Image

Segni, sintomi e trattamento delle adenoidi negli adulti vengono ora rimossi

Le adenoidi sono un aumento patologico e la proliferazione dei tessuti delle tonsille rinofaringee, che si verifica a causa di un funzionamento errato del sistema immunitario. La malattia è più comune nei bambini di età inferiore ai 12 anni. Le adenoidi negli adulti, i sintomi e il trattamento dipendono dallo stadio della patologia, dall'elenco delle controindicazioni e dalle caratteristiche strutturali individuali.

Cosa sono le adenoidi

Le adenoidi sono tonsille rinofaringee ricoperte di vegetazione. Normalmente, il corpo protegge il sistema broncopolmonare dalla penetrazione dei batteri insieme all'aria dall'ambiente esterno. Con lo sviluppo della malattia, le tonsille perdono le loro funzioni originali, bloccano il lume del rinofaringe e causano insufficienza respiratoria.

Ragioni per il loro verificarsi

Le tonsille nasofaringee aumentano a causa di disturbi del sistema immunitario e frequenti infiammazioni. Normalmente, dopo la scomparsa di agenti patogeni e la riparazione dei tessuti, i processi di rigenerazione sono sospesi. Se le tonsille si infiammano spesso, il sistema immunitario cessa di far fronte alle sue funzioni e continua a sintetizzare nuove cellule anche dopo la distruzione dei batteri.

La causa più comune di adenoidi è il raffreddore acuto. Le infezioni colpiscono i tessuti del rinofaringe, interrompono l'integrità del tegumento e causano il flusso sanguigno. Ciò aumenta la sensibilità e la permeabilità dei tessuti, che porta a gravi irritazioni..

Il sistema immunitario è costretto a far fronte a carichi eccessivi, poiché è necessario non solo distruggere i patogeni, ma anche eliminare il danno microscopico.

Alla domanda se le malattie croniche possono causare la crescita di adenoidi, si può dare una risposta positiva. Durante la remissione, rimangono dei fuochi nascosti. I batteri sono dormienti, ma possono danneggiare i tessuti vicini. Quando vengono create condizioni favorevoli e l'immunità viene indebolita, i patogeni entrano nella fase attiva. Sintomi caratteristici di una forma acuta della malattia.

A causa del costante effetto sui tessuti e della necessità di sopprimere i fuochi nascosti, il sistema immunitario viene interrotto. Con danni profondi, le membrane funzionali vengono sostituite da cicatrici interne. Ciò complica ulteriormente il lavoro di tutti gli organi e sistemi. La protezione contro i patogeni è indebolita, si verificano disturbi respiratori, aumenta il rischio di sviluppare altre malattie croniche.

Nella maggior parte dei casi, il sistema immunitario affronta in modo indipendente singoli patogeni. Per l'infezione e la concomitante proliferazione di tonsille, sono richiesti ulteriori fattori di rischio.

Questi includono le seguenti condizioni:

  1. Immunodeficienza grave La condizione è caratterizzata da una violazione diretta della riparazione dei tessuti, dal verificarsi di infiammazione senza esposizione a fattori esterni e ridotta resistenza. Nelle malattie autoimmuni, le adenoidi possono verificarsi anche senza precedenti infezioni..
  2. Caratteristiche dell'età. Dopo 40 anni, aumenta la gravità dei processi degenerativi, il che aumenta il rischio di sviluppare malattie autoimmuni e infettive.
  3. Caratteristiche anatomiche. Il restringimento o l'allargamento congenito del lume delle vie, il numero insufficiente di ciglia, la curvatura insolita dei dotti e altre deviazioni possono causare lo sviluppo di patologie acute e croniche. Aumento del rischio di infezione.
  4. Frequenti attacchi di allergie. Il verificarsi di intolleranza individuale indica il malfunzionamento del sistema immunitario. Con una regolare esposizione agli stimoli, gli organi interessati cessano di funzionare correttamente a causa di cambiamenti patologici. Nel caso delle tonsille rinofaringee, ciò porta alla comparsa di tessuto connettivo e alla perdita di proprietà protettive. Aumento del rischio di infezione degli organi.
  5. Ambiente avverso La comparsa di adenoidi può contribuire a un basso livello di umidità (inferiore al 40%), un'alta concentrazione di agenti patogeni e polvere nell'aria, la presenza di sostanze chimiche irritanti, radiazioni.

Gradi di adenoidi

A seconda del grado di crescita, si distinguono 3 fasi della malattia. Il regime di trattamento e la prognosi dipendono dalle dimensioni delle adenoidi.

Primo

I tessuti patologici si sovrappongono al lume di 1/3. In questa fase, i pazienti raramente cercano aiuto perché non notano i sintomi. A causa delle dimensioni relativamente ridotte delle tonsille, il disagio non disturba i pazienti durante il giorno, quindi la qualità della vita non peggiora. I sintomi si manifestano di notte quando rimangono in posizione orizzontale.

Secondo

Le tonsille invase bloccano il lume di 2/3. Ciò porta ad un netto deterioramento della qualità della vita. Nella fase 2, la malattia non rappresenta una minaccia, quindi, durante il trattamento, viene data preferenza ai metodi conservativi. Tuttavia, rimane il rischio di ingrossamento dei tessuti.

Terzo

Le tonsille bloccano il lume del 70% o più. Sintomi espressi, patologia accompagnata da attacchi di asma. L'ultima fase è pericolosa per la vita. Quando si sceglie un regime di trattamento, sono preferiti i metodi chirurgici.

Sintomi di adenoidi negli adulti

I sintomi dipendono dallo stadio della malattia. I segni più comuni di malessere sono:

  1. Insufficienza respiratoria Le tonsille ingrandite bloccano i passaggi nasali. Il paziente è costretto a respirare attraverso la bocca. A poco a poco, diventa un'abitudine. Nell'ultima fase, il paziente può riscontrare attacchi di asma. Molto spesso compaiono durante il sonno.
  2. Naso che cola costantemente. Il sintomo può verificarsi a causa di infezione del rinofaringe, infiammazione concomitante, aumento del flusso sanguigno o come risultato di percorsi bloccati..
  3. Russare e annusare durante il sonno. La gravità dei sintomi può variare a seconda della posizione del corpo..
  4. Disagio alla gola Le tonsille interessate fanno male se si sviluppa un'infezione concomitante. Il disagio relativamente lieve è associato ad una maggiore sensibilità del tegumento a causa di processi infiammatori.
  5. Nausea e vomito. I sintomi possono essere causati da disturbi sistemici, drenaggio delle secrezioni mucose nella parte posteriore della faringe o irritazione della gola..
  6. Tosse. Con la crescita delle tonsille rinofaringee, l'umidità naturale dei tessuti viene disturbata. La gola si secca parzialmente, si formano microscopiche lesioni. Le crepe, l'ipersensibilità e il deflusso del muco portano alla tosse.
  7. Mal di testa. Molto spesso, gli attacchi sono causati da insufficienza respiratoria. Il sintomo peggiora con lo sviluppo di malattie infettive concomitanti dovute a intossicazione generale..
  8. Cambia il tono della voce. Normalmente, le onde si amplificano nelle cavità nasali. Con lo sviluppo di adenoidi, la risonanza è assente a causa del blocco dei passaggi. Il risultato è nasale.
  9. Problema uditivo. I tessuti troppo cresciuti possono bloccare le trombe di Eustachio. Nella maggior parte dei casi, ciò causa rumore estraneo, suono di spruzzi d'acqua e sensibilità ridotta.

