Image

Antibiotici per l'angina nei bambini: una revisione dei farmaci

L'angina (tonsillite) è una malattia infettiva acuta del tratto respiratorio superiore, integrata dall'infiammazione delle tonsille (a volte con suppurazione). I suoi microrganismi patogeni provocano (sia batteri che virus). Ma il fattore provocante della malattia può essere sia l'ipotermia che l'indebolimento temporaneo del sistema immunitario (ad esempio, dopo l'influenza). Gli antibiotici per l'angina nei bambini vengono assunti esclusivamente nei casi in cui l'agente causale è precisamente i batteri patogeni. I più comuni tra loro sono streptococchi, stafilococchi, alcuni tipi di funghi. L'uso di antibiotici in presenza del virus è proibito - non sono sensibili a tali farmaci.

Breve classificazione della tonsillite

La scelta del farmaco è influenzata dal tipo di mal di gola. Convenzionalmente, la malattia è divisa nelle seguenti forme:

  • Catarrale (attualmente secondo la classificazione internazionale delle malattie (ICD-10) - si tratta di faringite acuta, non angina);
  • a cassettoni;
  • Follicolare;
  • Ulcerativo (forma complicata).

Con la tonsillite purulenta (lacunare e follicolare), i batteri sono garantiti come agenti causali. In tali casi, sono richiesti antimicrobici. Inoltre, i medici prescrivono prevalentemente antibiotici ad ampio spettro - nel 99% dei casi non devi nemmeno fare test per la cultura.

Antibiotici per angina per bambini

Quale antibiotico è meglio somministrare con mal di gola a un bambino? Devi capire che ognuno di loro causerà alcuni danni alla salute, ma si libererà molto rapidamente dell'infezione, eliminando così l'intossicazione del corpo. E per ridurre al minimo l'impatto negativo, i medici raccomandano l'uso aggiuntivo di probiotici e in ogni modo possibile ripristinare la microflora intestinale.

Importante! Gli antibiotici per l'angina in un bambino aiutano solo con la natura batterica della malattia - con tonsillite purulenta (tonsillite lacunare e follicolare) - e non aiuteranno se l'agente causale dell'angina è un virus (come con la tonsillite catarrale).

Senza antibiotici, solo con un gargarismo, la tonsillite batterica acuta nei bambini passa entro 12-15 giorni. Dopo l'inizio dell'assunzione di antibiotici, l'infezione scompare entro 3-5 giorni.

Sumamed

Ad oggi, i medici prescrivono principalmente Sumamed per tonsillite nei bambini. Questo antibiotico ha una caratteristica importante: un'azione prolungata. Cioè, anche dopo aver preso una compressa, agisce per i successivi 3 giorni (mentre si preleva dal corpo). Allo stesso tempo prendono una pillola solo 1 volta al giorno.

amoxiclav

L'amoxiclav per l'angina nei bambini è ora usato molto meno frequentemente. La ragione principale di ciò sono le controindicazioni per l'ammissione al di sotto dei 6 anni (per tali bambini è stata sviluppata una sospensione speciale a base di Amoxiclav). Inoltre, l'antibiotico viene rapidamente escreto dal corpo, quindi devi prenderlo più spesso. Il dosaggio raccomandato (dai 6 anni) è di 40 mg / kg al giorno (deve essere diviso in 3-4 dosi). Di norma, dopo un mal di gola (con la scomparsa di sintomi dolorosi), il farmaco viene assunto per altri 2-3 giorni, concentrandosi sulle istruzioni del pediatra presente.

azitromicina

L'azitromicina con angina nei bambini ha iniziato ad essere utilizzata relativamente di recente. Questo è uno degli antibiotici macrolidi più avanzati. Dona un effetto potente ma delicato. L'unico inconveniente è il costo relativamente elevato. Il farmaco assunto si scompone in derivati ​​anche nel tratto gastrointestinale e viene infine escreto principalmente attraverso i reni (con l'urina). Dovrebbe essere bevuto solo 1-2 ore prima di un pasto. Altrimenti, l'effetto verrà ridotto di quasi 3 volte. Dosaggio consentito - 0,25-0,5 grammi al giorno.

Bicillin

In rari casi, al bambino viene prescritta la bicillina, ma questo è un antibiotico a spettro ristretto e finora non è comune. Tuttavia, questo farmaco è una combinazione. La bicillina viene assunta principalmente dopo l'analisi della microflora della mucosa del tratto respiratorio superiore. Cioè, quando l'agente patogeno è installato con precisione. La bicillina è particolarmente efficace contro i batteri gram-negativi..

cefazolina

Ma la cefazolina oggi non è praticamente utilizzata nella pratica, in quanto si riferisce agli antibiotici di prima generazione. A differenza delle più moderne droghe sintetiche, Cefazolin ha una serie di effetti collaterali e controindicazioni. Ad esempio, per qualsiasi malattia renale cronica, è strettamente controindicato. Per la maggior parte, la cefazolina è prescritta per le malattie gravi, integrata da una serie di complicanze. Tuttavia, anche il mal di gola più grave può essere curato con esso. La cefazolina viene somministrata per via intramuscolare o endovenosa (ad eccezione dei bambini di età inferiore a 1 mese). Nota importante: Cefazolina nelle dosi più basse possibili può essere assunto dai bambini prematuri. Ma rigorosamente in un ospedale. Come analogo di questo farmaco, ora viene prescritto Suprax. L'azione è simile, ma questo è l'antibiotico di terza generazione.

Bioparox

Questo farmaco è un antibiotico topico. Il bioparox per l'angina nei bambini è stato abbastanza efficace nella lotta alle infezioni batteriche causate da stafilococco, pneumococco, streptococco e funghi Candida albicans

Tuttavia, dalla primavera del 2016 è stato vietato l'uso in Russia, si consiglia di leggere i motivi della decisione nell'articolo:

amoxicillina

L'amoxicillina con angina nei bambini viene utilizzata principalmente per malattie gravi. In realtà, questa è una variazione modernizzata della penicillina. Ai bambini di età inferiore ai 10 anni viene prescritto un antibiotico sotto forma di sospensione. Più vecchio - per via intramuscolare (iniezione nel gluteo). Il dosaggio raccomandato è fino a 30 mg / kg al giorno (anche diviso in 3-4 dosi). Se un bambino manifesta una reazione allergica all'amoxicillina (la probabilità è alta), Flemoxin può anche essere prescritto per l'angina. Questo antibiotico, sebbene meno efficace, provoca anche un'allergia solo nello 0,0001% dei casi..

Ampriox

Nei casi più gravi, vengono utilizzate iniezioni intramuscolari. Un'opzione classica per il trattamento dell'angina è una miscela di ampicillina e oxacillina (come soluzione per iniezione intramuscolare). Fu in questa combinazione che venivano usati per la tonsillite nei bambini. Appartiene al gruppo di un ampio spettro di azione, sopprimendo sia gli stafilococchi che la mononucleosi.

Farmaci di altri gruppi per il trattamento della tonsillite

Gli antibiotici per la tonsillite purulenta nei bambini riducono significativamente il decorso della malattia. Tuttavia, è tutt'altro che sempre possibile migliorare il benessere del paziente utilizzando solo antibiotici. Per un trattamento efficace dell'angina, i medici prescrivono un gargarismo, almeno 6 volte al giorno. Per questo, sono adatti una soluzione di soda debole e una soluzione di sale marino con iodio o normale sale iodato.

