Image

Rimozione dell'adenoide (operazione di adenotomia): indicazioni, metodi, condotta, periodo postoperatorio

Le adenoidi sono chiamate tonsille patologicamente ingrandite nei bambini (il più delle volte osservate all'età di tre o sette anni). Questo disturbo insorge naturalmente dopo malattie del tratto respiratorio superiore (morbillo, scarlattina, influenza) e può portare a perdita dell'udito, rallentamento dello sviluppo intellettuale, anemia e persino un cambiamento nell'aspetto (forma del viso). La diagnosi richiede un trattamento attento e tempestivo presso l'otorinolaringoiatra che conduce la diagnosi. Sulla base dei dati ricevuti, emette un verdetto: le adenoidi possono essere curate o devono essere rimosse. Spesso i genitori si pongono la domanda: come va questa operazione? Quando vale la pena rimuovere le adenoidi?

È necessario rimuovere le adenoidi?

Ci sono casi in cui non è necessario un intervento chirurgico. La malattia ha tre fasi di sviluppo. Il grado 1, di regola, non interferisce con la normale vita di una persona: il bambino respira liberamente, i problemi compaiono solo durante il sonno a causa del flusso di sangue venoso. La situazione è abbastanza risolvibile con i farmaci..

Un'altra cosa: 2 e 3 fasi. I bambini iniziano a respirare attraverso la bocca e russano continuamente durante il sonno, poiché le adenoidi bloccano le choanas (le aperture posteriori del naso) (consigliamo di leggere: cosa fare se il bambino non respira e come aiutare?). Danneggia tutto il corpo. È necessario consultare gli specialisti: otorinolaringoiatra, dentista, allergologo, immunologo, in modo che il trattamento sia il più efficace possibile. È importante fare tutto in tempo, perché la malattia influisce negativamente sia sulla salute generale che sull'aspetto del bambino.

Indicazioni per la chirurgia

La presenza di tonsille infiammate non è un motivo per tagliare le adenoidi nel naso. È necessario sottoporsi a un esame approfondito e solo successivamente il medico deciderà sulla necessità di un intervento chirurgico.

Indicazioni per la rimozione di adenoidi

Quindi, elenchiamo le principali indicazioni per l'intervento chirurgico quando le adenoidi vengono rimosse nei bambini:

  1. ARI e ARVI. Il muco che protegge il corpo dall'infiammazione e dalla moltiplicazione dei microbi incontra un'ostruzione adenoidea, che rende la cavità nasale un ambiente favorevole per le infezioni.
  2. Faringite, laringite, tracheite - malattie respiratorie. Il pus entra in loro, colpendo la mucosa e, di conseguenza, inizia il processo infiammatorio.
  3. Otite media ripetuta. La tonsilla cresce di dimensioni e interrompe il normale funzionamento dell'orecchio medio.
  4. Tosse adenoidea. Appare quando le terminazioni nervose della faringe e del rinofaringe sono irritate e se i bronchi non sono infiammati, questo è un segno non di raffreddore, ma di adenoidi. Dopo l'intervento chirurgico, questa tosse viene eliminata.
  5. Polmonite, bronchite.
  6. malocclusione.
  7. Scarsi risultati dal trattamento conservativo e tradizionale.
  8. Mal di testa, russare, difficoltà respiratorie e, di conseguenza, disturbi del sonno.
  9. Problema uditivo. Le adenoidi non consentono all'aria di penetrare nell'orecchio medio, a causa della quale il timpano perde la sua mobilità.
  10. Disturbi del linguaggio - Un'altra indicazione per la rimozione.

Preparazione per l'operazione e test

Prima dell'operazione di asportazione delle adenoidi in un bambino, il bambino sarà costretto a sottoporsi a una serie di test. I genitori dovrebbero trovare una struttura sanitaria in città dove possano essere puliti indolore. Il bambino in ospedale dovrà passare:

  1. test di coagulazione del sangue;
  2. Analisi delle urine;
  3. feci per la presenza di vermi;
  4. sangue per epatite B e C;
  5. esami del sangue generali e biochimici.

I risultati delle analisi di cui sopra sono validi per dieci giorni, quindi calcola in anticipo l'ora e la data dell'operazione. Il tipo di anestesia svolge un ruolo importante: l'anestesia generale richiede un elettrocardiogramma e un'analisi dei livelli di elettroliti. Dopo 14 anni, la fluorografia e un certificato di assenza di sifilide vengono aggiunti a questo elenco..

