Image

Come viene eseguita l'adenotomia - rimozione delle adenoidi nei bambini

La necessità di rimozione chirurgica delle adenoidi spesso causa paura e ansia nei genitori dei bambini. Di particolare preoccupazione non sono solo l'operazione stessa e le sue complicanze, ma anche l'anestesia, nonché le sue possibili conseguenze negative e l'impatto negativo sulla salute del bambino.
Molto dipende dalla composizione dell'anestesia, compreso il successo dell'operazione.

  • Quando è necessario un intervento chirurgico?
  • La minaccia di adenoidi non rimosse
  • Benefici dell'anestesia generale
  • Svantaggi dell'anestesia generale
  • Preparazione all'intervento chirurgico
  • Caratteristiche e complicazioni
  • Controindicazioni

Quando è necessario un intervento chirurgico?

Si consiglia di eseguire l'intervento chirurgico per adenoidi (adenotomia) il più presto possibile.

Immediatamente dopo il rilevamento della patologia a causa dell'inefficacia di eventuali unguenti, farmaci o gocce.

La chirurgia prematura porta a una proliferazione ancora maggiore di adenoidi.

Importante! L'errore con la necessità di eseguire l'intervento di un chirurgo è associato all'adozione da parte dei genitori di formazioni patologiche per una malattia come l'adenoidite (trattamento di acuta nei bambini).

Rappresenta l'infiammazione del tessuto adenoideo di natura cronica che si presta a metodi di trattamento conservativi..

La decisione sulla necessità di un intervento chirurgico dovrebbe essere presa dal medico curante otorinolaringoiatra.

Di solito, la rimozione è raccomandata non prima che il bambino abbia 3 anni, a condizione che non vi siano indicazioni urgenti per un'operazione medica.

La minaccia di adenoidi non rimosse

La crescita dell'istruzione nei bambini può essere integrata da un aumento delle tonsille.

E cosa sai della rimozione delle ghiandole? Come prepararsi all'operazione, nonché quali conseguenze possono derivare, leggi l'articolo proposto.

Qual è la differenza tra tonsille e adenoidi scritte in questa pagina.

In assenza dell'operazione necessaria per le adenoidi nei bambini, sono possibili i seguenti problemi:

  • difficoltà e violazione della respirazione attraverso il naso, che si osserva con gonfiore della mucosa nasale senza raffreddore;
  • a causa della respirazione principalmente orale, si osserva un sottosviluppo della mascella superiore;
  • il viso assume una forma allungata irregolare;
  • denti irregolari;
  • il sonno è disturbato e si nota il russare notturno;
  • la patologia porta alla fame di ossigeno;
  • il rischio di sviluppare otite media aumenta (circa il trattamento della tubootite è scritto qui);
  • l'udito è possibile (come verificare con un bambino).

La patologia con un effetto prolungato sul corpo del bambino provoca affaticamento, frequenti mal di testa e una diminuzione delle informazioni educative, che porta a problemi di benessere del bambino e prestazioni scadenti in una scuola materna o a scuola.

Benefici dell'anestesia generale

Molti anni fa non c'erano antidolorifici nell'arsenale dei medici e, quando si rimuovevano le adenoidi, i piccoli pazienti dovevano sopportare il dolore.

Oggi esistono due tipi di anestesia: locale e generale, ognuna delle quali ha le sue caratteristiche d'uso, vantaggi e svantaggi.

Gli aspetti positivi dell'esecuzione di un intervento chirurgico per le adenoidi che utilizzano l'anestesia generale includono:

  1. liberare il bambino dal dolore durante l'intervento chirurgico, il che significa ridurre il rischio di problemi psicologici dopo interventi medici. Il bambino si addormenta sotto l'influenza dell'anestesia e non osserva le manipolazioni dello specialista, non vede strumenti medici e sangue, ma si sveglia quando l'operazione è già completata.
  2. il metodo di anestesia è sicuro e presenta un basso rischio di complicanze durante l'intervento chirurgico.
  3. esiste la possibilità di ridurre i tempi dell'intervento chirurgico. Di solito, le manipolazioni non durano più di mezz'ora; la rimozione delle adenoidi è considerata una delle operazioni chirurgiche più brevi.

Il vantaggio di questo tipo di anestesia è la massima comodità sia per un piccolo paziente che per un medico che durante l'intervento chirurgico non sarà distratto dalla reazione del bambino, poiché con l'anestesia generale il bambino sarà immobilizzato per la durata di tutte le procedure mediche.

Svantaggi dell'anestesia generale

Un aspetto negativo della chirurgia in anestesia generale è il rischio di complicanze. Ma le conseguenze negative si verificano molto raramente, fino all'1% dei casi da tutte le operazioni per rimuovere le adenoidi.

Una complicazione dell'operazione stessa può manifestarsi sotto forma di sangue dal naso dopo l'intervento. Il rischio di danni ai denti, aspirazione e infezione è praticamente nullo.

Conosci il trattamento dell'ascesso paratonsillare? Su questo disturbo è scritto in dettaglio nell'articolo sotto il link.

Come trattare la gola secca: i segni e le cause sono descritti qui con tutte le sfumature.

Nella pagina: è scritto sulla rimozione di adenoidi da parte di un laser negli adulti.

Durante l'intervento chirurgico che utilizza l'anestesia generale, possono sorgere problemi con il mantenimento di una temperatura corporea stabile, che può causare ipertermia, un problema associato al surriscaldamento o al raffreddamento eccessivo del corpo del bambino.

Per prevenire questa complicazione, il medico, con tutte le manipolazioni, presta particolare attenzione alla temperatura corporea del bambino.

Importante! Gli scienziati affermano che l'anestesia ha un effetto negativo sul sistema nervoso del bambino e sullo stato delle cellule cerebrali.

Dopo l'anestesia generale, i bambini possono rimanere indietro nello sviluppo per qualche tempo..

Quando si utilizza l'anestesia, i disturbi dell'udito e del sonno possono comparire immediatamente dopo il risveglio o qualche tempo dopo l'intervento chirurgico.

Quando il bambino guarisce dopo anestesia generale, possono verificarsi mal di testa, allucinazioni, problemi di udito e linguaggio.

Preparazione all'intervento chirurgico

Per preparare un intervento chirurgico con anestesia generale, al bambino vengono prescritti i seguenti test:

  • ECG;
  • analisi generale di urina e sangue;
  • test di coagulazione del sangue.

Il medico esamina la storia familiare, il programma di vaccinazione del bambino, le malattie e prescrive una terapia medica per piccoli pazienti volta a preparare il bambino all'anestesia.

Si raccomanda ai bambini di assumere sonniferi e sedativi per migliorare il metabolismo e supportare gli effetti dell'anestesia.

Lo specialista deve prestare attenzione alla presenza di allergie nel bambino.

