Image

Pleurite

La pleurite è una patologia dei polmoni in cui è localizzato un processo infiammatorio tra i fogli pleurici. In questo caso, si formano accumuli fibrosi o forme fluide sierose e l'essudato può accumularsi nella cavità pleurica.

La pleura è una membrana dei polmoni che ha 2 foglie (esterna e interna). Tra queste foglie c'è una cavità intermedia. Una piccola quantità di fluidi e composti proteici può entrare in questa cavità. In una piccola quantità, il liquido può dissolversi, ad eccezione delle proteine, che rimangono nella cavità come precipitato. Un tale processo può portare al fatto che i fogli pleurici si addensano e l'infiammazione si manifesta, ma può esserci una grande quantità di essudato, questo provoca pleurite essudativa.

Abbastanza spesso, la pleurite si presenta come una complicazione da altre patologie polmonari. Meno comunemente, si presenta come una patologia indipendente. Per questo motivo, i sintomi e il trattamento della pleurite polmonare possono variare in diverse situazioni..

C'è anche il concetto di "pleurite emorragica", questa patologia è diversa in quanto il fluido che riempie la cavità pleurica ad alta concentrazione contiene globuli rossi. E una tale patologia è caratteristica della natura tubercolare della pleurite.

Abbastanza spesso, segmenti dei polmoni sono coinvolti nel processo patologico generale che si sviluppa nella cavità pleurica. Questa condizione si chiama polmonite pleurica..

Classificazione

La pleurite di vari tipi e forme è nota alla medicina moderna e ci sono diverse classificazioni di questa patologia. Ma nella pratica russa, lo schema di classificazione del professor N.V. Putov è tradizionalmente usato. In accordo con esso, si distinguono le seguenti varietà di patologie pleuriche.

  • Infettiva (stafilococco, pleurite tubercolare, ecc.);
  • Non infettivo (che indica la malattia che l'ha causata);
  • Eziologia poco chiara (idiopatica).

Dalla presenza di effusione e dalla sua natura:

  • Pleurite essudativa (con essudato sieroso, fibrinoso sieroso, colesterolo, putrefattivo, ecc., Nonché pleurite purulenta);
  • Pleurite secca (compresa la pleurite adesiva, in cui sono fissate le aderenze tra i fogli pleurici).

Nel corso dell'infiammazione:

Secondo la localizzazione del versamento (il grado di sconfitta della pleura):

  • Diffusa (infiammazione totale);
  • Pleurite di Osumkovannaya o delimitata (diaframmatica, parietale, interlobare, ecc.).

I tipi di malattia si distinguono anche per la scala di distribuzione: infiammazione unilaterale (lato sinistro e destro) o bilaterale della membrana pleurica.

Ragioni per lo sviluppo

Devo dire che la malattia nella sua forma pura è rara. Ad esempio, un trauma al torace, la sua ipotermia può diventare la sua causa di sviluppo. Nella maggior parte dei casi, accompagna una malattia o si presenta come una complicazione.

La pleurite polmonare è caratterizzata dalla formazione di depositi fibrinosi sulla superficie dei fogli pleurici e / o dall'accumulo di essudato nella cavità pleurica. I sintomi dipendono dalla forma della malattia..

La pleurite infettiva è più comune. Un ruolo importante nel meccanismo di sviluppo della patologia è giocato dalla sensibilizzazione del corpo. I microbi e le loro tossine portano a un cambiamento nella reattività del corpo e nell'allergia della pleura. Il sistema immunitario inizia a "inviare" al sito di infiammazione gli anticorpi sviluppati che, se combinati con gli antigeni, influenzano la produzione di istamine.

Circa il 70% delle forme di patologia sono causate da agenti batterici:

  • streptococchi;
  • pneumococchi;
  • Mycobacterium tuberculosis;
  • anaerobi;
  • Funghi;
  • Legionella
  • Tubercolosi.

Le cause della pleurite non infettiva dei polmoni sono le seguenti:

  • tumori maligni pleurici,
  • metastasi alla pleura (con tumore al seno, polmone, ecc.),
  • lesioni diffuse del tessuto connettivo (vasculite sistemica, sclerodermia, lupus eritematoso sistemico),
  • infarto polmonare.

La pleurite è contagiosa? Per rispondere in modo inequivocabile a questa domanda, devi conoscere la causa della pleurite stessa. Se la sofferenza è associata a una lesione al torace, naturalmente tale pleurite non è contagiosa. Con l'eziologia virale, può essere completamente contagioso, sebbene il grado di contagiosità sia basso..

Sintomi

Nella maggior parte dei casi, la pleurite secca si sviluppa acutamente. I pazienti di solito indicano chiaramente l'ora di insorgenza della malattia. Reclami per dolore toracico, febbre, grave debolezza generale sono caratteristici.

Il dolore al petto è associato all'irritazione delle terminazioni nervose della pleura con la fibrina. Il dolore è spesso unilaterale sul lato interessato, abbastanza intenso, con una tendenza ad intensificarsi con un respiro profondo, tosse, starnuti. La temperatura corporea sale a 38 ° C, raramente più alta. Con un inizio graduale della malattia all'inizio, la temperatura corporea può essere normale. Preoccupato anche per debolezza generale, sudorazione, mal di testa, dolore intermittente nei muscoli e nelle articolazioni.