Dopo aver superato i test, è necessario andare dal pediatra e ottenere un certificato attestante che il bambino non ha avuto contatti con pazienti infetti. La sua validità è di tre giorni. Dovresti avere una polizza, SNILS, certificato di nascita con te. Un accompagnatore adulto deve avere un passaporto, fluorografia, un test di sifilide e un certificato di vaccinazione per bambini.

I primi giorni prendono la preparazione per l'operazione, durante la quale i medici forniscono farmaci per una migliore coagulazione del sangue. Gli antisettici sono usati per trattare la gola (di norma, usano Miramistin).

Il giorno prima dell'intervento, la dieta del bambino dovrebbe essere leggera, senza cibo spazzatura. Al mattino prendono il sangue da lui (prima non puoi prendere cibo, puoi solo bere acqua per evitare la disidratazione). Certo, anche il supporto psicologico è importante: spiega al bambino perché l'operazione è necessaria e calmalo.

Di seguito è riportato un video in cui viene discusso il problema della rimozione: guardalo per salvarti dall'eccitazione e, se necessario, spiegare al bambino che tutto non è così spaventoso.

Uso dell'anestesia

Come viene eseguita l'operazione - in anestesia o senza l'uso di sedazione? Questo è sempre stato oggetto di controversie. L'anestesia generale è molto stressante anche per un adulto, e ancora di più per un bambino. Tuttavia, i medici offrono nuovi metodi delicati di anestesia. Alla fine, sarà preferibile l'anestesia generale: questo salverà il bambino dai ricordi negativi e darà al medico l'opportunità di lavorare senza essere distratto. Tuttavia, viene utilizzata anche l'anestesia locale..

Vantaggi e svantaggi dell'anestesia locale

Questo tipo di anestesia è spesso offerto ai bambini più grandi, poiché hanno sviluppato resistenza e autocontrollo. Inoltre, la soglia del dolore del bambino, le sue caratteristiche individuali sono prese in considerazione. I medici somministrano sedativi se il bambino ha paura della vista del sangue o è semplicemente inorridito dal processo. Gli indubbi vantaggi dell'anestesia locale:

  1. prezzo relativamente basso rispetto ad altri tipi di anestesia;
  2. nessun effetto collaterale dopo l'intervento chirurgico.

Il rovescio della medaglia è che non si può mai indovinare come il bambino reagirà all'operazione, perché si trova ad affrontare uno simile per la prima volta. Avendo un carattere calmo, il bambino può ancora farsi prendere dal panico.

Come è l'escissione di organi ingrossati? Il tessuto cresciuto è congelato con lidocaina o ultracaina. Non ci sarà praticamente alcun dolore, ma, come menzionato sopra, c'è il rischio che il bambino non sia in grado di superare il test da un punto di vista psicologico.

Pro e possibili rischi di anestesia generale

È difficile da credere, ma prima che tali operazioni fossero eseguite senza alcuna anestesia. Ora, naturalmente, i medici consigliano ai genitori l'anestesia generale (endotracheale). In Europa, è stato usato per molto tempo per una serie di motivi:

  1. questo faciliterà l'onere psicologico per un piccolo paziente;
  2. fornirà al medico le condizioni necessarie per un intervento adeguato.

Metodi di rimozione

Come rimuovere le adenoidi nei bambini? Un metodo comune di rimozione - l'adenotomia - non è l'unica opzione. Oggi esiste un'ampia selezione di metodi di rimozione. Le persone vengono operate utilizzando un microdebrider, il metodo delle onde radio, viene utilizzata l'adenotomia laser... Prenderemo in considerazione i metodi per rimuovere le adenoidi in modo più dettagliato.

Rimozione classica senza anestetici

Nella versione classica dell'escissione dei tessuti, la rimozione è abbastanza veloce. I genitori sono spesso interessati a quanto tempo richiede la procedura. L'intero processo di rimozione non richiede più di dieci minuti. Il bambino viene scortato in ufficio, si siede o si sdraia in un posto preparato (a volte lo è).