Con un lungo decorso della malattia, il cranio si deforma in una persona. C'è un restringimento della mascella superiore e passaggi nasali. Di conseguenza, anche dopo l'intervento chirurgico e la tonsillectomia, persistono problemi respiratori.

La presenza di adenoidi è accompagnata da malattie infettive ricorrenti del rinofaringe e del sistema broncopolmonare. Ciò è dovuto a un deterioramento dell'immunità locale e all'insufficienza respiratoria. Inoltre, le tonsille colpite possono diventare un ulteriore focus cronico dell'infezione..

Metodi diagnostici

Nella maggior parte dei casi, le adenoidi possono essere rilevate durante l'esame. Per chiarire la diagnosi, è possibile eseguire un esame digitale, una rinoscopia o un'endoscopia. La più informativa è quest'ultima procedura. Usando una macchina fotografica, uno specialista può valutare le condizioni generali del rinofaringe e rilevare i cambiamenti patologici.

Trattamento delle adenoidi negli adulti

Nelle prime fasi, gli agenti vengono utilizzati per aiutare a far fronte a infiammazione e ingrossamento dei tessuti. Con un forte restringimento del lume, i processi situati nel naso e nella faringe vengono rimossi.

Forniture mediche

I farmaci anti-infiammatori sono usati per prevenire l'ingrossamento delle tonsille. Gli spray per il trattamento topico sono preferiti. Riducono la sensibilità dei tessuti e impediscono il passaggio della malattia allo stadio successivo..

I bloccanti dei recettori dell'istamina possono essere utilizzati per ridurre le tonsille. Le medicine inibiscono la sintesi di nuove cellule e contribuiscono all'eliminazione dei processi. Dopo la normalizzazione del sistema immunitario, esiste la possibilità di riduzione dei tessuti.

Metodi di trattamento per adenoidi negli adulti

Il trattamento conservativo è indicato solo per il 1 ° grado della malattia. Con grave ipertrofia, le adenoidi vengono rimosse.

La rimozione chirurgica di adenoidi negli adulti si chiama adenotomia. Esistono diversi metodi che vengono eseguiti sia in anestesia generale che locale..

Le adenoidi vengono eliminate solo nella fase cronica della malattia. Se il paziente ha un'esacerbazione o un'infiammazione acuta, qualsiasi operazione sulle tonsille è controindicata.

Tipi di intervento chirurgico:

  1. Rimozione classica di adenoidi con uno speciale coltello Beckman. È costituito da una maniglia e un'asta con una punta quadrangolare con angoli arrotondati. La parte superiore rappresenta la lama di taglio con cui vengono asportati i tessuti allargati. L'operazione viene eseguita in anestesia generale e dura 30-40 minuti. Il periodo di riabilitazione medio dura 10 giorni.
  2. Metodo endoscopico minimamente invasivo con il quale è possibile curare le adenoidi. L'intervento viene effettuato attraverso la cavità orale con dispositivi speciali. Il processo è proiettato su un monitor, che consente la rimozione accurata e senza errori dei tessuti patologici.
  3. Applicazione laser. Le cliniche moderne offrono il trattamento delle adenoidi con un laser. I vantaggi della natura selvaggia sono l'assenza di tagli, l'eliminazione del sanguinamento, un rapido periodo di riabilitazione (giorno).

Le misure di riabilitazione dopo la rimozione delle tonsille invase comprendono l'uso di cibo risparmiato, la limitazione dell'attività fisica e la prescrizione di trattamenti sintomatici. È inoltre necessario evitare l'ipotermia e il contatto con le persone durante i periodi di aumento del pericolo epidemiologico e la diffusione di infezione nell'aria.

Nelle fasi iniziali della malattia, può essere trattato con metodi conservativi. Hanno lo scopo di eliminare la causa originale, i sintomi, le patologie concomitanti e includono tali elementi:

  • antistaminici;
  • antisettici e disinfettanti;
  • antibiotici secondo le indicazioni;
  • antipiretico quando la temperatura aumenta durante i periodi di esacerbazione;
  • vasocostrittore cade nel naso;
  • farmaci antinfiammatori non steroidei per dolore alle orecchie;
  • sciroppi o compresse espettoranti;
  • rimedi omeopatici;
  • vitamine.

L'ipertrofia tonsillare è rara. Dopo l'intervento chirurgico, le adenoidi negli adulti non si ripresentano, ma esiste il rischio di frequenti infezioni respiratorie. La domanda su quale metodo di trattamento scegliere è decisa dal medico sulla base di dati diagnostici. La priorità è data ai metodi delicati che consentono di rimuovere le adenoidi, senza intaccare i tessuti sani. Il contatto tempestivo con gli specialisti aiuterà a evitare gravi complicazioni in futuro e a mantenere la normale funzionalità delle tonsille rinofaringee.

Cause di infiammazione adenoidea

  1. Prima di tutto, è necessario notare i processi patologici che si verificano nella madre durante la gravidanza, nonché la presenza di lesioni alla nascita che contribuiscono a questa malattia.
  2. La seconda categoria di cause appare nel processo di sviluppo del bambino, a partire dal periodo di maturazione graduale del sistema immunitario (dall'età di circa tre anni) e termina con l'adolescenza (il periodo di estinzione graduale delle funzioni fisiologiche delle adenoidi e la loro diminuzione delle dimensioni). A questa categoria di cause vengono assegnati tutti i tipi di processi patologici che si verificano a livello del rinofaringe (tonsillite, laringite, sinusite, ecc.)..
  3. Una predisposizione allergica (diatesi linfatica), cronica, porta all'infiammazione delle adenoidi, come i primi organi immunitari nel percorso di diffusione dell'infezione in tutto il corpo. Infiammate, le adenoidi aumentano e nel tempo la struttura normale del tessuto cambia. Le adenoidi crescono e chiudono gradualmente il lume della cavità rinofaringe, con tutti i sintomi che ne conseguono.

Sintomi locali

Insufficienza respiratoria nasale

Il primo e più evidente segno. Le adenoidi nella gola crescono gradualmente, il che provoca lo sviluppo del sintomo di "crescita". La tonsilla faringea nel tempo si sovrappone al lume del rinofaringe, restringe le vie respiratorie anatomiche.

