Image

Angina nei bambini - sintomi e trattamento. Come e come trattare un mal di gola in un bambino

La carenza di luce solare, vitamine e l'effetto del freddo sul corpo di un bambino possono far sentire il bambino debole, naso che cola, mal di gola e una serie di altri segni di raffreddore. Se non presti la dovuta attenzione a questa condizione del bambino, un leggero malessere può portare allo sviluppo di un mal di gola, che a sua volta può danneggiare seriamente la salute di un piccolo uomo. Considera i problemi associati all'angina nei bambini: come identificare quali sono i sintomi e il trattamento dell'angina in un bambino. Così…

Cos'è l'angina?

L'angina nei bambini è una malattia infiammatoria acuta caratterizzata da un danno al palatino, e talvolta ad altre tonsille, correlato all'anello faringeo linfatico.

Il nome scientifico per tonsillite è tonsillite acuta..

La causa più comune di angina nei bambini, in linea di principio, come negli adulti, è l'impatto negativo dei microrganismi patologici, ad es. infezioni sulla superficie mucosa dell'orofaringe. In questi luoghi, le tonsille si trovano quasi sulla superficie.

Se approfondisci il tema dell'anatomia e della fisiologia umana, le tonsille, come parte del sistema immunitario, svolgono una funzione protettiva del corpo. In questi piccoli noduli, vengono prodotte cellule immunitarie protettive. Quando un'infezione si deposita sulla superficie della gola, il sistema immunitario invia cellule immunitarie ad esso, che assorbono e distruggono virus, batteri e altri microrganismi ostili. Se l'immunità è indebolita, la microflora patogena, quando entra nella gola, si sente relativamente calma - penetra nelle tonsille e inizia a influenzare negativamente il corpo, causando tonsillite, faringite e altre malattie respiratorie.

Il pericolo di mal di gola risiede anche in una serie di altre complicazioni. L'infezione e i suoi prodotti di scarto, essendo tossine, possono avvelenare il corpo con un flusso sanguigno e la linfa si diffonde ben oltre le tonsille (tonsille).

Tra le complicanze della tonsillite vi sono infiammazione dei bronchi o dei polmoni, reumatismi, malattie cardiache (miocardite), artrite reumatoide, vasculite, avvelenamento del sangue (sepsi), infiammazione dei reni (nefrite), sinusite, otite media e persino meningite. Un forte processo infiammatorio in combinazione con una reazione allergica può causare ostruzione delle vie aeree e soffocamento del bambino.

Cause di mal di gola in un bambino

Le principali cause di angina nei bambini sono: infezione del corpo sullo sfondo dell'esposizione al corpo di fattori avversi.

I patogeni più comuni:

Virus: citomegalovirus, adenovirus, virus respiratorio sinciziale, herpes virus, virus Coxsackie, virus Epstein-Barra e altri virus. Soprattutto spesso, un'infezione virale provoca tonsillite nei bambini di età inferiore ai 3 anni.

Batteri - streptococco beta-emolitico (Streptococcus haemolyticus), pneumococco (Streptococcus pneumoniae) e altri tipi di streptococco (Streptococcus), stafilococco (Staphylococcus), o loro combinazione, spirochete. Nel 90% dei casi, provoca danni alle tonsille con i bambini, a partire dall'età di 5 anni.

Infezione fungina - Candida (Candida) e altro.

Fattori avversi che contribuiscono allo sviluppo dell'angina:

  • Ipotermia del corpo;
  • Sovraccarico cronico
  • Il rapido bere bevande fredde;
  • Lesione tonsillare;
  • Violazione della normale respirazione del naso;
  • Malnutrizione e malnutrizione;
  • Carenza di vitamine e minerali;
  • La presenza nel corpo di un'altra attenzione infettiva cronica - osteomielite, sinusite, carie, ecc.;
  • Altre cause che riducono la reattività dell'immunità.

Come viene trasmessa l'angina?

La fonte di infezione di solito diventa il suo portatore - un altro paziente in ARI.

I principali modi di infezione

  • nell'aria - inalazione di goccioline infette di saliva (quando starnutisce o tossisce un paziente);
  • contatto-famiglia - l'uso di oggetti comuni per la cura personale, piatti, giocattoli e altre cose;
  • mangiare cibo infetto.

Sintomi di tonsillite nei bambini

Il periodo di incubazione dell'angina nei bambini va da 5-7 ore a 5-7 giorni.

L'inizio della malattia è acuto.

I principali sintomi caratteristici, indipendentemente dal tipo di malattia:

  • Mal di gola acuto, peggio quando deglutisce il cibo;
  • Rossore della gola, palato molle, archi;
  • Un aumento del palato, meno spesso rispetto ad altre tonsille, nonché un aumento dei linfonodi sottomandibolari;
  • Temperatura corporea elevata e elevata fino a 38,5 ° C e oltre, brividi;
  • Sintomi di intossicazione in un bambino - debolezza, mal di testa, diminuzione o mancanza completa di appetito, malumore, insonnia, diminuzione della pressione sanguigna, aumento della frequenza cardiaca;
  • Un esame del sangue durante la diagnosi mostra: aumento dell'ESR, un aumento del numero di leucociti;
  • Un'analisi delle urine può mostrare - la presenza di proteine ​​e singoli globuli rossi.

Alcuni cambiamenti caratteristici del mal di gola nella faringe a seconda del suo tipo:

Tonsillite catarrale - caratterizzata da arrossamento, gonfiore e aumento delle dimensioni delle tonsille, aumento dei linfonodi sottomandibolari, sintomi di intossicazione.

Tonsillite follicolare - caratterizzata dall'aspetto sulle tonsille ingrandite di punti purulenti di colore giallo biancastro, 1-3 mm di diametro, un rivestimento grigiastro sulla lingua.

Angina lacunare - caratterizzata dall'apparizione sulle tonsille ingrandite di formazioni ramificate purulente simili a rivoli o isole biancastre-giallastre, nonché dalla presenza di una placca grigiastra sulla lingua.

Angina ulcerosa-necrotica o ulcerosa-filmosa - caratterizzata dalla formazione sulla superficie delle tonsille di focolai purulenti-necrotici, che dopo la separazione lasciano profonde formazioni ulcerose. Il motivo principale di questo tipo di malattia, a differenza di altri, è l'ingestione dei batteri Plauta-Vincent a forma di fuso nelle tonsille.

Mal di gola erpetico (herpes, herpangina) - caratterizzato dalla formazione al palato e dalle tonsille ingrossate di una piccola eruzione vescicolare punteggiata di colore rossastro, che si apre e scompare dopo pochi giorni. Il motivo è l'infezione del corpo con enterovirus: Coxsackie A (raramente B) e, in misura minore, echovirus (ECHO).

A volte ci sono casi di comparsa simultanea di una forma follicolare e lacunare della malattia, nel qual caso viene fatta una diagnosi - angina follicolare-lacunare.

Tipi di mal di gola nei bambini

La classificazione include i seguenti tipi di malattia:

Per origine:

  • Primaria: si sviluppa come una malattia indipendente;
  • Secondario: si sviluppa sullo sfondo di un'altra malattia, come complicazione di scarlattina, difterite, leucemia e altri.

Per eziologia:

  • Virale - a causa di infezione da un'infezione virale. È caratterizzato dalla presenza di naso che cola, congiuntivite, tosse, presenza di placca mucosa nella gola. Inoltre, con il tipo virale della malattia, di solito è assente la placca purulenta.
  • Batterico - a causa dell'ingestione di microflora patogena batterica nel corpo.
  • Fungo - a causa di infezione da funghi patogeni - candida e altri.

Per tipo di lesione:

  • catarrale;
  • Follicolare;
  • a cassettoni;
  • colite.

