Image

Segni di allergia: manifestazioni cliniche e condizioni acute che richiedono cure di emergenza

Allergia: una malattia che in un modo o nell'altro copre quasi tutto il corpo.

Questo perché le cellule coinvolte nella formazione della risposta immunitaria si trovano in diversi tessuti..

Pertanto, il modo in cui una malattia si manifesterà specificamente dipende da molti fattori..

I segni di un'allergia sono influenzati dalle condizioni della persona stessa, come la proteina che ha causato la reazione patologica e il modo in cui colpisce il corpo (inalato, contatto o cibo).

Le manifestazioni cutanee si verificano in quasi un quarto dei pazienti.

Queste malattie sono chiamate dermatosi allergiche, questo gruppo comprende:

  • orticaria;
  • dermatite atopica, compresa la neurodermite;
  • dermatite da contatto;
  • Edema di Quincke;
  • lesioni cutanee associate all'uso di determinati farmaci.

I segni epidermici di allergie possono essere il risultato dell'esposizione a cause endogene e fattori esterni, ad esempio esposizione al sole, temperatura ambiente alta o, al contrario, bassa, pressione meccanica, attrito, ecc. Anche le manifestazioni cliniche della patologia sono diverse. Per alcuni, può essere intenso prurito della pelle, per altri una sensazione di oppressione, dolore e bruciore.

Tuttavia, indipendentemente dall'eziologia, tutte le dermatosi allergiche sono accompagnate da disturbi del sonno, condizioni generali compromesse, perdita ridotta o completa della capacità lavorativa, che influisce in modo significativo sulla qualità della vita.

Dermatite atopica

Di norma, questa malattia si verifica nei bambini in tenera età. La comparsa di sintomi di patologia è dovuta principalmente a una predisposizione ereditaria. Durante la dermatite atopica, si distinguono diversi periodi: neonato (fino a 2 anni), bambini (da 2 a 13 anni), adolescente e adulto (dai 13 anni in poi). Inoltre, ciascuna delle fasi ha i suoi segni distintivi di allergia..

Secondo la prevalenza del processo, la malattia può essere localizzata in modo limitato quando le pieghe dell'ulna e del poplitea, la pelle delle mani e il viso sono interessati. L'area delle eruzioni cutanee non supera il 10%. Con la comune dermatite atopica, il processo patologico coinvolge petto, schiena, collo e pelle degli arti rimanenti. L'area di danno è dal 10 al 50% della copertura epidermica. Con una forma diffusa della malattia, i sintomi compaiono su oltre la metà del corpo.

I sintomi clinici della dermatite atopica dipendono dalle fasi dell'età. Nel primo periodo infantile si nota lo sviluppo di iperemia, gonfiore e formazione di croste. Le lesioni sono generalmente localizzate sul viso e sulla superficie esterna delle gambe. Nel tempo, si estende alle sezioni di flessione ed estensione degli arti, principalmente nelle pieghe delle grandi articolazioni (ginocchio e gomito), nonché nel polso e nel collo.

Nel secondo, l'età dei bambini, i segni di allergia non sono così acuti, ma acquisiscono un decorso cronico. Nelle pieghe del gomito e poplitea, nella parte posteriore del collo, nella curva della caviglia e delle articolazioni del polso, eritema (di solito con una tinta bluastra), papule, peeling e aree di infiltrazione coperte da crepe si formano nella zona dietro l'orecchio. Alcuni bambini hanno una piega in più.

Nel terzo periodo, le papule si fondono in focolai di infiltrazione cianotica. La selettività delle eruzioni cutanee nella metà superiore del corpo, del viso, del collo e delle braccia è caratteristica.

Per il trattamento di questo tipo di dermatite, i medici prescrivono spesso il farmaco Dupilumab.

Orticaria

Segni di allergia a tale genesi possono essere avvertiti sia negli adulti che nei bambini. La principale manifestazione clinica dell'orticaria è la formazione di vesciche a causa della maggiore permeabilità vascolare. Di solito la formazione di papule è accompagnata da:

  • prurito della pelle, meno spesso - bruciore;
  • edema limitato;
  • arrossamento.

A differenza della dermatite atopica, sintomi simili possono comparire su qualsiasi parte della pelle. In circa la metà dei casi, l'orticaria è accompagnata dall'edema di Quincke..

Dermatite allergica da contatto

La malattia procede sotto forma di formazione di piccole vescicole pruriginose con arrossamento nel sito di contatto diretto con gli allergeni. Nella fase iniziale della patologia, i segni di allergia compaiono con un'alta concentrazione, ma nel tempo dopo la fine del periodo di sensibilizzazione, tali sintomi si sviluppano anche con un contatto minimo con l'irritante.

Al contatto dell'allergene con la mucosa del tratto respiratorio superiore e inferiore, si verificano sintomi specifici del tratto respiratorio, associati ad una maggiore attività delle cellule dell'epitelio mucoso. In questo caso, anche gli organi visivi sono generalmente colpiti - si verifica congiuntivite allergica..

Le cause di tali fenomeni sono:

  • inalazione di polline da alcune piante (febbre da fieno), che si verifica più spesso in primavera ed estate;
  • eccessivo accumulo di polvere;
  • maggiore sensibilità dell'immunità alle spore fungine (ad es. muffa);
  • una reazione allergica ai peli di gatti, cani e altri animali domestici, piume di uccelli, odore di cibo per pesci;
  • inalazione di fumo di tabacco e altri fumi tossici.

Rinite allergica

Può verificarsi tutto l'anno o in determinati periodi dell'anno, che è combinato con il periodo di fioritura degli allergeni vegetali (lobi, ortiche, ambrosia, ontano, ecc.). I principali segni di un'allergia di questo tipo si manifestano sotto forma di prurito, bruciore e solletico nel naso, eccessiva secrezione di muco e violazione associata della respirazione nasale. Questo quadro è di solito accompagnato da una sindrome simile alla nevrosi: pianto, insonnia, irritabilità. I pazienti spesso lamentano vertigini, lieve nausea e mal di testa..

Asma bronchiale

Le principali cause del suo verificarsi sono l'esposizione prolungata a piante, allergeni animali e altre sostanze di origine organica e inorganica. I principali segni di allergia associati all'asma bronchiale sono gravi attacchi di tosse, accompagnati da soffocamento, respiro affannoso.

Possono verificarsi spontaneamente, ma più spesso di notte. Con una maggiore sensibilità alle sostanze irritanti per inalazione, è preceduta l'esacerbazione della malattia, la rinite allergica o la congiuntivite. La frequenza degli attacchi dipende in gran parte dalla gravità del decorso dell'asma bronchiale. Per il trattamento di questa malattia vengono utilizzati farmaci a base di mepolizumab.

Alveolite allergica

La malattia si verifica con l'infiammazione degli alveoli polmonari senza coinvolgimento nel processo patologico del tessuto bronchiale. La causa principale della patologia è l'inalazione di polveri sottili complesse contenenti particelle di insetti, piante, batteri, segatura, lana, escrementi e pelle animale, spore di funghi saprofitici.