Per ridurre l'impatto negativo sul corpo del bambino, 30 minuti prima dell'anestesia, il medico introduce Promidol o Atropine.

Prima dell'intervento chirurgico, al bambino viene somministrato un clistere per pulire e svuotare la vescica. Il giorno dell'intervento chirurgico è vietato mangiare ai bambini e 3-4 ore prima dell'anestesia non devono essere bevute.

Caratteristiche e complicazioni

Dopo l'inizio dell'anestesia generale, la bocca del bambino viene aperta con uno strumento medico speciale. Quindi il medico studia la posizione delle adenoidi e le rimuove utilizzando uno dei metodi noti:

  • cauterizzazione delle formazioni con l'aiuto della diatermia;
  • curettage curettage.

L'operazione è considerata completata quando si arresta l'emorragia dalle navi.

Per il normale flusso d'aria durante la manipolazione del tratto respiratorio da parte del chirurgo, viene utilizzato un tubo endotracheale o una maschera laringea.

Nel primo caso, si nota una protezione più affidabile del tratto respiratorio, ma le spiacevoli conseguenze del sollievo dal dolore dopo essersi svegliati con tale anestesia sono più difficili e più lunghe rispetto all'uso di una maschera.

L'esecuzione dell'anestesia comporta l'uso di agenti per inalazione e non per inalazione.

Per il rilascio più rapido e più indolore del bambino dall'anestesia durante l'operazione, vengono utilizzati Propofol o moderni anestetici per inalazione, ad esempio Sevoflurane, Isoflurane e altri..

Il corpo del bambino non percepisce l'anestesia generale allo stesso modo di un adulto. Nella pratica pediatrica vengono utilizzati, sicuri, solo dispositivi medici comprovati e hanno superato numerosi studi clinici.

I moderni farmaci usati per l'anestesia generale vengono rapidamente escreti dal corpo del bambino e praticamente non causano reazioni avverse e conseguenze negative dopo l'applicazione.

Di solito, i bambini guariscono entro due ore, a seconda della dose di anestetico. Dopo essersi svegliato, l'anestesista dovrebbe guardare il bambino per diverse ore..

Per rimuovere le adenoidi nei bambini con un laser, è sufficiente una "piccola" anestesia con un periodo di azione più breve.

Il risveglio dopo tale anestesia è più veloce e più facile rispetto a grandi dosaggi di anestesia, quando il rischio di un sovradosaggio di anestetici aumenta con la possibilità di ipossia e complicazioni negative del sistema cardiovascolare e nervoso.

Dopo 2-4 ore dopo l'intervento chirurgico con anestesia generale, i bambini possono alzarsi, camminare e anche mangiare.

Dopo l'operazione per rimuovere l'adenoide, si raccomanda di aderire a una dieta speciale ad eccezione di cibi caldi e solidi, evitare l'attività fisica per un mese ed escludere il contatto con i pazienti virali per almeno 30 giorni.

Si consiglia di bere un complesso di vitamine e minerali per i bambini.

Qualsiasi tipo di anestesia può causare complicazioni, quindi è importante scoprire se ci sono controindicazioni per l'anestesia del bambino.

Se il bambino ha malattie croniche, il medico scopre lo stadio della malattia. In caso di esacerbazione, è vietato eseguire qualsiasi procedura chirurgica utilizzando l'anestesia generale. L'operazione dovrà essere posticipata fino a quando la malattia non entrerà nella fase di remissione.

Altre controindicazioni per l'intervento del chirurgo in anestesia generale:

  • malattie infettive acute;
  • malnutrizione grave;
  • rachitismo grave;
  • malattie del tratto respiratorio acuto;
  • pyoderma;
  • iperemia di origine sconosciuta;
  • meno di 6 mesi dopo la vaccinazione.

Una condizione importante per un'operazione di successo con l'anestesia generale è la scelta di una clinica con specialisti competenti altamente qualificati che selezioneranno il giusto dosaggio di anestesia al fine di ridurre l'impatto negativo sul corpo del bambino ed eliminare le conseguenze indesiderate.

Un'altra condizione per un'operazione di successo per rimuovere le adenoidi mediante anestesia è l'atteggiamento positivo del paziente più piccolo, che è principalmente responsabile dei genitori.

Si consiglia di utilizzare l'anestesia generale quando si rimuovono le adenoidi per prevenire l'insorgenza di stress e traumi psicologici in un bambino. Uno specialista competente ridurrà a zero il rischio di conseguenze e complicanze dopo l'anestesia.

Importanti consigli e suggerimenti per la rimozione delle adenoidi sono descritti nel video..

Amici, vi do il benvenuto! Katya Ivanova è tornata in contatto. Molti genitori hanno paura e panico quando si tratta della necessità di rimuovere le adenoidi.

E se non c'è via d'uscita? Ti assicuro, ora questo può essere fatto in anestesia generale - e questa non è una procedura così terribile, come pensi. E te lo giustificherò!

Basti pensare a quali deviazioni patologiche provoca questa malattia se non viene eliminata..

Ma la cosa peggiore è che questa patologia lascia il segno sull'aspetto del bambino. Non torturare te stesso o il tuo bambino. E se il medico ha prescritto un intervento chirurgico, allora devi farlo!

Caratteristiche operative

Nella pratica medica, la manipolazione per rimuovere la tonsilla faringea è chiamata adenoidectomia. La decisione di eseguire l'operazione è presa dal medico ORL. La base per questo sono diversi fattori:

• naso che cola cronico, che non può essere curato con alcun medicinale;

• quando un bambino ha adenoidi di II e III grado (il tessuto linfoide troppo cresciuto blocca completamente i canali auricolari).

Dopo l'introduzione dell'anestesia nella cavità orale, il paziente viene fissato sulla bocca in posizione aperta utilizzando uno strumento speciale. Esistono due metodi di rimozione:

• diatermia: comporta la cauterizzazione del tessuto cresciuto;

• curettage di escrescenze usando una curette.

Il medico determina la tecnica da solo, dopo aver studiato la posizione dell'infiammazione.

L'operazione è considerata completata non appena si interrompe il sanguinamento dai vasi sanguigni danneggiati durante l'operazione.

Per garantire l'accesso continuo di ossigeno al tratto respiratorio durante la manipolazione, il bambino viene messo su una maschera laringea o un tubo di incubazione.

L'uso dell'anestesia generale viene effettuato con l'uso di preparati per inalazione e non per inalazione.

Nella medicina moderna, diversi anestetici per inalazione - Isoflurano, Sevofluran e Propofil si sono dimostrati efficaci..

Contribuiscono all'uscita rapida e "morbida" del bambino dall'anestesia generale dopo l'intervento chirurgico.

Per l'introduzione di un bambino in anestesia generale, vengono utilizzati solo farmaci testati, ripetutamente testati e assolutamente sicuri. Non causano effetti collaterali e complicanze..