Ai bambini piccoli viene iniettato un sedativo e anestetizzato nel loro naso. Quindi un oggetto curvo viene inserito nella cavità orale - un adenotoma. Il coltello viene spinto al palato molle e taglia i tessuti non necessari. Il sanguinamento dopo queste manipolazioni è insignificante. Il bambino viene portato in reparto in modo che possa sdraiarsi e allontanarsi dagli effetti delle droghe.

Il vantaggio di questo metodo sono le azioni rapide di un medico e la capacità di un piccolo paziente di tornare immediatamente a una vita "attiva". Meno: il medico non vede completamente la cavità orale e può fare qualcosa di sbagliato.

Rimozione endoscopica

La rimozione endoscopica viene utilizzata se il tessuto ricresce dopo la rimozione. Una bocca speciale viene inserita nella bocca, che trasmette l'immagine allo schermo del monitor e il medico vede l'immagine completa. La chirurgia nei bambini viene di solito eseguita in anestesia generale. La rimozione endoscopica impedisce la possibilità di recidiva.

Adenotomia laser

La coagulazione (fascio fisso) è selezionata per un grande volume di tessuto e la vaporizzazione (rimozione strato-strato di adenoidi) è selezionata per piccoli. La chirurgia laser non provoca dolore, non richiede il ricovero in ospedale, i tessuti dopo che il processo è rapidamente ripristinato. Il rischio di complicanze è basso.

Adenotomia del rasoio (escissione)

Per tagliare il tessuto, il medico introduce un bisturi curvo o uno strumento per rasoio attraverso i passaggi nasali. Dopo l'operazione, vengono inserite le turundas. I vantaggi di questo metodo: il medico controlla il tessuto da tagliare, il sanguinamento è minimo o completamente assente, si verificano raramente complicazioni. Questa è l'opzione "classica" per sbarazzarsi di adenoidi..

Metodo delle onde radio

In questo caso, l'operazione viene eseguita utilizzando l'apparato Surgitron. Ha un ugello speciale (adenotome di onde radio). L'adenoide viene tagliato in un solo movimento, mentre i vasi vengono cauterizzati in modo che non vi sia sanguinamento. Questo è un metodo moderno e tecnicamente avanzato. Il periodo di recupero dopo tale operazione è molto breve.

Complicanze dopo l'intervento chirurgico e il recupero

La complicazione più comune dopo l'escissione delle adenoidi è il sanguinamento. Di norma, viene osservato per diverse ore dopo l'operazione. Se il sangue entra nel tubo uditivo, esiste il rischio di otite media. La possibilità di conseguenze dipende dalla professionalità e attenzione del medico.

In rari casi, la temperatura corporea del paziente aumenta, ma non dura a lungo. Tra le altre cose, può verificarsi una ricrescita della vegetazione adenoidea, ma questo può essere evitato se si tratta la scelta dell'anestesia e il metodo di rimozione con responsabilità.

Il periodo postoperatorio nei bambini di solito procede senza disagio. Potrebbero esserci problemi respiratori dovuti all'edema, ma possono essere eliminati usando gocce nasali..

Controindicazioni per la rimozione di adenoidi

L'operazione per rimuovere le adenoidi non è disponibile per tutti. È controindicato nella tubercolosi, grave infiammazione infettiva, forma scompensata di diabete. È anche vietato condurlo a pazienti con malattie del sistema cardiovascolare e con tale disturbo come bassa coagulazione del sangue. L'età del paziente può essere un ostacolo: fino a tre anni di chirurgia non sono desiderabili. E infine, l'operazione non viene eseguita durante il primo mese dopo qualsiasi vaccinazione.

Come è la procedura per rimuovere le adenoidi in un bambino?

Una diagnosi di adenoidi provoca panico in alcuni genitori. Cominciano a cercare freneticamente la risposta alla domanda: è davvero necessario rimuovere le adenoidi nei bambini? L'ansia è associata all'operazione stessa. Paura e paure causano la possibilità di complicazioni e le conseguenze dell'anestesia. I genitori sono inorriditi dal pensiero che l'operazione verrà eseguita in anestesia locale. Molti iniziano a cercare su Internet un video di come va la rimozione..

Dovresti essere consapevole che la rimozione delle adenoidi è l'unico modo per curare questa malattia. L'adenotomia deve essere eseguita non appena viene rilevata una tale patologia..

Operare o attendere?