Mescola 1/2 cucchiaio di sale in 1 tazza di acqua calda e risciacqua con questa soluzione 6-10 volte al giorno. Questo aiuta a rimuovere il muco e rimuovere il liquido in eccesso dai tessuti delle tonsille infiammate..

La droga di Lugol

Per fare i gargarismi con angina nei bambini, la preparazione Lugol testata nel tempo viene efficacemente utilizzata sotto forma di una soluzione per applicazione topica o spray. Il principio attivo di Lugol è lo iodio molecolare, che ha un effetto antinfiammatorio e battericida locale. Con un batuffolo di cotone imbevuto della soluzione di Lugol, il centro di infiammazione viene strofinato 4-6 volte al giorno. Con l'angina, ai bambini viene prescritta Lugol spray 1 iniezione da 2 a 6 volte al giorno, a seconda della gravità della malattia.

Importante! L'iniezione di Lugol dovrebbe essere puntuale, è necessario essere il più accuratamente possibile al centro dell'infiammazione, senza bisogno di spruzzare l'intera cavità orale.

Viferon

Viferon con angina nei bambini è prescritto se la malattia ha causato il virus. Questo farmaco non solo riduce drasticamente la concentrazione di virus nel tratto respiratorio superiore, ma migliora anche l'immunità locale (a causa dell'inclusione dell'interferone).

Angin Hel

Angin-Hel è una medicina omeopatica per il trattamento delle malattie ORL. Questo farmaco ha un effetto antinfiammatorio e antisettico, favorisce il drenaggio dei tappi purulenti sulle tonsille. L'angina-Hel con angina nei bambini è prescritta nel seguente dosaggio:

Da 0 a 3 anni - 0,5 compresse, per bambini sopra i 3 anni - 1 compressa per riassorbimento.

Importante! Questo farmaco è prescritto con cautela nei bambini di età inferiore ai 12 anni..

Neoangin

Un'altra buona opzione per un non antibiotico è Neoangin. Questo farmaco è disponibile sotto forma di losanghe, che sono prescritte per i bambini dai 6 anni. Il farmaco ha un effetto antinfiammatorio e anestetico. Grazie al complesso di oli essenziali, migliora la circolazione sanguigna nella mucosa, che aiuta ad alleviare il gonfiore dell'area infiammata delle tonsille, che accelera il recupero.

Quali antibiotici per l'angina in un bambino sono i più efficaci?

Il concetto di "antibiotico sicuro" non esiste. Ognuno di essi in un modo o nell'altro danneggia precisamente la microflora intestinale, nonché il fegato e i reni. Quali antibiotici assumere con l'angina in questo caso? Certo, l'ultima generazione. È per questo motivo che la stessa penicillina non viene praticamente utilizzata nella pratica medica, ma solo i suoi derivati.

Come dimostra la pratica, il trattamento efficace della tonsillite nei bambini in combinazione con un effetto negativo minimo si ottiene prendendo Sumamed. Insieme a lui, consigliamo di prendere la nistatina, un farmaco antimicrobico e antinfiammatorio di azione locale. Questa combinazione è ideale per il dolore severo grave..

I medici raccomandano anche di trattare il mal di gola in un bambino con Azitromicina. In questo caso, l'effetto terapeutico di questo farmaco si verifica quando si prende un dosaggio minimo di 0,2 grammi (al giorno). Inoltre, i fondi di questo gruppo per la tonsillite per i bambini (ovvero l'antibiotico del gruppo macrolidi) possono essere erogati sotto forma di sospensione.

Tutti gli altri antibiotici sono comuni. Cioè, più forte è l'effetto terapeutico, maggiore è il danno alla microflora intestinale. Al momento del trattamento, i medici raccomandano di controllare la concentrazione di acetone nelle urine (usando le strisce reattive) per prevenire disturbi intestinali. E vale la pena considerare che l'elenco sopra di antibiotici e farmaci è lungi dall'essere completo, che viene utilizzato nella pratica.

Importante! È impossibile interrompere il corso degli antibiotici prescritti da un medico dopo il miglioramento, il corso deve essere bevuto completamente. L'interruzione del ciclo di antibiotici può causare una ricaduta della malattia e lo sviluppo di infezioni resistenti agli antibiotici, le cosiddette "super infezioni".

Raccomandiamo anche di leggere articoli:

Ricorda che solo un medico può fare una diagnosi corretta, non automedicare senza consultare e fare una diagnosi da un medico qualificato.

Quale antibiotico è meglio assumere con l'angina? Le regole per il trattamento dell'angina con antibiotici nei bambini e negli adulti

Il sito fornisce informazioni di riferimento a solo scopo informativo. La diagnosi e il trattamento delle malattie devono essere effettuati sotto la supervisione di uno specialista. Tutti i farmaci hanno controindicazioni. È richiesta la consultazione di uno specialista!

Antibiotico per angina - quando usare?

Regole generali per l'uso di antibiotici per l'angina

La domanda sulla necessità di usare antibiotici per l'angina dovrebbe essere decisa individualmente in ciascun caso in base ai seguenti fattori:

  • L'età di una persona con mal di gola;
  • Tipo di tonsillite - virale (catarrale) o batterica (purulenta - follicolare o lacunare);
  • La natura del decorso dell'angina (benigna o con tendenza allo sviluppo di complicanze.

Ciò significa che per decidere sulla necessità dell'uso di antibiotici per l'angina, è necessario stabilire con precisione l'età del paziente, determinare il tipo di infezione e la natura del suo decorso. Stabilire l'età del paziente non è un problema, pertanto, ci soffermiamo in dettaglio su altri due fattori che determinano se gli antibiotici dovrebbero essere presi per trattare l'angina in ogni caso.

Quindi, per risolvere la questione della necessità di antibiotici, è necessario determinare se il mal di gola è virale o batterico. Il fatto è che l'angina virale si verifica nell'80 - 90% dei casi e non richiede l'uso di antibiotici. E la tonsillite batterica si trova solo nel 10-20% dei casi, ed è ciò che richiede un trattamento antibiotico. Pertanto, è molto importante essere in grado di distinguere tra tonsillite virale e batterica.

La tonsillite virale si manifesta con i seguenti sintomi:

  • Il mal di gola è combinato con congestione nasale, naso che cola, mal di gola, tosse e talvolta piaghe sulla mucosa orale;
  • L'angina è iniziata senza temperatura o sullo sfondo del suo aumento non più di 38,0 o С;
  • La gola è semplicemente rossa, coperta di muco, ma senza pus sulle tonsille.

La tonsillite batterica si manifesta con i seguenti sintomi:
  • La malattia iniziò con un forte aumento della temperatura a 39 - 40 ° C, allo stesso tempo con il mal di gola e il pus sulle tonsille;
  • Allo stesso tempo o poco dopo il mal di gola, sono comparsi dolore addominale, nausea e vomito;
  • Insieme al mal di gola, i linfonodi cervicali si sono allargati;
  • Una settimana dopo l'inizio dell'angina, i palmi e le dita iniziarono a staccarsi in una persona;
  • Insieme al mal di gola purulento, una piccola eruzione cutanea rossa è apparsa sulla pelle (in questo caso, la persona ha avuto la scarlattina, che è anche trattata con antibiotici, come mal di gola batterico).

Cioè, la tonsillite virale è combinata con altri sintomi della SARS, come tosse, naso che cola e congestione nasale, e con essa non c'è mai pus sulle tonsille. Una tonsillite batterica non è mai combinata con una tosse o naso che cola, ma con essa c'è sempre pus sulle tonsille. Grazie a tali segni chiari, è possibile distinguere un mal di gola virale da una tonsillite batterica in qualsiasi condizione, anche senza speciali test di laboratorio.

