Image

Perché i linfonodi nel collo fanno male??

Molte persone sono interessate al motivo per cui i linfonodi sul collo fanno male e ciò a cui è collegato, perché svolgono un ruolo significativo nel corpo umano. Il sistema linfatico protegge gli organi dalla penetrazione di tutti i tipi di virus, batteri e infezioni. I linfonodi sul collo possono infiammarsi sia negli adulti che nei bambini, indicando la presenza di una malattia che richiede un trattamento urgente e appropriato.

1. Tonsillite

Il dolore nei linfonodi cervicali o, come lo chiamano gli esperti, la linfoadenite provoca angina. In medicina, questo disturbo si chiama tonsillite - infiammazione delle tonsille causata da una lesione infettiva.

Molto spesso, la malattia si manifesta nei bambini dai 5 ai 10 anni. Se la malattia è diventata cronica, il bambino soffre di tonsillite più volte all'anno. Ma le persone anziane non sono immuni dalla tonsillite, che provoca dolori lancinanti ai linfonodi nel collo.

La causa principale del risveglio della tonsillite è un'infezione nell'aria. Altri fattori che contribuiscono allo sviluppo della malattia includono:

  • Riduzione dell'immunità;
  • Ipotermia;
  • Nutrizione impropria;
  • Sovraccarico frequente;
  • Improvviso cambiamento di temperatura.

Segni di tonsillite

La tonsillite è un disturbo che si manifesta con sintomi acuti, tra cui:

  • Alta temperatura a livelli critici;
  • Brividi;
  • Mal di testa;
  • Malessere generale;
  • Gola infiammata;
  • Gonfiore dei linfonodi nel collo;
  • Tonsille ingrandite e arrossate;
  • Dolore muscolare.

Questi sintomi si osservano per una settimana e i linfonodi possono essere in uno stato ingrandito per un massimo di due settimane.

Metodi di trattamento

Il dolore ai linfonodi nel collo causato dalla tonsillite viene trattato con metodi conservativi, tra cui:

  • Gli antibiotici;
  • Farmaci antinfiammatori;
  • Soluzioni di gargarismi;
  • Inalazione;
  • crioterapia.

È importante iniziare il trattamento in modo tempestivo per evitare che il disturbo diventi cronico.

2. Sifilide

Sul collo, i linfonodi sono molto doloranti con la fase attiva della sifilide - una malattia infettiva che viene trasmessa sessualmente e dalla madre infetta al bambino.

Secondo le statistiche, la sifilide diagnostica ogni anno 12 milioni di persone nel mondo.

La più insidiosa è la forma nascosta della malattia, che non provoca dolore ai linfonodi nel collo, non si manifesta in eruzioni cutanee e non infiammano gli organi interni. Pertanto, la sifilide può essere scoperta solo facendo test di laboratorio. E c'è anche una forma latente precoce e tardiva latente della malattia.

La malattia viene trasmessa solo attraverso la saliva e i contatti sessuali. Gli esperti hanno scoperto che l'uso a lungo termine di farmaci antibatterici può complicare il processo di sifilide. Sono in grado di eliminare i sintomi, a seguito dei quali la persona non cerca aiuto nel reparto ospedaliero, ma rimane portatrice della malattia.

Segni di sifilide

I segni non specifici della sifilide possono essere facilmente confusi con altre malattie, poiché i sintomi sono:

  • Cambiamenti costanti della temperatura totale;
  • Debolezza generale;
  • Perdita di appetito e peso;
  • Infiammazione dei linfonodi.

Tra i segni evidenti della malattia ci sono:

  • Chancres solidi (piaghe sul corpo o nella cavità orale);
  • Eruzione cutanea;
  • Lesioni degli organi interni.

Metodi di trattamento

Per scoprire la forma della malattia, il paziente deve sottoporsi a numerosi studi e test. E solo dopo tutte le procedure è prescritto il trattamento per la sifilide, tra cui:

  • Terapia con penicillina;
  • Terapia Bioquinol.

3. Immunità indebolita

Spesso il motivo per cui un linfonodo sul collo fa male a sinistra oa destra è un'immunità indebolita, che ha una funzione protettiva nel corpo umano.

Le ragioni dell'indebolimento dell'immunità sono associate a vari fattori e malattie:

  • Malnutrizione;
  • Mancanza di vitamina nel corpo;
  • Uno stile di vita sedentario o sovraccarico;
  • Sonno malsano;
  • Cattive abitudini;
  • Effetti tossici;
  • Malattie veneree;
  • Uso a lungo termine di antibiotici;
  • Problemi ai reni e al fegato;
  • Anomalie circolatorie e altro.

Segni di immunità indebolita

Tutti possono facilmente determinare che il dolore dei linfonodi nel collo appare a causa di un indebolimento dell'immunità. I segni includono:

  • Raffreddori ripetuti;
  • Corso lungo e grave di infezioni virali respiratorie acute;
  • Lesioni cutanee con ascessi;
  • Linfonodi cervicali ingranditi;
  • Candidosi;
  • Malessere generale;
  • Pelle pallida.

Se si verificano tali sintomi, è necessario consultare un medico per evitare gravi malattie e ripristinare il sistema immunitario.

Metodi di trattamento

Per aumentare l'immunità, è necessario:

  • Conduci il giusto modo di vivere;
  • Prendi un complesso multivitaminico;
  • Curare le malattie croniche;
  • Segui tutte le raccomandazioni del tuo medico.

4. Mononucleosi infettiva

Se il linfonodo cervicale viene ingrandito e fa male, i medici spesso diagnosticano la mononucleosi infettiva, un disturbo acuto causato da virus. È possibile contrarre la malattia con goccioline trasportate dall'aria e attraverso la saliva. Pertanto, dovresti stare più attento alla tua salute..

A volte, la mononucleosi procede in forma grave, ma gli esiti fatali sono molto rari. Sono causati da un aumento della milza, al momento dello sviluppo della malattia o da shock tossico.

Segni di disturbo

Con la mononucleosi infettiva, una persona osserva tali segni:

  • Linfonodi ingrossati nel collo;
  • Alta temperatura;
  • Mal di testa acuto;
  • Congestione nasale;
  • Gola infiammata;
  • Linfonodi ingrossati nel collo;
  • Dolore ai muscoli, alle articolazioni;
  • Oscuramento delle urine;
  • A volte eruzioni cutanee.

Se i linfonodi nel collo si sono ingranditi e si sono manifestati alcuni dei suddetti sintomi, è necessario andare immediatamente in ospedale, poiché la mononucleosi infettiva richiede un trattamento adeguato.

Metodi di trattamento

A causa del fatto che la mononucleosi ha sintomi simili con altre malattie, i medici dovrebbero fare un esame del sangue specifico.

Per eliminare il disturbo che provoca dolore ai linfonodi cervicali, è possibile utilizzare:

  • Riposo a letto;
  • diete
  • Limitazioni di qualsiasi attività fisica;
  • Ricezione di un complesso vitaminico;
  • Terapia antibiotica;
  • Farmaci glucocorticosteroidi;
  • Rafforzamento generale dell'immunità.