Alla fine, questo porta alla completa incapacità di respirare attraverso il naso.

La manifestazione è pericolosa: l'aria circostante non è intesa per inalazione diretta. Il naso agisce come una specie di barriera. Passando attraverso il tratto respiratorio, l'aria circostante viene riscaldata, inumidita e disinfettata. Come risultato della respirazione orale, i percorsi si seccano, si verifica una tosse.

Inoltre, ci sono segni di apnea notturna (interruzione del processo di respirazione). L'apnea aumenta il rischio di morte improvvisa, arresto cardiaco, infarto. In caso di disturbi della respirazione nasale, si consiglia di consultare un medico e iniziare il trattamento.

Russare con le adenoidi funge da fenomeno secondario in relazione al raffreddore comune. Pericolo di aumento del rischio di apnea con tutte le sue conseguenze.

Cambio vocale (timbro, colorazione)

La voce diventa nasale, "muggito". Ciò è dovuto alla sovrapposizione della tonsilla faringea allargata dei passaggi nasali.

I seni mascellari, progettati per agire come risonatori, cessano di adempiere alle loro funzioni, poiché semplicemente l'aria circostante non entra in essi. Il sintomo in sé non è pericoloso, ma porta molto disagio al paziente: sia fisico che psicologico.

La voce perde luminosità, forza. Se la faringite è "connessa", la capacità di parlare è completamente persa.

Le adenoidi nel naso negli adulti sono anche caratterizzate da tosse. L'intensità e la natura del riflesso variano da caso a caso..

In situazioni "classiche", una tosse secca e solletica è tipica della malattia. Dura costantemente, amplifica di sera e di notte. La produzione di espettorato è completamente assente o la quantità di essudato è scarsa.

Se la faringite si unisce, il riflesso della tosse cambia. Il segno diventa più invadente, viene rilasciata una grande quantità di espettorato viscoso, verdastro o giallastro.

Il sintomo è condizionatamente pericoloso: il punto è che la tosse aumenta la probabilità di sviluppare broncospasmo con tutte le conseguenze che ne derivano (mancanza di respiro, soffocamento).

Tuttavia, il disagio fisico è osservato in misura maggiore: la tosse è un fenomeno doloroso. Nel tempo, porta a mal di testa, mal di gola.

Foto: adenoidi attraverso l'endoscopio

Appare con infezione del tessuto linfoide. Inoltre, le adenoidi ingrossate possono causare la formazione di tonsillite (la tonsillite è considerata la sua forma particolare), che è accompagnata da un intenso mal di gola.

È considerato un segno di sinusite secondaria (infiammazione dei seni mascellari). Si osserva nella stragrande maggioranza dei casi. È caratterizzato dal rilascio di una grande quantità di essudato viscoso purulento dal naso, dolore ai seni.

La sinusite è una patologia secondaria pericolosa che è associata ad un aumentato rischio di sviluppare gravi complicanze infettive, come la meningite, ecc..

Questo sintomo di adenoidi negli adulti è causato da otite media secondaria (infiammazione del timpano).

L'infiammazione delle adenoidi negli adulti è spesso accompagnata da perdita dell'udito, poiché la malattia viene diagnosticata molto più tardi.

Il paziente attribuisce tutti i sintomi a un raffreddore, sprecando tempo prezioso. Il pericolo del processo risiede nella possibilità di una completa perdita della capacità di ascoltare.

Con un trattamento prematuro, le adenoidi possono influenzare la formazione di ossa facciali, le cosiddette “Faccia adenoide”

La stessa manifestazione può essere rilevata con gigantesche tonsille faringee, quando le adenoidi crescono letteralmente nella cavità del tubo uditivo.

La cosiddetta "faccia adenoide". L'espressione sul suo viso cambia, la sua bocca è sempre socchiusa. Nei pazienti adulti, non si osservano deformazioni critiche, poiché il morso è già formato.

Di per sé, la manifestazione di una minaccia per la salute e soprattutto la vita non porta. Tuttavia, provoca lo sviluppo di un difetto estetico e problemi psicologici..

Trattamento

I pazienti con una faccia adenoidea dovrebbero visitare un medico ORL. Nella prima e seconda fase della patologia, è indicato un trattamento conservativo, alla terza - chirurgia urgente.

Le adenoidi di primo grado vengono trattate lavando il naso con preparazioni di acqua di mare: Aquamaris, Aqualor, nonché soluzione salina o una soluzione salina debole preparata a casa.

Le adenoidi di grado 2 richiedono un approccio integrato al trattamento. Ai pazienti vengono prescritti i seguenti gruppi di farmaci:

  • Agenti antimicrobici - antibiotici ad ampio spettro: macrolidi, penicilline;
  • Antibiotici locali: spray Isofra, Polydex, Bioparox;
  • Terapia di irrigazione - lavare il naso con soluzioni saline: "Dolphin", "Salin";
  • Gocce vasocostrittive - "Nazivin", "Tizin", "Rinonorm";
  • Farmaci antinfiammatori locali - gocce "Protargol", "Sialor";
  • Antisettici per gargarismi - "Clorexidina", "Miramistina";
  • Glucocorticoidi topici per alleviare i segni dell'infiammazione - Flixonase, Tafen, Nazonex;
  • Immunomodulatori per rafforzare l'immunità - Bronchomunal, Polyoxidonium, Ismigen;
  • Immunocorrettori locali - "Imudon", "IRS-19";
  • Antistaminici: Tavegil, Tsetrin, Zodak;
  • Terapia vitaminica - complessi vitaminici "Multi-Tabs", "Vitrum", "Duovit";
  • Omeopatia - "Lymphomyosot", "Thuja-plus", "Job-baby".

Procedure fisioterapiche che facilitano la respirazione nasale: UHF, elettroforesi, terapia laser, inalazione, correnti ultrasoniche. Rafforzare i muscoli del viso e regolare la sua formazione aiuterà la ginnastica speciale, durante la quale il bambino deve respirare attraverso il naso. La chirurgia plastica è indicata per le persone con sviluppo completo del tessuto osseo..

Medicina tradizionale che integra il tradizionale trattamento conservativo delle adenoidi: olio di olivello spinoso, succo di barbabietola con miele, infuso di eucalipto, brodo di latte di celidonia.

Quando il trattamento conservativo è inefficace, è necessario un intervento chirurgico. L'operazione è indicata per tutti i pazienti con adenoidi di grado 3..