Il secondo fattore importante su cui è necessario assumere antibiotici per l'angina in questo caso particolare è la natura del decorso della malattia. In questo caso, è necessario determinare se la tonsillite procede favorevolmente (senza complicazioni) o se una persona ha iniziato a sviluppare complicanze. I seguenti sintomi sono segni dell'inizio delle complicanze della tonsillite che richiedono antibiotici:

  • Qualche tempo dopo l'insorgenza dell'angina, è apparso dolore all'orecchio;
  • La condizione con il progredire della malattia peggiora, ma non migliora;
  • Mal di gola mentre la malattia progredisce;
  • Un rigonfiamento prominente apparve su un lato della gola;
  • C'erano dolori quando si girava la testa di lato e quando si apriva la bocca;
  • Dopo 2-3 giorni di uso di antibiotici, la condizione non è migliorata;
  • Mal di gola e temperatura corporea superiore a 38 ° C durano più a lungo di 7-10 giorni;
  • In qualsiasi giorno del mal di gola, apparivano dolori al petto, mal di testa e anche dolori in una metà del viso.

Se una persona presenta uno dei suddetti sintomi, ciò indica lo sviluppo di complicanze, il che significa che l'angina procede sfavorevolmente e richiede un trattamento antibiotico senza fallo. Altrimenti, quando il mal di gola è favorevole, gli antibiotici non dovrebbero essere usati..

Sulla base di tutto quanto sopra, presentiamo situazioni in cui è necessario e non necessario utilizzare antibiotici per la tonsillite per persone di età diverse.

Antibiotico per mal di gola per adulti

In termini di necessità di utilizzare antibiotici per l'angina, tutte le persone di età superiore ai 15 anni, indipendentemente dal sesso, sono considerate adulti.

In primo luogo, se il mal di gola è virale e procede favorevolmente, gli antibiotici non devono essere usati indipendentemente dall'età del paziente. Cioè, se un bambino o un adulto ha mal di gola virale, che procede favorevolmente, senza la comparsa di segni di complicanze, nessuno di loro dovrebbe usare antibiotici per il trattamento. In tali casi, la tonsillite passerà da sola entro 7-10 giorni. È giustificato bere molti liquidi e l'uso di agenti sintomatici che alleviano il mal di gola e riducono la temperatura.

Tuttavia, se un adulto o un bambino mostra segni di complicanze durante il mal di gola virale, gli antibiotici dovrebbero essere iniziati il ​​prima possibile. Ma non dovresti bere antibiotici per "prevenire" le complicazioni, poiché è inefficace. Devi iniziare a prendere antibiotici per mal di gola virale solo quando ci sono segni di complicanze.

In secondo luogo, se il mal di gola è batterico (purulento), la necessità di antibiotici è determinata dall'età del paziente e dalla natura del decorso della malattia.

Se il mal di gola purulento si sviluppa in un adulto o un adolescente di età superiore ai 15 anni, gli antibiotici devono essere usati solo quando compaiono i segni delle complicanze sopra indicate. Se l'angina nelle persone di età superiore ai 15 anni procede favorevolmente, allora gli antibiotici non dovrebbero essere usati, poiché l'infezione passerà senza il loro uso. È dimostrato che gli antibiotici riducono la durata della tonsillite batterica semplice nelle persone di età superiore ai 15 anni di un solo giorno, quindi il loro uso è di routine, in tutti i casi poco pratico. Cioè, tutte le persone di età superiore ai 15 anni dovrebbero usare un antibiotico per il mal di gola solo se ci sono segni di complicanze sopra elencate.

Le donne in gravidanza e le madri che allattano dovrebbero assumere un antibiotico per l'angina negli stessi casi degli altri adulti, cioè solo con lo sviluppo di complicanze da orecchie, organi respiratori ed ENT.

Antibiotici per mal di gola nei bambini

Dal punto di vista della necessità di utilizzare antibiotici per l'angina, tutte le persone di età inferiore ai 15 anni, indipendentemente dal sesso, sono considerate adulti.

Se un bambino di età inferiore ai 15 anni sviluppa mal di gola virale, gli antibiotici non sono necessari per il suo trattamento. Con mal di gola virale, gli antibiotici dovrebbero essere avviati solo se ci sono segni di complicanze nelle orecchie, nelle vie respiratorie e in altri organi ENT.

Se un bambino di età compresa tra 3 e 15 anni ha sviluppato tonsillite purulenta, è obbligatorio utilizzare antibiotici per trattarla. Nei bambini di questa categoria di età, la necessità di utilizzare antibiotici per la tonsillite purulenta non è associata al trattamento della malattia stessa, ma alla prevenzione di possibili gravi complicanze a cuore, articolazioni e sistema nervoso.

Il fatto è che la tonsillite batterica nei bambini di età inferiore ai 15 anni provoca spesso complicazioni sotto forma di infezione delle articolazioni, del cuore e del sistema nervoso, causando malattie molto più gravi, come reumatismi, artrite e sindrome PANDAS. E l'uso di antibiotici per tale mal di gola nei bambini di età inferiore ai 15 anni consente quasi il 100% di prevenire lo sviluppo di queste complicanze dal cuore, dalle articolazioni e dal sistema nervoso. È per la prevenzione di gravi complicanze nei bambini di età inferiore ai 15 anni che dovresti assolutamente usare un antibiotico per la tonsillite purulenta.

Inoltre, al fine di prevenire le complicanze della tonsillite batterica nel cuore, nelle articolazioni e nel sistema nervoso, non è necessario iniziare a prendere antibiotici dal primo giorno dell'infezione. Studi e studi clinici hanno dimostrato che le complicanze della tonsillite batterica nei bambini sono efficacemente prevenute se gli antibiotici vengono iniziati fino a 9 giorni compresi dall'inizio della malattia. Ciò significa che non è troppo tardi per iniziare a dare antibiotici al bambino il 2 °, 3 °, 4 °, 5 °, 6 °, 7 °, 8 ° e 9 ° giorno dopo l'inizio dell'angina.

Per quanto riguarda il mal di gola nei bambini di età inferiore ai 3 anni, dovrebbero usare gli antibiotici solo se c'è pus sulle tonsille o quando si sviluppano complicazioni alle orecchie, alle vie respiratorie e agli organi ENT. Dal momento che non ci sono praticamente tonsilliti batteriche purulente nei bambini di età inferiore ai 3 anni, quindi, in realtà, dovrebbero usare antibiotici per trattare l'infiammazione delle tonsille solo con lo sviluppo di complicanze degli organi respiratori e ENT.

Pertanto, gli antibiotici per l'angina nelle persone di qualsiasi età e sesso dovrebbero essere utilizzati solo nei seguenti casi:

  • Tonsillite purulenta (follicolare o lacunare) anche con un decorso favorevole nei bambini dai 3 ai 15 anni;
  • Lo sviluppo di complicanze della tonsillite nelle orecchie, nelle vie respiratorie e negli organi ENT nelle persone di età superiore ai 15 anni;
  • Complicanze della tonsillite nelle orecchie, nelle vie respiratorie e negli organi ENT nei bambini di età inferiore ai 3 anni.