I segni di un'allergia dipendono dalla gravità del decorso della malattia. Nella forma acuta della patologia, la temperatura corporea aumenta nel pomeriggio, si verifica una tosse parossistica, accompagnata da respiro sibilante nei polmoni.

Dopo alcuni giorni, i bronchi sono anche coinvolti nel processo patologico, di conseguenza, la sintomatologia ricorda il quadro clinico di polmonite o bronchite.

Il decorso subacuto della malattia è accompagnato dal verificarsi di dispnea sullo sfondo di un intenso sforzo fisico diversi giorni dopo il contatto con l'allergene. La forma cronica della patologia procede solo con brevi episodi di respiro corto, che non corrisponde all'intensità dell'allenamento muscolare.

Laringite allergica

I principali segni di un'allergia che colpiscono la mucosa della laringe sono associati a attacchi di abbaiare, tosse soffocante. È accompagnato da solletico, irritazione e mal di gola, che sono aggravati dalla deglutizione. Spesso c'è un respiro corto e rauco. La laringite allergica più pericolosa per i bambini, poiché il gonfiore della mucosa in tenera età interferisce con la normale respirazione.

Molto spesso, le manifestazioni del tratto respiratorio sono accompagnate da congiuntivite allergica. I suoi sintomi principali sono lacrimazione, fotofobia, grave iperemia della parte interna della palpebra inferiore. Una persona è costantemente preoccupata per la sensazione di un corpo estraneo negli occhi e il prurito associato. Spesso la congiuntivite allergica è complicata dall'infezione batterica unita a causa dell'ingresso di microrganismi patogeni dalle mani..

La prevalenza delle allergie alimentari è paragonabile alla neurodermosi e alle manifestazioni del sistema respiratorio. Il motivo principale è il contatto dell'irritante con la mucosa del tratto gastrointestinale, in altre parole, quando si consumano determinati alimenti.

Ed è proprio i segni associati alle caratteristiche della dieta che nella maggior parte dei casi sono di natura sistemica e colpiscono una varietà di organi interni e persino la parete vascolare. Molto spesso, tali manifestazioni sono causate dalle proteine ​​del latte vaccino, soprattutto in tenera età come parte di varie miscele per l'alimentazione artificiale, uova, cioccolato, agrumi e altri prodotti.

In genere, l'allergia alimentare si manifesta sotto forma di orticaria con localizzazione in faccia, addome, superficie interna degli arti, glutei. Spesso si manifestano manifestazioni del tratto gastrointestinale sotto forma di sindrome dispeptica. Nei casi più gravi, i segni di allergia colpiscono la parete interna dei vasi, che è accompagnata da disturbi emodinamici, impulsi di dolore nei muscoli e nelle articolazioni.

Ma i sintomi più gravi e potenzialmente letali di una reazione patologica sono l'edema di Quincke e lo shock anafilattico. Nella stragrande maggioranza dei casi, l'edema di Quincke (chiamato anche angioedema) si sviluppa sullo sfondo dell'orticaria, le ragioni del suo aspetto sono simili. Tuttavia, a differenza della dermatite allergica, praticamente non provoca manifestazioni esterne dall'epidermide.

C'è un forte gonfiore delle mucose nella bocca, nel collo e nel viso. A causa del restringimento del lume del tratto respiratorio, la funzione respiratoria si deteriora bruscamente, il che può causare svenimenti e persino la morte. Molto raramente, l'edema di Quincke colpisce gli organi del tratto gastrointestinale, che è accompagnato da dolore, diarrea e vomito. E solo in casi isolati la patologia copre le meningi, è estremamente pericolosa e irta di cambiamenti irreversibili nelle cellule del sistema nervoso centrale.

Lo shock anafilattico si riferisce a reazioni allergiche di tipo immediato. I suoi sintomi si sviluppano solo pochi minuti dopo il contatto con lo stimolo. La pressione sanguigna scende bruscamente, appare pallore versato con una sfumatura bluastra.

Lo shock anafilattico può verificarsi in questo modo:

  • con una lesione predominante della pelle sotto forma di orticaria versata ed edema;
  • con inibizione del sistema nervoso, in questo caso, mal di testa, vampate di calore, crampi, scarico involontario di urina e feci, svenimento;
  • con un effetto sul sistema respiratorio, a causa del gonfiore della mucosa, si verificano attacchi di tosse, accompagnati da soffocamento, in generale, il quadro clinico ricorda i sintomi di allergia nell'asma bronchiale;
  • con danni al muscolo cardiaco, in questo caso si verificano sintomi di edema acuto e infarto del miocardio.

L'edema di Quincke e lo shock anafilattico sono pericolosi per la vita umana e richiedono cure mediche di emergenza.

Segni di allergie negli adulti e nei bambini, varietà cliniche della malattia

I medici affermano che l'età non influisce sulla gravità delle manifestazioni cliniche di una reazione allergica. Inoltre, alcune forme di malattia hanno maggiori probabilità di manifestarsi nei bambini..

In definitiva, l'intensità dei sintomi della patologia dipende dalle caratteristiche geneticamente determinate del sistema immunitario umano.

Anche i segni di allergie nei bambini e negli adulti influenzano significativamente la durata del trattamento. L'ipersensibilità alle particelle di peli di animali domestici è solitamente accompagnata da sintomi della cavità nasale, degli occhi e della pelle..

Le lesioni esatte dipendono dalla posizione del contatto allergenico, in altre parole, quando si nota l'inalazione di irritante, rinorrea, gonfiore dell'epitelio del naso e della bocca, lacrimazione, tosse e starnuti. La dermatite da contatto è caratterizzata dalla comparsa di un'eruzione cutanea quando viene toccata da un animale domestico.

Una reazione allergica al freddo è accompagnata dalla comparsa di papule, prurito e arrossamento della pelle esposta e segni di allergie negli adulti e nei bambini possono anche svilupparsi se esposti ad acqua fredda, neve, ghiaccio.

Allergia al cibo. Questa forma della malattia è caratterizzata da una chiara relazione tra il consumo di determinati alimenti e lo sviluppo di sintomi. Di solito si verificano eruzioni cutanee pruriginose, molto meno spesso (in particolare, sullo sfondo di patologie del tratto gastrointestinale), compaiono reazioni sistemiche sotto forma di disturbi digestivi.

Modulo di contatto della malattia in risposta a irritanti chimici e domestici. Di solito, i segni dei bambini sono limitati dalla reazione cutanea locale a diretto contatto con detergenti e detergenti, una varietà di sostanze durante le attività professionali. Si verifica un'eruzione caratteristica, spesso accompagnata da forte dolore, iperemia, pelle secca.

