Image

Trattamento dell'otite media purulenta

La patologia occupa fino al 30% dei casi di sviluppo di malattie ORL e si verifica più spesso nei bambini di età inferiore ai cinque anni. Il focus dell'infiammazione colpisce il processo mastoideo, il timpano e il tubo uditivo.

In assenza di una terapia tempestiva, l'otite media purulenta può causare gravi complicazioni come paresi facciale, perdita dell'udito, perdita dell'udito completa e aderenze.

La causa della malattia è l'attività vitale dei patogeni, la stragrande maggioranza sono streptococchi, stafilococchi.

Il decorso dell'otite media purulenta dipende dalla formazione del sistema immunitario: l'indebolimento della funzione protettiva provoca un decorso prolungato e acuto, diffondendosi oltre l'orecchio medio.

Sintomatologia

I segni di otite media purulenta differiscono nelle diverse fasi del decorso della malattia. L'infiammazione purulenta acuta in uno sviluppo tipico passa attraverso 3 fasi:

  1. Non perforato: si verifica e si sviluppa un'infiammazione, i segni della malattia aumentano a causa dell'accumulo di pus nelle cavità dell'orecchio medio e l'ingresso di tossine nel sangue e nella linfa;
  2. Perforato - rottura del timpano, accompagnata da perdita di essudato purulento. I sintomi acuti si attenuano gradualmente;
  3. Riparativo: il processo infiammatorio si interrompe.

Lo stadio iniziale (non perforato) è caratterizzato da dolore all'orecchio. La sensazione sorge nelle profondità del condotto uditivo e può essere molto diversa: crescere, pulsare, sparare, cucire, perforare e si intensifica più vicino alla notte, causando disturbi del sonno.

Il dolore è causato dalla pressione della mucosa edematosa e del pus sui rami dei nervi (trigemino e glossofaringeo), che danno alla mascella o alla corrispondente metà della testa. Quando starnutisci, tossisci, deglutisci, la pressione sanguigna aumenta e il disagio si intensifica.

Le condizioni generali peggiorano: la temperatura corporea aumenta (fino a 39 gradi), il corpo si indebolisce, non c'è appetito, il polso si accelera.

La fase di perforazione è accompagnata dal flusso di essudato purulento attraverso una svolta del timpano.

Le condizioni del paziente migliorano, il dolore si attenua gradualmente e la temperatura si normalizza.

Lo stadio riparativo è caratterizzato dalla cessazione della suppurazione, dalla chiusura della perforazione della membrana timpanica e dalla normalizzazione del suo colore - il rossore passa, il colore normale viene ripristinato.

I segni otoscopici sono meno evidenti: il timpano nei bambini è più denso che negli adulti e questo impedisce la fuoriuscita del pus. Pertanto, il primo stadio può durare più a lungo, pur mantenendo tutti i sintomi più acuti.

L'otite media purulenta dell'orecchio medio dura in media 2-4 settimane e ci sono diverse opzioni per il suo completamento:

  1. Recupero con normalizzazione dell'udito;
  2. Recupero con perdita dell'udito acquisita;
  3. Straripamento di otite media in forma cronica;
  4. complicazioni.

Trattamento

Trattamento farmacologico

Quando viene diagnosticata l'otite media purulenta, viene prescritto un trattamento complesso, che aiuta a sconfiggere la malattia in breve tempo - fino a 2 settimane. Il corso del trattamento farmacologico può includere:

  • antibiotici (Augmentin, Amoxicillin, Cefuroxime);
  • farmaci antipiretici (paracetamolo, ibuprofene);
  • anestetici locali, analgesici (Otipax);
  • gocce di vasocostrittore dell'orecchio (Nazivin, Naphthyzin, Tizin).

Si raccomanda anche la fisioterapia: sessioni di UHF ed elettroforesi, ma solo dopo che l'essudato purulento cessa di distinguersi dall'orecchio.

Chirurgia

Il trattamento conservativo non può sempre prevenire complicazioni e risolvere il problema, quindi, con una forma purulenta, vengono spesso utilizzati metodi di trattamento più efficaci - intervento chirurgico.

Esistono 2 tipi di operazioni:

  1. risanamento (sollievo della concentrazione purulenta);
  2. miglioramento dell'udito (timpanoplastica - ripristino dei tessuti distrutti dall'infiammazione per il normale funzionamento degli organi uditivi).

Un'operazione di sanificazione è un intervento radicale che consente di pulire l'area della cavità timpanica e la cavità del processo del capezzolo.

Questo tipo di manipolazione chirurgica viene utilizzato nello sviluppo di tali complicanze:

  • paresi del nervo facciale;
  • forma cronica di mastoidite;
  • danni cariati alle pareti delle cavità dell'orecchio medio;
  • labirintite;
  • complicanze intracraniche di natura otogenica;
  • colesteatoma.

La timpanoplastica comprende 4 tipi di operazioni, vale a dire:

  1. Screening della finestra della coclea - eseguito durante la distruzione di tutte le ossa nell'orecchio medio;
  2. La formazione di una piccola cavità timpanica (effetto columela) è il tipo più comune di operazione, eseguita con una staffa immagazzinata e mobile, ma un martello e un'incudine distrutti;
  3. Posa di una nuova membrana sull'incudine - utilizzata per la distruzione del malleus;
  4. Miringoplastica: chiusura di un buco nel timpano.

La timpanoplastica consente di ripristinare completamente o parzialmente la funzione uditiva.

L'otite media purulenta dell'orecchio medio richiede un trattamento tempestivo: la diagnosi precoce e la terapia farmacologica complessa aiuteranno a sbarazzarsi della malattia in breve tempo, evitare complicazioni e prevenire interventi chirurgici.

Se il trattamento conservativo è stato ignorato o non ha prodotto alcun effetto, una soluzione operativa al problema ripristinerà l'udito e previene il rischio di gravi conseguenze..

Otite media purulenta

L'otite media purulenta è una comune malattia otorinolaringoiatrica, infiammazione purulenta dell'orecchio medio con il coinvolgimento di tutti i suoi dipartimenti anatomici nel processo patologico.

L'otite media purulenta colpisce spesso i bambini; in oltre la metà dei casi, il processo patologico si manifesta nelle persone di età inferiore ai 18 anni. Secondo l'Organizzazione mondiale della sanità, una forma cronica di otite media purulenta viene diagnosticata nell'1-2% della popolazione. Nel 10-60% dei casi, l'otite media purulenta cronica porta a una persistente diminuzione o perdita dell'udito.

Cause e fattori di rischio

Le ragioni principali che portano al verificarsi di otite media purulenta includono processi infiammatori nel tratto respiratorio superiore di eziologia batterica e virale, malattie infettive (morbillo, scarlattina, tifo, tubercolosi, ecc.). Un agente infettivo è in grado di penetrare nell'orecchio attraverso la tromba di Eustachio, il timpano danneggiato, ematogeno, retrogrado dalla cavità cranica, il labirinto. Gli agenti causali dell'otite purulenta sono batteri, virus, funghi microscopici.

Il trattamento dell'otite media purulenta, sia acuta che cronica, viene di solito eseguito su base ambulatoriale..

Molto spesso, l'otite media purulenta nei pazienti adulti è causata da S. pneumoniae, S. pyogenes, S. aureus, H. influenzae, M. catarrhalis.

I fattori di rischio includono:

  • condizioni di immunodeficienza;
  • caratteristiche anatomiche della struttura dell'orecchio medio nei bambini;
  • trauma alla membrana timpanica e / o al processo mastoideo;
  • malattie allergiche;
  • nuotare (ottenere acqua nell'orecchio);
  • grave carenza di vitamine;
  • età avanzata;
  • inosservanza delle norme igieniche della cavità auricolare;
  • malnutrizione.

L'otite media cronica si sviluppa di solito in assenza di trattamento o con un trattamento inadeguato della forma acuta della malattia, rottura traumatica del timpano, curvatura del setto nasale, una storia di diabete mellito.

Forme della malattia

A seconda della localizzazione del processo patologico, l'otite può essere esterna (processo infiammatorio nel canale uditivo esterno), medio (processo patologico nell'orecchio medio) o interno (processo infiammatorio nella regione dell'orecchio interno). Di norma, l'otite si riferisce all'infiammazione dell'orecchio medio..

L'otite media purulenta è divisa in acuta e cronica.

Fasi della malattia

Nel quadro clinico dell'otite media purulenta acuta, si distinguono tre fasi.

  1. Preperforative.
  2. perforato.
  3. Stadio riparativo o, in modo sfavorevole, di cronicità.

L'otite media purulenta cronica procede con fasi alternate di remissione ed esacerbazione.

Sintomi di otite media purulenta

I principali sintomi dell'otite media purulenta sono dolore all'orecchio che fa male, spara o pulsante in natura, che si irradia al tempio, alla corona e ai denti, congestione e rumore nell'orecchio, secrezione purulenta dall'orecchio, perdita dell'udito, mal di testa, febbre, febbre, debolezza e rapida fatica. All'esame, il timpano è coperto con un rivestimento bianco.

L'otite media purulenta colpisce spesso i bambini; in oltre la metà dei casi, il processo patologico si manifesta nelle persone di età inferiore ai 18 anni.

Con lo sviluppo dell'otite media purulenta acuta, il processo infiammatorio nel tubo uditivo porta al suo ispessimento, la cavità timpanica è piena di essudato e gonfiori. A causa della pressione del contenuto patologico, si verificano la perforazione della membrana timpanica e il deflusso della secrezione mucopurulenta; in seguito, l'essudato diventa più denso e scarso. L'attenuazione del processo infiammatorio porta alla cessazione della scadenza dei contenuti purulenti, tuttavia, per qualche tempo rimane una sensazione di soffocamento nell'orecchio. La scadenza del pus di solito dura 6-7 giorni. La cicatrizzazione graduale della perforazione porta al ripristino dell'udito. Con gravi difetti dei tessuti, l'udito nell'orecchio interessato non viene ripristinato. Un aumento della temperatura corporea e l'insorgenza di dolore nell'orecchio dopo la perforazione del timpano e il deflusso dell'essudato purulento possono indicare il ristagno del contenuto purulento nella cavità timpanica. Lo stadio acuto della malattia di solito dura 2-3 settimane.

Se la perforazione della membrana timpanica non si verifica per lungo tempo, i mal di testa nei pazienti con otite media purulenta si intensificano, attacchi di vertigini, vomito si uniscono a loro; le condizioni generali peggiorano. Esiste il rischio di un'ulteriore diffusione del processo infettivo con lo sviluppo di condizioni potenzialmente letali.

L'otite media purulenta acuta può trasformarsi in una forma cronica in qualsiasi fase del processo patologico, in questo caso la gravità del processo infiammatorio diminuisce, i sintomi diventano meno pronunciati e talvolta scompaiono completamente, riprendendo episodicamente. La scadenza del pus nella forma cronica dell'otite purulenta può essere periodica o permanente. Gli scarichi sono spesso scarsi, durante un'esacerbazione, aumenta la quantità di essudato purulento. In presenza di polipi nella cavità timpanica o nella crescita del tessuto di granulazione nelle secrezioni purulente, viene spesso rilevata una miscela di sangue. Inoltre, sullo sfondo dell'otite media purulenta cronica, i pazienti spesso sviluppano disturbi dell'apparato vestibolare.

Diagnosi di otite media purulenta

La diagnosi di otite media purulenta di solito non presenta difficoltà, si basa su dati ottenuti durante la raccolta di reclami e anamnesi, un esame obiettivo del paziente e, se necessario, è confermato da studi strumentali e di laboratorio.

Le principali cause che portano all'otite media purulenta includono processi infiammatori nel tratto respiratorio superiore di eziologia batterica e virale.

Per chiarire la diagnosi, viene eseguita un'otoscopia (dopo un'accurata toilette dell'orecchio esterno), viene valutata la pervietà della tromba di Eustachio. Per chiarimenti, è possibile assegnare la tomografia computerizzata o la risonanza magnetica. Se è necessario studiare l'apparato vestibolare (in particolare, in presenza di disturbi vestibolari nella forma cronica della malattia), vengono eseguiti stabilografia, otolitometria indiretta, istogrammografia elettronica, ecc. Se si sospetta il coinvolgimento del tessuto osseo nel processo patologico, ricorrere alla radiografia dell'osso temporale.

Al fine di identificare l'agente patogeno e determinare la sua sensibilità agli antibiotici, viene effettuato uno studio batteriologico sullo scarico purulento dall'orecchio.

In un esame del sangue generale di pazienti con otite media purulenta, viene generalmente rilevato un aumento moderato o pronunciato del numero di leucociti, un aumento dell'ESR. La diffusione del processo infettivo nella cavità cranica è indicata da leucocitosi pronunciata e una diminuzione del numero di eosinofili.

In alcuni casi, è necessario differenziare l'otite media purulenta con neoplasie e istiocitosi.

Trattamento dell'otite media purulenta

Il trattamento dell'otite media purulenta, sia acuta che cronica, viene di solito eseguito su base ambulatoriale. In presenza di febbre alta e febbre, si consiglia il riposo a letto. Il ricovero è necessario per il sospetto coinvolgimento nel processo patologico del processo mastoideo e nello sviluppo di altre complicanze.

Il trattamento precoce aumenta le probabilità che i pazienti si riprendano e mantengano l'udito.

La terapia farmacologica dell'otite media purulenta include farmaci anti-infettivi. Di norma, gli antibiotici di un ampio spettro di azione vengono utilizzati per trattare l'otite media purulenta acuta, il trattamento di uno cronico richiede la nomina dell'agente antibatterico a cui l'agente patogeno è più sensibile. Sono anche prescritti astringenti o vasocostrittori (per stimolare la funzione di drenaggio), analgesici e antistaminici. Se necessario, il medico esegue una puntura del timpano con l'obiettivo del deflusso dell'essudato purulento (paracentesi).

Quando si tratta l'otite media purulenta a casa, è necessario due volte al giorno, e talvolta più spesso, rimuovere lo scarico purulento dal condotto uditivo utilizzando bastoncini di cotone. Se lo scarico è troppo denso per evitare l'evacuazione, una soluzione calda di perossido di idrogeno al 3% viene prima instillata nell'orecchio, dopo di che il canale uditivo viene completamente asciugato.

Per accelerare la risoluzione del processo infiammatorio, in alcuni casi si consiglia di utilizzare compresse di alcool riscaldanti, tuttavia, se durante la procedura si intensifica il dolore nell'orecchio, l'impacco viene immediatamente rimosso.

Dopo che l'infiammazione acuta si attenua, il trattamento principale può essere integrato con la fisioterapia (terapia ad altissima frequenza, terapia ad altissima frequenza, radiazione ultravioletta).

Nella fase di recupero vengono interrotti i farmaci, le procedure termiche fisioterapiche e la pulizia meccanica del condotto uditivo. Per prevenire la formazione di aderenze fibrose nella cavità timpanica, sono prescritti la ionoforesi endaurale e il massaggio pneumatico della membrana timpanica. I pazienti con otite media purulenta cronica vengono mostrati prendendo complessi vitaminici, biostimolanti.