Con la pleurite essudativa, i sintomi sono causati dall'accumulo di liquido nella cavità pleurica. I reclami variano a seconda dell'insorgenza della malattia. Se la pleurite essudativa si è manifestata dopo fibrinosa, è possibile tracciare una chiara cronologia degli eventi. All'inizio della malattia, il paziente è preoccupato dall'intenso dolore toracico unilaterale, che si intensifica con un respiro profondo. Quindi, quando si forma l'essudato, il dolore scompare e al suo posto arriva una sensazione di pesantezza, pressione al petto, respiro corto. Si possono anche notare tosse secca, febbre, debolezza generale. Se la pleurite essudativa si verifica principalmente, in questo caso la sindrome del dolore non è caratteristica. In questo caso, i pazienti lamentano debolezza generale, sudorazione, febbre, mal di testa. Dopo alcuni giorni, appare fiato corto, una sensazione di pesantezza al petto con un piccolo sforzo fisico e con una grande quantità di essudato a riposo. In questo caso, i sintomi non specifici di intossicazione si intensificano.

Se compaiono i suddetti reclami, è necessario consultare immediatamente un terapista. Con progressivo peggioramento della condizione (aumento della temperatura corporea, comparsa di difficoltà respiratorie, aumento della mancanza di respiro), è indicato il ricovero in ospedale.

Fasi dello sviluppo della malattia

La pleurite si sviluppa in 3 fasi.

La prima fase più semplice della malattia è caratterizzata dall'espansione dei vasi sanguigni e dal rilascio di un grande volume di liquido pleurico. Il funzionamento del sistema linfatico non è disturbato, il che contribuisce alla completa rimozione del liquido in eccesso dalla pleura.

Con la transizione della pleurite al secondo stadio di sviluppo, iniziano a formarsi aderenze, ostacolando il deflusso del liquido pleurico. In assenza o inefficacia del trattamento nella zona pleurica, il pus e il liquido si accumulano gradualmente.

La terza fase è il periodo di recupero. In questo momento, i fuochi del processo infiammatorio si risolvono gradualmente. A volte può formarsi attorno a loro un tessuto fibroso, proteggendo l'area precedentemente colpita da aree sane della pleura. Un processo simile può essere l'inizio della pleurizzazione della pleurite..

complicazioni

La pleurite è una malattia grave che compromette in modo significativo la funzione dell'apparato respiratorio. Nella maggior parte dei casi, questa patologia indica una complicazione del decorso del disturbo di base (polmonite, tubercolosi, processo tumorale, allergie). L'eliminazione corretta e tempestiva della causa della pleurite consente di ripristinare completamente la funzione polmonare senza conseguenze.

Tuttavia, in molti casi, la pleurite può causare un riarrangiamento strutturale o funzionale parziale o completo del tessuto pleurico o polmonare..

Gli effetti della pleurite includono:

  • Adesioni tra la pleura. Le aderenze sono corde del tessuto connettivo tra i fogli di pleura. Si formano nell'area dei focolai infiammatori che hanno subito l'organizzazione, cioè la sclerosi. Le adesioni chiamate ormeggio nella cavità pleurica limitano significativamente la mobilità dei polmoni e riducono il volume corrente delle maree.
  • La crescita della cavità pleurica. In alcuni casi, l'enorme empiema pleurico può causare una completa "crescita eccessiva" della cavità pleurica da parte delle fibre del tessuto connettivo. Ciò immobilizza quasi completamente il polmone e può causare gravi insufficienze respiratorie..

Diagnostica

La pleurite può essere unilaterale o bilaterale, manifestarsi in forma acuta o cronica. La diagnosi di questa malattia viene effettuata con metodi:

  • Esame radiografico;
  • toracoscopia;
  • Ultrasuoni della regione pleurica;
  • tomografia computerizzata;
  • esami del sangue di laboratorio, la composizione dell'essudato.

Utilizzando la radiografia, l'accumulo di fluido nella cavità interpleurica viene rilevato quando il suo volume supera i 300 ml. Uno studio più informativo, che rivela la natura della pleurite, è la toracoscopia e il trattamento pleurico e la puntura diagnostica.

Uno studio come la toracoscopia ti consente di stabilire cosa ha causato la pleurite dei polmoni o le sue complicanze e come trattare questa malattia.

Un toracoscopio viene inserito attraverso una puntura nel torace direttamente nella cavità pleurica. Utilizzando questa procedura, il medico curante è in grado di valutare visivamente le condizioni della regione pleurica del paziente.

La procedura terapeutica e diagnostica della toracoscopia consente di:

  • prelevare un campione di essudato per analisi istologiche;
  • distruggere le aderenze tra i fogli pleurici;
  • rimuovere l'essudato.

Trattamento della pleurite

Il medico sceglie il regime di trattamento in base al tipo di pleurite e alla natura del suo decorso. Quindi, è necessario trattare la pleurite infettiva con l'uso di antibiotici.

Con la pleurite dovuta a un tumore o alla penetrazione delle sue metastasi, è necessario un trattamento antitumorale. E l'infiammazione pleurica causata da sclerodermia o lupus eritematoso sistemico deve essere trattata con glucocorticosteroidi.

Nello schema di trattamento per la pleurite di varie origini, vengono utilizzati farmaci:

  • Farmaci antibatterici, anche prima che si ottengano risultati batteriologici - preparazioni e analoghi di Bigaflon, Levofloxacin, Cefepim o Ceftriaxone con la loro successiva sostituzione con farmaci per un agente patogeno specifico.
  • Antidolorifici e farmaci antinfiammatori usati per malattie infiammatorie e degenerative (acido mefenamico, indometacina o Nurofen);
  • Terapia antifungina, con una causa fungina di patologia.
  • Con la pleurosia, a seguito di processi tumorali, vengono prescritti farmaci di ormoni naturali e farmaci antitumorali.
  • Nel trattamento della pleurite essudativa, l'uso di diuretici è giustificato. E preparazioni vascolari (come indicato).
  • Nella forma secca di pleurosia, vengono prescritti soppressori della tosse (codeina o dionina), metodi termici di fisioterapia e metodi di bendaggio stretto dello sterno.
  • Per prevenire lo sviluppo dell'empiema pleurico, a seguito di complicanze della pleurite essudativa, viene perforato un essudato purulento, seguito dal lavaggio della cavità dei fogli pleurici con soluzioni antibiotiche.