Devo prendere antibiotici per mal di gola sospetto? Complicazioni di mal di gola - video

È necessario prendere un antibiotico per l'angina? È possibile curare il mal di gola senza antibiotici - video

Gli antibiotici sono sempre usati per l'angina? Sintomi, diagnosi e trattamento della tonsillite - video

Antibiotici per tonsillite purulenta (follicolare e lacunare)

Antibiotico per mal di gola per adulti

Se l'angina follicolare o lacunare si è sviluppata in una persona di età superiore ai 15 anni, gli antibiotici dovrebbero essere usati per il suo trattamento solo in quei casi in cui vi sono segni di complicanze nelle orecchie, nelle vie respiratorie e negli organi ENT. Cioè, se la tonsillite purulenta in qualsiasi persona di età superiore ai 15 anni, indipendentemente dal sesso, procede favorevolmente, senza complicazioni alle orecchie e ad altri organi ENT, allora gli antibiotici non sono necessari per il suo trattamento. In tali situazioni, gli antibiotici sono praticamente inutili, perché non riducono il rischio di complicanze nelle orecchie e negli organi ENT e non accelerano il processo di guarigione..

Di conseguenza, nelle persone di età superiore ai 15 anni di entrambi i sessi, gli antibiotici per il mal di gola purulento devono essere usati solo con lo sviluppo di complicanze nelle orecchie, nelle vie respiratorie e negli organi ENT. Data questa regola sull'uso di antibiotici per mal di gola purulenta nelle persone di età superiore ai 15 anni, è necessario essere in grado di distinguere il decorso favorevole dell'infezione dallo sviluppo di complicanze. Per fare questo, è necessario conoscere i segni dell'inizio delle complicanze, in cui è necessario assumere antibiotici. Quindi, i sintomi delle complicanze della tonsillite follicolare o lacunare nelle orecchie, negli organi respiratori e ENT, con l'aspetto di cui è necessario iniziare a prendere antibiotici, sono i seguenti:

  • C'era dolore nell'orecchio;
  • In 2 - 4 giorni dopo l'inizio dell'angina, lo stato di salute è peggiorato;
  • Mal di gola intensificato;
  • Quando si esamina la gola su uno dei lati, è visibile un rigonfiamento;
  • C'era dolore quando si apriva la bocca o si girava la testa a destra o sinistra;
  • Dopo 2-3 giorni di uso di antibiotici, la condizione non è migliorata;
  • Mal di gola e temperatura corporea superiore a 38 ° C durano più a lungo di 7-10 giorni;
  • C'erano dolori al petto, mal di testa e anche dolori in una metà del viso.

Uno dei sintomi sopra indicati indica lo sviluppo di complicanze della tonsillite purulenta, in cui è necessario iniziare a prendere antibiotici. Se questi sintomi sono assenti in una persona di età superiore ai 15 anni con tonsillite purulenta (follicolare o lacunare), non è necessario assumere antibiotici.

Antibiotici per mal di gola nei bambini

Se la tonsillite purulenta (follicolare o lacunare) si è sviluppata in un bambino di qualsiasi genere di età compresa tra 3 e 15 anni, quindi per il suo trattamento è necessario utilizzare antibiotici, indipendentemente dalla presenza di complicanze nelle orecchie, nelle vie respiratorie e negli organi ENT.

Il fatto è che a questa età, la tonsillite purulenta può dare complicazioni molto più gravi rispetto all'otite media, agli ascessi e ad altre caratteristiche degli adulti di età superiore ai 15 anni, perché i batteri patogeni delle tonsille possono penetrare nel sangue e nel flusso linfatico a causa di un tessuto linfoide imperfetto i reni, il cuore, le articolazioni e il sistema nervoso centrale, causando processi infiammatori in essi, che sono molto difficili da trattare e spesso causano malattie croniche di questi organi.

Se il microrganismo patogeno che ha provocato la tonsillite purulenta entra nei reni, provoca la glomerulonefrite, il cui risultato è spesso un'insufficienza renale acuta con una transizione a cronica. Se il microbo entra nel cuore, provoca un processo infiammatorio nei tessuti delle valvole e delle partizioni tra le camere, che dura per anni, a seguito del quale le strutture del cuore cambiano e si formano malformazioni. Dal momento in cui l'agente patogeno-causativo della tonsillite purulenta entra nel cuore fino allo sviluppo del difetto, passano dai 20 ai 40 anni. E una persona già in età adulta si trova di fronte alle conseguenze della tonsillite purulenta trasferita durante l'infanzia, che sono malattie cardiache reumatiche.

Quando un microbo dalle tonsille entra nelle articolazioni, si sviluppa l'artrite acuta, che dopo un po 'passa, ma crea terreno favorevole per le malattie articolari in futuro. E quando un microbo proveniente dalle tonsille entra nel sistema nervoso centrale, si sviluppa una sindrome PANDAS, caratterizzata da una forte diminuzione della stabilità emotiva delle funzioni cognitive (memoria, attenzione, ecc.), Nonché dalla comparsa di movimenti e azioni spontanee incontrollate, ad esempio minzione involontaria, contrazioni della lingua, ecc. In alcuni bambini, la sindrome di PANDAS scompare completamente entro 6-24 mesi, mentre in altri, in un modo o nell'altro, la gravità rimane per molti anni.

Pertanto, nei bambini dai 3 ai 15 anni, i più pericolosi per il mal di gola purulento sono le complicanze a livello di reni, cuore, articolazioni e sistema nervoso e non nelle orecchie, nelle vie respiratorie e negli organi ENT. Di conseguenza, il trattamento della tonsillite dovrebbe essere diretto non tanto all'infezione stessa, che nella maggior parte dei casi passa in modo indipendente senza una terapia speciale, ma alla prevenzione di queste complicanze dal lato del cuore, delle articolazioni e del sistema nervoso centrale. Ed è proprio sulla prevenzione di queste gravi complicanze che è diretto l'uso obbligatorio di antibiotici per la tonsillite purulenta nei bambini dai 3 ai 15 anni.

Il fatto è che l'uso di antibiotici per il mal di gola purulento nei bambini dai 3 ai 15 anni consente di ridurre quasi a zero il rischio di sviluppare queste gravi complicanze al cuore, alle articolazioni e al sistema nervoso. Pertanto, i medici ritengono necessario somministrare antibiotici ai bambini dai 3 ai 15 anni con tonsillite purulenta.

Devi sapere che la prevenzione e la riduzione del rischio di gravi complicanze si ottengono quando vengono iniziati gli antibiotici, non solo dal primo giorno di sviluppo dell'angina. Quindi, nel corso della ricerca e delle osservazioni cliniche, è stato scoperto che la prevenzione delle complicanze è efficace se gli antibiotici venivano somministrati al bambino fino a 9 giorni compresi dall'inizio dell'angina. Cioè, per prevenire complicazioni al cuore, alle articolazioni e al sistema nervoso centrale, puoi iniziare a somministrare al tuo bambino antibiotici a 1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8 e 9 giorni dall'inizio dell'angina. L'inizio successivo dell'uso di antibiotici è già inefficace nel prevenire complicazioni a cuore, articolazioni e sistema nervoso centrale..

Se i genitori per qualche motivo non vogliono usare antibiotici per la tonsillite purulenta in un bambino di età compresa tra 3 e 15 anni, nonostante l'alto rischio di complicanze nel cuore, nelle articolazioni e nel sistema nervoso centrale, allora potrebbero non farlo. Tuttavia, se il bambino ha segni di complicanze a carico di orecchie, organi respiratori ed ENT (aumento del mal di gola, peggioramento della salute, comparsa di dolore all'orecchio, al torace, a metà del viso, ecc.), Allora dovresti assolutamente ricorrere all'uso di antibiotici.

Regole per il trattamento dell'angina con antibiotici

Se il mal di gola è virale, quindi, indipendentemente dall'età del paziente, gli antibiotici devono essere assunti solo dal momento in cui segni di complicanze dalle orecchie, dalle vie respiratorie e da altri organi ENT (aumento del dolore alla gola, comparsa di dolore nell'orecchio, su un lato del viso o torace, peggioramento, febbre, ecc.). Se non ci sono segni di complicanze con l'angina virale, non è necessario assumere antibiotici.

Se il mal di gola è batterico (purulento), un bambino di età compresa tra 3 e 15 anni dovrebbe iniziare a somministrare antibiotici il prima possibile. Tuttavia, se non è stato possibile iniziare l'uso di antibiotici dai primi giorni di mal di gola, questo può essere fatto fino a 9 giorni compresi dall'inizio di una malattia infettiva. Cioè, con mal di gola purulento, un bambino di età compresa tra 3 e 15 anni può iniziare a somministrare antibiotici da 1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8 e 9 giorni di malattia.

Gli adulti di età superiore ai 15 anni con mal di gola purulento devono usare antibiotici solo se ci sono segni di complicanze a carico delle orecchie, delle vie respiratorie e di altri organi ENT. Cioè, se una persona di età superiore ai 15 anni con tonsillite purulenta non ha segni di complicanze, allora gli antibiotici non dovrebbero essere usati affatto.

Quali antibiotici sono necessari per l'angina

Poiché nel 90-95% dei casi, la tonsillite batterica o le complicanze virali sono provocate dallo streptococco o dagli stafilococchi del gruppo beta-emolitico A, per il trattamento è necessario utilizzare antibiotici che hanno un effetto dannoso su questi batteri. Attualmente, i seguenti gruppi di antibiotici sono fatali per streptococchi beta-emolitici e stafilococchi e, di conseguenza, efficaci per il trattamento della tonsillite:

  • Penicilline (ad es. Amoxicillina, Ampicillina, Amoxiclav, Augmentin, Oxacillin, Ampioks, Flemoksin, ecc.);
  • Cefalosporine (ad esempio Cifran, Cefallexina, Ceftriaxone, ecc.);
  • Macrolidi (ad es. Azitromicina, Sumamed, Rulid, ecc.);
  • Tetracicline (ad es. Doxiciclina, tetraciclina, macropene, ecc.);
  • Fluorochinoloni (ad esempio Sparfloxacin, Levofloxacin, Ciprofloxacin, Pefloxacin, Ofloxacin, ecc.).

I farmaci scelti per il mal di gola purulento sono gli antibiotici del gruppo delle penicilline. Pertanto, se una persona non è allergica alle penicilline con mal di gola purulento, gli antibiotici alla penicillina devono sempre essere usati per primi. E solo se fossero inefficaci, puoi passare all'uso di antibiotici di altri gruppi specificati. L'unica situazione in cui il trattamento dell'angina non deve iniziare con penicilline, ma con cefalosporine, è un mal di gola, che è molto difficile, con febbre alta, grave gonfiore della gola e grave intossicazione (mal di testa, debolezza, brividi, ecc.).

Se le cefalosporine o le penicilline erano inefficaci o una persona è allergica agli antibiotici di questi gruppi, allora i macrolidi, le tetracicline o i fluorochinoloni dovrebbero essere usati per trattare l'angina. In questo caso, con angina moderata e lieve, devono essere utilizzati antibiotici dei gruppi tetraciclina o macrolidi e, con una grave infezione, fluorochinoloni. Inoltre, va tenuto presente che i macrolidi sono più efficaci delle tetracicline..

Pertanto, si può concludere che nelle mal di gola gravi vengono utilizzati antibiotici dai gruppi di cefalosporine o fluorochinoloni e per quelli lievi e moderati vengono utilizzati macrolidi, penicilline o tetracicline. In questo caso, gli antibiotici dei gruppi di penicilline e cefalosporine sono i farmaci di scelta, il primo dei quali è ottimale per il trattamento della tonsillite moderata e lieve e il secondo per le infezioni gravi. Se le penicilline o le cefalosporine sono inefficaci o non possono essere utilizzate, è consigliabile utilizzare antibiotici dei gruppi fluorochinolonici per mal di gola grave e macrolidi per gravità da lieve a moderata. Le tetracicline dovrebbero essere evitate quando possibile..

Quanti giorni ci vorranno?

Con mal di gola purulento o con complicazioni di infezione, gli antibiotici devono essere assunti 7-14 giorni e in modo ottimale 10 giorni. Ciò significa che qualsiasi antibiotico deve essere assunto entro 10 giorni, indipendentemente dal giorno in cui la terapia antibiotica è stata iniziata dall'inizio dell'angina.

L'unica eccezione è l'antibiotico Sumamed, che deve essere assunto in soli 5 giorni. I restanti antibiotici non possono essere assunti per meno di 7 giorni, poiché con cicli più brevi di terapia antibiotica, non tutti i batteri patogeni possono morire, da cui si formano successivamente varietà resistenti resistenti all'antibiotico. A causa della formazione di tali specie batteriche resistenti agli antibiotici, i successivi mal di gola nella stessa persona saranno molto difficili da trattare, a seguito dei quali sarà necessario utilizzare farmaci con un ampio spettro di azione e alta tossicità.

Inoltre, non è possibile utilizzare un antibiotico per l'angina per più di 14 giorni, perché se il farmaco non ha portato a una cura completa entro 2 settimane, ciò significa che non è abbastanza efficace in questo caso particolare. In tale situazione, dovrebbe essere effettuato un esame aggiuntivo (semina della scarica dalla gola con determinazione della sensibilità agli antibiotici), in base ai risultati della quale scegliere un altro farmaco a cui l'agente causale dell'angina ha sensibilità.

Nomi di antibiotici per angina

Nomi di penicilline

Nomi di cefalosporine

Nomi macrolidi

Nomi fluorochinolonici

Nomi di tetracicline

Nomi di antibiotici per mal di gola nei bambini

Nei bambini di età diverse, è possibile utilizzare i seguenti antibiotici:

1. Penicilline:

  • Amoxicillina (Amoxicillina, Amosina, Gramox-D, Ospamox, Flemoxin Solutab, Hiconcil) - dalla nascita;
  • Amoxicillina + acido clavulanico (Amovicomb, Amoxiclav, Augmentin, Verklav, Klamosar, Liklav, Fibell, Flemoklav Solutab, Ecoklav) - da 3 mesi o dalla nascita;
  • Ampicillina - da 1 mese;
  • Ampioks: dai 3 anni;
  • Ampicillina + Oxacillina (Oxamp, Oxampicin, Oxamsar) - dalla nascita;
  • Benzilpenicillina (benzilpenicillina, bicillina-1, bicillina-3 e bicillina-5) - dalla nascita;
  • Oxacillin - da 3 mesi;
  • Fenoxymethylpenicillin (Phenoxymethylpenicillin, Star-Pen) - da 3 mesi;
  • Ospen 750 - da 1 anno.
2. Cefalosporine:
  • Cefazolin (Zolin, Intrazolin, Lysolin, Nacef, Orizolin, Orpin, Totacef, Cesolin, Cefamezin) - da 1 mese;
  • Cephalexin (Cephalexin, Ecocephron) - da 6 mesi;
  • Ceftriaxone (Azaran, Axone, Betasporin, Biotrakson, Ificef, Lendacin, Lifaxone, Loraxon, Medaxone, Movigip, Oframax, Roceferin, Rocefin, Stericef, Tercef, Torocef, Triaxon, Chizon, Cefefson, Ceftefson, Ceftefsefon, Ceftefsefon, Ceftefsefon, Ceftefsefon, Ceftefsefon, Ceftefsefon, Ceftefsefon, Cefefson, Cefefson, Cefefson, Cefefson - per i bambini a termine dalla nascita e per i bambini prematuri dal 15 ° giorno di vita;
  • Ceftazidime (Bestum, Wicef, Lorazidim, Orzid, Tizim, Fortazim, Fortoferin, Fortum, Cefzid, Ceftazidime, Ceftidine) - dalla nascita;
  • Cefoperazone (Dardum, Medocef, Movoperiz, Opera, Ceperon, Cefobid, Cefoperabol, Cefoperazone, Cefoperus, Cefpar) - dall'ottavo giorno di vita;
  • Cefotaxime (Intrataxim, Kefotex, Klafobrin, Klaforan, Liforan, Oritax, Oritaxim, Resibelacta, Taks-o-bid, Taltsef, Tarcefoksim, Cetax, Cefabol, Cefantral, Cefosin, Cefotaxime) - dalla nascita, compresi i bambini prematuri.
3. Macrolidi:
  • Eritromicina (Eomicina, Eritromicina) - dalla nascita;
  • Azitromicina (iniezioni di Sumamed e AzitRus) - dal momento in cui il peso corporeo del bambino sarà superiore a 10 kg;
  • Azitromicina (sospensione per somministrazione orale di Zitrocina, Emomicina, Ekomed) - da 6 mesi;
  • Macropen sotto forma di sospensione per somministrazione orale - dalla nascita;
  • Spiramicina (Spiramisar, Spiromicina-Vero) - dal momento in cui il peso corporeo del bambino supera i 20 kg;
  • Roxithromycin (Xitrocin, Remora, Roxeptin, RoxyHexal, Roxithromycin, Roxolite, Romik, Rulid, Rulitsin, Elroks, Esparoxy) - dai 4 anni.
4. Tetracicline:
  • Minociclina - da 8 anni.

Questo elenco mostra prima i nomi internazionali, poi tra parentesi ci sono i nomi commerciali dei farmaci con i quali vengono venduti. Successivamente, viene indicata l'età, a partire dalla quale gli antibiotici elencati possono essere utilizzati nei bambini.

Va ricordato che i fluorochinoloni non possono essere utilizzati per i bambini di età inferiore ai 18 anni e che gli antibiotici rimanenti, di norma, possono essere utilizzati da 12 a 14 anni.

Antibiotico in un adulto con angina in compresse

Gli antibiotici per il trattamento della tonsillite di vari gruppi, destinati agli adulti, sono mostrati nella tabella.

penicillinecefalosporinemacrolidiI fluorochinoloniLe tetracicline
amoxicillina:
amoxicillina
Amosin
Ospamox
Flemoxin Solutab
Hiconcil
Ecobol
Cephalexineritromicina:
Eomycin
eritromicina
levofloxacina:
Glevo
Lebel
Levostar
Levotek
Levoflox
levofloxacina
Leflobact
Lefoksin
Maklevo
OD-Levox
Remedia
Tavanic
Tanflomed
Flexid
Floracid
Haileflox
Eleflox
Ecoloid
minociclina
Ecocephron
Claritromicina:
Arvitsin
ClubBucks
Clarbact
Clarecid
Claritromicina
Claricin
Claricitis
Claromin
Clasine
Klacid
Clerimed
Coater
Seidon Sanovel
Lecoclar
Fromilide
Ekositrin
amoxicillina +
clavulanico
acido:
amoxiclav
Augmentin
Arlet
Baktoklav
Medoclave
Panklav
Ranklav
Rapiclav
Flemoklav Solutab
Ecoclave
lomefloxacin:
Xenaquin
Lomacin
lomefloxacin
Lomflox
Lofox
azitromicina:
Zimbaktar
Kispar
SR-Claren
Sumamed
Macropen
Azivok
Azimycin
Azitral
Azitrox
azitromicina
Azithrocin
AzitRus
Azicide
Fattore Zi
Zitrolide
Sumaclide
Sumamecin
Sumamox
Sumatrolide Solutab
Tremac Sanovel
Hemomycin
ECOMED
Znitob
Sumatrolide Solution
Ampicillin:
ampicillina
Standacillin
ampicillina +
Oxacillin:
Ampiox
Oxamp
Norfloxacin:
Loxon 400
Nolicin
Norbactin
Norilet
Normax
Norfacin
Norfloxacin
Oxacillin
Phenoxymethylpe-
nitsillin
Ofloxacin:
Jeoflox
Zanocin
Zoflox
OFLO
Oflox
Ofloxacin
Ofloxin
Oflomak
Oflocide
Tarivid
Tariferid
Ciprofloxacina:
Ififpro
Quintor
Prosipro
Tseprova
Cyclox
Tsipraz
Ciprex
Ciprinol
Tsiprobay
Cybrobid
Cyprodox
Tsiprolet
Cypronate
Cypropane
Ciprofloxacina
Digitale
iosamicina:
Vilprafen
Vilprafen
Solutab
spiramicina:
Rovamycin
Spiramisar
Spiramicina vero
Roxithromycin:
Xitrocin
Remora
Roxeptin
Roxyhexal
Roxithromycin
Roxolite
Romik
Rulid
Rulitsin
midecamicina:
Macropen

Il miglior antibiotico per l'angina

Angina dopo antibiotici

Gli antibiotici aiutano con tonsillite, raffreddore, influenza e bronchite - video

Autore: Nasedkina A.K. Specialista in ricerca biomedica.

Quale antibiotico per l'angina è meglio usare per un bambino: elenco di farmaci, caratteristiche del trattamento

Gli antibiotici per l'angina nei bambini devono essere usati come prescritto dall'otorinolaringoiatra o dal pediatra pediatrici dopo l'esame batteriologico. L'auto-selezione di tali fondi non è raccomandata, poiché il trattamento può essere inefficace, il che porterà alla transizione della forma acuta di tonsillite in cronica, nonché alla diffusione del processo infiammatorio con flusso di sangue ai tessuti e agli organi.

L'automedicazione, così come l'inizio tardivo di un adeguato trattamento della malattia, è irto dello sviluppo di complicanze come glomerulonefrite acuta, reumatismi e altre patologie associate agli antigeni del BHCA (β-emolitico streptococco di gruppo A) e di natura allergica infettiva.

Si distinguono le seguenti forme di angina (tonsillite acuta):

Ragioni per lo sviluppo della patologia

Le cause dello sviluppo della malattia nei bambini sono virus, batteri, funghi e spirochete. Nel 50-80% dei casi, l'agente eziologico dell'angina è GBSA, meno spesso streptococchi dei gruppi C e G, spirochete, anaerobi, corynebacteria (Corynebacterium diphtheriae, Arcanobacterium haemolyticum), gonococco e, in casi estremamente rari, clamidia e micoplasma. La tonsillite virale acuta può essere causata da rinovirus, adenovirus, coronavirus, Coxsackie, virus di Epstein-Barr, influenza e parainfluenza.

Con la natura virale o fungina dell'angina, il trattamento antibiotico nei bambini non viene eseguito. In tali casi, devono essere utilizzati agenti antivirali o antifungini..

Gli agenti patogeni entrano nel corpo principalmente da goccioline trasportate dall'aria, ma i contatti e le vie di infezione alimentare non devono essere trascurati..

La fonte della malattia è una persona che soffre di tonsillite acuta, scarlattina e altre forme cliniche di infezioni da streptococco respiratorio e della pelle. Inoltre, l'infezione può verificarsi per contatto con i trasportatori batterici di streptococco piogenico.

Il verificarsi di infezione endogena è direttamente correlato alla presenza di tonsillite cronica in un bambino. Frequenti mal di gola dovuti a questa malattia sono dovuti al fatto che nel 75% dei casi, i pazienti sono portatori di BHCA, vegetativo nelle cripte delle tonsille.

Fattori scatenanti

I fattori che predispongono allo sviluppo della patologia includono:

  • una diminuzione della reattività generale del corpo al freddo;
  • brusche fluttuazioni delle condizioni ambientali - umidità, temperatura;
  • irregolare o malnutrizione, mancanza di assunzione di vitamine con il cibo;
  • lesioni alla ghiandola;
  • predisposizione costituzionale alla tonsillite acuta: nei bambini con una costituzione linfatica-iperplastica, aumenta la probabilità di sviluppare patologie;
  • disturbi del sistema nervoso centrale e autonomo;
  • processi infiammatori cronici nei seni paranasali, nella cavità orale e nel naso.

Caratteristiche anatomiche dello sviluppo delle ghiandole

Le caratteristiche anatomiche e funzionali dello sviluppo delle ghiandole svolgono un ruolo significativo nell'aspetto dell'infiammazione nei bambini. Quindi, nei neonati, le tonsille sono sottosviluppate e funzionalmente inattive, quindi non possono infiammarsi. Entro la fine di 1 anno, ha luogo la formazione finale dei follicoli e, più vicino a 2 anni, le tonsille raggiungono il loro pieno sviluppo.

Nella tonsillite acuta grave, il trattamento deve essere effettuato in un ospedale per malattie infettive. In tali casi, i farmaci antibatterici vengono somministrati per via parenterale..

Fino a 5 anni, l'epitelio ciliato cilindrico a più file viene sostituito, che copre le tonsille, sull'epitelio squamoso. Segue la svolta dell'iperplasia follicolare e il completamento della crescita delle tonsille si verifica più vicino ai 7 anni.

Il periodo da 5 a 7 anni è caratterizzato dalla più alta morbilità infettiva. Nei bambini dopo 9 anni, e talvolta dopo 8 anni, inizia l'involuzione correlata all'età del tessuto linfoide e la tonsillite acuta non si verifica così spesso.

Indicazioni per la terapia antibiotica

Nella pratica clinica, tutti i mal di gola sono divisi in due gruppi: banali (volgari) e atipici. Il primo è inerente a quattro funzioni comuni:

  • la natura batterica o virale dell'infezione;
  • cambiamenti patologici in entrambe le tonsille palatine;
  • intossicazione generale pronunciata del corpo;
  • la durata della malattia non supera i 7 giorni.

In quali casi è necessario che i bambini con angina bevano antibiotici? È una tonsillite banale di origine batterica che deve essere trattata con antibiotici. Vengono diagnosticati nella maggior parte dei pazienti e tra questi le forme lacunari, follicolari e catarrali sono più comuni. I sintomi di queste varietà di tonsillite acuta sono:

  • catarrale: sudore, secchezza, bruciore e lieve mal di gola (durante la deglutizione), mal di testa, malessere generale, temperatura corporea di basso grado (37,1-38,0 ° C), iperemia diffusa e gonfiore delle tonsille e dei bordi delle arcate palatine, un leggero aumento linfonodi regionali, lingua secca. Nei bambini, queste manifestazioni sono più pronunciate che negli adulti;
  • follicolare: lesioni del parenchima tonsillare, brividi, febbre fino a 39-40 ° C, mal di gola grave, grave intossicazione, oliguria o sintomi dispeptici, gonfiore e iperemia delle tonsille, follicoli giallo-biancastro sulla superficie delle tonsille, pronunciata linfoadenite regionale ;
  • lacunare: l'inizio della patologia, come i suoi segni comuni, è simile alla forma follicolare, ma è più difficile. Quando si esegue la faringoscopia, l'iperemia e un aumento delle dimensioni delle tonsille, viene rilevata la presenza di isole di placca bianco-giallastra.

Mal di gola

Con l'angina sono indicati la terapia locale e generale, nonché l'adesione a un regime di risparmio per il bambino.

Gli agenti antibatterici sono farmaci di prima linea. Senza il loro uso, la tonsillite acuta di origine batterica non può essere curata rapidamente. Inoltre, la terapia senza l'uso di tali farmaci aumenta il rischio di complicanze. Prima della loro nomina, dovrebbe essere condotto un test per confermare la presenza di agenti batterici. Tuttavia, ci sono casi in cui l'uso di tali strumenti può essere avviato senza analisi, vale a dire:

  • decorso della patologia moderato o grave;
  • i risultati dei test saranno ricevuti solo dopo 72 ore o più;
  • sarà difficile un ulteriore monitoraggio medico del paziente.

Il periodo da 5 a 7 anni è caratterizzato dalla più alta morbilità infettiva. Nei bambini dopo 9 anni, e talvolta dopo 8 anni, inizia l'involuzione correlata all'età del tessuto linfoide e la tonsillite acuta non si verifica così spesso.

Gli antibiotici possono essere somministrati a un bambino solo come prescritto dal medico e secondo lo schema da lui prescritto. Non è consigliabile scegliere tali farmaci da soli, poiché l'ENT può stabilire la dose giornaliera solo in base all'età del bambino e al suo peso corporeo e determinare per quanti giorni assumere il medicinale..

La terapia antibiotica ben scelta dovrebbe perseguire obiettivi come:

  • eliminazione di batteri;
  • riduzione del periodo di contagio per eliminare il rischio di trasmissione dell'infezione a persone a stretto contatto;
  • prevenzione di potenziali complicanze;
  • rapido sollievo delle manifestazioni di patologia e accelerazione del processo di guarigione.

Nei bambini di età inferiore a 4 anni, è preferibile utilizzare farmaci antibatterici sotto forma di granuli o polvere, da cui viene preparata una sospensione, a causa della complessità del dosaggio e della possibile difficoltà a deglutire capsule o compresse.

Va tenuto presente che con il ritiro anticipato degli antibiotici, aumenta il rischio di sviluppare conseguenze. È importante completare il corso prescritto dal medico, anche se c'è un miglioramento delle condizioni del paziente dopo i primi giorni di assunzione del farmaco.

Antibiotici efficaci per l'angina nei bambini: nomi dei farmaci, regime di trattamento

Benzylpenicillin

Il farmaco è disponibile in polvere per la preparazione di una soluzione per somministrazione intramuscolare o sottocutanea. Appartiene ai vecchi (primi) antibiotici della penicillina.

La via di somministrazione nella tonsillite acuta è intramuscolare. Immediatamente prima dell'uso, la polvere viene sciolta in acqua per preparazioni iniettabili, soluzione di cloruro di sodio allo 0,9% o soluzione di procaina allo 0,5%. Il farmaco può essere utilizzato in bambini di tutte le età, compreso fino a 1 anno.

La durata della terapia varia da 7 a 10 giorni, a seconda della forma e della gravità del mal di gola.