Le indicazioni per il trattamento chirurgico dell'otite media purulenta sono: paresi facciale, disturbi neurologici e / o vestibolari, forti mal di testa, alto rischio di complicanze. A seconda della prevalenza del processo patologico, un'operazione di sanificazione può essere eseguita con timpanoplastica, mastoidoplastica, mastoidotomia, atticoantrotomia, labirintotomia, rimozione del colesteatoma. Con la minaccia di complicanze sullo sfondo di un processo infiammatorio versato, è necessario un intervento chirurgico di cavità generale radicale sull'orecchio, durante il quale vengono rimossi tutti i contenuti patologici (polipi, granulazioni, colesteatoma, ecc.).

Nel 10-60% dei casi, l'otite media purulenta cronica porta a una persistente diminuzione o perdita dell'udito.

Il periodo postoperatorio con otite media purulenta in un bambino è di solito più difficile rispetto ai pazienti adulti, a causa della frequente reinfezione della cavità timpanica attraverso il tubo uditivo, difficoltà nelle medicazioni e tendenza all'eccessiva crescita delle granulazioni.

Al fine di controllare il ripristino della funzione uditiva dopo il completamento del trattamento, viene eseguita l'audiometria di controllo..

Possibili complicazioni e conseguenze

L'otite purulenta può essere complicata dalla perdita dell'udito, dall'ulteriore diffusione del processo infettivo e infiammatorio alle strutture ossee, paralisi facciale, meningite, encefalite, idrocefalo, esito fatale.

previsione

Con un trattamento tempestivo e correttamente selezionato, la prognosi è favorevole. Il trattamento precoce aumenta le possibilità di recupero e conservazione dell'udito nei pazienti. La prognosi peggiora se si sviluppano complicanze con una marcata riduzione dell'immunità e una terapia antibiotica inadeguata della malattia.

Prevenzione

Al fine di prevenire lo sviluppo di otite media purulenta, si raccomanda:

  • trattamento tempestivo di malattie che possono essere complicate da otite media purulenta;
  • evitare l'uso irragionevole di antibiotici, rifiuto dell'automedicazione;
  • maggiore immunità, compresa una buona alimentazione e un'attività fisica sufficiente.

Pus nell'orecchio in un bambino o in un adulto - cause, diagnosi e trattamento

L'infiammazione della natura infettiva di tutte le parti anatomiche dell'orecchio medio è chiamata otite media purulenta. Esistono tre tipi di questa malattia, a seconda della localizzazione: esterna, interna, media. Sia in un adulto che in un bambino, il pus nell'orecchio deve essere trattato dopo i primi sintomi di infiammazione, altrimenti potrebbero insorgere gravi complicazioni. La terapia principale viene eseguita in modo medico (compresse, gocce per le orecchie), ma nei casi più gravi della malattia viene utilizzato il metodo chirurgico.

Cos'è il pus nell'orecchio

Gli agenti causali dell'infiammazione della mucosa dell'orecchio sono funghi, batteri e virus. Di norma, il processo infettivo inizia con malattie del rinofaringe o dopo l'infiammazione della tromba di Eustachio. La malattia può anche svilupparsi parallelamente al comune raffreddore, sinusite, tonsillite o SARS. Alcune persone credono che se l'orecchio si inaridisce, allora puoi sbarazzarti dell'otite media usando il trattamento domiciliare. Tuttavia, tali azioni aggravano ulteriormente la situazione. I medici insistono sul fatto che il trattamento dell'otite media accompagnato da pus dovrebbe essere effettuato in una clinica sotto la supervisione di uno specialista.

Le cause

Nei neonati, la causa principale dell'otite media purulenta è l'ingestione di latte materno (miscela) nell'orecchio medio. Ciò accade spesso quando si nutre il bambino sdraiato. Nei bambini più grandi e negli adulti, il pus nella cavità nasale può verificarsi dopo naso che cola prolungato o curvatura del setto nasale, con una malattia dei seni nasali, delle adenoidi o con problemi al rinofaringe.

Come risultato dell'ipotermia, può svilupparsi otite media purulenta acuta. Il bagno in acqua porta al fatto che l'acqua penetra nel condotto uditivo, causando infiammazione. Un'altra causa comune di otite media è il trauma dell'orecchio. Durante la pulizia delle orecchie, dopo un trauma cranico, possono verificarsi danni al timpano, a causa di rumori o pressioni forti (ad esempio, in aereo).

Sintomi di otite media purulenta

Il pus non scorre immediatamente dall'orecchio negli adulti. Dopo che l'infezione è penetrata, il paziente ha dolore all'orecchio acuto, che passa con intensità costantemente crescente, specialmente di sera e di notte. Ciò è dovuto al gonfiore della mucosa, a causa del quale si verifica un accumulo di muco, che esercita una pressione sulle terminazioni nervose della cavità timpanica. Nella prima fase della malattia, il paziente manca di appetito, c'è una grave debolezza, la temperatura corporea aumenta e l'udito aumenta bruscamente. Se l'otite non viene trattata in questa fase, entra nella fase acuta.

Otite media suppurativa acuta

Nella fase catarrale, si sta già verificando una svolta del pus. Poiché il timpano non resiste alla pressione del pus dall'interno, subisce la rottura (otite media perforata). Dal canale uditivo vengono rilasciati muco e saccarosio. Oltre alla perforazione della cavità timpanica, ci sono altri sintomi clinici di otite media purulenta acuta:

  • un forte episodio di dolore di natura violenta con radiazioni al tempio;
  • la temperatura è inizialmente subfebrile, quindi raggiunge i numeri febbrili;
  • grave perdita dell'udito fino alla completa sordità;
  • essudato purulento con un odore sgradevole;
  • intossicazione corporea: debolezza, nausea, mal di testa.

cronico

Nel tempo, il processo infiammatorio acuto si attenua, il pus smette di uscire dalle orecchie, si verifica una diminuzione della temperatura corporea - questo inizia il decorso cronico della malattia. Questa fase può durare un periodo molto lungo per molti anni. Sintomi di otite media cronica:

  • un aumento della perdita dell'udito neurosensoriale;
  • sensazione di pressione, pienezza, orecchio chiuso;
  • durante i periodi di esacerbazione della malattia, appare secrezione purulenta.

Pus dall'orecchio di un bambino

Nell'infanzia, la manifestazione dell'otite purulenta è ancora più dolorosa. Quando il pus si forma nelle orecchie del bambino, il bambino è cattivo, nervoso, spesso piange. La natura del dolore è dolorante, tagliente, tiro, palpitante. Il disagio aumenta di notte, quindi il sonno è disturbato. Oltre a questi segni di otite media, un bambino con pus nell'orecchio ha anche altri sintomi:

  • la pelle diventa pallida;
  • problema uditivo;
  • le masse purulente possono uscire con il sangue;
  • il bambino è debole, letargico;
  • aumento della temperatura corporea;
  • si sente un rumore costante nelle orecchie, un rombo.

complicazioni

Se l'otite acuta non viene trattata in tempo, c'è un alto rischio di passaggio a una forma cronica o si sviluppano formazioni purulente dietro la cavità timpanica. In questo caso, possono verificarsi gravi complicazioni:

  • mastoidite (infiammazione del mastoide dell'osso temporale);
  • paralisi facciale;
  • infiammazione della pelle del padiglione auricolare;
  • perdita dell'udito progressiva;
  • foruncolosi dell'orecchio;
  • carie ossea che porta alla distruzione ossea.

Trattamento dell'otite media purulenta

La diagnosi della malattia non è difficile, poiché il pus è visibile durante l'otoscopia. Se c'è il sospetto di un processo distruttivo, viene eseguita una radiografia della regione temporale. L'otite purulenta viene trattata in regime ambulatoriale e richiede una terapia complessa. Il ricovero è necessario per le lesioni del processo mastoideo, quando è necessario un intervento chirurgico. Il regime di trattamento dipende dalla gravità dei sintomi e dallo stadio della malattia..

Trattamento farmacologico

I metodi terapeutici comprendono l'assunzione di antibatterici e antidolorifici, gocce astringenti o vasocostrittive. È necessario utilizzare probiotici, complessi vitaminici, ad alta temperatura - farmaci antipiretici, con lo sviluppo di una reazione allergica - antistaminici. Con l'infiammazione dell'orecchio interno, vengono prescritti farmaci antinfiammatori non steroidei che fermano i processi infiammatori, riducono il dolore.

antibiotici

Di grande importanza nel trattamento dell'otite media acuta è l'uso di antibiotici. L'azione dei farmaci è finalizzata alla distruzione di microrganismi patogeni che hanno provocato il pus nell'orecchio e un ostacolo alla diffusione dell'infezione in tutto il corpo. Tra i più popolari:

  1. Amoxicillina. L'antibiotico più elementare nel trattamento dell'otite media purulenta. Il medicinale è attivo contro molti patogeni infettivi, ha effetti antimicotici e antisettici. Prendi il farmaco in qualsiasi stadio dell'otite media per via orale a 0,5 g 3 volte al giorno per 8-10 giorni. Tra gli effetti collaterali, si possono osservare sintomi dispeptici, reazioni allergiche.
  2. Augmentin. Antibiotico combinato, che viene utilizzato per gravi sintomi di otite media con pus. Il regime posologico è prescritto rigorosamente individualmente, che dipende dal peso corporeo, dall'età del paziente e dalla funzione renale. Il corso minimo di trattamento è di 5 giorni. Con un dosaggio errato, possono verificarsi reazioni avverse: orticaria, rash cutaneo, candidosi delle mucose, epatite, nefrite interstiziale, convulsioni e altri.

Come risciacquare l'orecchio

Con l'otite media purulenta, il lavaggio è utile, ma dovrebbero essere eseguiti da specialisti. Senza consultare un medico, è categoricamente sconsigliato di eseguire la procedura a casa. Il primo strumento utilizzato per lavare l'orecchio con il pus è il perossido di idrogeno. È un liquido efficace e indolore progettato per combattere varie infezioni. Procedura di lavaggio:

  • La concentrazione del 3% di perossido (riscaldato) viene raccolta in una siringa speciale;
  • quindi rimuovere l'ago e iniettare delicatamente 1 ml di soluzione nell'orecchio;
  • quando il perossido sfrigola, viene versato e viene introdotta una nuova porzione.

Fisioterapia

Con l'otite media purulenta ed essudativa, viene prescritto un trattamento fisioterapico. Esistono diversi metodi: riscaldamento, pulizia, stimolazione. Il più efficace:

  1. elettroforesi Ti consente di riscaldare l'orecchio con l'introduzione di farmaci attraverso le mucose e la pelle.
  2. UHF Si verifica una piccola intercapedine d'aria nell'orecchio, che dà un effetto antinfiammatorio, decongestionante e vasodilatatore..
  3. Magnetoterapia. L'esposizione alla corrente aumenta il tono venoso, riduce il gonfiore, attiva i processi di drenaggio linfatico.
  4. Massaggio pneumatico. L'alternanza di aria a bassa e alta pressione aumenta il tono muscolare, stimola le vibrazioni del timpano.

Chirurgia

È necessario un intervento chirurgico all'orecchio se il tessuto osseo è danneggiato a causa di infiammazione o se l'infezione si diffonde ulteriormente. Questo è il modo più efficace per fermare i processi distruttivi nel corpo e alleviare il paziente dal dolore. Durante l'operazione vengono rimosse le secrezioni accumulate, che fungono da ambiente ideale per lo sviluppo di microrganismi patogeni..

Per il deflusso di pus, viene incisa una membrana timpanica, quindi viene inserito un tubo di drenaggio. Dopo la riabilitazione della cavità dell'orecchio, vengono rimosse le aree danneggiate dell'epitelio. La riabilitazione è un processo difficile, perché se l'igiene postoperatoria è compromessa, l'otite media può riprendere. Dopo la guarigione iniziale, vengono utilizzate medicazioni, gocce antibatteriche e antisettici..

Rimedi popolari

Se l'otite è complicata dal pus, alcune ricette popolari non possono curarlo. Come aiuto dopo aver consultato un medico, è possibile utilizzare i seguenti rimedi naturali:

  1. Aglio. Uno spicchio deve essere tritato, mescolato con olio vegetale, lasciare fermentare per diverse ore. Quindi filtrare e applicare sotto forma di calore 3-5 gocce più volte al giorno fino a quando il problema non viene eliminato.
  2. Aceto di mele. È necessario mescolare alcool e aceto di mele fatte in casa in proporzioni uguali. Riscaldare la miscela risultante, quindi immergere in cotone idrofilo e inserirlo nell'orecchio per 5 minuti / giorno fino a quando le condizioni non migliorano.
  3. Miele. In uguali proporzioni, diluire con acqua. Riscaldare la soluzione risultante alla temperatura corporea e instillare 2 gocce in un orecchio dolorante, quindi inserire un tampone di garza imbevuto di tintura di propoli (20%). Il corso di riscaldamento con impacchi di miele e alcool - 2 settimane.
  4. Cipolla. Per prima cosa devi spremere il succo di cipolla, scaldarlo e instillare 4 gocce nell'orecchio 3-4 volte al giorno. Durata del trattamento - 7-10 giorni.

effetti

Il trattamento errato dell'otite media può essere complicato dalla meningite (infiammazione delle membrane del cervello). Questa è una delle conseguenze più pericolose della malattia, che a volte porta alla morte sia un adulto che un bambino. È anche necessario evidenziare l'ascesso cerebrale. Questa conseguenza dell'otite media con pus non è meno pericolosa, poiché presenta numerosi e gravi sintomi. Un sintomo comune dello stadio acuto della malattia è la perdita dell'udito parziale o totale. Sebbene questo tipo di sordità sia considerato temporaneo, le ossa dell'orecchio e i nervi uditivi sono gravemente colpiti..

Prevenzione

Per evitare complicazioni, è importante condurre un ciclo di trattamento fino alla fine, anche se i sintomi della malattia si attenuano. Per prevenire l'otite media, devono essere seguite le seguenti misure:

  • condurre tempestivamente padiglioni del gabinetto;
  • trattare le infezioni virali in tempo;
  • evitare lesioni al timpano;
  • fare attenzione a non far entrare acqua nell'orecchio medio;
  • rafforzare l'immunità (corretta alimentazione, indurimento, attività fisica).

Otite media.