  1. L'intervento endoscopico viene eseguito in anestesia locale. L'anestesia generale a breve termine è indicata per il trattamento di bambini piccoli e iperattivi. Con l'aiuto di una videocamera inserita nel rinofaringe attraverso la bocca, sullo schermo appare un'immagine di escrescenze linfoidi. Vengono tagliati e i vasi sanguigni si coagulano o si congelano. Questa tecnica minimamente invasiva consente a un bambino malato di riprendersi in un giorno.
  2. Rimozione laser di tonsille ipertrofiche - chirurgia senza incisioni per evaporazione e distruzione della vegetazione linfoide.
  3. Il metodo del plasma freddo è un metodo efficace ma costoso. Viene eseguito con l'aiuto di uno strumento chirurgico - cobalto. Durante l'operazione, il paziente non avverte dolore e disagio.
  4. La chirurgia classica dell'adenotomia è attualmente estremamente rara. Ciò è associato ad un alto rischio di sanguinamento, riabilitazione più lunga, ricorrenza frequente di patologia.

Il periodo di riabilitazione dopo un'adenectomia è relativamente breve: 2-3 giorni in ospedale e una settimana a casa. Ai pazienti è vietato in questo momento qualsiasi attività fisica e surriscaldamento. Dalla dieta, è necessario escludere piatti affilati, salati, acidi e caldi, nonché tutti i prodotti che causano irritazione della mucosa della faringe.

La prognosi della patologia è favorevole. In assenza di un trattamento tempestivo, lo sviluppo di gravi malattie dei sistemi respiratorio e cardiovascolare, è possibile l'orecchio medio.

Il tipo di faccia adenoidea è un segno clinico di una patologia complessa, che porta molti problemi e disagi a un paziente con adenoidi non trattate. L'ipertrofia della tonsilla porta a una compromissione persistente della respirazione nasale e una deformazione del palato, dei denti, dei muscoli facciali e delle ossa del cranio. Per eliminare questo difetto, è necessario curare la malattia, che è diventata la sua causa immediata. Se vai dal medico in tempo e inizi immediatamente il processo di guarigione, puoi sistemare tutto in modo delicato e indolore, senza chirurgia.

Classificazione

Diverse classificazioni di infiammazione della tonsilla nasofaringea si distinguono in base alla durata del decorso, alla gravità dei sintomi e alle caratteristiche cliniche e morfologiche dell'adenoidite. Questa divisione della malattia in forme è dovuta alla necessità di utilizzare diversi regimi terapeutici in diverse situazioni. In base alla durata del corso, si distinguono le seguenti opzioni per adenoidite:

  • Acuta. Comprende episodi di infiammazione delle adenoidi che durano fino a 2 settimane e che ricorrono non più di 3 volte all'anno. La durata media è da 5 a 10 giorni. Molto spesso, la patologia si sviluppa acutamente, sullo sfondo di infezioni respiratorie acute o infezioni da gocciolamento infantile.
  • Subacuta. Di norma, è una conseguenza di un processo acuto non trattato. È caratteristico dei bambini con tonsille faringee ipertrofiche. La durata media della malattia non supera i 20-25 giorni. Gli effetti residui sotto forma di condizione subfebrile possono essere osservati fino a 30 giorni.
  • Cronica. Ciò include l'adenoidite, i cui sintomi clinici persistono per più di 1 mese o si ripetono più di 4 volte l'anno. Il ruolo dei patogeni è una combinazione di infezioni batteriche e virali. Epifaringite cronica primaria e conseguenze della terapia inadeguata della forma subacuta.

L'adenoidite cronica può manifestarsi con vari cambiamenti morfologici nel parenchima tonsillare. Le sue forme principali includono:

  • Edema-catarrali. L'esacerbazione della malattia è accompagnata dall'attivazione di reazioni infiammatorie nella tonsilla, il suo grave gonfiore. I sintomi catarrali predominano nel quadro clinico..
  • Essudativo sieroso. È caratterizzato dall'accumulo di un gran numero di microrganismi patogeni e masse purulente nelle depressioni del parenchima. Di conseguenza, la tonsilla diventa edematosa e ipertrofia..
  • Mucopurulenta. Il processo infiammatorio è accompagnato dal rilascio continuo di un grande volume di muco con una miscela di essudato purulento. Parallelamente, il tessuto adenoideo cresce progressivamente di dimensioni..

In base alle condizioni generali del paziente e alla gravità dei sintomi clinici esistenti, è consuetudine distinguere 3 gradi di gravità dell'adenoidite:

  • Compensata. Spesso una risposta fisiologica agli agenti infettivi. Il deterioramento delle condizioni generali è lieve o completamente assente. Occasionalmente c'è una violazione della respirazione nasale, russare di notte.
  • Subcompensated. Le manifestazioni cliniche aumentano gradualmente, si verifica intossicazione sistemica, corrispondente all'epifaringite acuta. In assenza di un trattamento adeguato, la malattia diventa scompensata.
  • Scompensata. In questo caso, la tonsilla faringea perde le sue funzioni, trasformandosi in un centro di infezione cronica. L'immunità locale è completamente assente. Clinicamente, questo è accompagnato da sintomi pronunciati..

Dove si trova la tonsilla rinofaringea?

Questa tonsilla si trova sul bordo delle pareti nasofaringea superiore e inferiore. La sua base è il tessuto penetrato dalla maglia più fine, costituita da vasi linfatici e sanguigni.

La funzionalità della tonsilla rinofaringea è quella di sviluppare e mantenere l'immunità a un livello ottimale. Agisce anche come meccanismo di difesa. Quando l'aria viene inalata, tutti i virus, i microfagi e le tossine finiscono nella cavità orale, quindi penetrano nella membrana cellulare della tonsilla, dove incontrano le cellule del sistema immunitario e gli anticorpi. La loro funzionalità risiede nello smaltimento e nella rimozione rapidi dei prodotti trasformati..

Sintomatologia

Segni clinici di patologia che compaiono in pazienti con faccia adenoidea:

  • Difficoltà respiratorie nasali,
  • Annusare e russare in un sogno,
  • Respirazione della bocca,
  • Rinorrea,
  • Muco nasale drenante nella parte posteriore della gola,
  • Insonnia,
  • Irritabilità e malumore,
  • Apnea notturna,
  • Eczema irritazione e infiammazione della pelle sotto il naso,
  • Segni di otite,
  • Voce rosicante,
  • cefalea,
  • Problemi a deglutire il cibo,
  • Riduzione degli odori,
  • Gola infiammata,
  • Tosse notturna,
  • Problemi di apprendimento.

Le crescite adenoidi, manifestate dai segni sopra, deformano lo scheletro facciale con la formazione di una faccia adenoidea.

Segni di una faccia adenoide in un bambino:

  1. Levigare le pieghe nasolabiali,
  2. Bocca leggermente aperta,
  3. Sguardo incomprensibile,
  4. Mascella inferiore cascante,
  5. Viso allungato e gonfio,
  6. Mascella stretta stretta,
  7. Chiusura a labbro incompleta,
  8. Morso deforme,
  9. Ponte a naso largo,
  10. Leggero spostamento in avanti del bulbo oculare,
  11. Labbra secche,
  12. Denti superiori curvi e sovrapposti,
  13. Alta volta di palato duro,
  14. Mancanza di emozione sul viso.