Nessuna medicina, gocce o unguenti aiuterà a sbarazzarsi di adenoidi. Questo vale per cospirazioni, video di guarigione e altri metodi non convenzionali. Il rinvio dell'operazione porterà solo alla crescita di adenoidi nei bambini.

Alcuni padri e madri sono fermamente convinti che oltre a quello operativo, ci siano altri modi per curare le adenoidi. In effetti, queste formazioni sono di natura anatomica. Non sono edemi che possono risolvere. Questa è una parte indipendente del corpo. Il video aiuta a verificarlo:

Per far scomparire l'istruzione, è necessario un intervento chirurgico.

Ciò che minaccia la presenza di adenoidi?

Nei bambini, la crescita delle adenoidi può essere accompagnata da un aumento delle tonsille. In questo caso, l'operazione salva anche. Se la rimozione delle adenoidi nei bambini non viene eseguita, la respirazione nasale diventa difficile. Il bambino deve respirare attraverso la bocca. Questo porta al sottosviluppo della mascella superiore. I denti iniziano a crescere in modo non uniforme. Il viso assume una forma allungata.

Questi problemi non si limitano agli effetti dannosi delle adenoidi. La loro presenza nella cavità nasale porta alla fame di ossigeno. I bambini lamentano mal di testa, si stancano rapidamente e hanno una scarsa percezione del curriculum. A questi bambini viene spesso diagnosticata l'otite media e la perdita dell'udito..

Quanto è dolorosa l'operazione?

In passato, i medici non avevano un'anestesia efficace a loro disposizione. Pertanto, questa procedura è stata eseguita senza analgesia. Alcuni genitori, in base alla propria esperienza (o storie di conoscenze), credono che ora non usano l'anestesia. Non è affatto così. Per assicurarsi che il paziente non provi dolore, basta guardare il video realizzato durante l'intervento chirurgico:

La rimozione delle adenoidi viene eseguita utilizzando tali metodi di sollievo dal dolore:

  • anestesia locale;
  • anestesia generale.

I medici occidentali eseguono qualsiasi intervento chirurgico ORL in anestesia generale. Molti ospedali domestici praticano tale anestesia. Ciò non danneggia la psiche dei bambini. Il piccolo paziente si addormenta e, quando arriva, il peggio è passato. L'unico inconveniente della chirurgia in anestesia generale è la probabilità di complicanze..

Spesso l'operazione viene eseguita in anestesia locale. Come si verifica esattamente tale anestesia, puoi vedere il video sopra. La mucosa è lubrificata con un anestetico. A volte viene applicato a spruzzo. L'operazione in anestesia locale è assolutamente indolore. Questo è evidente nel video..

L'adenotomia può essere eseguita senza anestesia (nel caso in cui vi siano controindicazioni per l'anestesia generale e locale). Ciò è giustificato da un punto di vista fisiologico. Il tessuto adenoideo non contiene terminazioni nervose.

Tuttavia, è meglio eliminare lo stress che può accompagnare la rimozione delle adenoidi nei bambini in anestesia locale. Pertanto, molto spesso usano l'anestesia generale. Per rassicurare i genitori, si consiglia di guardare un video di chirurgia che conferma l'uso di un'anestesia efficace.

Caratteristiche di riabilitazione

Dopo l'operazione, sono possibili i seguenti fenomeni:

  • aumento della temperatura fino a 38 °;
  • vomito coaguli di sangue;
  • nasale;
  • congestione nasale;
  • feci rotte, dolore addominale inespresso.

Queste conseguenze della rimozione di formazioni patologiche nei bambini scompaiono il decimo giorno. Dopo che è stata eseguita la rimozione delle crescite di adenoidi, è necessario l'uso di misure di riabilitazione. Le caratteristiche della loro implementazione possono essere visualizzate nel programma video "School of Dr. Komarovsky".

Per un mese, qualsiasi attività fisica è esclusa. Il bambino non deve essere esposto alla luce solare diretta. Vietati lunghi soggiorni in una stanza soffocante e calda.

Nei primi giorni dopo l'intervento chirurgico, non nuotare in acqua calda. Per 8-10 giorni, una dieta dovrebbe essere mantenuta. I cibi ruvidi, piccanti, solidi, caldi e freddi sono esclusi dalla dieta. Il menu dovrebbe contenere cibi ricchi di vitamine e calorie..

Possono verificarsi ricadute??