Tonsillite purulenta nei bambini

La forma purulenta della malattia è di solito la più difficile ed è caratterizzata da una placca purulenta sulle tonsille. Include sottospecie follicolari, lacunari e di altro tipo. La causa è principalmente batteri o altri tipi di infezione, ma in combinazione con lesioni batteriche delle tonsille.

Diagnostica

  • Esame visivo della gola, storia;
  • Tampone di gola per determinare l'agente causale della malattia e la sua sensibilità al farmaco antibatterico;
  • Un tampone dalla faringe e dalla cavità nasale per identificare il bacillo di Lefler per differenziare l'angina dalla difterite;
  • Reazione di agglutinazione;
  • Analisi del sangue generale;
  • Analisi generale delle urine.

Trattamento della tonsillite nei bambini

Ai primi segni di mal di gola, si consiglia di consultare immediatamente un medico. Una diagnosi tempestiva e un trattamento adeguato possono abbreviare il periodo della malattia da una settimana a un paio di giorni, nonché la prevenzione delle complicanze.

Il trattamento della tonsillite nei bambini di età inferiore a 3 anni viene effettuato in ospedale. Il ricovero è anche soggetto a bambini con malattie e disturbi concomitanti nel lavoro del cuore, dei reni e di altri organi e con disturbi emorragici. Inoltre, per prevenire possibili difterite, il trattamento a casa è consentito solo dopo un esame approfondito del bambino, come indipendentemente, senza uno studio di laboratorio sugli strisci, è quasi impossibile distinguere tra queste malattie.

In generale, il trattamento dell'angina nei bambini include:

1. Disposizioni e raccomandazioni generali.
2. Fermare l'agente causale della malattia - antibiotici, antivirali, farmaci antimicotici.
3. Farmaci antipiretici.
4. Antistaminici.
5. Probiotici.
6. Terapia locale - gargarismi, irrigazione, antidolorifici, ecc.).
7. Dieta.

La nomina e il dosaggio dei farmaci viene effettuato solo dal medico dopo aver determinato la causa esatta e l'agente causale della malattia, perché i regimi di trattamento dipendono direttamente da questi punti, che differiscono significativamente l'uno dall'altro.

1. Disposizioni e raccomandazioni generali

Un bambino malato deve essere isolato dagli altri bambini;

Per uso personale, dare al paziente sale da pranzo separate per l'apparecchio, stoviglie, vestiti, un asciugamano e altri oggetti comuni;

Assicurati che tuo figlio beva molto. Bere molta acqua, soprattutto con un po 'di vitamina C, aiuta a purificare il corpo e ad alleviare più rapidamente i sintomi di intossicazione..

Il bambino dovrebbe mantenere la maggior parte della sua malattia a letto, il che gli farà risparmiare la forza necessaria per combattere il mal di gola e minimizzare anche la possibilità di contrarre infezioni secondarie o complicazioni sotto forma di bronchite, polmonite e altre malattie respiratorie acute.

2. Arresto dell'agente patogeno

Il regime di trattamento per la tonsillite dipende direttamente dall'agente causale della malattia, perché le droghe non attraversano. Ad esempio, se i batteri sono diventati la causa della malattia, i farmaci antivirali non aiuteranno e viceversa, gli antibiotici non aiuteranno con l'eziologia virale della malattia.

La determinazione del tipo di agente patogeno viene eseguita utilizzando uno striscio di tampone.

Farmaci antivirali - usati se la causa della malattia sono i virus: Anaferon, Viferon, Kipferon.

Farmaci antifungini - usati se la causa della malattia sono i funghi: "Fluconazole", "Nystatin"

Farmaci antibatterici - usati se la causa della malattia è un'infezione batterica. La scelta dell'antibiotico viene presa tenendo conto del tipo di batterio e della sua sensibilità a una specifica sostanza antibatterica. Tuttavia, all'inizio viene prescritto un antibiotico ad ampio spettro, quindi, in base alla diagnosi, se necessario, il farmaco viene selezionato in modo più preciso.

Gli antibiotici più popolari per il trattamento della tonsillite batterica nei bambini sono le penicilline (Amoxicillina, Amoxiclav, Flemoxin Solutab, Augmentin). Le penicilline sono generalmente ben tollerate dai bambini, con effetti collaterali minimi..

Con una bassa efficacia del farmaco, nonché se i batteri sono resistenti alle penicilline o c'è un'intolleranza individuale alle penicilline, ai macrolidi (Macropen) e al loro sottogruppo vengono utilizzati - azalidi (Azitromicina, Chemomicina, Azitrox, Sumamed).

In rari casi, il pediatra può prescrivere antibiotici cefalosporinici come cefalossina, zinnat, pancef, suprax, cefixima, cefuroxima come terapia antibatterica alternativa..

Quasi tutti i suddetti antibiotici sono disponibili sotto forma di sospensioni, che ne consentono l'uso anche ai bambini di età inferiore ai 6 anni. Dosaggi e trattamenti prescritti dal medico curante.

È molto importante che il corso della terapia antibiotica continui anche se il bambino è molto meglio. In genere, il corso dura da 7 a 10 giorni, ad eccezione degli antibiotici di azione prolungata - circa 5 giorni (ad esempio "Sumamed"). Ciò è necessario per evitare il residuo di batteri viventi nel corpo e il loro sviluppo di resistenza ai farmaci. In questo caso, la tonsillite batterica sarà più resistente a vari farmaci.

3. Farmaci antipiretici

I farmaci antipiretici vengono utilizzati solo se la temperatura corporea nel bambino è di 37,5 ° C e oltre, nei bambini di età superiore a 38,5 ° C e oltre, e anche se il bambino ha convulsioni sullo sfondo di una temperatura aumentata. Questo punto è importante perché la temperatura elevata è una reazione del sistema immunitario alla presenza di un'infezione nel corpo, che il sistema immunitario letteralmente "brucia", contribuendo così a un recupero più rapido.

Dai farmaci antipiretici si possono distinguere:

  • FANS (farmaci antinfiammatori non steroidei) per bambini - Paracetamolo, Panadol, meno spesso Efferalgan, Ibuprofene, Nurofen, Nimesil. Nei casi più gravi, Indometacina, Diclofenac Sodio e Flurbiprofene. Le sospensioni più delicate, le candele.
  • Pulire il bambino con un asciugamano inumidito con soluzione di aceto d'acqua, nonché applicare impacchi dalla stessa soluzione sulla fronte.
  • Bere molto: tè con lamponi, mirtilli rossi, ribes, bevande alla frutta, succhi naturali.

4. Antistaminici.

Gli antistaminici (AGS) sono prescritti per prevenire, e talvolta quando si verifica una reazione allergica, di solito nel caso della terapia antibiotica. Inoltre, alcuni AGS hanno anche un effetto sedativo, che aiuta il bambino ad addormentarsi più velocemente e più facilmente a sopportare la malattia.

Degli antistaminici si possono distinguere: "Suprastin", "Tavegil", "Fenkarol", "Diazolin", "Tsetrin", "Fenistil", "Zirtek".
Si prega di notare che AGS ha anche controindicazioni.!

5. Probiotici

Uno degli svantaggi dell'uso di farmaci antibatterici è la distruzione, insieme alla microflora patogena, di batteri benefici (disbiosi intestinale) - latto- e bifidobatteri, che vivono sotto il controllo del corpo in una certa quantità nel tratto gastrointestinale e in altre parti del corpo. Questi batteri aiutano la digestione e l'assimilazione del cibo, la conversione di complessi vitaminico-minerali, il mantenimento di altre funzioni del corpo. Per ripristinare la microflora nel tratto digestivo, vengono utilizzati i probiotici, che sono una classe di microrganismi e sostanze utili che contribuiscono alla normalizzazione della loro popolazione.