La deformazione dello scheletro facciale è accompagnata da segni di astenizzazione generale del corpo: condizione subfebrilare, pelle pallida, debolezza, affaticamento, inattività fisica, letargia, apatia, pianto, aspetto malsano.

In quasi la metà dei bambini con una faccia adenoidea, lo sviluppo psicofisico è compromesso. Nei pazienti con adenoidi, prima o poi, si verificano gravi malattie del tratto respiratorio, accompagnate da una violazione delle funzioni di ventilazione e di scambio di gas dei polmoni. Ipossia e ipercapnia si sviluppano nel corpo, l'afflusso di sangue al cervello e altri organi vitali si deteriorano. Questi cambiamenti patologici portano a una violazione dello stato psicofisico del bambino. I bambini malati sono in crescita rispetto ai loro coetanei. Alcuni diventano irrequieti, nervosi e irritabili, altri diventano indifferenti a tutto e inibiti. Disattenzione e memoria compromessa portano a scarse prestazioni scolastiche. In casi avanzati, epipressure, enuresi e attacchi di asma si verificano di notte. Nei pazienti, l'udito e la vista sono compromessi, appare una somiglianza esterna con il folle, il linguaggio scompare, la concentrazione dell'attenzione diminuisce.

Trattamento adenoide

Per scegliere un metodo di trattamento, è necessario determinare il grado di aumento delle adenoidi. Ce ne sono tre:

  1. Il primo grado è espresso dalla difficoltà a respirare di notte, una persona inizia a respirare attraverso la bocca. Nel pomeriggio, questi segni scompaiono. L'infiammazione delle tonsille in questa fase può portare a malattie croniche del tratto respiratorio superiore.
  2. Nel secondo stadio, respirare attraverso il naso diventa più difficile, durante il sonno una persona inizia a russare, la sua bocca è costantemente aperta. A causa di problemi respiratori, è difficile accedere all'aria, causa inconvenienti e impedisce a una persona di riposare completamente.
  3. Il terzo grado è il più pericoloso, è difficile da trattare. Il tessuto è cresciuto così tanto da coprire non solo le vie respiratorie, ma anche parte dell'orecchio medio. L'udito si verifica. E la notte e il giorno devono solo respirare attraverso la bocca. Una persona diventa più suscettibile a malattie come laringite, faringite, rinite, bronchite, tonsillite e otite media.

Dopo aver determinato il grado di aumento delle adenoidi, viene determinato il percorso del loro trattamento. Ce ne sono solo due:

  • trattamento conservativo - viene effettuato principalmente con il primo grado della malattia;
  • Modo chirurgico per rimuovere le adenoidi: l'operazione viene eseguita nella seconda e terza fase dell'allargamento delle adenoidi.

La rimozione chirurgica delle adenoidi si chiama adenotomia. Si verifica se il metodo di trattamento conservativo non ha portato risultati positivi. O se la malattia è in una forma trascurata, in cui il tessuto prolifera fino a quando il rinofaringe è completamente bloccato, a seguito del quale può verificarsi l'asfissia.

Prima dell'operazione, il paziente viene sottoposto a un esame completo. Il medico esegue un esame visivo della cavità orale e del rinofaringe, prescrive una biopsia. Il paziente deve superare tutti i test prescritti per evitare le conseguenze negative dopo un'adenotomia. Il medico stabilirà infine la diagnosi e determinerà il metodo di trattamento solo dopo aver condotto la procedura di endoscopia. Ciò contribuirà a studiare il grado di crescita e determinare la posizione esatta del tessuto cresciuto, che si prevede di rimuovere..

L'operazione per rimuovere le adenoidi viene eseguita nella maggior parte dei casi in anestesia generale. La durata media dell'intervento è di circa 30 minuti. Quando si applica l'anestesia locale, il dolore non scompare completamente, quindi viene utilizzato solo in casi estremi. Con l'anestesia generale, il paziente per qualche tempo perde conoscenza e non sente dolore. Ciò consente al medico durante l'operazione di eseguire con calma le manipolazioni necessarie.

In alcuni casi, è possibile eseguire una procedura di adenotomia senza alcun sollievo dal dolore e senza anestesia. Non ci sono fibre nervose nel tessuto adenoideo e il paziente non avverte dolore. La decisione finale sull'anestesia viene presa dal paziente dopo aver consultato l'anestesista.

L'intera operazione viene eseguita utilizzando un dispositivo come un endoscopio. Una piccola videocamera viene inserita nella bocca o nel naso del paziente in modo che il medico veda e controlli chiaramente tutti i movimenti.

non considerato pericoloso. Il rischio di complicanze postoperatorie è molto basso. Le possibili complicazioni includono:

  • sanguinamento dal naso;
  • infezione
  • proliferazione ripetuta di tessuti;
  • danno ai denti;
  • lo sviluppo di reazioni allergiche;
  • complicanze dopo l'anestesia.

Se i giovani pazienti dopo l'intervento chirurgico possono tornare a casa dopo poche ore, un paziente maturo e più anziano rimane sotto la supervisione di un medico per 2-3 giorni. In un adulto, la guarigione dei tessuti è lenta, poiché i vasi e i tessuti sono già più logori che nei bambini.

Esistono diverse raccomandazioni che un paziente deve seguire entro un mese per escludere complicanze postoperatorie:

  1. Elimina lo sforzo fisico grave.
  2. Rifiuta di visitare saune, bagni, un solarium e una doccia calda.
  3. Non rimanere a lungo in una stanza calda o soffocante.
  4. Non mangiare cibi ruvidi e solidi.

In alcuni casi, dopo l'intervento chirurgico, c'è un aumento della temperatura corporea entro 38 gradi. Ciò significa che la ferita formata durante l'operazione guarisce. È possibile abbassare la temperatura solo in caso di scarsa tolleranza o problemi al sistema cardiovascolare. Per ridurre la temperatura, non è possibile utilizzare farmaci che includono l'aspirina. Potrebbe causare sanguinamento..

Per la rapida guarigione della ferita rimasta dopo l'intervento chirurgico, l'otorinolaringoiatra prescrive vasocostrittori (gocce nasali) e preparati contenenti argento per asciugare la ferita.

La rimozione di adenoidi negli adulti è, sebbene estrema, ma la misura più efficace per combattere la patologia.

Ragioni per il loro verificarsi

Le tonsille nasofaringee aumentano a causa di disturbi del sistema immunitario e frequenti infiammazioni. Normalmente, dopo la scomparsa di agenti patogeni e la riparazione dei tessuti, i processi di rigenerazione sono sospesi. Se le tonsille si infiammano spesso, il sistema immunitario cessa di far fronte alle sue funzioni e continua a sintetizzare nuove cellule anche dopo la distruzione dei batteri.