Nella maggior parte dei casi, dopo la loro introduzione, il bambino si sveglia entro due ore, a seconda del dosaggio dell'anestetico. L'osservazione da parte dell'anestesista delle condizioni e del comportamento del bambino dopo essere uscito dall'anestesia generale per diverse ore è un prerequisito per il periodo di riabilitazione.

Distruzione laser

Nella moderna pratica ORL, molti specialisti hanno iniziato a utilizzare la tecnologia laser per rimuovere il tessuto adenoide invaso. Per eseguire questa manipolazione, viene utilizzata una "piccola" dose di anestesia, che riduce l'effetto dell'anestetico.

Dopo tale operazione, il bambino tollera la fase di recupero dall'anestesia.

Il tempo di risveglio è ridotto e la probabilità di sviluppare fenomeni come l'ipossia e le complicanze degli organi e dei sistemi interni è ridotta, il che è tipico per i casi di sovradosaggio con anestetici.

Dopo alcune ore dopo aver lasciato l'anestesia generale, il bambino torna alla sua solita vita: può mangiare, alzarsi e camminare.

Il prezzo per una adenoidectomia può essere diverso. In presenza di complicanze patologiche, ad esempio otite media, tonsillite, il medico prescrive ulteriori manipolazioni per eliminarle in combinazione con l'operazione principale. Di conseguenza, il costo operativo aumenta.

Complicanze postoperatorie

Dopo l'operazione, sono possibili i seguenti fenomeni:

• disturbo delle feci e lieve dolore addominale;

• difficoltà nella respirazione nasale dovuta a gonfiore residuo;

• riflesso del vomito con rilascio di coaguli di sangue;

• aumento della temperatura corporea fino a 38 gradi;

• cambiamento nel tono della voce e del naso.

Circa dieci giorni dopo l'operazione, tutti questi fenomeni patologici scompaiono.

Periodo di riabilitazione

La riabilitazione e le restrizioni nel periodo postoperatorio suggeriscono quanto segue:

• Esclusione di cibi solidi, freddi, piccanti e caldi.

• È vietata qualsiasi attività fisica durante il mese.

• Creare la massima protezione contro l'infezione virale. È meglio se tuo figlio non visita luoghi pubblici per un mese.

• Alta umidità, temperatura e sole - sono controindicati per il periodo di riabilitazione.

• Per una rapida guarigione delle ferite, si consiglia di instillare una soluzione di sale marino nel naso per dieci giorni, nonché di eseguire esercizi di respirazione.

Vantaggi e svantaggi dell'anestesia generale

In precedenza, l'adenoidectomia veniva eseguita senza l'uso di antidolorifici..

Per qualche ragione, alcuni genitori credono che tutto sia rimasto invariato fino ad oggi. Ma questa è un'opinione errata! Nella medicina moderna, qualsiasi operazione viene eseguita utilizzando anestetici generali o locali e la rimozione della tonsilla faringea non fa eccezione.

Questa è solo la maggior parte dei medici ORL che propongono ai genitori di scegliere l'anestesia generale per rimuovere le adenoidi in un bambino, poiché questo metodo di chirurgia presenta vantaggi significativi:

• Il rischio di traumi per la psiche del bambino viene eliminato. Nel video puoi vedere che il paziente non avverte dolore durante l'operazione. In uno stato di sonno, il bambino non osserva il processo stesso, non vede forniture mediche e sangue e si sveglia solo dopo che l'operazione è stata completata.

• Modo assolutamente sicuro. Il rischio di complicanze è ridotto al minimo..

• La durata dell'operazione è di soli trenta minuti.

• Il rischio di ingrossamento ripetuto del tessuto linfoide viene eliminato.

Ma capiamo perfettamente che l'anestesia è l'anestesia! E il fatto che questo metodo di sollievo dal dolore abbia i suoi svantaggi e l'effetto degli anestetici non passa senza lasciare traccia.

L'unico punto negativo nell'applicazione dell'anestesia generale è la probabilità di complicanze. Ma tali patologie si vedono raramente nella pratica medica..

Probabilità di ricaduta

Dopo che le adenoidi sono state rimosse, molti genitori emettono un sospiro di sollievo, senza sospettare che possano riapparire. Quali fattori provocano il ri-sviluppo di questa patologia? Considerali in dettaglio:

• Operazione eseguita male. Questo si riferisce all'escissione incompleta del tessuto patologico. Non ci crederai, ma anche il più piccolo pezzo di tessuto è in grado di crescere ulteriormente. Pertanto, sarebbe meglio affidare il bambino a un chirurgo esperto.

• Esecuzione di un intervento chirurgico in tenera età. Si consiglia di eseguire una procedura simile all'età di non meno di tre anni..

• La maggior parte incline a ricadute sono i bambini che sono inclini a reazioni allergiche.

Solo un atteggiamento serio nei confronti della salute del bambino e della coscienza aiuterà il bambino a tornare facilmente e rapidamente al suo normale stile di vita dopo tale operazione.

Pertanto, speriamo che tu abbia fatto le giuste conclusioni e estratto informazioni utili e suggerimenti dal nostro articolo.!

Se i medici propongono la rimozione delle adenoidi nei bambini in anestesia generale, molti genitori sono coinvolti in una grave ansia, trasformandosi in panico. Cominciano a dubitare che il loro bambino abbia bisogno di una simile operazione.?

Opportunità di intervento chirurgico

Con l'infiammazione delle adenoidi, nessun farmaco aiuterà a trattare efficacemente questa malattia. Dovrebbero essere rimossi e questo dovrebbe essere fatto immediatamente, poiché la procedura aiuterà a prevenire la diffusione dell'infiammazione su tutta la superficie del rinofaringe. Il rifiuto di un intervento chirurgico tempestivo contribuisce alla crescita delle adenoidi.

I genitori credono che ci siano altri metodi per combattere l'infiammazione delle adenoidi, ma questo è un grosso errore. L'edema adenoideo si verifica a causa della natura anatomica individuale di una persona. Questa non è un'infiammazione che può essere trattata con procedure medicinali e fisioterapiche. Non confondere la malattia con adenoidite, che è caratterizzata da un processo infiammatorio di tipo cronico. Pertanto, quando si verifica edema adenoideo, l'unico modo efficace per eliminarlo è la chirurgia (adenotomia).

Se i medici suggeriscono che il bambino esegua un'operazione per rimuovere le adenoidi, non puoi rifiutarlo. Sebbene la maggior parte delle persone non sappia come rimuovere le adenoidi. Attualmente, la medicina moderna offre 2 modi per eseguire questo tipo di intervento chirurgico: in anestesia generale e locale. La decisione sul metodo di attuazione viene presa solo dai medici dopo un esame individuale del paziente.

Se il bambino rifiuta di eseguire l'operazione, possono sorgere altri gravi problemi di salute, tra i quali si possono distinguere:

  • tonsille allargate;
  • difficoltà nella respirazione nasale;
  • carenza di ossigeno;
  • mal di testa.