5. Stomatite

Quando i linfonodi nel collo si ingrandiscono e si verifica dolore nella cavità orale, i medici possono diagnosticare la stomatite - una malattia infiammatoria dell'epitelio mucoso, che si manifesta con pustole.

In precedenza, la malattia si verificava solo nei bambini e negli adolescenti, ma nel corso degli anni la stomatite ha iniziato a colpire gli adulti..

Pustole possono formarsi su labbra, guance, palato, lingua e mascella, impedendo a una persona di parlare e mangiare normalmente. Tali neoplasie indicano spesso eventuali malattie nascoste, ad esempio anemia, diabete mellito, disturbi del tratto digestivo e altre patologie.

Tra le cause della stomatite, che provoca dolore ai linfonodi cervicali, sono:

  • Lesioni infettive;
  • Nutrizione impropria;
  • Tutti i tipi di lesioni;
  • Violazioni dell'igiene;
  • fumatori;
  • L'uso costante di bevande alcoliche;
  • Vari disturbi di forme croniche.

Segni di stomatite

I segni della malattia includono:

  • Rossore della mucosa;
  • La comparsa di ulcere;
  • Dolore e bruciore nella zona interessata;
  • Aumento della salivazione;
  • Alitosi
  • Linfonodi ingrossati nel collo;
  • Temperatura (rara).

Metodi di trattamento

Il dolore nei linfonodi cervicali e nella cavità orale viene eliminato entro una settimana. Il paziente deve sciacquare con soluzioni disinfettanti e non mangiare cibi solidi, piccanti e salati.

6. AIDS

Quando un linfonodo nel collo fa male a lungo, la causa potrebbe essere l'AIDS - una piaga del 20 ° e 21 ° secolo che minaccia l'umanità.

Il virus dell'immunodeficienza umana (HIV) è la fase iniziale dello sviluppo della malattia e l'AIDS è il punto finale. Se la malattia viene diagnosticata come HIV, una persona sarà in grado di vivere per 10 anni. Quando un esame del sangue mostra la presenza di AIDS, l'aspettativa di vita è ridotta al minimo. In media, questa cifra è di 6 mesi..

Le cause dell'AIDS includono:

  • Sesso non protetto;
  • Sesso orale con piaghe nella cavità orale;
  • Uso ripetuto di oggetti iniettati;
  • Trasmissione del virus da madre a figlio.

Cioè, la malattia viene trasmessa da sangue, saliva, se ci sono piaghe, spermatozoi, secrezioni vaginali, liquido pre-seme, latte materno in bocca.

Segni di disturbo

Dopo diversi mesi di infezione, il paziente ha sintomi che possono essere facilmente confusi con altri segni:

  • Calore;
  • Mal di testa;
  • Linfonodi ingrossati nel collo;
  • Eruzione cutanea.

Quindi i sintomi si attenuano e la malattia può progredire a lungo..

Nella terza fase, i linfonodi notevolmente ingranditi, che causano dolori lancinanti, non diminuiscono per circa tre mesi, che sfocia nella fase finale - AIDS.

Metodi di trattamento

Sfortunatamente, gli scienziati fino ad oggi non possono inventare un vaccino in grado di salvare l'umanità da un disturbo così terribile. Pertanto, con i primi sintomi, quando i linfonodi nel collo si infiammano, dovresti andare in ospedale per una diagnosi completa.

Si raccomanda inoltre di informare i bambini in modo tempestivo sulla contraccezione durante il rapporto sessuale e sulle conseguenze che si verificano se si mantengono relazioni sessuali indiscriminate e non protette.

Medici che trattano il dolore dei linfonodi nel collo

Se i linfonodi nel collo fanno male in un adulto, devi vedere un terapeuta, se in un bambino, dovresti andare a vedere un pediatra. Il medico effettuerà un esame, una diagnosi e verrà indirizzato a uno degli specialisti:

  • Endocrinologo;
  • otorinolaringoiatra;
  • Dentista;
  • Urologo;
  • Ginecologo;
  • Dermatologo;
  • Oncologo;
  • Chirurgo.

Cause meno popolari di dolore nei linfonodi nel collo

Oltre alle suddette malattie, i linfonodi fanno male al collo per motivi meno popolari, tra cui:

  • Tutti i tipi di neoplasie;
  • rinite;
  • Sinusite;
  • Sinusite;
  • Influenza;
  • Otite;
  • Dermatite;
  • foruncolosi;
  • herpes;
  • Gonorrea;
  • Tubercolosi;
  • reumatismi;
  • Gotta;
  • Lupus eritematoso;
  • Alcolismo cronico e altro ancora.

Riassumendo

Quando il collo fa male nell'area dei linfonodi, dovresti immediatamente andare in ospedale, poiché i disturbi che hanno causato il dolore possono causare gravi conseguenze che richiedono un trattamento complesso. Vale la pena ricordare che l'assistenza tempestiva di uno specialista è la chiave per un pieno recupero.

Hai trovato un bug? Selezionalo e premi Ctrl + Invio.

Se il linfonodo viene ingrandito ma non fa male

Immagine dal sito lori.ru L'infiammazione dei linfonodi, chiamata linfoadenite, si trova spesso in combinazione con la linfangnite, un sintomo allarmante. Se i linfonodi crescono e fanno male, è necessario consultare un medico per determinare la causa di questa deviazione. Nella maggior parte dei casi, i linfonodi ingrossati segnalano lo sviluppo di una malattia che richiede diagnosi e trattamento. In genere, i linfonodi ingrossati sono causati da un processo infiammatorio nel corpo umano. Cause di infiammazione dei linfonodi L'infiammazione dei linfonodi è un processo obiettivo naturale, poiché i linfonodi filtrano tutti i componenti che entrano nel sistema circolatorio. Non appena i microrganismi patogeni entrano nel linfonodo, che è una sorta di barriera, i linfociti iniziano a lavorare al suo interno, uccidendo virus e batteri dannosi. Ma in alcuni casi, la massa di elementi estranei nel sangue aumenta così tanto che il normale numero di globuli bianchi non può più far fronte alla sua funzione. In risposta, i linfociti si moltiplicano attivamente per sradicare l'infezione. E ora i linfonodi crescono, si infiammano, compaiono arrossamenti della pelle e dolore: viene diagnosticata l'infiammazione dei linfonodi. Segni di infiammazione dei linfonodi L'infiammazione dei linfonodi è accompagnata dai seguenti sintomi:

  • linfonodi ingrossati;
  • dolore nei linfonodi;
  • malessere generale, mal di testa;
  • calore.

Se, oltre ai sintomi elencati, la pelle si arrossa nell'area del linfonodo, appare un forte dolore, quindi è iniziato un processo purulento. Altri segni di infiammazione purulenta dei linfonodi sono considerati febbre, brividi, deterioramento generale del paziente. Se il linfonodo ingrossato non fa male, la temperatura non aumenta e il nodo aumenta leggermente di dimensioni, questo indica che questo linfonodo funziona più attivamente degli altri. Ciò può essere causato da qualsiasi malattia che si verifica al momento dell'infiammazione del linfonodo o che è già passata. Dopo qualche tempo, il linfonodo ingrossato assume le sue dimensioni standard. Esiste un'infiammazione locale e generalizzata dei linfonodi - dipende dal grado di diffusione della malattia. Se è interessata solo una categoria di linfonodi, parlano di infiammazione locale dei linfonodi. Se i linfonodi che non sono adiacenti l'uno all'altro si gonfiano e fanno male, questa è un'infiammazione generalizzata dei linfonodi. Malattie che causano linfonodi ingrossati Di norma, i linfonodi ingrossati possono essere associati a un'infezione, che colpisce tutto il corpo o il locale. L'inizio di molte malattie gravi, comprese quelle infettive e persino oncologiche, è indicato da linfonodi ingrossati (uno o più). L'infiammazione dei linfonodi è un sintomo di una varietà di disturbi: da banali infezioni respiratorie acute o mal di gola a tumori così gravi come la leucemia o il linfoma. A proposito, durante l'infanzia, l'infiammazione dei linfonodi è osservata molto più spesso che nell'età adulta. Spesso nei bambini, i linfonodi situati alla base del cranio o sul collo sporgono fortemente sopra la superficie della pelle, e questo è normale. Nonostante a prima vista, tali linfonodi sembrino dolorosamente gonfiati, non indicano alcuna deviazione, ma sono semplicemente una caratteristica individuale di questo bambino. Tuttavia, se si pronuncia l'allargamento dei linfonodi e in diametro sono più di due centimetri e mezzo, questo è già un segno della malattia. Infiammazione acuta dei linfonodi L'inizio dell'infiammazione acuta dei linfonodi è indicato da sensazioni dolorose, linfonodi ingrossati, febbre, letargia. In molti casi, l'infiammazione dei linfonodi è accompagnata da un processo infiammatorio nei vasi linfatici. Di norma, l'infiammazione dei linfonodi procede più gravemente, più luminosa è l'infezione che l'ha causata. Tuttavia, succede anche che il processo infettivo iniziale sta già svanendo e i linfonodi fanno tutti male e rimangono gonfi. L'infiammazione acuta dei linfonodi può assumere tre forme: catarrale (non purulenta), emorragica (una miscela di sangue appare nel fuoco) e purulenta. L'infiammazione catarrale dei linfonodi è raramente accompagnata da un deterioramento delle condizioni generali, situato nel sito del focus originale dell'infiammazione, i linfonodi fanno male e si gonfiano, la pelle non si arrossa, i tessuti adiacenti al linfonodo non sono interessati dall'infezione. Con l'infiammazione purulenta, i linfonodi fanno molto più male, la pelle nel fuoco diventa rossa, infiammata, i linfonodi diventano immobili, si manifestano i sintomi generali del processo infettivo (debolezza, letargia, febbre, mal di testa, ecc.). e l'infiammazione dei linfonodi è stata diagnosticata correttamente, il trattamento sarà efficace e semplice. Ma se inizi la malattia e va in uno stadio purulento, è del tutto possibile la completa distruzione del linfonodo e la formazione di un sito di tessuto connettivo al suo posto. In questo caso, il deflusso della linfa in questo posto è disturbato, ci sarà un gonfiore costante. Altre gravi complicanze della linfoadenite sono un processo infiammatorio nelle vene (tromboflebite), infiammazione purulenta dei tessuti adiacenti e avvelenamento del sangue. Inoltre, l'infiammazione acuta dei linfonodi spesso scorre in una forma cronica. Infiammazione cronica dei linfonodi Una forma cronica di infiammazione dei linfonodi può iniziare nel processo di una malattia infettiva cronica lenta (ad esempio, con tonsillite cronica). Un'altra possibilità è la transizione della fase acuta dell'infiammazione a quella cronica. Di norma, con un decorso cronico, i linfonodi aumentano, ma non si suppongono. Quando analizza i linfonodi infiammati cronicamente, il medico scopre che sono fusi con i tessuti adiacenti, densificati. Allo stesso tempo, i linfonodi non fanno male, ma per lungo tempo rimangono ingranditi. A poco a poco, il tessuto dei linfonodi viene sostituito dal connettivo e sono di dimensioni ridotte. A volte il tessuto connettivo troppo cresciuto provoca una violazione della circolazione linfatica - appare l'edema. I medici distinguono sei gruppi di cause che causano linfonodi ingrossati. Queste sono le seguenti malattie e condizioni:

  • infezione locale;
  • infezione generale (generalizzata, comune) che colpisce il corpo nel suo insieme;
  • malattie del tessuto connettivo;
  • malattie oncologiche;
  • ipersensibilità del corpo;
  • granulomatosi.

1. Le infezioni localizzate sono batteriche e virali, nonché causate da altri microrganismi. - Infezioni batteriche locali. Se l'ingrandimento dei linfonodi si verifica una volta, può essere innescato da stafilococco o streptococco. Naturalmente, ci sono altre infezioni batteriche più gravi, ad esempio la peste o la difterite. Le infezioni locali croniche a lungo termine includono la tubercolosi. - Infezioni locali virali che causano infiammazione dei linfonodi. Questi includono, diciamo, rosolia, malattia da graffio di gatto (Bartonella) - le infezioni più comuni che provocano l'infiammazione dei linfonodi. Oltre a virus e batteri, l'aumento dei linfonodi è causato anche da altri agenti patogeni: organismi semplici, funghi, spirochete. Dopo la vaccinazione contro un gruppo di malattie (DTP), i linfonodi spesso si infiammano e fanno male nei bambini, ma questo processo è temporaneo e passa rapidamente. 2. Le infezioni generali (generalizzate) sono anche causate da batteri, virus e altri microrganismi. - le infezioni batteriche comuni che causano l'infiammazione dei linfonodi includono la tubercolosi, il tifo e alcune malattie infettive della pelle. - le infezioni virali, accompagnate da un aumento dei linfonodi, possono includere ad esempio:

  • citomegalovirus,
  • rosolia,
  • varicella,
  • Mononucleosi infettiva.

Secondo alcuni dati scientifici, l'AIDS può anche essere uno dei motivi che provocano l'infiammazione dei linfonodi. - Tra gli altri agenti patogeni delle infezioni generalizzate si chiamano spirochete, microrganismi unicellulari che possono causare un aumento e indolenzimento dei linfonodi. Con un processo infettivo che colpisce l'intero corpo umano, l'infiammazione dei linfonodi si verifica prima in uno di essi, quindi si diffonde in diversi linfonodi e quindi parla di infiammazione generalizzata. 3. Le malattie del tessuto connettivo che possono causare un aumento dei linfonodi sono, ad esempio, l'artrite, il lupus eritematoso sistemico. 4. In alcune persone si osservano condizioni di ipersensibilità che reagiscono acutamente a determinate sostanze. L'infiammazione dei linfonodi è una risposta individuale all'introduzione di farmaci e altri ambienti. Un esempio è il siero di cavallo, che viene utilizzato per produrre antisiero e può causare infiammazione dei linfonodi nei pazienti ipersensibili. 5. Le malattie oncologiche causano anche linfonodi ingrossati. Tra questi, ad esempio - leucemia, linfogranulomatosi, linfoma. 6. Granulomatosi. Se trovi linfonodi ingrossati in te stesso o in qualcuno vicino a te, dovresti contattare uno dei seguenti specialisti:

Nel corpo umano ci sono più di quattrocento linfonodi e il sistema dei vasi linfatici permea tutto il nostro corpo. La funzione principale di questo sistema è quella di fornire protezione meccanica e biologica contro agenti infettivi, geni estranei, cellule tumorali, tossine.

I linfonodi fanno male al collo per diversi motivi. La localizzazione dei linfonodi (LU) nell'arteria carotide, vicino al tratto respiratorio superiore, è fornita dalla natura per neutralizzare rapidamente l'infezione che entra nel corpo attraverso la bocca o il naso. Durante le infezioni respiratorie acute, le malattie ORL, le infezioni dei denti focali, i nodi aumentano e si infiammano.

Ragioni per cui i linfonodi nel collo fanno male

Il dolore nei linfonodi nel collo indica la presenza di infezione nel corpo, mancanza di immunità, malattie autoimmuni, tumori maligni e altre patologie nascoste. La causa esatta del dolore e dell'infiammazione della LU può essere determinata dall'esame con un medico. Il motivo più comune per cui i linfonodi nel collo fanno male sono le seguenti malattie del tratto respiratorio superiore:

Il raffreddore, la SARS, la rinite virale, la sinusite, l'otite media e altre malattie tradizionalmente indicate come il gruppo orecchio-gola-naso sono spesso accompagnate da ingrossamento e dolore nei linfonodi. A seconda dello stato immunitario del paziente e della gravità della malattia, la condizione della LU può essere diversa: da un leggero aumento a infiammazione grave e dolore acuto. Nelle gravi malattie infettive del tratto respiratorio superiore, i linfonodi cervicali fanno molto male, a volte aumentano di dimensioni a 5 cm, in condizioni normali hanno le dimensioni di un grande pisello o fagiolo. Le infezioni nella cavità orale sono un'altra causa di dolore al naso. La carie trascurata, la pulpite con la formazione di una fistola purulenta, la malattia parodontale, la gengivite e la stomatite con ulcere della mucosa sono associate alla riproduzione attiva dei batteri anaerobici. A questo proposito, si osserva spesso un'eccessiva risposta immunitaria del corpo alle infezioni, che è accompagnata da un aumento dei nodi.

Che male?

La natura del dolore nei linfonodi, la loro dimensione e struttura sono diverse a seconda del tipo e del decorso della malattia.

  1. I linfonodi sul collo fanno male, ma non si ingrandiscono, disagio - intensità moderata, il dolore si intensifica solo con la palpazione.
  2. I nodi sono notevolmente ingranditi, sporgono sopra la superficie della pelle e sono visibili anche senza palpazione. Si sente dolore quando si mastica e deglutisce il cibo, si parla e si gira la testa. La consistenza del nodo è densa e dura, meno spesso - morbida.
  3. Il linfonodo sul collo è gravemente dolente a destra, a sinistra o su entrambi i lati. Il nodo allargato sporge in modo significativo sopra la superficie della pelle ed è chiaramente visibile. L'area intorno a LU è rossa.

Altri sintomi

È difficile diagnosticare solo come i linfonodi sul collo fanno male o sembrano. È importante osservare i sintomi associati. Molto spesso, il dolore e l'aumento sono associati all'infezione, quindi il paziente può manifestare altri segni caratteristici della malattia:

  • febbre;
  • debolezza, malessere;
  • mal di testa;
  • febbre, brividi;
  • tosse;
  • rinite, lacrimazione.

Cosa significa dolore nei linfonodi cervicali??

Il dolore è diverso in intensità e natura. Con infezioni respiratorie e dentali di moderata gravità, l'indolenzimento dei nodi è lieve e si manifesta solo alla palpazione. Più grave è la malattia, più LU dolorosa può essere avvertita. Dal modo in cui i linfonodi sul collo fanno male e altri sintomi che accompagnano il dolore, possiamo dire del tipo e della natura della patologia.

  1. Se durante la deglutizione, il movimento della testa, la conversazione, il linfonodo cervicale a destra sotto l'orecchio è leggermente dolorante e allargato, ciò può indicare otite media unilaterale o SARS con danni al canale uditivo.
  2. Un forte dolore nel ganglio sottomascellare indica polpite, carie, stomatite, un dente del giudizio raffinato o distopico.
  3. Il dolore nei nodi sopraclaveari su entrambi i lati o quando il linfonodo cervicale sinistro è dolorante e infiammato, indica un'infezione del tratto respiratorio superiore, trachea o polmoni.
  4. Se il linfonodo nel collo fa male a sinistra, a destra o su entrambi i lati nella regione dell'angolo della mascella inferiore, questo può indicare tonsillite purulenta, infiammazione delle tonsille.

Le infezioni respiratorie sono un comune, ma non l'unico gruppo di malattie che causano dolore ai linfonodi nel collo: le cause possono risiedere nelle patologie tiroidee (tireotossicosi, tiroidite autoimmune, gozzo diffuso). Le malattie autoimmuni e gli stati di immunodeficienza (inclusi HIV e AIDS) possono causare dolore. Con tumori maligni, si osservano spesso un aumento e dolore nella LN. Il focus delle cellule maligne può essere sia nel nodo stesso (linfosarcoma, linfogranulomatosi, leucemia linfocitica), sia nelle metastasi. Se si osserva dolore in un punto nella regione dell'arteria carotidea, della clavicola o della mascella inferiore (ad esempio, il linfonodo cervicale destro è dolorante o dolorante vicino alla clavicola), ciò può indicare una patologia nel nodo stesso. La linfoadenite è un'infiammazione del linfonodo causata da un'infezione attraverso una ferita o un graffio. Se il linfonodo cervicale è dolorante e allargato dalla parte posteriore a destra, specialmente in un bambino, il medico può sospettare la mononucleosi infettiva. Altre malattie accompagnate da dolore nei nodi cervicali posteriori possono essere associate alla presenza di citomegalovirus, meningite, tubercolosi.

Se i linfonodi sono doloranti ma non ingranditi

Il dolore che non è accompagnato da un aumento o un'infiammazione può parlare di varie condizioni del corpo. Molto spesso, questo è un fenomeno residuo dopo infezioni virali respiratorie acute, tonsillite purulenta e altre infezioni respiratorie. Da quanto i linfonodi cervicali sono ammalati dopo il recupero, si può giudicare indirettamente lo stato immunitario del paziente: più a lungo si osserva il dolore nei nodi dopo un raffreddore o un'influenza, più debole è la funzione protettiva del corpo. Un'altra causa comune di dolore senza aumento della LU è la loro infezione locale e lieve infiammazione emorragica, che non influisce sulle condizioni generali.

Cosa fare?

Nessun medico generico qualificato ha il diritto di dare raccomandazioni generali su cosa fare se il linfonodo nel collo è dolorante o ingrossato. Il dolore, un aumento delle dimensioni e un'infiammazione possono essere associati a varie patologie. Il compito principale del paziente è una visita tempestiva dal medico. Un'infezione accompagnata da grave infiammazione e formazione di pus, se non trattata, può causare gravi complicazioni: sepsi (avvelenamento del sangue) e altre condizioni acute. Se il linfonodo nel collo fa male a lungo e il dolore diventa cronico, la condizione non dovrebbe essere lasciata andare. È importante consultare un medico e sottoporsi al test. Uno specialista in grado di risolvere il problema lavora nel campo della chirurgia, dell'infectologia, dell'ematologia o dell'oncologia. Il medico effettuerà un esame e un interrogatorio, se necessario, prescriverà un'ecografia del nodo infiammato / doloroso. A volte viene prescritta una biopsia per stabilire la qualità delle cellule del sistema linfatico..

Video utile

Dal seguente video puoi scoprire quali sono le cause dell'infiammazione dei linfonodi:

Conclusione

  1. Il dolore ai linfonodi sul collo accompagna più spesso ARVI e altre malattie infettive del tratto respiratorio superiore (tonsillite, laringite, faringite).
  2. Meno comunemente, la tenerezza dei linfonodi è associata a carie, pulpite e stomatite..
  3. A volte i nodi possono essere malati a causa di malattie autoimmuni, con condizioni di immunodeficienza, patologie tiroidee e tumori maligni.
  4. In caso di dolore cronico nel LU o grave infiammazione, si consiglia di consultare un medico il più presto possibile e sottoporsi all'esame.

Un sintomo apparentemente semplice, come un aumento dei linfonodi (LN), può rivelarsi un segno di malattie completamente non banali. Alcuni di loro sono semplicemente spiacevoli, mentre altri possono portare a gravi complicazioni e persino a un tragico esito. Non ci sono molte malattie che portano alla comparsa di questo sintomo, ma tutte richiedono una diagnosi ponderata e un trattamento completo, a volte molto lungo.

A cosa servono i linfonodi?

I linfonodi sono piccoli accumuli di tessuto linfatico sparsi in tutto il corpo. La loro funzione principale è la filtrazione linfatica e una sorta di "immagazzinamento" di elementi del sistema immunitario che attaccano sostanze estranee, microrganismi e cellule tumorali che entrano nella linfa. I nodi possono essere confrontati con basi militari, dove in tempo di pace ci sono truppe pronte a uscire immediatamente per combattere il "nemico" - l'agente causale di qualsiasi malattia.

Dove sono i linfonodi

I linfonodi sono un tipo di collettore che raccoglie la linfa da determinate aree del corpo. Questo fluido fluisce verso di loro attraverso una rete di navi. Ci sono linfonodi superficiali e visceri situati nelle cavità del corpo umano. Senza l'uso di metodi di visualizzazione strumentale, è impossibile rilevare un aumento di quest'ultimo. Tra la superficie, a seconda della posizione, si distinguono i linfonodi delle seguenti localizzazioni:

Pertanto, ci sono molti posti in cui è possibile rilevare un aumento dei linfonodi e un medico attento li esaminerà sicuramente per ottenere ulteriori informazioni su una possibile malattia.

Cause di linfonodi ingrossati

Non ci sono ragioni naturali per l'aumento di LU. Se diventano più grandi, allora ci deve essere una sorta di patologia nel corpo. L'aspetto di questo segno indica il verificarsi di:

  1. infezioni:
    • virale;
    • batterica;
    • fungine.
  2. Infestazione parassitaria.
  3. Lesione autoimmune.
  4. Cancro del sistema linfatico.
  5. Lesioni metastatiche dei linfonodi nel processo tumorale.

Caratteristiche dei linfonodi ingrossati in varie patologie

Con varie malattie, i linfonodi aumentano in diversi modi. Oltre alle dimensioni, indicatori come:

  • struttura superficiale che può rimanere liscia o grumosa;
  • mobilità: in alcune malattie, le LN si fondono l'una con l'altra o con i tessuti circostanti;
  • consistenza - densa, morbida;
  • condizioni della pelle sopra di loro - con l'infiammazione del LU, la pelle può diventare gonfia, arrossata.

E ora ha senso considerare l'aumento dei linfonodi in relazione alle malattie che molto spesso causano questo sintomo.

Questa malattia è caratterizzata dai sintomi più sorprendenti della LU, che allo stesso tempo aumentano significativamente di dimensioni, diventano bruscamente dolorosi, immobili. La pelle sopra di loro diventa rossa, si osserva gonfiore locale. Mentre la malattia progredisce, la temperatura aumenta sempre di più, compaiono i brividi, i fenomeni di intossicazione aumentano. Molto spesso, l'insorgenza della linfoadenite è preceduta da una malattia purulenta dell'area corrispondente:

  • foruncolo;
  • carbonchio;
  • flemmone;
  • criminale;
  • ascesso;
  • ferita infetta;
  • erisipela, ecc..

I microbi dal fuoco dell'infezione attraverso i vasi linfatici entrano nel linfonodo, provocando in esso una reazione infiammatoria, prima catarrale (senza pus) e poi purulenta. Un estremo grado di sviluppo della linfoadenite è l'adenoflegmon - in effetti, una complicazione di questa malattia. In questo caso, il pus impregna il tessuto adiposo circostante di LU. Altre complicazioni della linfoadenite purulenta sono la tromboflebite purulenta, la tromboembolia polmonare, la sepsi. Il pediatra racconta della linfoadenite nei bambini:

Trattamento linfoadenite

Con la linfoadenite catarrale, la principale malattia purulenta viene principalmente trattata. Con un intervento tempestivo, la possibilità di placare il processo acuto nel linfonodo è alta. Con lo sviluppo di linfoadenite purulenta o adenoflegmon, è necessario un intervento chirurgico: apertura dell'ascesso, pulizia con antisettici e agenti antimicrobici, drenaggio della cavità dell'ascesso.

Questo gruppo di malattie è la causa più comune di linfonodi ingrossati. Più chiaramente, questo sintomo si manifesta in varie forme di tonsillite (tonsillite). Insieme ad un aumento di LU, si notano febbre alta, mal di gola durante la deglutizione, si osservano grave debolezza e malessere. Più raramente, i linfonodi aumentano di dimensioni con l'infiammazione della faringe - faringite. La sintomatologia di questa malattia è simile al quadro clinico della tonsillite, sebbene inferiore ad essa nella luminosità delle manifestazioni. In caso di infezioni respiratorie, il LU diventa stretto al tatto, moderatamente doloroso, la loro mobilità durante la palpazione viene mantenuta.

Trattamento delle infezioni respiratorie

Le tattiche del trattamento dipendono dal tipo di agente patogeno che ha causato la malattia. Quindi, con la natura batterica della patologia, vengono utilizzati antibiotici ad ampio spettro, con terapia virale - sintomatica, con agenti antimicrobici specifici per funghi. Allo stesso tempo, vengono condotte misure generali di rafforzamento con la somministrazione simultanea di immunomodulatori.

Infezioni specifiche come la tubercolosi e la sifilide sono spesso associate a linfonodi ingrossati..

Con la tubercolosi polmonare, i linfonodi intratoracici vengono inizialmente colpiti. Senza metodi di ricerca speciali, è impossibile rilevare il loro aumento. Se non trattato, il processo di tubercolosi può diffondersi in tutto il corpo, interessando la LU superficiale:

Nella fase iniziale, aumentano e moderano il dolore. Mentre il processo infiammatorio accelera, i linfonodi si fondono insieme e con i tessuti che li circondano, trasformandosi in un denso conglomerato, che quindi suppura, formando una fistola non cicatrizzante a lungo termine.

Trattamento

Poiché l'aumento della LU qui è causato dalla malattia principale - la tubercolosi, sono loro che vengono trattati. Speciali farmaci anti-TB vengono utilizzati secondo regimi speciali.

Nel caso della sifilide, le LU crescono di dimensioni solo pochi giorni dopo l'apparizione della sifilide primaria, nota come `` chancre duro ''. A causa del fatto che i genitali sono il sito predominante del chancre, i nodi inguinali spesso aumentano. Tuttavia, con la chancramigdalite (tonsillite sifilitica), ad esempio, può comparire un sintomo da parte dei nodi sottomandibolari o submentali. Importante: con la sifilide, LA può raggiungere le dimensioni di una noce, pur mantenendo la sua consistenza, rimanendo indolore e non fusa con i tessuti. Spesso si verifica contemporaneamente la linfangite: infiammazione dei vasi linfatici, che si sentono sotto forma di un cordone, a volte con ispessimenti lungo la sua lunghezza.

Trattamento

La sifilide in ogni fase risponde bene alla terapia antibiotica. I preparati di penicillina sono principalmente usati. Con lo sviluppo di complicanze, il trattamento dell'infezione può essere significativamente ritardato..

Con la rosolia, questo sintomo appare uno dei primi, diverse ore prima dell'eruzione cutanea. Molto spesso, i nodi occipitale, cervicale, parotide aumentano, diventando dolorosi, tuttavia, non si fondono con i tessuti circostanti. Un'eruzione cutanea con rosolia semplice può rimanere l'unico sintomo sorprendente, sebbene insieme ad essa a volte vi sia una febbre (moderata) e un naso che cola..

Trattamento

Il paziente con rosolia viene isolato e, se necessario, viene prescritto un trattamento sintomatico. Gli eventi gravi si svolgono solo con lo sviluppo di complicanze. Ad esempio, per il danno articolare sono prescritti farmaci antinfiammatori e per encefalite, corticosteroidi, diuretici, anticonvulsivanti, ecc. Va notato che la rosolia è un'infezione relativamente benigna e nella maggior parte dei casi scompare senza trattamento.

Con questa pericolosa malattia, i linfonodi di tutte le localizzazioni possono aumentare. Spesso, è questo sintomo che fa sospettare al medico l'infezione da HIV, che a lungo potrebbe non manifestarsi diversamente. Con il passaggio della malattia allo stadio dell'AIDS, l'aumento della LN diventa costante, la loro infiammazione si unisce.

Trattamento

È noto che non esistono metodi per curare in modo permanente una persona con infezione da HIV. I medici dirigono tutti gli sforzi per sopprimere l'attività del virus, per il quale usano speciali farmaci antiretrovirali. Parallelamente, vengono trattate le infezioni concomitanti, il cui sviluppo è spesso la causa della morte di persone con AIDS.

Linfonodi per malattie autoimmuni

Un processo autoimmune è un gruppo di malattie in cui il sistema immunitario cessa di essere considerato "le sue" cellule di vari organi. Prendendoli come sostanza estranea, il corpo attiva meccanismi protettivi per distruggere l '"aggressore". Una delle manifestazioni di questa attività è un aumento delle LN regionali. Il processo autoimmune può colpire quasi tutti gli organi, a partire dalle articolazioni e terminando con le ghiandole endocrine e persino il sistema nervoso. Tali malattie sono caratterizzate da un decorso lungo e cronico e sono piuttosto difficili da curare, portando il paziente alla disabilità e talvolta alla morte.

Trattamento

Nel trattamento delle malattie autoimmuni, vengono utilizzati farmaci che sopprimono l'attività in eccesso del sistema immunitario - immunosoppressori e farmaci che bloccano alcune reazioni chimiche nelle cellule del sistema linfocitario.

Linfonodi ingrossati nelle patologie tumorali

Gli oncologi usano questo sintomo come uno dei criteri diagnostici per il processo tumorale. Gli LN aumentano solo nei tumori maligni nel caso in cui le cellule tumorali siano separate dal sito del focus primario e con il flusso linfatico entrino nel nodo. Qui vengono "attaccati" dalle difese del corpo, che cercano di impedire al corpo di "staccarsi". La comparsa di questo sintomo è un segno sfavorevole che indica la diffusione del processo tumorale. Tuttavia, ci sono malattie oncologiche maligne che colpiscono direttamente il sistema linfatico stesso:

  • Linfoma di Hodgkin, altrimenti chiamato linfogranulomatosi;
  • linfomi non Hodgkin - un gruppo di oltre 80 tipi di tumori originati dal tessuto linfatico e con grandi differenze sia nel decorso della malattia che nelle sue cause e nei meccanismi di sviluppo.

Trattamento

Nella lotta contro la patologia del cancro, vengono utilizzati diversi metodi contemporaneamente:

  1. chemioterapia citostatica con farmaci che fermano la crescita del tumore;
  2. irradiazione dei linfonodi con un flusso di radiazioni ionizzanti:
    • Raggi X;
    • radiazione gamma e beta;
    • fasci di neutroni;
    • flusso di particelle elementari;
  3. terapia immunosoppressiva con potenti agenti ormonali.

Sono stati sviluppati schemi speciali per l'uso di complessi di vari tipi di trattamento, che consentono di sopprimere il processo tumorale e prolungare la vita del paziente. Nota: va ricordato che l'aumento dei linfonodi è solo un sintomo di varie malattie. Pertanto, l'automedicazione e ancor più l'utilizzo di metodi alternativi, invece di andare dal medico, sono inaccettabili. Il ritardo nella diagnosi e nel trattamento di alcune malattie può costare la vita di un paziente. Puoi ottenere ulteriori informazioni sulle possibili cause dell'infiammazione dei linfonodi guardando questa recensione:

Volkov Gennady Gennadievich, osservatore medico, dottore in ambulanza.

60.478 visualizzazioni totali, 2 visualizzazioni oggi (

Shel, è quello che dice il dottore...

Dimmi, per favore, di cosa spesso possono segnalare i linfonodi in aumento?

La terapista Anastasia Yantarnikova risponde:
- Un ingrossamento indolore dei linfonodi è chiamato "linfoadenopatia" e suggerisce che la malattia "nidifica" nei tessuti più vicini al linfonodo. Un doloroso ingrossamento del linfonodo (linfoadenite) suggerisce che l'infiammazione si verifica in sé. A volte si tratta di suppurazione, che è molto pericoloso: il pus può formare il flemmone, diffuso ampiamente tra gli strati di tessuto (in questo caso, solo un chirurgo può rimuoverlo). Se i linfonodi diventano molto densi e si fondono in un singolo complesso sedentario, il medico può sospettare che un paziente abbia un tumore maligno. Quando l'immunità è ridotta, quindi anche con l'angina, c'è un aumento locale dei linfonodi nel collo.

Con le malattie a trasmissione sessuale, i linfonodi nella regione inguinale sono più spesso infiammati. Tuttavia, alcune malattie (come l'AIDS) causano un diffuso ingrossamento dei linfonodi. Pertanto, un aumento dei linfonodi può essere un segno che indica che il sistema immunitario sta combattendo attivamente un microbo o un virus pericoloso o uno dei sintomi di una malattia pericolosa.

Ma non fatevi prendere dal panico prima di aver superato l'esame. Molto spesso, se trovi un linfonodo ingrossato in te stesso, questa è la prova dell'immunità lavorativa. La ragione di questa reazione del corpo può essere un semplice naso che cola, carie o persino un graffio occasionale di gatto. E solo uno specialista può valutare correttamente tutti i sintomi e capire se la tua condizione è pericolosa.

Linfonodo ingrandito nel collo

Terapeuta dal 2006. Gastroenterologo.

Partecipante a conferenze su terapia generale, gastroenterologia, terapia del dolore e metodi di riabilitazione, terapia dietetica. Partecipante al XIX corso di formazione annuale "Medicina interna: una revisione e nuovi traguardi" (Columbia University Medical Center (New York, USA).

Sfera di interessi professionali: ARVI, infezioni virali e batteriche acute del tratto respiratorio superiore (incluso nelle donne in gravidanza), malattie del tratto gastrointestinale, terapia dietetica, medicina riabilitativa, malattie reumatologiche.

Telefono per la registrazione: +7 (499) 322-30-03 (clinica "Natalie-miele" a Strogino).

Cause di linfonodi ingrossati nel collo e cosa fare se vengono ingranditi su uno o entrambi i lati?

Linfonodi (LU) - un organo del sistema immunitario umano che è il primo a rispondere alle infezioni di qualsiasi natura che entrano nel corpo.

Una reazione si manifesta con un aumento dei linfonodi nel collo, in casi avanzati, i nodi iniziano a ferire, diventano più densi e induriti, dando al paziente un grave disagio e provocando lo sviluppo di altre patologie. Allo stesso tempo, aumenteranno quegli organi che sono più vicini al sito dell'introduzione di agenti patogeni.

Un aumento dei linfonodi cervicali suggerisce che il focus dell'infezione è nel tratto respiratorio superiore o in altri organi situati nelle immediate vicinanze. Ma a volte le ragioni per l'allargamento dei linfonodi nel collo nelle donne o nei bambini possono essere diverse: per stabilirle con precisione e iniziare il trattamento, avrai bisogno dell'aiuto di uno specialista.

Devi sapere: se i linfonodi nel collo vengono ingranditi, le cause sono più spesso in un'infezione da adenovirus o in un raffreddore comune. Ma a volte questo è un sintomo di malattie più gravi che minacciano la salute e persino la vita umana. Rosolia, morbillo, toxoplasmosi, mononucleosi: ecco perché i linfonodi nel collo aumentano.

Come capire che i linfonodi nel collo sono ingranditi?

I genitori di bambini piccoli sono spesso interessati ai pediatri, come capire se i linfonodi sono ingrossati sul collo di un bambino con il raffreddore, per esempio. Sì, e anche un adulto malato non avrà problemi a scoprire i sintomi principali.

Se i linfonodi nel collo e dietro l'orecchio vengono ingranditi, questo di solito si manifesta come grumi morbidi sotto il mento e nella parte superiore del collo. Possono essere un po 'dolorosi o non disturbare affatto il paziente. Nei casi più gravi, quando i linfonodi sul collo sono molto ingranditi, le foche si induriscono, si saldano, sono chiaramente visibili - le dimensioni raggiungono un uovo di gallina.

Ecco come capire che i linfonodi nel collo si ingrandiscono da soli se il medico non è ancora disponibile:

  • un linfonodo ingrossato sul collo è visivamente visibile come un rigonfiamento di vari diametri - da 1,5 a 5-7 cm;
  • la consistenza e la struttura dell'organo cambiano, diventa tuberosa, si notano spesso aderenze con i tessuti circostanti - quindi il nodo perde mobilità;
  • i tegumenti su LU possono arrossire, gonfiarsi, diventare coperti con un'eruzione cutanea;
  • quando i linfonodi cervicali posteriori vengono ingranditi, il paziente avverte disagio e persino dolore durante la deglutizione;
  • se i linfonodi nel collo dietro vengono ingranditi in modo significativo, il dolore si verifica spesso quando si gira la testa o si inclina.

Quando i linfonodi cervicali vengono ingranditi, i sintomi locali vengono integrati, di regola, da quelli generali, che dipendono esattamente dall'agente causale della malattia, dalla sua forma e gravità. Questi sono di solito i segni classici di un raffreddore:

  • aumento della temperatura corporea;
  • debolezza e sonnolenza;
  • mancanza di appetito;
  • articolazioni e mal di testa;
  • meno spesso nausea e altri disturbi dispeptici.

L'allargamento asintomatico degli organi del sistema linfatico non significa che non vi siano motivi di preoccupazione: si consiglia comunque di consultare il proprio medico e di provare a stabilire le cause di questo fenomeno.

Cause di linfonodi cervicali ingrossati

Nel corpo umano, nulla accade mai per niente. I linfonodi sono una sorta di posto di guardia, se cambiano, questo significa che una malattia si sta sviluppando, il sistema immunitario sta rispondendo ad essa, combattendola. Per aiutarla, ha bisogno di scoprire cosa sia servito esattamente come uno slancio per lo sviluppo della patologia.

Infezioni non specifiche

Le infezioni non specifiche sono quelle causate da microrganismi opportunistici, ad esempio streptococchi, Escherichia coli, funghi e così via. Di solito questo:

  • tonsillite;
  • faringite di qualsiasi forma e grado;
  • malattie del cavo orale - gengivite, candidosi, parodontite.

Allo stesso tempo, la linfoadenite è una complicazione della malattia di base, un nodo è interessato, LN accoppiati o un gruppo di essi situato in una parte del corpo. Si sviluppa in tre fasi: catarrale, purulenta, linfoadenoma. Come trattamento ed eliminazione della malattia principale, che ha causato l'infiammazione della LU, lo sviluppo della linfoadenite si ferma al primo stadio. Durante la suppurazione, devi fare un'autopsia meccanica, pulire e prescrivere antibiotici e antisettici locali.

Ricorda: lesioni meccaniche o lesioni direttamente al LU o ai tessuti adiacenti, le ferite infette del cuoio capelluto possono anche causare un aumento e un cambiamento nella struttura dell'organo. La linfoadenite si sviluppa spesso sullo sfondo della foruncolosi, con carbonchi e ascessi.

Patogeni specifici

L'aumento e la compattazione persistenti di LU sono uno dei principali segni di tali malattie:

Allo stesso tempo, non solo gli organi cervicali vengono ingranditi, anche i cambiamenti ascellari, inguinali e ulnari. In assenza di trattamento, i nodi vengono saldati e si formano estese guarnizioni, che iniziano quindi ad accumulare pus e vengono convertite in fistole. Se i linfonodi cervicali vengono ingranditi, le cause negli adulti possono essere nelle malattie a trasmissione sessuale. Nei pazienti con sifilide, le LU sono moderatamente ingrandite, non sempre dolorose, senza commessure.