L'allergia ai farmaci è una delle forme più gravi della malattia, poiché è spesso imprevedibile. Quindi, il più pericoloso in termini di manifestazioni cliniche è la somministrazione endovenosa del farmaco. Tuttavia, una risposta dell'immunità può verificarsi con l'uso intramuscolare del farmaco, nonché con la sua applicazione o somministrazione locale sotto forma di compresse, ma in questo caso i segni di allergia non sono così acuti. La comparsa di orticaria, angioedema, dermatite da contatto è caratteristica. A volte lesioni della pelle versate con formazione di aree di necrosi, disturbi metabolici, fluttuazioni della pressione sanguigna, variazioni della frequenza cardiaca.

Una reazione allergica all'alcol è caratterizzata da manifestazioni tipiche dell'ipersensibilità alimentare sotto forma di eruzioni cutanee, gonfiore, tosse e attacchi di asma. Secondo i medici, simili segni di allergia negli adulti compaiono in risposta all'esposizione all'alcool.

Una reazione patologica ai dolci e ai prodotti farinacei può essere causata dal glutine, che fa parte del grano o della farina di segale. A volte sintomi simili si verificano con ipersensibilità alla muffa risultante da una conservazione impropria dei prodotti. I segni di un'allergia nei bambini ai prodotti farinacei si manifestano solitamente in tenera età e sono di natura "classica" per la reazione alimentare (eruzioni cutanee, diarrea, disagio nello stomaco e nell'intestino).

Allergia: segni e sintomi, diagnosi, trattamento e prevenzione

Indipendentemente dalla causa dell'attività patologica del corpo, i medici prescrivono test per valutare le condizioni generali del sistema immunitario. Viene determinata la concentrazione di immunoglobuline, la risposta di mastociti, basofili ed eosinofili in risposta al contatto con un irritante. È inoltre necessario un esame completo di una persona per escludere possibili patologie concomitanti.

Segni e sintomi di un'allergia possono coincidere con altre malattie sistemiche, quindi deve essere finalmente confermato per condurre ulteriori ricerche. Test specifici sono per valutare la risposta del corpo a un particolare stimolo..

In parole povere, un antigene specifico viene somministrato per via sottocutanea, sublinguale o intranasale. A volte un'allergia alimentare viene semplicemente offerta al paziente per mangiare un prodotto che è la presunta causa dei sintomi. Successivamente, viene eseguita una valutazione della condizione umana: sviluppo di dermatosi, edema, fluttuazioni della pressione sanguigna, polso, ecc..

La base per il trattamento delle allergie sono gli antistaminici (Erius, Claritin, Zyrtec, ecc.). Alcuni possono essere usati a partire dai sei mesi di età. Con segni di lunga durata di rinite e congiuntivite, vengono prescritti corticosteroidi intranasali. L'allergia, i cui segni e sintomi sono più gravi, richiedono ormoni sotto forma di compresse.

Tuttavia, quasi tutti questi farmaci sono controindicati durante la gravidanza. Pertanto, quando si pianifica un concepimento, si raccomanda a una donna predisposta a una reazione di ipersensibilità di sottoporsi a un ciclo di vaccinazione specifica. Le condizioni potenzialmente letali richiedono un approccio speciale: l'edema di Quincke e lo shock anafilattico. In una tale situazione, gli antistaminici saranno inutili, poiché l'effetto del loro uso non si sviluppa abbastanza rapidamente. Al paziente viene iniettata una soluzione di adrenalina o desametasone.

Se i segni e i sintomi delle allergie compaiono solo a diretto contatto con l'irritante, richiede una costante aderenza alle regole di prevenzione. Il suo principio principale è quello di evitare il più possibile l'esposizione all'allergene al corpo. Inoltre, le persone con una predisposizione a tali malattie dovrebbero seguire una certa dieta, se possibile proteggere la pelle dal freddo e dalla luce solare diretta, pulire regolarmente la stanza dalla polvere.

Allergia

Con il termine allergia, i medici moderni intendono la reazione ipersensibile immunopatologica del corpo a una varietà di sostanze con sintomi spiacevoli caratteristici, che possono compromettere significativamente la qualità della vita e portare a una serie di problemi di salute cronici.

Da dove viene e come gestirlo? Leggerai questo e molto altro nel nostro articolo..

Le cause

La causa principale dell'allergia è una specifica reazione immunobiologica in cui interagiscono attivamente coppie di antigeni e anticorpi, o linfociti T e anticorpi con danno locale alle cellule nell'area. Nasce come risposta a un irritante specifico, il cosiddetto allergene, che può essere qualsiasi sostanza sia dell'ambiente interno che esterno.

Negli ultimi 100 anni, il numero di manifestazioni di allergie nell'uomo è cresciuto nella progressione aritmetica. Scienziati e medici associano questo ai processi di globalizzazione, urbanizzazione e progresso tecnologico. Innanzitutto, è l'uso attivo dei prodotti dell'industria chimica a casa e al lavoro, i cui componenti possono agire da soli come allergeni e costituire la base per i fallimenti nel lavoro di tutti i sistemi del corpo.

Anche le statistiche degli ultimi decenni sono interessanti: nei paesi sviluppati e ricchi, le persone soffrono di allergie molto più spesso che nei paesi del terzo mondo. Questo fatto è associato alle abitudini di massa dell'igiene ultra-approfondita: l'uso costante di disinfettanti, shampoo, saponi e altri prodotti simili riduce significativamente il livello di contatto del sistema immunitario con interi gruppi di anticorpi. L'immunità "non allenata" in caso di stress provoca una reazione completamente atipica e costituisce i prerequisiti per l'insorgenza di allergie.

Alcuni ricercatori confrontano anche allergie ed ereditarietà: i genitori allergici hanno il 20 percento in più di probabilità di avere figli con lo stesso problema.

Tipi di allergie

Di seguito, elenchiamo i tipici allergeni irritanti, la cui reazione si riscontra più spesso tra i pazienti con questo problema.

Allergia al cibo

Uno dei problemi più comuni: un numero di prodotti o i loro componenti possono causare una reazione allergica. Cereali, frutta, uova, determinate verdure e altro ancora. Di solito, le allergie a determinati alimenti vengono rilevate anche durante l'infanzia, tuttavia, ci sono momenti in cui si manifesta nei bambini di 30 anni..

Allergia alla lana

I peli di animali se esposti alle mucose possono diventare un potente allergene. Prima di tutto, questo problema è associato a cani e gatti lanuginosi domestici e non esiste una soluzione semplice qui: l'unica via d'uscita è fermare il contatto con l'animale e liberarsene.

Allergia al freddo

Nel periodo autunno-inverno, un certo numero di persone soffre di allergie al freddo. Anche piccole fluttuazioni di temperatura, vento freddo e altri fattori ambientali possono diventare una sorta di "innesco" termico all'inizio del processo negativo.

Allergia alle proteine

Molto spesso, gli allergeni sono proteine ​​presenti nei vaccini, nel plasma dei donatori e persino nel latte di mucca banale. L'ipersensibilità di questo tipo è molto spiacevole, tuttavia, per quanto possibile, limitando il contatto con l'allergene e seguendo tutte le prescrizioni del medico, puoi sentirti relativamente a tuo agio.