Cause e sintomi di otite media

Questo articolo si concentrerà sul tipo di otite media che i medici diagnosticano più spesso. È l'orecchio medio che è più suscettibile ai processi infiammatori a causa delle peculiarità della sua struttura. Il meccanismo di infezione nell'orecchio medio è uno, ma ci sono molte opzioni per lo sviluppo della malattia dopo l'infezione. Ad esempio, in un paziente, l'otite media può essere trattata con gocce antibatteriche senza antibiotici entro due o tre giorni, e alcuni dovranno fare una puntura nella membrana timpanica per estrarre il pus accumulato dall'orecchio, che può portare all'infiammazione delle membrane del cervello. Esistono molte variazioni nello sviluppo dell'otite media, quindi è consigliabile conoscere tutti loro e determinare in tempo quanto sia pericoloso il tuo tipo di infiammazione, se devi andare immediatamente da un medico o puoi provare a far fronte alla malattia a casa con l'aiuto di mezzi improvvisati. Per essere in grado di capire perché si verifica questa malattia, è necessario capire come sono disposte le strutture in cui si verifica effettivamente il processo di infiammazione. Per fare ciò, ti suggeriamo di familiarizzare con la struttura e le funzioni dell'orecchio medio.

La struttura e le funzioni dell'orecchio medio

L'orecchio medio si trova in profondità nell'osso temporale, più profondo della prima parte dell'orecchio - l'orecchio esterno (i suoi componenti sono il padiglione auricolare e il tubo uditivo esterno; l'orecchio esterno termina davanti al timpano). Dopo l'orecchio medio, la sezione inizia ancora più profondamente localizzata nel cranio - l'orecchio interno.

Elementi che compongono l'orecchio medio:

  • cavità timpanica
  • tubo uditivo
  • mastoideo
  • cellule ossee del processo mastoideo (malleo, incudine, graffe)

Di tutti questi componenti, i primi due, la cavità timpanica e il tubo uditivo, svolgono il ruolo più importante nel considerare il nostro argomento. Ne parleremo in modo più dettagliato..

Cavità del tamburo

La cavità timpanica si trova tra il timpano e l'orecchio interno. La sua superficie è coperta da una membrana mucosa, è anche piena di aria e ha nella sua composizione ossicini uditivi: incudine, staffa e martello. Queste tre formazioni sono interconnesse con l'aiuto di articolazioni e legamenti; funzionano secondo il principio della leva. La funzione di questi ossicini uditivi è di trasmettere vibrazioni sonore e la loro amplificazione. Dato che queste strutture amplificano il suono più volte, siamo in grado di distinguere anche le onde sonore deboli dell'autunno.

Ci sono anche due muscoli nel nostro orecchio medio. La funzione del primo è quella di creare tensione del timpano, e il secondo è quello di mantenere il peso degli ossicini uditivi, regolare i loro movimenti, che aiuta l'orecchio ad adattarsi ai suoni di diversi volumi e frequenze.

Tromba uditiva (eustachiana)

Affinché l'orecchio funzioni correttamente, è necessario creare condizioni in cui la pressione è la stessa su entrambi i lati del timpano. Tali condizioni sono fornite dal tubo uditivo, che collega la cavità timpanica e il rinofaringe. Questo tubo è inoltre rivestito con una membrana mucosa all'interno. A causa del fatto che una parte delle pareti del tubo uditivo è costituita da cartilagine, quando sbadigliano, deglutiscono, queste pareti si allontanano l'una dall'altra. Di conseguenza, il passaggio si espande e l'aria entra nel timpano, mantenendo la pressione necessaria al suo interno.

C'è anche un processo mastoideo. Le sue cellule sono progettate per migliorare le proprietà acustiche dell'orecchio medio.

Quindi hai conosciuto la struttura dell'orecchio medio. Ora scopriamo quali caratteristiche di questa struttura sono la ragione per cui quasi tutte le malattie del rinofaringe possono causare otite media.

Cause di otite media

La causa principale dell'infiammazione è una: la presenza del tubo uditivo, o piuttosto la connessione del rinofaringe e dell'orecchio medio che crea. Il fatto è che quando ci ammaliamo, ad esempio, con una malattia respiratoria, nel nostro rinofaringe compaiono microrganismi patogeni, che causano infiammazione a causa della quale otteniamo il solito quadro di infezioni respiratorie: mal di gola, gonfiore, febbre e altro ancora. Tali batteri sono in grado di penetrare attraverso il tubo uditivo nel nostro orecchio, rispettivamente, causando infiammazione lì. Il rischio di infiammazione dell'orecchio medio è particolarmente elevato nei bambini, poiché il loro tubo uditivo è più corto e più largo - è più facile per i microrganismi raggiungere la cavità timpanica. Quindi questi batteri entrano nella mucosa, che copre le pareti dell'orecchio medio e provoca la creazione di un focus di infiammazione lì. L'infiammazione appare a causa del fatto che il corpo invia le sue cellule a "combattere" con i microbi, questa è una reazione protettiva a un'invasione straniera. Inoltre, mentre le cellule del nostro corpo stanno cercando di distruggere agenti estranei, appare spesso lo scarico purulento. Il pus è costituito dal resto di cellule e batteri morti e viventi..

Sintomi di otite media

Spesso, l'otite media, specialmente quando si tratta dell'orecchio medio, appare improvvisamente. Pochi pazienti hanno un'infiammazione, che non è una complicazione dell'ARVI o di altre malattie rinofaringee. Pertanto, la presenza di un'infezione respiratoria può essere definita il primo fattore che può rafforzare il sospetto di otite media. Potresti anche ottenere l'otite media se:

  • si sente dolore lancinante o tirante nell'orecchio
  • febbre (il livello di questo aumento dipende da quanta infiammazione)
  • ha una cattiva salute generale (nausea, vomito)

Un segno sicuro di otite media è la secrezione purulenta. Se sono già presenti, questo significa che il pus ha creato un buco nel timpano, attraverso il quale fuoriesce. Una tale lacrima del timpano è una cosa spiacevole, ma è lui che è un segno di un buon decorso della malattia. È molto peggio e più pericoloso se non c'è pus e l'orecchio fa costantemente male, la temperatura corporea è aumentata abbastanza fortemente (sopra i 38 gradi). Tali segni indicano la possibilità di otite media purulenta in te, ma allo stesso tempo, il pus non potrebbe attraversare il timpano ed è costantemente all'interno dell'orecchio. Una complicazione di tale otite media purulenta è la transizione dell'infiammazione a strutture più profonde del cranio e la possibilità di sviluppare meningite (infiammazione delle meningi).

La prognosi dell'otite media purulenta

Se ti sei rivolto allo specialista ORL in tempo e ti ha prescritto un trattamento, determinando il tipo di infiammazione e la sua localizzazione, allora che stai recuperando indicherà:

  • sollievo dal dolore nell'orecchio
  • normalizzazione della temperatura o sua riduzione
  • mancanza di congestione
  • mancanza di mal di testa o diminuzione della loro intensità

Se hai avuto l'otite media purulenta, il medico può notare dopo aver esaminato l'orecchio con l'aiuto di strumenti speciali che il timpano danneggiato è stretto. È anche molto buono e indica che l'udito non è stato gravemente danneggiato durante l'infiammazione..

Se si utilizzano tutti i farmaci necessari e si eseguono le procedure prescritte dal medico per una settimana e il dolore non diminuisce, ciò significa che è necessario iniziare il trattamento con antibiotici locali (solo nell'orecchio) o un'azione generale.

Se l'orecchio fa male, ma il pus non perde, il medico ORL può prescrivere una procedura durante la quale viene creato un foro nella membrana e il pus viene rimosso dall'orecchio con uno strumento o un tumulo di garza.

Per prevenire gravi complicazioni quando compaiono i primi sintomi, fai una visita dal medico: risparmierai tempo e denaro, che in un altro caso possono essere spesi per il trattamento dell'otite media in una fase avanzata.

Diagnosi - otite media purulenta: come trattarla efficacemente nei bambini e negli adulti

L'otite media purulenta è una patologia otorinolaringoiatrica comune, caratterizzata da infiammazione dell'epitelio che riveste la superficie dell'orecchio interno e medio. Di conseguenza, un essudato purulento appare nella cavità dell'orecchio.

Se nel tempo non tratti l'otite media purulenta dell'orecchio medio, inizieranno a svilupparsi complicazioni pericolose:

  • rottura della membrana;
  • perdita dell'udito cronica;
  • diminuzione della funzione uditiva;
  • colesteatoma;
  • paresi del nervo facciale;
  • ascesso cerebrale
  • patologia intracranica.

È importante quando compaiono i primi sintomi che indicano la progressione della malattia, consultare immediatamente un medico per la diagnosi e il trattamento. Vale la pena notare che l'otite media purulenta colpisce ugualmente sia gli adulti che i bambini. Non ci sono inoltre restrizioni di genere.

Classificazione dell'otite media

Per sua natura, l'otite può essere:

  1. Otite esterna. Con otite media esterna, si verifica arrossamento del padiglione auricolare, appare un punto d'ebollizione. Ciò è dovuto principalmente alla grave ipotermia, nonché all'immunità debole o depressa. Questa è una malattia abbastanza comune tra l'infiammazione del padiglione auricolare, che si manifesta sotto forma di varie eruzioni cutanee e pustole. Questo modulo è facilmente curabile e non ha praticamente conseguenze gravi. Molto spesso soffrono di coloro che nuotano.
  2. Otite media. Questa è un'infiammazione dell'orecchio medio, di solito con otite media esterna cronica. Con la transizione dell'otite media in una forma cronica, è possibile lo sviluppo del coleastoma, che ha un effetto distruttivo sul sistema uditivo e può portare alla perdita dell'udito o alla perdita dell'udito. È una malattia abbastanza comune che si manifesta con vari gradi di gravità..
  3. Otite media non purulenta. Sullo sfondo di una malattia infiammatoria del tratto respiratorio superiore (influenza, infezioni virali respiratorie acute o morbillo), inizia l'edema della mucosa della tromba di Eustachio, che si trasforma in otite media non purulenta. Di solito questo è dovuto all'ipotermia (le gambe sono congelate), sullo sfondo del quale si verifica il gonfiore del rinofaringe (mal di gola, naso che cola e orecchie chiuse). Con un'immunità debole, l'infiammazione nel rinofaringe si intensifica e un versamento fluido inizia ad accumularsi nella cavità timpanica. Questo processo può richiedere diversi mesi. L'otite in questa fase può durare circa 2 anni e senza un trattamento adeguato non scompare e di solito assume una forma cronica.
  4. Otite media purulenta. L'otite media purulenta è il rilascio di pus nell'otite media acuta o un'esacerbazione della forma cronica di otite media. Se il pus non riesce a distinguersi normalmente, possono svilupparsi complicazioni sotto forma di danni al timpano. A volte c'è un'otite media allergica, in cui c'è gonfiore e perdita parziale dell'udito, ma questo è causato da edema allergico, che è accompagnato da altri segni e sintomi di allergie. Di solito, una forma purulenta di otite media si sviluppa rapidamente e bruscamente. L'accumulo di pus nella cavità timpanica si verifica entro 1-2 settimane, compaiono forti dolori nell'orecchio, la temperatura corporea aumenta. In tali casi, è indicata la punzonatura forzata del timpano (rottura di una membrana sottile dalla parte centrale ed esterna dell'orecchio) per l'uscita del pus. Ciò porta a una temporanea riduzione dell'acuità uditiva. Il pus di solito parte entro 7-10 giorni, a volte questo processo può richiedere un mese intero. Se non viene somministrato un trattamento adeguato, l'otite media diventa cronica con secrezione periodica di pus e cambiamenti negativi nel sistema uditivo. Il trattamento dura generalmente entro 30 giorni. Nei bambini, l'otite media è generalmente bilaterale con segni di infiammazione, il cui trattamento richiede un trattamento ospedaliero per 10-14 giorni.
  5. Otite media cronica. Sebbene non si manifesti in modo così netto come l'otite media acuta, può facilmente entrare nell'orecchio e provocare infiammazione e gonfiore di altri organi. Un trattamento inadeguato può portare alla perdita dell'udito..

Forme e stadi della malattia

Esistono varianti della malattia a due e a una faccia, con danni a entrambe le orecchie o a una, rispettivamente.

nomiSintomatologia
PreperforativeDolore acuto all'orecchio, dolore alla palpazione, febbre fino a 38.
perforatoRotture dell'orecchio, appare la scarica.
reparativeIl pus non scorre più, il timpano guarisce, l'udito viene gradualmente ripristinato.

L'otite media purulenta ha due forme: acuta e cronica. L'acuto dura 2-3 settimane, dopo le quali la malattia si protrae. Lo stadio cronico è caratterizzato dalla perforazione persistente del timpano, dal decorso costantemente rinnovato di pus e perdita dell'udito.

La malattia si sviluppa a causa di un trattamento improprio e tardivo dell'otite media acuta. Le ragioni del passaggio allo stadio cronico sono anche la riduzione dell'immunità, il trattamento antibatterico erroneamente selezionato dell'otite media acuta, le malattie del tratto respiratorio superiore (rinite cronica, curvatura del setto nasale), nonché gravi disturbi concomitanti, come il diabete.

Esistono due forme dello stadio cronico secondo i codici ICD 10. Primo: otite media tubotimpanica cronica. In questo caso, la regione mucosa del tubo uditivo e della cavità timpanica sono interessate. È caratterizzato da un piccolo numero di complicanze..

C'è otite media epitympanico-antrale. Il processo infiammatorio colpisce il tessuto osseo, il processo mastoideo inizia a deteriorarsi, il che porta alla necrosi. Con questa forma, sono possibili gravi conseguenze: meningite, sepsi.

Sintomi di otite media purulenta

I principali sintomi dell'otite media purulenta sono:

  1. Dolore lancinante, pulsante o doloroso nell'orecchio. Il dolore può essere dato al tempio e ai denti, anche quando si tossisce, si starnutisce e si deglutisce..
  2. Mal di testa.
  3. Consistenza purulenta nell'orecchio.
  4. Rumore, prurito e sensazione di intorpidimento nell'orecchio.
  5. Perdita dell'udito La riduzione può essere temporanea, possono comparire sensazioni di acqua nel padiglione auricolare..
  6. Febbre. La temperatura sale fino alla febbre.
  7. Debolezza generale e malessere. Un uomo si stanca molto rapidamente.

Labirintite purulenta

Le cause

La forma purulenta di otite media è una conseguenza della forma sierosa, che, a sua volta, si presenta come una complicazione del processo infiammatorio nell'orecchio medio.

La membrana della finestra ovale che separa le parti centrali e interne del sistema auricolare, a causa della pressione del pus dalla cavità timpanica e dell'infiammazione sierosa - dal labirinto, diventa più sottile e alla fine perde la sua integrità, consentendo alla sostanza purulenta di infettare la regione del labirinto.

Sintomi

Un labirinto non è proprio un orecchio in senso ordinario. Si compone di due parti. In uno, associato a una finestra ovale, la vibrazione del suono risultante viene trasformata in un segnale nervoso. La seconda parte - il vestibolare - riceve e trasmette al cervello informazioni sulla posizione del corpo nello spazio e sulla direzione del movimento.