Flemoxin Solutab

Questo è un antibiotico ad ampio spettro resistente agli acidi del gruppo di penicilline semisintetiche sotto forma di compresse dispersibili. La dose del farmaco e la frequenza della sua somministrazione sono stabilite individualmente, a seconda dell'età del paziente.

In caso di decorso lieve e moderato della patologia, la durata del corso è di 5-7 giorni e se l'agente patogeno è streptococco piogenico, almeno 10 giorni. Si raccomanda che le pillole continuino per 48 ore dopo la scomparsa dei segni della malattia.

Hiconcil

È un antibiotico penicillinico ad ampio spettro, è disponibile in polvere per la preparazione di una sospensione per somministrazione orale. Immediatamente prima dell'uso, viene diluito in acqua bollita a temperatura ambiente. La sospensione finita viene presa prima o dopo un pasto. La dose per i bambini è impostata in base al peso corporeo.

Claritromicina

La claritromicina è un macrolide sotto forma di compresse rivestite con film. È usato nei bambini di età superiore ai 12 anni..

Il corso del trattamento per l'angina è di 10 giorni.

azitromicina

Il farmaco appartiene al gruppo dei macrolidi. Nella tonsillite acuta, viene utilizzato in compresse rivestite con film. Alla dose di 125 mg è controindicato nei bambini di età inferiore ai 3 anni, 250 e 500 mg - di età inferiore ai 12 anni, di cui 11 anni. Le compresse vengono assunte per via orale 1 ora prima o due ore dopo un pasto.

Rovamycin

Il farmaco del gruppo macrolidico è disponibile sotto forma di compresse rivestite con film. È usato nei bambini di età superiore ai 6 anni..

amoxicillina

È una penicillina semisintetica in granuli per la preparazione di una sospensione per somministrazione orale. Può essere usato nei bambini di tutte le età, compresi i neonati.

La dose del farmaco e la frequenza della sua somministrazione dipendono dall'età del paziente. Quindi, ad esempio, nei bambini di età compresa tra 3 mesi e 10 anni, si consiglia di assumere granuli 3 volte al giorno, fino a 3 mesi - 2 volte al giorno.

Per preparare la sospensione, l'acqua viene aggiunta ai granuli. Nella forma finita, il prodotto può essere conservato in frigorifero per 2 settimane. La durata della terapia varia da 5 a 12 giorni.

fenossimetilpenicillina

Questa è una penicillina biosintetica, con tonsillite acuta viene utilizzata sotto forma di polvere per la preparazione di una sospensione per somministrazione orale e compresse. La polvere è prescritta per bambini dai 3 mesi di età, compresse - di età superiore ai 3 anni.

I bambini di età pari o superiore a 5 anni devono assumere la sospensione finita ogni 6-8 ore, fino a 5 anni - ogni 6 ore. La durata media del trattamento è di 7-10 giorni.

Hemomycin

Antibiotico macrolidico, azalide. Nei bambini con tonsillite acuta, viene utilizzato sotto forma di polvere per la preparazione di una sospensione assunta per via orale. Il farmaco non è usato in pazienti di età inferiore a 1 anno.

Per preparare la sospensione, alla polvere viene aggiunta acqua refrigerata distillata o bollita. La dose è impostata in base al peso del bambino..

Sumamed

Appartiene al numero di azalidi con un ampio spettro di azione antimicrobica, è disponibile in tre forme di dosaggio: compresse rivestite, capsule, polvere per la preparazione di una sospensione per somministrazione orale.

Nei bambini a partire dai 6 mesi possono essere utilizzate compresse e una sospensione preparata con polvere.

Terapia locale

Insieme agli antibiotici per la tonsillite acuta, si raccomanda un trattamento locale. Si possono eseguire gargarismi con furacilina, miramistina, decotti di camomilla e salvia, soluzioni saline e soda. La temperatura dei liquidi utilizzati deve essere compresa tra 40 e 50 ° C, la procedura deve essere eseguita 4-6 volte al giorno. I risciacqui regolari danno un buon effetto: riducono il mal di gola e facilitano il processo di deglutizione di cibo o acqua.

Per ridurre la gravità del mal di gola acuto, le losanghe o le losanghe possono anche essere utilizzate per l'assorbimento orale, l'irrigazione della cavità orale mediante spray o aerosol con effetti antinfiammatori e antimicrobici, vale a dire:

  • Strepsils: un farmaco antisettico in losanghe destinato all'uso in pazienti di età superiore ai 6 anni. Per i bambini con intolleranza ereditaria al fruttosio e sindrome da malassorbimento di glucosio-galattosio o saccarosio-isomaltosio, il suo scopo è controindicato;
  • Lizobakt: un antisettico combinato in compresse per riassorbimento. È controindicato nei bambini di età inferiore a 3 anni, nonché in presenza di carenza di lattasi, intolleranza al lattosio o malassorbimento di glucosio-galattosio. Quando combinato con farmaci antibatterici, Lizobakt migliora il loro effetto;
  • Grammidina per bambini: un farmaco combinato con proprietà antisettiche e antimicrobiche. È disponibile in due forme: spray dosato per uso topico e losanghe. Lo spray dopo un pasto viene spruzzato sulla mucosa della gola e della cavità orale, è prescritto per i bambini di età superiore ai 6 anni. Le compresse possono essere utilizzate in pazienti dall'età di 4 anni;
  • Inhalipt: spray antimicrobico o aerosol usato nei bambini di età superiore ai 3 anni. L'irrigazione della gola viene eseguita dopo il risciacquo preliminare della cavità orale con acqua bollita 3-4 volte al giorno.

Questi farmaci non dovrebbero essere un'alternativa al trattamento principale, dovrebbero essere usati solo in aggiunta agli antibiotici. Nel periodo acuto, quando la temperatura sale a 38 ° C e con forte dolore, su raccomandazione di un medico, possono essere utilizzati antipiretici e analgesici.

Insieme agli antibiotici per la tonsillite acuta, si raccomanda un trattamento locale. Gargarismi con furacilina, miramistina, decotti di camomilla e salvia, soluzioni saline e soda possono essere eseguiti.

Nella tonsillite acuta grave, il trattamento deve essere effettuato in un ospedale per malattie infettive. In tali casi, i farmaci antibatterici vengono somministrati per via parenterale..

Gli indicatori di arresto delle manifestazioni dell'angina nei bambini sono l'assenza di mal di gola, la normalizzazione della temperatura corporea, la dimensione delle tonsille e dei linfonodi mascellari. Inoltre, i risultati di un'analisi del sangue e delle urine, i cui indicatori rientrano nei limiti normali, testimoniano il recupero.

Caratteristiche di prendersi cura di un bambino malato

Il primo giorno del periodo acuto della patologia, prima della normalizzazione della temperatura corporea, si raccomanda il riposo a letto. Il dott. Komarovsky sottolinea che non si dovrebbe limitare alcuna attività dei bambini durante questo periodo e costringerli a rimanere ancora a letto. La cosa principale è concentrarsi sul desiderio del bambino stesso e sulle sue condizioni generali.

Si raccomanda di aderire allo stesso approccio in relazione al cibo - la sua assunzione dovrebbe avvenire solo in presenza di appetito. La preferenza dovrebbe essere data agli alimenti vegetali e al latte, nonché ai piatti morbidi, caldi e delicati - brodi e purè di patate. Di grande importanza è un'abbondante bevanda calda - tè, composta di frutta secca, acqua minerale.

video

Ti offriamo la visione di un video sull'argomento dell'articolo.