Image

Ambrobene - istruzioni per l'uso, analoghi, recensioni e forme di rilascio di compresse da 30 mg, soluzione per inalazione e iniezione, capsule ritardanti da 75 mg, sciroppo per il trattamento della tosse in adulti, bambini e gravidanza

In questo articolo, puoi leggere le istruzioni per l'uso del farmaco Ambrobene. Fornisce feedback dai visitatori del sito - i consumatori di questo medicinale, nonché le opinioni degli specialisti medici sull'uso di Ambrobene nella loro pratica. Una grande richiesta è quella di aggiungere attivamente le tue recensioni sul farmaco: il medicinale ha aiutato o meno a sbarazzarsi della malattia, quali complicanze ed effetti collaterali sono stati osservati, probabilmente non annunciati dal produttore nell'annotazione. Analoghi Ambrobene in presenza di analoghi strutturali disponibili. Utilizzare per il trattamento della tosse secca, assottigliamento ed eliminazione dell'espettorato viscoso nella bronchite, polmonite negli adulti, nei bambini, nonché durante la gravidanza e l'allattamento.

Ambrobene - un farmaco mucolitico ed espettorante.

Ambroxol (un agente desbitante di Ambrobene) - un metabolita attivo della bromexina migliora le proprietà reologiche dell'espettorato, riduce la sua viscosità e le proprietà adesive, contribuendo alla sua rimozione dal tratto respiratorio.

L'ambrobene stimola l'attività delle cellule sierose delle ghiandole della membrana bronchiale, la produzione di enzimi che rompono i legami tra polisaccaridi dell'espettorato, la formazione di tensioattivo e direttamente l'attività delle ciglia bronchiali, impedendo loro di attaccarsi insieme.

Dopo la somministrazione orale, l'effetto terapeutico si verifica dopo 30 minuti e persiste per 6-12 ore (a seconda della dose assunta).

Con la somministrazione parenterale, l'effetto del farmaco si verifica rapidamente e dura 6-10 ore.

farmacocinetica

Con la somministrazione parenterale, Ambrobene penetra rapidamente nei tessuti. La massima concentrazione si trova nei polmoni. Ambroxol attraversa il BBB e la barriera placentare, escreto nel latte materno. Circa il 90% di ambroxolo viene escreto nelle urine: il 90% sotto forma di metaboliti e il 10% invariato.

indicazioni

Tutte le forme del farmaco sono utilizzate per le malattie respiratorie con rilascio di espettorato viscoso e difficoltà nel suo scarico:

  • bronchite acuta e cronica;
  • polmonite;
  • asma bronchiale;
  • malattia bronchiectatica;
  • come parte di una terapia complessa per stimolare la sintesi del tensioattivo nella sindrome da distress respiratorio nei neonati prematuri e nei neonati (iniezione).

Moduli di rilascio

Soluzione per somministrazione orale e inalazione.

Retard Capsules 75 mg.

Sciroppo (forma infantile del farmaco).

Soluzione iniettabile (iniezioni in fiale).

Istruzioni per l'uso e il dosaggio

Il farmaco deve essere assunto per via orale dopo un pasto con una quantità sufficiente di liquido (un bicchiere d'acqua, tè o succo).

Le compresse per adulti e bambini di età superiore ai 12 anni nei primi 2-3 giorni sono prescritte 1 compressa 3 volte al giorno (90 mg al giorno). Successivamente, passano a un'assunzione di 2 volte del farmaco a 1/2 compressa al giorno (30 mg al giorno).

Ai bambini dai 6 ai 12 anni nei primi 2-3 giorni viene prescritta 1/2 compressa 2-3 al giorno (30-45 mg al giorno). Successivamente, passano a una somministrazione due volte del farmaco a 1/2 compressa al giorno (30 mg al giorno).

Alle capsule ritardanti per adulti e bambini di età superiore ai 12 anni viene prescritta 1 capsula al giorno (75 mg al giorno).

Lo sciroppo deve essere assunto con un misurino: 1 ml di sciroppo contiene 3 mg di ambroxolo.

Ai bambini di età inferiore ai 2 anni viene prescritto un farmaco di 2,5 ml di sciroppo 2 volte al giorno (15 mg al giorno).

Ai bambini dai 2 ai 6 anni vengono prescritti 2,5 ml di sciroppo 3 volte al giorno (22,5 mg al giorno).

Ai bambini dai 6 ai 12 anni viene prescritto un farmaco di 5 ml di sciroppo 2-3 volte al giorno (30-45 mg al giorno).

Per adulti e bambini di età superiore ai 12 anni, durante i primi giorni, 10 ml di sciroppo 3 volte al giorno (90 mg al giorno). Successivamente, 10 ml di sciroppo 2 volte al giorno (60 mg al giorno).

Sciroppo Ambrobene è la forma di dosaggio più conveniente per il trattamento di pazienti pediatrici.

Soluzione per somministrazione orale e inalazione

La soluzione per somministrazione orale e per inalazione deve essere assunta con un misurino: 1 ml di soluzione contiene 7,5 mg di ambroxolo.

Ai bambini di età inferiore ai 2 anni viene prescritto un farmaco di 1 ml di soluzione 2 volte al giorno (15 mg al giorno).

Ai bambini di età compresa tra 2 e 6 anni viene prescritto un farmaco di 1 ml di soluzione 3 volte al giorno (22,5 mg al giorno).

Ai bambini di età compresa tra 6 e 12 anni viene prescritto un farmaco di 2 ml di soluzione 2-3 volte al giorno (30-45 mg al giorno).

Nei primi 2-3 giorni, agli adulti e agli adolescenti vengono prescritti 4 ml di soluzione 3 volte al giorno (90 mg al giorno). Nei giorni seguenti - 4 ml 2 volte al giorno (60 mg al giorno).

Quando si utilizza Ambrobene sotto forma di inalazioni, viene utilizzata qualsiasi attrezzatura moderna (ad eccezione delle inalazioni di vapore). Prima dell'inalazione, il farmaco deve essere miscelato con una soluzione di cloruro di sodio allo 0,9% (per un'umidificazione ottimale dell'aria, può essere diluito 1: 1) e riscaldato a temperatura corporea. Le inalazioni devono essere eseguite nella respirazione normale, in modo da non provocare tosse..

Nei pazienti con asma bronchiale, al fine di evitare irritazioni non specifiche del tratto respiratorio e del loro spasmo prima dell'inalazione di Ambroxol, devono essere usati broncodilatatori.

I bambini di età inferiore ai 2 anni vengono inalati con 1 ml di soluzione 1-2 volte al giorno (7,5-15 mg al giorno).

I bambini di età compresa tra 2 e 6 anni vengono inalati con 2 ml di soluzione 1-2 volte al giorno (15-30 mg al giorno).

Adulti e bambini di età superiore ai 6 anni vengono inalati con 2-3 ml di soluzione 1-2 volte al giorno (15-45 mg al giorno).

Iniezione

La soluzione iniettabile deve essere somministrata per via endovenosa (lentamente in un flusso o flebo). Il solvente utilizzato è una soluzione di cloruro di sodio allo 0,9%, soluzione di destrosio al 5%, soluzione di Ringer-Locke o altra soluzione di base con un pH non superiore a 6,3.

Per i bambini, il farmaco viene generalmente prescritto in una dose giornaliera a una velocità di 1,2-1,6 mg / kg di peso corporeo.

Ai bambini di età inferiore a 2 anni vengono prescritti 1 ml (1/2 fiala) 2 volte al giorno (15 mg al giorno).

Ai bambini di età compresa tra 2 e 6 anni vengono prescritti 1 ml (1/2 fiala) 3 volte al giorno (22,5 mg al giorno).

Ai bambini di età superiore ai 6 anni vengono prescritti 2 ml (1 fiala) 2-3 volte al giorno (30-45 mg al giorno).

Agli adulti viene prescritta 1 fiala 2-3 volte al giorno (30-45 mg al giorno). Nei casi più gravi, la dose può essere aumentata a 2 fiale 2-3 volte al giorno (60-90 mg al giorno).

Con la sindrome da distress respiratorio nei neonati e nei neonati prematuri, la dose giornaliera del farmaco è di 30 mg e, di norma, è divisa in 4 iniezioni separate.

Le iniezioni vengono interrotte dopo la scomparsa delle manifestazioni acute della malattia e vanno avanti la somministrazione orale di altre forme di dosaggio Ambrobene.

I bambini di età inferiore a 2 anni devono essere trattati solo sotto controllo medico..

Durante l'uso del farmaco, si consiglia di bere pesantemente..

La durata del corso del trattamento dipende dalle caratteristiche del decorso della malattia. Non è raccomandato l'uso del farmaco senza prescrizione medica per più di 4-5 giorni.

Effetto collaterale

  • salivazione;
  • gastralgia;
  • nausea;
  • diarrea, costipazione;
  • secchezza delle fauci e vie respiratorie;
  • rinorrea;
  • eruzione cutanea;
  • angioedema del viso;
  • insufficienza respiratoria;
  • reazione di temperatura con brividi;
  • dermatite da contatto;
  • shock anafilattico;
  • debolezza;
  • mal di testa;
  • con somministrazione endovenosa - mal di testa intenso, sensazione di stanchezza e pesantezza alle gambe, intorpidimento, aumento della pressione sanguigna, respiro corto, ipertermia, brividi.

Controindicazioni

  • ulcera peptica dello stomaco e del duodeno;
  • sindrome epilettica;
  • bambini di età inferiore a 6 anni (per compresse, capsule ritardanti, iniezione);
  • bambini di età inferiore a 12 anni (per capsule ritardanti);
  • ipersensibilità ai componenti del farmaco.

Gravidanza e allattamento

Poiché fino ad ora non ci sono dati affidabili sull'effetto negativo dell'ambroxolo sul feto e sul neonato, è possibile utilizzare Ambrobene durante la gravidanza, specialmente nel primo trimestre e durante l'allattamento, quando i benefici attesi per la madre superano i potenziali rischi per il feto.

Interazione farmacologica

L'uso simultaneo di Ambrobene con farmaci con attività antitosse (ad esempio contenente codeina) non è raccomandato a causa della difficoltà a rimuovere l'espettorato dai bronchi sullo sfondo di una diminuzione della tosse.

L'uso simultaneo di Ambrobene con antibiotici (tra cui amoxicillina, cefuroxima, eritromicina, doxiciclina) migliora il flusso di antibiotici nel tratto polmonare. Questa interazione con la doxiciclina è ampiamente utilizzata a fini terapeutici..

Non utilizzare per iniezione una miscela di Ambrobene con soluzioni con un pH superiore a 6,3.

Analoghi del farmaco Ambrobene

Analoghi strutturali del principio attivo:

  • Ambrohexal;
  • ambroxol;
  • Ambroxol Vramed;
  • Ambroxol Retard;
  • Ambroxol-Werth;
  • Ambroxol-Vial;
  • Ambroxol Richter;
  • Ambroxol-Teva;
  • Ambroxol-Hemofarm;
  • Ambrolan;
  • Ambrosan;
  • Ambrosol;
  • Bronchoxol;
  • Bronchorus;
  • Deflegmin;
  • Gocce Bronchovern;
  • Lazolangin;
  • Lazolvan;
  • Medox;
  • Mukobron;
  • Neo-Bronchol;
  • Remebrox;
  • Caffè Suprima;
  • Fervex per la tosse;
  • Flavamed;
  • Halixol.

Ambrobene

Struttura

principio attivo: ambroxolo cloridrato

1 ml di Ambroxol cloridrato 7,5 mg

eccipienti: sorbato di potassio (E 202), acido cloridrico diluito (25%), acqua purificata.

Forma di dosaggio

Proprietà fisiche e chimiche fondamentali: soluzione trasparente, incolore, inodore.

Gruppo farmacologico

Mezzi usati per tosse e raffreddori. Agenti mucolitici. Codice ATX R05C B06.

Proprietà farmacologiche

L'ambroxolo ha un'azione broncosecretolitica e secretoria motoria (espettorante). Il farmaco Ambrobene normalizza la violazione della secrezione broncopolmonare, migliora i parametri reologici dell'espettorato, riduce la sua viscosità e facilita lo scarico dell'espettorato dai bronchi. L'azione inizia dopo 30 minuti e dura 6-12 ore. Aumenta la produzione di tensioattivi polmonari e aumenta la clearance mucociliare.

L'effetto anestetico locale di Ambroxol cloridrato, che può essere spiegato dalla capacità di bloccare i canali del sodio, è stato osservato nel modello dell'occhio di coniglio. Studi in vitro hanno dimostrato che Ambroxol cloridrato blocca i canali neurali del sodio; il legame era reversibile e dipendente dalla concentrazione.

Ambroxol cloridrato ha dimostrato di essere anti-infiammatorio in vitro. Studi in vitro hanno scoperto che Ambroxol cloridrato riduce significativamente il rilascio di citochine dal legame del sangue e dei tessuti delle cellule mononucleari e polimorfononucleate.

A seguito di studi clinici condotti su pazienti con faringite, è stata dimostrata una significativa riduzione del dolore e arrossamento della gola con l'uso del farmaco.

Queste proprietà farmacologiche, che portano al rapido sollievo dal dolore e al disagio associato nella cavità nasale, nell'orecchio e nella trachea durante l'ispirazione, corrispondono ai dati dell'osservazione ausiliaria dei sintomi durante gli studi clinici sull'efficacia dell'ambroxolo nel trattamento del tratto respiratorio superiore.

Dopo l'uso di ambroxolo cloridrato, le concentrazioni di antibiotici (amoxicillina, cefuroxima, eritromicina) nella secrezione broncopolmonare e nell'espettorato aumentano.

Assorbimento. Ambroxol è quasi completamente assorbito dopo somministrazione orale. Concentrazione massima (T max ) dopo l'ingestione si ottiene dopo 1-3 ore. La biodisponibilità di ambroxolo diminuisce di 1/3 dopo somministrazione orale a causa del metabolismo primario.

Distribuzione. Se assunto per via orale, la distribuzione di ambroxolo cloridrato dal sangue nel tessuto è rapida e pronunciata, con un'alta concentrazione del principio attivo nei polmoni. Il volume di distribuzione per somministrazione orale è di 552 litri. Nel plasma sanguigno, nell'intervallo terapeutico, circa il 90% del farmaco si lega alle proteine ​​del sangue.

Metabolismo ed escrezione Circa il 30% della dose dopo somministrazione orale viene escreto attraverso il metabolismo presistemico. L'ambroxolo cloridrato viene metabolizzato nel fegato mediante glucuronidazione e digestione in acido dibromoantranilico (circa il 10% della dose). Studi clinici su microsomi epatici umani hanno dimostrato che il CYP3A4 è responsabile del metabolismo dell'ambroxolo cloridrato in acido dibromoantranilico.

Per 3 giorni di somministrazione orale, circa il 6% della dose viene escreto invariato, mentre circa il 26% della dose è in forma coniugata con l'urina.

L'emivita plasmatica è di circa 10:00. La clearance totale è entro 660 ml / min insieme alla clearance renale, che è circa l'8% della clearance totale.

Farmacocinetica in gruppi speciali di pazienti. Nei pazienti con gravi patologie epatiche, la clearance di ambroxolo è ridotta del 20-40%. Nei pazienti con grave insufficienza renale, dovrebbe essere previsto l'accumulo di metaboliti di Ambroxol..

indicazioni

Terapia secretolitica per malattie broncopolmonari acute e croniche associate a ridotta secrezione bronchiale e progressione del muco indebolita.

Controindicazioni

Ipersensibilità ad Ambroxol e / o altri componenti del farmaco.

Interazione con altri farmaci e altri tipi di interazioni

La soluzione di ambrobene non è raccomandata per essere assunta contemporaneamente ai farmaci, ha attività antitosse (ad esempio codeina), poiché ciò porterà a difficoltà nell'eliminazione dell'espettorato dai bronchi sullo sfondo di una diminuzione della tosse.

L'uso della soluzione di Ambrobene in combinazione con antibiotici (con amoxicillina, cefuroxima, eritromicina, doxiciclina) può migliorare il flusso di antibiotici nel tessuto polmonare. Questa interazione con la doxiciclina è ampiamente utilizzata a fini terapeutici..

Funzionalità dell'applicazione

Sono stati segnalati un numero limitato di casi di reazioni cutanee gravi (sindrome di Stevens-Johnson e necrolisi epidermica tossica (sindrome di Lyell)) associate all'uso di espettoranti, come Ambroxol cloridrato.

Nella fase iniziale della sindrome di Stevens-Johnson o della sindrome di Lyell, il paziente può presentare sintomi non specifici come l'insorgenza dell'influenza, come febbre, dolori muscolari, rinite, tosse e mal di gola. Erroneamente, con tali segni non specifici e simili dell'insorgenza di sintomi influenzali, è possibile utilizzare un trattamento sintomatico con tosse e preparati freddi..

Poiché Ambroxol può aumentare la secrezione di muco, la soluzione di Ambrobene deve essere usata con cautela in caso di ridotta motilità bronchiale e aumento della secrezione di muco (ad esempio, con una malattia così rara come la discinesia ciliare primaria).

In pazienti con grave insufficienza renale, possono accumularsi metaboliti epatici di ambroxolo. I pazienti con funzionalità renale compromessa e grave malattia epatica devono usare Ambroxol solo dopo aver consultato un medico.

È necessaria cautela nei pazienti con ulcere allo stomaco o duodenali..

Utilizzare durante la gravidanza e l'allattamento

L'ambroxolo cloridrato attraversa la barriera placentare. Gli studi sugli animali non hanno rivelato effetti dannosi diretti o indiretti su gravidanza, sviluppo embrio / fetale, parto o sviluppo postnatale.

A seguito di studi clinici sull'uso del farmaco dopo la 28a settimana di gravidanza, non è stato rivelato un singolo effetto dannoso sul feto. Nonostante ciò, devono essere seguite le consuete misure per l'assunzione di farmaci durante la gravidanza. Soprattutto nel primo trimestre di gravidanza, non è raccomandato l'uso del farmaco.

Nel II e III trimestre di gravidanza, il farmaco può essere utilizzato solo dopo un'attenta valutazione del rapporto tra benefici per la madre e il possibile rischio per il feto o il bambino.

Ambroxol passa nel latte materno, quindi non è raccomandato durante l'allattamento.

La capacità di influenzare la velocità di reazione durante la guida di veicoli o altri meccanismi

Non ci sono dati sull'effetto sulla velocità di reazione quando si guida o si lavora con altri meccanismi. Non è stato condotto uno studio sull'effetto sulla capacità di guidare veicoli o altri meccanismi.

Dosaggio e amministrazione

Prendi la soluzione di Ambrobene per via orale dopo un pasto. Dosare il farmaco con un bicchiere dosatore. Gocce assunte dopo i pasti sciolte in un liquido (ad es. Acqua, tè o succo).

L'effetto mucolitico dell'ambroxolo è potenziato dall'uso di una grande quantità di liquido.

Bambini sopra i 12 anni e adulti: nei primi 2-3 giorni - 4 ml 3 volte al giorno, quindi - 4 ml 2 volte o 2 ml 3 volte al giorno.

da 2 a 5 anni, 1 ml 3 volte al giorno;

da 6 a 12 anni, 2 ml 2-3 volte al giorno.

La durata del trattamento dipende dalle caratteristiche del decorso della malattia..

La soluzione di Ambrobene non deve essere utilizzata per più di 4-5 giorni senza consultare un medico.

In caso di compromissione della funzionalità renale e gravi malattie del fegato, il farmaco può essere assunto solo sotto la supervisione di un medico. In questo caso, si raccomanda di ridurre la dose e aumentare il tempo tra le dosi.

Nelle malattie acute, è necessario consultare il proprio medico se i sintomi non scompaiono e / o si intensificano nonostante l'assunzione di Ambrobene.

Applicare ai bambini dai 2 anni..

Overdose

Al momento non ci sono segnalazioni di specifici sintomi da sovradosaggio nell'uomo. Sono stati segnalati casi di lieve eccitazione. Alcuni pazienti avevano la diarrea.

Se le dosi raccomandate vengono superate, si possono osservare salivazione, nausea, vomito e una forte riduzione della pressione sanguigna..

I sintomi noti da rare segnalazioni di sovradosaggio e / o casi di uso errato di farmaci rispondono agli effetti collaterali noti di ambroxolo nelle dosi raccomandate e richiedono un trattamento sintomatico.

Reazioni avverse

Dal lato del sistema immunitario: reazioni di ipersensibilità, incl. eruzione cutanea, reazioni dalle mucose, angioedema, mancanza di respiro, prurito, reazioni allergiche. Reazioni anafilattiche, incluso shock anafilattico, orticaria.

Dal sistema respiratorio: rinorrea, vie aeree secche, ipestesia faringea.

Dal sistema digestivo: disturbi gastrointestinali (ad esempio nausea, vomito, dispepsia, bruciore di stomaco, dolore e disagio nell'addome, costipazione, diarrea), secchezza delle fauci, disturbi del gusto, ipersalivazione, disgeusia, ipestesia orale.

Da parte della pelle e del tessuto sottocutaneo: eritema, eruzione cutanea, dermatite da contatto. Sono state riportate gravi lesioni cutanee: sindrome di Stevens-Johnson, sindrome di Lyell associata all'uso di agenti mucolitici come l'ambroxolo. Fondamentalmente, potrebbero essere spiegati dalla gravità della malattia di base o dall'uso simultaneo di un altro farmaco.

Da parte dei reni e del sistema urinario: disuria.

Disturbi comuni: mal di testa, svenimento, febbre, brividi.

Data di scadenza

Condizioni di archiviazione

Il farmaco non richiede condizioni speciali di conservazione. Tenere fuori dalla portata dei bambini.

Confezione

40 ml o 100 ml in una bottiglia; 1 flacone con un tappo contagocce e un bicchiere dosatore in una scatola.

Categoria festiva

fabbricante

Posizione del produttore e indirizzo della sede di attività

Ludwig-Merkle-Strasse 3, 89143 Blaubeuren, Germania.

AMBROBENE

  • Indicazioni per l'uso
  • Modalità di applicazione
  • Effetti collaterali
  • Controindicazioni
  • Interazione con altri farmaci
  • Overdose
  • Modulo per il rilascio
  • Condizioni di archiviazione
  • Sinonimi
  • Struttura
  • Inoltre

Ambrobene è un medicinale usato per trattare bronchi e polmoni. Il farmaco Ambrobene stimola lo sviluppo prenatale dei polmoni (aumenta la sintesi, la secrezione di tensioattivo e ne blocca il decadimento). Ha un effetto secretorio, secretolitico ed espettorante; stimola le cellule sierose delle ghiandole della mucosa bronchiale, aumenta il contenuto della secrezione mucosa e il rilascio di tensioattivo (tensioattivo) negli alveoli e nei bronchi; normalizza il rapporto disturbato dei componenti sierosi e mucosi dell'espettorato. Attivando gli enzimi idrolizzanti e migliorando il rilascio di lisosomi dalle cellule di Clark, riduce la viscosità dell'espettorato. L'ambrobene aumenta l'attività motoria delle ciglia dell'epitelio ciliato, aumenta il trasporto dell'espettorato mucociliare. Dopo la somministrazione orale, l'effetto si verifica dopo 30 minuti, con la somministrazione rettale - dopo 10-30 minuti e dura 6-12 ore Con la somministrazione parenterale, l'effetto si manifesta rapidamente e dura 6-10 ore..

farmacocinetica
L'assorbimento è elevato (con qualsiasi via di somministrazione), TCmax - 2 ore, comunicazione con le proteine ​​plasmatiche - 80%, Attraversa la BBB, la barriera placentare, escreta nel latte materno. Metabolismo: nel fegato, forma acido dibromantananico e coniugati glucuronici. T1 / 2 - 1,3 ore e per le forme prolungate - 10-12 ore Viene escreto dai reni: 90% sotto forma di metaboliti idrosolubili, invariato - 5%. T1 / 2 aumenta con grave insufficienza renale cronica, ma non cambia con alterata funzionalità epatica.

Indicazioni per l'uso

Malattie respiratorie con rilascio di espettorato viscoso: bronchite acuta e cronica, polmonite, BPCO (incluso asma bronchiale con difficoltà nello scarico dell'espettorato), bronchiectasie. Stimolazione della maturazione prenatale polmonare, trattamento e prevenzione (con la minaccia di parto prematuro e con la nascita prematura artificiale indicata tra 28 e 34 settimane di gravidanza, se il quadro clinico suggerisce un'estensione del periodo di gestazione di 3 giorni) della sindrome da distress respiratorio nei neonati prematuri e nei neonati.

Modalità di applicazione

30 mg - Ambrobene compresse:
Gli adulti assumono: durante i primi 2-3 giorni 3 volte al giorno, 1 compressa, quindi 2 volte al giorno, 1 compressa o 3 volte al giorno, 1/2 compressa.

Ritardare 75 mg - Ambrobene capsule:
Adulti e bambini sopra i 12 anni, 1 capsula al giorno.

15 mg - Fiale di ambrobene:
Adulti: 2-3 fiale, 2 volte al giorno, nei casi più gravi, una singola dose può essere raddoppiata. Bambini: come dose giornaliera, vengono considerati 1,2-1,6 mg di Ambroxol cloridrato per 1 kg di peso corporeo.

Si raccomanda il seguente schema posologico: fino a 2 anni, 1/2 fiale 2 volte al giorno; da 2 a 5 anni: 1/2 fiala 3 volte al giorno; da 5 a 12 anni: 1 fiala 2-3 volte al giorno. Terapia della sindrome da soffocamento nei neonati prematuri e neonati: 10 mg di Ambroxol cloridrato per 1 kg di peso corporeo al giorno, in 3-4 dosi. Nei casi più gravi, la dose giornaliera può essere aumentata con precauzione a 30 mg di Ambroxol cloridrato per 1 kg di peso corporeo in 3-4 dosi.

15 mg / 5 ml - Sciroppo di ambrobene:
Adulti: nei primi 2-3 giorni 3 volte al giorno, 10 ml (= 2 x 5 divisioni di un misurino), quindi 2 volte al giorno, 10 ml o 3 volte al giorno, 5 ml (= 5 divisioni di un misurino). Bambini: fino a 2 anni: 2 volte al giorno, 2,5 ml ciascuno (= 2,5 divisioni di un misurino); da 2 a 5 anni: 3 volte al giorno, 2,5 ml ciascuno (= 2,5 divisioni di un misurino); da 5 a 12 anni: 2-3 ml al giorno, 5 ml ciascuno (= 5 divisioni di un misurino).

7,5 mg / ml - Soluzione di ambrobene:
Adulti: durante i primi 2-3 giorni, 4 ml 3 volte al giorno, quindi 4 ml 2 volte al giorno o 2 ml 3 volte al giorno. Bambini: fino a 2 anni: 1 ml 2 volte al giorno; da 2 a 5 anni: 1 ml 3 volte al giorno; da 5 a 12 anni: 2 ml 2-3 volte al giorno. Per inalazione: adulti e bambini di età superiore ai 5 anni 1-2 volte al giorno per 2-3 ml; bambini sotto i 5 anni 1-2 volte al giorno per 2 ml.

Effetti collaterali

Raramente: debolezza, mal di testa, diarrea, secchezza delle fauci e vie respiratorie, esantema, rinorrea, costipazione, disuria. Con l'uso prolungato di Ambrobene ad alte dosi - gastralgia, nausea, vomito. Con una rapida introduzione / nell'introduzione - una sensazione di intorpidimento, adynamia, forti mal di testa, diminuzione della pressione sanguigna, mancanza di respiro, ipertermia, brividi. Overdose. Sintomi: nausea, vomito, diarrea, dispepsia. Trattamento: vomito artificiale, lavanda gastrica nelle prime 1-2 ore dopo l'assunzione del farmaco; alimenti contenenti grassi.

Controindicazioni

Ipersensibilità, ulcera peptica dello stomaco e del duodeno, gravidanza (I trimestre), allattamento.

Gravidanza e allattamento
Ambrobene è controindicato nel primo trimestre di gravidanza.
Se è necessario utilizzare il farmaco durante l'allattamento, è necessario decidere di interrompere l'allattamento.

Interazione con altri farmaci

L'uso simultaneo di Ambrobene con farmaci con attività antitosse (ad esempio contenente codeina) non è raccomandato a causa della difficoltà a rimuovere l'espettorato dai bronchi sullo sfondo di una diminuzione della tosse.
Interazione farmaceutica.
Ambrobene soluzione iniettabile è incompatibile nella stessa siringa o contagocce con altri farmaci il cui valore di pH supera i 6,3, poiché ha proprietà acide.

Overdose

Ad oggi, non ci sono stati casi di intossicazione con Ambrobene..

Modulo per il rilascio

Forme note di rilascio:
Capsule ritardanti ambrobene 75 mg, 20 pezzi per confezione;
Capsule ritardanti ambrobene 75 mg, 10 pezzi per confezione;
Ambrobene soluzione orale 7,5 mg / ml 100 ml, flaconcino;
Ambrobene soluzione orale 7,5 mg / ml 40 ml, flaconcino;
Ambrobene soluzione iniettabile 15 mg 2 ml, fiala, 5 pezzi per confezione;
Compresse Ambrobene 30 mg, 20 pezzi per confezione;
Sciroppo di ambrobene 15 mg | 5 ml Flacone da 100 ml.

Condizioni di archiviazione

Le compresse, le capsule ritardanti, la soluzione orale e l'iniezione devono essere conservate in un luogo buio a una temperatura non superiore a 25 ° C.
Lo sciroppo deve essere conservato in un luogo buio a una temperatura compresa tra 8 ° e 25 ° C.
Termini di vacanza in farmacia
Il farmaco sotto forma di compresse, capsule ritardanti, soluzione orale e sciroppo è approvato per l'uso come farmaco da banco.
Farmaco da prescrizione sotto forma di soluzione iniettabile.

Sinonimi

Ambroxol, Ambrosan, Lazolvan, Medovent

Struttura

Compresse: 1 compressa contiene - Ambroxol cloridrato - 30 mg.
Ritardare le capsule: 1 capsula contiene
Ambroxol cloridrato - 75 mg.
Soluzione per somministrazione orale: 1 ml di soluzione contiene - Ambroxol cloridrato - 7,5 mg.
Sciroppo: 5 ml di sciroppo contiene - Ambroxol cloridrato - 15 mg.
La soluzione iniettabile di 1 ml di soluzione contiene - Ambroxol cloridrato - 7,5 mg; 1 fiala contiene -
Ambroxol cloridrato 15 mg.

Ambrobene, 75 mg, capsule a rilascio prolungato, 20 pz.

Istruzioni su Ambroben

Struttura

compresse1 etichetta.
principio attivo:
ambroxolo cloridrato30 mg
eccipienti: lattosio monoidrato; amido di mais; stearato di magnesio; biossido di silicio colloidale anidro
Capsule a rilascio prolungato1 caps.
principio attivo:
ambroxolo cloridrato75 mg
eccipienti: MCC (PH 102); MCC (PC 581); ipromellosa (Pharmacoat 603); acido metacrilico e copolimero di etilacrilato (1: 1); trietil citrato; biossido di silicio colloidale anidro
involucro della capsula: tappo - gelatina, colorante ossido di ferro giallo (E172), colorante ossido di ferro nero (E172), colorante ossido di ferro rosso (E172), biossido di titanio; caso - gelatina
Sciroppo100 ml
principio attivo:
ambroxolo cloridrato0,3 g
eccipienti: sorbitolo liquido 70%; glicole propilenico; aroma di lampone; saccarina; acqua purificata
Soluzione per somministrazione orale e inalazione100 ml
principio attivo:
ambroxolo cloridrato0,75 g
eccipienti: sorbato di potassio - 0,1 g; acido cloridrico (25%) - 0,06 g; acqua purificata - 99.19 g
Soluzione per amministrazione endovenosa2 ml
principio attivo:
ambroxolo cloridrato15 mg
eccipienti: acido citrico monoidrato - 1,8 mg; cloruro di sodio - 13,6 mg; sodio idrogeno fosfato eptaidrato - 4,7 mg; acqua per preparazioni iniettabili - 1979,9 mg

Descrizione della forma di dosaggio

Compresse: bianche biconvesse rotonde, con una linea di demarcazione su un lato, l'altro lato è liscio.

Capsule a rilascio prolungato: capsule di gelatina con un corpo trasparente incolore e un cappuccio marrone opaco; contenuto della capsula - granuli dal bianco al giallo chiaro.

Sciroppo: una soluzione limpida, da incolore a leggermente gialla, con un odore di lampone.

Soluzione per somministrazione orale e inalazione: limpida, da incolore a giallo chiaro con una tinta brunastra, inodore.

Soluzione per amministrazione endovenosa: trasparente da incolore a colore giallo chiaro.

farmacodinamica

Ambroxol è una benzilammina, un metabolita della bromexina. Si differenzia dalla bromexina per l'assenza di un gruppo metile e la presenza di un gruppo idrossile nella posizione para-trans dell'anello cicloesilico. Ha un effetto secretorio, secretolitico ed espettorante.

Dopo somministrazione orale, l'azione si verifica dopo 30 minuti e dura 6-12 ore (a seconda della dose) - per compresse, sciroppo e soluzione per somministrazione orale e inalazione; entro 24 ore - per capsule ad azione prolungata.

Studi preclinici hanno dimostrato che Ambroxol stimola le cellule sierose delle ghiandole della mucosa bronchiale. L'attivazione delle cellule epiteliali ciliate e la riduzione della viscosità dell'espettorato migliorano il trasporto mucociliare.

Ambroxol attiva la formazione di tensioattivo, con effetto diretto sui pneumociti alveolari di tipo 2 e sulle cellule di Clara delle piccole vie aeree.

Studi su colture cellulari e studi in vivo su animali hanno dimostrato che l'ambroxolo stimola la formazione e la secrezione di una sostanza (tensioattivo) attiva sulla superficie degli alveoli e dei bronchi dell'embrione e dell'adulto.

Inoltre, negli studi preclinici, è stato dimostrato l'effetto antiossidante dell'ambroxolo. Ambroxol quando combinato con antibiotici (amoxicillina, cefuroxima, eritromicina e doxiciclina) aumenta la loro concentrazione nell'espettorato e nelle secrezioni bronchiali.

farmacocinetica

Con la somministrazione parenterale, l'ambroxolo penetra rapidamente nei tessuti. Massima concentrazione trovata nei polmoni.

Quando somministrato, Ambroxol viene quasi completamente assorbito dal tratto gastrointestinale.

Cmax raggiunto in 1-3 ore - per compresse, sciroppo, soluzione per somministrazione orale e inalazione e una soluzione per somministrazione endovenosa; Cmaxè di circa 140 ± 54 ng / ml e si ottiene 4 ore dopo la somministrazione orale - per capsule ad azione prolungata.

A causa del metabolismo presistemico, la biodisponibilità assoluta di ambroxolo dopo somministrazione orale è ridotta di circa 1/3. I metaboliti risultanti (come acido dibromanthranilic, glucuronides) vengono eliminati nei reni..

Il legame con le proteine ​​plasmatiche è di circa l'85% (80-90%). T1/2 dal plasma è da 7 a 12 ore, T totale1/2 Ambroxol e i suoi metaboliti sono circa 22 ore per compresse, sciroppo, soluzione orale e inalazione e per somministrazione endovenosa; T1/2 circa 18 ore - per capsule ad azione prolungata.

Viene escreto principalmente dai reni sotto forma di metaboliti: il 90%, meno del 10% viene escreto invariato.

Dato l'alto legame con le proteine ​​plasmatiche, grande Vd e lenta ridistribuzione dai tessuti nel sangue, non vi è alcuna significativa eliminazione di ambroxolo durante la dialisi o la diuresi forzata.

Nei pazienti con gravi patologie epatiche, la clearance di Ambroxol è ridotta del 20–40%. In pazienti con grave compromissione della funzionalità renale T1/2 Aumenti dei metaboliti di ambroxolo.

L'ambroxolo penetra nel liquido cerebrospinale e attraverso la barriera placentare ed è anche escreto nel latte materno.

Ambrobene: indicazioni

Malattie acute e croniche del tratto respiratorio, accompagnate da una violazione della formazione e dello scarico dell'espettorato.

Ambrobene: controindicazioni

ipersensibilità all'ambroxolo o ad uno degli eccipienti;

gravidanza (I trimestre).

Inoltre per tablet

bambini sotto i 6 anni;

intolleranza al lattosio, deficit di lattasi, malassorbimento di glucosio-galattosio.

Inoltre per capsule ad azione prolungata

bambini sotto i 12 anni.

Inoltre per lo sciroppo

carenza di saccarosio / isomaltasi, intolleranza al fruttosio, malassorbimento di glucosio-galattosio.

Con cautela: compromissione della funzione motoria dei bronchi e aumento della formazione di espettorato (con sindrome di ciglia), gravidanza (II - III trimestre), allattamento - per tutte le forme di dosaggio; ulcera peptica dello stomaco e del duodeno durante l'esacerbazione - per forme di dosaggio orale.

I pazienti con compromissione della funzionalità renale o grave patologia epatica devono assumere Ambrobene con estrema cautela, osservando intervalli più lunghi tra le dosi o assumendo il farmaco in una dose più bassa..

Gravidanza e allattamento

Non ci sono dati sufficienti sull'uso di ambroxolo durante la gravidanza. In particolare, questo vale per le prime 28 settimane di gravidanza. Gli studi sugli animali non hanno rivelato effetti teratogeni.

L'uso di Ambrobene durante la gravidanza (II - III trimestre) è possibile solo come prescritto dal medico, dopo un'attenta valutazione del rapporto rischio / beneficio.

Periodo di lattazione

Studi sugli animali hanno dimostrato che Ambroxol passa nel latte materno.

A causa dell'insufficiente studio sull'uso del farmaco nelle donne durante l'allattamento, l'uso di Ambrobene è possibile solo come prescritto dal medico, dopo un'attenta valutazione del rapporto rischio / beneficio.

Dosaggio e amministrazione

All'interno, inalato, iv.

La durata del trattamento viene selezionata individualmente in base al decorso della malattia. Non è consigliabile assumere Ambrobene senza prescrizione medica per più di 4-5 giorni.

L'effetto mucolitico del farmaco si manifesta quando si assume una grande quantità di liquido. Pertanto, durante il trattamento, si raccomanda una bevanda pesante..

Dentro, dopo aver mangiato, deglutito intero, senza masticare, bevendo molti liquidi.

Bambini da 6 a 12 anni: 1/2 tavolo. 2-3 volte al giorno (15 mg di Ambroxol 2-3 volte al giorno).

Adulti e bambini di età superiore ai 12 anni: nei primi 2-3 giorni di trattamento - 1 compressa. 3 volte al giorno (30 mg di ambroxol 3 volte al giorno). In caso di fallimento del trattamento, gli adulti possono aumentare la dose a 2 compresse. 2 volte al giorno (120 mg di ambroxolo al giorno). Nei giorni seguenti, deve essere assunta 1 compressa. 2 volte al giorno (30 mg di Ambroxol 2 volte al giorno).

Capsule a rilascio prolungato

Dentro, dopo aver mangiato, deglutito intero, senza masticare, bevendo molti liquidi.

Adulti e bambini sopra i 12 anni: 1 caps. al giorno (75 mg di ambroxolo al giorno).

Dentro, dopo i pasti, usando il misurino incluso.

Bambini: fino a 2 anni - 1/2 misurino (2,5 ml di sciroppo) 2 volte al giorno (15 mg di Ambroxol al giorno); da 2 a 6 anni - 1/2 misurino (2,5 ml di sciroppo) 3 volte al giorno (22,5 mg di Ambroxol al giorno); da 6 a 12 anni - 1 misurino (5 ml di sciroppo) 2-3 volte al giorno (30-45 mg di ambroxol al giorno).

Adulti e bambini sopra i 12 anni: nei primi 2-3 giorni di trattamento - 2 misurini (10 ml di sciroppo) 3 volte al giorno (90 mg di ambroxol al giorno). Se la terapia è inefficace, gli adulti possono aumentare la dose a 4 misurini (20 ml di sciroppo) 2 volte al giorno (120 mg di ambroxolo al giorno). Nei giorni seguenti, assumere 2 misurini (10 ml di sciroppo) 2 volte al giorno (60 mg di Ambroxol al giorno).

Soluzione per somministrazione orale e inalazione

All'interno, dopo aver mangiato, aggiungendo acqua, succo o tè usando il misurino incluso.

Bambini: fino a 2 anni - 1 ml di farmaco 2 volte al giorno (15 mg di Ambroxol al giorno); da 2 a 6 anni - 1 ml di farmaco 3 volte al giorno (22,5 mg di ambroxolo al giorno); da 6 a 12 anni - 2 ml di farmaco 2-3 volte al giorno (30-45 mg di ambroxolo al giorno).

Adulti e bambini di età superiore ai 12 anni: nei primi 2-3 giorni di trattamento - 4 ml del farmaco 3 volte al giorno (90 mg di Ambroxol al giorno). Se la terapia è inefficace, gli adulti possono aumentare la dose a 8 ml del farmaco 2 volte al giorno (120 mg di ambroxolo al giorno). Nei giorni seguenti, 4 ml di farmaco devono essere assunti 2 volte al giorno (60 mg di Ambroxol al giorno).

Inalazione. Quando si utilizza Ambrobene sotto forma di inalazione, è possibile utilizzare qualsiasi attrezzatura moderna (ad eccezione degli inalatori di vapore). Prima dell'inalazione, il farmaco viene miscelato con una soluzione di cloruro di sodio allo 0,9% (per un'umidificazione ottimale, può essere diluito 1: 1) e riscaldato a temperatura corporea. Poiché con la terapia inalatoria, un respiro profondo può provocare tremori della tosse, le inalazioni devono essere eseguite nella respirazione normale. Ai pazienti con asma può essere raccomandato di effettuare l'inalazione dopo aver assunto broncodilatatori.

1 ml di soluzione contiene 7,5 mg di ambroxolo.

Bambini: fino a 2 anni - 1 ml di soluzione 1-2 volte al giorno (7,5-15 mg di ambroxolo al giorno); da 2 a 6 anni - 2 ml di soluzione 1-2 volte al giorno (15-30 mg di ambroxolo al giorno).

Adulti e bambini sopra i 6 anni: 2-3 ml di soluzione 1-2 volte al giorno (15-45 mg di Ambroxol al giorno).

Soluzione per amministrazione endovenosa

In / in, lentamente, a getto d'inchiostro o a goccia. Il solvente utilizzato è una soluzione di cloruro di sodio allo 0,9%, soluzione di glucosio al 5%, soluzione di Ringer-Locke o altra soluzione di base con un pH non superiore a 6,3.

La dose giornaliera è di 30 mg / kg, distribuita uniformemente su 4 iniezioni al giorno.

La soluzione deve essere somministrata per via endovenosa, lentamente, per almeno 5 minuti.

Le iniezioni si interrompono dopo la scomparsa di manifestazioni acute della malattia e passano alla somministrazione orale di altre forme di dosaggio del farmaco.