Le funzioni del labirinto sono importanti. Questo rende i sintomi della sua infiammazione purulenta pronunciati e gravi:

  • Movimenti involontari degli occhi spasmodici
  • Dolore intenso che si diffonde su tutta la testa con l'orecchio interessato
  • Calore
  • Insufficienza uditiva totale
  • Rumore, distorsione del suono
  • Capogiri, nausea, vomito
  • Incapacità di eseguire movimenti coordinati
  • Perdita di equilibrio

Cause di otite media purulenta

Le principali cause di otite media purulenta sono:

  1. Ingresso acqua.
  2. Lesioni meccaniche.
  3. Burns.
  4. Diabete.
  5. Età. Nei bambini, l'apparecchio acustico non si forma immediatamente e fino a quando non è completamente formato, il bambino è sufficientemente suscettibile all'otite media.
  6. Ipotermia.
  7. Immunità debole o depressa.
  8. Penetrazione di microrganismi patogeni. Batteri e virus possono penetrare nell'orecchio
  9. timpano danneggiato, tromba di Eustachio o sangue infetto.
  10. Processi infiammatori e catarrali del rinofaringe. Questa è la causa principale dell'insorgenza e dello sviluppo dell'otite media purulenta. L'infiammazione del tratto respiratorio superiore e le malattie infettive (tubercolosi, tifo, morbillo, scarlattina e altri) possono innescare lo sviluppo di otite media purulenta.

Forma cronica della malattia

L'otite media purulenta cronica, che è un processo infiammatorio della parte centrale dell'orecchio, è caratterizzata da:

  • timpano perforato;
  • decorso periodico di pus dalla cavità dell'organo dell'udito;
  • riduzione dell'udito, la cui perdita può arrivare fino al 50%.

L'otite media purulenta cronica si sviluppa nei casi in cui il paziente non ha iniziato a trattare o trattare l'otite media purulenta acuta in modo errato. Può apparire come una complicazione della sinusite cronica o della rinite, nonché a causa della rottura del timpano dopo una lesione dell'orecchio. La forma cronica di otite media colpisce una persona su 100 in tutto il mondo. In quasi la metà dei casi, la malattia si fa sentire durante l'infanzia, manifestandosi anche nei neonati. Le possibili complicanze intracraniche rappresentano un vero pericolo non solo per la salute, ma anche per la vita del bambino.

L'otite media acuta negli adulti può diventare cronica a causa della presenza di fattori sfavorevoli quali: bassa resistenza del corpo umano alle infezioni, presenza di malattie concomitanti del tratto respiratorio, sangue e organi ENT.

L'otite media purulenta cronica, a seconda della posizione della perforazione della membrana timpanica e della gravità della malattia, è divisa in 2 forme:

  • mesotimpanite, in cui è interessata la mucosa della cavità timpanica e del tubo uditivo;
  • epitimpanite, in cui il tessuto osseo è già coinvolto nel processo infiammatorio, che può portare alla necrosi.

Fattori di rischio


I principali fattori di rischio sono:

  1. Lesioni alla membrana timpanica, processo mastoideo e curvatura del setto nasale. Le lesioni della membrana spesso si verificano in una rissa quando colpite, a volte succede anche con i saldatori quando la scala penetra nell'orecchio.
  2. Condizioni allergiche.
  3. Lezione di nuoto. Durante le lezioni, nuotare nel padiglione auricolare ottiene acqua.
  4. Anziani.
  5. Caratteristiche dell'anatomia dell'orecchio medio.
  6. Debole difesa immunitaria del corpo, stati di immunodeficienza e malattie.
  7. Grave forma di carenza vitaminica.
  8. Igiene del padiglione auricolare.

Trattamento delle malattie

Tenendo conto delle varie fasi, gravità e possibili complicanze della malattia, con la domanda "Come trattare l'otite media purulenta?" è meglio consultare un medico che su Internet. L'otorinolaringoiatra eseguirà la diagnosi sulla base di un sondaggio e di un esame e prescriverà un trattamento completo per l'otite media acuta e purulenta, che sarà finalizzato a:

  • soppressione dei patogeni
  • vasocostrizione
  • sollievo dal dolore

Il medico determinerà anche lo stadio della malattia e la terapia corrisponderà ad essa:

  • Nella fase preperforativa, l'attenzione principale è rivolta al sollievo dal dolore: il paracetamolo o il Diclofenac sono prescritti in compresse, così come Otipax o Anauran (contiene un antibiotico) sotto forma di gocce per le orecchie. I farmaci vengono aggiunti al naso per aiutare a restringere i vasi sanguigni e alleviare il gonfiore, come Otrivin, Naphthyzine e altri. Un componente importante del trattamento sono gli antibiotici - Amoxicillina (il più delle volte), Augmentin (per il dolore intenso e la suppurazione), Ampicillina, Ceftriaxone (estremamente raro, in assenza dell'effetto dei farmaci di cui sopra) e altri.
  • Se il paziente ha chiesto aiuto nella fase perforata, cioè quando è apparso il pus nelle orecchie, la terapia è integrata con farmaci mucolitici - ACC, Fluimucil - per ridurre il numero di secrezioni. Se possibile, vengono prescritti tipi di terapia con irradiazione ultravioletta, frequenza ultra alta e ultra alta. È necessaria la pulizia giornaliera dell'apertura uditiva dal pus con bastoncini di cotone. Ammorbidire le secrezioni troppo spesse aiuterà la soluzione di perossido di idrogeno al 3%. Le gocce auricolari utilizzate in questa fase non devono contenere alcol.
  • Alla fine, il recupero, lo stadio in assenza di complicanze, il corso del trattamento è completato. Ora si raccomanda al paziente di concentrarsi sul rafforzamento dell'immunità e sul miglioramento della resistenza del corpo al fine di prevenire le ricadute. Per la prevenzione delle aderenze, è possibile prescrivere il massaggio del timpano con correnti d'aria e l'uso di farmaci enzimatici.

La diagnosi di otite media purulenta non esclude il trattamento chirurgico:

  • Con l'accumulo di pus nella cavità timpanica e l'assenza di perforazione della membrana, viene eseguita la paracentesi, cioè incisione eseguita in anestesia locale.
  • Il soffio dell'orecchio viene eseguito per pulire la cavità timpanica dai resti di masse purulente.
  • La mastoidite grave richiede una procedura chiamata antrotomia. Le cellule del processo mastoideo vengono aperte e pulite dal pus usando antisettici.

Fasi di sviluppo dell'otite media purulenta

In totale, ci sono 3 fasi di sviluppo dell'otite media purulenta:

  1. Preperforative. In questa fase, la temperatura di una persona aumenta, fino a 39 gradi, si verifica un deficit uditivo, appare un dolore acuto e crescente nel padiglione auricolare, spesso il dolore si irradia nell'area del tempio, si avverte dolore quando si sondano il processo mastoideo.
  2. Perforata. In questa fase, la temperatura corporea diminuisce, il dolore scompare e, dopo la rottura del timpano, il pus viene rilasciato, a volte anche con una miscela di saccarosio.
  3. Reparative. La membrana viene ripristinata, l'udito inizia a migliorare, il pus smette di fluire.

In una qualsiasi di queste fasi, l'otite media può facilmente assumere una forma cronica. Se ciò si verifica nella fase iniziale, l'integrità del timpano viene preservata e il muco si accumula nella cavità, che è difficile da rimuovere. Se l'integrità della membrana viene mantenuta per lungo tempo, si verifica un accumulo di muco denso e forti mal di testa, vertigini, temperatura inizia a salire, vomito e debolezza generale compaiono e si sviluppano disturbi dell'apparato vestibolare. In alcuni casi, l'infezione può andare più in profondità e portare a conseguenze potenzialmente letali..

Dopo la perforazione del timpano, l'uscita di pus e muco, le condizioni generali migliorano, può comparire dolore all'orecchio e la temperatura può aumentare. Ciò suggerisce che la stagnazione del pus è presente nella cavità timpanica o che è iniziato un processo infiammatorio sul processo mastoideo dell'osso temporale. In tal caso, il rilascio di pus potrebbe avvenire entro un mese.

Lo scarico purulento è generalmente scarso, ma durante il periodo di esacerbazione, la sua quantità aumenta bruscamente.

Lo stadio acuto può durare da 10 a 20 giorni. In presenza di immunità indebolita o depressa, nonché di un trattamento improprio, possono svilupparsi complicazioni. Dopo che si è verificata la fine dello scarico purulento, le condizioni generali migliorano, il dolore scompare e di solito questo porta al recupero.

Se non è rimasto tutto il pus, può iniziare la diffusione dell'infezione e persino lo sviluppo della meningite e dell'ascesso cerebrale.

La durata e il corso del trattamento dell'otite media purulenta dipendono dai seguenti fattori:

  1. Tipo e forma di otite media.
  2. Lo stato della difesa immunitaria del corpo.
  3. Età dell'uomo.
  4. Malattie infiammatorie e infettive del rinofaringe.
  5. Caratteristiche dell'anatomia del sistema auricolare.

Trattamento

Quando si tratta di terapia per l'otite media purulenta, è necessario prendere in considerazione un punto chiave: tutte le caratteristiche, i principi e i metodi di trattamento dipendono completamente dallo stadio della malattia, dalle caratteristiche del suo sviluppo e dalle condizioni del paziente. Inoltre, i sintomi e i disturbi di accompagnamento del paziente sono di grande importanza. La terapia deve essere selezionata nel modo più competente possibile per apportare solo benefici, dare il massimo effetto e allo stesso tempo non danneggiare, non provocare effetti collaterali.

È nota la seguente strategia di trattamento per l'otite media purulenta, associata alla soppressione dei sintomi e all'alleviamento delle condizioni del paziente. Si distinguono tre aree principali di tale terapia..

Anestesia

Soffrendo a causa di disagio, il dolore è davvero grave. Il paziente soffre di disturbi del sonno, debolezza, alla fine, tutto ciò influisce negativamente sullo stato del corpo nel suo insieme.

Paracetamolo per analgesia per otite media purulenta

  1. Nella fase iniziale dell'infiammazione, di solito viene prescritto il paracetamolo. È preso 4 volte durante il giorno, un grammo ciascuno. Le dosi devono essere selezionate in filigrana, tenendo conto del peso corporeo.
  2. Anche gocce auricolari speciali aiutano. Gli esperti raccomandano di usare Otipax. La composizione del farmaco comprendeva glicerolo con alcool etilico, tiosolfato di sodio con fenazone e lidocaina cloridrato. È necessario instillare le gocce direttamente nel meato uditivo esterno, circa 4-5 gocce. Questo viene fatto 2-3 volte al giorno.
  3. I medici raccomandano antidolorifici. L'opzione migliore è komprespoTsitovich. La soluzione è preparata da glicerolo con acido borico e alcool etilico. La soluzione borica dovrebbe essere del tre percento. Tutti i componenti sono presi in proporzioni uguali e mescolati. La composizione è impregnata di un tampone di garza e inserita con cura nel condotto uditivo. Si consiglia di lasciare un impacco per almeno 3 ore. La durata ottimale della procedura è di 5 ore, una volta al giorno.

Gocce auricolari Otipax per il trattamento dell'otite media purulenta

Naturalmente, per migliorare le condizioni generali, bisogna rimanere a riposo, non sforzarsi e non essere nervosi, evitare qualsiasi stress, dormire di più e osservare il riposo a letto.

È importante! Ricorda che eliminare i sintomi, alleviare il dolore in sé aumenta solo la qualità della vita del paziente e migliora le sue condizioni generali. Tuttavia, la radice del problema - i processi infiammatori nell'orecchio - rimane. È anche estremamente importante eliminarlo, curando la malattia stessa e non solo sbarazzarsi dei segni.

Rimozione dell'edema

Il farmaco Telfast elimina il gonfiore dal tubo uditivo e dalla mucosa del tubo uditivo

L'edema deve essere eliminato dal tubo uditivo e dalla mucosa del tubo uditivo. Quando l'otite media si è sviluppata sullo sfondo di reazioni allergiche, è opportuno prescrivere farmaci di tipo antistaminico. Il gruppo di medicinali di questo tipo comprende Telfast e Claritin, Tavegil con Suprastin e Difenidramina. Quando è importante ridurre il gonfiore del tubo uditivo, oltre a stimolare il deflusso di masse purulente dall'orecchio medio, dovrebbero essere prescritte gocce: Nazivin con Tizin, Sanorin con Galazolin.

Sanorin scende per ridurre il gonfiore del tubo uditivo

Trattamento farmacologico dell'otite media purulenta

L'otite inizia sempre con uno stadio acuto. Il trattamento della fase acuta dell'otite media deve essere effettuato sotto la supervisione del medico curante, poiché con un forte sviluppo di infiammazione, i processi infiammatori possono andare ad altri organi della testa e causare perdita dell'udito.

Se l'otite media viene spesso ripetuta o non trattata, potrebbe essere diventata cronica. Il trattamento dell'otite media purulenta cronica viene solitamente eseguito su base ambulatoriale, non sarà in grado di curarlo rapidamente. In questo caso, spesso accade che è possibile eliminare chirurgicamente il pus accumulato nella cavità timpanica.

Con danni al processo mastoideo, può essere necessario il ricovero immediato. Usando la terapia antibiotica, l'otite purulenta può essere curata abbastanza rapidamente. Ciò rimuoverà i sintomi in 2-4 giorni, ma per una cura completa, è necessario sottoporsi a un ciclo completo di trattamento antibiotico, di solito circa 10 giorni (dipende dal farmaco, dal suo dosaggio e dalla nomina del medico curante). Se non viene trattato, quindi con ogni malattia catarrale, l'otite media può tornare.

I seguenti medicinali sono prescritti come antibiotici:

  1. azitromicina Viene assunto una volta al giorno 250 mg. Come controindicazioni sono: aritmia, malattie del fegato e dei reni e ipersensibilità ai macrolidi. Gli effetti collaterali possono includere: vertigini, mal di testa, orecchie chiuso, nausea, congiuntivite, nervosismo, debolezza e alta affaticamento.
  2. Amoxicillina. Viene assunto tre volte al giorno: mattina, pomeriggio e sera. Il corso di ammissione è di 8-10 giorni. In assenza di effetti terapeutici se assunto entro 3 giorni, è necessario abbandonarlo e prescrivere un altro antibiotico. Si riferisce agli antibiotici ad ampio spettro, ha proprietà antimicotiche e antisettiche e può essere assunto in qualsiasi fase dell'otite media purulenta. Controindicazioni: durante la gravidanza, l'allattamento al seno, la mononucleosi e le malattie del fegato. Poiché gli effetti collaterali possono essere: condizioni allergiche e malattie del tratto gastrointestinale.
  3. Ampicillina. È usato come iniezione intramuscolare. Controindicazioni: intolleranza individuale ai componenti del farmaco, gravidanza e malattie del fegato. Durante l'assunzione del farmaco, potrebbero esserci i seguenti effetti collaterali: allergie, disturbi gastrointestinali, candidosi, disbiosi e disturbi nel sistema nervoso centrale.
  4. Augmentin. Controindicazioni: gravidanza, allattamento, fenilchetonuria e malattie del fegato e dei reni. Gli effetti collaterali possono includere: mal di testa, vertigini, orticaria, candidosi, prurito, nonché trombocitopenia temporanea e leucopenia. È uno strumento abbastanza potente ed è prescritto per gravi sintomi di otite media purulenta. Il dosaggio è determinato individualmente e dal medico curante.
  5. Spiramicina. È preso due volte al giorno: al mattino e alla sera a 1,5 milioni UI. Non è consigliabile assumere: intolleranza individuale ai componenti del farmaco, ostruzione dei protocolli biliare e allattamento. Gli effetti collaterali sono: esofagite, diarrea, nausea, colite ed eruzione cutanea. Di solito è prescritto per le allergie ad altri antibiotici..
  6. Cefazolina. È usato come iniezione intramuscolare. L'ammissione è controindicata per: intolleranza individuale al cefalosporinam, gravidanza, allattamento, malattie dell'intestino e dei reni. Gli effetti collaterali possono essere: allergie, disturbi gastrointestinali, disbiosi, convulsioni e uso prolungato possono causare stomatite.
  7. Ceftriaxone. Viene usato come iniezione intramuscolare una volta al giorno. L'ammissione è controindicata in caso di: intolleranza individuale al cefalosporinam e forme gravi di malattie del tratto gastrointestinale. È raramente prescritto a causa di numerosi effetti collaterali, vale a dire: vertigini, mal di testa, sangue dal naso, trombocitosi, crampi, flatulenza, colite, ittero, prurito, candidosi, febbre, sudorazione eccessiva e dolore nella regione epigastrica.
  8. Cefuroxime. È usato come iniezione intramuscolare. Sono prescritti se Augmentin e Amoxicillin hanno mostrato la loro bassa efficacia nel trattamento. L'ammissione è controindicata per: intolleranza individuale al cefalosporinam, primo trimestre di gravidanza e allattamento. Gli effetti collaterali dell'assunzione possono essere: mal di testa, sonnolenza, riduzione dell'acuità uditiva, costipazione, nausea, compromissione della funzionalità renale, neutropenia ed eosinofilia.
  9. Ciprofloxacina. Si applica due volte al giorno: al mattino e alla sera alla dose di 250 mg. L'assunzione di un antibiotico è controindicata in: gravidanza, allattamento ed epilessia. Sono possibili i seguenti effetti collaterali: nausea, allergia cutanea e disturbi del sonno.
  10. Fenossimetilpenicillina. Viene assunto tre volte al giorno: al mattino, al pomeriggio e alla sera, 250 mg. Ha intolleranza individuale alla penicillina. Dopo aver assunto il farmaco, possono svilupparsi le seguenti proprietà collaterali: allergie e disturbi del tratto gastrointestinale, nonché una reazione acuta di ipersensibilità.


Inoltre, per il trattamento dell'otite media purulenta, vengono prescritti antibiotici sotto forma di gocce per l'instillazione nel padiglione auricolare:

  1. Candibiotic. Controindicazioni da usare sono la gravidanza e l'allattamento. Come effetti collaterali, potrebbero esserci condizioni allergiche. Queste gocce hanno anche proprietà antifungine..
  2. Cloramfenicolo. Oltre al fatto che le gocce sono ampiamente utilizzate in oftalmologia, a causa del fatto che, quando instillate, non penetrano troppo in profondità nell'orecchio, sono buone per le forme lievi di otite media..
  3. Netilmicina. Le gocce si sono dimostrate efficaci nel trattamento dell'otite media cronica.
  4. Norfloxacin. Le gocce hanno un ampio effetto antibatterico. Gli effetti collaterali possono includere bruciore, prurito e una piccola eruzione cutanea nell'area dell'orecchio..

Qualunque sia il miglioramento nella processione della terapia, il corso di assunzione di antibiotici non dovrebbe essere interrotto in anticipo. Il corso di ammissione è prescritto dal medico curante e di solito dura 7-10 giorni. La cessazione anticipata dell'ammissione può provocare la ricomparsa dell'otite media purulenta o può diventare cronica con lo sviluppo di varie complicanze.

Con lo sviluppo di complicanze, è possibile un intervento chirurgico sotto forma di dissezione del timpano.

All'inizio dello sviluppo dell'otite media, possono essere utilizzati colliri e impacchi. Le gocce per le orecchie fanno un lavoro eccellente e possono facilmente curare l'otite esterna. La maggior parte delle gocce auricolari deve essere conservata in frigorifero e deve essere riscaldata a temperatura ambiente prima dell'uso..

Le compresse possono essere:

  1. Asciutto. Tale impacco è progettato per alleviare il dolore e mantenere caldo, e inoltre non consente la diffusione dell'infezione. Puoi tenerlo quanto vuoi. Come condimento, si consiglia di utilizzare un tessuto naturale, preferibilmente di lana o cotone.
  2. Bagnato. Tale impacco aiuta nel trattamento dell'otite media, poiché un farmaco viene applicato su un batuffolo di cotone, quindi questo tampone viene inserito nel padiglione auricolare. Il tempo massimo che puoi tenere un tale impacco non dovrebbe superare le 2 ore.

La necessità di compresse deve essere ottenuta dal medico.

Che aspetto ha il trattamento negli adulti?

Per sapere come trattare l'otite media purulenta negli adulti, è importante innanzitutto determinare esattamente in quale fase si trova la malattia. Applicabile:

  • antibiotici
  • gocce auricolari vasocostrittive;
  • antidolorifici.

Prima della perforazione, il paziente di solito avverte un forte dolore, quindi è indicato l'uso di Paracetamolo quattro volte al giorno o sono indicate speciali gocce di Otipax contenenti lidocaina, a volte può essere utilizzato Anauran, ma solo fino alla rottura della membrana. Devono essere riscaldati, instillati nelle orecchie e ricoperti di ovatta e = con vaselina.

Allo stesso stadio, comprimere la glicerina e l'acido borico 1: 1 o il cloramfenicolo anziché quest'ultimo aiuterà a far fronte bene alle sensazioni del dolore. L'acido borico dovrebbe essere del 3 percento. I due ingredienti devono essere miscelati, quindi immersi in un tampone di garza e inseriti delicatamente nell'orecchio. Si consiglia di lasciarlo almeno per tre ore.

Sono anche prescritti farmaci vasocostrittori: Sanorin, Naphthyzin, Otrivin e altri. Devono essere gocciolati nel naso tre volte al giorno, mentre non puoi diventare troppo scuro o attirare il moccio nel rinofaringe.

Se il pus non esce a lungo, si consiglia di eseguire una procedura per perforare la membrana in modo che il pus fuoriesca. Quindi la fase iniziale non si trascinerà e il rischio di complicanze diminuirà.

Nella fase di perdita di pus, i pazienti usano ancora vasocostrittori e usano anche gocce con antibiotici: Tsipromed, Otofa, Normaks. Impediscono lo sviluppo dell'infezione. In casi particolarmente gravi, è necessario assumere anche farmaci antibatterici all'interno: Amoxiclav, Tsiprolet o altri.

Tra le altre cose, è indicato l'uso di antistaminici, che faranno perfettamente fronte al gonfiore, ad esempio Suprastin, Claritin, Tavegil o Telfast. In questa fase, si raccomanda la fisioterapia e l'auto-rimozione del pus dalle orecchie con bastoncini di cotone..

Dopo la pulizia, puoi gocciolare le orecchie con le gocce Otof, prima devi riscaldarle fino a 37-38 gradi. È importante considerare che le gocce auricolari con l'alcol possono causare forti dolori al paziente, quindi non possono essere utilizzate.

Nella fase finale, gli antibiotici e la fisioterapia vengono interrotti. Per evitare la formazione di aderenze, si consiglia il massaggio pneumatico della membrana timpanica o altre procedure. Tra le altre cose, si dovrebbe anche prestare attenzione per aumentare l'immunità e ripristinare l'udito.

Se il farmaco prescritto non aiuta e non si osservano dinamiche positive, consultare nuovamente un medico per rivedere il corso del trattamento.

Caratteristiche del trattamento dell'otite media purulenta nei bambini a casa

Il trattamento dell'otite media purulenta in un bambino a casa dovrebbe essere completamente escluso, poiché nei bambini si sviluppa rapidamente e può assumere molto rapidamente una forma cronica. Anche con il minimo sospetto, è necessario mostrare il bambino al medico e solo dopo l'esame lo specialista può prescrivere un trattamento completo e solo lui decide se trattarlo o meno a casa.

Se i medici diagnosticano un bambino con una forma trascurata di otite media purulenta, potrebbe essere necessario un ricovero immediato per liberare la cavità dell'orecchio da pus e muco, per effettuare una dissezione del timpano.

Oltre al trattamento farmacologico, uno specialista prescrive procedure regolari per pulire la cavità dell'orecchio da pus e muco accumulati. Lo scarico purulento viene rimosso con molta attenzione, dopo ciascuna di tali procedure, è necessario trattare il luogo con soluzioni speciali. È anche necessario fornire al bambino una bevanda calda abbondante. Ciò ha un effetto positivo sul processo di trattamento..

Come affrontare la malattia durante la gravidanza

Durante il periodo di gestazione, il corpo della donna è molto vulnerabile. Pertanto, l'otite media purulenta della malattia nelle donne in gravidanza non è così rara. La terapia è selezionata in modo da non danneggiare il nascituro.

I sintomi non sono sempre pronunciati - tali sono le reazioni dell'infezione al corpo in gravidanza. La difficoltà è che rimane una gamma limitata di farmaci consentiti durante la gravidanza. Di solito, i medici prescrivono farmaci con ingredienti naturali. Ad esempio, durante questo periodo sono consentite le gocce di Otipax. Se gli antibiotici non possono essere evitati, viene prescritto Amoxiclav.

In un ospedale, il risciacquo viene eseguito per rimuovere il pus dall'orecchio. Le gocce di vasocostrittore nel naso non sono prescritte a causa del rischio di ipossia fetale. L'intero processo di trattamento deve essere rigorosamente controllato da un medico.

Trattamento dell'otite media purulenta negli adulti a casa

A casa è possibile l'otite esterna senza antibiotici, ma il trattamento si allungherà e i sintomi possono durare fino a 10-15 giorni, incluso il dolore. L'efficacia del trattamento a casa dipende principalmente dalle condizioni del paziente. Se la malattia è diventata cronica, tale trattamento sarà inefficace senza l'uso della terapia antibiotica.

Il trattamento dell'otite media purulenta a casa deve essere effettuato solo dopo aver assunto un medico che comporterà una terapia complessa. A casa, il paziente deve rispettare tutte le raccomandazioni del medico e il riposo a letto..

Il trattamento consiste nell'assunzione dei seguenti farmaci:

  1. Antibiotici. Con l'otite media purulenta, vengono prescritti, uccidono i microrganismi patogeni.
  2. Farmaci antipiretici e antinfiammatori. Sono prescritti per normalizzare la temperatura, alleviare i processi infiammatori, eliminare il dolore e migliorare le condizioni generali.
  3. Gocce di vasocostrittore nasale e dell'orecchio. Allevia l'infiammazione, elimina il dolore e il gonfiore della tromba di Eustachio.
  4. Complessi immunomodulanti. Per accelerare il recupero, fornire al corpo tutte le vitamine e i minerali necessari.
  5. Antistaminici. Assegnato per alleviare gonfiore e infiammazione e prevenire anche la comparsa di condizioni allergiche.

Inoltre, per rimuovere pus e muco dalla cavità dell'orecchio, è necessario eseguire un risciacquo, ciò contribuirà ad abbreviare il periodo di cura completa.

Pertanto, si raccomanda vivamente di trattare l'otite media purulenta a casa solo sotto la stretta supervisione del medico curante..

Il regime di trattamento dell'otite media acuta della forma purulenta dell'orecchio medio

Se compaiono sintomi, è necessario contattare lo specialista ORL, che determinerà lo stadio della malattia e selezionerà un trattamento efficace, oltre a stabilire un corso di terapia. Il trattamento è complesso con l'uso di vari farmaci che contribuiscono a una pronta guarigione. In questo caso, vengono prescritti antibiotici, vasocostrittori, antistaminici, ecc..

Inoltre, in combinazione con medicinali, sono raccomandate varie procedure, che di solito sono prescritte dopo la scomparsa del pus. Aiuteranno a recuperare più velocemente e contribuiranno alla rigenerazione dei tessuti..

La mancata osservanza del regime può portare a varie complicazioni, pertanto è importante seguire tutte le raccomandazioni del medico curante.

Se il paziente ha l'otite media purulenta bilaterale, è necessario sottoporsi a un trattamento in ospedale, in nessun caso dovresti provare a far fronte alla malattia da solo, e ancora di più, prova a essere trattato con metodi popolari!

Trattamento dei rimedi popolari per l'otite media purulenta

Al fine di curare l'otite media a casa, è necessario, prima di tutto, curare il focus infettivo primario che ha causato l'otite media, questo aiuterà a prevenire le ricadute.

Con l'otite media non purulenta, vengono utilizzati impacchi riscaldanti, tali impacchi possono alleviare il dolore, ma è impossibile curare l'otite media usando solo impacchi.

Con l'otite media purulenta, l'uso di compresse è considerato inefficace. È vietato utilizzare i metodi di medicina tradizionale nel trattamento dell'otite media purulenta, poiché il tempo può essere perso e l'infiammazione si diffonderà al tessuto cerebrale. Nel trattamento di questa malattia, la medicina alternativa può essere utilizzata solo come terapia aggiuntiva al trattamento principale prescritto dal medico curante.

Inoltre, non vale la pena rifiutare la medicina alternativa, poiché il suo uso insieme alla terapia principale può accelerare una cura completa.

  1. Aglio e olio vegetale. Portare a ebollizione l'olio vegetale e gettarci dentro gli spicchi d'aglio pre-pelati, friggerli per 5 minuti e quindi rimuovere l'aglio. Conservare l'olio in un contenitore di vetro in un luogo buio e fresco. Seppellisci le orecchie con questo olio.
  2. Propoli. Dopo aver lavato e pulito le cavità dell'orecchio, inserire tamponi imbevuti di soluzione di propoli nelle orecchie.
  3. Menta e vodka. Per preparare le gocce di menta piperita, hai bisogno di 1 cucchiaino di menta per versare 100 ml. vodka e insistere in un luogo buio per 7 giorni. Le gocce di menta dovrebbero essere instillate in un orecchio dolorante.
  4. Ramson. Immergi il turundu (un bastoncino di cotone o garza stretto inserito nel condotto uditivo) immergendolo con succo di aglio selvatico. Il succo di aglio selvatico ha buone proprietà antimicrobiche e battericide..
  5. Grasso di coniglio Il grasso di coniglio aiuta molto se usato come gocce auricolari. Il grasso deve essere seppellito solo a temperatura ambiente, se necessario è necessario preriscaldarlo.
  6. Camomilla. Versa 1 cucchiaio di fiori di camomilla con 2 tazze d'acqua, porta ad ebollizione a fuoco basso e lascia fermentare per 45 minuti. Usa un decotto sotto forma di calore sotto forma di irrigazione nell'orecchio dolente.
  7. Sale. Riscalda un sacchetto di sale e usalo come impacco riscaldante a secco.