Dopo che i sintomi del dolore acuto si attenuano, vengono prescritte procedure fisioterapiche, esercizi di fisioterapia ed esercizi di respirazione.

Rimedi popolari

L'uso di ricette di medicina alternativa per la pleurite è possibile solo se sono combinati con i farmaci prescritti dal medico curante. Come agenti terapeutici indipendenti, non sono adatti.

I seguenti rimedi saranno efficaci..

  1. Mescolare in proporzioni uguali la radice di marshmallow schiacciata con le foglie di farfara (2 g ciascuna). Aggiungi 1 g di erba secca di origano, prendi 1 cucchiaio. l materie prime e versare ½ litro di acqua bollente. Insistere fino a completo raffreddamento, dopo di che il medicinale finito viene ben filtrato. Bere caldo in mezzo bicchiere 3-4 volte al giorno. Infuso preso come espettorante.
  2. Foglie secche macinate di grande piantaggine nella quantità di 1 cucchiaino. versare 200-250 ml di acqua bollente. Insistere fino a completo raffreddamento, filtro. Bere 15 ml 3-4 volte al giorno, indipendentemente dall'assunzione di cibo. L'infusione aiuta a diluire e rimuovere il catarro.
  3. Prendi in proporzioni uguali le foglie secche di farfara, Lungwort e piantaggine. Mescolare con le radici di liquirizia tritate nude e profumate di erba viola (nelle stesse quantità). 1 cucchiaio. l versare il composto senza scivolo con acqua fredda e lasciare per 2 ore. Dopo un po ', fai bollire la miscela, raffredda e filtra. Bevi tutto il brodo durante il giorno in diverse dosi.

Si consiglia di applicare queste ricette per diversi tipi di pleurite, ma solo come diluente ed espettorante.

Quando è necessaria la puntura per la pleurite?

La puntura pleurica (toracentesi) è una procedura in cui viene rimossa una certa quantità di liquido accumulato dalla cavità pleurica. Questa manipolazione viene eseguita sia a fini medici che diagnostici, quindi è prescritta in tutti i casi di pleurite da versamento.

Le controindicazioni relative alla puntura pleurica sono le seguenti condizioni:

  • patologia del sistema di coagulazione del sangue;
  • aumento della pressione nel sistema dell'arteria polmonare;
  • grave malattia polmonare ostruttiva;
  • la presenza di un solo polmone funzionale.

La toracocentesi viene eseguita in anestesia locale introducendo un ago spesso nella cavità pleurica a livello dell'ottavo spazio intercostale sul lato della scapola. Questa procedura viene eseguita sotto il controllo degli ultrasuoni (con una piccola quantità di liquido accumulato) o dopo un esame radiografico preliminare. Durante la procedura, il paziente si siede (poiché ciò consente di mantenere il massimo livello di liquido).

Con una notevole quantità di versamento pleurico, la puntura consente di drenare parte del fluido patologico, riducendo così il grado di compressione del tessuto polmonare e migliorando la funzione respiratoria. La puntura terapeutica viene ripetuta se necessario, ovvero quando si accumula il versamento.

Prevenzione

La prevenzione della pleurite è un avvertimento e una diagnosi tempestiva delle malattie che possono provocare lo sviluppo dell'infiammazione delle foglie pleuriche.

Per fare ciò, seguire i semplici consigli:

  • Rafforzare il sistema immunitario: esercitare regolarmente, assumere multivitaminici, mangiare bene;
  • Allena il sistema respiratorio: semplici esercizi di respirazione insieme a esercizi mattutini aiuteranno a evitare l'infiammazione del sistema respiratorio;
  • Evitare complicazioni della SARS stagionale;
  • Al minimo sospetto di polmonite, è necessario prendere una radiografia e iniziare una terapia complessa a tutti gli effetti;
  • Smetti di fumare: la nicotina spesso causa la tubercolosi e le lesioni tubercolari della pleura.

Rafforzare l'immunità, l'attenzione alla propria salute e le cure mediche tempestive non solo proteggeranno dall'infiammazione pleurica, ma prevengono anche conseguenze pericolose come aderenze pleuriche, empiema, pleurosclerosi e crescita eccessiva della cavità pleurica.

previsione

Una piccola quantità di essudato può dissolversi da sola. Il recupero completo della pleura dopo precedenti infezioni virali e batteriche (ad es. Polmonite) si verifica in 2-4 settimane.

La pleurite che accompagna la tubercolosi è caratterizzata da un decorso persistente e può tornare.

La pleurite, i cui sintomi sono associati a processi oncologici, a causa della loro natura progressiva, hanno un esito sfavorevole. Grave trattamento della pleurite purulenta.

Versamento pleurico - sintomi e trattamento

La pleurite (codice R09.1 secondo ICD-10) è una condizione patologica delle foglie pleuriche, manifestata nell'infiammazione e nell'essudazione dell'essudato nella regione pleurica. La pleurite non si distingue come malattie indipendenti, poiché la formazione di focolai infiammatori nella pleura si verifica quasi sempre a causa di complicanze delle malattie sottostanti.

La pleurite è anche chiamata processi non infiammatori nella pleura, che sono caratterizzati dall'accumulo di liquido (pleurite cilena, carcinomatosa). Inoltre, questo termine è usato per cambiamenti patologici irreversibili che si sono verificati a seguito del processo infiammatorio (ossificante, pleurite adesiva).

Le cause

Questo processo patologico si verifica più spesso come una complicazione di malattie dei polmoni, del sistema cardiovascolare e di molti altri. Infezione pleurica da altri focolai si verifica con il flusso di sangue o linfa. I patogeni diretti sono anche possibili se il focus dell'infezione si trova nei polmoni, nelle immediate vicinanze della pleura.

La causa può anche essere lesioni. Qualsiasi lesione penetrante è potenzialmente pericolosa come possibile fonte di infezione della pleura, compresi interventi chirurgici. Come risultato dell'infiammazione causata da microrganismi patologici, si accumula liquido pleurico e si forma un versamento (sieroso, chilo, colesterolo, purulento, ecc.)

Inoltre, le malattie non infettive possono essere coinvolte nell'insorgenza della malattia, specialmente nel decorso cronico e nella presenza di ulteriori fattori di rischio, tra cui legati all'età.

Cause infettive

La causa dell'infezione può essere una varietà di microrganismi, che vanno da batteri e virus e termina con funghi e parassiti. Il processo infiammatorio più comune è causato da stafilococchi e streptococchi. Molte malattie e patologie possono portare allo sviluppo di una malattia:

  • polmonite;
  • bronchite;
  • tubercolosi;
  • ascessi nei polmoni e altri organi;
  • cisti purulente;
  • candidosi;
  • vari tipi di micosi;
  • micoplasmosi;
  • echinococcosi;
  • tifo (addominale, eruzione cutanea);
  • tularemia;
  • brucellosi;
  • malattie veneree;
  • sepsi di sangue, ecc..

Molto spesso, le forme infettive di questa malattia sono una complicazione di malattie polmonari, in particolare polmonite, bronchite e gravi malattie virali. La probabilità di infezione aumenta con l'alta virulenza dei microrganismi.

L'aumento dei fattori di rischio sono malattie e condizioni che riducono l'immunità: diabete mellito, ulcera peptica, HIV, gravidanza, tendenza a reazioni allergiche, malattie croniche, comprese malattie di natura non trasmissibile. Uno sfondo negativo crea anche l'uso di droghe per sopprimere l'immunità, l'uso di bevande alcoliche.

Cause non trasmissibili

Nella regione pleurica può anche formarsi idrotorace, un versamento di natura non infettiva. Tra i motivi principali che portano a questa patologia:

  • insufficienza cardiaca;
  • infarto miocardico;
  • danno ai reni
  • malattia del fegato
  • malattia del pancreas;
  • processi patologici nei tessuti connettivi;
  • tumori maligni nella pleura;
  • metastasi nei processi tumorali in altri organi.

Di solito, i processi infiammatori di origine non infettiva iniziano su uno sfondo di immunità indebolita, patologie del sistema endocrino e del tratto gastrointestinale. I fattori di rischio includono l'alcolismo e il fumo, l'assunzione incontrollata di alcuni farmaci, lo stress cronico, un'alimentazione squilibrata.

Classificazione della pleurite

L'infiammazione pleurica è caratterizzata da decorso, sintomi, posizione, ecc. A seconda di ciò, è stata sviluppata una classificazione delle patologie pleuriche in base a vari segni, tra cui fattori eziologici, il meccanismo di sviluppo, la presenza di versamento e la localizzazione. Ciò ti consente di differenziare la patologia e scegliere le giuste tattiche di trattamento..

  • infettive;
  • asettico;
  • idiopatica.

Dalla presenza di versamento:

  • fibroso (secco);
  • essudativo (versamento).

Nel corso dell'infiammazione:

Per localizzazione dell'effusione:

  • diffondere;
  • motivata:
    • bilaterale o unilaterale (pleurite sinistra e destra);
    • diaframmatica, costa-diaframmatica e costiera;
    • apicale;
    • interlobare;
    • nel mediastino.

La determinazione del tipo è necessaria per la nomina di un trattamento adeguato. Inoltre, un'accurata diagnosi della forma della lesione consente di rilevare le patologie sottostanti che si verificano in forma latente (ad es. Tubercolosi).

Sintomi di vari tipi di malattia

La manifestazione clinica di diversi tipi di malattia differisce a seconda dell'eziologia, della localizzazione, della gravità del processo, della presenza di altre malattie, ecc. Tuttavia, ci sono sintomi generali. Un sintomo caratteristico di tutte le forme di pleurite dei polmoni è il dolore toracico, aggravato dalla tosse e dalla respirazione profonda..

Inoltre, tutte le forme sono accompagnate da febbre, debolezza, cattiva salute generale. La respirazione diventa rapida e superficiale, la pesantezza si fa sentire nello sterno. Uno dei sintomi iniziali è tosse secca e mancanza di respiro.

Pleurite secca

I sintomi di una forma secca possono essere "imbrattati" con segni di una malattia di base. Ma in alcuni casi, i sintomi dell'infiammazione vengono alla ribalta.

Nelle forme secche della malattia si osservano:

  • forte dolore localizzato durante la respirazione;
  • aumento del dolore quando si inclina nella direzione opposta a quella interessata;
  • limitazione asimmetrica delle escursioni respiratorie sul lato interessato;
  • rumore di attrito pleurico;
  • dolore muscolare;
  • disturbi dispeptici;
  • sensazione di debolezza.