I probiotici più popolari sono Linex, Bifiform, Bifidumbacterin, Normoflorin, Acipol e altri.

6. Terapia locale

La terapia locale dell'angina comporta le seguenti manipolazioni:

Gargarismi - aiuta a lavare le tonsille danneggiate (follicoli, lacune), nonché la loro microflora patogena superficiale e rimuovere il processo infiammatorio. Gargarismi con tonsillite purulenta e terapia antibiotica sono uno dei punti chiave del trattamento.

Si consiglia il risciacquo ogni 3 ore, soprattutto dopo i pasti. Per il risciacquo, Miramistin (soluzione allo 0,01%), Furacilina (2 compresse per 200 ml di acqua), acqua ossigenata (2 cucchiai. Per 200 ml di acqua), soluzione di sodio-iodio (metà cucchiaino di soda e sale con l'aggiunta di 5-7 gocce di iodio in un bicchiere d'acqua).

Importante! L'acqua di risciacquo dovrebbe essere calda in tutti i casi!

Dai rimedi popolari per il risciacquo, si possono distinguere decotti di camomilla, calendula e salvia. Per cucinare, versare 1 cucchiaio. un cucchiaio di materie prime con un bicchiere di acqua bollente, insistere per 30 minuti, filtrare e applicare in una forma calda.

Ricorda solo che quando si risciacqua la gola, è necessario evitare di ingerire questa miscela in modo che la microflora e il pus patogeni non entrino negli organi digestivi, il che può peggiorare lo stato di salute.

Irrigazione della gola - eseguita per effetti antimicrobici locali, antinfiammatori e analgesici. Tuttavia, tieni presente che molti di questi farmaci hanno controindicazioni, ad esempio bambini di 3 anni!

Dei farmaci popolari per il trattamento locale delle tonsille, gli spray possono essere distinti: Tantum Verde, Chlorophyllipt, Hexoral, Stopangin, Septolete, Hexicon, Doctor Mom, Travisil. Inoltre, il medico può prescrivere, invece dell'uso interno dell'antibiotico, la sua versione locale, ad esempio "Bioparox".

Per i bambini di età inferiore ai 3 anni, gli spray possono essere applicati su un manichino o spruzzati sulla guancia e non in gola. che impedisce la possibile insorgenza di laringospasmo. Di questi fondi possono essere assegnati: "Hexoral spray", "Ingalipt", "Lugol".

I bambini dall'età di 5 anni sono autorizzati a usare losanghe, losanghe - Strepsils, Faringosept, Stopangin, Hexoral tabs e altri. In età precoce, i lecca-lecca non sono raccomandati per evitare di ottenere la pillola nel tratto respiratorio e un'ulteriore asfissia..

Importante! Tutte le procedure locali devono essere eseguite dopo aver mangiato e dopo le stesse manipolazioni, per 30 minuti si astiene dal bere e dal mangiare.

Procedure fisioterapiche - sono utilizzate per ridurre al minimo le manifestazioni locali della malattia e un recupero più rapido. Con l'infiammazione delle tonsille, il medico può prescrivere: irradiazione ultravioletta delle tonsille (tubo-quarzo), elettroforesi, nonché esposizione all'area dei linfonodi ingrossati di un campo elettromagnetico ad alta frequenza (terapia UHF).

7. Dieta

Fino a quando le tonsille non si riprendono completamente e si riprendono, il bambino deve astenersi dal mangiare cibi che possono irritare le tonsille danneggiate..

È vietato mangiare e bere durante la malattia: caldo, molto freddo, speziato, speziato, soda.

Il cibo deve essere frantumato in modo tale che gli alimenti solidi non possano danneggiare le tonsille se ingerite..

Si raccomanda inoltre di abbandonare i cibi istantanei, ma di privilegiare cibi ricchi di vitamine e minerali.

Bevi molto! E solo caldo!

Cosa fare dopo il trattamento?

Dopo il recupero, il pediatra può somministrare in modo profilattico un antibiotico penicillinico di origine naturale - "Bicillin-3".

È inoltre consigliabile prescrivere l'assunzione di complessi vitaminico-minerali, concentrandosi sull'assunzione aggiuntiva di vitamina C, che è uno stimolante naturale dell'immunità e delle vitamine del gruppo B, che hanno un effetto benefico sul funzionamento del sistema cardiovascolare.

Per 7-10 giorni dopo il recupero, il bambino viene rilasciato dallo sforzo fisico, dalla vaccinazione.

L'osservazione da parte del pediatra viene effettuata ogni settimana per un altro mese dopo la malattia, al fine di escludere complicanze e malattie croniche.

Profilassi del mal di gola

La prevenzione della tonsillite nei bambini include:

  • Rispetto delle regole di igiene personale, in particolare il risanamento della cavità orale;
  • Mantenimento della pulizia sanitaria nella stanza in cui il bambino trascorre spesso il suo tempo;
  • Prevenzione dell'ipotermia del corpo del bambino;
  • Indurimento del corpo;
  • Nutrizione razionale di alimenti ricchi di vitamine e minerali;
  • Rispetto della routine quotidiana;
  • Consultazione tempestiva con un medico in presenza di sintomi di varie malattie;
  • Durante il periodo di infezioni respiratorie acute, escludere la presenza del bambino in luoghi di grandi concentrazioni di altre persone;
  • Prevenire complicazioni della respirazione nasale;
  • Nel periodo autunno-inverno-primavera, prendi anche complessi vitaminico-minerali: "Multitabs", "Pikovit", "Alphabet" e altri.

Come riconoscere e curare un mal di gola in un bambino nel tempo?

Con l'inizio del freddo, l'immunità dei bambini viene testata per la stabilità. Non nel migliore dei modi, il benessere del bambino si riflette in una carenza di vitamine e della luce solare. Un bambino sano in questo periodo può sopraffare dall'oggi al domani. Molto spesso, stiamo parlando di naso che cola e mal di gola. È severamente vietato ignorare questi sintomi, un lieve raffreddore può rapidamente trasformarsi in mal di gola, ed è per questo che...

Angina - un pericoloso nemico della salute dei bambini

Questa non è solo una malattia spiacevole, ma anche pericolosa. Può causare una serie di complicazioni, tra cui alcune molto gravi: ascessi, sepsi o pielonefrite (infiammazione dei reni). La malattia stessa è un'infiammazione acuta delle tonsille superiori (palatine) o dell'intero anello faringeo linfatico (accumulo di tessuto linfoide) situato sul bordo della cavità orale e della faringe nella mucosa e che circonda l'ingresso delle vie respiratorie e digestive. Molto spesso, la malattia ha un'origine batterica: streptococchi, stafilococchi o altri tipi di batteri che si moltiplicano rapidamente nella gola sono la causa della malattia. Ma anche la tonsillite può essere causata da virus e funghi..

Il luogo di introduzione di batteri o virus è la mucosa del tratto respiratorio superiore e, in alcuni casi, la pelle danneggiata, dove si verifica il focus primario dell'infiammazione e inizia la riproduzione, ad esempio gli streptococchi.

Sappi che il mal di gola è contagioso: l'infezione viene trasmessa da goccioline trasportate dall'aria attraverso il contatto con altri alimenti malati o infetti, prodotti per l'igiene personale, ecc. A volte c'è una possibilità di infezione endogena (interna), ad esempio, con sinusite purulenta.

Per la prima volta, nell'antica Grecia è stata diagnosticata una malattia alla gola. Intorno al V secolo a.C., i medici gli diedero il nome di angere, che in latino significa "spremere, spremere". Nel Medioevo, i medici usarono attivamente il termine "rospo della gola", ma dopo diversi secoli, la tonsillite acquisì il suo nome ufficiale "tonsillite acuta" - dalla designazione latina di tonsille tonsillari.