Un altro pensiero che preoccupa molto i genitori: la comparsa di adenoidi dopo l'intervento chirurgico. Nella pratica medica, tali fenomeni spiacevoli sono annotati abbastanza spesso. Le ragioni principali che portano alla ripetuta proliferazione di adenoidi includono tali fattori:

  1. Operazione errata: rimozione incompleta dei tessuti adenoidi. Anche se rimane un frammento millimetrico di tali cellule, le adenoidi possono riapparire. Per escludere tali problemi, è necessario contattare una clinica specializzata con un chirurgo esperto.
  2. Prima rimozione di adenoidi. È consigliabile eseguire una procedura simile non prima di tre anni (se non vi sono indicazioni per un intervento chirurgico urgente).
  3. I bambini con allergie sono più inclini alla ricaduta..
  4. Caratteristiche individuali del corpo, stabilite a livello genetico.

Attualmente, la rimozione delle escrescenze adenoidi può essere eseguita mediante endoscopia. Le caratteristiche della procedura utilizzando una novità medica tecnologica possono essere viste nel video:

Il vantaggio di questa tecnica è la rimozione garantita dei tessuti adenoidi, che elimina virtualmente le formazioni ripetute.

Quale metodo è meglio per il tuo bambino sarà determinato dal tuo medico. I genitori possono scoprire da lui come avverrà l'operazione e persino guardare la procedura di rimozione sul video. Sono necessarie misure chirurgiche per mantenere la salute del bambino.

Rimozione di adenoidi nei bambini - recensioni di madri. Dettagli dell'operazione

Il naso da fiuto è da tempo sinonimo di infanzia. I bambini si ammalano molto, soprattutto i raffreddori. Le frequenti malattie infiammatorie nel rinofaringe portano alla comparsa di adenoidi.

Con la progressione della malattia, l'unico modo per curarla è la rimozione chirurgica del tessuto cresciuto. Questo spesso spaventa il bambino, sua mamma e suo papà. In che modo la rimozione delle adenoidi nei bambini è interessata a molti genitori?.

Cosa sono le adenoidi?

Le adenoidi sono una tonsilla rinofaringea patologicamente invasa che causa difficoltà respiratorie, perdita dell'udito e altri disturbi.

La tonsilla si trova nell'arco nasofaringeo e non è visibile ad occhio nudo. Solo un otorinolaringoiatra può esaminarlo utilizzando uno specchio speciale.


Con escrescenze adenoidi, la respirazione nasale si sovrappone. Il bambino respira sempre più attraverso la bocca. Per questo motivo, i meccanismi protettivi del corpo non svolgono la loro funzione, l'aria non viene filtrata abbastanza e virus e microbi penetrano nel tratto respiratorio.

Pertanto, le malattie infiammatorie si presentano più spesso: tonsillite, bronchite, sinusite e altre. Il rischio di sviluppare la polmonite aumenta. A causa di processi infiammatori nel rinofaringe, i bambini spesso sviluppano otite media (infiammazione dell'orecchio medio).

Le adenoidi possono svilupparsi nei bambini da 1 a 14 anni, tuttavia i bambini da 3 a 7 anni soffrono molto spesso.

A causa di crescite di adenoidi, compaiono i seguenti problemi:

  • La voce diventa nasale, il bambino parla come se nel naso;
  • Un naso che cola cronico appare con una secrezione difficile, spesso purulenta;
  • A causa del costante processo infiammatorio e dell'indebolimento del sistema immunitario, il bambino è spesso malato, difficile da recuperare e sorgono complicazioni nelle infezioni respiratorie acute;
  • Inizia a russare in un sogno;
  • La perdita dell'udito può verificarsi;
  • Si verificano frequenti mal di testa, pallore della pelle, distrazione.

Esistono tre fasi di crescita adenoidea:

  1. Stato iniziale. La tonsilla rinofaringea è leggermente allargata e chiude leggermente il passaggio nasale;
  2. Seconda fase. Le adenoidi bloccano più della metà del passaggio nasale;
  3. Terzo stadio Il tessuto adenoide invaso blocca quasi completamente il passaggio nasale.

Nelle fasi iniziali, può essere prescritto un trattamento conservativo per fermare la crescita dei tessuti. Si tratta in genere di gocce speciali, risciacquo del naso e del rinofaringe con soluzioni medicinali, rimedi omeopatici, ecc..