Allergia nervosa

Una specifica forma secondaria di allergia causata da grave stress e ansia. Di solito passa dopo la stabilizzazione dello stato nervoso, ma può manifestarsi di nuovo in una situazione simile. I sintomi neurologici in questo caso agiscono come una specie di allergene.

Allergia a polline o polvere

Un altro allergene grave, in quasi il 30 percento dei casi, sono componenti finemente dispersi: polvere e polline. Entrambi i tipi di irritanti cadono abbastanza facilmente sulle mucose dei percorsi superiore e persino inferiore, causando una serie di manifestazioni negative.

Allergia al farmaco

Quasi tutti i farmaci moderni hanno una serie di effetti collaterali, anche se vengono seguiti i dosaggi e le raccomandazioni del medico. Manifestazioni allergiche complesse da irritazione della pelle all'edema di Quincke e persino shock anafilattico: fai attenzione!

Allergia ai microrganismi e ai parassiti viventi

Spore, funghi ed elminti non solo irritano notevolmente il sistema immunitario, ma possono anche introdurre una serie di altre malattie e problemi nel corpo..

Allergia agli insetti

Un tipo di allergia molto comune, che spesso porta a gravi sintomi allergici e patologici. Gli allergeni tipici sono zecche, ragni, scarafaggi / Prusak e punture di api / vespe.

Allergia al lattice e prodotti chimici

Il contatto regolare con prodotti chimici, anche nelle persone sane, può causare irritazione e prurito, per non parlare dei pazienti inclini alle allergie. L'unica decisione giusta in questa situazione è quella di escluderli completamente dalla vita di tutti i giorni o sostituirli con quelli più morbidi e sicuri..

Sintomi allergici

I sintomi delle allergie includono una vasta gamma delle manifestazioni più diverse, in un modo o nell'altro, che influenzano negativamente una persona.

Forme respiratorie

  1. Prurito nei passaggi nasali.
  2. Starnuti costante.
  3. Naso che cola con scarico trasparente.
  4. Tosse secca regolare.
  5. wheezing.
  6. Attacchi d'asma.

Forme visive

  1. Gonfiore intorno agli organi della visione.
  2. Lacrima.
  3. Bruciore e irritazione agli occhi.

Forme dermatologiche

  1. Pelle secca e desquamata.
  2. Rossore e prurito dell'epitelio.
  3. Gonfiore e decolorazione / colore della pelle.
  4. Blister ed eruzioni cutanee di tipo eczema.

Forme del tratto gastrointestinale

  1. Costipazione e diarrea.
  2. L'edema di Quincke.
  3. Colica.
  4. Vomito e nausea.

In assenza di un adeguato trattamento qualificato e in caso di contatto frequente con un allergene, possono svilupparsi gravi complicanze e reazioni, il più pericoloso dei quali è lo shock anafilattico. Una persona ha vomito costante e movimenti intestinali eccessivi, un'eruzione cutanea rossa o cianotica appare in tutto il corpo, commette atti involontari di minzione? Una condizione negativa è accompagnata da mancanza di respiro, crampi o perdita di coscienza? Consultare urgentemente un medico!

Diagnosi delle allergie

È quasi impossibile determinare autonomamente un allergene per una persona e persino un medico sulla base di un semplice esame esterno e dei reclami dei pazienti. Ecco perché la medicina moderna ha una vasta gamma di strumenti e una serie di test per identificare la sostanza / componente che provoca la risposta ipersensibile del sistema immunitario allo stimolo.

Test cutanei

Il metodo diagnostico classico se il paziente non ha ancora identificato il tipo di allergene. Il suo principio è la somministrazione sottocutanea di potenziali irritanti e l'aspettativa di una reazione appropriata. Di norma, vengono eseguiti test cutanei sulla schiena e in aree separate dell'avambraccio.

Usando uno strumento per graffiare, una soluzione con particelle di un possibile allergene viene applicata all'area locale dell'epitelio - da una a venti varietà in un'unica analisi. Dove la reazione è positiva (gonfiore o arrossamento dopo un breve periodo di tempo) ed è presente il componente desiderato.

Analisi anticorpale

Un metodo meno traumatico, ma più lento, è il campionamento e la successiva analisi del sangue venoso per il numero di anticorpi IgE specifici. Tipicamente, questo metodo è complementare e chiarisce quando viene istituito almeno un gruppo di possibili allergeni..

Alcuni esperti lo considerano meno affidabile, poiché un cambiamento nella concentrazione di anticorpi può essere causato da vari fattori (comprese le malattie di terze parti) ed è anche impossibile valutare la gravità di una possibile reazione allergica utilizzando l'analisi descritta. In alcuni casi (ad esempio, con l'assunzione costante di corticosteroidi o antistaminici), tuttavia, può essere quello principale, se è impossibile condurre test classici con un alto grado di affidabilità.

Test di applicazione

Sono una variazione ottimizzata dei test cutanei progettati per determinare l'allergene che provoca esclusivamente reazioni patologiche cutanee. Miscele con potenziali allergeni vengono applicate su una speciale piastra metallica, dopo di che viene attaccata alla schiena per due giorni e i medici si aspettano un'adeguata reazione patologica. Metodo conveniente, sebbene altamente specializzato.

Test provocatori

Il test diagnostico più radicale, ma anche affidabile, la cui essenza è l'introduzione diretta di un potenziale allergene nel corpo: per iniezione o per ingestione. Può essere effettuato solo in ospedale sotto la costante supervisione di medici che possono bloccare una possibile reazione allergica e persino shock anafilattico se necessario.

Trattamento di allergia

La medicina moderna non può ancora curare completamente le allergie. L'intera gamma di misure terapeutiche proposte mira ad eliminare il contatto con l'allergene e inibire le manifestazioni negative di ipersensibilità.

Eliminazione totale o parziale del contatto con l'allergene

Se possibile, il medico consiglierà innanzitutto di eliminare completamente l'allergene identificato o almeno di limitarne l'interazione con il corpo del paziente. Filtrare e umidificare l'aria, espellere gli animali dall'appartamento, un'attenta selezione della chimica usata a casa e al lavoro, rifiutando di usare un numero di prodotti, scegliendo il guardaroba giusto e in alcuni casi anche cambiando il luogo di residenza: queste sono le azioni tipiche in questa situazione.