L'immunità dei bambini è particolarmente suscettibile agli attacchi di vari batteri o virus: sono i bambini piccoli ad essere maggiormente a rischio. Secondo gli studi condotti dal dipartimento delle infezioni infantili presso la Samara State Medical University, la tonsillite colpisce più spesso i bambini in età prescolare - fino a 3 anni (48,2%) e da 4 a 7 anni (21,8%).

Pertanto, è importante chiamare immediatamente un medico e diagnosticare il mal di gola il più presto possibile. Un trattamento errato o la sua assenza possono causare gravi complicazioni - dall'otite media (infiammazione dell'orecchio), dalla laringite acuta (infiammazione delle mucose della laringe) e dalla linfoadenite (danno ai nodi ascellari e inguinali) alla glomerulonefrite (malattia renale) o persino alla meningite (infiammazione delle membrane del cervello). Tra le pericolose complicazioni in rapido sviluppo c'è l'infiammazione dei tessuti situati intorno alle tonsille: gli ascessi (ascessi) a volte si formano già 24 ore dopo l'infezione (e in questo caso non si può fare a meno di un intervento chirurgico). La causa del ricovero può anche essere associata a sintomi di tonsillite, come nausea, vomito, confusione, febbre alta, insufficienza respiratoria o crampi. In assenza dei sintomi elencati, i medici raccomandano al bambino di rimanere a casa: in un ambiente domestico calmo, i bambini guariscono più velocemente senza il rischio di contrarre una delle infezioni ospedaliere. L'eccezione riguarda solo i bambini fino a un anno, il cui trattamento dovrebbe avvenire in ospedale sotto la supervisione di specialisti.

Sintomi della malattia

Tutti i sintomi del mal di gola possono essere suddivisi in tre tipi.

La prima - sindrome da intossicazione - è caratterizzata da mal di testa, nausea, vomito e un aumento della temperatura corporea, di solito fino a 38–40 ° С.

La seconda è la sindrome della lesione dell'orofaringe - a seconda della gravità della malattia, in un bambino possono essere rilevati vari segni di mal di gola: dall'iperemia della mucosa alla placca purulenta sulle tonsille.

Il terzo tipo è la sindrome da linfoadenite, che consente di rilevare linfonodi sottomandibolari allargati.

Con un periodo di incubazione piuttosto breve dell'agente infettante (da alcune ore a 5 giorni), la malattia inizia in modo acuto ed è caratterizzata dal rapido sviluppo di un focus locale di infiammazione e intossicazione generale del corpo. Un bambino con mal di gola diventa debole, lunatico, irritabile, rifiuta non solo il cibo, ma anche l'acqua, e la sua voce diventa rauca o rauca.

Diagnostica

Numerose malattie, come la scarlattina, la difterite e altre, presentano alcuni sintomi simili alla tonsillite, quindi è importante assicurarsi che la malattia sia diagnosticata correttamente. Tra i principali metodi diagnostici vi sono un esame del sangue clinico, un'analisi batteriologica per l'isolamento dello streptococco β-emolitico nelle colture di muco dall'orofaringe o dalla reazione di agglutinazione, che oggi è uno dei metodi diagnostici rapidi più promettenti in grado di rilevare l'antigene dello streptococco emolitico in soli 30 minuti. Inoltre, durante la diagnosi, viene determinato il tipo di angina per prescrivere un quadro clinico adeguato del trattamento.

Tipi di mal di gola nei bambini

La tonsillite da bambini è classificata in base al grado di infiammazione delle tonsille, alla causa della sua insorgenza o al tipo di agente infettivo. Molto spesso nella pratica medica, ci sono tonsilliti tradizionali o non specifiche, come la faringite lacunare o follicolare e acuta.

  • La faringite acuta di solito procede con calma ed è accompagnata da sintomi comuni, caratterizzati da lieve mal di gola, secchezza delle fauci e laringe, mentre la temperatura nei bambini raramente supera i 38 ° C. Di norma, i sintomi scompaiono entro 3-5 giorni. Non è difficile trattare un tale mal di gola: oltre a prendere le medicine necessarie prescritte da un medico, è sufficiente osservare il riposo a letto e fare regolarmente gargarismi.
  • La tonsillite follicolare inizia con un aumento della temperatura a una media di 39 ° C e con un forte mal di gola, che spesso dà all'orecchio, in alcuni casi con conseguente vomito e persino perdita di coscienza. Con tonsillite follicolare, si formano piccoli ascessi sulle tonsille, che ricordano visivamente i tubercoli di colore bianco o giallo. Il trattamento della tonsillite follicolare nei bambini avviene in più fasi: oltre ai farmaci prescritti dal medico, i genitori devono monitorare rigorosamente il regime alimentare del bambino e dargli regolarmente latte caldo con soda o tisane a base di rosa canina o camomilla.
  • Con l'angina lacunare, che è spesso il dolore dei bambini, le tonsille si infiammano e le lacune si riempiono di pus. Tale mal di gola è piuttosto difficile e inizia bruscamente - con la comparsa dei sintomi classici di mal di gola, così come la febbre alta e la placca bianca (purulenta) sulle tonsille. Il trattamento dell'angina lacunare nei bambini comprende anche farmaci selezionati in combinazione con alimenti liquidi come brodi o cereali. Con un tale mal di gola, è meglio escludere latte e prodotti lattiero-caseari dalla dieta dei bambini al fine di evitare la formazione di nuovi batteri patogeni nella cavità orale.

Con l'angina, in nessun caso un bambino dovrebbe ricevere bevande calde. Possono ferire una mucosa già infiammata. Tutti i liquidi, siano essi tè, acqua o latte, devono essere caldi ma non scottanti.!

A seconda della causa, l'angina può anche essere suddivisa in tre tipi: primario, secondario e specifico.

  • La tonsillite primaria è un tipo classico di angina con un'improvvisa manifestazione di sintomi comuni, nonché intossicazione e danni alla gola interna.
  • L'angina secondaria si manifesta sullo sfondo di malattie infettive acute, come la difterite, la scarlattina, la sinusite purulenta.
  • La tonsillite specifica è caratterizzata da un danno fungino o batterico al corpo..

La tonsillite acuta è anche divisa in diversi tipi, a seconda dell'agente infettivo:

  • La tonsillite batterica si verifica dopo che vari batteri entrano nel corpo, più spesso streptococco emolitico (Streptococcus haemolyticus) e meno comunemente stafilococchi.
  • La tonsillite fungina è causata da funghi del genere Candida in combinazione con cocchi patologici.
  • La tonsillite virale è provocata da virus come gli adenovirus di tipo 1–9, i virus dell'herpes simplex o il virus di Coxsackie.
  • L'ulcera peptica è causata da un'ingestione simultanea di due batteri che vivono spesso nella cavità orale, gli spirochete di Vincent e la bacchetta del fuso di Plauta-Vincent.

È molto importante diagnosticare correttamente il tipo di mal di gola. La vita di un bambino a volte dipende da questo. Ad esempio, la forma tossica di difterite angina può causare gonfiore del collo, a seguito del quale il bambino rischia di soffocare.