Inoltre, la difficoltà nella respirazione nasale costringe il bambino a eseguire movimenti respiratori con la bocca. Questo è molto pericoloso perché interferisce con il pieno sviluppo dell'apparato mascellare superiore. Il ritardo nel suo sviluppo porta alla crescita dei denti storti e il viso del bambino si allunga. Tali violazioni nello sviluppo della parte anteriore causano la comparsa di otite media e una diminuzione della funzione uditiva.

Il grado di dolore dell'operazione

Come notato sopra, l'adenotomia viene eseguita in anestesia locale e in generale. Quando si utilizza l'anestesia generale, il bambino si addormenta per un breve periodo di tempo durante il quale i medici eseguono la procedura di rimozione delle adenoidi. Dopo l'operazione, il paziente non ha dolore. Questo metodo evita il trauma a una psiche infantile debole..

Ma molto più spesso, l'adenotomia viene eseguita in anestesia locale, durante la quale viene eseguita la lubrificazione della mucosa rinofaringe con antidolorifici. Spesso, è possibile utilizzare un metodo spray anestetico per ridurre la soglia del dolore. Per questo, viene utilizzato uno speciale ugello, che consente all'anestetico di distribuirsi uniformemente su tutta la superficie delle adenoidi.

Se l'anestesia viene eseguita qualitativamente, quindi con l'anestesia locale la presenza di dolore nei pazienti è completamente esclusa.

Uno svantaggio significativo con l'anestesia locale è che durante l'operazione, il paziente può osservare tutte le sue fasi: vede strumenti chirurgici e sangue. Questo può portare allo stress non solo un bambino, ma anche un adulto. Per evitare situazioni spiacevoli, è possibile somministrare una sedazione al paziente prima dell'anestesia.In alcuni casi, l'anestesia con adenotomia non viene eseguita, poiché il paziente può avere controindicazioni al suo utilizzo. Secondo i fisiologi, le adenoidi non contengono terminazioni nervose, quindi l'anestesia può essere trascurata. Tuttavia, la persona avvertirà dolore durante l'operazione. Pertanto, l'anestesia con adenotomia non viene utilizzata molto raramente.

Riabilitazione postoperatoria

Dopo l'operazione, molti pazienti hanno un aumento della temperatura corporea, fino a 38 gradi. Questa è una normale reazione del corpo, poiché viene ripristinata dopo il rigetto dell'organo. Inoltre, i coaguli di sangue accompagnati da vomito verranno rilasciati dalla gola. Appariranno congestione nasale e congestione nasale. Forse la comparsa di disturbi delle feci, accompagnati da forti dolori all'addome. Una reazione simile del corpo dura 8-10 giorni.

Inoltre, il paziente viene dimesso dall'ospedale e viene sottoposto a un ciclo ambulatoriale. La durata di questo corso è in media 1-2 settimane e dipende dalle caratteristiche individuali del corpo. Dopo aver completato il trattamento, il bambino può frequentare la scuola, ma allo stesso tempo non dovrebbe essere impegnato nell'educazione fisica e svolgere alcuna attività fisica per 1-2 mesi. Durante questo periodo, il suo corpo sarà in grado di recuperare completamente.

Inoltre, durante il periodo di recupero, i pazienti non devono essere esposti alla luce solare diretta e andare allo stabilimento balneare. Le prime 2-3 settimane dopo l'operazione devono essere lavate sotto la doccia, mentre la temperatura dell'acqua non deve essere superiore a 36 gradi.

Dovresti anche considerare attentamente la dieta quotidiana. Tutti i cibi solidi devono essere esclusi dal menu in modo da non danneggiare la parte lesa del rinofaringe. Gli alimenti ricchi di vitamine devono essere presenti nella dieta e l'uso di cibi ipercalorici è controindicato.

Per accelerare la guarigione dell'area danneggiata, dovrebbero essere utilizzate gocce di vasocostrittore, che vengono instillate nel naso. Questo aiuterà le ferite a guarire più rapidamente. Le gocce vengono utilizzate durante i primi 5-7 giorni dopo il completamento dell'adenotomia. Quindi vengono utilizzati gli astringenti (tintura di semi di lino, Collargol, ecc.).

Per aumentare l'efficacia dei farmaci riparativi, devono essere combinati con esercizi di respirazione.

Con un aumento delle adenoidi, i medici di solito preferiscono usare la terapia conservativa, poiché è meno traumatica, sebbene agisca più lentamente. Ma a volte è necessario un trattamento urgente, perché c'è una minaccia di complicazioni o un bambino malato si sente molto male. In tale situazione, viene utilizzato un metodo di trattamento radicale. Implica la rimozione chirurgica delle adenoidi.

Esistono diverse varietà di questa operazione. Le differenze sono nella tecnica e negli strumenti utilizzati. Un altro intervento chirurgico può variare a seconda del farmaco antidolorifico utilizzato. I medici di solito usano l'anestesia locale, ma a volte è necessaria l'anestesia generale.

La rimozione di adenoidi nei bambini in anestesia generale è piuttosto rara. Il fatto è che il corpo dei bambini è più debole dell'adulto, quindi è difficile prevedere in che modo l'anestesia lo influenzerà. Il calcolo dei dosaggi dovrebbe essere molto accurato in modo da non provocare gravi complicazioni nell'ulteriore sviluppo del corpo del bambino. Per questo motivo, l'anestesia locale è auspicabile per i bambini piccoli. In alcune situazioni, l'uso di qualsiasi anestesia è inaccettabile.

Anestesia locale o generale?

L'anestesia locale comporta il trattamento delle mucose con mezzi speciali, che ridurranno il disagio durante l'operazione. Se l'anestetico è distribuito uniformemente, questo tipo di anestesia non è inferiore a quello generale. Tuttavia, anche l'applicazione del prodotto è difficile e talvolta alcune aree interessate sono sensibili. Questo crea disagio per il paziente..

Un altro problema con l'uso dell'anestesia locale è che il paziente rimane cosciente e monitora il processo. Questo è abbastanza difficile anche per un adulto e quando l'operazione viene eseguita sul bambino, è probabile che il bambino abbia paura. Spiegare ai bambini che non esiste nulla di sbagliato in una tale procedura può essere difficile, soprattutto se vedono strumenti incomprensibili per loro e per gli estranei.

Un panico eccessivo in un bambino può persino interferire con un'adenotomia, poiché il bambino inizia a scoppiare e urlare. E se un'operazione viene eseguita quando il paziente è spaventato e protesta, è possibile causare crampi e una vasta area di danno, oltre a formare una paura per i medici e le visite in clinica. A volte, per evitare ciò, i medici usano sedativi, ma in alcuni casi il loro uso è inaccettabile a causa di controindicazioni.