Terapia farmacologica

  1. Antistaminici. Bloccanti dell'istamina, che sono catalizzatori per le manifestazioni esterne della sindrome. Sono utilizzati sia a breve termine (durante convulsioni ed esacerbazioni) che a lungo termine (prevenzione della comparsa di sintomi negativi). I farmaci classici di questo gruppo sono loratadina, clemastina, cetirizina, zirtechi. Con l'uso prolungato, è necessario sviluppare un regime di dosaggio individuale e il dosaggio, poiché gli antistaminici hanno una serie di effetti collaterali.
  2. Decongestionanti. Gocce vasocostrittive e spray nasali destinati all'uso a lungo termine. Facilitano la respirazione, soprattutto con allergie stagionali a pollini, piante, polvere. I rappresentanti classici sono ossimetazolina, xilometazolina. Come gli antistaminici, richiedono un regime speciale per l'assunzione e il riposo tra i corsi, perché con l'uso costante diminuisce l'effetto positivo (sono necessarie dosi sempre più elevate per ottenere il risultato desiderato) e la rinite farmacologica può anche formarsi sotto forma di un processo patologico inverso di congestione nasale.
  3. Inibitori dei leucotrieni. Tali farmaci bloccano le reazioni dei leucotrieni che causano gonfiore e infiammazione delle vie aeree. Di solito sono usati per l'asma bronchiale, ma sono anche usati per eliminare i sintomi acuti di una vasta gamma di allergie. Rappresentante tipico - Singolare.
  4. Corticosteroidi. Sono utilizzati per tipi complessi di allergie con il potenziale pericolo di shock anafilattico. I farmaci ormonali di questo tipo sono compresse (desametasone, prednisolone) e forme liquide (spray al mometasone, fluticasone), rispettivamente, per uso orale generale e locale.

Immunoterapia

Un metodo alternativo di iposensibilizzazione, la cui essenza è la graduale crescente introduzione dell'allergene nel corpo con il suo successivo adattamento al sistema immunitario, che inizia ad abituarsi agli anticorpi dell'irritante e non a dare una risposta così violenta.

Viene eseguito solo in ambiente ospedaliero, richiede un aggiornamento periodico sotto forma di dosi di mantenimento, ma allo stesso tempo dà un effetto a lungo termine (da uno a cinque a dieci anni).

Trattamento con rimedi popolari

Va notato subito che la maggior parte delle ricette di medicina alternativa offerte al grande pubblico contro le allergie non sono efficaci o possono esse stesse potenzialmente causare una reazione allergica. Di seguito, elenchiamo i più affidabili e sicuri, ma possono essere utilizzati solo dopo aver consultato il proprio medico e allergologo!

  1. Prepara una stringa secca come il tè e bevi un decotto invece di questa bevanda per diversi mesi.
  2. Prendi in proporzioni uguali le radici di bardana e dente di leone, macina con cura. Due cucchiai della miscela versano tre tazze di acqua bollita a temperatura ambiente e insistono in un luogo buio per dodici ore, quindi accendono la stufa per 10 minuti (fuoco lento) e fate bollire. Raffreddare il brodo, filtrarlo e consumare ½ tazza fino a cinque volte al giorno per un mese.
  3. Prepara un cucchiaio di erba essiccata di celidonia in ½ litro di acqua, lascialo fermentare per quattro ore. Bevi un quarto di tazza due volte al giorno per tre mesi.
  4. Prendi un cucchiaio di infuso di motherwort e valeriana, diluiscilo con un litro d'acqua e fai gargarismi 4–5 volte al giorno. Aiuta a non reagire all'impollinazione delle piante.

Dieta allergica

Non esiste una dieta specifica per le allergie. I singoli prodotti o i loro gruppi possono essere esclusi da un allergologo, nutrizionista o terapista basato su un allergene confermato. In alcuni casi, anche in assenza di allergie alimentari, alcuni piatti o i loro componenti devono essere limitati nella loro dieta quotidiana - ad esempio, con ipersensibilità al polline, è consigliabile abbandonare noci e miele; con un'allergia all'aspirina, puoi limitare la dieta dei frutti contenenti acido salicilico; contro una forte risposta immunitaria agli insetti aiuterà il rifiuto di prodotti con membrane chitinose, ecc..

In ogni caso, l'esatto schema nutrizionale esclusivo deve essere selezionato da uno specialista in trattamento individuale!

Prevenzione

Sfortunatamente, non esistono misure preventive in grado di prevenire completamente il 100% dell'insorgenza di allergie. Tuttavia, è opportuno prendere in considerazione una serie di raccomandazioni per ridurre al minimo i possibili rischi di un problema:

  1. Evita le allergie.
  2. Mantieni la tua casa pulita, pulisci e arieggia regolarmente le stanze..
  3. Utilizzare solo indumenti sintetici ipoallergenici e prodotti chimici per la casa, sostituendoli con analoghi naturali se possibile..
  4. Cerca di non cedere allo stress o alla depressione: i "fattori scatenanti" di molti processi negativi, tra cui un'allergia.

Allergia: sintomi, cause e trattamento delle allergie

Buona giornata, cari lettori!

Nell'articolo di oggi, considereremo con te una malattia come un'allergia, nonché le sue cause, sintomi, tipi, prevenzione e trattamento delle allergie con rimedi tradizionali e popolari.

Allergia: una maggiore sensibilità del corpo a una sostanza che è spesso innocua per la maggior parte delle persone, causando una reazione violenta del corpo (una reazione allergica).

I principali segni di allergia nell'uomo sono: eruzione cutanea, prurito, starnuti, lacrime, nausea, ecc..

La durata di un'allergia nella maggior parte dei casi va da pochi minuti a diversi giorni, che dipende dal grado di esposizione dell'allergene al corpo.

Un allergene è una sostanza che provoca lo sviluppo di una reazione allergica in una persona. Gli allergeni più comuni sono peli di animali, germi, polline di piante, lanugine di pioppo, polvere, cibo, chimica e medicine.

Vale anche la pena notare che da allora ogni persona ha il suo organismo individuale e il suo livello di salute, lo stesso allergene, può causare un grave grado di danno allergico in una persona, mentre l'altra non avrà il minimo sintomo di questa malattia. Lo stesso vale per i sintomi, la durata della reazione allergica e altre caratteristiche dell'allergia. Sulla base di questo, possiamo concludere che l'allergia è una malattia individuale. Una reazione allergica dipende dalle caratteristiche genetiche del sistema immunitario..

A partire dal 2016, i medici affermano che oltre l'85% della popolazione mondiale ha sintomi di allergia! E la cifra continua a crescere. Per quanto riguarda la teoria di una tale diffusione di allergie, si possono notare i seguenti fattori: indebolimento del sistema immunitario, inosservanza degli standard di igiene personale, aumento del consumo di prodotti chimici - polveri, cosmetici, medicine, alcuni alimenti (cibi pronti, bibite, OGM, ecc.).

Allergia. ICD

ICD-10: T78.4
ICD-9: 995.3

Sintomi allergici

I sintomi delle allergie sono molto diversi, a seconda della personalità del corpo, del grado di salute, del contatto con l'allergene, del luogo di sviluppo della reazione allergica. Considera i principali tipi di allergie.

Allergia alle vie respiratorie

Allergia al tratto respiratorio (allergia respiratoria). Si sviluppa a seguito dell'ingestione di allergeni (aeroallergeni) nel corpo attraverso il sistema respiratorio, come: polvere, polline, gas, acari della polvere.