Medicinali per il trattamento della tonsillite nei bambini

Solo il medico può determinare il dosaggio del farmaco e il metodo di utilizzo. Tuttavia, nel kit di pronto soccorso devono esserci sicuramente farmaci che possono fermare i sintomi della malattia in previsione dell'arrivo di uno specialista e, ovviamente, varie misure preventive. Tra una vasta gamma di farmaci per il trattamento efficace della tonsillite nei bambini, si possono distinguere circa otto gruppi:

  • Gli antibiotici sono spesso lo strumento principale nella lotta contro l'angina. Molto spesso si tratta di preparati per gruppi di penicillina che hanno un effetto ad azione rapida e sono facilmente tollerati anche dai bambini piccoli. Tra le popolari penicilline semi-sintetiche ci sono amoxicillina (Flemoxin Solutab, Amoxiclav (combinazione con acido clavulanico), ecc.). Il corso standard di trattamento con farmaci di gruppo non deve essere inferiore a 7 giorni. Si raccomanda ai bambini di età inferiore ai 6 anni di assumere antibiotici sotto forma di sospensione. Tra le principali controindicazioni per tali farmaci vi sono reazioni allergiche alla penicillina. In questo caso, al bambino vengono spesso prescritte cefalosporine (Suprax, Zinnat). Gli antibiotici strettamente mirati sono selezionati solo sulla base dei risultati dell'analisi della cultura per la sensibilità ai farmaci. Fino a quando i risultati non saranno pronti, prescrivere una vasta gamma di farmaci.
  • Farmaci locali, principalmente antisettici (soluzione di furatsilina, spray con sulfanilamide (Ingalipt) ed esetidina (esorale, stopangina), benzoxonium cloruro (Septolete, TeraFlu Lar), con l'antibiotico gramicidin (" Grammidin "), benzil dimetil (Miramistin), clorexidina (esicio)) è prescritto come agente antimicrobico aggiuntivo insieme agli antibiotici assunti per via orale. Anche gli anestetici e i farmaci antinfiammatori non steroidei locali (FANS) fanno parte del trattamento dell'angina, alleviano il mal di gola, abbassano la temperatura e alleggeriscono le condizioni generali del bambino. Ad esempio, benzidamina cloridrato (Tantum Verde). Tutti questi farmaci sono ammessi per i bambini dai 3 anni. Il risciacquo, la lubrificazione, l'irrigazione della gola e della faringe sono eseguiti rigorosamente secondo la prescrizione del medico. I bambini vengono trattati con farmaci approvati per i manichini e per i bambini da un anno vengono iniettati con fondi non in gola, ma sulla guancia per evitare il laringospasmo. I farmaci sotto forma di soluzioni sono diluiti con acqua bollita secondo le istruzioni.
  • Gli antistaminici (AGS) sono generalmente prescritti in combinazione con antibiotici. Il compito di questi farmaci è di arrestare i sintomi dell'allergia in caso di manifestazione e ridurre il gonfiore della mucosa infiammata. La gamma di tali farmaci è molto ampia e comprende tre generazioni di farmaci antiallergici. A volte l'effetto sedativo di prima generazione viene deliberatamente usato - cloropiramina (Suprastin), clemastina (Tavegil), mebidrolina (Diazolina), quifenadina (Fenkarol) - per addormentarsi meglio. Tra la seconda generazione di AGS, si possono distinguere astemizolo (Gismanal), cetirizina (Cetrin, Zirtek), dimetinden (Fenistil). I farmaci di terza generazione sono ancora molto pochi: desloratadina (Erius, Fribris), fexofenadina (Telfast), levocetirizina (Xizal), norastemizole e alcuni altri. Va ricordato che, insieme agli antibiotici e agli agenti antifungini, gli antagonisti di seconda generazione producono un effetto negativo sul cuore (!) E questo rischio aumenta a temperature elevate, gli antigeni di terza generazione possono essere utilizzati dopo tre anni e gli antigeni di prima generazione possono seccare la mucosa, ma con Applicato con successo, anche nelle soluzioni. Inoltre, a causa dell'uso a breve termine di antistaminici di prima generazione, sono spesso preferiti ad altri a causa della loro azione rapida ed efficace..
  • I farmaci antipiretici sono farmaci antinfiammatori non steroidei (FANS), sono necessari per un bambino malato solo se la sua temperatura corporea supera i 38,5 ° C, poiché la febbre moderata con angina agisce per il bene del corpo, che in questo momento produce anticorpi contro i patogeni. Le eccezioni sono solo i bambini inclini a convulsioni o neonati che dovrebbero abbassare la temperatura già a 37,5 ° C, usando candele o sospensioni, ad esempio l'ibuprofene ("Nurofen"). Se il termometro mostra 39 o C e oltre, si consiglia di somministrare al bambino una sospensione di paracetamolo (Panadol, ecc.). Controindicazioni per acido acetilsalicilico, ibuprofene e altri farmaci (acidi derivati) sono gastrite, ulcera peptica, bassa coagulazione del sangue, malattia infiammatoria intestinale, asma bronchiale e perdita dell'udito. Pertanto, per la somministrazione orale di tutti i FANS, è preferibile che i bambini somministrino il paracetamolo, come il più innocuo, e sotto forma di supposte, possono essere utilizzati altri farmaci antipiretici per bambini. Sebbene indometacina, flurbiprofene e diclofenac sodico abbiano il massimo effetto antinfiammatorio, vengono utilizzati solo in casi gravi.
  • Gli immunomodulatori, di cui ce ne sono così tanti oggi, non dovrebbero essere usati senza la nomina di un medico. Secondo il dottore in scienze mediche, professore, epidemiologo esperto Vasily Vlasov, non ci sono ancora prove cliniche dell'efficacia degli immunomodulatori e tutti, nel migliore dei casi, sono farmaci inattivi, nel peggiore dei casi sono dannosi. La scienza medica conosce molti mezzi per sopprimere l'immunità, ma non sa ancora come aumentarla. Vale la pena ricordare. Gli immunomodulatori (interleuchine, interferoni, preparati di timo, peptidi biologicamente attivi, polisaccaridi di alcuni funghi) non devono essere usati come farmaco principale o unico. Con l'angina, vengono solitamente prescritti preparati topici, come Immudon, Tonsilgon, Tonsipret, IRS-19, Ribomunil. Ma di solito sono adatti per rimuovere gli effetti residui dopo la fase acuta della malattia.
  • I probiotici, cioè i batteri amichevoli e persino necessari per il corpo umano, sono particolarmente importanti per un bambino quando assume antibiotici. Il sistema digestivo nel trattamento della tonsillite sta vivendo uno stress tremendo, il che significa che ha bisogno di un aiuto probiotico. Per la maggior parte, si tratta di microrganismi che rappresentano le famiglie dei lattobacilli (Lactobacillus) e dei bifidobatteri (Bifidobacterium). I probiotici possono essere prodotti in forma liquida o liofilizzata (essiccata) (compresse, capsule, polvere). Tra i molti nomi commerciali, si possono distinguere "PROBIFOR", "Acipol", "Normoflorin", "Bifidumbacterin", "Linex for children". I batteri utili supportano l'immunità non specifica e specifica del bambino, il loro uso può essere locale (ad esempio "Imudon").
  • Le vitamine per raffreddori e malattie infettive sono necessarie per il corpo dei bambini per una pronta guarigione. Tra questi ci sono vitamine del gruppo B, vitamina C o complessi vitaminico-minerali per i bambini di una certa età (Multitabs, Pikovit, ecc.). La principale controindicazione, come nel caso degli antibiotici, è il rischio di reazioni allergiche.
  • I rimedi di erbe possono essere utilizzati sia per la prevenzione della malattia, sia quando si verifica. Ad esempio, "Tonsilgon N", che è una medicina a base di erbe con effetto anti-infiammatorio, a causa di estratti di corteccia di quercia, radice di marshmallow, foglie di noce, fiori di camomilla, achillea, equiseto e dente di leone, che è incluso nella sua composizione, può ridurre il gonfiore della mucosa della gola del bambino. Si consiglia di assumere gocce non diluite, tenendo un po 'in bocca. Tra le controindicazioni vi sono l'intolleranza al lattosio o al fruttosio e l'ipersensibilità alle piante della famiglia delle Asteraceae. Le tinture di calendula, eucalipto, propoli, al contrario, richiedono diluizione, perché contengono alcol. Chlorophyllipt, una soluzione oleosa al 2% di clorofille dalle foglie di eucalipto, ha mostrato un'alta efficienza. Rimedi popolari come succo di barbabietola appena spremuto, acqua con succo di limone, una soluzione debole di sale e soda in acqua possono essere utilizzati..