Molti dei nostri lettori stanno attivamente utilizzando per il trattamento di rinite, sinusite (sinusite).

Riunione monastica di padre George

. È composto da 16 piante medicinali estremamente efficaci nel trattamento della tosse cronica, della bronchite e della tosse causate dal fumo.

La necessità di utilizzare l'anestesia generale è dovuta agli svantaggi dell'anestesia locale. Molto spesso viene utilizzato se ci sono controindicazioni per l'uso di sedativi.

In questo caso, il paziente può sperimentare uno stress grave durante questa procedura ed è più consigliabile eseguirlo quando non è a conoscenza di ciò che sta accadendo. L'adenotomia in anestesia generale è auspicabile anche per i bambini che sono troppo mobili, che non possono stare fermi a lungo.

L'efficacia dell'intervento chirurgico dipende dalla precisione delle azioni del medico e, se il piccolo paziente gira, aumenta il rischio di lesioni. Inoltre, lo specialista non può rimuovere tutti i tessuti patologici..

Per i bambini troppo impressionabili, dovrebbe essere preferita anche l'anestesia generale. Se il bambino ha troppa paura della procedura imminente, non ferire la sua psiche. Nonostante il fatto che l'operazione sia quasi indolore, può verificarsi disagio. Pertanto, se possibile, è necessario cercare di evitare una reazione negativa da parte del bambino.

Naturalmente, dovrebbero essere prese in considerazione anche le controindicazioni all'uso dell'anestesia. In alcuni casi, anche l'anestesia locale non può essere utilizzata e i medici devono rinunciare al sollievo dal dolore. Questa procedura può essere molto spiacevole per il bambino, quindi quando possibile è usato un trattamento conservativo. Per fare la scelta giusta, è necessario prendere in considerazione tutte le circostanze e le caratteristiche della situazione e condurre anche un esame approfondito del paziente per non danneggiarlo.

Recensione del nostro lettore - Natalia Anisimova

Di recente, ho letto un articolo che parla di Intoxic per la rimozione dei parassiti dal corpo umano. Con l'aiuto di questo farmaco, puoi SEMPRE sbarazzarti di raffreddori, naso che cola, affaticamento cronico, emicrania, stress, irritabilità costante, patologie del tratto gastrointestinale e molti altri problemi.

Non ero abituato a fidarmi di alcuna informazione, ma ho deciso di controllare e ordinare l'imballaggio. Ho notato i cambiamenti dopo una settimana: i worm hanno letteralmente iniziato a volare via da me. Ho sentito un'ondata di forza, ho smesso di tossire, avevo il naso che colava, il mal di testa costante mi ha lasciato andare e dopo 2 settimane sono scomparsi completamente. Sento il mio corpo riprendersi dall'esaurente esaurimento del parassita. Provalo e tu, e se qualcuno è interessato, allora il link all'articolo qui sotto.

Vantaggi, svantaggi e conseguenze della procedura

La rimozione delle adenoidi in anestesia generale è il metodo più conveniente di chirurgia, quindi in molti paesi viene praticato solo questo metodo. Al nostro posto, i medici possono anche applicare l'anestesia locale se il suo uso è più appropriato. L'adeguatezza dell'uso dell'anestesia generale può essere valutata solo tenendo conto degli svantaggi e dei vantaggi, nonché delle caratteristiche.

I principali vantaggi dell'anestesia generale includono:

  • condizioni di lavoro confortevoli per lo specialista, poiché il paziente non si muove,
  • alta efficienza nella riduzione del dolore, che non è sempre possibile ottenere con i rimedi locali,
  • mancanza di dolore nel paziente,
  • la capacità di eliminare rapidamente i problemi riscontrati durante l'operazione (sanguinamento, convulsioni),
  • nessun rischio di danno psicologico al bambino.

Gli svantaggi sono che il corpo del bambino può reagire negativamente all'uso dell'anestesia. A volte i bambini piccoli sono molto difficili da tollerare questo effetto. Inoltre, alcune persone hanno controindicazioni al suo utilizzo. Ma se l'operazione viene eseguita da uno specialista esperto, non si osservano gravi conseguenze.

L'uso dell'anestesia generale è considerato sicuro anche per i bambini, poiché con un approccio competente raramente si verificano effetti avversi.

Naturalmente, i bambini reagiscono al suo uso in diversi modi: quando la sua azione cessa, possono piangere, urlare, innervosirsi. Tuttavia, nella maggior parte dei casi, l'uscita dall'anestesia procede senza complicazioni. Inoltre, il bambino trascorre le prime ore dopo aver rimosso le adenoidi in questo modo in terapia intensiva, dove gli specialisti lo guardano. Sarà dimesso a casa pochi giorni dopo, quando il medico curante è convinto che non ci siano problemi.

I principali effetti collaterali che possono verificarsi dopo questo tipo di anestesia sono i seguenti:

  • emorragia
  • mal di testa;
  • debolezza;
  • vertigini;
  • nausea.

Pertanto, i genitori non dovrebbero protestare contro l'uso di questo strumento. A volte le condizioni del bambino possono essere influenzate maggiormente dal fatto che durante l'operazione era a conoscenza di tutto ed era molto spaventato. Gli esperti tengono conto delle possibili conseguenze, calcolano il dosaggio dei farmaci, osservano il bambino. Se vedono la necessità di anestesia generale, allora ci sono ragioni per questo.

Sei sicuro di non essere infetto da parassiti?

Sai che il comune FREDDO, INFLUENZA, ARI (SARS), GREEN Snot, tutto ciò indica la presenza di parassiti nel corpo. I primi sintomi con cui si può dire che i parassiti vivono nel tuo corpo sono:

  • frequenti infezioni respiratorie acute, infezioni virali respiratorie acute, otite media, bronchite e polmonite...
  • naso che cola (rinite), faringite, tonsillite (tonsillite)...
  • gonfiore dietro le orecchie, gonfiore della gola, moccio verde...
  • allergia (rash cutaneo, lacrimazione, naso che cola)
  • prurito e desquamazione della pelle...
  • nervosismo, disturbi del sonno e appetito...

Hai familiarità con questi sintomi in prima persona? E quanti soldi hai già "versato" in un trattamento inefficace... Ma è possibile trattare non più correttamente le conseguenze dell'infezione, ma proprio il MOTIVO? Raccomandiamo di leggere un'intervista con il capo dell'Istituto di parassitologia della Federazione Russa Sergey Vladimirovich Rykov, che ha aiutato molte persone a ripulire il loro corpo da parassiti e vermi... Leggi l'articolo

Rimozione di adenoidi in un bambino di 3-4-5 anni in anestesia generale. Recensioni, come va, i pro e i contro

La rimozione delle adenoidi è uno dei metodi di trattamento della proliferazione patologica della tonsilla nasofaringea. È prescritto se al bambino vengono diagnosticate complicazioni causate da adenoidi (respirazione nasale, perdita dell'udito, infiammazione cronica del rinofaringe) e la terapia farmacologica non porta a un risultato positivo.

Qual è la rimozione di adenoidi in un bambino

La rimozione di adenoidi, che viene eseguita in un bambino, indipendentemente dalla sua fascia di età, è un metodo radicale per il trattamento della malattia rinofaringea chiamata adenotomia..

Manipolazioni terapeutiche di questo tipo sono un intervento chirurgico completo, che mira ad asportare il tessuto linfoide eccessivamente allargato. È da esso che consiste la tonsilla nasofaringea, che ha subito iperplasia e interrotto la normale circolazione dell'aria nel tratto respiratorio superiore.

La tabella seguente mostra i tipi di intervento chirurgico, nonché i dettagli della sua attuazione:

La rimozione di adenoidi in un bambino si verifica nelle fasi 3 e 4 di adenoidite

Una specie di adenotomiaCaratteristiche del trattamento chirurgico
PienoFornisce una resezione completa della tonsilla faringea, che ha subito un'influenza patologica e ha notevolmente aumentato le dimensioni. La decisione di eliminare completamente le adenoidi viene presa dall'otorinolaringoiatra in base ai risultati dell'esame. Il tessuto linfoide viene completamente eliminato se viene gravemente alterato da un processo infiammatorio cronico, è una fonte di infezione cronica e non svolge più le sue funzioni fisiologiche..
ParzialeViene eseguita la rimozione chirurgica di solo una parte della tonsilla. L'uso di questo tipo di adenotomia è consigliabile se non ci sono segni di infiammazione del tessuto linfoide e la sua iperplasia non è significativa. La rimozione parziale della tonsilla nasofaringea consente di ridurre al minimo le lesioni dei tessuti molli per preservare la funzionalità del tessuto linfoide e garantire un rapido recupero postoperatorio.
Adenotomia ClassicaDurante la rimozione delle tonsille rinofaringee, vengono utilizzati strumenti chirurgici speciali: un coltello adenotome. I principali svantaggi di questo tipo di rimozione delle adenoidi sono un campo visivo ristretto, nonché un forte sanguinamento, che si apre immediatamente dopo aver tagliato il tessuto linfoide. A causa di ciò, aumentano i termini di guarigione della ferita, che può durare da 7 a 10 giorni.
LaserIl moderno metodo di rimozione delle adenoidi. Ti permette di sbarazzarti delle tonsille rinofaringee malate con un laser, che eccita rapidamente il tessuto iperplastico, ma non c'è grande perdita di sangue. La rimozione laser delle adenoidi è estremamente accurata e danneggia minimamente i tessuti circostanti, nonché la mucosa del rinofaringe. Il periodo di riabilitazione è di 2-3 giorni.
endoscopicaUna delle tecniche più comuni ed efficaci per eseguire l'adenotomia. Nel processo di esecuzione di procedure chirurgiche, vengono utilizzati un coltello adenotome e un endoscopio. Il medico che esegue il trattamento vede l'oggetto dell'intervento chirurgico e rimuove esclusivamente il tessuto linfoide, che interrompe la circolazione dell'aria nel rinofaringe.
CoblationQuesto tipo di adenotomia comporta l'uso di un apparato al plasma freddo. Attrezzature mediche di questo tipo consentono l'escissione indolore delle tonsille rinofaringee, per evitare sanguinamenti, effettuare la cauterizzazione dell'area operata e garantire il più rapido recupero del corpo.

Il costo di rimozione delle adenoidi dipende dal tipo di operazione eseguita. L'intervento chirurgico di routine senza l'uso di costose attrezzature mediche, nonché con l'uso di un endoscopio, viene eseguito gratuitamente nelle istituzioni pubbliche.

Tecniche innovative per l'asportazione di tonsille rinofaringee mediante plasma freddo e strumenti laser vengono eseguite in cliniche private e il costo medio dei servizi medici di questo tipo è di 3000-4000 rubli.

Vantaggi e svantaggi della rimozione delle adenoidi in un bambino

La rimozione delle adenoidi in un bambino è un intervento chirurgico sulle tonsille del rinofaringe, che comporta danni ai tessuti molli e alla mucosa situati in un cerchio.

I vantaggi della rimozione chirurgica delle adenoidi sono i seguenti risultati che possono essere raggiunti dopo le procedure chirurgiche:

  • viene ripristinata la respirazione nasale, che fino ad allora era completamente o parzialmente assente;
  • un sonno profondo e completo ritorna al bambino, poiché prima non poteva dormire normalmente a causa di un naso costantemente chiuso;
  • La violazione del morso e lo sviluppo della mascella inferiore sono impediti, perché la respirazione con adenoidi è possibile solo attraverso la bocca, che rimane costantemente aperta (si verifica una formazione errata delle articolazioni zigomatico-orbitali);
  • il bambino ha meno probabilità di soffrire di raffreddori e malattie infettive del rinofaringe;
  • il rischio di sviluppare malattie concomitanti del tratto respiratorio superiore sotto forma di sinusite, sinusite e sinusite frontale, che sono spesso diagnosticate in bambini con adenoidi non rimosse, è ridotto;
  • il russare scompare, che si verifica in ogni 2 ° bambino con iperplasia delle tonsille rinofaringee;
  • la rimozione tempestiva delle adenoidi previene l'otite media e la perdita dell'udito;
  • si sviluppa la parola e la dizione normali, il bambino smette di parlare nel naso.

I vantaggi nel trattamento chirurgico delle adenoidi sono molto maggiori dei potenziali svantaggi.

Gli svantaggi dell'intervento chirurgico sono i seguenti rischi:

  • le adenoidi sono completamente composte da tessuto linfoide, partecipano alla sintesi di cellule speciali - i linfociti, che sono necessari per garantire l'immunità locale (la loro rimozione renderà il rinofaringe più vulnerabile a pericolosi microrganismi batterici e virali);
  • circa il 25% delle operazioni per rimuovere le tonsille rinofaringee si conclude con una ricaduta della malattia, che ritorna nuovamente dopo un lungo raffreddore, SARS e influenza;
  • un focus di infezione cronica può svilupparsi nel rinofaringe, che porterà all'aspetto frequente e irragionevole di un naso che cola, secrezione purulenta;
  • il bambino riceverà stress psicologico causato dal tipo di sangue, strumenti chirurgici (la coscienza dei bambini di 3-5 anni non è ancora pronta per manipolazioni che porteranno a secrezione di sangue, dolore e restrizioni sull'assunzione di cibo saranno eseguite in profondità nella cavità orale);
  • c'è sempre il rischio di un'infezione batterica, che può portare a complicanze, causare la formazione di ascessi, causare un lungo processo infiammatorio;
  • danno ai recettori, terminazioni nervose e perdita dell'olfatto (il bambino semplicemente smette di distinguere gli odori).

Tutti i pro e i contro della rimozione chirurgica delle adenoidi sono spiegati ai genitori del bambino prima di fissare la data dell'intervento. L'escissione di tonsille rinofaringee con una strumentazione laser o al plasma freddo riduce al minimo tutti gli svantaggi e i rischi di cui sopra.

Indicazioni per la rimozione di adenoidi in un bambino

La rimozione delle adenoidi in un bambino è un metodo di trattamento radicale, la cui necessità è determinata esclusivamente da un otorinolaringoiatra.

L'escissione chirurgica delle tonsille ingrossate del rinofaringe è indicata se il bambino ha i seguenti segni di patologia:

  • non si respira attraverso il naso, il bambino tenta di inalare, ma il tessuto linfoide blocca il lume del canale respiratorio;
  • il bambino è sempre a bocca aperta;
  • di notte il bambino è disturbato da un forte russare, che si sente in tutta la stanza;
  • il bambino soffre spesso di raffreddori e malattie infettive, soffre di rinite cronica;
  • si sono sviluppate complicanze concomitanti di una adenoide sotto forma di sinusite, sinusite e sinusite frontale;
  • il trattamento farmacologico non porta un risultato terapeutico positivo;
  • l'udito del bambino cominciò a declinare, la parola e la dizione erano disturbate, iniziò a suonare i gundos;
  • c'era il rischio di sviluppare problemi dentali associati a una bocca costantemente aperta, che si asciugavano dalla mucosa delle gengive, del palato, della superficie interna delle guance e della lingua, la formazione di una malocclusione.

I genitori che credono che il loro bambino non abbia bisogno di un intervento chirurgico per rimuovere le adenoidi allargate hanno il diritto di rifiutare l'intervento chirurgico. Sono dotati di un modulo in cui indicano che è stato spiegato loro la necessità di un trattamento chirurgico del bambino, nonché le conseguenze della mancanza di una terapia adeguata.

Controindicazioni alla rimozione di adenoidi in un bambino

La rimozione delle adenoidi in un bambino non è un'operazione chirurgica complicata che è ben tollerata e presenta anche un numero minimo di complicanze. Nonostante ciò, ci sono una serie di limitazioni alla sua attuazione..

È controindicato rimuovere le adenoidi nei seguenti casi:

  • il paziente non ha ancora raggiunto l'età di 2 anni;
  • sono state riscontrate malattie infiammatorie acute nel corpo del bambino che riducono la funzione protettiva del sistema immunitario, possono rallentare la guarigione dell'area operata del rinofaringe;
  • c'è stata un'esacerbazione di una reazione allergica, espressa in attacchi di asma bronchiale, rinite, manifestazioni dermatologiche;
  • gravi malattie del sangue, uno dei sintomi dei quali è una diminuzione della conta piastrinica;
  • focolai di infezione cronica di organi interni e tessuti molli;
  • la presenza di un tumore canceroso, che è stato scoperto a seguito di un esame completo del corpo;
  • sono trascorsi meno di 30 giorni dall'ultima vaccinazione (il sistema immunitario del bambino potrebbe essere ancora indebolito).

Nel processo di esame del bambino e di preparazione per l'intervento da parte del medico curante, si possono trovare altri motivi che escludono completamente l'intervento chirurgico o che richiedono una terapia temporanea.

Quali esami devono essere eseguiti prima di rimuovere le adenoidi nel bambino

Prima di impostare la data per la rimozione delle tonsille rinofaringee, il bambino deve superare i seguenti test e sottoporsi a un esame strumentale del corpo:

  • Radiografia - è un metodo diagnostico informativo con il quale è possibile vedere l'iperplasia adenoidea su una radiografia, determinare la loro posizione e il grado di crescita patologica;
  • tomografia computerizzata - un modo moderno di studiare i tessuti linfoidi alterati delle tonsille, consente di studiarne la struttura in tempo reale, ma è più costoso dei raggi X (3000-4000 rubli);
  • esame endoscopico - comporta l'uso di un dispositivo medico speciale - un endoscopio, che viene inserito attraverso l'apertura nasale, è dotato di una videocamera per la registrazione video, trasferisce l'immagine su un monitor di computer (è il metodo più comune per diagnosticare le adenoidi, il cui costo è di 1000-2000 rubli);
  • rinoscopia posteriore - l'esame viene effettuato attraverso la cavità orale con l'aiuto di uno specchio di osservazione, è gratuito, ma difficile da eseguire nel processo di diagnosi dei bambini dai 2 ai 3 anni.

Oltre ai suddetti tipi di esame, il bambino supera un esame generale del sangue e delle urine. Prima di prescrivere una diagnosi, il medico curante palpa il rinofaringe ed esegue la rinoscopia anteriore esaminando la superficie delle adenoidi attraverso le aperture nasali.

Prepararsi a rimuovere le adenoidi in un bambino

Prima di eseguire un'operazione chirurgica, è necessario osservare una serie di regole che garantiranno il normale passaggio del processo di rimozione delle adenoidi e minimizzeranno il rischio di complicanze.

Vengono eseguite le seguenti fasi preparatorie:

  • 24 ore prima dell'operazione programmata, il bambino dovrebbe essere a riposo, non è consentita la stanchezza fisica e psico-emotiva;
  • l'ultimo pasto dovrebbe avvenire entro e non oltre 3 ore prima dell'intervento chirurgico;
  • il cibo consumato 2 giorni prima di visitare un medico dovrebbe avere una consistenza liquida (è vietato assumere cibo ruvido, che può danneggiare le tonsille o la mucosa della laringe);
  • tra 30 minuti Prima dell'intervento chirurgico, al bambino è consentito bere non più di 200 ml di acqua, il che è abbastanza per placare la sete e non provocare il trabocco dello stomaco con liquido;
  • l'intervento chirurgico di rimozione delle tonsille viene eseguito al mattino nel periodo dalle 08:00 alle 11:00, quindi i genitori dovrebbero preoccuparsi in anticipo dell'igiene della cavità orale del bambino, lavarsi i denti, fare i gargarismi.

Rimuovere le adenoidi in un bambino non è un'operazione chirurgica complicata, ma richiede il giusto atteggiamento psicologico e resistenza morale. Soprattutto se l'intervento chirurgico viene eseguito nel modo chirurgico tradizionale senza l'uso di un endoscopio.

Questo metodo di trattamento chirurgico delle adenoidi è ancora utilizzato negli ospedali distrettuali con materiali e strutture tecniche carenti, dove non esistono dispositivi endoscopici. I genitori devono impostare il bambino in modo che l'operazione sia rapida e la sua attuazione sia assolutamente necessaria per la sua salute.

Procedura per la rimozione di adenoidi in un bambino

L'escissione delle tonsille rinofaringee può essere eseguita in diversi modi. La procedura per la rimozione delle adenoidi dipende dal tipo di intervento chirurgico scelto dal medico curante e dai genitori del bambino.