La causa più comune di adenoidi è il raffreddore acuto. Le infezioni colpiscono i tessuti del rinofaringe, interrompono l'integrità del tegumento e causano il flusso sanguigno. Ciò aumenta la sensibilità e la permeabilità dei tessuti, che porta a gravi irritazioni..

Il sistema immunitario è costretto a far fronte a carichi eccessivi, poiché è necessario non solo distruggere i patogeni, ma anche eliminare il danno microscopico.

Alla domanda se le malattie croniche possono causare la crescita di adenoidi, si può dare una risposta positiva. Durante la remissione, rimangono dei fuochi nascosti. I batteri sono dormienti, ma possono danneggiare i tessuti vicini. Quando vengono create condizioni favorevoli e l'immunità viene indebolita, i patogeni entrano nella fase attiva. Sintomi caratteristici di una forma acuta della malattia.

A causa del costante effetto sui tessuti e della necessità di sopprimere i fuochi nascosti, il sistema immunitario viene interrotto. Con danni profondi, le membrane funzionali vengono sostituite da cicatrici interne. Ciò complica ulteriormente il lavoro di tutti gli organi e sistemi. La protezione contro i patogeni è indebolita, si verificano disturbi respiratori, aumenta il rischio di sviluppare altre malattie croniche.

Nella maggior parte dei casi, il sistema immunitario affronta in modo indipendente singoli patogeni. Per l'infezione e la concomitante proliferazione di tonsille, sono richiesti ulteriori fattori di rischio.

Questi includono le seguenti condizioni:

  1. Immunodeficienza grave La condizione è caratterizzata da una violazione diretta della riparazione dei tessuti, dal verificarsi di infiammazione senza esposizione a fattori esterni e ridotta resistenza. Nelle malattie autoimmuni, le adenoidi possono verificarsi anche senza precedenti infezioni..
  2. Caratteristiche dell'età. Dopo 40 anni, aumenta la gravità dei processi degenerativi, il che aumenta il rischio di sviluppare malattie autoimmuni e infettive.
  3. Caratteristiche anatomiche. Il restringimento o l'allargamento congenito del lume delle vie, il numero insufficiente di ciglia, la curvatura insolita dei dotti e altre deviazioni possono causare lo sviluppo di patologie acute e croniche. Aumento del rischio di infezione.
  4. Frequenti attacchi di allergie. Il verificarsi di intolleranza individuale indica il malfunzionamento del sistema immunitario. Con una regolare esposizione agli stimoli, gli organi interessati cessano di funzionare correttamente a causa di cambiamenti patologici. Nel caso delle tonsille rinofaringee, ciò porta alla comparsa di tessuto connettivo e alla perdita di proprietà protettive. Aumento del rischio di infezione degli organi.
  5. Ambiente avverso La comparsa di adenoidi può contribuire a un basso livello di umidità (inferiore al 40%), un'alta concentrazione di agenti patogeni e polvere nell'aria, la presenza di sostanze chimiche irritanti, radiazioni.

Inalazione

Come si può eliminare rapidamente l'infiammazione delle adenoidi? L'inalazione è uno dei modi più efficaci per trattare l'infiammazione nel rinofaringe. A temperature elevate, si consiglia di non utilizzare vapore, ma inalatori di aerosol, chiamati nebulizzatori. Trasformano il liquido in aerosol, quindi le particelle del farmaco vengono assorbite molto rapidamente dalla mucosa nasale e dalla tonsilla faringea.

Vale la pena notare che l'effetto terapeutico non è fornito dalla procedura stessa, ma dai farmaci che vengono utilizzati per l'inalazione. La vegetazione adenoidea diminuirà solo in caso di regressione dell'infiammazione e riduzione del gonfiore dei tessuti. Per i nebulizzatori, è possibile utilizzare prodotti farmaceutici che accelerano la liquefazione del muco, distruggono i batteri e promuovono la rigenerazione dei tessuti. I farmaci più efficaci utilizzati nel trattamento dell'adenoidite includono:

Il trattamento locale ha un effetto benefico sullo stato del sistema respiratorio e, di conseguenza, sul benessere del paziente. Se ricorre regolarmente alla fisioterapia, i sintomi della malattia possono essere eliminati entro pochi giorni..

Adenoidi nel naso e nella gola negli adulti: ci sono, come determinare e come trattare?

Tutto il contenuto di iLive è controllato da esperti medici per garantire la migliore accuratezza e coerenza possibile con i fatti..

Abbiamo regole rigorose per la scelta delle fonti di informazione e ci riferiamo solo a siti affidabili, istituti di ricerca accademica e, se possibile, comprovata ricerca medica. Si noti che i numeri tra parentesi ([1], [2], ecc.) Sono collegamenti interattivi a tali studi..

Se ritieni che uno qualsiasi dei nostri materiali sia impreciso, obsoleto o comunque discutibile, selezionalo e premi Ctrl + Invio.

Adenoidi: una malattia caratterizzata dall'apparizione nel rinofaringe di formazioni costituite da tessuto linfoide. Si ritiene che questa patologia si manifesti solo in pediatria. Infatti, secondo le statistiche, la comparsa di adenoidi colpisce pazienti di 3-7 anni. Nella maggior parte dei casi, le adenoidi diminuiscono man mano che invecchiano e all'età di 25 anni, il tessuto linfoide viene quasi completamente sostituito dal tessuto connettivo. Le adenoidi negli adulti vengono diagnosticate quando la tonsilla palatina non diventa più piccola con l'età.

Codice ICD-10

Epidemiologia

Le statistiche sulla presenza di adenoidi negli adulti e sulla frequenza con cui questa patologia si manifesta in età adulta, mostrano che l'età del paziente non ha importanza. Il tessuto linfoide nel rinofaringe può infiammarsi sia nell'infanzia che nella vecchiaia..

Fattori di rischio

I fattori di rischio includono le adenoidi durante l'infanzia, anche se il paziente ha una storia di chirurgia per rimuoverle. Il tessuto linfoide può successivamente ricrescere. Di norma, ciò accade quando alcune parti di esso non sono state rimosse durante l'intervento chirurgico.

patogenesi

La patogenesi della malattia può anche trovarsi nelle malattie del rinofaringe. Quindi, con naso che cola prolungato, sinusite, sinusite o rinite, un segreto viene rilasciato dalla cavità nasale in grandi quantità. Il sistema immunitario durante questo periodo funziona attivamente e per fermare questo sintomo, la dimensione del tessuto linfoide aumenta gradualmente.