È anche utile e puoi bere bevande da ribes, rosa canina, lamponi, che saturano il corpo con le vitamine e i minerali necessari.

Intervento chirurgico

A volte è necessario ricorrere al trattamento chirurgico dell'otite media. Ciò accade se la terapia farmacologica non porta risultati, come riscaldamento, compresse, un ciclo di antibiotici. In questo caso, è necessario applicare il metodo operativo quando il medico risolve il problema con un bisturi nelle mani. Quindi, lo shunt della cavità timpanica è ampiamente usato. A volte le persone soffrono di forti dolori, mal di schiena nelle orecchie, la temperatura rimane alta, c'è dolore nel processo di tipo mastoideo quando viene premuto e il timpano sporge, come si vede con l'otoscopia. Con questo sviluppo della malattia, la paracentesi deve essere eseguita: tagliare il timpano con un bisturi. È importante notare: con un trattamento tempestivo, tale necessità di solito non sorge.

Smistamento del timpano con otite media purulenta

Un ruolo importante è svolto dalla prevenzione. È necessario trattare le malattie del tratto respiratorio superiore in tempo, poiché l'otite può provocare un naso che cola banale. Il rischio di contrarre malattie infettive dovrebbe essere ridotto al minimo e l'ipotermia dovrebbe essere evitata. Quindi la probabilità di sviluppare l'otite media diminuirà in modo significativo.

Possibili complicazioni e conseguenze dell'otite media purulenta

La mancanza di un trattamento adeguato per l'otite media purulenta può provocare la diffusione del processo infiammatorio purulento nei tessuti e negli organi del cranio, incluso il cervello.

  1. Violazione dell'integrità del timpano. Ciò può portare alla perdita dell'udito e persino alla perdita totale dell'udito..
  2. Carie ossea (osteite). L'osteite porta al colesteatoma, che a sua volta può portare alla distruzione del tessuto osseo.
  3. Paralisi facciale.
  4. Encefalite. Questo è un gruppo di malattie che colpiscono il cervello..
  5. Mastoidite. Questa è un'infiammazione del processo mastoideo dell'osso temporale, in cui si verifica un accumulo di muco e pus, che porta alla distruzione del tessuto osseo.
  6. Idrocefalo. Questo è un eccesso di liquido cerebrospinale nel sistema ventricolare del cervello.
  7. Meningite. Questa è un'infiammazione delle membrane del cervello e del midollo spinale..
  8. Labirinto. L'infiammazione dell'orecchio interno porta spesso a complicazioni come la meningite e l'idrocefalo.
  9. Ascesso del cervello, cervelletto. Questo è un accumulo di secrezione purulenta nel cervello..
  10. Sepsi. Questa condizione richiede la rianimazione di emergenza..
  11. Esito letale possibile.

Tutti i pazienti con otite media purulenta acuta devono essere sottoposti a visita medica ogni 6 mesi.

complicazioni

Normalmente, la condizione non dura più di tre settimane, comprese tutte e tre le fasi. Tuttavia, accade che il primo stadio sia stato ritardato e il paziente non avesse segni pronunciati. Il pericolo maggiore è che a causa di ciò per lungo tempo la membrana non si rompe e il pus non scorre dall'orecchio, ma si accumula. Ciò minaccia la formazione di aderenze e cicatrici che violano la pervietà del tubo uditivo e il processo di ventilazione. In questo caso, esiste il rischio di sviluppare la perdita dell'udito o addirittura la sordità..

L'assenza di perforazione nel decorso acuto della malattia contribuisce anche a forti mal di testa, vertigini, febbre, vomito e altri sintomi. Nel peggiore dei casi, l'infezione può approfondire il cranio. In generale, le possibili complicanze sono descritte di seguito:

  • violazione dell'integrità della membrana;
  • perdita dell'udito;
  • mastoidite;
  • labirintite;
  • paralisi facciale;
  • idrocefalia.

In connessione con le complicazioni di cui sopra, è importante consultare un medico il più presto possibile, con i primi sintomi della malattia, e iniziare il trattamento in modo tempestivo. Quindi sarà possibile ridurre il rischio di complicanze o la transizione dell'otite media in una forma cronica.

Prevenzione dell'otite media purulenta

Per prevenire l'insorgenza e lo sviluppo di otite media purulenta, è necessario osservare le seguenti regole:

  1. Trattare tempestivamente infettivi e raffreddori, le cui complicazioni possono portare a otite media purulenta.
  2. Usa gli antibiotici solo come indicato dal tuo medico.
  3. Aumentare la difesa immunitaria del corpo, se necessario, assumere complessi vitaminici.
  4. Attività motoria sufficiente.
  5. Nutrizione corretta e sana.
  6. Ricostruzione della cavità orale e del rinofaringe in modo tempestivo.
  7. Evita l'ipotermia.

L'otite media purulenta è una delle malattie più gravi e pericolose della cavità dell'orecchio, che deve essere trattata immediatamente e che non può essere curata in modo indipendente a casa senza l'aiuto di un medico. Il trattamento iniziato intempestivo o un tentativo di iniziare il trattamento a casa può compromettere seriamente la salute.

Le regole di base del trattamento per gli adulti

Affinché il trattamento sia corretto, è necessario consultare un medico. Sulla base dei risultati degli esami, il medico elaborerà un regime terapeutico competente. L'obiettivo del trattamento è eliminare il dolore, eliminare il processo infiammatorio, ripristinare la qualità dell'udito. A tal fine, il medico prescrive tali procedure:

  1. Al fine di ripristinare il drenaggio e la ventilazione, il condotto uditivo viene spurgato. Viene eseguito in una struttura medica per mezzo di una sonda speciale attraverso la quale viene fornita la miscela medicinale. Tipicamente, per la procedura vengono utilizzati farmaci come desametasone, amoxicillina e adrenalina. Queste misure terapeutiche sono molto efficaci, aumentano significativamente il tasso di guarigione, l'udito viene ripristinato molto più velocemente..
  2. Un complesso di misure fisioterapiche. Comunemente utilizzati sono riscaldamento, microonde, radiazioni ultraviolette. Il corso delle procedure dura circa dieci giorni. Tali eventi hanno un effetto positivo sul ripristino dell'udito, migliorano la microcircolazione del sangue e i processi metabolici. Come risultato di tali procedure, viene ripristinata la barriera protettiva della mucosa.
  3. Farmaci per uso nasale. Con il loro aiuto, si verifica la vasocostrizione, la produzione di muco diminuisce, le trombe di Eustachio vengono pulite, la respirazione completa viene ripristinata. In genere, i medici prescrivono tali gocce o spray: Rinazolina, Pinosol, Delufen, Otrivin, Nazivin, Evkazolin, Vibrocil, Knoxspray, Farmazolin. Devono essere instillati tre volte al giorno per una settimana.
  4. Eseguire una pulizia regolare del pus. Per fare questo, puoi usare perossido e bastoncini per le orecchie regolari.
  5. Assunzione di farmaci che abbassano la temperatura: paracetamolo, ibuprofene. Tali fondi vengono solitamente utilizzati nei primi giorni dopo lo sviluppo di un'infiammazione grave..
  6. Antidolorifico. In questo caso, i medici prescrivono gocce per le orecchie, che hanno una proprietà analgesica. Ad esempio, Ototon, Otipax, Otisol. Tali farmaci hanno un effetto analgesico, antinfiammatorio e antisettico..
  7. Tamponi fatti di acido borico e glicerina. Tali fondi vengono iniettati nel condotto uditivo di notte..
  8. Assicurati di svolgere attività per eliminare l'agente patogeno. Se l'agente patogeno è microflora patogena, è necessario sottoporsi a un ciclo di trattamento con farmaci antibatterici. Quando la malattia ha provocato un fungo, è necessario sottoporsi a un trattamento con agenti antifungini.
  9. L'introduzione di soluzione salina o desametasone per eliminare gonfiore e infiammazione.

Se l'otite media si sviluppa di natura cronica, è difficile eliminarla solo con l'aiuto della terapia conservativa. Pertanto, i medici considerano la fattibilità dell'intervento chirurgico. Questo metodo può eliminare granulazioni e aderenze, ripristinare la qualità dell'udito.

Trattamento dell'otite media purulenta in un bambino

L'obiettivo principale della terapia per i bambini è l'eliminazione del dolore, l'eliminazione del processo infiammatorio, la riduzione dell'ipertermia, il ripristino della qualità dell'udito.

I medici prescrivono farmaci antibatterici per uso orale. Solo un medico può decidere quali farmaci possono essere utilizzati in un caso particolare, a seconda della suscettibilità della microflora patogena ai componenti attivi del farmaco.

Spesso, gli specialisti prescrivono farmaci che appartengono al gruppo di penicilline o cefalosporine. Se c'è una tendenza a sviluppare reazioni allergiche ai componenti costituenti degli agenti antibatterici, vengono prescritti farmaci della categoria macrolidi.

Nella prima fase dello sviluppo della malattia, i farmaci antibatterici locali sotto forma di gocce per l'orecchio non sono prescritti. In questa fase, è necessario utilizzare solo farmaci che hanno proprietà analgesiche e decongestionanti.

In presenza di otite media cronica o perforazione, devono essere utilizzate gocce con componenti antibatterici nella composizione. Inoltre, i medici prescrivono l'uso nasale di gocce di vasocostrittore. Con il loro aiuto, puoi ripristinare la microcircolazione del sangue, eliminare il gonfiore.

Se non è presente il pus, è consentito il riscaldamento. Solo loro non riscaldano il condotto uditivo stesso, ma l'area circostante. Quando l'essudato purulento inizia a emergere, non devono essere eseguite procedure di riscaldamento.

Per sbarazzarsi del dolore, i medici prescrivono gocce auricolari che hanno effetti antinfiammatori e analgesici:

Per sbarazzarsi dell'ipertermia, vengono utilizzati farmaci antipiretici: Nurofen, Panadol.

Le misure terapeutiche nella maggior parte dei casi vengono eseguite in regime ambulatoriale. Se ci sono complicazioni, il bambino può essere ricoverato in ospedale. La perforazione della membrana timpanica viene ritardata in modo indipendente dopo 2-3 settimane. A volte può essere necessario un trattamento chirurgico. Inoltre, in alcuni casi, i medici raccomandano la terapia laser..

Dopo la malattia, il medico prescrive misure per rafforzare le naturali funzioni resistenti del corpo e aumentare la barriera protettiva della mucosa. A tale scopo, viene prescritto un ciclo di assunzione di agenti multivitaminici, una dieta equilibrata, immunostimolanti.

Importanti passeggiate regolari all'aria aperta. Inoltre, durante il periodo di recupero, il medico può prescrivere procedure fisioterapiche: microonde, elettroforesi.

Origine

Esistono diverse versioni della patogenesi della malattia. La più ricca è la disfunzione tubulare. Le ragioni del suo sviluppo risiedono nell'ostruzione meccanica del tubo uditivo (tumori rinofaringei, escrescenze adenoidi) o in un malfunzionamento funzionale che interrompe il normale processo della sua apertura attiva. Di conseguenza, viene creata una pressione ridotta nella cavità timpanica, che facilita la diffusione del fluido nelle strutture dell'orecchio medio. Nel caso dell'aggiunta di agenti patogeni infettivi ad esso, è possibile lo sviluppo di un processo infiammatorio acuto.

Scelta antibiotica

Gli antibiotici nel trattamento dell'otite media purulenta acuta sono selezionati in base allo spettro della flora batterica causale. Ad oggi, le cefalosporine (ceftriaxone, cefaclor, cefazolin), le aminopenicilline (amoxil) e i macrolidi (clacido) hanno trovato un uso diffuso in otorinolaringoiatria. Questi antibiotici bloccano efficacemente l'attività di quei microrganismi patogeni che causano malattie infiammatorie dell'orecchio..

Gli antibiotici per i bambini sono prescritti con estrema cautela, a seconda della gravità della malattia e dell'età del bambino. Gli agenti antibatterici più popolari nei bambini: suprax, flemoxin, amoxiclav, amoxicillin. Gli antibiotici sono disponibili in una forma conveniente per l'uso sotto forma di compresse solubili, sospensioni e sciroppi.

La durata del corso con questi farmaci dovrebbe essere di almeno 7-10 giorni. Se gli antibiotici vengono annullati prima, questo può provocare una ricaduta della malattia, la sua transizione a una forma cronica e lo sviluppo di complicanze.

Descrizione e tipi di patologia

La malattia si basa sull'infiammazione purulenta acuta della mucosa dell'orecchio medio, a volte tutti i suoi dipartimenti. La patologia ha una natura virale o batterica, meno spesso - fungina. Se le misure non vengono prese in tempo, il timpano si romperà..

Lo sviluppo dell'otite media nei bambini è facilitato da malattie virali (infezioni virali respiratorie acute, raffreddore, morbillo, influenza) e malattie batteriche (scarlattina) in forma avanzata.

Otite media purulenta - una malattia infiammatoria che è accompagnata dal rilascio di pus

Per natura del corso, l'otite media è:

  1. Acuto. Il bambino avverte un forte dolore e il pus scorre dalla cavità dell'orecchio. L'otite media purulenta acuta colpisce principalmente i bambini di età inferiore ai tre anni, a causa delle caratteristiche anatomiche. Le trombe di Eustachio del bambino sono più brevi, quindi l'accumulo di muco in esse passa molto più velocemente rispetto a un adulto.
  2. Cronica. Ciò si verifica con un trattamento prematuro o improprio. Il decorso cronico è caratterizzato da un danno persistente al timpano, rilascio costante o periodico di pus. I bambini sperimentano anche la perdita dell'udito..
  3. Ricorrente. Tale diagnosi viene fatta se, dopo un breve periodo di tempo, la malattia si ripresenta. Questa forma di otite media è il risultato di un trattamento improprio o di violazioni delle raccomandazioni del medico. La malattia si ripresenta con adenoidite.

A seconda che entrambe le orecchie siano interessate o una, il processo infiammatorio è:

  • Senso unico. L'infiammazione si sviluppa da un lato..
  • A due vie. In casi avanzati, la malattia passa ad entrambe le orecchie. L'otite media bilaterale è più comune nei neonati a causa della scarsa capacità del tubo uditivo di resistere ai microrganismi. Poiché il bambino è costantemente in posizione orizzontale, il fluido ristagna. Con l'età, il rischio di sviluppare questa forma di otite media diminuisce a causa dello sviluppo di un apparecchio acustico.