Metodo chirurgico

Questo metodo di rimozione del tessuto linfoide troppo cresciuto prevede la seguente procedura:

  1. Il bambino riceve anestesia locale o generale (decide l'anestesista).
  2. Un anello di bloccaggio è inserito nella cavità orale, che mantiene la bocca costantemente aperta.
  3. Con l'aiuto di un coltello adenotomico, il chirurgo esegue l'escissione del tessuto linfoide allargato.
  4. Le parti asportate delle adenoidi vengono rimosse dalla cavità orale e l'anello di ritenzione viene rimosso..

Il bambino viene trasferito nel reparto del reparto chirurgico, dove riceve ulteriori farmaci volti a prevenire l'infezione batterica e la rapida guarigione del rinofaringe.

Rimozione laser

Un metodo moderno e quasi indolore di terapia chirurgica, che viene eseguito come segue:

  1. Il paziente è nell'ufficio di un chirurgo, prende una posizione orizzontale.
  2. Il medico fissa la cavità orale con un morsetto speciale in modo che sia sempre aperta.
  3. Il bambino riceve l'anestesia locale.
  4. Un dispositivo laser viene inserito nel rinofaringe del bambino attraverso la bocca, dopo di che le adenoidi vengono asportate con cauterizzazione (la perdita minima di sangue, il dolore dopo l'interruzione del farmaco antidolorifico è praticamente assente).

Immediatamente dopo aver completato le procedure chirurgiche utilizzando questo metodo, il bambino può tornare a casa. Se la procedura di trattamento è andata senza complicazioni, non c'è secrezione di sangue, quindi non è necessario il ricovero in ospedale..

endoscopica

Questo metodo di rimozione delle adenoidi viene utilizzato più spesso da tutti gli altri metodi di intervento chirurgico..

Per salvare il bambino dalle adenoidi, il chirurgo esegue le seguenti azioni:

  1. Il bambino riceve l'anestesia locale o generale.
  2. La cavità orale è fissata in una posizione aperta in modo che il medico abbia libero accesso al tessuto linfoide.
  3. Una sonda endoscopica viene inserita nell'apertura nasale, che trasmette l'immagine video in tempo reale e consente al medico di vedere le adenoidi sul monitor del computer.
  4. Rimozione di tonsille rinofaringee attraverso la bocca usando strumenti chirurgici.

Immediatamente dopo il completamento delle procedure mediche, il bambino viene trasferito nel reparto di terapia generale. Un buon campo visivo e attrezzature moderne consentono una rapida escissione del tessuto linfoide con lesioni minime alla mucosa del rinofaringe.

Un'adenotomia che utilizza il metodo della cobalazione viene eseguita esattamente secondo lo stesso principio della rimozione laser delle tonsille rinofaringee, ma utilizzando solo un dispositivo a plasma freddo.

Recupero dopo la rimozione di adenoidi in un bambino

Se l'operazione chirurgica è stata eseguita senza violare il protocollo di trattamento, non ci sono state complicazioni e i tessuti periferici e le terminazioni nervose non sono stati colpiti, quindi non è necessario un corso speciale di riabilitazione riabilitativa. Il bambino non dovrebbe mangiare nulla nelle prime 2 ore dopo la rimozione delle adenoidi.

Dopo il tempo specificato, puoi usare brodo, purè di patate e altri alimenti liquidi. Alimenti stantii, ruvidi, fibrosi, salati, in salamoia, acidi, piccanti sono completamente esclusi dalla dieta.

Nei successivi 5 giorni dopo l'operazione, si raccomanda di sciacquare la cavità orale e la laringe con una soluzione antisettica debolmente concentrata. Per prepararlo, devi prendere 1 cucchiaino. salare senza scivolo e scioglierlo in 0,5 l di acqua calda.

Con la soluzione preparata, il bambino deve sciacquarsi la bocca e la gola ogni giorno. La durata della procedura di trattamento è di 3-5 minuti. 2 volte al giorno dopo esserti lavato i denti. I bambini di età inferiore a 5 anni che non hanno ancora sufficienti capacità di cura orale eseguono un trattamento antisettico della gola con una soluzione di lugol. La procedura viene eseguita una volta al giorno per 5 giorni.

Quanto tempo rimarrà il risultato dopo la rimozione delle adenoidi nel bambino

L'iperplasia adenoidea non è una malattia ricorrente. Con la completa rimozione del tessuto linfoide, viene garantito un risultato terapeutico a lungo termine, eliminando la riformazione delle escrescenze. L'escissione parziale di adenoidi mentre preserva parte delle tonsille aumenta il rischio di ricrescita dei tessuti e blocco del canale respiratorio.

In questo caso, il bambino potrebbe nuovamente affrontare il problema della respirazione attraverso il naso. La probabilità di una ricaduta è improbabile e la riformazione delle adenoidi è rara.

Le uniche eccezioni sono i casi di violazione del protocollo di trattamento, errori commessi durante l'operazione e la conservazione della maggior parte del tessuto iperplastico delle tonsille nasofaringee. Per evitare il ripetersi della malattia, si raccomanda durante l'anno almeno 1 volta al mese. visitare un otorinolaringoiatra pediatrico.

Possibili complicanze dopo la rimozione delle adenoidi in un bambino

Le complicazioni che insorgono dopo la rimozione delle adenoidi nei bambini di tutte le fasce di età sono associate alle caratteristiche del periodo postoperatorio.

Nei primi 2-3 giorni dopo l'intervento, si possono osservare le seguenti complicanze:

  • un aumento della temperatura corporea, che è nell'intervallo 37-38 gradi Celsius;
  • sensazione di dolore nel rinofaringe e nella gola;
  • espettorazione di coaguli di sangue;
  • attacchi di vomito;
  • la formazione nel rinofaringe di un ascesso purulento;
  • perdita dell'olfatto;
  • congestione nasale e gonfiore della mucosa rinofaringe;
  • l'attaccamento di un'infezione batterica con l'inizio di un processo infiammatorio acuto;
  • sangue dal naso non pesante che si verifica durante il movimento attivo;
  • disagio nella laringe, che si avverte al momento del cibo.

Nel caso in cui, dopo la rimozione delle adenoidi, il bambino abbia le suddette complicanze, è necessario contattare immediatamente l'otorinolaringoiatra o il chirurgo che esegue l'operazione.

L'adenotomia non è un'operazione pericolosa che deve essere eseguita in tempo. Il tessuto tonsillare nasofaringeo fortemente ingrandito è più difficile da rimuovere. Il funzionamento del bambino nelle prime fasi della formazione di una adenoide garantisce il ripristino della respirazione nasale, una rapida guarigione del rinofaringe e l'assenza di conseguenze negative.

Design dell'articolo: Mila Fridan