Sintomi di adenoidi negli adulti

I sintomi delle adenoidi negli adulti sono leggermente diversi dai sintomi di questa patologia nei pazienti pediatrici. I primi segni dello sviluppo della malattia:

  • il paziente inizia a russare in un sogno (russare e adenoidi negli adulti sono una delle combinazioni più comuni);
  • mal di testa;
  • il paziente sente orecchi chiusi;
  • si verificano trasformazioni della testa;
  • problema uditivo;
  • è difficile respirare attraverso il naso (in connessione con questo, il paziente sviluppa una tosse, poiché la faringe si asciuga durante la respirazione orale).

Con tutti i suddetti sintomi, frequenti raffreddori possono accompagnare le adenoidi..

fasi

Le adenoidi negli adulti sono divise in alcuni tipi, che sono più correttamente chiamati stadi.

Esistono tre fasi di adenoidi negli adulti:

  • le adenoidi di grado 1 negli adulti sono caratterizzate da difficoltà associate alla respirazione in un sogno, molto spesso alla respirazione orale di notte. In questa fase, è importante prevenire la tonsillite, poiché una combinazione di queste patologie può sviluppare patologie del tratto respiratorio superiore di tipo cronico.
  • Le adenoidi di grado 2 negli adulti sono caratterizzate dalla presenza di russare nel sonno, difficoltà a respirare attraverso il naso, respirazione della bocca, problemi con l'apporto di ossigeno (a volte c'è una leggera cessazione della respirazione di apnea). C'è un disturbo del sonno. Questi sintomi sono osservati sia nello stato normale che con l'infiammazione delle adenoidi negli adulti. Nella maggior parte dei casi, si consiglia di ricorrere all'intervento chirurgico per evitare che la patologia passi allo stadio 3.
  • le adenoidi di grado 3 negli adulti sono caratterizzate dalla proliferazione del tessuto linfoide. In questo caso, un'adenoide nel rinofaringe in un adulto chiude alcune sezioni dell'orecchio (al centro) e del passaggio respiratorio. La respirazione nasale non è possibile in qualsiasi momento della giornata, l'udito è ridotto, compaiono malattie frequenti associate all'infiammazione dell'apparato respiratorio e dell'udito.

Complicanze e conseguenze

In assenza di un trattamento tempestivo, il passaggio all'ultima fase è inevitabile. Le adenoidi nel naso negli adulti senza trattamento portano a compromissione dell'udito, malattie persistenti di natura infettiva, infiammazione. La respirazione diventa il più difficile possibile, di notte il paziente russa e soffre di arresto respiratorio a breve termine dell'apnea. Anche una conseguenza della difficoltà respiratoria è una fornitura insufficiente di ossigeno al cervello, che può portare a una diminuzione dell'attività mentale. In connessione con tali rischi, una diagnosi dovrebbe essere effettuata in tempo e prevenire lo sviluppo della patologia.

Diagnosi di adenoidi negli adulti

La diagnosi di adenoidi nei bambini è un esame iniziale. Questo tipo di diagnosi non consente di determinare la presenza di adenoidi negli adulti a causa della diversa struttura del rinofaringe. Per questo motivo, gli specialisti ricorrono ad altri tipi di diagnostica..

La diagnostica strumentale comprende le seguenti procedure:

  • rinoscopia anteriore (per valutare le condizioni della cavità nasale e il grado di edema);
  • rinoscopia posteriore;
  • faringoscopia (per valutare le condizioni della tonsilla palatina);
  • radiografia laterale del rinofaringe (per una diagnosi accurata);
  • esame endoscopico rinofaringe / tomografia computerizzata (per diagnosi finale).

Al paziente vengono prescritti test:

  • analisi del sangue generale;
  • analisi generale delle urine;
  • inoculazione batterica della secrezione nel rinofaringe;
  • analisi citologica.

Diagnosi differenziale

La diagnosi differenziale consiste nella differenziazione delle adenoidi dai tumori nell'area del rinofaringe, malattie che portano a difficoltà respiratorie, anomalie congenite del rinofaringe e cavità nasale. Va tenuto presente che con la ripetuta crescita di adenoidi, viene eseguita una biopsia per escludere tipi di tumori come sarcoma, papilloma, epitelio.

Chi contattare?

Trattamento adenoide per adulti

Esistono due modi per trattare le adenoidi negli adulti: senza chirurgia (il cosiddetto conservatore) e chirurgica. Le prime fasi sono di solito trattate in modo conservativo, mentre a 2-3 fasi è impossibile fare a meno dell'intervento chirurgico.

Con un trattamento conservativo, uno specialista prescrive farmaci. Gocce nel naso con adenoidi negli adulti sono prescritte per lavare e asciugare la mucosa.

Innanzitutto, il paziente deve sciacquare il naso con soluzione salina o altre soluzioni. Per questo, viene spesso utilizzato Dolphin. Tuttavia, sciacquare il naso con soluzione salina deve fare attenzione alle malattie concomitanti. Quindi, con sinusite o rinite con lavaggio improprio, c'è una possibilità di infezione nella tromba di Eustachio e, di conseguenza, nella cavità dell'orecchio.

Dopo il risciacquo con una soluzione, vengono utilizzati medicinali essiccanti, come Protargol e Collargol. Questi farmaci non devono essere assunti durante la gravidanza e l'allattamento. Uno dei suddetti farmaci viene instillato nel naso dopo il lavaggio nella quantità di 1-2 gocce.

Si consiglia di non risciacquare il naso prima di uscire, poiché esiste la possibilità di ipotermia dei seni.

Si consiglia di utilizzare i metodi di trattamento fisioterapico: terapia laser, inalazione, climatoterapia, UHF.

Le vitamine per le adenoidi possono essere ottenute dal cibo. In questa malattia, si consiglia inoltre di utilizzare complessi multivitaminici (A, B, C, D, B6) o separatamente vitamine dei gruppi B, E, C, PP, volatili.

Il trattamento alternativo è usato come terapia adiuvante. Esistono molte ricette per il trattamento delle adenoidi..

  1. Il sale preriscaldato sulla superficie di cottura viene versato in un sacchetto di stoffa. Questa borsa deve essere applicata ai piedi del paziente e indossata sopra a calzini caldi..
  2. Due parti di succo di barbabietola vengono aggiunte a una parte di miele. Questa miscela viene instillata 5 gocce nel naso ogni giorno fino a 5 volte.
  3. Nella quantità di 1 kg di sale riscaldato sulla superficie di cottura, aggiungere alcune gocce di tiglio o olio essenziale di salvia. L'inalazione viene fatta dal sale per 10 minuti ogni giorno, versando 2 cucchiai di sale con un litro di acqua bollente.
  4. 15 grammi di anice tritato insistono 10 giorni in 100 millilitri di alcol. Dopo il filtraggio, la tintura viene diluita con acqua alla velocità di una parte della tintura in tre parti di acqua. La soluzione risultante deve essere gocciolata 3 volte al giorno, 10 gocce al giorno.

Il trattamento a base di erbe viene utilizzato non solo attraverso la fabbricazione di decotti, ma anche come preparati a base di erbe medicinali. Un esempio è Sinupret, che contiene la radice di genziana gialla, la primula, l'acetosa comune, il sambuco, la verbena.

Nel trattamento delle adenoidi, ricorrono anche all'omeopatia. Usa droghe come Agrafis nutans, Barita carbonica, Calcium fluoricum. Inoltre usi la medicina Tsinabsin 1 targa tre volte al giorno. La controindicazione alla cinabsina è la gravidanza e l'allattamento, nonché l'ipersensibilità ai componenti. Gli effetti collaterali sono possibili sotto forma di aumento della salivazione, disturbi gastrointestinali, durante l'assunzione di farmaci contenenti echinacea sotto forma di reazione allergica.

Il trattamento chirurgico delle adenoidi si chiama adenotomia. L'operazione per rimuovere le adenoidi negli adulti avviene in anestesia generale (locale o generale). Durante la rimozione, è possibile utilizzare un endoscopio.

Le adenoidi vengono rimosse negli adulti da un laser, un coltello, uno strumento con lame molto piccole (rasoio), criodistruttore, coblator.

Trattamento adenoide per adulti

Trattamento adenoide per adulti

Hai un problema costante con la respirazione nasale? Sei preoccupato per la sensazione di muco che scorre lungo la parte posteriore della gola? Russare? Quindi le adenoidi possono manifestarsi. È generalmente accettato che si tratti di una malattia esclusivamente infantile, ma la presenza di adenoidi ingrossate negli adulti non è un evento così raro. Secondo alcuni esperti, l'età non gioca alcun ruolo in questo caso: le adenoidi possono essere diagnosticate sia nei 25-30 anni che negli anziani.

Le adenoidi sono le formazioni di tessuto linfoide situate nel rinofaringe. Le adenoidi più comuni si trovano nei bambini dai 3 ai 7 anni. Con l'età, la tonsilla nasofaringea diminuisce di volume, il tessuto linfoide viene sostituito dal tessuto connettivo e, al momento della pubertà (14-15 anni), nel rinofaringe esistono solo piccoli residui di tessuto linfoide. Tuttavia, ci sono casi in cui la tonsilla palatina negli adulti non diminuisce di volume.

Sintomi di adenoidi

I sintomi più comuni dell'ipertrofia adenoidea sono difficoltà nella respirazione nasale e muco che scorre lungo la parte posteriore della gola, ma sono possibili i seguenti sintomi:

  • Perdita dell'udito.
  • Otite media e raffreddori frequenti.
  • Vileness della voce.
  • Russare.
  • Apnea (arresto respiratorio in un sogno).
  • Mal di testa.
  • Sinusite, sinusite, rinite.

Cause di adenoidi negli adulti

A rischio per lo sviluppo di adenoidi negli adulti sono coloro che hanno avuto sinusite, sinusite o rinite allergica (in queste malattie, il sistema immunitario spesso "risponde" con la proliferazione del tessuto adenoideo), altre malattie infettive e virali del tratto respiratorio superiore.

Tra gli altri sintomi dell'ipertrofia adenoidea, i medici definiscono una predisposizione ereditaria alla crescita della tonsilla nasofaringea, alterazioni ormonali (in particolare durante la pubertà), riduzione della funzione tiroidea, obesità e altre patologie del sistema endocrino.

Diagnosi di adenoidi

Recentemente, l'ipertrofia dell'adenoide adulta è stata rilevata sempre più spesso a causa dell'introduzione diffusa di apparecchiature endoscopiche nella pratica degli otorinolaringoiatri. Naturalmente, è possibile sospettare una diagnosi durante gli studi di routine: faringoscopia - esame della cavità orale per valutare lo stato dell'orofaringe, la presenza di staccabile lungo la parete faringea posteriore e la condizione delle tonsille.

  • Rinoscopia anteriore - esame dei passaggi nasali, che consente di valutare le condizioni dei passaggi nasali, per stabilire la presenza di edema, separato nella cavità nasale.
  • Rinoscopia posteriore - esame dei passaggi nasali da parte di un otorinolaringoiatra utilizzando uno specchio attraverso l'orofaringe.
  • Esame radiografico del rinofaringe (radiografia laterale del rinofaringe) - la capacità di diagnosticare più accuratamente la presenza di adenoidi e stabilire il grado di vegetazione adenoidea.

La diagnosi può essere finalmente confermata solo eseguendo un esame endoscopico del rinofaringe o sulla base della tomografia computerizzata.

Trattamento delle adenoidi nella CLINICA GUTA. Adenotomia endoscopica

Ad oggi, non esiste un modo più efficace per trattare le adenoidi negli adulti e nei bambini, ad eccezione dell'adenotomia: la chirurgia per rimuovere le adenoidi. Tuttavia, secondo le statistiche mondiali, l'adenotomia "cieca" fornisce una percentuale piuttosto grande di recidive nel periodo postoperatorio (18-62%) - a meno che non venga eseguita utilizzando apparecchiature endoscopiche.

In tutto il mondo, l'uso di apparecchiature endoscopiche è stato a lungo lo "standard di riferimento" nel trattamento chirurgico dell'ipertrofia adenoidea. In GUTA CLINIC, l'adenotomia endoscopica è stata eseguita con successo per lungo tempo utilizzando le più moderne attrezzature di produzione europea e americana.

L'adenotomia endoscopica è assolutamente indolore, perché eseguita in anestesia generale, eseguita utilizzando apparecchiature mediche ad alta tecnologia, che consente al chirurgo di eseguire in modo più accurato ed efficiente un'operazione meno traumatica ed evitare la rimozione incompleta del tessuto adenoide. Il tempo del paziente in ospedale è ridotto a 1 giorno, anche la durata del periodo di riabilitazione è ridotta, la percentuale di recidive è di circa l'1-2%.

In assenza di trattamento, le adenoidi negli adulti possono portare a molte spiacevoli conseguenze:

  • La respirazione orale è la causa di frequenti malattie respiratorie (tonsillite, faringite, bronchite, tracheite, ecc.), Malattie del rinofaringe (rinite cronica), orecchio (otite media).
  • L'interruzione dell'apporto di ossigeno al cervello porta a una diminuzione dell'attività mentale. La mancanza di ossigeno provoca anche un aumento della pressione sanguigna, affaticamento generale, riduzione della vigilanza e delle prestazioni.
  • La sovrapposizione della bocca del tubo uditivo da parte delle adenoidi è la causa dello sviluppo di malattie croniche dell'orecchio medio.

Autore
Varenkova Olga Vladimirovna, Otorinolaringoiatra