In generale, la condizione generale può essere soddisfacente e peggiora quando l'essudato inizia ad accumularsi. In questo momento, alcuni sintomi si attenuano e iniziano a comparire segni di forma essudativa..

Pleurite essudativa

Questa specie è caratterizzata da due opzioni di sviluppo. Se il processo infiammatorio è iniziato con una forma secca, i pazienti notano una diminuzione del dolore. Sono sostituiti da una sensazione di pesantezza al petto. La pleurite essudativa acuta inizia con febbre e malessere generale. Inoltre, il quadro clinico può includere:

  • fiato corto
  • tosse secca;
  • sensazione di mancanza d'aria in uno stato calmo;
  • posizione forzata sul lato dolente;
  • gonfiore della pelle nella parte inferiore del torace;
  • gonfiore delle vene cervicali;
  • cianosi.

L'intensità dei sintomi e dei reclami dei pazienti varia a seconda del volume del liquido accumulato, della malattia, a seguito del quale è iniziato il processo infiammatorio nella pleura, ecc..

Pleurite purulenta

Per una specie purulenta, le stesse manifestazioni sono caratteristiche della forma essudativa. L'intensità dei sintomi dipende dal tipo di pleurite purulenta e dall'età del paziente. Spesso nella vecchiaia e nei bambini piccoli c'è un quadro difficile della malattia. In generale, questa forma è caratterizzata da:

  • temperatura elevata (in decorso acuto - molto alta);
  • crescente mancanza di respiro;
  • tosse secca;
  • posizione forzata a metà seduta;
  • insufficienza respiratoria;
  • manifestazioni di intossicazione generale.

Con l'accumulo di pus, il mediastino si sposta su un lato sano. C'è anche dolore allo sterno. Quando scoppia un ascesso, appare una scarica purulenta, espettorato fetido durante la tosse.

Pleurite tubercolare

Questa è una delle complicazioni comuni della tubercolosi, soprattutto in giovane età. I sintomi del tipo di tubercolosi della malattia variano a seconda della forma: secca o essudativa. Inoltre, nei pazienti con tubercolosi, si osserva una forma allergica di pleurite, manifestata in:

  • un forte aumento della temperatura;
  • accumulo intenso di essudato;
  • dolore al fianco;
  • tachicardia;
  • iperidrosi.

Questa specie è caratterizzata da un esordio acuto e da una subsidenza altrettanto rapida dei sintomi. Con l'ulteriore diffusione dell'infiammazione, le forme perifocali della malattia si sviluppano con un decorso più prolungato.

Diagnostica

Le misure diagnostiche per la presunta presenza di un processo infiammatorio nella pleura possono includere una varietà di studi. Ciò è dovuto al fatto che è estremamente importante stabilire la causa di questa patologia. Pertanto, oltre agli esami e alle analisi standard, vengono spesso prescritti ulteriori studi. Dopo l'esame, l'interrogatorio e l'esame clinico, il medico decide quali metodi diagnostici usare in un caso particolare. Tra i principali metodi diagnostici:

  • Radiografia: una radiografia consente di rilevare focolai infiammatori e liquido accumulato. Inoltre, un esame radiografico può aiutare in alcuni casi a stabilire la causa principale della malattia (tubercolosi, polmonite, tumori).
  • Analisi del versamento: l'esame dell'essudato consente di trarre conclusioni sulla causa della patologia.
  • Esami del sangue generali e biochimici: vengono stabiliti segni di infiammazione e altri cambiamenti patologici.
  • Esame microbiologico: identifica un possibile agente patogeno.

Inoltre, l'urina viene testata per le proteine. Inoltre, possono essere prescritti angiografia, pleurografia, risonanza magnetica. In alcuni casi, è necessaria una biopsia pleurica, che è il metodo diagnostico più accurato..

Metodi di trattamento

Il trattamento della malattia integra le procedure di trattamento di base volte ad eliminare la malattia che ha provocato l'infiammazione pleurica. Il compito principale è ripristinare la normale funzione respiratoria e stabilizzare il paziente. Per questo, vengono utilizzati un complesso di farmaci e varie procedure fisioterapiche..

Con complicazioni (pleurite purulenta, oncologia, ecc.), Viene eseguita la chirurgia. Puoi anche essere trattato con rimedi popolari. I pazienti devono aderire al rigoroso riposo a letto e alla dieta. È molto importante evitare situazioni stressanti. Nella maggior parte dei casi, il trattamento viene effettuato in ospedale.

Trattamento farmacologico

Poiché la pleurite è spesso associata a infezione, gli antibiotici vengono utilizzati per il trattamento. Per garantire la massima efficacia del trattamento, il farmaco antibatterico viene selezionato sulla base di studi microbiologici. Oltre agli antibiotici, per l'uso della terapia farmacologica:

  • farmaci diuretici;
  • farmaci antinfiammatori non steroidei;
  • glucocorticoidi;
  • regolatori del bilancio idrico-elettrolitico;
  • farmaci antinfiammatori;
  • antistaminici;
  • antitosse / espettorante;
  • immunomodulatori;
  • antidolorifici;
  • complessi vitaminici.

Inoltre, se necessario, il complesso è integrato con un trattamento specializzato (ad esempio, l'anti-tubercolosi). Il medico seleziona la dose del farmaco individualmente, tenendo conto della gravità della condizione e dell'assunzione di altri farmaci.

Trattamento alternativo

È impossibile curare questa malattia esclusivamente con rimedi popolari. Tuttavia, le ricette di medicina tradizionale hanno un effetto positivo e aiutano a far fronte ai sintomi più velocemente e migliorano la condizione con l'infiammazione..

  1. Succo di ravanello nero mescolato con miele in proporzioni uguali. La miscela è presa sul tavolo. cucchiaio tre volte al giorno.
  2. Succo di barbabietola (2 parti) con miele (1 parte). Ricevimento dopo cibo due volte al giorno per un cucchiaio. Mescolare immediatamente prima dell'uso..
  3. Succo di limone (1 parte) con radice di rafano grattugiata (1 parte). La miscela viene consumata in mezzo cucchiaino a stomaco vuoto al mattino e alla sera. Conservare in frigorifero per un massimo di cinque giorni..
  4. Infuso di piantaggine (2 cucchiai di cucchiai di pianta secca per 0,5 l di acqua bollente). Bere 100 ml più volte al giorno.
  5. Cipolla con vino e miele. Trita la cipolla, versa il vino rosso, aggiungi un po 'di miele. La miscela viene insistita per una settimana in un luogo buio, filtrare e consumare 3 volte al giorno sul tavolo. cucchiaio.
  6. Tasso di grasso con aloe e miele. Parti uguali dei componenti sono miscelate (foglie di aloe pre-macinazione). La miscela viene invecchiata in forno per 15 minuti a bassa temperatura. È preso tre volte al giorno sul tavolo. cucchiaio.
  7. Infuso di erbe di menta, elecampane, farfara. È preso tre volte al giorno, un terzo di un bicchiere.

Non puoi usare i rimedi popolari invece dei farmaci e senza una preventiva discussione con il tuo medico, questo è irto di suppurazione e altre complicazioni.

Chirurgia

I metodi chirurgici sono usati per una forma purulenta della malattia e un decorso cronico che non è suscettibile di trattamento conservativo. Le indicazioni per l'intervento chirurgico sono:

  • forma purulenta;
  • la presenza di più focolai infettivi;
  • grandi grumi di fibrina nella cavità pleurica;
  • spostamento del mediastino;
  • scarico prolungato di pus dall'ascesso polmonare;
  • cancro ai polmoni.

In questo caso, è possibile rimuovere essudato, cicatrici pleuriche, residui pleurici distrutti, tessuto polmonare interessato, parte delle costole. La quantità di intervento richiesta dipende dal tipo di malattia e da altri fattori. A volte è necessaria una combinazione di tipi di intervento chirurgico. Quindi, la decorticazione - rimozione della cicatrice - è integrata dalla pleurectomia e dalla resezione della parte interessata del polmone. La toracoplastica (rimozione delle costole) si ricorre al decorso cronico e all'impossibilità di decorticazione e pleurectomia. Molto spesso, viene eseguita una puntura e il fluido accumulato viene rimosso dall'area interessata.

Caratteristiche del trattamento degli anziani

La pleurite in età avanzata di solito procede in modo più grave e aggrava la clinica della malattia di base. Inoltre, negli anziani è molto più probabile che si verifichi una lesione pleurica sullo sfondo di malattie croniche del sistema cardiovascolare, dopo un infarto e con un tumore. Ma spesso c'è un corso lento, in cui i sintomi sono lievi. Pertanto, è necessario monitorare attentamente le condizioni e condurre un esame se sono presenti:

  • dispnea;
  • singhiozzo;
  • brividi notturni;
  • dolore durante la tosse;
  • calo della pressione sanguigna;
  • aumento della frequenza cardiaca;
  • cianosi;
  • debolezza generale;
  • affaticabilità veloce.

Se è presente uno di questi sintomi, il paziente necessita di un trattamento immediato, poiché nella vecchiaia l'insufficienza respiratoria e cardiovascolare e altre complicazioni si sviluppano molto più rapidamente. Il trattamento della patologia, di regola, è più lungo e il focus infiammatorio si risolve più lentamente. Ai pazienti anziani viene prescritta una terapia complessa, comprese misure generali di rafforzamento. Inoltre, viene prestata particolare attenzione alla selezione delle dosi di antibiotici tenendo conto della funzionalità epatica e renale compromessa..

Prevenzione

Per prevenire lo sviluppo della patologia, è necessario iniziare il trattamento delle malattie complicate dall'infiammazione della pleura il più presto possibile. La diagnosi precoce di tubercolosi, polmonite, reumatismi e altre malattie può ridurre significativamente il rischio di infiammazione. La prevenzione della forma purulenta prevede l'evacuazione tempestiva dell'essudato e di altri accumuli dalla regione pleurica. Inoltre, per ridurre la probabilità di complicanze aiuterà:

  • correzione di malattie croniche;
  • stile di vita razionale;
  • indurimento del corpo;
  • rafforzamento dell'apparato respiratorio;
  • aumentare l'immunità;
  • smettere di fumare;
  • dieta alimentare.

È estremamente importante non auto-medicare le infezioni respiratorie acute, anche se la temperatura è bassa e non ci sono sintomi pronunciati di infiammazione. La microflora patogena può penetrare nella cavità pleurica, quindi le malattie infettive richiedono un trattamento urgente. Per frequenti infezioni delle vie aeree, può essere raccomandato un cambiamento climatico..

La prognosi del recupero nel suo insieme dipende dalla gravità della malattia di base. L'identificazione tempestiva e l'inizio precoce del trattamento della patologia contribuiscono a un risultato favorevole.