Tutte le forme della malattia sono caratterizzate da un sintomo comune: dolore all'orecchio. Se i bambini più grandi sono in grado di lamentarsi del disagio, i genitori dovrebbero essere consapevoli della presenza di un problema nel bambino dal suo comportamento.

L'otite nei bambini fino a un anno ha spesso un decorso nascosto, quindi ci sono problemi con la diagnosi. Se qualcosa preoccupa il bambino, inizia a girare la testa, rifiuta di mangiare, non vuole prendere il seno. I bambini possono tirare all'orecchio, ma anche tali azioni non indicano sempre una malattia, forse è solo un'abitudine.

Video: Dr. Komarovsky sui segni e il trattamento dell'otite media

Tecniche popolari

L'otite media purulenta non è raccomandata per essere trattata con rimedi popolari, poiché è impossibile prevedere come funzionerà ogni particolare metodo. È severamente vietato applicare il riscaldamento, poiché ciò provoca solo un aggravamento del processo patologico.

Come rimedio popolare, puoi usare solo il tè di camomilla e altre piante anti-infiammatorie. Si consiglia di utilizzare questo strumento in combinazione con altri metodi per ottenere un risultato più veloce..

Prevenzione delle malattie

Sfortunatamente, nessun medico è ancora stato in grado di sviluppare una regola universale per prevenire completamente lo sviluppo di malattie dell'orecchio. Tuttavia, ci sono una serie di misure, la cui attuazione aiuterà a rafforzare il sistema immunitario, per quanto possibile per proteggere una persona dalla malattia.

  • È necessario indossare cappelli quando fa freddo, poiché l'ipotermia attiva i microrganismi patogeni situati nell'organo dell'udito.
  • Non usare fiammiferi, penne, graffette o altri oggetti appuntiti per pulire l'udito. Tali manipolazioni miglioreranno il rilascio di zolfo, che di per sé funge da difesa contro i microbi, esiste il rischio di danneggiare la membrana del tamburo. Per pulire l'orecchio, basta usare l'acqua.
  • Se una persona lavora nel campo musicale, un luogo in cui la musica ad alto volume viene costantemente ascoltata, si consiglia di indossare tappi per le orecchie. I suoni penetranti possono danneggiare la membrana auricolare.
  • Non ignorare le malattie acute o croniche del rinofaringe e della laringe, possono dare complicazioni sotto forma di otite media..
  • Una volta ogni sei mesi si consiglia di visitare un otorinolaringoiatra. Il medico esaminerà il padiglione auricolare, passaggio - se ci sono cambiamenti.
  • Quando si visita la piscina, si consiglia di utilizzare un cappuccio di gomma. Questo articolo ti aiuterà a proteggere le orecchie dall'acqua clorata..
  • Durante il bagno, le persone con otite media dovrebbero coprire i loro organi uditivi con cotone turunda e incollare un cerotto sulla parte superiore. L'implementazione di tali semplici misure aiuterà a proteggere una persona dallo sviluppo dell'otite media..

Sarà anche utile usare vitamine per rafforzare l'immunità, fare sport. Si consiglia ai bambini di evitare il contatto con pazienti con raffreddore.Se non è possibile evitare il contatto, indossare una maschera..

Cos'è il pus nell'orecchio

Gli agenti causali dell'infiammazione della mucosa dell'orecchio sono funghi, batteri e virus. Di norma, il processo infettivo inizia con malattie del rinofaringe o dopo l'infiammazione della tromba di Eustachio. La malattia può anche svilupparsi parallelamente al comune raffreddore, sinusite, tonsillite o SARS. Alcune persone credono che se l'orecchio si inaridisce, allora puoi sbarazzarti dell'otite media usando il trattamento domiciliare. Tuttavia, tali azioni aggravano ulteriormente la situazione. I medici insistono sul fatto che il trattamento dell'otite media accompagnato da pus dovrebbe essere effettuato in una clinica sotto la supervisione di uno specialista.

Sintomi e segni

Di norma, l'otite media appare improvvisamente, in un momento in cui il paziente è completamente sano e la malattia può iniziare con un aumento della temperatura corporea. A volte può raggiungere i 40 gradi e nei bambini in tenera età si possono osservare reazioni generali - in particolare, pianto, ansia, sonnolenza, mancanza di appetito. In tenera età, la malattia si sviluppa su entrambi i lati..

Inoltre, si possono distinguere altri segni della presenza di otite media purulenta acuta:

  • Movimento oculare, come se il bambino stesse cercando di guardarsi l'orecchio;
  • Dolore all'orecchio;
  • Rifiuto del cibo, il bambino può spesso essere capriccioso;
  • Inclinando la testa, mentre le braccia e le gambe sono tese;
  • Disturbi digestivi.

La forma solitamente purulenta dell'otite media è una conseguenza del catarrale. A volte questa transizione richiede solo pochi giorni. Il fatto è che a seguito di tale transizione, una certa quantità di pus si accumula nella cavità, che esercita una pressione sulle pareti, causando un forte dolore.

Quando la quantità di questo pus aumenta, il timpano si sviluppa e il pus inizia a fluire dall'orecchio. Dal momento della rottura della membrana, le condizioni del paziente migliorano e il pus può fluire per diversi giorni fino a quando il timpano viene pulito da germi e liquido infiammatorio.

Le cause

L'otite media purulenta in un bambino è causata da batteri. Per capire come i microbi entrano nell'orecchio, considera la sua struttura.
L'orecchio ci aiuta a sentire e mantenere l'equilibrio. Pertanto, è importante nella nostra vita. Questo organo unico comprende tre dipartimenti: esterno, medio e interno. Tutte e tre le parti aiutano il bambino a sentire e mantenere l'equilibrio..

Quando un bambino ascolta, la prima cosa che succede è il movimento delle onde sonore nell'orecchio esterno. Questa è la parte visibile dell'organo dell'udito. Dalla sezione esterna, le onde sonore viaggiano attraverso il canale uditivo e raggiungono l'orecchio medio, dove si trovano il timpano (membrana) e tre piccole ossa. Quando le onde entrano nel timpano, vibra e le ossa aumentano la vibrazione, permettendole di raggiungere l'orecchio interno. Qui, le vibrazioni vengono convertite in segnali elettrici e inviate al nervo uditivo che collega l'orecchio al cervello. Quando segnali elettrici o impulsi nervosi raggiungono il cervello, li interpreta come suono.

Affinché l'orecchio medio funzioni normalmente, la pressione al suo interno deve essere la stessa di quella esterna. Questa pressione è mantenuta dalla tromba di Eustachio, che è una piccola tuba che collega l'orecchio medio al rinofaringe. Il tubo consente all'aria di entrare nell'orecchio medio, quindi la pressione interna è la stessa di quella esterna. Inoltre, la tromba di Eustachio consente al muco di drenare dall'orecchio medio alla gola..

Nei bambini, la tromba di Eustachio si trova quasi in orizzontale, e questo a volte interferisce con il movimento del muco dall'orecchio medio alla gola.

Con raffreddori e allergie, il tubo può infiammarsi, a causa del quale viene bloccato il deflusso di muco, che rimane nell'orecchio medio. Il suo accumulo porta ad un aumento della pressione intraoculare. I microbi possono migrare dalla gola e dal naso all'orecchio medio attraverso la tromba di Eustachio. Questi agenti patogeni si moltiplicano nel muco, causando l'otite media purulenta..

Le adenoidi sono un altro colpevole

Tutti abbiamo una tonsilla faringea. Queste sono adenoidi. Nei bambini sono piuttosto grandi e talvolta possono bloccare le aperture faringee delle trombe di Eustachio, impedendo il deflusso del muco. Viene creato un ambiente favorevole per la moltiplicazione dei batteri, che porta a un'infiammazione purulenta.

Altri fattori che provocano l'otite media

Le possibilità di sviluppare l'otite media purulenta aumentano quando il bambino è esposto al fumo di sigaretta, beve latte da una bottiglia o frequenta la scuola materna, poiché la vicinanza tra i bambini è maggiore nei gruppi di bambini, l'infezione si diffonde rapidamente.

Meno comunemente, l'otite media purulenta si verifica a causa di una membrana del tamburo danneggiata o di un processo mastoideo. Questa è l'otite media traumatica. L'otite media più rara è ematogena, quando i batteri entrano nell'orecchio medio attraverso il sangue.

I principali agenti patogeni dell'otite media purulenta

Esistono alcuni tipi specifici di batteri che, di norma, sono responsabili dello sviluppo dell'otite media purulenta. Questi sono: Moraxella catarrhalis, Streptococcus pneumoniae, Haemophilus influenzae, Streptococcus pyogenes e Staphylococcus aureus. In realtà, questi batteri vivono nella parte interna dell'orecchio senza causare danni. Quando si moltiplicano eccessivamente, per una serie di ragioni, ciò porta alla malattia..

Terapia della foruncolosi

Come trattare il pus nell'orecchio in questo caso? Va detto che senza consultare un medico è estremamente pericoloso prendere qualsiasi metodo per combattere la malattia. Pertanto, non ritardare la visita, contattare uno specialista.

Molto spesso, il medico prescrive tale terapia:

  • procedure termiche (si consiglia di applicare un termoforo sull'orecchio interessato);
  • analgesici;
  • rimedi locali (su un tampone messo nel lavandino per 12 ore di pomata di ittiolo);
  • antibiotici, con un generale peggioramento del benessere (farmaci: "Flucloxacillin", "Amoxicillin").

Diagnostica

Con il decorso dell'otite media purulenta acuta, la diagnosi è importante. Quando contatta un medico, inizialmente raccoglie un'anamnesi. L'otorinolaringoiatra effettua una diagnosi preliminare in base ai sintomi disponibili..

Quindi viene prescritto un esame del sangue generale. Mostra la presenza di infiammazione batterica. In questo caso, si osserva la leucocitosi e un aumento dell'ESR.

Inoltre, per lo studio, un essudato viene prelevato direttamente dal sito di infiammazione. È stato studiato per la presenza di agenti patogeni e ipersensibilità agli agenti antibatterici. Per l'esame, tecniche come:

  • otoscopia;
  • esame caperonale;
  • radiografia;
  • paracentesi.

Tutti questi tipi di studi aiutano a determinare l'eziologia dell'otite media purulenta acuta. Questo, a sua volta, ti consente di scegliere la metodologia della terapia.

Pus dall'orecchio di un bambino

Nell'infanzia, la manifestazione dell'otite purulenta è ancora più dolorosa. Quando il pus si forma nelle orecchie del bambino, il bambino è cattivo, nervoso, spesso piange. La natura del dolore è dolorante, tagliente, tiro, palpitante. Il disagio aumenta di notte, quindi il sonno è disturbato. Oltre a questi segni di otite media, un bambino con pus nell'orecchio ha anche altri sintomi:

  • la pelle diventa pallida;
  • problema uditivo;
  • le masse purulente possono uscire con il sangue;
  • il bambino è debole, letargico;
  • aumento della temperatura corporea;
  • si sente un rumore costante nelle orecchie, un rombo.

Trattamento dell'otomicosi

Ognuno capisce: se è stato il fungo a provocare il pus nell'orecchio, cosa fare in questo caso. Naturalmente, la patologia dovrebbe essere trattata con speciali agenti antifungini..

Ma non abbiate fretta di prendere la terapia da soli. È molto importante identificare correttamente l'agente causale del disturbo e selezionare una terapia adeguata. Per questi scopi, il medico prenderà un tampone dalla cavità dell'orecchio. In base ai risultati dello studio, verrà selezionato il trattamento competente.

Si consiglia al paziente di proteggere attentamente l'orecchio dalla penetrazione dell'acqua al suo interno. Non dimenticare che in un ambiente umido, il fungo si sviluppa rapidamente..

Inoltre, ricorda: l'otomicosi è una patologia estremamente insidiosa. Se non prendi il trattamento necessario in modo tempestivo, il disturbo può diventare cronico. In questo caso, diventerà molto difficile curarlo completamente..

Diagnosi della malattia

Per fare una diagnosi in un adulto, il medico esamina il paziente, raccoglie un'anamnesi per determinare la gravità e la durata della malattia. Anche se il dolore all'orecchio aumenta, il medico non vedrà sempre l'infiammazione e suggerirà di venire tra 2 giorni.

Per determinare la malattia in un bambino, il medico esaminerà il timpano per rilevare l'infiammazione. Se non ci sono lamentele di mal d'orecchi, ma c'è abbondante scarico dal naso, l'otorinolaringoiatra effettuerà un esame bilaterale per escludere l'otite media. Se il medico ha dei dubbi, prenderà uno striscio per determinare l'agente patogeno..

È necessario un ulteriore esame se il paziente lamenta dolore all'orecchio, ma non si verificano perdite. Il metodo della timpanometria determina il grado di mobilità della membrana e la conduttività degli ossicini uditivi. La procedura è indolore, consente di identificare la causa della patologia. Questo metodo è utilizzato per adulti e bambini..

Quali potrebbero essere le conseguenze

Qualsiasi malattia con un approccio sbagliato provoca l'emergere di una serie di pericolose complicazioni, che sono molto più difficili da eliminare rispetto alla malattia originale. Di conseguenza, il funzionamento del timpano può essere compromesso, con conseguente perdita dell'udito parziale o completa. Le complicazioni più pericolose sono:

  • infiammazione dell'osso temporale;
  • danno all'orecchio interno;
  • carie ossea;
  • meningite.

Con la terapia analfabeta o prematura, la forma acuta della malattia si trasforma gradualmente in otite media purulenta cronica, che è abbastanza difficile da trattare. Per eliminare il verificarsi di patologie pericolose, è necessario visitare immediatamente un medico al primo segno di deterioramento. Gli otorinolaringoiatri raccomandano una diagnosi preventiva dell'udito almeno due volte l'anno..

previsione

Con un trattamento adeguato e tempestivo, la prognosi è favorevole: si verifica un pieno recupero. La mancanza di cure mediche qualificate comporta il rischio di gravi conseguenze:

  • Trombosi del seno sigmoideo del cervello;
  • mastoidite;
  • ascesso intracranico;
  • infiammazione delle meningi (meningite, encefalite);
  • sepsi;
  • idrocefalo otogenico;
  • paresi del nervo facciale.

Vale la pena ricordare che l'efficacia della terapia consiste non solo nella scomparsa delle manifestazioni cliniche della malattia, ma anche nel pieno ripristino dell'udito. Ciò è confermato da metodi di ricerca come la timpano e l'audiometria.

Il rilevamento e il trattamento dell'otite media purulenta è responsabilità degli otorinolaringoiatri. In caso di dubbio, quando si effettua una diagnosi o si sospetta l'insorgenza di complicanze intracraniche otogeniche potenzialmente letali, il medico coinvolgerà necessariamente specialisti e altri profili, in particolare i neurochirurghi.

La comparsa di otomicosi

Il fungo può anche provocare pus nelle orecchie di un adulto. È una tale patologia che si chiama otomicosi in medicina. La malattia è caratterizzata dalla penetrazione del fungo nella regione esterna dell'orecchio, nonché dalle pareti del condotto uditivo. Questa patologia nel tempo tende a diffondersi. In questo caso, i tessuti più profondi sono interessati..

L'otomicosi porta a disturbi metabolici, indebolimento di tutto il corpo, insorgenza di carenza vitaminica (ipovitaminosi).

I segni della malattia compaiono mentre la malattia progredisce. Nella misura iniziale, la patologia non si manifesta praticamente. I sintomi sono quasi invisibili. Non appena l'otomicosi passa in una forma acuta, il paziente ha tali disturbi:

  • forte dolore;
  • l'orecchio si gonfia;
  • si può osservare uno scarico bianco cagliato dalla cavità dell'orecchio;
  • prurito
  • perdita dell'udito;
  • scarico purulento di colore marrone scorre dal lavandino.

Prevenzione

Per raffreddori o malattie virali, è necessario adottare una serie di misure per prevenire la comparsa di otite media:

  • non lasciare addensare il muco e chiudere la tromba di Eustachio (bere acqua, antipiretico, mantenere l'umidità ambiente 60-70% e temperatura +20 + 22º);
  • prevenire forti colpi, soffiare le narici a turno.

L'infiammazione dell'orecchio medio è quasi sempre una malattia secondaria. La stragrande maggioranza dell'otite media sono complicazioni del comune raffreddore o infezione degli organi rinofaringei. Pertanto, la migliore prevenzione dell'otite media è il trattamento tempestivo di un raffreddore o un virus.
▼ CONSIGLIAMO LO STUDIO OBBLIGATORIO ▼

Ragioni per lo sviluppo

L'otite (il trattamento negli adulti dipende dalla causa dello sviluppo della patologia) può svilupparsi a seguito dell'esposizione ai seguenti fattori:

  • soggiorno prolungato senza cappello in strada con tempo ventoso o freddo, nonché ipotermia generale del corpo;
  • la presenza di infezione nel corpo. Molto spesso, l'otite media si sviluppa come una complicazione di infezioni respiratorie acute, influenza o scarlattina;
  • frequenti irritazioni rinofaringee con fumo di tabacco, sostanze chimiche o alcool;
  • lavorare in lavori pericolosi o vivere in una regione inquinata;
  • rinite cronica, adenoidi ingrossate o setto curvo nel naso;
  • indebolimento del sistema immunitario o carenza di vitamine, di conseguenza, l'infezione penetra rapidamente nel corpo e inizia a svilupparsi;
  • acqua contaminata che entra nel condotto uditivo;
  • frequenti cambiamenti della pressione atmosferica (se immersi in acqua, volando su aeroplani);
  • stress prolungato, superlavoro grave, esaurimento fisico;
  • carie. Attraverso un dente cariato, l'infezione entra rapidamente nel condotto uditivo;
  • compromissione della funzionalità renale;
  • la presenza di malattie endocrine;
  • trauma al padiglione auricolare o al condotto uditivo da parte di un corpo estraneo, un'onda sonora o un flusso di aria calda / fredda;
  • frequenti reazioni allergiche, accompagnate da naso che cola;
  • mancanza di igiene nei canali auricolari o condotta scorretta;
  • predisposizione ereditaria dovuta alle caratteristiche strutturali del meato uditivo.

L'otite può anche essere una complicazione dopo l'intervento chirurgico sugli organi ENT.

Otite media cronica con perforazione centrale (timpanale)

La perforazione centrale si riferisce a un tale buco nel timpano, che è circondato su tutti i lati dal bordo conservato del timpano, sebbene questo bordo sia molto stretto e appena percettibile. È chiaro da quanto è stato detto che la perforazione centrale non dovrebbe trovarsi affatto nel centro geometrico del timpano; può essere in qualsiasi reparto di esso. Il nome "timpano" ha un significato leggermente diverso. Indica che la perforazione corrisponde alle porzioni inferiori della cavità timpanica, al contrario di quelle perforazioni che corrispondono alle porzioni superiori della cavità timpanica - attica e antro. Tuttavia, l'apertura del timpano non deve essere centrale, cioè è circondata su tutti i lati dal bordo del timpano conservato.

Una caratteristica distintiva dell'otite media con perforazioni centrali (timpaniche) è la loro sicurezza per la vita, poiché la base del processo in tali casi è solo l'infiammazione della mucosa, senza alcun coinvolgimento dell'osso sottostante o circostante.

La forma e la posizione delle perforazioni sono estremamente diverse. Osservano forme tondeggianti, ovali, a forma di rene, ecc., Possono occupare uno qualsiasi dei quadrati del timpano e talvolta due o più contemporaneamente. La forma a forma di rene si ottiene quando l'estremità inferiore dell'impugnatura del martello sporge dall'alto nel bordo di perforazione. Tuttavia, non sempre l'estremità del manico del malleus pende liberamente verso il basso, a volte è attratta dalla sporgenza nella cavità timpanica dell'orecchio medio e giuntata con esso. A volte, c'è anche una fusione dei bordi di perforazione con la parete interna della cavità timpanica in misura maggiore o minore. In questo caso, l'epidermide della membrana timpanica può aumentare sulla parete mediale della cavità timpanica, il che porta all'epidermide di quest'ultima. Tuttavia, la crescita dell'epidermide in tali casi non si verifica mai in alto nella regione della cavità del tamburo. Anche la dimensione dei fori può essere diversa: dalla testa del perno alla distruzione quasi completa della membrana. I bordi della perforazione sembrano essere ispessiti e arrotondati, quindi appuntiti. L'area conservata della membrana timpanica è per lo più ispessita, rosso opaco o rosso, a volte c'è un deposito di placche calcaree.

Sintomi

I sintomi causati da otite media suppurativa cronica con perforazione centrale sono minori. I pazienti lamentano principalmente suppurazione dall'orecchio e, in misura minore, perdita dell'udito. I rumori sono completamente assenti o leggermente espressi. Allo stesso modo, non ci sono fenomeni dal lato dell'apparato vestibolare: vertigini, squilibrio, nistagmo, ecc. I pazienti non avvertono dolore. L'aspetto di quest'ultimo indica una esacerbazione del processo o la comparsa di complicanze dal canale uditivo esterno (furunculosi, infiammazione diffusa). Allo stesso modo, non ci sono mal di testa e febbre. Nei bambini piccoli, a causa della costante ingestione di pus che entra nel canale gastrointestinale attraverso le trombe di Eustachio, possono verificarsi disturbi digestivi.

Con uno studio funzionale, viene trovato un quadro tipico di una malattia dell'apparato che conduce il suono: lateralizzazione di Weber in un orecchio dolente, Rinne negativo e Schwabach allungato. Il limite inferiore dell'udito viene aumentato, mentre quello superiore rimane invariato. La comparsa di accorciamento della conduzione ossea e una diminuzione dell'udito per i toni alti indica la partecipazione dell'orecchio interno. L'acuità per la parola è sempre abbassata, ma il grado di quest'ultima può essere diverso. Inoltre, sono possibili forti fluttuazioni dell'udito nello stesso paziente a seconda del più o meno gonfiore della mucosa, più o meno accumulo di secrezione, grado di pervietà della tromba di Eustachio, pressione sulla base delle staffe, ecc. a seconda dello stato della pressione barometrica e dell'umidità dell'aria. Con bassa pressione e aria eccessivamente umida, la perdita dell'udito diminuisce.

In generale, tuttavia, con la pura sofferenza dell'orecchio medio, l'abilità uditiva è più o meno soddisfacente, i gradi acuti di perdita dell'udito mostrano, così come il corrispondente studio del diapason, per la partecipazione dell'orecchio interno.

Flusso

L'otite media suppurativa cronica con perforazione centrale (timpanale) può durare indefinitamente. A volte è supportato da suppurazione nella tromba di Eustachio o malattie del tratto respiratorio superiore. A questo proposito è importante anche la condizione della mucosa della cavità timpanica. Granulazioni e polipi sulla mucosa supportano la suppurazione. Tuttavia, ci sono anche casi di cura spontanea con un buco per sempre nel timpano o cicatrici di esso. Sono anche possibili esacerbazioni del processo. In tali casi, l'otite media purulenta cronica inizia a diventare acuta, provoca dolore, febbre, ecc. Ci sono momenti in cui l'otite media cronica dura per decenni e non può essere curata. Tuttavia, con un'adeguata cura dell'orecchio e un trattamento adeguato, in questi casi è ancora possibile curare.

Anatomia patologica

La mucosa dell'orecchio medio è ispessita, iperemica e talvolta degenerata poliposa. In alcuni punti, si possono osservare ispessimenti limitati, come espressione di cambiamenti regressivi in ​​esso. A volte la mucosa sembra essere cisticamente alterata. Nel processo mastoideo si trovano fenomeni della cosiddetta osteosclerosi, ovvero compattazione ossea e scomparsa di cellule pneumatiche.

Con l'otoscopia, oltre alla perforazione di una forma o di un'altra, dimensione e localizzazione, si possono anche vedere parti separate dell'orecchio medio, dal momento che sembrano nude, così come un accumulo di pus maggiore o minore. Quest'ultimo è a volte assegnato in una quantità significativa, a volte la suppurazione è così scarsa che il paziente non se ne accorge. In tali casi, il pus si asciuga in croste, che possono assomigliare ad accumuli di zolfo. Una caratteristica delle secrezioni dall'orecchio medio è una miscela di muco, che, naturalmente, può essere secreta solo da luoghi coperti dalla mucosa. Con scarsa cura dell'orecchio, quando lo scarico si attesta a lungo nel condotto uditivo, si verifica un cattivo odore, come si suol dire, a causa dell'attività dei saprofiti.

Diagnostica

Il riconoscimento dell'otite media suppurativa cronica non dovrebbe mai basarsi sulla sola storia medica. Ci sono casi frequenti in cui i pazienti non sospettano di avere una perdita costante dall'orecchio. Molto spesso, i medici con otoscopia non prestano la dovuta attenzione alle piccole croste che si trovano sulle pareti del condotto uditivo vicino al timpano, prendendole per grumi di zolfo. Questo succede con scarsa suppurazione e piccole perforazioni. Nella maggior parte dei casi, tuttavia, la perforazione è sorprendente.

A volte sembra abbastanza difficile risolvere la domanda, qual è il problema: cicatrice affondata o perforazione? In questi casi, una lente d'ingrandimento aiuta molto. Se c'è molto pus nel condotto uditivo, deve prima essere rimosso. Ciò è necessario per determinare la natura della perforazione, poiché la terapia dipende da questo. La rimozione del pus dall'orecchio viene effettuata mediante risciacquo o con un metodo a secco. Le croste essiccate devono essere prima spostate dal posto con una sonda sottile a forma di bottone e quindi rimosse con una pinzetta. Sul lato rivolto verso la parete del condotto uditivo, tale crosta è sempre coperta di pus liquido.

Trattamento

A causa del fatto che l'otite media purulenta cronica con perforazione centrale (timpanale) non ha un carattere potenzialmente letale, il trattamento deve essere puramente conservativo, ad eccezione delle procedure chirurgiche minori necessarie per rimuovere granulazioni e polipi dall'orecchio.

In assenza di granulazioni o polipi, il trattamento dell'otite media purulenta cronica si riduce a tre metodi principali:

1) per rimuovere completamente il pus dall'orecchio;

2) agli effetti sulla mucosa malata con determinate sostanze medicinali;

3) per il trattamento antibiotico generale.

La rimozione del pus dall'orecchio viene eseguita mediante irrigazione o con un metodo a secco. Inoltre, per rimuovere il pus dalla tromba di Eustachio, usano anche il soffiaggio secondo uno dei metodi esistenti, il modo più semplice è usare il metodo Politzer.

Il risciacquo viene eseguito con acqua calda sterile o una soluzione debole di acido borico (2-4%).

La scelta degli antibiotici dipende dal patogeno.

Nei casi in cui vi sono granulazioni, è indicato un metodo chirurgico per la loro rimozione.

I polipi che emanano dall'orecchio medio possono raggiungere dimensioni significative, a volte riempiendo l'intero lume del meato uditivo e persino sporgendo verso l'esterno dall'apertura esterna di quest'ultimo. In tali casi, sono chiamati intasamento o otturazione. Sono tumori del tessuto connettivo (fibromi), ricoperti da un epitelio cilindrico. Vengono rimossi utilizzando strumenti speciali..

Otipax

Le gocce auricolari Otipax sono ben note sia ai pazienti che ai medici. Come combinazione di farmaci come fenazone e lidocaina cloridrato, otipax è un farmaco non steroideo che ha un effetto antinfiammatorio e fornisce un effetto analgesico locale.

Otipax è efficace come trattamento sintomatico per alcune forme di otite media purulenta cronica, nonché dopo l'operazione.

Inoltre, otipax ha trovato la sua applicazione in:

  • otite media nel periodo acuto;
  • otite media virale;
  • otite media barotraumatica.

Negli adulti, otipax viene utilizzato 4 gocce 3-4 volte al giorno, nei bambini fino a un anno - 1-2 gocce, 1-2 anni - 3 gocce, bambini più grandi - 4 gocce tre volte al giorno. Il trattamento con otipax deve essere effettuato da 3 a 10 giorni. Quando si utilizza il farmaco nel dosaggio raccomandato, è improbabile un sovradosaggio.

L'uso tempestivo di otipax impedisce lo sviluppo di complicazioni purulente e la perforazione della membrana timpanica.

Diagnostica

La diagnosi di otite media viene eseguita in più fasi:

1. Storia presa:

  • una predisposizione a questa malattia si rivela dalla presenza di fattori provocatori;
  • ENT scopre ciò che ha preceduto lo sviluppo della patologia (allergie, malattie infettive o lavoro in lavori pericolosi);
  • da quanto tempo sono presenti i sintomi e cosa.

2. Ispezione visiva:

  • il medico esamina i canali auricolari usando uno specchio e un otoscopio;
  • palpazione necessariamente applicata nel padiglione auricolare, per rilevare dolore;
  • esame dei passaggi nasali e della laringe per rilevare gonfiore e arrossamento;
  • controllo di qualità dell'udito;
  • misura della temperatura.

3. Presentazione di esami delle urine e del sangue per rilevare l'infezione nel corpo e determinare le condizioni generali del paziente.

4. In caso di scarico dall'orecchio, viene prelevato materiale per determinare la natura del muco. Inoltre, è possibile prelevare un tampone dalla faringe e dal passaggio nasale per determinare il tipo di agente patogeno..

5. Se necessario, viene eseguita la timpanometria o la riflettometria per rilevare la presenza di liquido nel condotto uditivo.

6. Se vi è il sospetto di otite media interna o danni ai tessuti adiacenti, viene prescritta una risonanza magnetica, una radiografia o una TAC..

La diagnosi viene stabilita dopo che tutti i risultati dell'esame sono pronti, seguiti dalla nomina dei metodi di trattamento..