In un modo o nell'altro, solo un medico può prescrivere farmaci efficaci. Lo stesso vale per le procedure fisioterapiche, come "calore secco" (ultravioletto, laser, elettroforesi), "calore umido" (vapore), "vibrazioni delle onde" (ultrasuoni). A causa del dolore e delle controindicazioni di alcune procedure (ultrasuoni, UHF), di solito non sono mai prescritti per i bambini con angina. Allo stesso tempo, l'irradiazione laser viene talvolta utilizzata nei bambini di età superiore ai 3 anni per riabilitare la mucosa infiammata e alleviare il gonfiore delle tonsille..

Prevenzione delle malattie

Come profilassi dell'angina, i pediatri raccomandano di prestare attenzione all'igiene personale, in particolare la sanificazione della cavità orale, eliminando le possibili cause di difficoltà nella respirazione nasale, l'alimentazione razionale e il rafforzamento generale dell'immunità. Ma se il bambino ha già i primi segni di mal di gola, cercare di prevenirlo è già inutile, ma trattarlo da soli o sperare che la malattia scompaia da solo è almeno sciocco. Prima di tutto, devi mettere il bambino a letto, dargli un drink di acqua calda (non calda!) E chiamare immediatamente un medico.

Come trattare il mal di gola nei bambini a casa

Nonostante la prevalenza e la frequenza dei bambini con angina, non è possibile trattarlo come se fosse un raffreddore comune. I genitori possono curare il mal di gola nei bambini a casa solo sotto la supervisione di un medico, seguendo le sue raccomandazioni. Ma allo stesso tempo creare condizioni favorevoli per il recupero del bambino, facilitare il decorso della malattia con rimedi popolari.

Attenzione! Il materiale è puramente indicativo. Non dovresti ricorrere ai metodi di trattamento descritti in esso senza prima consultare un medico.

Angina in un bambino: sintomi e segni

L'angina è una malattia infettiva acuta causata nella maggior parte dei casi da streptococchi e stafilococchi, che colpiscono le tonsille. Impulso alla malattia - ipotermia generale o locale, se il bambino è stato a lungo freddo o ha mangiato un gelato, ha bevuto bevande fredde.

Spesso il mal di gola appare con la malnutrizione, in cui ci sono poche vitamine e minerali, oltre al superlavoro, alle passeggiate insufficienti all'aria aperta. Questi fattori indeboliscono il sistema immunitario. La causa dell'angina sono i processi infiammatori in altri organi, tra cui la carie che a prima vista sembrano innocui.

Un mal di gola appare bruscamente, con una temperatura elevata fino a 38-40 gradi. È accompagnato da sintomi caratteristici:

  • Grave mal di gola. Il bambino rifiuta di mangiare o addirittura bere, perché sente dolore durante la deglutizione.
  • Debolezza, brividi. Vomito e diarrea sono possibili: ecco come si manifesta l'intossicazione del corpo.
  • Rossore e gonfiore della faringe. L'infiammazione colpisce spesso le corde vocali, quindi la voce diventa rauca.
  • Infiammazione dei linfonodi. Il riscaldamento diverso in questo caso è controindicato.

Se sulle tonsille compaiono macchie bianche, giallastre o depositi bianchi, si tratta di manifestazioni di tonsillite purulenta. È importante distinguerlo dalla difterite, molto pericoloso e tossico. Questo può essere fatto solo da un medico dopo studi speciali. Pertanto, chiamare immediatamente un medico e curare il bambino solo secondo le sue raccomandazioni e appuntamenti. Il medico deciderà anche se trattare il bambino nel reparto di degenza o a casa.

Come curare il mal di gola in un bambino a casa

Data la natura batterica della malattia, trattano l'angina solo con antibiotici. Non puoi selezionarli come desideri. Esistono molti tipi di tonsillite, quindi la corretta prescrizione di antibiotici è il compito principale dello specialista. I genitori dovrebbero ricordare che l'assunzione di questi farmaci è di almeno una settimana, anche se il miglioramento si è verificato dopo un paio di giorni. Altrimenti, sarai "vaccinato" contro gli antibiotici, il corpo non risponderà a loro, e quindi ogni volta che dovrai ricorrere a farmaci sempre più potenti.

Alcuni medici non raccomandano di trattare l'angina con antibiotici dai primi giorni, ma li prescrivono dal terzo al quarto. Si presume che in questo caso l'immunità contro la malattia venga immediatamente attivata e in futuro il corpo sarà più facile resistere. Ma se le condizioni del bambino sono gravi, è meglio non ritardare il trattamento.

Sono prescritti antipiretici. Si consiglia di somministrarli al paziente se la temperatura supera i 38 gradi. Ma questo approccio è individuale: in alcuni bambini a 38 gradi i crampi possono già iniziare, quindi abbassano la temperatura dopo 37,5.

Assegna vari spray e soluzioni per gargarismi. Non influenzano l'agente causale della malattia, ma alleviano il dolore, perché idratano e ammorbidiscono la mucosa, riducono il gonfiore e la costrizione della gola.

Allo stesso scopo, danno al bambino varie pillole e pastiglie per il riassorbimento. Anche se alcuni genitori sembravano rifiutare questi fondi. Essenze e altri prodotti chimici vengono aggiunti ai lecca-lecca per il gusto, il che ritarda il trattamento e indebolisce persino la gola. Meglio fare riferimento ai rimedi popolari.

La medicina tradizionale è ricca di ricette per il mal di gola. Allevia davvero le condizioni del paziente, ma solo sullo sfondo del trattamento farmacologico:

  • Il primo e più semplice metodo è bere molta acqua. Vari tè naturali, decotti con miele e limone. Ricorda solo che non dovrebbero essere molto caldi.
  • Risciacqui vari. Devono essere fatti 4-6 volte al giorno. Pertanto, cambia e diversifica le ricette. Un decotto di calendula, celidonia. Una soluzione di sale - soda - iodio (mezzo cucchiaino e 3 gocce di iodio per mezzo bicchiere di acqua calda). Perossido di idrogeno (cucchiaino per bicchiere d'acqua). Aceto di mele (due cucchiaini per bicchiere). Il primo giorno, i risciacqui frequenti alleviano il dolore con una soluzione debole di acido citrico. Il succo di barbabietola rossa diluito con acqua allevia efficacemente l'infiammazione.
  • Compresse Inizia avvolgendo la gola con foglia di cavolo, cambiandola ogni due ore. Quindi fai impacchi con succo di aloe, miele e vodka (1: 2: 3).
  • Mastichiamo a tuo figlio pezzi di nido d'ape o propoli.

L'angina con un trattamento tempestivo e adeguato passa senza complicazioni. Ma se non viene trattato, spesso ritorna. È pericoloso con gravi conseguenze, è la causa principale di oltre 100 malattie pericolose: reumatismi, danni ai reni, malattie cardiache.

Vale la pena rimuovere le tonsille, che spesso sviluppano infiammazione? La pratica ha dimostrato che la malattia interesserà altre parti del rinofaringe. Le tonsille sono filtri speciali, la prima barriera contro virus e batteri.

Tratta un mal di gola in un bambino come una malattia grave, trattalo correttamente. Per la prevenzione, tempera il suo corpo, rafforza l'immunità.

Attenzione! Il materiale è puramente indicativo. Non dovresti ricorrere ai metodi di trattamento descritti in esso senza prima consultare un medico.

Autore: Anna Ivanovna Tikhomirova, candidata alle scienze mediche

Revisore: candidato alle scienze mediche, professore Ivan Georgievich Maksakov

Cause di mal di gola in un bambino e metodi di trattamento

L'angina è una malattia infettiva acuta caratterizzata da infiammazione delle tonsille (linguale, faringea, palatina e tubarica). Gli agenti causali della malattia sono microrganismi banali, come stafilococchi, streptococchi, meno spesso altri virus e batteri patogeni - adenovirus, pneumococchi, flora fungina, spirochete.

L'angina si verifica quando compaiono condizioni favorevoli per la moltiplicazione di questi microrganismi, tra cui vi sono infezioni virali, ipotermia, cattiva alimentazione e superlavoro. Il trattamento per la malattia dipende dall'età del bambino, dalla gravità dell'infiammazione e dal tipo di agente infettivo. Come trattare il mal di gola nei bambini, leggi questo articolo.

Cause di tonsillite nei bambini

Nelle stagioni autunno-inverno, il mal di gola nei bambini è più comune. Quando un bambino mangia male o non mangia cibo molto sano, raramente esce all'aria aperta fuori città e non conduce un allenamento fisico attivo, c'è il rischio di sviluppare la malattia.

Nei casi associati a qualsiasi ipotermia, i piedi congelati nel freddo, il gelato o la bevanda fredda portano alla moltiplicazione di microrganismi patogeni nella cavità orale (nelle tonsille).

Quindi, evidenziamo per chiarezza i fattori che contribuiscono alla comparsa di questa malattia:

  1. Immunità indebolita, in cui le tonsille non sono completamente in grado di far fronte alle loro funzioni di barriera.
  2. lavorare troppo.
  3. Irrazionale, malnutrizione.
  4. Infezioni virali recenti.
  5. Se sono presenti carie, sinusite, sinusite, otite media o adenoidi.
  6. Ipotermia generale o locale - se il bambino è a bassa temperatura per lungo tempo o consuma bevande e cibi freddi.
  7. I contatti stretti con una persona malata possono portare alla comparsa di mal di gola in un bambino: questa è la cosiddetta gocciolina sospesa nell'aria, in cui i batteri patogeni penetrano dall'interno nel corpo quando starnutiscono e tossiscono.
  8. Se vengono utilizzati utensili comuni o il cibo è contaminato.

Con un trattamento improprio, può verificarsi tonsillite cronica e uno degli agenti causali dell'angina - streptococco contribuisce all'emergenza di oltre cento altre malattie pericolose, tra cui allergie, malattie cardiache, vasi sanguigni, reni, artrite reumatoide.

Se compaiono i primi sintomi allarmanti, è necessario consultare immediatamente un medico. Sperare solo per i metodi popolari di trattamento dell'angina non ne vale la pena.

Quando è necessario il ricovero in ospedale?

Il ricovero è necessario nelle seguenti circostanze:

  • Con malattie concomitanti - insufficienza renale, diabete mellito, disturbi della coagulazione del sangue.
  • Tonsillite complicata - ascessi, flemmone del collo, con cardiopatia reumatica.
  • Grave intossicazione in un bambino - confusione, insufficienza respiratoria, non riduzione della temperatura corporea quando si usano antipiretici, vomito e nausea, convulsioni.

Va notato in particolare che se un mal di gola viene osservato in un bambino fino a un anno, molti medici raccomandano fortemente il trattamento in un ospedale, ma un mal di gola semplice è meglio trattato a casa, poiché quando un bambino è a casa, in un ambiente calmo, la probabilità è unirsi a un'infezione dell'ospedale mal di gola.

Angina nei bambini - sintomi e trattamento

In medicina, diversi tipi di malattia si distinguono in base al grado di infiammazione delle tonsille nei bambini:

  • mal di gola catarrale - ora non più classificato come mal di gola, viene chiamata tonsillite acuta;
  • tonsillite follicolare;
  • a cassettoni;
  • membranoso ulceroso.

Inoltre, esiste una classificazione della tonsillite nei seguenti tipi:

  1. Primario - caratterizzato da intossicazione generale e segni di danno ai tessuti dell'anello faringeo.
  2. Secondario, insorto sullo sfondo di mononucleosi infettiva, difterite, scarlattina, nei bambini e con malattie del sangue - leucemia, agranulocitosi, ecc..
  3. Specifico - spirochete, lesioni fungine.

L'angina è anche classificata in base al tipo di agente patogeno del processo infiammatorio: fungino; batterica (difterite, streptococcica); virale (enterovirus, herpetic, adenovirus).

I principali sintomi di tutti i tipi di tonsillite sono: mal di gola durante la deglutizione, a seguito del quale il bambino rifiuta cibo e acqua; un aumento della temperatura corporea a 38-40 gradi, a seguito del quale il bambino si indebolisce notevolmente, inizia ad agire, a causa della grave intossicazione, possono comparire diarrea e vomito.

All'esame si osserva un forte arrossamento della faringe, tonsille e gonfiore degli archi. Un altro sintomo caratteristico di mal di gola è la voce rauca del bambino, perché il processo infiammatorio in questa malattia colpisce sempre le corde vocali.

Di norma, la malattia non dura più di una settimana, un massimo di 10 giorni e la diagnosi corretta e il corso tempestivo dell'assunzione di antibiotici aiuteranno a curare rapidamente e con successo la tonsillite. Pertanto, il medico determina innanzitutto il tipo di tonsillite nei bambini e, in base ai sintomi della malattia, prescrive il trattamento.

È necessario consultare un pediatra, perché i genitori non troveranno la differenza tra tonsillite batterica e difterite. Un trattamento improprio può portare all'infiammazione del muscolo cardiaco e persino alla morte del bambino per intossicazione.

Quali sono i sintomi del mal di gola catarrale nei bambini e come trattarli

Questo tipo di tonsillite è caratterizzato dalla temperatura corporea nella regione di 38–39 gradi, mentre il bambino è letargico, diventa letargico, avverte dolore durante la deglutizione e nausea. Un tale mal di gola si verifica più spesso dopo l'influenza o la SARS..

La cosa principale è bere molta acqua calda, osservare il riposo a letto e spesso fare i gargarismi con spray speciali per i bambini piccoli. Se è normale trattare con antibiotici, puoi liberarti della tonsillite acuta in 7-10 giorni.

Come curare un bambino con tonsillite follicolare e lacunare

Questi tipi di malattie sono abbastanza difficili da procedere, perché sono accompagnati da febbre e anche la temperatura corporea è superiore a 40 gradi. Una caratteristica distintiva della tonsillite follicolare è il rivestimento delle tonsille con pustole gialle.

Questi sono i cosiddetti follicoli fino a 3 mm, mentre viene creato un "cielo stellato"; e l'angina lacunare è caratterizzata dalla formazione di una placca purulenta bianco-gialla negli spazi tra i lobi delle mandorle.

Il trattamento di entrambi i tipi di angina è identico. La cosa principale è scegliere l'antibiotico giusto che combatte efficacemente l'agente causale della malattia. Al momento, le cliniche non eseguono test di sbavatura e quindi i medici prescrivono antibiotici di 1a fila - penicillina, in particolare flemoxin e ampicillina e 2 file - macroliti (chemomicina, sumamed e azitromicina).