Pleurite emorragica: patogenesi, tipi, diagnosi e trattamento

Pleurite emorragica: che cos'è? Questo termine si riferisce a una patologia che è caratterizzata dalla presenza di versamento pleurico con un aumento del numero di globuli rossi. Una condizione patologica è una malattia indipendente e può manifestarsi come conseguenza di altre malattie.

patogenesi

Il meccanismo della formazione del versamento, cioè l'accumulo patologico di fluido nella cavità pleurica, dipende da ciò che è servito da agente dannoso. Se si tratta di un'infezione virale o batterica, i microrganismi dannosi entrano nel corpo per contatto o via linfoematogena.

La pleurite emorragica nell'infarto polmonare inizia con parenchima polmonare e in presenza di neoplasie, i tessuti sono danneggiati da cellule maligne e prodotti di decomposizione.

La pleurite traumatica si verifica come reazione all'ingresso di sangue o aria nei fogli pleurici.

I tessuti pleurici si infiammano in risposta all'azione di un agente patologico. Ciò porta ad un aumento della permeabilità, fragilità dei capillari, un aumento del numero di liquido pleurico e del numero di globuli rossi. Un tumore o un trauma provoca alterato flusso sanguigno e deflusso linfatico.

L'assorbimento inverso dell'effusione rallenta, si accumula nelle cavità pleuriche. Se la quantità di essudato è grande, i polmoni iniziano a collassare, ad es. il liquido, per così dire, comprime gli organi vicino alla radice dell'albero bronchiale. Si verificano disturbi emodinamici.

Ragioni per lo sviluppo

Pleurite emorragica: che cos'è, perché si presenta e come trattarla? Le cause dello sviluppo sono divise in infiammatorie, cioè non infettive e infettive. Questi ultimi includono:

  • danno batterico (stafilococco, pneumococco);
  • tifo;
  • patologie fungine (candidosi, blastomicosi);
  • Intervento chirurgico;
  • lesioni
  • turbomalaria.

Le cause non infettive includono:

  • neoplasie maligne;
  • penetrazione di metastasi nella pleura (con malattie oncologiche dei polmoni, ghiandole mammarie);
  • infarto polmonare;
  • danno tissutale di natura diffusa;
  • Tela.

Tieni presente che alcuni fattori possono aumentare il rischio di pleurite. Sono i seguenti:

  • lavoro eccessivo e stress regolari;
  • la presenza di allergie;
  • ipotermia;
  • nutrizione squilibrata;
  • ipocinesia.

Le cause della pleurite (in rari casi) includono emofilia, porpora trombocitopenica e diatesi emorragica, patologie sistemiche dei tessuti connettivi. Sono descritti i casi in cui è stato osservato versamento pleurico in pazienti affetti da scorbuto e malattie parassitarie..

Varietà di pleurite

La pleurite è attribuita a patologie del sistema respiratorio, in cui l'infiammazione del viscerale (polmonare) e parietale, cioè volantini pleurici parietali.

Questo è il tessuto connettivo che copre l'interno del torace e dei polmoni. Tra i fogli, si deposita del liquido. Può essere un essudato putrefattivo / sieroso, sangue o pus.

Esistono diversi tipi di pleurite e ognuno di essi è caratterizzato da segni e caratteristiche propri..

  • Tubercolare. Negli ultimi anni, l'incidenza della pleurite tubercolare, che si manifesta sia in forma purulenta che fibrosa o essudativa, è aumentata. Nella maggior parte dei casi di pleurite secca, si verifica un processo tubercolare, che procede in forma latente. È la tubercolosi del tessuto pleurico stesso che è rara, di solito pleurite fibrosa - una risposta alla tubercolosi polmonare o ai linfonodi. A seconda del processo patologico, la tubopleurite è divisa in allergica, tubercolosi della membrana pleurica connettiva.
  • Asciutto. Non c'è fluido nella cavità, ma la fibrina appare sulla superficie del tessuto connettivo. Spesso la pleurite secca è un presagio di essudativo. La patologia si manifesta spesso come una malattia secondaria con molti processi negativi che si verificano nei linfonodi respiratori inferiori. Si verifica anche dopo alcune infezioni virali, reumatismi e neoplasie..
  • Purulento. La patologia si verifica in relazione alla penetrazione nel corpo di streptococchi, stafilococchi, pneumococchi, Escherichia coli, Proteus coli. La causa dello sviluppo della malattia è un tipo di microrganismo, ma a volte possono essercene diversi. Il corso del processo patologico è diverso, spesso dipende dall'età del paziente. Nei bambini di età inferiore ai 3 mesi, è molto difficile rilevare il disturbo, poiché presenta sintomi simili ai segni di sepsi ombelicale o polmonite, causati da stafilococchi. Un bambino più grande può avvertire i soliti segni di pleurite totale. A volte c'è una tosse con espettorato e / o pus (il risultato di una svolta dell'ascesso pleurico nei bronchi).
  • Sembrava finita. Forma severa, caratterizzata dalla fusione di foglie di pleura. Ciò comporta un grande accumulo di essudato. Si alza e si sviluppa in presenza di un'infiammazione prolungata nei tessuti polmonari e pleurici, portando alla formazione di numerose aderenze che limitano l'essudato dalla cavità pleurica. Quindi il versamento inizia ad accumularsi in un unico posto.
  • Essudativa. Con questa forma, il liquido si accumula nella cavità pleurica., Che si è formata a seguito di uno sfogo di linfa o una lesione al torace con sanguinamento o emorragia. Secondo il tipo di fluido, la malattia è divisa in una forma sieroso-fibrinosa, emorragica, cilena e mista. L'origine del versamento (fluido) in alcuni casi non è chiara, ma in ogni caso rende la respirazione più difficile e inibisce il movimento dei polmoni..