I principali sintomi di un'allergia respiratoria sono:

- prurito al naso;
- starnuti;
- secrezione mucosa dal naso, congestione nasale, naso che cola;
- a volte possibile: tosse, respiro sibilante durante la respirazione, soffocamento.

Le malattie caratteristiche per le allergie del tratto respiratorio sono: rinite allergica, asma bronchiale.

Allergia agli occhi

Lo sviluppo di allergie negli occhi è spesso provocato dagli stessi aeroallergeni: polvere, polline, gas, acari della polvere, nonché peli di animali (soprattutto gatti), varie infezioni.

I principali sintomi dell'allergia agli occhi sono:

- aumento della lacrimazione;
- arrossamento degli occhi;
- grave bruciore agli occhi;
Gonfiore intorno agli occhi.

Le malattie tipiche per le allergie oculari sono: congiuntivite allergica.

Allergia cutanea

Lo sviluppo di allergie cutanee è spesso provocato da: cibo, prodotti chimici domestici, cosmetici, droghe, allergeni aerodinamici, sole, freddo, indumenti sintetici, contatto con gli animali.

I principali sintomi delle allergie cutanee sono:

- pelle secca;
- peeling;
- prurito;
- arrossamento della pelle;
- eruzioni cutanee, orticaria;
- vesciche;
- rigonfiamento.

Le malattie tipiche delle allergie cutanee sono: dermatosi (dermatiti, psoriasi, eczema, ecc.).

Allergia al cibo

Lo sviluppo di allergie alimentari è spesso provocato da vari alimenti e non necessariamente dannosi. Oggi molte persone soffrono di allergie a miele, latte, uova, frutti di mare, noci (soprattutto arachidi), agrumi. Inoltre, posso causare allergie alimentari: sostanze chimiche (solfiti), droghe, infezioni.

I principali sintomi delle allergie cutanee sono:

- nausea;
- diarrea, costipazione;
- dolore addominale, colica;
- gonfiore delle labbra, della lingua;
- diatesi, prurito sulla pelle, arrossamento;
- shock anafilattico, soffocamento.

Le tipiche malattie da allergia alimentare sono: enteropatia.

Shock anafilattico

Lo shock anafilattico è il tipo di allergia più pericoloso, che si sviluppa rapidamente e può portare alla morte! La causa dello shock anafilattico potrebbe essere l'assunzione di un farmaco, una puntura di insetto (vespa, ape).

I sintomi dello shock anafilattico sono:

- eruzione cutanea in tutto il corpo;
- forte mancanza di respiro;
- crampi;
- aumento della sudorazione;
- minzione involontaria, defecazione;
vomito
- edema laringeo, soffocamento;
- bassa pressione sanguigna;
- perdita di conoscenza.

È molto importante chiamare un'ambulanza ai primi attacchi e in questo momento fornire il primo soccorso da soli.

Complicanze allergiche

Una complicazione delle allergie può essere lo sviluppo di malattie e condizioni patologiche, come:

- asma bronchiale;
- rinite cronica;
- dermatite, psoriasi, eczema;
- anemia emolitica;
- malattia da siero;
- soffocamento, perdita di coscienza, shock anafilattico;
- esito fatale.

Come distinguere le allergie da altre malattie?

I sintomi allergici sono spesso confusi con altre malattie, ad esempio con un raffreddore, quindi è molto importante fare alcune distinzioni (tra allergie e raffreddori):

- la temperatura corporea con allergie, di regola, non aumenta;
- lo scarico nasale è trasparente, acquoso, senza formazioni purulente;
- starnutire con le allergie dura a lungo, a volte in serie complete.

Cause di allergie

La causa delle allergie può essere un gran numero di sostanze, caratteristiche del corpo e altri fattori. Considera le cause più comuni o meglio dette comuni di allergie:

Nutrizione impropria Il mondo moderno, in vista del suo "sviluppo", sempre più spesso presenta vari prodotti chimici che sostituiscono i prodotti alimentari convenzionali. Anche vari additivi chimici chimici svolgono un ruolo significativo (il cosiddetto eshki - "E ***". Alcuni di essi possono non solo provocare una reazione allergica, ma anche una serie di malattie aggiuntive. Ad esempio, oggi ero nel negozio, vedo, stanno vendendo carne macinata avvolto in polietilene. Guardo la composizione: pollo tritato, sale, pepe e via... 3 o 4 noci. Domanda: perché? Gusto, coloranti, conservanti? Tutti questi additivi possono danneggiare i sistemi nervoso, endocrino, immune e altri. per assicurarti che tu, cari lettori, studi attentamente la composizione del prodotto, prima di acquistarlo, e ancora di più usalo. E per una migliore conoscenza degli additivi alimentari, ti suggerisco di familiarizzare con questo articolo: additivi alimentari (E ***). Descrizione, designazione, classificazione e interpretazione degli additivi alimentari.

Oltre ai prodotti OGM e agli integratori alimentari, i seguenti alimenti causano danni al corpo: cibi pronti, cibi veloci, bibite, i dolci più moderni, nonché alimenti con vitamine e minerali minimi o assenti.

Degli alimenti normali, ma a cui le persone hanno spesso una reazione allergica, si può notare quanto segue: miele, cioccolato, noci (soprattutto arachidi), soia, grano, latte, frutta (agrumi, mele, pere, ciliegie, pesche, ecc.), frutti di mare (crostacei, granchi, gamberi, ecc.).

Polvere, acari della polvere. Gli scienziati hanno scoperto che la polvere domestica contiene polline di piante, scaglie di pelle, acari della polvere, polvere cosmica, fibre di tessuto, ecc. Ma gli studi dimostrano che la reazione allergica nella polvere domestica è evocata solo dai prodotti vitali degli acari della polvere, che si nutrono principalmente di prodotti biologici - scaglie di pelle umana, ecc. La polvere di libri o di strada può causare non meno danni al corpo..

Polline di piante. C'è qualcosa come le allergie stagionali e la febbre da fieno, una caratteristica che è una manifestazione all'inizio delle piante da fiore - primavera, estate. Le particelle più piccole di fioritura sono aeroallergeni, che si muovono nell'aria anche in ambienti residenziali.

Farmaci. Molto spesso, la causa di una reazione allergica sono gli antibiotici, ad esempio le penicilline.

Insetti, serpenti, ragni, ecc. Molti insetti, serpenti, ragni e altri rappresentanti del mondo animale sono portatori di veleno che, quando morso, entrando nel corpo, può causare una grave reazione allergica, che va dallo shock anafilattico al fatale.

Violazione delle funzioni del corpo con un impatto negativo su di esso. A volte si verifica una reazione allergica dall'interno del corpo, che è facilitata da proteine ​​alterate, a seguito dell'esposizione ad esse in modo negativo di radiazioni, fattori termici, batterici, virali, chimici e di altro tipo: il sole, il freddo. Varie malattie possono anche essere tali fattori, ad esempio: artrite, reumatismi, ipotiroidismo.

Prodotti chimici per la cura della casa. Tutti i prodotti chimici domestici hanno sostanze attive nella loro composizione che possono non solo pulire i punti più arrugginiti, ma anche danneggiare gravemente la salute. Ecco perché, è molto importante, prima di usarli, leggere attentamente le istruzioni per l'uso.

Tra le altre cause di allergie ci sono:

- stress psicologico o emotivo;

- predisposizione ereditaria;
- proteine ​​estranee che entrano nel corpo attraverso un vaccino, assistenza dei donatori;
- Lanugine di pioppo;
- spore di funghi, muffe;
- la presenza di parassiti nel corpo;
- disbiosi nell'intestino;
- peli di animali, saliva degli animali (allergia a gatti, cani, ecc.);
- cosmetici (tinture per capelli, mascara, deodoranti, eau de toilette, polvere, rossetto, ecc.);
- abbigliamento sintetico;
- piumini, cuscini.

Diagnosi delle allergie

Per rilevare un allergene, che è una fonte di allergie, è meglio consultare il proprio medico, come solo una diagnosi accurata può aumentare la prognosi positiva del trattamento delle allergie, nonché prevenire l'ulteriore utilizzo di un prodotto che può causare un numero considerevole di problemi associati a una reazione allergica.

Naturalmente, in alcune situazioni è possibile scoprire il prodotto stesso o un fattore negativo che provoca un'allergia in una persona, ad esempio se i sintomi di un'allergia compaiono dopo aver consumato dolci o dopo un'esposizione prolungata al freddo, questi fattori possono essere ridotti al minimo. Ma c'è un avvertimento qui, perché se il tuo corpo è appassionato di mangiare dolci, una reazione allergica può indicare la presenza di diabete. Pertanto, la via d'uscita corretta è consultare un medico.

Per diagnosticare le allergie, utilizzare:

Test cutanei. Una piccola quantità di vari allergeni viene introdotta nel corpo e viene analizzata la loro reazione corporea..

Esame del sangue per IgE. Viene rilevata la quantità totale di anticorpi IgE nel sangue e la loro relazione con determinati allergeni.

Test cutanei o applicativi (Patch-test). Sulla pelle viene applicata una miscela speciale di paraffina o vaselina e una miscela di vari allergeni, che deve essere effettuata per 2 giorni, dopodiché vengono condotti studi per identificare l'allergene che ha causato la reazione allergica. Se non vi è stata alcuna reazione, il test viene riconfermato..

Test provocatori. Gli allergeni sospetti vengono introdotti nel corpo umano, sotto la più stretta supervisione dei medici in un istituto medico, a causa della quale la persona ha una reazione allergica.

Pronto soccorso per le allergie

Le allergie in alcune situazioni si sviluppano così rapidamente che un'attenzione medica tempestiva può salvare una persona, letteralmente dalla morte. Pertanto, diamo un'occhiata a cosa puoi fare se vedi una persona che ha una reazione allergica..

Pronto soccorso per allergie lievi

Sintomi

- arrossamento, eruzione cutanea, vesciche, prurito e / o gonfiore della pelle nel luogo in cui è stato a contatto con l'agente patogeno;
- arrossamento degli occhi, aumento della lacrimazione;
- abbondante scarico acquoso dal naso, naso che cola;
- starnuti (in serie).

Primo soccorso:

1. Sciacquare a fondo l'area di contatto con acqua calda;
2. Se la causa dell'allergia è una puntura d'insetto, come una vespa o un'ape, rimuovere la puntura dalla pelle;
3. Limitare, per quanto possibile, il possibile contatto con l'agente causale di una reazione allergica;
4. Mettere in un luogo con una reazione allergica un impacco freddo;
5. Bere un agente antistaminico (antiallergico): “Clemastina”, “Suprastin”, “Loratadina”, “Clorpiramina”.

Se le misure adottate non hanno aiutato e la reazione allergica supera un lieve grado di danno, chiamare urgentemente un'ambulanza e in questo momento intraprendere azioni di emergenza per gravi allergie. Se non ricordi le azioni, prima che arrivi l'ambulanza, interessati a cosa fare nella situazione data telefonicamente con i dipendenti dell'istituzione medica.

Pronto soccorso per gravi allergie

Sintomi

- difficoltà respiratoria, respiro corto, crampi alla gola;
Gonfiore della lingua;
- disturbi del linguaggio (raucedine, linguaggio confuso);
- polso rapido;
- nausea;
- gonfiore del viso, del corpo;
- debolezza generale;
- stato di ansia, panico;
- vertigini, perdita di coscienza.

Primo soccorso:

1. Chiamare immediatamente un'ambulanza;
2. Liberare la persona da abiti attillati.
3. Garantire il flusso d'aria libero.
4. Somministrare un antistaminico: Tavegil, Suprastin, Claritin. Se la reazione si sviluppa rapidamente, è meglio somministrare il farmaco per iniezione, ad esempio: "Difenidramina" (con shock anafilattico).
5.Assicurati che la persona, quando vomita, si gira su un fianco, necessario per impedire l'ingresso del vomito nel tratto respiratorio.
6. Guarda la tua lingua in modo che le persone non la ingoino.
7. Quando si interrompe la respirazione o le palpitazioni, iniziare la rianimazione: respirazione artificiale e massaggio cardiaco indiretto. Misure da prendere fino all'arrivo di un'ambulanza.

Trattamento di allergia

Non esiste praticamente alcun trattamento per le allergie nella maggior parte dei casi, una reazione allergica è un riflesso della relazione del corpo di una determinata persona con una sostanza specifica (allergene). A questo proposito, sotto il trattamento delle allergie dovrebbe essere compreso:

- chiarimento dell'agente causale di una reazione allergica;
- isolamento del contatto corporeo con l'allergene identificato;
- assunzione di farmaci che bloccano i sintomi delle allergie e la sua transizione a una forma grave.

Medicinali allergici

Importante! Prima di usare i medicinali, assicurati di consultare il medico!

Antistaminici. Prima vengono prescritti antistaminici o farmaci antiallergici con una reazione allergica. Durante l'impatto negativo sul corpo di fattori patologici, come allergeni (freddo, sole, chimica, ecc.), Il corpo attiva l'istamina, che in realtà provoca reazioni allergiche - sintomi di allergia. Gli antistaminici legano e disattivano questa sostanza, bloccando così i sintomi allergici.

Gli antistaminici più popolari: "Loratadin", "Claritin", "Suprastin", "Tavegil", "Zirtek", "Diphenhydramine".

Decongestionanti. Sono prescritti principalmente per le allergie del tratto respiratorio, accompagnate da difficoltà respiratorie attraverso il naso (congestione nasale), sinusite, rinite, raffreddore, influenza. I decongestionanti normalizzano il flusso sanguigno nelle pareti interne della cavità nasale (riducono il gonfiore), che è disturbato a causa della reazione protettiva del naso agli allergeni.

I decongestionanti più popolari: Xylometazoline, Oxymethazolin, Pseudoefedrine.

Controindicazioni all'assunzione di decongestionanti: madri che allattano, bambini di età inferiore a 12 anni, che soffrono di ipertensione.

Effetti collaterali: debolezza, mal di testa, secchezza delle fauci, allucinazioni, shock anafilattico.

Non vale la pena assumere farmaci per più di 5-7 giorni, altrimenti esiste il rischio di sviluppare una reazione inversa.

Spray steroidi. Come i decongestionanti, sono progettati per ridurre i processi infiammatori nella cavità nasale. La differenza in primo luogo è di minimizzare le reazioni avverse. Sono farmaci ormonali.

Gli spray steroidi più popolari: Beklomethasone (Beklazon, Bekonas), Mometasone (Asmaneks, Momat, Nazoneks), Flukatizon (Avamis, Nazarel, Flixonase)

Inibitori dei leucotrieni. Leucotrieni: sostanze che causano infiammazione e gonfiore delle vie respiratorie nel corpo, oltre al broncospasmo, che sono sintomi caratteristici dell'asma bronchiale.

Gli inibitori dei leucotrieni più popolari: Montelukast, Singular.

Effetti collaterali: mal di testa, mal d'orecchi, mal di gola.

iposensibilizzazione

Nelle forme gravi di allergie respiratorie, così come in altri tipi di allergie che sono difficili da trattare, viene prescritto un metodo di trattamento come l'iposensibilizzazione, uno dei metodi di cui è ASIT.

Trattamento allergico con rimedi popolari

Foglia d'alloro. Fai un decotto di alloro, che elabora i luoghi in cui si manifesta una reazione allergica. Questo strumento aiuta perfettamente a liberarsi da prurito, arrossamento. Se il corpo contiene un gran numero di posti pruriginosi, puoi fare un bagno con un brodo di alloro.

Per il trattamento delle allergie cutanee, puoi anche usare olio di alloro o tintura di alloro.

Guscio d'uovo. Un eccellente rimedio per le allergie cutanee è il guscio d'uovo. Può anche essere preso dai bambini. Per preparare un agente terapeutico, è necessario prendere un guscio bianco da diverse uova, lavarlo accuratamente, sbucciarlo, asciugarlo e macinarlo allo stato di polvere, ad esempio utilizzando un macinacaffè. Aggiungi qualche goccia di succo di limone alla polvere di conchiglia, che contribuisce ad un migliore assorbimento del calcio da parte dell'organismo.

È necessario assumere il farmaco per gli adulti, 1 cucchiaino con acqua una volta al giorno o ½ cucchiaino 2 volte al giorno. Bambini di 6-12 mesi con un pizzico sulla punta di un coltello, di età compresa tra 1-2 anni, il doppio. Da 2 a 7 anni, mezzo cucchiaino e da 14 anni - 1 cucchiaino di prodotto a base di uova. Il corso del trattamento è di 1-6 mesi.

Chatterbox dalle allergie. Per preparare il prodotto, è necessario mescolare acqua distillata con alcool etilico. Qui aggiungiamo argilla bianca, un cubo di anestezina e ossido di zinco (in caso contrario, quindi una buona polvere per bambini). Per un ulteriore effetto, qui puoi aggiungere un po 'di difenidramina. Agita accuratamente la miscela e trattala con allergie cutanee..

Olio di cumino nero. Questo olio è un ottimo rimedio contro varie forme di allergie, soprattutto stagionali. Attiva le funzioni protettive del corpo. L'olio di cumino nero viene utilizzato per inalazione.

Una serie di. Un decotto di una serie può trattare le allergie cutanee o aggiungerlo ai bagni. Inoltre, questo decotto è utile se assunto per via orale..

Ortica. Contro un'allergia, è utile aggiungere l'ortica normale al menu, ad esempio alla zuppa di cavolo. L'ortica rafforza il sistema immunitario umano.

Camomilla. La farmacia alla camomilla è un ottimo rimedio popolare per varie dermatosi. Per preparare il prodotto, è necessario riempire l'erba con acqua bollente, attendere che le foglie fioriscano e assorbire l'acqua. Le foglie di camomilla al vapore devono essere applicate alle allergie cutanee.

Viburnum. È un agente rinforzante generale contro le allergie. Per preparare il farmaco, devi fare un infuso di giovani germogli di viburno e portarlo dentro.

Collezione. La seguente raccolta viene spesso utilizzata per scopi medicinali, anche con allergie avanzate. Per preparare il prodotto, devi mescolare i cinorrodi, il centaury e le erbe di iperico, gli stimmi del mais, la radice di tarassaco e l'equiseto. Mescolare tutto accuratamente, aggiungere a un thermos e versare acqua bollente. Insistere sul prodotto per circa 7 ore, dopodiché viene raffreddato, filtrato e assunto per via orale per diversi mesi.

Bibita. Per il trattamento delle allergie, nonché un gran numero di altre malattie, il bicarbonato di sodio è eccellente. Per la somministrazione orale, è necessario mescolare mezzo cucchiaino di soda in un bicchiere di acqua bollita calda e assumere il farmaco al mattino, a stomaco vuoto, 30 minuti prima di mangiare. Questo strumento ha anche l'effetto di purificare il tratto digestivo dalle tossine. Per uso esterno, è possibile utilizzare una soluzione di soda che affronta bene una reazione allergica alla pelle.

Preghiera. Se tutto il resto fallisce e i dottori non possono fare nulla, rivolgiti a Dio. Il Signore Gesù Cristo non ha guarito da tali malattie e guarisce ulteriormente le persone che si rivolgono a Lui. Credimi, niente è impossibile per Lui!

Prevenzione delle allergie

La prevenzione delle allergie comprende le seguenti raccomandazioni:

- seguire le regole di igiene personale;
- cerca di mangiare cibi sani arricchiti con vitamine e minerali;
- Indossare indumenti, preferibilmente realizzati con tessuti naturali;
- potrebbe essere necessario abbandonare piumini, cuscini;
- Evitare il contatto con prodotti chimici domestici senza dispositivi di protezione (guanti);
- Evitare l'uso di cosmetici economici di bassa qualità, se possibile, scartarli al massimo;
- smettere di bere alcolici;
- attenersi rigorosamente alle raccomandazioni del medico curante su una dieta;
- Fare almeno 2 volte a settimana la pulizia a umido nei locali;
- non dimenticare di pulire periodicamente i filtri antipolvere di dispositivi come aria condizionata, aspirapolvere, filtro dell'aria dallo sporco;
- Un purificatore d'aria è uno strumento eccellente per mantenere la pulizia della casa;
- evitare lo stress;
- evitare di lavorare in luoghi contaminati con scarsa ventilazione (imprese), altrimenti utilizzare maschere protettive;
- se sei soggetto a reazioni allergiche, porta sempre con te antistaminici e un "passaporto allergico".