Se non aiuta e la crescita del tessuto adenoideo continua, viene rimossa chirurgicamente.

Cause e indicazioni per l'intervento chirurgico. Possibili conseguenze

Quando le adenoidi non sono sempre prescritte, viene prescritta un'operazione per rimuoverle. Le cause dell'intervento chirurgico sono:

Adenoidi di terzo grado, quando si sovrappongono al rinofaringe di oltre 2/3;

Quando è chiuso da proliferazioni adenoide della fistola escretoria delle trombe di Eustachio e, di conseguenza, l'accumulo di muco nell'orecchio medio. Ciò porta alla perdita dell'udito e al verificarsi di otite media frequente, incluso il purulento.

Possibili complicazioni

Spesso i genitori hanno paura di sottoporsi a un intervento chirurgico a causa di possibili complicanze. Tuttavia, l'adenotomia (chirurgia per rimuovere le adenoidi) non è considerata una procedura complessa o pericolosa. Le moderne tecniche lo rendono il più efficace e indolore possibile..

Tuttavia, a volte sorgono le seguenti conseguenze:

  • Un aumento della temperatura superiore a 38 gradi per più di 48 ore può indicare il verificarsi di infiammazione infettiva;
  • Sanguinamento continuo dal rinofaringe. Si verifica se il tessuto adenoideo non viene rimosso completamente. Ulteriore pulizia o cauterizzazione mediante laser;
  • Danni al tessuto mucoso adiacente, portando ulteriormente allo sviluppo di epifaringite atrofica;
  • Le recidive.

Per evitare possibili complicazioni, è necessario avvicinarsi attentamente alla scelta di uno specialista che eseguirà l'operazione e il metodo di rimozione delle adenoidi nei bambini.

Operare o non valerne la pena?

I genitori spesso dubitano e non vogliono che il bambino abbia un intervento chirurgico. Certo, la chirurgia è stressante per un bambino. Ma vale la pena considerare che non esiste altra alternativa per sbarazzarsi di adenoidi.

A volte i genitori confondono escrescenze adenoide e adenoidite. L'adenoidite si verifica a causa dell'infiammazione del tessuto adenoide. Può essere trattato e l'infiammazione passerà. Tuttavia, le adenoidi troppo cresciute non possono essere trattate in questo modo..

Un'operazione non è prescritta se non assolutamente necessario. Se le adenoidi non causano gravi violazioni, cercano di fermare la loro crescita in modo conservativo. In caso di fallimento del trattamento e ulteriore crescita della patologia, la chirurgia non può essere evitata.

Pertanto, se è necessario un intervento chirurgico, non è necessario posticiparlo per evitare conseguenze irreversibili per la salute del bambino.

La rimozione è dolorosa? Che tipo di antidolorifici viene utilizzato?

Alcuni genitori che hanno avuto la rimozione di adenoide durante l'infanzia lo ricordano come una procedura spiacevole e dolorosa. Si rifiutano di esporre il loro bambino a lei. Ma vale la pena notare che in quei giorni questa operazione è stata eseguita senza anestesia. Pertanto, i ricordi sono rimasti tristi.

Questa forma di anestesia ha una serie di controindicazioni. Pertanto, a volte usano l'anestesia locale. Dà sufficiente sollievo dal dolore, ma il bambino può avere paura della comparsa di strumenti o sangue. Quindi, con l'anestesia locale, un'iniezione aggiuntiva di un sedativo.

Se l'operazione è necessaria e non esiste alcuna possibilità di anestesia, l'operazione viene eseguita senza anestesia. Le adenoidi non hanno terminazioni nervose, quindi rimuoverle, anche se una procedura spiacevole, non è troppo dolorosa.

Tipi di operazioni

Molto spesso, un intervento chirurgico per rimuovere le adenoidi (adenotomia) significa escissione chirurgica dei tessuti con uno strumento speciale.

Tuttavia, ci sono altri metodi per rimuovere le adenoidi nei bambini..

Nella medicina moderna, si distinguono i seguenti metodi principali:

  • Rimozione endoscopica;
  • Asportazione laser di adenoidi;
  • Asportazione di tessuto adenoideo con un apparato a onde radio.

Durante l'operazione, rimozione completa o parziale di adenoidi.

Durante un'operazione chirurgica, un medico può utilizzare vari strumenti: adenotoma convenzionale, elettrocoagulazione, microdebrider (rasoio), coltello per plasma e altri.
Tuttavia, indipendentemente dalla tecnica utilizzata, l'essenza dell'operazione è di asportare e rimuovere il tessuto adenoide dal rinofaringe. Un endoscopio viene utilizzato per la visualizzazione..

Con grandi proliferazioni di adenoidi, è consigliabile eseguire l'asportazione chirurgica seguita da cauterizzazione laser.

Quando si utilizza un'apparecchiatura a onde radio per rimuovere le adenoidi sotto l'azione di una corrente ad alta frequenza, si verifica una peculiare evaporazione del tessuto e le adenoidi sono ridotte.

I vantaggi della chirurgia delle onde radio sono il trauma minimo, l'assenza di sangue, la guarigione accelerata della ferita.

Qual è il pericolo della loro assenza. Pericoli di rimozione tardiva

Un aumento delle adenoidi è spesso accompagnato da un aumento delle tonsille palatine. Questo può portare al fatto che la respirazione diventa difficile non solo con il naso, ma anche con la bocca. Soprattutto spesso il bambino soffoca di notte.

La cosa peggiore è che se si verifica una deformazione, il processo è irreversibile anche quando si tiene conto dell'operazione. Pertanto, non ritardare il trattamento delle adenoidi.

Un'altra complicazione comune delle adenoidi è la perdita dell'udito e l'insorgenza della perdita dell'udito. Tuttavia, questa violazione è reversibile. Dopo la rimozione delle adenoidi, l'udito viene ripristinato.

Molti hanno paura di rimuovere le adenoidi, perché hanno paura che il corpo del bambino perda una sorta di "barriera protettiva" e si ammali più spesso di prima della rimozione.

Tra le madri che hanno accettato l'operazione, il bambino ha quelli che non sono contenti del risultato e credono persino che sia peggiorato. Per valutare i pro e i contro della chirurgia, consultare il proprio medico.

Bene, se hai già un medico di famiglia di fiducia, in caso contrario, consulta un medico di cui ti fidi.

Ricorda che con una forte proliferazione di adenoidi, è necessario un intervento chirurgico.

Preparazione all'intervento chirurgico

È necessario prepararsi all'operazione, prima di tutto, psicologicamente. È importante che i genitori stessi mantengano la calma. È necessario spiegare al bambino la necessità della procedura, dire cosa lo attende, ma in modo che non abbia paura. Puoi promettere al bambino dopo la procedura di gelato.

Quando si pianifica una adenotomia, il medico prescriverà i test e gli esami necessari. Alla vigilia della chirurgia, possono prescrivere farmaci per migliorare la coagulazione del sangue.

Il giorno in cui viene prescritto l'intervento chirurgico, non è possibile nutrire il bambino e non bere due ore prima della procedura. Ciò è particolarmente importante se è prevista l'anestesia. Altrimenti, può verificarsi vomito..

Recupero postoperatorio

L'operazione in sé non dura per 5-10 minuti.

Per un po ', il bambino si allontanerà dall'anestesia. Se tutto è andato bene, quindi 2-3 ore dopo che il bambino è tornato in sé, gli è permesso di andare a casa.

Dopo un'adenotomia, il raffreddore ha un effetto calmante sulla mucosa rinofaringea, allevia il gonfiore e smette di sanguinare..

Pertanto, a volte si consiglia di dare al bambino una soluzione di gelato, succo congelato o solo ghiaccio.

Ma se il bambino ha difficoltà a deglutire o non si sente bene dopo l'anestesia, non è necessario insistere.

Il primo giorno dopo l'intervento chirurgico possono verificarsi tosse con sangue o vomito con sangue. Ciò è dovuto al fatto che il sangue è entrato nello stomaco durante l'intervento chirurgico.

Le ferite sulla mucosa non sono ancora guarite e possono sanguinare un po ', soprattutto con irritazione.

Pertanto, nei primi giorni, si raccomanda una dieta sotto forma di cibo liquido, purè, non caldo e non piccante.

Dopo l'intervento chirurgico, la temperatura può aumentare nel primo giorno, è presente debolezza.

Non è raccomandato somministrare aspirina al bambino. Diluisce il sangue e può causare sanguinamento.

All'inizio, al bambino viene prescritto di rilassarsi di più, di non camminare fuori, di evitare lo stress, di fare esercizi di respirazione.

Per normalizzare la funzione della respirazione nasale, vengono prescritte gocce di vasocostrittore per 5 giorni.

Il recupero della respirazione e dell'udito nasali di solito si verifica entro 7-10 giorni dopo l'intervento chirurgico.

Ricadute - Ricorrenza

Talvolta si verificano recidive dopo la rimozione di adenoidi nei bambini. La ricrescita del tessuto adenoideo è possibile se

  • Il tessuto linfoide non è stato completamente rimosso;
  • Operazione in un bambino di età inferiore a 3 anni;
  • La presenza di fattori che causano escrescenze adenoidi (allergia, ereditarietà, malattie frequenti).

Tali casi non sono frequenti e richiedono una consulenza specialistica..

Recensioni dei genitori

Le recensioni di adulti che hanno subito la rimozione di adenoidi durante l'infanzia sono diverse dalle recensioni di madri i cui bambini sono stati sottoposti a intervento chirurgico nel recente passato.

Se prima la procedura veniva eseguita senza anestesia, i bambini erano legati e tenuti in braccio e i ricordi della procedura stessa erano piuttosto spiacevoli, quindi le madri moderne la descrivono in questo modo:

Natalya: le adenoidi sono state rimosse 2 mesi fa. Hanno eseguito l'operazione in anestesia generale. Ha avuto successo. Il figlio si è svegliato 25 minuti dopo l'operazione. Non ci sono stati effetti collaterali.

Naso respirato, orecchie non fanno male. Per la prima volta, l'ARVI si è ammalata 2 mesi dopo l'intervento chirurgico. Non c'è temperatura e otite media, viene trattato un raffreddore! Niente ha aiutato prima..

Non mi pento di essere andato a un intervento chirurgico, altrimenti avrei mangiato medicine con la segale.

Christina: le adenoidi sono state rimosse a suo figlio quando aveva circa 4 anni. Prima di allora, russava in un sogno, spesso c'era un naso che colava. Insieme alle adenoidi, una parte delle tonsille fu rimossa. L'operazione è durata 20 minuti. Non c'era dolore o lacrima. Il bambino ha iniziato a fare meno male, il naso respira bene, non russa. Il figlio ha già 9 anni.

Lyudmila: Alla fine, il bambino ha rimosso le adenoidi. Hanno sofferto 4 mesi prima dell'operazione. Respirando costantemente attraverso la bocca, russando di notte, ci sono state trattenute del respiro, infezioni costanti, cinque otiti media in 3 mesi! La mascella era leggermente deformata. È stata eseguita un'operazione sotto il controllo di un endoscopio in anestesia generale. 15 minuti di funzionamento.

Dopo l'anestesia, c'era debolezza, le gambe non obbedivano, lamentavano mal di gola. Il giorno dopo tutto è andato via. La settimana è stata gonfia e il figlio ha russato, ma poi tutto è andato via, l'udienza è stata ripristinata. Mi dispiace non averlo mai fatto prima.

Trattamento a base di erbe

Nella fase iniziale delle adenoidi, le erbe possono essere utilizzate per prevenire la loro crescita. Molto spesso usano questi metodi:

1 cucchiaino preparare le erbe con un bicchiere di acqua bollente, lasciare in posa 5 minuti, raffreddare. Puoi sciacquarti il ​​naso con questa infusione 2-3 volte al giorno. Trattamento per almeno 2 settimane e più a lungo;

Puoi anche usare le infusioni di tali erbe: erba di San Giovanni, camomilla, eucalipto, tè verde.

Preparazione e uso simili all'equiseto.

  • Inalazione di vapore con calendula, eucalipto, olio dell'albero del tè.
  • Seppellire 2-3 gocce di olio di arborvita in ogni passaggio nasale prima di coricarsi. Corso di 14 giorni.
  • L'infuso di buccia di noce verde, preparato da un cucchiaio di materie prime in un bicchiere d'acqua, instillare 2 gocce in ciascun passaggio nasale. Corso di 20 giorni.
  • Spesso utilizzate soluzioni per il lavaggio a base di propoli, soda, succo di aloe.
  • Dr. Komarovsky su Adenoids

    Dal seguente video scoprirai cosa pensa il famoso pediatra E.O. Komarovsky del trattamento o della rimozione chirurgica delle adenoidi: