Image

Modi di trasmissione della meningite e come riconoscerla

Non tutti sanno cos'è la meningite, come viene trasmessa questa malattia e quali sono i suoi sintomi. Alcuni credono ancora nella popolare storia dell'orrore dei bambini che puoi prendere un'infezione se cammini nel gelo invernale senza cappello, ma in realtà queste informazioni per la maggior parte non hanno nulla a che fare con la verità.

Come può essere trasmessa una malattia pericolosa e ci sono modi per proteggersi da essa??

Modi di trasmissione della malattia

La meningite è una malattia infiammatoria delle membrane del cervello e del midollo spinale. Questa patologia appartiene all'elenco delle malattie più pericolose e in assenza di un trattamento adeguato può portare a complicazioni molto gravi e alla morte.

Gli agenti causali della meningite sono batteri, virus e funghi, in rari casi i microrganismi più semplici.

La più grave è un'infezione batterica che provoca sintomi pronunciati e aumenta il rischio di morte.

Devi sapere che la malattia può essere primaria o secondaria. La meningite primaria si sviluppa quando il focus dell'infezione si trova direttamente nelle meningi.

Un'infezione secondaria nel midollo spinale o nel cervello si presenta come una complicazione di altre malattie ed è impossibile essere infettati da un'altra persona.

La meningite primaria è contagiosa..

Viene trasmesso nei seguenti modi:

  • bordo;
  • contattare la famiglia;
  • parenterale;
  • verticale.

Molto spesso, la meningite viene trasmessa da goccioline trasportate dall'aria: starnuti, baci e persino con una conversazione ravvicinata. Questo metodo di infezione è particolarmente caratteristico di una malattia di eziologia virale.

Non meno raramente la meningite viene trasmessa da persona a persona in modo da contatto domestico a contatto con oggetti infetti dell'ambiente e prodotti per l'igiene personale.

Attraverso il sangue, la malattia entra nel corpo un po 'meno frequentemente. Va inoltre tenuto presente che la trasmissione della meningite virale può verificarsi con un morso di zecca di una zecca di encefalite..

L'infezione è altamente contagiosa e colpisce soprattutto spesso coloro che hanno un'immunità debole..

Quindi, la più alta percentuale di infezione si osserva tra i bambini di età inferiore ai 5 anni, le persone anziane spesso soffrono di meningite.

Come riconoscere un'infezione?

In molti casi, l'infiammazione delle meningi si sviluppa molto rapidamente e la salute e la vita del paziente dipendono dalla rilevazione e dal trattamento tempestivi dell'infezione, quindi è estremamente importante sapere non solo come viene trasmessa la meningite, ma anche quali sintomi sono tipici di questa malattia.

Dopo l'ingestione di agenti patogeni meningiali nel corpo, passano in media 4 giorni prima dei primi segni di danno cerebrale.

Nella fase iniziale, la malattia ricorda un'infezione respiratoria, motivo per cui i sintomi della meningite vengono spesso lasciati senza la dovuta attenzione..

La persona infetta avverte grave debolezza, dolore muscolare e perde appetito. La temperatura corporea aumenta bruscamente a 39 ° C, mentre le manifestazioni della patologia si sviluppano molto rapidamente e sono molto pronunciate.

Successivamente, altri sintomi specifici della malattia vengono aggiunti a questi segni..

Sono comuni a tutte le forme di meningite, indipendentemente da ciò che provoca l'infezione e da come vengono trasmessi i patogeni del processo infiammatorio..

Tali manifestazioni includono:

  • mal di testa educativo, aggravato girando la testa, inclinando, forte rumore, luce intensa;
  • vomito non correlato al cibo;
  • ipersensibilità cutanea;
  • ribaltamento della testa all'indietro con le ginocchia strettamente legate allo stomaco (a causa della forte tensione muscolare nella regione occipitale);
  • eruzione cutanea sul corpo;
  • strabismo;
  • dolore del cranio quando si tocca.

Negli anziani, la meningite è spesso atipica: non ci sono segni della malattia o sono piuttosto deboli. Quindi, il mal di testa in questo caso è molto meno intenso o completamente assente e il danno alle meningi è espresso in sonnolenza, arti tremanti, apatia o eccessiva agitazione.

Nei bambini, la meningite si verifica anche con le caratteristiche. I seni rispondono allo sviluppo della malattia con un forte gonfiore della fontanella, pianto monotono prolungato, crampi, ribaltamento innaturale della testa.

Nei bambini più grandi, puoi trovare il sintomo di Brudzinsky: se il bambino è disteso sulla schiena e la testa inclinata al petto, le gambe si piegheranno spontaneamente nelle articolazioni del ginocchio e dell'anca.

La meningite è una malattia grave che può essere facilmente trasmessa da persona a persona. Puoi notare i primi segni di infezione da solo, ma diagnosticare a casa e ancora di più assumere qualsiasi farmaco senza prescrivere uno specialista in una situazione del genere è mortale.

La prima cosa da fare se si sospetta la meningite è cercare immediatamente un aiuto medico e seguire rigorosamente tutte le istruzioni del medico.

La meningite è contagiosa per gli altri e le misure preventive

L'infiammazione delle meningi è la meningite. La malattia si sviluppa da sola o come complicazione di altre patologie (lesioni alla testa, chirurgia, tumore al cervello). È causato da diversi tipi di organismi patogeni. Se la malattia è contagiosa dipende dal suo decorso e dalla sua origine..

Tipi di meningite

Tipi di patologia infiammatoria per origine:

  1. Primaria: una malattia indipendente che scompare senza lo sviluppo di infezione in altri organi.
  2. Secondario - formato sullo sfondo di altre patologie (morbillo, parotite, tubercolosi, HIV, sifilide).

infettivo

Questa meningite si sviluppa quando i patogeni entrano nel cervello, nel sangue o nel liquido cerebrospinale. Tipi di infezione per motivi di insorgenza:

  1. Virale - patogeni - echovirus, enterovirus, Coxsackie.
  2. Batterico - causato da meningococco, streptococco, bacilli intestinali ed emofili. Le complicanze di una forma avanzata della malattia portano alla morte.
  3. Fungo - infiammazione delle membrane del cervello quando i funghi Candida entrano nel corpo, criptococco.
  4. Protozoi - causati da ameba, toxoplasma.

Non infettivo

Questo tipo di meningite non è contagioso, ma si presenta come una malattia secondaria. L'infiammazione non infettiva si sviluppa spesso in persone di sesso ed età diversi. Le principali cause della patologia:

  • Ferita alla testa.
  • Tumore al cervello.
  • Intervento chirurgico.
  • Lupus eritematoso sistemico.

Metodi di infezione

I medici distinguono tali metodi di trasmissione della meningite:

  1. Contatto fisico diretto con una persona o un animale infetto, inosservanza delle norme igieniche.
  2. Per via aerea.
  3. Attraverso sangue o linfa.
  4. Altri modi per contrarre la meningite sono durante la gravidanza o il parto, l'ingresso di acqua infetta nel corpo (bere, fare il bagno).

Percorso aereo

L'infezione più comune.

Virus e batteri vengono trasmessi starnutendo, tossendo, parlando con una persona malata, attraverso la saliva, il muco. I microrganismi dannosi vivono sulla mucosa del tratto respiratorio. Quando entrano nell'ambiente esterno, si insediano nella bocca o nel rinofaringe di una persona sana.

hematogenous

Un'infezione entra nel rivestimento del cervello durante una trasfusione di sangue che contiene batteri. In questo modo vengono trasmesse infezioni da meningococco, enterovirus e tubercolosi..

Contatta la famiglia

L'infezione di una persona sana si verifica durante il contatto diretto con il paziente. L'infezione è possibile attraverso gli effetti personali del paziente: articoli per l'igiene, piatti, vestiti, giocattoli.

Segni di infezione

Il periodo di tempo durante il quale un'infezione entra nel corpo ma si trova in uno stato inattivo (periodo di incubazione) dipende dal tipo di malattia: virale - fino a 4 giorni, batterica - circa una settimana, purulenta - 2-6 ore, sierosa - da un paio d'ore a diversi giorni.

Sintomi di infiammazione delle meningi:

  • Perdita di appetito ridotta o completa.
  • Debolezza, malessere generale.
  • Nausea, vomito senza sollievo.
  • Forte mal di testa.
  • Iperestesia: alta sensibilità al tatto, al suono e alla fotofobia.
  • Diarrea (in un bambino).
  • Infiammazione dei linfonodi.
  • Temperatura molto alta - fino a 40 ° C, febbre.
  • Rigidità (aumento del tono) dei muscoli del collo: intorpidimento del collo, difficoltà a girare o inclinare la testa.
  • Pressione nella zona degli occhi, infiammazione della mucosa dell'occhio (congiuntivite).
  • Coscienza alterata, vertigini, svenimento.
  • Dolore sotto pressione sotto l'occhio o nel mezzo delle sopracciglia.
  1. Sintomo Kernig. Una persona non può raddrizzare una gamba al ginocchio se è piegata all'articolazione dell'anca. Ciò è dovuto alla forte tensione dei muscoli femorali posteriori..
  2. Con meningite virale, il paziente spesso giace su un fianco con la testa ribaltata all'indietro. Le sue gambe sono piegate alle ginocchia e tirate su fino allo stomaco..
  3. Forte tensione muscolare del collo. Quando una persona giace sulla schiena, non può toccarsi il petto con il mento.
  4. Sintomo di Brudzinsky. Quando si piega la testa al petto, le gambe si piegano involontariamente alle ginocchia.

Complicanze del processo infiammatorio:

  • Epilessia - Malattia nervosa mentale.
  • Diminuzione o perdita dell'udito totale.
  • Idrocefalo - una maggiore quantità di liquido cerebrospinale nel cervello.
  • Sviluppo mentale alterato nei bambini.
  • Artrite purulenta - infiammazione batterica dell'intera articolazione.
  • Esito fatale.

Prevenzione

Esistono due metodi di prevenzione: rispetto delle raccomandazioni del medico e vaccinazione. Suggerimenti generali:

  1. Mangia nel modo giusto ed equilibrato..
  2. Usa le vitamine (specialmente durante un'epidemia di malattia infettiva).
  3. Mantieni l'igiene personale.
  4. Utilizzare agenti antivirali locali per un'epidemia di ARI.
  5. Trattare tempestivamente patologie infiammatorie.
  6. Quando compaiono i primi segni di infezione, consultare immediatamente un medico.

Come viene trasmessa e contagiosa la meningite o no??

La meningite è contagiosa, è trasmessa o no - questa domanda è posta da ogni persona che deve affrontare una malattia presentata.

Per prima cosa devi capire cos'è la patologia, in che modo viene trasmessa, come si manifesta.

Che cos'è una malattia??

Quindi, la meningite è un processo infiammatorio virale o batterico localizzato nelle membrane molli del cervello o del midollo spinale..

L'infezione da meningococco è di solito presente in ogni decima persona sana..

Tuttavia, persiste a lungo senza causare danni al corpo..

Tuttavia, in alcuni casi, l'infezione si sviluppa e costituisce una grave minaccia per la salute umana e persino la vita..

Colpisce la malattia presentata sia nei bambini che negli adulti.

Ma esiste un gruppo a rischio che è più suscettibile a questa malattia: bambini di età inferiore ai cinque anni, giovani di età compresa tra 16 e 25 anni e persone di età superiore a 55 anni.

Varietà di patologia

Prima di iniziare il trattamento della malattia in bambini e adulti, è necessario comprendere le sue varietà.

Quindi, ci sono tali tipi di meningite:

  • Virale. Questo tipo di malattia è considerato il più comune. Inoltre, tale meningite viene trasmessa, quindi possono essere infetti. La meningite si sviluppa di solito a causa di una malattia virale (varicella o morbillo). È la meningite virale che i bambini spesso si ammalano. È trasmesso da goccioline trasportate dall'aria.
  • Batterica. Molto spesso, un adulto può avere questo tipo di meningite, sebbene a volte si manifesti nei bambini piccoli.
  • Fungine. Molto spesso si ammalano con adulti immunocompromessi. Ad esempio, i pazienti oncologici dopo la chemioterapia, i pazienti con HIV o AIDS possono essere attribuiti al gruppo a rischio. La patologia presentata non può essere trasmessa da goccioline trasportate dall'aria poiché ha una natura non infettiva.

Forme cliniche di meningite

  • Non infettivo. Tale meningite si sviluppa a causa di un danno cerebrale sistemico: lupus eritematoso, gonfiore o trauma cranico.
  • Parassita. Nell'uomo, una tale malattia è piuttosto rara. Questo tipo di meningite non può essere trasmesso da goccioline trasportate dall'aria. Il suo principale pericolo è che sia molto simile al tipo virale della malattia, quindi è quasi impossibile identificare i suoi sintomi in tempo e iniziare un trattamento adeguato. La malattia si sviluppa molto rapidamente, quindi il paziente può morire già nel primo giorno dopo l'infezione. Puoi catturare l'agente patogeno facendo il bagno in uno stagno.

Inoltre, la malattia è primaria o secondaria.

Nel primo caso, non ci sono malattie concomitanti.

Per quanto riguarda il secondo tipo di malattia, provoca un processo infettivo.

La meningite è contagiosa e come viene trasmessa?

Non tutti i tipi di meningite possono essere trasmessi da persona a persona attraverso l'aria.

Tuttavia, ciascuno di essi può essere infettato in condizioni favorevoli..

Sì, certo è contagioso, ma non tutti i tipi di meningite.

È molto importante sapere come viene trasmessa la meningite. Ciò consentirà di non essere infettati applicando tutte le misure preventive necessarie..

Quindi, i percorsi di trasmissione sono i seguenti:

  1. Airborne. Lui è il più comune. Puoi essere infettato anche dopo uno starnuto regolare o tosse. In questo modo, la meningite viene più spesso trasmessa al bambino. Questa modalità di trasmissione è caratteristica della meningite virale. Inoltre, il tipo virale di patologia può essere trasmesso tramite bacio o contatto sessuale..
  2. Il canale del parto. In questo modo, un neonato di una madre portatrice può essere infettato. In questo caso, i bambini che sono nati attraverso il taglio cesareo sono più suscettibili alle infezioni. Possono sviluppare meningite virale e batterica.
  1. Attraverso cibo o acqua.
  2. Mordendo un animale o un insetto infetto.
  3. Via fecale orale. Nella maggior parte dei casi, un bambino può ottenere agenti patogeni in questo modo se le semplici abilità igieniche non vengono vaccinate..

Le vie di trasmissione presentate sono caratteristiche della meningite sia batterica che virale..

In ogni caso, il trattamento deve essere iniziato non appena vengono rilevati i primi sintomi..

Inoltre, è meglio essere immediatamente esaminati da tutti i membri della famiglia che hanno contattato il paziente.

Sintomi di meningite

Quindi, come si può trasmettere la meningite è già noto.

Questa domanda è molto importante per fare la diagnosi corretta e iniziare una terapia efficace..

Ora puoi considerare i sintomi della malattia:

  • Letargia e sonnolenza.
  • Ritardo d'azione.
  • Febbre accompagnata da brividi.
  • Il paziente ha appetito.
  • fotofobia.
  • Eccessiva sensibilità della pelle.
  • Cefalea molto grave.
  • Sensibilità del suono troppo alta.
  • Nausea e vomito.

L'analisi della malattia e dei suoi sintomi è condotta dai medici tradizionali dal programma "Vivere in salute!":

  • Indurimento muscolare.
  • Convulsioni.
  • Eruzione cutanea emorragica.
  • Coscienza alterata, stato delirante.
  • Dolori articolari e muscolari.
  • Febbre.
  • Calo della pressione sanguigna.
  • Frequenza cardiaca.
  • Dispnea.
  • Sete intensa.

Per i bambini piccoli, i seguenti sintomi sono caratteristici: forte pianto penetrante, tremore delle mani e del mento, mancanza di appetito, ansia, tensione della fontanella e del suo rigonfiamento, diarrea.

Questi sintomi non sono specifici, ma danno già motivo di pensare che qualcosa non vada nel corpo..

Caratteristiche di prevenzione

Posso avere di nuovo la meningite?.

La risposta è semplice: puoi ammalarti di nuovo con la meningite, specialmente virale.

Ora che sai "è contagiosa la meningite", ricorda alcune misure preventive..

La meningite può essere trasmessa solo se non vengono seguite le regole di prevenzione più semplici.

Ad esempio, dovresti seguire queste raccomandazioni degli specialisti:

  1. Non è consigliabile utilizzare piatti comuni o prendere lo spazzolino da denti di qualcun altro.
  2. Durante il nuoto, cerca di non ingoiare l'acqua.
  3. Fin dall'infanzia è necessario coltivare una cultura della salute. Ad esempio, un bambino dovrebbe sapere quali sintomi ha una persona, con qualsiasi patologia virale o batterica. E cerca di prendere le distanze da loro.
  4. Durante epidemie di influenza o altri raffreddori, indossare una visiera..
  5. È meglio pre-bollire latte e acqua prima di bere..
  6. È importante prestare attenzione alla durata di conservazione dei prodotti alimentari..
  1. Avendo sentito i primi sintomi di un raffreddore, dovresti consultare un medico per non avere complicazioni.
  2. È meglio sparare una meningite. In questo caso, indipendentemente da come viene trasmesso, il corpo avrà il livello di protezione necessario. Prima di tutto, la vaccinazione comporta vaccinazioni contro morbillo, rosolia, parotite, pneumococco, meningococco.
  3. Sia i bambini che gli adulti devono osservare l'igiene del corpo: lavarsi le mani dopo aver visitato luoghi pubblici, servizi igienici, parlare con gli animali.
  4. È importante rafforzare l'immunità in modo tempestivo. Per fare questo, è consigliabile mangiare bene, usare complessi multivitaminici, carattere.
  5. Se ci sono sintomi di meningite nella famiglia o nei vicini, è necessario monitorare attentamente la propria salute.
  6. Le fonti attraverso le quali l'agente patogeno può essere trasmesso dovrebbero essere eliminate: combattere i roditori, proteggersi dalle punture di insetti.

La malattia presentata è molto grave e abbastanza pericolosa per la salute e la vita..

Chiunque può ottenere questa patologia.

I primi sintomi possono apparire piuttosto tardi.

Pertanto, è necessario consultare un medico al minimo disturbo.

Non essere malato e scrivici commenti, esprimendo le tue opinioni sui vantaggi della pubblicazione sul nostro sito Web!

Meningococco: modalità di distribuzione e prevenzione. riferimento

Il dipartimento investigativo sta controllando la morte di una bambina di due anni nell'ospedale cittadino di Abakan. Meningococco (meningococco) - una varietà di batteri patogeni che causano sintomi di una malattia pericolosa sotto forma di meningite, rinofaringite meningococcica, meningococcemia, sepsi meningococcica.

Per la prima volta, il meningococco è stato isolato dal liquido cerebrospinale dei pazienti con meningite ed è stato sottoposto a uno studio dettagliato nel 1887 di A. Weixelbaum.