Sintomi

Pleurite emorragica, cosa dicono gli esperti sull'aspetto dei suoi sintomi? In caso di insorgenza e sviluppo di una condizione patologica, i sintomi possono variare. Dipende dalla presenza dell'essudato..

La forma secca è caratterizzata come segue:

  • forte dolore al petto, specialmente con movimenti improvvisi, sospiri profondi, tosse;
  • per indebolire le reazioni negative, il paziente è costretto a mentire solo su un fianco, le restanti posizioni causano dolore acuto alle cuciture;
  • la respirazione diventa superficiale, gentile. La parte colpita è notevolmente indietro nella respirazione;
  • durante l'ascolto, il medico scopre il suono dell'attrito dei tessuti pleurici, una marcata complicazione della funzione respiratoria nell'area dei depositi di fibrina;
  • c'è aumento della sudorazione, brividi, febbre.

Con la pleurite essudativa diagnosticata, i sintomi sono leggermente diversi:

  • dolore sordo nella zona interessata;
  • notevole ritardo dell'area interessata durante la respirazione;
  • mancanza di respiro, gonfiore degli spazi intercostali, sensazione di pesantezza;
  • grave debolezza, brividi, febbre, sudorazione.

Gravi sintomi si notano in presenza di pleurite purulenta:

  • perdita di peso;
  • sensazione di dolori in tutto il corpo;
  • brividi;
  • temperatura costantemente elevata;
  • forte dolore al petto;
  • la pelle diventa terrosa.

Se la malattia è diventata cronica, allora le aderenze pleuriche iniziano a formarsi nei polmoni, ad es. cambiamenti cicatriziali che impediscono il normale funzionamento degli organi.

Con la pneumofibrosi massiccia, si osserva una diminuzione del volume di perfusione del polmone, che aggrava i segni di insufficienza respiratoria.

La pleurite emorragica con la tubercolosi complica la respirazione, provoca respiro corto e provoca attacchi di tosse grave.

Diagnostica

Prima di fare una diagnosi finale, il medico effettuerà un esame, prescriverà i metodi diagnostici necessari e determinerà le cause della condizione patologica. In un istituto medico, vengono utilizzati i seguenti metodi:

  • esame del paziente e anamnesi;
  • esame clinico;
  • raggi X
  • versamento pleurico ed esami del sangue;
  • ricerca di indicatori microbiologici.

La diagnosi non presenta alcuna difficoltà. La principale difficoltà è identificare la causa che ha causato i processi infiammatori dei tessuti connettivi e portato alla formazione e all'accumulo di liquidi (versamento).

Metodi di trattamento

Quando si diagnostica una patologia, è necessaria una terapia complessa, che mirerà a interrompere il processo principale che ha portato allo sviluppo della pleurite. La terapia sintomatica è progettata per alleviare il dolore e promuovere il riassorbimento della fibrina, prevenire la fusione della cavità pleurica.

Trattamento permesso a casa, ma solo in presenza di pleurite secca. I restanti pazienti seguono un corso in un istituto medico. Ognuno di loro ha bisogno di un regime terapeutico..

Le persone con pleurite purulenta vengono trattate nel reparto chirurgico, il resto nel reparto terapeutico. Ogni forma richiede un trattamento specifico, ma in ogni caso sono indicate indicazioni patogenetiche ed eziotropiche..

Il trattamento della pleurite emorragica si presenta come segue:

  • per fermare il dolore, nominare Tramadol e Ketanol. Se i fondi sono inefficaci, i farmaci narcotici saranno prescritti in clinica;
  • impacchi riscaldanti, intonaci senape, rete di iodio;
  • farmaci antitosse (Libexin, Sinecode);
  • in presenza di tubercolosi, vengono prescritti farmaci che infettano la bacchetta di Koch.

Se viene diagnosticata una pleurite essudativa con una quantità significativa di versamento, viene eseguita una puntura pleurica per evacuare o drenare il fluido. Alla volta, non vengono pompati più di 1-1,5 litri di essudato in modo da non causare complicazioni al lavoro del cuore.

Con una forma purulenta, le cavità vengono lavate con soluzioni antisettiche. Se la patologia diventa cronica, viene utilizzata la pleurectomia, cioè rimozione chirurgica di una porzione di tessuto pleurico. Dopo il completo riassorbimento dell'essudato, al paziente vengono prescritti ginnastica respiratoria, fisioterapia, educazione fisica leggera.

La pleurite acuta richiede l'uso di tali farmaci: rifampicina, streptomicina o isoniazide. Il corso dura circa un anno. Con la forma para-pneumatica, vengono prescritti antibiotici e trattamento immunostimolante.

Prevenzione e previsioni

Il decorso della malattia di base determina la prognosi per il recupero. Se la quantità di liquido emorragico è piccola, subisce un assorbimento inverso, con la formazione di ormeggi pleurici.

Il trattamento tempestivo e competente della patologia della genesi infettiva porta al recupero assoluto. Con una diagnosi di embolia polmonare o altre malattie cardiovascolari, la prognosi è scarsa.

L'essudato pleurico sanguinante in oncologia è classificato come segni prognosticamente sfavorevoli. Tuttavia, i moderni metodi di trattamento possono migliorare la qualità della vita del paziente, estenderla. La prevenzione si riduce al trattamento del processo patologico.

La pleurite emorragica è una malattia, ma le cause che l'hanno causata possono essere ancora più pericolose. Se compaiono i primi segni, dovresti immediatamente consultare un medico.