La serie di penicilline è più efficace, perché entro 10 giorni dall'assunzione della penicillina distrugge lo streptococco beta-emolitico, provocando reumatismi, ma gli aminoglicosidi non sono molto efficaci nel controllo degli streptococchi, che possono causare febbre reumatica dopo l'angina.

Il trattamento della tonsillite nei bambini di 1-3 anni, di norma, è raccomandato per essere eseguito in ospedale, sotto controllo pediatrico. Ma se le condizioni finanziarie della famiglia lo consentono, allora puoi fare a meno del ricovero, perché puoi chiamare pediatri pagati.

Tuttavia, con la presenza di malattie concomitanti e le gravi condizioni del bambino, medici e genitori decidono il ricovero in ospedale. I bambini più grandi possono essere curati a casa, in regime ambulatoriale, ma ciò richiede l'isolamento del bambino malato dagli altri bambini, poiché la tonsillite purulenta è una malattia contagiosa.

Come trattare il mal di gola nei bambini

È necessario seguire chiaramente tutte le raccomandazioni del pediatra presente per il rapido recupero del bambino. Il trattamento efficace dell'angina comporta un'abbondante assunzione di liquidi, farmaci antipiretici, antibiotici, eubiotici, antistaminici, gargarismi e terapia vitaminica.

Importante! Mal di gola purulento non consente alcuna procedura di riscaldamento, come impacchi, pomate riscaldanti e creme nella regione cervicale.

Un modo per curare il mal di gola è fare i gargarismi per i bambini più grandi e spruzzare aerosol e spray di bambini piccoli. Ma i gargarismi sono solo 1 dei metodi ausiliari, perché il trattamento principale consiste nell'assunzione di agenti antibatterici.

Importante! Non è consigliabile utilizzare un rimedio più volte di seguito. Ad esempio, se durante un'infezione virale respiratoria acuta, che è stata recentemente, ha dato al bambino Pharyngosept, usare un'altra volta spray Lugol, Ingalipt o altri mezzi.

  • Per i gargarismi nei bambini di età superiore ai tre anni, puoi usare spray Hexoral, Lugol e Tantum Verde e dopo sei anni - Ingalipt e Hexasprey.
  • Soluzione di miramistina allo 0,01%, soluzione di manganese debole, perossido di idrogeno - 2 cucchiai per bicchiere d'acqua, soluzione di Iodinolo - un cucchiaio per 1 bicchiere di acqua calda e sciogliendo 2 compresse di furatsilin in un bicchiere d'acqua.
  • I decotti di erbe vegetali - camomilla, salvia, calendula e sotto forma di collezioni farmaceutiche pronte di queste erbe (Rotokan, Evkar e Ingafitol) hanno una buona proprietà disinfettante. Una semplice soluzione di soda e sale - anche mezzo cucchiaino e poche gocce disinfetta bene.
  • Pastiglie e compresse assorbenti sono raccomandate per il mal di gola più vecchio - Stopangin, compresse esorali, Faringosept, Strepsils (dopo cinque anni) e Grammidin.

Molti pediatri non raccomandano di applicare antisettici alle tonsille, poiché la mucosa è danneggiata, il che porta a un peggioramento con tonsillite purulenta.

Angina in un bambino di 3 anni: come trattare e cosa deve essere considerato

Per i bambini di età inferiore a 3 anni, gli spray sono controindicati, tuttavia, la maggior parte degli spray è sicura per loro e la limitazione nel loro uso si basa sull'incapacità di trattenere il respiro del bambino durante l'iniezione, che è irto dell'aspetto del laringospasmo.

Pertanto, i bambini vengono trattati con uno spray fittizio e i bambini sotto i tre anni devono dirigere il getto non nella gola, ma sulla guancia, poiché la soluzione insieme alla saliva cadrà sulle tonsille.

  1. A partire dai due anni devi insegnare ai bambini a fare i gargarismi.
  2. I bambini piccoli non sono in grado di tenere a lungo in bocca compresse assorbibili, pertanto si raccomanda di non utilizzare per bambini di età inferiore a 3 anni (o anche di cinque anni).
  3. È importante leggere le istruzioni per qualsiasi farmaco per l'angina, usarli esclusivamente in base all'età del bambino e su raccomandazione di un pediatra.
  4. Lugol e Iodinol irritano fortemente la mucosa e pertanto non è consigliabile usarli nei neonati e i bambini di età superiore a 1 anno devono essere trattati con la cavità orale non più di una volta al giorno.

La tonsillite batterica è caratterizzata da incursioni purulente che non possono essere arrestate, la temperatura del bambino è molto alta e scende solo poche ore con farmaci antipiretici, tuttavia, l'assunzione di un antibiotico efficace può abbassare completamente la temperatura entro 2-3 giorni.

Pertanto, puoi prelevare questi fondi per non più di tre giorni. Di norma, vengono utilizzati il ​​paracetamolo sotto forma di sospensione, Panadol (supposte e sospensioni), Kalpol, Efferalgan e Ibuprofen (Nurofen, Ibufen).

Quando abbassare la temperatura

Il ricevimento di farmaci antipiretici è raccomandato a temperature superiori a 38 gradi, perché con la febbre viene prodotto il maggior numero di anticorpi contro gli agenti causali dell'angina - quindi, il corpo combatte indipendentemente i batteri patogeni.

Nei neonati, si consiglia di abbattere a 38 ° C. Se la febbre è accompagnata da vomito, è meglio usare supposte rettali - Efferalgan, Nurofen e Cefekon. Per i bambini di età superiore a 1 anno, si consiglia di abbassare la temperatura dopo 39 gradi. Se le convulsioni si sono verificate in precedenza, è necessario abbassare la temperatura già a 37,5 gradi.

Se non è possibile abbassare la temperatura con i farmaci, puoi provare metodi alternativi. Per fare ciò, spoglia il bambino e puliscilo con un asciugamano bagnato e asciuga il bambino di età superiore a 1 anno con vodka diluita.

È importante sapere che bere molti liquidi, specialmente con i salicilati vegetali (mirtilli rossi, ribes nero, lamponi, ciliegie) aumenta la sudorazione e abbassa la temperatura corporea di mezzo grado e allevia notevolmente la condizione.

Antistaminici, vitamine e rimedi erboristici

Con l'angina in un bambino, è importante assumere antistaminici:

  • Cetrina sotto forma di sciroppo - per bambini di età superiore ai due anni;
  • Sciroppo di peritolo;
  • Zodak
  • suprastin;
  • Zirtek;
  • Fenistil;
  • Claritin.

Molti medici raccomandano di assumere vitamine dei gruppi B e C con angina, nonché complessi vitaminici: Pikovit, Multitabs, Alphabet (BAA), Centrum, ecc..

Tuttavia, ai nostri giorni, i complessi vitaminici non hanno una buona reputazione, perché quando vengono assunti, aumenta la probabilità di reazioni allergiche. La corretta alimentazione del bambino consente di ottenere abbastanza vitamine contenute negli alimenti.

Immunomodulatori. L'uso di vari agenti antivirali e immunostimolanti nei bambini deve essere affrontato con estrema cautela. Sicuro sono: Kipferon, Viferon, ma non possono essere utilizzati senza la nomina di un medico.

Quando si tratta con antibiotici, è necessario allegare eubiotici. Puoi prendere Tonsilgon in gocce, i bambini ricevono 5 gocce 5 volte al giorno e per i bambini in età prescolare 10 gocce.

Tonsilgon è una preparazione a base di erbe combinata che ha un effetto antinfiammatorio nelle malattie del tratto respiratorio superiore. Il preparato contiene tannini di quercia, flavonoidi del millefoglio di marshmallow e camomilla, oli essenziali, grazie ai quali la mucosa della gola smette di gonfiarsi.