Solo le persone possono essere portatrici di infezione da meningococco. I meningococchi vivono nel rinofaringe di una persona e si diffondono tossendo, starnutendo e spruzzando saliva. La suscettibilità al meningococco è bassa. Il meningococco si diffonde solo a distanza ravvicinata (circa mezzo metro) con una comunicazione abbastanza lunga (mezz'ora) da goccioline trasportate dall'aria. È molto probabile che venga infettato dal meningococco in luoghi affollati: nei trasporti, negli ostelli, nelle cliniche, nelle scuole materne, nelle scuole, nelle sale da concerto, nei teatri. L'aumento dell'incidenza cade nel periodo da ottobre ad aprile. Ciò è dovuto al fatto che in inverno i bambini sono più concentrati in stanze chiuse e non ventilate. Ma casi isolati della malattia si osservano anche nel periodo primavera-estate..

La variante principale dell'infezione da meningococco è la sua forma localizzata, rinofaringite. La temperatura corporea del paziente aumenta, appare un naso che cola, si avverte mal di gola, i linfonodi aumentano. L'inizio della malattia non differisce molto nei sintomi dalla normale malattia virale respiratoria. Il fuoco infiammatorio si trova principalmente nella regione della parete faringea posteriore. La rinofaringite meningococcica potrebbe non entrare in una forma generalizzata della malattia - meningococcemia e / o meningite.

Con la meningite, il meningococco è localizzato principalmente nella pia madre, causando loro un'infiammazione purulenta. Nella maggior parte dei pazienti, dopo 2-5 giorni, si verifica improvvisamente un forte mal di testa, il vomito. Nei neonati appare un forte monotono, il cosiddetto grido "cervello". Disturbi della coscienza, insonnia si sviluppano rapidamente: sintomi di infiammazione delle meningi, cioè meningite.

Le persone raramente muoiono di meningite. Ma dopo la fine del trattamento, i pazienti con essa possono sperimentare una diminuzione dell'intelligenza, un aumento della pressione intracranica, paresi, paralisi e una violazione dello stato mentale.

Una delle forme più gravi di infezione da meningococco è la meningococcemia, in cui il meningococco entra nel sistema circolatorio. In questo caso, si verifica un blocco multiplo di piccoli vasi, la coagulazione del sangue è disturbata, più emorragie appaiono sul corpo del paziente (rash emorragico).

Il periodo di incubazione per l'infezione da meningococco è da due a dieci giorni, in media da quattro a sei. Quando l'infiammazione purulenta colpisce molti organi, si sviluppa uno shock tossico infettivo. Questa variante della malattia spesso procede alla velocità della luce e porta alla morte. Al contrario, a volte la malattia procede in modo atipico, i sintomi dell'infezione sono molto lievi.

L'infezione da meningococco (principalmente meningite) presenta molte complicazioni e tutte sono molto spiacevoli: sordità, cecità e idropisia del cervello.

Il trattamento tempestivo e correttamente avviato consente di curare il 95% dei pazienti. Se vengono rilevati sintomi della malattia, sono necessari il ricovero in ospedale obbligatorio e il trattamento sotto la costante supervisione di un medico. La più efficace è la terapia intensiva con penicillina. Anche le penicilline semisintetiche (ampicillina, ossacillina) sono efficaci. Effettuare disintossicazione del corpo (somministrazione endovenosa di soluzioni di disintossicazione, ecc.), Trattamento con ossigeno, vitamine. Quando compaiono sintomi di edema e gonfiore del cervello, viene eseguita la terapia di disidratazione, che aiuta a rimuovere il liquido in eccesso dal corpo.

Misure preventive

Non esiste un rimedio universale per le malattie causate dal meningococco, ma la prevenzione aiuta a ridurre il rischio della malattia. Il modo migliore per prevenire è determinato dall'età, dalla salute e dall'ambiente..

Al fine di prevenire, ad esempio, la meningite in alcuni casi (pazienti indeboliti, coloro che cambiano il loro luogo di residenza, arrivano in quei luoghi in cui esiste la maggiore probabilità di contrarre la meningite), viene somministrato un vaccino. Molto spesso, le vaccinazioni contro la meningite vengono somministrate ai bambini in tenera età, ma dura non più di quattro anni. Tuttavia, oggi la vaccinazione è uno dei metodi più efficaci per prevenire tali malattie..

Esistono diversi tipi di vaccini che inibiscono lo sviluppo della meningite e delle sue malattie associate:

- Haemophilus influenzae è un vaccino contro la polmonite, la tubercolosi e la meningite. Tali vaccinazioni vengono generalmente somministrate a bambini di età inferiore a 5 anni..

- Il vaccino meningococcico agisce contro alcuni tipi di batteri che causano la meningite. Tali vaccinazioni vengono somministrate agli adolescenti di età compresa tra 11 e 12 anni.

- Il vaccino pneumococcico è anche in grado di sviluppare l'immunità dalla malattia della meningite. Esistono due tipi di tali vaccini: coniugazione (per bambini di età inferiore ai due anni) e polisaccaride (per adulti).

Oltre alla vaccinazione, i medici raccomandano l'uso dei seguenti mezzi per la prevenzione: in primo luogo, è necessario astenersi dal contatto con i pazienti con meningite.

Alcuni tipi di meningite sono trasmessi da goccioline trasportate dall'aria, ad esempio attraverso baci, tosse, starnuti e condivisione di prodotti per la cura personale, come uno spazzolino da denti o un asciugamano. Se hai pazienti con meningite nella tua famiglia, prova a isolarli dagli altri membri della famiglia..

In secondo luogo, dovresti sempre lavarti le mani con acqua e sapone dopo il contatto con un paziente con meningite e dopo uno stretto contatto con un paziente devi consultare un medico. A seconda del grado di prossimità del contatto e del tipo di meningite, è necessario prendere un antibiotico per prevenire la malattia.

In terzo luogo, devi prestare particolare attenzione quando viaggi in aree potenzialmente pericolose. Alcuni tipi di meningite sono trasportati da animali e insetti, quindi dovresti cercare di stare lontano da loro il più lontano possibile e non dimenticare di usare un repellente per insetti

Il materiale si basa su informazioni open source

Tutti i riferimenti >>

È possibile ottenere la meningite da una persona malata

Cos'è questa malattia?

Il cervello umano e il midollo spinale sono coperti da membrane protettive, che possono infiammarsi sotto l'influenza di fattori avversi. L'infezione si verifica in vari modi, a seconda del tipo di agente patogeno e chiunque può ammalarsi.

A proposito dello sviluppo della malattia, ci sono:

  1. Meningite primaria Si sviluppa dopo che batteri, virus o parassiti entrano nel corpo. Quasi sempre, questa meningite viene trasmessa attraverso il contatto con una persona malata..
  2. Secondario. La malattia si sviluppa come una complicazione di altri processi infiammatori nel corpo. L'infezione non viene trasmessa dal paziente a una persona sana, ma viene trasmessa con un flusso di linfa o sangue dal fuoco dell'infiammazione alle meningi. È possibile essere infettati da meningite se viene rilevata una forma secondaria di infezione? Di norma, questo tipo di processo infettivo è innocuo per gli altri..

Ma indipendentemente dal metodo di sviluppo dell'infiammazione delle meningi, il disturbo è molto difficile e può provocare gravi complicazioni che portano a una violazione del pieno funzionamento del sistema nervoso. Al fine di prevenire l'infezione, è necessario acquisire familiarità con la trasmissione dell'infezione e scoprire quali agenti patogeni possono causarla..

Fattori di rischio per la meningite negli adulti e nei bambini

Lo sviluppo della meningite è promosso da:

  • riduzione dell'immunità;
  • stati di immunodeficienza (ad esempio, la meningite criptococcica si sviluppa principalmente in pazienti immunodeficienti);
  • carenze vitaminiche espresse;
  • patologie infettive concomitanti;
  • la presenza di gravi patologie somatiche (malattie cardiovascolari, diabete mellito);
  • la presenza di sinusite cronica;
  • infezioni odontogene (dentali);
  • otite purulenta;
  • abuso di alcool;
  • età (la meningite nei bambini si sviluppa più spesso rispetto ai pazienti più anziani), ecc..

Modi di trasmissione

Alla domanda se la meningite è contagiosa, si può rispondere che la meningite è contagiosa, ma solo se si è presentata come una malattia indipendente e non si è sviluppata a causa di complicanze di altri processi infiammatori nel corpo.

Come vengono infettati dalla meningite? Esistono diversi modi in cui i patogeni possono essere trasmessi a una persona sana:

  • Airborne. Uno dei percorsi di trasmissione più comuni. Quando si tossisce o starnutisce, l'agente patogeno con goccioline di muco si trova sugli oggetti domestici o sulla pelle delle persone intorno alla persona malata.
  • Fecale-orale. Puoi infettarti se non segui le regole di igiene personale (trascuratezza del normale lavaggio delle mani) o con un trattamento termico di scarsa qualità del cibo.
  • Acqua. Se si utilizza acqua trattata di bassa qualità o si ingoia acqua mentre si nuota in acque pubbliche, potrebbe verificarsi un'infezione..
  • Sessuale. Durante il contatto sessuale, il virus viene trasmesso da una persona malata (più spesso si tratta di un'infezione erpetica).
  • Percutaneo. Con ferite sulla pelle, i microrganismi patogeni possono entrare nel flusso sanguigno generale e influenzare il rivestimento del cervello. Solo una piccola percentuale di pazienti viene infettata da questo metodo: nella maggior parte dei casi, l'agente patogeno viene distrutto dalle cellule quasi immediatamente dopo essere entrato nella ferita..
  • Attraverso le punture di insetti. Alcuni tipi di virus possono essere trasmessi solo in questo modo..

Dopo aver considerato come si può contrarre la meningite, vale la pena prestare attenzione ai tipi di agenti patogeni che causano processi patologici..

Sintomi principali

Indipendentemente da come vengono infettati dalla meningite, nei pazienti si osservano i seguenti sintomi:

  • temperatura corporea elevata (raggiunge 39-400);
  • deterioramento generale;
  • nausea e vomito;
  • disturbi intestinali (frequente diarrea);
  • mal di testa;
  • congestione nasale, naso che cola;
  • gola infiammata;
  • eruzioni cutanee (in rari casi);
  • forte dolore al collo, che non ti consente di muovere la testa;
  • maggiore sensibilità alla luce intensa;
  • spasmi
  • disturbi del sonno e ansia grave;
  • gonfiore della fontanella nei neonati.

La malattia è molto pericolosa e richiede un ricovero immediato, altrimenti il ​​rischio di sviluppare gravi complicanze aumenta fino alla morte del paziente.

Per il trattamento tempestivo di una condizione patologica, è necessario riconoscere rapidamente i sintomi della malattia. I primi sintomi dello sviluppo della malattia includono:

  • aumento della temperatura corporea;
  • febbre;
  • forte mal di testa pulsante;
  • attacchi di vertigini;
  • vomito, nausea, indipendentemente dall'alimentazione;
  • fotofobia, fotofobia;
  • scarso appetito o mancanza di ciò;
  • debolezza generale;
  • rigidità muscolare nella colonna cervicale.

Il principale segno di meningite è la sindrome meningea. Quando si inclina la testa verso il torace, le gambe del paziente iniziano a piegarsi spontaneamente nelle articolazioni del ginocchio.

Uno dei sintomi del processo infiammatorio

È necessario studiare i sintomi e le modalità di trasmissione della patologia, poiché non sarà possibile proteggersi dalla meningite senza questo. Ogni forma di malattia procede a modo suo, ma ci sono segni comuni in tutti i tipi di infezione. La meningite nei bambini si manifesta con i seguenti sintomi:

  • Rigurgito costante;
  • Sonnolenza;
  • Problemi con le feci (diarrea);
  • Gonfiore della fontanella (l'area tra le ossa frontale e parietale);
  • Tremore del mento e degli arti superiori;
  • Scarso appetito;
  • Pianto, nervosismo, sensazione di ansia;
  • Debolezza o attività eccessiva;
  • spasmi
  • vomito.

In un adulto, la meningite presenta i seguenti sintomi:

  • Debolezza generale;
  • Reazione rallentata;
  • L'inizio dei sintomi del raffreddore;
  • Sonnolenza;
  • Rifiuto del cibo;
  • Eruzione cutanea sul corpo;
  • Forte mal di testa;
  • Ipersensibilità della pelle;
  • spasmi
  • Nausea fino al vomito;
  • Indurimento dei muscoli nella parte posteriore della testa;
  • Migliore percezione dei suoni;
  • Paura della luce;
  • Fallimenti a livello subconscio;
  • Eruzione cutanea sotto forma di macchie.

Una persona infetta, mentre la malattia si sviluppa, avverte un forte dolore alla testa con il minimo movimento. Con la meningite, c'è persino una posa in cui il dolore è ridotto. Per questo, il paziente preme le gambe piegate sulle ginocchia allo stomaco e la sua testa viene gettata all'indietro.

Tipi di agenti patogeni

Se chiedi a una persona che non ha un'educazione medica su quali agenti patogeni possono causare la meningite, la maggior parte delle persone può facilmente nominare solo meningococco, che viene trasmesso da goccioline trasportate dall'aria. Naturalmente, il meningococco è la causa più comune della malattia, ma anche altri agenti patogeni possono provocarla:

  • I virus. Qualsiasi virus che entra nel corpo può provocare un processo infiammatorio nelle meningi. Spesso questi sono gli agenti causali di vari raffreddori, compresa l'influenza. Sono trasmessi per via aerea o via fecale-orale. La forma virale della malattia è considerata la più contagiosa..
  • Batteri. Le vie di trasmissione sono le stesse di quelle dei virus, ma il rischio di infezione da contatto con un paziente con un'infezione batterica è molto più basso.
  • Parassiti. La forma parassitaria si chiama "Fowler negleria", che si trova in tutti i bacini idrici del globo. L'infezione si verifica ingerendo acqua non trattata con i parassiti presenti in essa. Una persona infetta da abbandono è quasi innocua per gli altri. L'infezione può verificarsi solo se non si osserva l'igiene personale..
  • Fungo. L'infezione si verifica solo se l'immunità del paziente è notevolmente ridotta. Le lesioni fungine sono spesso associate a infezione da HIV, chemioterapia con radiazioni per cancro, assunzione di immunosoppressori o ormoni. A rischio sono le persone che hanno compromesso il pieno funzionamento del sistema immunitario sotto l'influenza di droghe o altre malattie. Fortunatamente, il fungo patogeno vive solo nei paesi africani e i casi di infezione da esso sono molto rari..

I fattori non infettivi si distinguono come un gruppo separato. Con loro, la malattia non è meno grave, ma l'infezione non è necessaria per lo sviluppo della malattia. I fattori non infettivi includono:

  • processi autoimmuni (lupus eritematoso sistemico, reumatismi, ecc.);
  • interventi chirurgici in cui è stato interessato il tessuto cerebrale;
  • processi oncologici;
  • lesioni alla testa e commozioni cerebrali;
  • prendendo alcuni farmaci.

Ma indipendentemente dalla causa del disturbo, il processo infiammatorio delle meningi comporta sempre un malfunzionamento del sistema nervoso centrale e può portare a varie complicazioni. Al fine di evitare l'insorgenza di processi patologici, è necessario sapere come impedire l'ingresso di fattori patogeni nel corpo.

Trattamento della meningite

Per riferimento. La meningite viene trattata esclusivamente in ambito ospedaliero. L'insieme delle misure dipende dall'agente causale della malattia..

Comune a tutta la meningite è la nomina di diuretici dell'ansa e terapia sintomatica (normalizzazione della pressione arteriosa colloidale osmotica, livello di glucosio, eliminazione dei disturbi elettrolitici, correzione dei disturbi cardiovascolari, ecc.).

Con la meningite purulenta, la base del trattamento è la terapia antibiotica. Immunoglobuline, interferoni e farmaci glucocorticoidi sono prescritti per il trattamento della meningite virale sierosa..

Misure preventive

Anche sapendo come si può essere infettati e quale agente patogeno è pericoloso, è impossibile fornire una protezione del 100% contro l'infezione, ma è del tutto possibile ridurre la gravità dell'infezione. Per fare questo, devi:

  • Rafforzare il sistema immunitario. Indurimento, corretta alimentazione e attività fisica dosata contribuiscono alla protezione da fattori avversi. Ad esempio, in caso di contatto con un paziente con meningite causata dal virus dell'influenza, se si è verificata un'infezione, l'infiammazione delle meningi potrebbe non svilupparsi e la malattia procederà come l'influenza normale.
  • Trattamento tempestivo di processi purulenti acuti o esacerbazione di malattie croniche. L'eliminazione del focus dell'infezione riduce significativamente il rischio di danni alle meningi, che possono svilupparsi come una complicazione di un processo infiammatorio esistente.
  • L'uso di solo acqua potabile di qualità. Questo impedisce alla negleria di entrare nel corpo. Si consiglia inoltre di tenere la bocca chiusa mentre si nuota negli stagni per consentire l'ingestione accidentale di acqua..
  • Visita tempestiva dal medico al primo sospetto di meningite.

Il trattamento tempestivo avviato aiuta a ridurre il rischio di gravi complicanze e a mantenere la salute. I primi sintomi di infiammazione delle meningi includono:

  • letargia e letargia;
  • ipertermia, accompagnata da forti brividi;
  • Forte mal di testa;
  • confusione di coscienza;
  • irritazione derivante da luce intensa e suoni aspri;
  • perdita di appetito e disturbi dispeptici;
  • nei bambini, soprattutto in tenera età, frequenti crampi.

Se si osservano almeno 2 dei suddetti sintomi, si raccomanda di sottoporsi immediatamente a un esame in clinica.

Sapere come viene trasmessa la meningite può ridurre il rischio di questa malattia. E se l'infezione si è verificata, l'infiammazione delle meningi rilevata in una fase precoce procede in una forma più lieve e quasi non dà complicazioni.

Diagnosi del processo infiammatorio

Quanto sia facile recuperare da un disturbo dipenderà dalla tempestività, dalla correttezza della terapia complessa. Il periodo di incubazione della malattia è di 1-3 settimane.

I principali metodi diagnostici:

  1. La presenza di muscoli rigidi nella parte posteriore della testa, febbre, attacchi di mal di testa intollerabili - sintomi di meningite.
  2. Una serie di studi per stabilire la forma della malattia.
  3. Puntura del liquido cerebrospinale (proteine, zucchero, coltura).

L'infezione meningea non infettiva viene diagnosticata con un aumento del livello dei leucociti nel liquido cerebrospinale, ma la malattia non è complicata da altri agenti patogeni. Se c'è il sospetto di una massa cistica nel cervello, viene prescritta una TAC o una risonanza magnetica.


Analisi di proteine, zucchero e cultura

Quadro clinico

1 fase. manifestazioni

  • febbre;
  • mal di testa;
  • debolezza generale;
  • sintomi influenzali.

2 fasi. Latenza (3-7 giorni)

La regressione dei sintomi della malattia dura 2-5 giorni, c'è una sensazione di completa salute.

3 fasi. Neuroinfection

  • febbre;
  • mal di testa che si intensifica;
  • dolore dietro gli occhi;
  • debolezza;
  • vertigini;
  • nausea;
  • vomito
  • intense reazioni alla luce e al rumore;
  • fatica;
  • stanchezza anche dopo un po 'di stress fisico o mentale;
  • diminuita attenzione;
  • compromissione della memoria;
  • visione divisa;
  • disordini del sonno.

Nelle forme gravi della malattia, possono verificarsi disturbi della coscienza, paresi spastica, convulsioni locali e generalizzate, disturbi mentali.

Riassumere

Si scopre, per rispondere alla domanda "la meningite è contagiosa?", È necessario sapere cosa ha scatenato la malattia.

Quindi una malattia causata da virus o batteri viene trasmessa da persona a persona ed è contagiosa.

Mentre la meningite causata da funghi, protozoi, varie erbe cerebrali, oncologia, chirurgia del sistema nervoso centrale, le malattie autoimmuni non sono contagiose e non vengono trasmesse da persona a persona in nessun caso..

Ma indipendentemente dalla forma in cui si verifica la meningite, non diventa una malattia meno pericolosa.

Ad esempio, il processo infiammatorio provocato dall'ameba si conclude più spesso con la morte nelle prime 24 ore dall'esordio della malattia e la diagnosi, di norma, può essere stabilita solo dopo la morte del paziente.

Pertanto, è molto importante adottare misure preventive, tra cui l'osservanza delle norme di igiene personale, il lavaggio accurato di mani, bacche, verdure e frutta, la disinfezione di oggetti infetti, il consumo di acqua potabile di alta qualità, il bagno in bacini appositamente designati e il contatto con persone malate.

Inoltre, devi condurre uno stile di vita sano, assumere regolarmente vitamine e, al minimo disturbo, visitare un medico. Tutto ciò contribuirà a ridurre il rischio di infezione e lo sviluppo di una malattia pericolosa..

Forma fungina

Distinguere tra la forma primaria e secondaria di patologia. Il primo tipo è un disturbo indipendente trasmesso da una persona malata ad altre persone. La forma secondaria è una complicazione di altre malattie, nella maggior parte dei casi non è pericolosa per le persone intorno.

A seconda del tipo di agente patogeno, la sindrome è:

  1. batterico.
  2. Virale.
  3. Parassita.
  4. Fungal.
  5. Non infettivo.

Per quale motivo, la meningite si sviluppa è impossibile stabilire esattamente. Molti fattori fastidiosi. All'infezione primaria, la causa del processo infiammatorio sarà la penetrazione di un agente estraneo nel corpo umano: batteri, virus, per i quali il guscio della "materia grigia" è l'habitat ottimale.


Tipi di infezione
I pazienti che soffrono di questa forma di patologia sono contagiosi. L'infezione è trasmessa da goccioline trasportate dall'aria. Rispetto alla forma virale della malattia, il tipo batterico della malattia non rappresenta una seria minaccia per una persona sana - il rischio di infezione non è così grande.

I principali gruppi a rischio:

  • età - secondo le statistiche, i bambini si ammalano più spesso degli adulti;
  • lavorare in una grande squadra - i batteri si diffondono in interi gruppi;
  • sistema immunitario debole - il corpo non può resistere alle infezioni;
  • professione: le persone interagiscono con i patogeni che provocano lo sviluppo della malattia;
  • viaggi all'estero (in particolare nei paesi dell'Asia, dell'Africa).

È possibile infettare un paziente con meningite batterica, ma soggetto alla presenza di uno dei fattori di rischio. Il trattamento tempestivo del processo infiammatorio è la chiave per un rapido recupero.

Il tipo di disturbo asettico è una patologia contagiosa che possono causare vari virus. Vale a dire:

  1. adenovirus.
  2. enterovirus.
  3. Virus dell'herpes.
  4. L'agente causale di un tale disturbo come la parotite.

A seconda del tipo di agente patogeno, la forma virale può essere trasmessa in vari modi. Come posso ottenere la meningite:

  • aerosol o goccioline trasportate dall'aria;
  • a diretto contatto con il corriere dell'infezione;
  • dall'acqua (il picco della malattia può verificarsi al culmine della stagione balneare);
  • in modo trasmissibile attraverso gli insetti;
  • in modo verticale (dalla madre al feto).

Non solo gli adulti, ma anche i bambini possono essere infettati da meningite di questa forma. Le persone con un sistema immunitario debole hanno maggiori probabilità di avere la malattia, hanno una forma grave. Quando viene a contatto con una persona infetta, le persone sane possono contrarre un'infezione, ma solo ottenere l'influenza.


L'infezione da virus si verifica con un'immunità ridotta

Il processo infiammatorio delle membrane della "materia grigia" può essere causato dalla negleria di Fowler - un parassita. Modi di infezione:

  1. Piscine inquinate.
  2. Laghi e fiumi.
  3. Molle geotermiche (calde).
  4. Scaldabagno.

In primo luogo, i batteri entrano nel corpo umano attraverso il rinofaringe, quindi nel cervello. La meningite parassitaria è infettiva o no, dipende dalla frequenza di contatto con il corriere e dallo stato di immunità.


La materia grigia è interessata

Questo tipo di processo infiammatorio è uno dei più rari, ma chiunque abbia un sistema immunitario debole può essere infettato. Il processo infiammatorio innesca un'infezione criptococcica che vive in Africa. Penetra nel plasma sanguigno, quindi nel cervello, causando una malattia.

La meningite fungina può provocare:

Qualsiasi persona può essere infettata da un'infezione fungina, ma i pazienti sono particolarmente vulnerabili:

  • con infezione da HIV e AIDS;
  • assunzione di farmaci ormonali e immunosoppressori;
  • ricevere la chemioterapia.

L'agente causale dal focus primario insieme al sangue viene trasportato nel cervello, dove si sviluppa il processo infiammatorio. La meningite fungina non è una malattia contagiosa, poiché non viene trasmessa da persona a persona.

Secondo le statistiche, la forma fungina è la più rara, ma chiunque può infettarsi con essa, specialmente con un sistema immunitario indebolito. L'infezione criptococcica, che vive principalmente nel continente africano, provoca infiammazione. Entra nel flusso sanguigno e quindi nel cervello, causando così patologia.

Un disturbo causato da un'infezione fungina ha i suoi gruppi di rischio:

  • Le persone con virus dell'immunodeficienza (HIV);
  • Dopo un uso prolungato di farmaci che sopprimono l'immunità, nonché a causa di farmaci ormonali;
  • A causa del corso di chemioterapia.

Di solito, la meningite non viene trasmessa da persona a persona se è una conseguenza di un'infezione fungina. Si scopre che è possibile contattare in sicurezza il paziente.

Forma batterica

I pazienti che soffrono di meningite indotta da batteri possono infettare le persone in giro, poiché questo tipo di meningite viene trasmesso da goccioline trasportate dall'aria. In alcuni casi, in una persona non infetta, i microbi che causano la malattia possono moltiplicarsi nel rinofaringe, ma la malattia non si sviluppa nel corriere. Altre persone possono essere infettate, quindi il corriere deve essere trattato..

L'infezione causata dai batteri non è pericolosa come la meningite virale, che può essere infettata molto rapidamente. Con l'implementazione di misure minime di sicurezza, sarà possibile sottoporsi a un corso di terapia senza infettare le persone circostanti.

Un'infezione batterica ha i suoi gruppi di rischio, vale a dire:

  • La patologia è più comune in giovane età, poiché l'immunità dei bambini non è così forte come negli adulti;
  • Puoi prendere la malattia quando viaggi, ad esempio, nel continente africano;
  • L'infezione si diffonde rapidamente in gruppi, perché la meningite batterica viene trasmessa da goccioline trasportate dall'aria. Ne consegue che le possibilità di infettarsi in una folla sono molto più alte;
  • Se il sistema immunitario è indebolito, specialmente dopo una malattia, il corpo è molto più difficile resistere alle infezioni.

La meningite batterica è la più difficile e pericolosa per le sue complicanze, questo tipo di infezione è sempre contagiosa e trasmessa da goccioline trasportate dall'aria.

L'agente causale della malattia è il più delle volte:

  • streptococchi;
  • meningococchi;
  • pneumococchi;
  • E. coli;
  • bacillo emofilo;
  • Klebsiella;
  • listeria.

Tutti questi batteri si diffondono su lunghe distanze, quindi è pericoloso essere nella stanza con il paziente, in quanto si può essere infettati da starnuti o tosse..

Le seguenti categorie di cittadini sono a rischio:

  • bambini piccoli, la loro infezione è più comune che negli adulti;
  • pazienti che soffrono di alcolismo cronico;
  • pazienti immunocompromessi, nonché sottoposti a interventi neurochirurgici o interventi chirurgici sulla cavità addominale;
  • persone le cui attività professionali sono associate a microrganismi patogeni che possono causare meningite batterica;
  • amanti dei viaggi soprattutto in Africa.

Inoltre, esiste una predisposizione genetica alla meningite batterica, che si trova negli eschimesi d'America e nelle popolazioni indigene dell'India occidentale.

La meningite virale o asettica è anche una malattia contagiosa. Può essere causato da vari virus:

  • enterovirus;
  • adenovirus;
  • virus dell'herpes simplex;
  • l'agente causale della parotite e molti altri.

A seconda dell'agente causale dell'infezione, la meningite virale viene trasmessa in diversi modi:

  1. Trasmissione aerea o aerosol. Un tale meccanismo per la diffusione dell'infezione è possibile se i virus si trovano sulla mucosa del tratto respiratorio. Durante la tosse e lo starnuto, l'agente patogeno entra nell'ambiente e con un flusso d'aria si deposita sulla mucosa del rinofaringe di una persona sana.
  2. Modo di contatto. Se l'agente infettivo si trova sulla congiuntiva degli occhi, nella cavità orale, sulla superficie della ferita o sulla pelle del paziente, allora può facilmente raggiungere gli oggetti circostanti, toccando il quale una persona sana può essere infettata. Pertanto, la probabilità di contrarre la meningite virale aumenta se non si osserva l'igiene personale, mangiando frutta e verdura non lavate.
  3. Waterway. Enterovirus non muore in acque aperte, pertanto sono possibili focolai di infezione al culmine della stagione balneare.
  4. Percorso di trasmissione trasmissivo. A volte i virus si diffondono dagli insetti.
  5. La via verticale di trasmissione dalla madre al feto.

Sia il bambino che l'adulto possono essere infettati da meningite virale. Ma i bambini, così come gli anziani e i pazienti con un'immunità debole, si ammalano più spesso e la loro malattia è più grave.

Ci sono casi in cui, a contatto con un paziente, una persona sana può captare un virus, ma si ammala, ad esempio, con l'influenza, che non entra necessariamente nel processo infiammatorio delle meningi.

Periodo di incubazione: quanto velocemente si sviluppa l'infezione?


È sicuramente impossibile rispondere a quanto presto si verificherà lo sviluppo della meningite. Tutto dipende dal tipo di batteri e infezione, che è diventato la causa principale del suo sviluppo..
Per esempio:

  1. nei meningococchi, il periodo di incubazione è in media di 2-10 giorni, principalmente dopo l'infezione, la malattia si manifesta in 4-6 giorni;
  2. l'arenovirus, che provoca lo sviluppo della coriomeningite linfocitaria, può verificarsi 5-12 giorni dopo l'infezione;
  3. lo sviluppo della meningite causata da un bacillo emofilo può verificarsi alla velocità della luce e può verificarsi lentamente per diverse settimane o addirittura mesi.

Forma non infettiva

La meningite non infettiva è anche parassitaria e fungina non trasmessa da persona a persona e non è contagiosa.

I fattori provocatori includono:

  • neoplasie maligne;
  • Lesioni alla testa;
  • droghe individuali;
  • lupus eritematoso sistemico;
  • neurochirurgia.

La meningite non infettiva è abbastanza comune. Si sviluppa nel periodo postoperatorio, non solo dopo l'escissione dei tumori cerebrali, ma anche durante il trattamento chirurgico di malformazioni e altre malattie del sistema nervoso centrale.

È stato dimostrato che la meningite non infettiva si verifica in tutti i pazienti dopo la rimozione dei tumori nella testa, è una risposta infiammatoria all'intervento chirurgico nel sistema nervoso centrale.

La meningite non infettiva non viene trasmessa ed è un'infezione secondaria. Ha le sue ragioni per accadere, vale a dire:

  • Malattia di Liebman-Sachs;
  • Alcuni tipi di droghe;
  • Ferita alla testa;
  • Malattie oncologiche;
  • Neurochirurgia.

Forma batterica della malattia

Enterovirus provoca la meningite virale e come l'infezione viene trasmessa nell'elenco seguente:

  • Metodo orale-orale;
  • Goccioline trasportate dall'aria.

La meningite virale può passare senza un ciclo di terapia, ma senza di essa ci sono conseguenze indesiderabili, fino a un esito fatale. Le persone deboli dovrebbero prestare particolare attenzione.

Se c'è una persona nella famiglia che ha la meningite virale, allora la sua famiglia dovrebbe stare attenta. Questa forma della malattia è estremamente contagiosa, quindi è desiderabile isolare il paziente. Tuttavia, non è sempre possibile contrarre l'infiammazione delle membrane del cervello dopo il contatto con il corriere della malattia, poiché a volte viene trasmessa una semplice influenza.