con una bocca insanguinata. Il suo cuore si stava spezzando, stava piangendo. E il medico ha detto che le adenoidi non erano troppo grandi e che è improbabile che la loro rimozione dia un risultato positivo. E così è successo. Dopo averli rimossi, il minimo naso che colava ha causato un flusso dall'orecchio. Cioè, le adenoidi hanno impedito il passaggio del muco dal naso all'orecchio e ora il passaggio è aperto. Ora il figlio ha 17 anni, l'udito è indebolito, la perdita dell'udito è di 3 gradi. Il flusso dell'orecchio è diventato meno comune, ma adatto per l'uso nell'esercito con restrizioni.

Di recente, al lavoro, la segretaria ha affermato che aveva bisogno di una vacanza per far subire un intervento chirurgico a suo figlio per rimuovere le adenoidi. L'ho persuasa a fare tutti i test possibili, a trattarli in tutti i modi possibili, fino a ricorrere ai sensitivi (nonne che parlano, ora anche chiamate). In generale, hanno rivelato Staphylococcus aureus nelle loro adenoidi. Cioè, le adenoidi si sono messe sulla sua strada e non hanno permesso di penetrare più in profondità. In generale, ho salvato uno strano bambino da questa procedura, un bambino di 5 anni.

Ti prego, non rimuovere le adenoidi, non ci sono organi extra nel corpo. Se inizia solo la cancrena delle adenoidi, solo in questo caso. Non ripetere il mio errore, non deridere i bambini.