In alcuni casi, la linfoadenite si sviluppa nei bambini dopo la vaccinazione - non è richiesto alcun trattamento speciale, solo la supervisione di un pediatra. Nelle donne e nelle ragazze, a volte questi organi diventano più grandi prima dell'inizio delle mestruazioni, durante la gravidanza, dopo il parto o con l'inizio della menopausa. Dopo qualche tempo, la situazione si stabilizza da sola, anche il trattamento farmacologico non è richiesto, ma il monitoraggio medico non farà male.

Processi autoimmuni

Con patologie di origine autoimmune, il sistema immunitario umano, sotto l'influenza di vari fattori, inizia a percepire le cellule di un organo o di un altro come estranee e le distrugge. Può soffrire:

  • tessuto articolare;
  • ghiandole endocrine;
  • sistema di formazione del fegato e del sangue;
  • organi digestivi;
  • cellule nervose.

Un gruppo di malattie innescate da una mutazione somatica o ereditaria di geni responsabili dell'apoptosi dei cloni pericolosi dei T-linfociti si chiama sindrome linfoproliferativa autoimmune. La SLA è sempre accompagnata da linfoadenopatia, condizioni patologiche concomitanti - citopenia e splenomegalia.

La violazione può essere congenita: in questo caso, si manifesta nel 14-16 giorno della vita del bambino. O somatico spontaneo, quindi la violazione viene rilevata nei bambini in età prescolare, a scuola o negli adolescenti. Sia i ragazzi che le ragazze soffrono della stessa frequenza di SLA, la prognosi della patologia è incerta o sfavorevole. Il trattamento si riduce all'uso di farmaci soppressivi e citotossici.

Inoltre, i linfonodi cervicali ingrossati si trovano di solito nelle persone con HIV e AIDS..

Vale la pena sapere: si nota che più spesso il linfonodo sul collo sul lato destro di un adulto viene ingrandito con la tendenza a essere sovrappeso e flaccido. Anche il sovrappeso ha le sue ragioni ed è sempre accompagnato da almeno disturbi nei processi metabolici e digestivi, che non possono che influenzare lo stato degli organi del sistema immunitario. Una persona che non controlla il peso corporeo e l'alimentazione rientra automaticamente in un gruppo a rischio, questo deve essere ricordato.

Malattie oncologiche

I tumori maligni in tutti gli organi interni causano anche un aumento della LN. Ciò accade quando le cellule tumorali hanno lasciato il sito di formazione e si sono diffuse insieme al flusso linfatico..

Quando si filtra la linfa, la LU secerne e accumula cellule tumorali, il che porta al loro aumento. La proliferazione dei linfonodi è utilizzata dagli oncologi come uno dei criteri diagnostici. Per fare una diagnosi accurata, è necessario, oltre allo standard, condurre tali studi:

  • esame del sangue dettagliato per marcatori tumorali;
  • biopsia.

Con il linfosarcoma, non sono gli organi vicini a essere colpiti, ma i linfonodi stessi, una tale patologia è molto meno comune. Si manifesta come un forte e evidente aumento della LN, mentre rimangono indolori al tatto per lungo tempo se il tumore non comprime le terminazioni nervose e i vasi sanguigni. Cause di sviluppo: trasformazione maligna delle cellule mutate, fattori che provocano la mutazione non ancora stabiliti.

Come determinare perché i linfonodi sono aumentati?

Per stabilire i motivi dell'aumento della LU, è necessario un esame del sangue dettagliato. In precedenza, possono essere determinati esaminando il paziente, intervistandolo e valutando le condizioni generali.

Da un lato (sinistro o destro)

Un linfonodo ingrossato alla destra del collo si trova più spesso nella tonsillite persistente o acuta. Se il linfonodo sul collo sul lato sinistro viene ingrandito, molto probabilmente, il focus dell'infezione è localizzato nella tonsilla sinistra. Un linfonodo ingrossato sul collo a sinistra può anche indicare patologie dentali:

  • la presenza di un dente cariato;
  • pulpite;
  • parodontite.

Importante: è stato riscontrato che il linfonodo sul collo è ingrandito su un lato? La causa potrebbe essere graffi agli animali domestici, in particolare ai gatti. I gatti portano molte infezioni sui loro artigli, uno dei più pericolosi è la toxoplasmosi. Non si ammalano allo stesso tempo, ma possono facilmente infettare il loro padrone. Questo è il motivo per cui tutti i graffi e le ferite devono essere immediatamente disinfettati con una soluzione alcolica e se si infestano i graffi e si aumenta la LU, consultare immediatamente un medico.

Su entrambi i lati

Se i linfonodi nel collo sono ingranditi negli adulti, le cause possono essere molto diverse. Nella maggior parte dei casi, questa è una conseguenza di un'infezione cronica nel corpo, stress, carenza vitaminica, disturbi metabolici meno comunemente. Se i nodi non tornano alle dimensioni normali, ma allo stesso tempo rimangono mobili e indolori, c'è motivo di sospettare lo sviluppo di processi oncologici.

Dietro a

I linfonodi cervicali posteriori vengono ingranditi con un processo patologico come la rosolia. In questo caso, all'inizio, l'LN aumenta e quindi appare un'eruzione caratteristica sulla parte posteriore del collo, altri sintomi della malattia si uniscono.

Se il linfonodo cervicale posteriore viene ingrandito, le cause possono anche essere lesioni alla testa, al collo, agli arti superiori, al torace o alla schiena.

Dietro l'orecchio

Dietro l'orecchio o dietro due orecchie, la LU spesso si gonfia dopo ipotermia o con otite media di decorso acuto o cronico. L'otite è particolarmente spesso diagnosticata nei bambini piccoli, è caratterizzata da tali sintomi:

  • forte dolore nei canali auricolari;
  • aumento della temperatura corporea - a volte fino a 39–40 gradi;
  • secrezione purulenta dall'orecchio (può essere assente).

L'esacerbazione si verifica la sera e la notte. Le manifestazioni di rosolia o varicella sono un'altra spiegazione del perché i linfonodi nel collo aumentano.

Cosa fare?

Se i linfonodi nel collo vengono ingranditi, cosa fare deve essere deciso esclusivamente dal medico. In questo caso, è più utile scoprire cosa non fare: non impegnarsi in autodiagnosi e automedicazione. Senza un esame e un'analisi speciali, è impossibile determinare esattamente perché i linfonodi nel collo vengono ingranditi. Quindi, anche la scelta di un trattamento adeguato fallirà.

] Ricorda: a volte non è possibile stabilire le cause dell'ingrossamento dei linfonodi sul collo, da un lato, diventano più grandi e dopo un certo periodo di tempo tornano alla normalità. Un esame in questo caso non rivela alcuna violazione e patologie nascoste. Se il linfonodo nel collo viene ingrandito, ma non ci sono altri sintomi fastidiosi, monitorare costantemente le condizioni del nodo e del corpo. È necessario consultare urgentemente un medico quando il nodo viene ingrandito per lungo tempo e inizia a causare disagio.

Video utile

Informazioni utili sui linfonodi umani sono disponibili nel seguente video: